Aouar, Bove, Zalewski e Baldanzi: così De Rossi cambierà la Roma a Udine

21
396

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Si cambia. La Roma a Udine sarà molto diversa da quella ammirata a San Siro contro il Milan. Una necessità per De Rossi, vista la condizione approssimativa di alcuni calciatori, che hanno bisogno di riposare.

A cominciare dalla difesa: Karsdorp e Angelino daranno il cambio a Celik e Spinazzola, ma anche nel mezzo sono attese novità, con Ndicka che tornerà a giocare dal primo minuto. A restare fuori potrebbe essere Mancini e non Llorente.

A centrocampo c’è grande incertezza su quello che avrà intenzione di fare il tecnico: secondo alcuni giornali è probabile l’impiego di Bove al posto di Paredes, per altri sarà Aouar a giocare, ma al posto di capitan Pellegrini. L’unico certo di esserci è Cristante, che col Milan sarà squalificato.

Qualche novità attesa anche in attacco: fuori El Shaarawy, nuova chance per Zalewski. Meno certa l’assenza di Dybala, che potrebbe anche partire dall’inizio, altrimenti spazio a Baldanzi. Al centro del reparto avanzato confermato Lukaku: Tammy Abraham dovrebbe partire dalla panchina.

LA GAZZETTA DELLO SPORT – Svilar; Karsdorp, Mancini, Ndicka, Angeliño; Cristante, Paredes, Aouar; Dybala, Lukaku, Zalewski.

IL CORRIERE DELLO SPORT – Svilar; Karsdorp, Smalling, Ndicka, Angeliño; Cristante, Paredes, Aouar; Baldanzi, Lukaku, Zalewski.

IL MESSAGGERO – Svilar; Karsdorp, Llorente, Ndicka, Angeliño; Cristante, Paredes, Aouar; Dybala, Lukaku, Zalewski.

IL TEMPO – Svilar; Karsdorp, Llorente, Ndicka, Angeliño; Bove, Cristante, Pellegrini; Baldanzi, Lukaku, Zalewski.

IL ROMANISTA – Svilar: Karsdorp, Mancini, Ndicka, Angelino; Bove, Cristante, Pellegrini; Baldanzi, Lukaku, El Shaarawy.

TUTTOSPORT – Svilar; Celik, Mancini, Ndicka, Angeliño; Cristante, Paredes, Aouar; Baldanzi, Lukaku, Zalewski.

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteGiannini: “De Rossi ha cambiato la Roma, con Mourinho i giocatori erano timorosi. Daniele merita il rinnovo”
Articolo successivoRoma, Josè Fontes si avvicina alla carica di nuovo ds. La Repubblica: “Suggerì Vina e Sanches, bocciò Svilar e Ndicka”

21 Commenti

    • Così messa, con la banda dei nani, si esce a pezzi da Udine
      Spero che sia servita la lezione di Lecce.

    • L’ho scritto ieri e lo riscrivo anche oggi:

      Gli unici a cui vanno chiesti di fare gli straordinari sono Celik (bisogna sfruttarlo visto che con Mourinho non vedeva mai il campo), El Sha e Lukaku. Pellegrini e Paredes vanno alternati per tempo visto che uno è in diffida (Paredes) e l’altro bisogna farlo rifiatare perché particolarmente esposto a problemi muscolari (Pellegrini). Poi schierei Huijsen per infastidire Lucca che nel gioco aereo può creare problemi vista la sua altezza, poi schiererei Spinazzola al primo tempo per far stancare trenini come Ebosele per poi mettere Angelino dopo per farlo rifiatare e metterei Dybala quando le cose si complicano. Cambiando troppo rischiamo di commettere l’errore di Lecce.

      Direi che la formazione sarà questa:

      Svilar
      Celik, Huijsen, Ndicka/Llorente, Spinazzola/Angelino
      Bove, Cristante, Paredes/Pellegrini
      Baldanzi, Lukaku, El Shaarawy

  1. Se riusciamo nell’ impresa è un futuro roseo pieno di certezze per il futuro, vedere Calafiori, Frattesi e Scamacca non ho rimpianti, ma certezze, certezze per i nostri giovani Bove, Zalewsky, Baldanzi, Tammy, Svilar… Ecco sono loro che adesso devono mostrarsi e uscire allo scoperto e consacrarsi…

  2. Più che commentare le illazioni dei giornali sulla formazione della Roma, mi piace sottolineare la foto di questo topic ,con Capitan Pellegrini che abbraccia i suoi fratelli minori,come lui nati e cresciuti nel vivaio giallorosso.
    Ho sempre sostenuto che la forza tecnico-agonistica della Roma dipende dai ragazzi nati nella Capitale e la prepotente ascesa di De Rossi alla guida della squadra, ne è un’altra clamorosa conferma.

  3. Da Daniele De Rossi oramai c’e’ da aspettarsi anche altre sorprese, non e’ da escludere l’impiego di calciatori inimmagginabili, perche’ se pungolati a dovere possono dare un contributo importante, perche’ nelle loro corde hanno quello che puo’ determinare una stagione, tra le righe lo ha anche anticipato.

    Primo tempo di grande agonismo con uno schieramento sorprendente.
    Nel secondo tempo in base al risutato e’ programmato il subentro di Lukaku, Dybala, Pellegrini, Elshaarawi, Bove.

    Svilar

    Karsdorp
    Llorente
    Ndika
    Angelino

    Cristante

    Aouar
    Renato Sanches
    Zalewsky

    Habraham
    Baldanzi

    • Interessante la tua idea di Renato in campo, per poi cambiarlo. Con DDR potrebbe fare grandi cose, ma ha i muscoli fradici e credo che presto dovrà trovarsi un nuovo lavoro. Quando gli scadrà il contratto con il Psg non vedo chi potrà dargli fiducia, nemmeno un club di serie B portoghese.

  4. Io ho sempre timore quando nella formazione titolare manchino sia Pellegrini e Dybala che sono la nostra fonte nelle azioni offensive, uno dei due lo mettere dall’inizio e farei le rotazioni sulle fasce e nei centrali difensivi, questa partita non si deve assolutamente sbagliare, portarsi a meno uno dal Bologna con lo scontro diretto in casa la prossima giornata sarebbe concludere nei migliori dei modi questa settimana💛❤️ Daje Roma Daje

  5. Karsdorp, Zale e Aouar + balzanzi e fai la fine di Lecce, spero riposi Dybala ma non esageriamo a mettere giocatori deboli fisicamente e palesemente fuori forma (Baldanzi escluso che comunque deve prendere fiducia e spero giochi).
    Danielino potrebbe anche sorprenderci tutti con un 4-4-2 con Lukaku e Abraham dall’inizio, ha molte possibilità per fortuna, vedremo.

  6. Se oggi vinciamo stacchiamo il Napoli, prendiamo il Bologna e tu ti presenti con zawlesky, aouar e magari anche kardroop? mah …..io sinceramente non so cosa pensare davvero…..

  7. Mi accontento del punto purché nessuno si faccia male e i pezzi da 90 riposino. Milan, Bologna ed Atalanta: vinci queste e stai carico a pallettoni. Il Bologna comincia ad avere il braccino corto, l Ata sta impicciata come noi, anche peggio, la Juve è un crollo continuo, i ratti sono tornati nei tombini, la squadra del cuore di Gaetano la rivediamo l anno prossimo ( scherzo Gaeta’ un saluto ). Dosiamo le forze : arriva il caldo

  8. Per me Abraham dall’inizio, con Dybala (golletto e subito sotto la doccia).
    A centrocampo Cristante sicuro e Bove per Paredes.
    In difesa Smalling e Llorente o Ndicka.
    Ahimè Karsdorp e Angelino. Pellegrini entra verso la fine, a squadre stanche.

  9. Io darei fiducia ad abrham, deve trovare continuità per il finale di stagione e troppo importante per noi.
    Svilar
    Karsdrop
    Huijsen
    Ndicka
    Llorente come terzino sinistro
    Cristante
    Renato sanches
    Aouar
    Zalewski
    Abrham
    Baldanzi

  10. Vorrebbe dire buttare nel cesso l’occasione di avvicinare il Bologna e creare un gap con le altre squadre. Cioè dai, Zalewski, Aouar e Baldanzi insieme siamo su candid camera.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome