Kristensen in arrivo a Roma. E per Sabitzer Pinto può sbloccare l’affare con una clausola

26
1908

AS ROMA NEWS CALCIOMERCATO – A Mourinho serve una mezzala che sappia far gol, ed è noto che i profili che piacciono sono quelli di Marcel Sabitzer del Bayern Monaco (il preferito del tecnico, insieme a Kamada) e Renato Sanches del PSG (che stuzzica soprattutto Pinto).

Il centrocampista austriaco ha aperto al trasferimento dopo due stagioni poco fortunate con le maglie di Bayern Monaco e Manchester United, il problema è soprattutto convincere i tedeschi, proprietari del cartellino, a lasciar partire il giocatore in prestito.

C’è però un modo per sbloccare la trattativa, racconta l’edizione odierna della Gazzetta dello Sport, e cioè inserire una clausola che preveda l’obbligo del riscatto in caso di qualificazione alla prossima Champions League.

Intanto Mourinho si prepara a ricevere il quarto rinforzo della campagna acquisti estiva in corso: si tratta dell’esterno danese Rasmus Kristensen, che entro il fine settimana dovrebbe sbarcare a Roma per cominciare ad allenarsi con i suoi nuovi compagni. La formula del trasferimento sarà un prestito secco dal Leeds. 

Fonte: Gazzetta dello Sport

Articolo precedenteRoma, arriva l’agente di Castellanos. Duello con la Juve per Okafor
Articolo successivoScamacca: “Ho la Roma nel cuore, sogno di essere allenato da Mourinho. Quest’anno 20 gol li segno…”

26 Commenti

  1. Fatemi capire , Sabitzer in prestito , gli devi pagare l’ingaggio che sicuramente non sara’ sotto i 5-6 mil.ni, Kamada che e’ libero e non ti costera’ quella cifra , non si prende. Boh.

    • È un giusta osservazione, poi oltretutto è seguito da MOU, ma il problema è che pure lui si assenta per la Copoa d’ Asia, Aouar e N’ Dicka per la Coppa d’ Africa, ci troviamo i nuovi acquisti che per un mese dono fuori…Io credo che se non avevamo il FFP la Roma avrebbe preso sia Kamada che Sabitzer…Ma pure De Paul…💛🧡❤️🏆🐺🐺🐺

    • si infatti me la sto chiedendo da giorni sta cosa è troppo fuori di ogni logica

      ma conto sul fatto che questo è ciò che dice la carta stampata mentre Mou e Pinto cercano di portare a Roma il massimo con i mezzi che hanno e che stiano facendo l’esatto contrario prima Kamada ed in seconda battuta l’austriaco

    • Il problema di Kamada sta nel fatto che Aouar ha le stesse caratteristiche. Sabitzer è più adatto anche a compiti di copertura.

    • Hai parlato con qualcuno della as Roma? Perché sennò di cosa stai parlando, di sciocchezze scritte da pseudo giornalisti che devo portare il pane a casa? Sveglia

    • Comunque kamada e Sabitzer sono giocatri differenti, entrambi più offensivi che difensivi, ma mentre Sabitzer è più “stile Pellegrini”, Kamada è più “stile Aouar”, possono giocare tuti negli stessi ruoli ma li interpretano in modi differenti con pregi e difetti. Poi personalmente vedrei ancora meglio De Paul, ma questa è un’altra storia.

    • Al massimo occupano la stessa posizione, non hanno le stesse caratteristiche.
      Lo stesso Sabitzer è una mezz’ala parecchio offensiva, avrà pure più corsa e quantità ma in interdizione non è che è una diga e principalmente è bravo ad inserirsi, non a spezzare trame.
      Kamada quando hai Pellegrini e Aouar non ti serve: non dico che non sia più forte, ma inutile prende il terzo 3/4ista quando davanti alla difesa hai solo Matic e Cristante per due ruoli.

    • Io sono convinto che l’unico impedimento per Kamada è l’occupazione dello slot da extracomunitario che vincolerebbe Pinto a possibili acquisti in altri ruoli che al momento non sono coperti.

  2. RODRIGO DE PAUL ci farebbe fare il salto di qualità. Bisogna puntare tutto su di lui magari intavolando uno scambio con Ibanez. Per l’attaccante in attesa di monetizzare cin Abraham, soluzione low cost con ZAPATA che se sta bene in Italia sposta ancora gli equilibri.

    • de paul lascia la champions per fare la El per essere allenato da Mourinho? Ma svegliatevi siamo appetibili solo per parametri zero,svincolati e chi è in cerca di riscatto

    • Tutto quello che dici è corretto ma Ibanez no…si deve trovare un modo per prendere i due senza sacrificare nessuno

    • su Ibanez:

      dovevamo fare 30mln entro giugno… e Ibanez doveva essere il lascia passare…

      i soldi però sono arrivati in un altro modo …senza dover vendere/svendere il brasiliano

      a questo punto a meno che non arrivi una offerta davvero irrinunciabile… non credo che Josè farebbe andare via il Ibanez senza batter ciglio

      Smalling Dicka Llorente Mancini per giocare 50 o più partite non bastano e un conto è avere anche Ibanez un conto dover fare spesso affidamento su Kubulla e Celik o il “Bambino”

    • Ohhh finalmente Bruscolini ci riporta alla realtà… Svegliatevi dice…invece quando il palazzo della mafia del calcio ci incul* le partite , li dorme il sonno dei cherubini…..con in sottofondo la canzoncina…
      🎵🎶 dormi dormi …bel bambino…che ti mando l’arbitrino…. che ti incul* le partite …e tu perdi i milioncini….mentre aiuto le strisciate…i napule e i laziali….dormi dormi bel bambino…🎶🎵

    • giustissimo ma pare che le soluzioni piu facili e piu allettanti non si chiudono mai …forse topo gigio cerca un altro shomurodov o come si chiama…..credo che faccia la cresta su vendite etccc altrimenti non si spiega ..

    • De Paul è un buon giocatore… ma da questo a farlo passare per fenomeno assoluto, boh, non è che l’Udinese con De Paul è arrivata in europa e non me ne so accorto? ma come mai l’atletico lo mette sul mercato dopo 2 anni??

    • al mondiale e’stato forese uno dei migliori giocatori , sono rimasto impressionato nella finale ha fatto con classe 200 volte la fascia …..

    • un mondiale significa 7 partite, giocando con Messi, Di Maria…. che te lo dico a fa! pure Renato Sanches ha fatto un europeo da paura con il portogallo, sembrava il nuovo Davids, da allora per metà delle partite ha giocato da schifo e l’altra metà non le ha giocate per infortunio… il mondiale non conta per valutare un giocatore, emozioni diverse, stimoli diversi, compagni diversi così come gli avversari… per me è un buon giocatore, nulla di più!

  3. Tutti questi nomi,chi per un verso chi per l’altro,sono da brividi nonostante i 100,4 gradi Fahrenheit di Roma.
    Neanche il nome di un regista vero ,ma solo scarti improponibili di squadre retrocesse,tipo Kristensen,con stipendi faraonici da accollarsi.

    • In realtà Kristensen la Roma lo aveva provato a prendere lo scorso anno. Per quanto attiene agli scarti tutte le società italiane si stanno orientando a prendere calciatori che trovano meno spazi comunque all’interno di organici di primo livello. Questa è la realtà in questo momento del nostro calcio.

  4. Ma solo a me de Paul sembra un giocatore normale? Ho visto quando giocava all Udinese e non mi ha mai fatto tutta sta grande impressione sia per giocate sia per grinta ecc…l’ho sempre visto partire con la palla al piede fare al massimo 10 metri e poi buttarsi a terra al primo contatto con l’avversario…boh ne abbiamo già uno così e si chiama Pellegrini non penso che de Paul possa aggiungere qualcosa alla squadra che non possa dare qualcun altro a meno soldi

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome