Ancora Feyenoord-Roma: DDR all’esame Europa

34
549

AS ROMA NEWSFeyenoord-Roma parte terza. La sfida infinita tra giallorossi e olandesi, che si incontrano per la terza volta consecutiva in tre stagioni, ripropone stasera a Rotterdam un nuovo capitolo della saga, che ultimamente ha visto sempre trionfare i capitolini.

Il Feyenoord vorrà dunque vendicare i pesanti ko degli ultimi anni (la finale di Conference quello più doloroso) e giocherà con la bava alla bocca, puntando forte sulla gara di oggi al De Kuip, dove potrà contare su uno stadio tutto olandese. La squadra di Slot ha cambiato qualcosa rispetto a quella affrontata nel recente passato dai giallorossi, ma l’ossatura è rimasta la stessa, così come i risultati prestigiosi in Eredivisie.

L’anno scorso il Feyenoord ha stravinto il proprio campionato, quest’anno invece dovrà cedere lo scettro al PSV Eindhoven, distante ormai 10 punti nonostante la stagione quasi perfetta dei ragazzi di Slot: per loro 15 vittorie, 4 pareggi e due sconfitte, un bottino super, ma insufficiente a contrastare il cammino praticamente perfetto del PSV (19 vittorie, 2 pari e nessun ko).

La partita di stasera si preannuncia molto complicata. De Rossi, all’esordio da allenatore in Europa, dovrà fare attenzione a non concedere troppi spazi a una squadra che gioca molto sugli esterni e ama affondare in campo aperto. Previsto qualche cambio nell’undici iniziale: Svilar, Spinazzola, Llorente, forse Bove e Baldanzi le novità rispetto alla formazione schierata sabato contro l’Inter.

La missione della Roma stasera sarà provare a uscire dal De Kuip con un buon risultato in vista del ritorno all’Olimpico tra una settimana esatta. Sarà importante giocare la gara avendo ben presente il fatto che la sfida durerà 180 minuti e forse oltre considerando com’è andata l’anno scorso, con i giallorossi che trionfarono nel corso dei supplementari. E che anche stavolta proveranno a far piangere gli olandesi.

Giallorossi.net – Andrea Fiorini

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteDe Rossi ne cambia quattro per il Feyenoord: Lukaku non riposa
Articolo successivo“ON AIR!” – FERRAZZA: “Quarto posto e finale in Europa? Serve un miracolo”, LO MONACO: “Senza infortuni la Roma può puntare all’obiettivo massimo”, ROSSI: “Mourinho? Forse i Friedkin ci capivano poco quando lo hanno preso”

34 Commenti

  1. mi piacerebbe un tridente leggero con dybala 9, baldanzi ed el shaarawy alle spalle per far riposare lukaku che le gioca tutte sempre.

    ❤️🧡💛

    • Daje Roma, che l Europa Lik a me ancora piace.
      il trespolo pesa sempre più, quindi più facile da far cadere.
      💪💪💪

    • Io mi auguro che stasera De Rossi sia pragmatico e accantoni quanto visto finora e faccia il Mourinho perchè ci serve un risultato utile.
      Del resto mi pare che lui stesso abbia evocato il predecessore in conferenza stampa. Speriamo i giocatori siano altrettanto consapevoli.

  2. Abbiamo Azmoun , stasera lo farei giocare titolare e inserirei Lukaku per gli ultimi 30 min , con i difensori avversari stanchi il belga potrebbe essere devastante, FRS !!!

  3. cmq quando si dice avere c… chi becca la lazio? un bayern in piena crisi e forse in rotta con l’allenatore (un signor allenatore che io vorrei nella mia roma).

    • ciao Mardocheo,
      onestamente auspico che gli “sbiaditi” vadano avanti più possibile nella coppa..
      1) perché così saranno distratti in campionato.
      2) perché sarà da stimolo per la competitività a Roma..

    • AndreaVe sarebbe la soluzione ideale, però io non ce la faccio proprio.
      Oh è più forte di me, ieri dovevo tifare contro il Bayern però ci son rimasto malissimo al gol su rigore e ho goduto come un riccio quando il biondino si è magiato il gol davanti a Neuer.
      Penso che la soluzione migliore sia non guardarle le loro partite.

    • Andiamo su, non si può parlare di c. quando ti sorteggiano il Bayern. Che tra l’altro se tutto gira come deve girare al ritorno li seppellirà.

    • Piena crisi? Magari vivessimo noi questa crisi di aver vinto 16 partite su 21!
      L’anomalia semmai è il Leverkusen che ne ha vinta una in più e non ne ha persa nessuna (contro le loro tre sconfitte).
      Hanno perso male il recente scontro diretto ma comunque sono distanti 5 punti dalle aspirine e mai darli per morti fino alla fine.
      Ieri hanno forse risentito della batosta in campionato e secondo me hanno anche giocato con la consapevolezza di poterla decidere abbastanza agevolmente in casa dove non credo ci sarà storia.
      Questo senza nulla togliere alla partita delle quaglie che è stata ottima, ma che non basterà per portare le penne ai quarti.

    • Preferirei avere i calciatori del Bayern, piuttosto che il loro allenatore…
      Poi in panchina mi accontento anche di topo Gigio…

  4. Trasferta durissima per ovvie ragioni psicologiche.
    Spero che l’arbitro tenga sotto controllo la partita: ok all’arbitraggio inglese, ma con giudizio.
    La partita dura 180 minuti e va capìta nel suo svolgimento, attaccare a testa bassa, per me, serve a poco.

    • A proposito d’inglesi, Piccolo OT: In molti sostengono che l’Inghilterra sia quella Nazione da prendere come esempio in quanto son riusciti a debellare il tifo violento in pochissimo tempo. Ma quando mai… Mi è bastato visionare le immagini degli scontri sugli spalti durante una partita di calcio svoltasi a Gennaio (credo). A quanto leggevo, sul 2 a 0 è scoppiato un vero e proprio inferno Ci son voluti piu’ di 250 poliziotti in antisommossa per calmare le acque. Scontri che poi son continuati anche al di fuori dello Stadio Ma nel 2024 ci si può ammazzare per una partita di calcio? Tifare la propria squadra è un diritto sacrosanto ma arrivare a sti livelli è pura follia Sopratutto se si pensa al fatto che “non ci si guadagna nulla, se non un posto all’Ospedale o al Cimitero”. E purtroppo non è neanche l’unico caso. Leggevo che (sempre all’Estero) si son massacrati persino durante una partita di calcio Femminile.
      Idiozia infinita!

  5. Vorrei sempre vedere la Roma vincere, ma la razionalità mi dice che per avere la possibilità di un piazzamento Champions, l’unica competizione che conta, sarebbe preferibile uscire presto da questa EL

    anzi, avrei ritirato la squadra quando i punti del ranking sono stati considerati inutili per partecipare al campionato del mondo per club (50 milioni solo per partecipare!)

    non riuscirò mai a non stare in tensione e non tifare (tifare “contro” è assurdo e impossibile) eppure dico che se usciamo è meglio

    • WTF vorrei chiederti una cosa. Ma se io ti dicessi che ti do 3 milioni di euro l’anno, e tu devi solo correre e sudare per 90 minuti due volte a settimana. Inoltre ti verranno dati nutrizionisti, fisioterapisti, dottori, allenatori, psicologi, ecc tra una corsa e l’altra.

      Ma tu davvero non lo faresti per 3 milioni?

      A me dovrebbero spararmi per fermarmi. Divento Forest Gump c..o!

      C’è gente che ne guadagna 10 se non di più nella Roma quindi di cosa stiamo parlando.

      Scendessero in campo e sputassero sangue in ogni contrasto.

      Sempre Forza Roma!

    • si, myMou, ti capisco… ovviamente farò il tifo anche io e spero di vedere una bella partita in cui vinca il migliore (noi)

      e però se andasse male mi consolerò perché per il prosieguo della stagione è meglio concentrarci sul campionato.

      è anche vero però che si devono evitare contraccolpi psicologici, per cui magari meglio passare con questi, per evitare il blablabla di morinho/antimourinho e uscire al prossimo torno magari beccando una ingiocabile…

    • sandrino… hai tutte le ragioni ma la realtà è che non funziona così, quindi evidentemente tutte le ragioni non sono tali

  6. Mi coprirei, meglio a 3 dietro che i 4 svisti con Verona/Salernitana/Inter e di nanetti davanti basta Dybala, per cui:
    Svilar, Mancini, Cristante, Llorente, Karsdorp, Angelino, Paredes, Bove, Pellegrini, Dybala, Lukaku, questi i cambi: Huijsen-Smalling per Mancini/Llorente, Spinazzola-Elsha per Karsdorp/Angelino, Aouar-Baldanzi per Pellegrini/Dybala, Azmoun per Lukaku.
    Molte seghe ma questi siamo….e per il FeyeNo possono bastare!
    Forza Roma, sempre!

  7. Leggo che sarebbe preferibile uscire dalla EL per concentrarsi sul campionato ed il piazzamento Champions. Ebbene, mi pare evidente che fare All’-in su un solo obiettivo ADESSO, con ancora parecchie partite davanti, sia fuori luogo e strategicamente insulso. Inutile spiegare il perché. Una squadra con ambizioni si pone diversi obiettivi
    cercando di costruire una mentalità vincente. Ecco, è proprio questo l’obiettivo principe che dovrebbe canalizzare e consigliare le energie di tutti. Proprietà in primis. Altri che scelte. IO LE VOGLIO TUTTE le coppe a disposizione.

  8. non vorrei mai vedere la formellese vincere, in nessuna competizione….. non gli auguro di esistere calcisticamente, figuratevi di vincere con il bayern….. mi auguro ardentemente al ritorno che ne becchino almeno 5……

  9. Partita delicata, dopo la sconfitta interna con l’Inter tra luci e ombre.
    Si dovrà vedere se la squadra è capace di superare la sua (purtroppo) tradizionale fragilità psicologica e se si potranno stabilizzare i progressi che si erano intravisti nelle prime tre partite della gestione di DDR.
    Solo lui può valutare quali siano gli elementi che, per predisposizione e scarso attaccamento alla maglia, non danno segni di reazione; perché purtroppo ci sono e neppure pochi.
    La tenuta sui 90′ dipende da questa voglia di riscattare una battuta d’arresto e di mantenere una feroce concentrazione per i due tempi.
    D’altra parte, l’Inter attuale è ben più forte del Feyecoso, squadra di bravacci aggressivi ma, in media, non eccelsi tecnicamente.
    Forza Roma, daje!

  10. Non penso rinunci a Lukaku, anche perchè sarà una partita ad alta intensità e quelli daranno botte da fabbri, Romelu anche se non in forma è un bisonte e le botte le attutisce bene. Azmoun si potrebbe inserire durante la partita al suo posto quando il fiato comincia a mancare.
    Questa è la prima esperienza in Europa per De Rossi quindi auguro a lui ed alla mia Roma di vincere. DAJE ROMA DAJE

  11. Purtroppo questa è una partita in cui occorrerà gestire energie (non avere “buchi”) e coprire bene, due cose che per quanto si è visto finora questa Roma non sa fare. Spero di sbagliare, ma non conterei neanche molto su Lukaku e Dybala come uomini della provvidenza, trattandosi di due giocatori non al meglio e a disagio per il cambio in panchina. Indipendentemente dal risultato, mi accontenterei di vedere una Roma capace di vincere i contrasti e lucida mentalmente. Sarebbe già molto.

  12. Grazie al colpo di genio dei Friedkin, che mandano via il fuoriclasse Mourinho per prendere un esordiente, quelli del feyenoord possono sperare di passare il turno e vendicarsi delle inesorabili sveje che hanno preso in passato. Spero che De Rossi non pensi di fare il fenomeno ma schieri una formazione competitiva e ben motivata a passare il turno. Impresa difficile perché la ciurma degli ammutinati potrebbe sciogliersi alle prime difficoltà. Comunque Forza Roma, siamo più forti e passeremo noi!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome