ALLEGRI: “Roma squadra scorbutica, sapevamo che sarebbe stata dura. Kean? Ha chiesto scusa, ma ha sbagliato”

19
1050

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, commenta a fine gara la prova dei suoi ragazzi nel match di campionato che si è appena giocato allo stadio Olimpico contro la Roma.

Ecco le dichiarazioni del tecnico dei bianconeri ai microfoni dei giornalisti:

Cosa ha messo in più in campo la Roma?
“Sapevamo delle difficoltà di questa partita. La Roma è una squadra scorbutica, ti concede poco. Potevamo fare qualcosa in più nel primo tempo. Loro hanno corso molto, hanno finito la partita coi crampi. A fine primo tempo già stavano mollando fra le linee. Abbiamo preso il gol, potevamo difendere meglio. Il calcio è questo, subisci un gol e perdi. Purtroppo c’è stata anche un’espulsione, poteva darci una mano nei minuti di recupero”.

Un commento su Kean?
“Ha sbagliato. Ha chiesto scusa, ma ha sbagliato. Da queste cose bisogna sempre trarre insegnamento. Quando si entra si può determinare. Aveva preso un fallo a suo favore e poi ha sbagliato”.

A fine partita hai messo il 4-3-3, la squadra è pronta?
“In quel momento serviva. Pogba non è ancora pronto, Chiesa è entrato benissimo. Abbiamo tante partite nei prossimi giorni. Ai ragazzi a fine partita ho detto di stare sereni, abbiamo fatto 50 punti, potevamo andare a 38 e avvicinarci all’Atalanta. Quando perdi una partita così, sembra che ti crolli il mondo addosso, ma noi saremmo secondi. Ora dobbiamo recuperare. Dall’esterno tutti parlano di tecnica e di tattica, nella storia del calcio non è mai esistita una situazione come quella subita dalla Juve quest’anno. Una partita non può far crollare quello che stiamo facendo”.

C’è frustrazione nella squadra?
“Non dobbiamo cadere. Kean ha sbagliato. Forse era nervoso per non aver giocato, ha messo in difficoltà la squadra. Alla squadra ho detto di restare serena. La squadra ha fatto 50 punti, noi dobbiamo continuare così. Quello che è successo non dipende dal campo. A fine campionato dobbiamo essere tra le prime 4 e momentaneamente siamo secondi”.

Quale reparto poteva fare meglio?
“Dopo il gol Locatelli si alzava molto, serviva più ordine perché c’era tanto tempo. Ci sono state buone giocate. Pogba doveva tirare e la passa, idem Vlahovic. L’ultima occasione di Danilo è stata clamorosa. Oggi doveva andare così. La Roma sta facendo un buon campionato e conosciamo il loro rendimento in casa. Avevamo iniziato bene la ripresa. Potevamo fare meglio in alcune occasioni con Fagioli e Leo. Mancini è stato bravo sul gol, dovevamo uscire prima noi. Questo è il calcio. Noi dobbiamo ragionare su quello che stanno facendo i ragazzi. Questa è la verità, poi si può dire quello che si vuole e questo non mi sta bene”.

Vlahovic come sta? Perché segna meno?
“Oggi ha fatto una buona partita, ha fatto molto bene rispetto all’ultima. Ha avuto buone occasioni, è stato presente in area”.

Articolo precedenteROMA-JUVENTUS: 1-0 (53′ Mancini). Vittoria importantissima, giallorossi di nuovo al quarto posto
Articolo successivoMANCINI: “Ero incredulo dopo il gol. Volevamo vincere più della Juve, dobbiamo avere sempre questo atteggiamento”

19 Commenti

  1. Quantomeno è stato onesto, dai. Molti altri allenatori (Inzaghi, Sarri per dirne due) si sarebbero lamentati di tutto.

    • “A fine campionato dobbiamo essere tra le prime 4 e momentaneamente siamo secondi”.
      Ripeto “…momentaneamente siamo secondi”.
      Onesto?

    • Bolteni, dire che sul campo sono secondi non è una bugia, è un fatto oggettivo, perché sul campo la Juventus ha ottenuto finora quindici vittorie e cinque pareggi. Così come dire che la Juventus ha vinto gli scudetti 2005 e 2006 sul campo è vero, perché sul campo hanno fatto più punti degli altri. Poi ovviamente bisogna ragionare un attimo e capire che dire “Scudetto vinto sul campo” non ha alcun valore, visto che per vincerlo hanno commesso degli illeciti gravi e accertati. Ma di fatto, sul campo hanno vinto loro. Continuassero pure a esporli questi “Scudetti sul campo” se vogliono, e a farsi prendere in giro dal resto d’Italia per l’eternità: la storia dice che quegli scudetti non sono loro, grazie al cielo.
      Questo è il discorso puramente fattuale. Ora entro nel ramo soggettivo e provo un attimo a mettermi nei panni di Allegri. È l’allenatore di una squadra che ha già avuto 15 punti di penalizzazione e quasi sicuramente ne avrà molti altri (se non saranno addirittura retrocessi) prima dell’inizio della prossima stagione. Secondo te, a livello motivazionale, suona meglio “Finora sul campo abbiamo fatto 50 punti, senza contare la penalità, e solo il Napoli ha fatto meglio di noi” oppure “Abbiamo 35 punti, la Champions (e forse la Serie A) l’anno prossimo la vediamo dal divano”? In questo discorso la penalità inflitta GIUSTAMENTE, e sottolineo giustamente, alla Juventus non c’entra nulla: la Juventus paga, ripeto, giustamente, le malefatte societarie degli anni passati. Ma dal punto di vista di Allegri è giusto riconoscere ai ragazzi (che non hanno colpa alcuna nella penalizzazione della loro società) il loro impegno. Anche perché è probabilmente l’unico modo possibile per spronarli a continuare a lottare e tenere la loro mente lontana dal fatto che tutti i loro sforzi saranno probabilmente vanificati a fine stagione da altre sentenze.
      Quando ho detto “onesto” intendevo che non si è attaccato ad alibi assurdi, come invece fanno spesso i suoi colleghi. Ha riconosciuto i nostri meriti, accettato la sconfitta con dignità e senza cercare improbabili scuse. E tanto mi basta per dire che è stato onesto.

    • Rileggo ora meglio il trafiletto, e mi rendo conto che Allegri ha detto esplicitamente “Siamo secondi”. Questa è effettivamente una bugia, perché sono settimi. Prima mi ero fermato al “Abbiamo fatto 50 punti” (fatto che invece è vero), perdendomi il resto. Chiedo scusa, è notte anche per me.

    • Dire di essere secondi o aver fatto 50 punti non cambia molto… ovviamente intendeva dire (e ha detto in precedenza più volte) “senza la penalizzazione saremo secondi e avremmo 50 punti”, cosa vera. Il punto saliente è che ha accettato la sconfitta senza rosicare, cercare scuse, accusare qualcuno.

  2. questo continua a parla come se i punti non glieli avessero tolti ..non stai a 50 e non finirai tra le prime 4 perché per arrivare li avete imbrogliato come sempre nella vostra storia ,ma questi c hanno il c.. in faccia da una vita ..mamma mia che brutta gente …

    • Dici? A parte che il -15 ancora non è certo, ma anche dandolo per sicuro secondo me questi 4i proveranno a farceli arrivare fino all’ultimo… Proprio perché imbroglieranno come sempre, hanno il xulo in faccia e sono brutta gente!

    • giallorosso dentro:

      dei 15 punti secondo me qualcosa gli restituiscono… ma col FALSO IN BILANCIO gliene levano altrettanti ❤️🧡💛

      il bilancio è stato falsato, non serve essere commercialisti, ci sono costi (MILIONI) che non sono stati messi a bilancio, da ronaldo a venire in giù.

      col falso in bilancio si va in B.

    • Rudy Völler: l’appello della Juventus si concluderà con un annullamento della sentenza originale o con una sua conferma. Non è possibile che tolgano una parte dei 15 punti, in questo caso o li lasciano tutti o glieli ridanno tutti. Altro discorso è quello della manovra stipendi eccetera, dove tutto è ancora possibile, visto che non ci sono ancora state le prime sentenze.

    • questo e’rsgionare , ma il problema che dovrebbero essere i servi vassalli col microfono in mano a ricordagli che se non sono secondi a 50 punti e’perche ‘hanno avuto una penalizzazione per aver falsificato i bilanci e poter mettere gente in campo che non avrebbero potuto mettere.
      Ma siccome i giornalari hanno bisogno dello stipendio, o fanno i vaghi, o li fanno passare per vittime.
      Ogni tanto qualcuno , dice na mezza verità, ma trattasi di rarità.

  3. Sto godendo come non mai, ma un po’ per te mi è dispiaciuto quando sconfortato hai fatto il gesto a kean “ma che c** fai?”. Mi hai fatto schiattare hahaha
    Forza Roma sempre

  4. “La squadra ha fatto 50 punti”… “E grazie ar caxxo”, je s’arisponnerebbe a Roma.

    Vabbè che questi ragionano come se avessero gli scudetti di calciopoli…

  5. In verità ti sei caxato addosso davanti a una Roma che non pungeva con una squadra che tecnicamente parlando dà due piste agli avversari che aveva di fronte.
    Ci hai messo quasi un tempo per fare un tiro in porta in cui finalmente il nostro portiere ha smesso i panni di citofono.
    Sei stato punito perché questo è il calcio, come d’altronde successo più di una volta a noi quando siamo stati pavidi di fronte ad avversari inferiori.

  6. A mortimer acciuga, te saluta Mancini con la saetta all’angoletto ma sempre la rubbe merita la radiazione o giocare dalla terza categoria.

  7. Bella serata e partita da gladiatori veri ma voglio spendere una parola.per quest’uomo…..i soloni che parlano in tv si riempiono la bocca col.bel calcio.e coi profeti del pallone ma questo resta un signor allenatore, uno che in qualunque situazione tira fuori il sangue dalle rape e il.palmares parla per lui. se un giorno finira’ sulla nostra panchina saro’ felice.

  8. Allegri prepara sempre bene le sue squadre, se Mou non dovesse c entrare la CL e la juve giustamente andasse in B, allora sarebbe il candidato n°1..

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome