Amendola: “I Friedkin ci stanno educando, gli sono grato. Ora vedo entusiasmo, ma anche tanta sostanza”

41
1618

NOTIZIE AS ROMA – Claudio Amendola ha parlato oggi al Corriere dello Sport (R. Maida). L’attore, noto tifoso della Roma, ha commentato il lavoro della famiglia Friedkin, capace di riportare il club ad alti livelli. Queste le sue parole:

Ha visto cosa è successo a Roma ieri sera?
No, che è successo?

La presentazione-show di Dybala…
Ho visto, ho visto…

Che ne pensa?
Penso che i Friedkin ci stiano pian piano educando.

In che senso?
Stanno insegnando a noi romanisti a ragionare in grande. Grande progetto, grande squadra. Questi signori parlano poco, anzi niente, ma continuano a lavorare per una crescita graduale. Non posso che essere grato a questa proprietà, che sta sprovincializzando la Roma. Ora mi aspetto tante belle cose: non vedo solo entusiasmo ma anche parecchia sostanza.

Dybala al Colosseo Quadrato: sembra un film.
Mi piace, è un evento eclatante. Eppure non mi pare la classica americanata. Mi sembra più un’attenzione verso i tifosi, che volevano ammirare il miglior acquisto dai tempi di Batistuta Non dobbiamo dimenticare che i nostri principali giocatori sono stati prodotti in casa. Dybala è un’eccezione, una delle eccezioni nella storia della Roma. E allora: viva il trionfalismo, ogni tanto.

Perché allora la Juve non gli ha rinnovato il contratto?
Non credo sia andata proprio così. Forse la Juventus, con Allegri, ha deciso di intraprendere un percorso puntando su Valhovic, Di Maria, Pogba. È sbagliata la narrazione, a mio avviso. Lavorando nel cinema, conosco i meccanismi delle trattative milionarie: non è che se un produttore rinuncia a un attore è perché lo giudichi un cane. Forse sta semplicemente immaginando una strada nuova.

Come farebbe giocare Dybala nella Roma?
Di questi aspetti Mourinho sa molto più di me, io faccio un altro mestiere. Ma sono convinto che possa giocare in qualunque modulo. Parliamo di un calciatore top, che nella Roma ritroverà la centralità perduta. Ha l’età e la struttura per farci divertire molto.

Fonte: Corriere dello Sport

Articolo precedenteRoma, ecco Wijnaldum: Friedkin a Parigi
Articolo successivo“ON AIR!” – FALLICA: “Ieri è stata riscritta la storia del tifo”, DAMASCELLI: “Mi sono emozionato anche io”, COSENZA: “E’ solo l’antipasto di quello che ci aspetta”, FOCOLARI: “Con Wijnaldum e un difensore, nulla è precluso”

41 Commenti

    • Si, non solo lui… Venditti e Verdone, adesso, salgono sul carro della vittoria…. 💛🧡❤️🐺🐺🐺🏆

    • Si era dimesso in diretta da corsi quando la ROMA andava male. E già questo definisce il valore del tifoso amendola, un altro che deve gran parte della sua fama al prototipo del romanista nei film. Senza astio, però dopo le dimissioni nella trasmissione di mr. prosciuttella adesso era meglio se sparivi insieme a lui.

    • Quindi che vogliamo dire, che se adesso ne parla bene è perché i Friedkin hanno tirato fuori dal frigo i mitologici “prosciutti” tanto cari agli Adelmo & Co.?
      O forse magari, come tanti altri tifosi comuni (la stragrande maggioranza nel mondo reale e non virtuale) vedono in questa proprietà uno sforzo sincero per portare la Roma ai livelli che merita e che prima non vedevano?
      Ovvio che l’aver detto di “dare le dimissioni da tifoso della Roma” resta una caxxata, e sicuramente anche una cosa alla quale non ha dato seguito e di cui si sarà anche pentito, come chiunque di noi non riuscisse ad apprezzare la precedente gestione di certo non le ha date, pur restando sulle proprie opinioni di critica.
      Solo i tristi figuri di cui sopra, che per fortuna non ammorbano più l’aria che si respira qui, si arrogavano il diritto di togliere e dare la patente di tifoso della Roma…

    • Eh caro ub stavolta la cantonata l’hai presa grossa. Non si tratta di parlare bene della società o in negativo di pallotta. Si tratta della ROMA. A prescindere dal presidente la ROMA è mia, perché la amo e dall’amore non ci si può dimettere. Si può solo piangere e schiumare rabbia se qualcosa non va bene e per assurdo piangere quando qualcosa va molto bene, però è proprio quando la ROMA era in evidente difficoltà che quella spregevole pagliacciata da corsi ha marchiato a fuoco questo soggetto. Se domani ci sarà qualche difficoltà, io ed i tifosi della ROMA saremo accanto alla ROMA, sostenendola nonostante dirigenti e proprietari, da lui ed altri mi aspetto una nuova fuga. Questa è la differenza, io la ROMA la amo, tu difendi l’atalanta, critichi giocatori ed allenatore ogni gol subito e lui si dimette da corsi perché pallotta è cattivo. Siamo due universi distinti, il mio è giallorosso. SEMPRE.

    • Un anno e mezzo di sciopero per le barriere, Roma abbandonata a se stessa, tutti zitti.
      Una dichiarazione fatta in un momento di comprensibile amarezza e ancora gliela rinfacciate.
      Coerenza, questa sconosciuta.

    • Mmh…sento odore di distribuzione di attestati di “vero tifoso romanista” un’altra volta. Chissà che non ci siano parentele, mah, speriamo di no.
      Quello che dici è molto bello, fa venire le lacrime, riporta al tanto caro (per noi che siamo stagionati) “la Roma non si discute si ama”.
      E’ bello che tu cerchi di insegnarlo a uno che si è visto quasi tutte le partite da abbonato della gestione Ciarrapico, probabilmente quella che ho più aborrito, anche oltre quella di Pallotta.
      Andavo allo stadio, tifavo, esultavo se vincevo e mi incaxxavo se perdevo.
      Ciarrapico però continuava a farmi schifo in entrambi i casi.
      Così come, col tempo, mi ha fatto schifo Pallotta.
      Tu pensi di essere un tifoso migliore di me o di Amendola? Ne hai il diritto, io però me la rido…

    • @Io Amo Roma: scusa, ma come mai ad ogni pareggio (manco sconfitta) il forum spesso si riempie di commenti non proprio… gentili verso la Roma, i suoi dirigenti, calciatori, allenatore, ecc.? Come mai ogni volta che esce mezza notizia su Totti (che ad oggi resta il calciatore più rappresentativo della Roma) il forum si riempie di commenti irridenti? Come mai si può dirne di ogni di Mourinho, di Pinto, dei Friedkin, del giocatore x o y? Se c’è gente che tifa Roma così e che ha il diritto di fare tali commenti (e per me lo ha) e di sputare un giorno sì e l’altro pure sulla Roma e sui suoi simboli, pensando in tale modo di esercitare un suo sacrosanto diritto di “critica” (sempre negativa), perché Amendola non può farlo? Resta per me un tifoso che ha usato, in passato, toni deprecabili (e in contesti… radiofonici particolari, anche), oggi non mi sembra, e in genere sembra un tifoso molto suscettibile, diciamo pure un Cesarone. Ma appunto, quanti ce ne stanno? È lui l’unico? Sono tutti “non romanisti”? Per me no.

    • ub, restando senza argomenti usi la classica tecnica di addossarmi accuse e comportamenti che evidentemente mai ho posto in essere. La patente, peraltro presa a piazza Lante, è solo quella di guida. Il buon amendola non sta a casa sua a parlare di ROMA, dove evidentemente non metterei becco, differentemente fa sfoggio di romanismo sui mezzi stampa per proprio tornaconto personale dopo essersi dimesso e quindi si espone a critiche. Per il resto confondi, per tuo comodo, la mia critica motivata e mi auguro educata, alle tue continue affermazioni contro l’allenatore della ROMA, i giocatori della ROMA ed a favore dell’atalanta con fantomatiche patenti. Io ti critico non perché mi sento più romanista di te, ti critico perché ritengo che tu dica, spesso, fesserie per partito preso, su cui non mi trovo d’accordo. Ci distingue anche l’amore per la ROMA e ti assicuro quello non si può insegnare.

    • Aho, ve manca solo de dirgli che alla fine è pure filo cazziale… 🙈 cioè, so almeno quarant anni che in QUASI TUTTI i suoi film parla di Roma e della a.s. Roma mo nun va bbene manco Amendola… veramente che qua sopra se vede e se sente de tutto…🙈🙊

    • dandalo figurati, lui può dirlo, liberissimo di farlo, io libero di criticare il suo, a mio giudizio, falso romanismo di comodo. Ci mancherebbe che io pensassi di essere superiore agli altri, fra i tanti miei difetti questo è fortunatamente quello che non mi sfiora minimamente.

    • Ma chiaramente non si possono dare le “dimissioni” da tifoso…. La passione mica é un rubinetto che lo puoi aprire e chiudere….
      Magari era una provocazione, una forma di disappunto verso quel gran cornuto di Boston 😜 che cha lasciati quasi in mutande.
      SFR❤️

    • Ma possibile che dovete sempre parlare male di tutti? Si era dimesso in senso metaforico per protesta ad una proprietà, che in modo oggettivo, stava operando molto male.
      Rilassatevi tutti

    • Caro il mio I.A.R., io quando la Roma perde o va male o non è gestita come penso e spero debba essere gestita, mi incaxxo e lo rivendico.
      E nel trance della sconfitta (come d’altronde in quello per la vittoria) posso dire tutto quello che mi passa per la testa, come d’altronde ho fatto nei lunghissimi anni in cui lo stadio era la mia casa.
      Si manda a quel paese questo o quest’altro, è l’atteggiamento dell’innamorato deluso e ferito.
      Poi il giorno dopo (magari due o tre) si ricomincia da capo, perché l’amore a volte fa male ma non se ne può fare a meno.
      Per cui puoi stare certo fin da adesso che il mio atteggiamento non cambierà, perché è quello naturale del tifoso, che si riassume in tutti fenomeni quando si vince e tutti cani quando si perde.
      Ironia e sarcasmo poi fanno parte da sempre del retaggio culturale del romano e del tifoso romanista, è il suo modo di sfogarsi.
      Per quanto riguarda le presunte “difese” che mi attribuisci, figuriamoci se mi interessa difendere avversari, alcuni dei quali sportivamente detestati.
      Ma è un mio principio fondamentale nella vita, dal quale non derogo e che cerco di trasmettere alle mie figlie: quello per cui, prima di denunciare le colpe degli altri, occorre sempre guardarsi allo specchio, comprendere le nostre responsabilità, migliorarsi, e solo allora rivolgere lo sguardo altrove.
      La Roma degli ultimi anni ha avuto tanto da rimproverare a se stessa. Stammi bene.

    • Quindi dopo avermi accusato, erratamente, di dare patenti, adesso rivendichi l’ovvio e sacrosanto diritto di criticare chi vuoi o tifare come meglio credi. In questo senso chi ti ha detto niente? Sei tu che hai preso le difese di amendola attaccando chi altrettanto liberamente lo aveva criticato. Come principio di vita mio c’è invece che quando prendo una cantonata non cambio soggetto cento volte pur di avere ragione, se capisco di aver prestato una cacca, mi pulisco e dico che ho sbagliato.

  1. Concordo con Amendola, i Friedkin ci stanno educando per una grande Roma perché amano Roma e la sua non poca storia

    • Forse è vero che amano Roma. Ma non credo che siano dei benefattori. Lo fanno perché rispetto a comprare un top club che ha già raggiunto uno sviluppo elevato del ‘prodotto’, la Roma è un gigante addormentato che può permettere di avere uno sviluppo e dei ricavi maggiori nel lungo periodo. Tutto questo con un investimento minore e un impegno maggiore. Non è una critica e sono felicissimo del loro arrivo e della serietà e determinazione che hanno. Solo una puntualizzazione

    • il palazzinaro inconcludente 10 anni un bonsai i Friedkin neanche 2 anni un trofeo Europeo la potete mettere come volete…tornate con il trattore a Formello

  2. Speriamo veramente che vi educhino come tifosi, questa è una società seria cercate di evitare di fare canzoncine alle radio e portare quelle magliette che regala il corriere di formello,

  3. Grande Amendola! Oltre ad un essere un attore che ho sempre amato ha detto cose sacrosante! La cultura americana sta pian piano facendo uscire la Roma dal raccordo anulare! Sta abbattendo il muro di quel ghetto mentale fatto di provincialismo. Mentalità spicciola e limitata ai derby e poco altro. Quel ghetto dove è rimasta la lazie. Che guarda più in casa nostra che alla loro… Un grande club si crea anche da questo!

    • Ma n fatti… solo che tte sei scordato un piccolissimo particolare… sta frase la disse l amico suo nel film… aho, ma manco le basi…😂🤣😂🤣 anzi… nun ce se crede…🙈😨😂🤣😂

  4. Allora mi ricordavo bene…non si era “dimesso” da tifoso ? ( insieme ad altri vip )…tutti bravi quando le cose cominciano ad andare nel verso giusto…bah 😎

  5. Un momento, alt, fermi tutti: guardate che i Friedkin stanno facendo quello che da sempre si sarebbe dovuto fare e non è mai stato fatto perché, in Italia, hanno una paura fottuta di Roma e del suo potenziale, in ogni ambito.
    Di conseguenza la Roma è stata sempre penalizzata, schiacciata, osteggiata da chi ne teme il valore.
    Ora sono arrivati questi FANTASTICI Americani che dei giochi di potere, degli asservimento ai potenti, dei vili lecchinaggi se ne fregano.
    Loro conoscono benissimo il valore del Brand Roma ed altrettanto bene sanno esaltarlo e sfuttarlo e ieri, al Colosseo Quadrato, ne abbiamo avuto un esempio.
    La Roma può diventare la squadra con più Tifosi ed appassionati al Mondo; da lì, Sponsor, TV, Siti Internet, Stampa faranno a gara nel riportare notizie, apportare denaro fresco ecc…ecc…
    A Viola e Sensi non consentirono di fare tutto ciò; i Friedkin, stavolta, non riuscirà a fermarli niente e nessuno.
    Il processo di crescita, dopo circa 1 anno di studio, è avviato.
    Ed è e sarà inarrestabile.
    FORZA ROMA.

  6. A cesaro’ solo ar corriere do sporc potevi Anna parla ion tutta sta romanità na vedo da parte tua percio’ levate dalle palle e vatte a nascon e ndo sei stato fino adesso la roma è de chi la ama sempre ciao Amendola forza Roma sempre no quanno te pare

  7. Mah…. Sarò strano io ma per certi elementi il tifo è un’altra cosa, io ricordo la stagione del 96 arrivammo se non sbaglio al 12 posto a pochi punti dalla salvezza e la passione e l’amore per la Roma era sempre più forte, nel gioco si vince e si perde, si va bene e si va male ma l’amore e la passione per la Roma per me rimane uguale, anzi è proprio nei momenti di difficoltà che dobbiamo alzare il morale ai ragazzi. Forza Roma sempre in qualsiasi momento ❤️

  8. Prima di criticare fatevi un bagno di umiltà voi pallottaboys, chiedete scusa tifosi 30 denari prima di giudicare gli altri.

    • Che cosa tremenda esse un p_ _ _ _ _ _ _ boys… parlano male di TUTTI quelli nati a Roma (Giannini, Totti, De Rossi, Pellegrini tra i primi… ma me ricordo pure de Baldieri, Scarchilli, Desideri e Aquilani per citarne altri… mo pure gli attori e cantanti so invisi…) rega’, famo così.. specificamo TUTTI gli utenti del sito nativi della capitale, (eccomi🤗👑) vedrete che ogni post, anche il più trionfalista, sarà subissato A PRESCINDERE di pollici versi…e io che ero rimasto ai Boys Roma… 🙈😨

  9. Fermo restando che a me non è mai stato particolarmente simpatico se non per il fatto che tifasse Roma ,premesso questo però parlate di Amore ma se davvero di quello si tratta non è altrettanto vero che se sei innamorato è facile che succeda che magari ti incaxxi e qualche volta (al tuo Amore),lo mandi pure a fanchiulo, se ti fa arrabbiare o se in qualche modo lo stesso non è ricambiato nella stessa maniera ? È solo un esempio ovviamente, lasciando il fatto che dopo, a mente fredda ,si torni ad essere più innamorati di prima …

  10. gli attori recitano (recitano!?!?) a copione…tutto quel che dicono e’ diverso dalla realta’…alla prima sconfitta ripiombano nell’oblio dei giravolta ad ogni soffiar di vento…il cesarone non e’ diverso dagli altri…seguo la roma dal 1956, avevo 10 anni e mai, pur nella cattiva sorte, ho pensato di abbandonarla…e non l’ho mai vista dal vivo…forza ROMA forza LUPI so’ finiti i tempi cupi

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome