Arriva l’Helsinki, Mou pronto a cambiare: Camara e Belotti chiedono spazio

36
970

AS ROMA NEWS – Se contro l’Empoli cambiare pelle alla squadra era un azzardo troppo grande da correre in una situazione particolarmente delicata, la partita casalinga contro l’Helsinki spingerà Mou a cambiare qualcosa nell’undici base con cui sta iniziando questa prima parte di stagione.

La gara resta comunque molto delicata dopo il ko inaspettato di Razgrad: ora la Roma non può permettersi altri passi falsi nel girone di Europa League. Battere gli scandinavi domani sera all’Olimpico sarà un obbligo.

L’allenatore pensa di riuscirci con qualche cambio di formazione: in porta dovrebbe tornare Svilar, mentre la difesa non può essere toccata per mancanza di ricambi. Difficile infatti pensare che Mou possa decidere di schierare Vina come braccetto di sinistra nei tre centrali in una gara già decisiva.

A centrocampo Camara chiede spazio: il guineano aveva colpito positivamente il tecnico giallorosso, ma nonostante le belle parole spese per lui, l’ex Olympiacos non ha ancora mai avuto una maglia da titolare dal tecnico. Domani sera nuova occasione per lui. Se Zaniolo dovesse giocare però dal primo minuto, non è escluso che Mou decida di tornare al vecchio assetto, con Pellegrini a centrocampo e i fab four davanti. 

In attacco sarà interessante vedere come Mou gestirà i suoi centravanti: Abraham non sembra digerire il turn-over, ma Belotti scalpita e Shomurodov ha dimostrato di poter essere utile alla causa. L’inglese resta favorito.

Fonti: Il Messaggero / Corriere dello Sport / Il Romanista

Articolo precedenteRoma, oggi l’addio alla Borsa. Spazio al piano stile Nba
Articolo successivoStadio della Roma, pioggia di ricorsi: “Progetto a rischio”

36 Commenti

    • A tutti i fanfaroni da tastiera che da 2 giorni stanno squittendo contro Lorenzo Pellegrini per aver sbagliato un rigore ininfluente sul risultato,ricordo che in una sola stagione – 2006/7- ,un certo Francesco Totti sbagliò 7 (sette) calci di rigore,tanto che Spalletti per anni e anni ci fece le battutine sopra.
      Ricordo ancora che un altro rigorista doc della Roma,Agostino Di Bartolomei ,nella finale di Coppa Italia del 1980 all’Olimpico contro il Torino ,si fece parare il suo rigore da Terraneo.L’anno dopo nell’altra finale sempre di Coppa Italia questa volta a Torino,Terraneo parò un altro rigore a Di Bartolomei . E che dire di Giannini,quando sbagliò il rigore contro l’Alassio in un derby perso 1 a 0,tanto che il presidente Sensi a fine partita se ne uscì con una dichiarazione clamoroso :”E’ vergognoso che un capitano della Roma sbagli un rigore nel derby!”. Con questo voglio semplicemente affermare che i rigori si possono anche sbagliare o meglio non segnare,per sfortuna o bravura del portiere. Soltanto chi è prevenuto contro un giocatore,come nel caso di Pellegrini, può prendere a pretesto un episodio per farne una gazzarra mediatica, che alla fin fine nuoce soltanto alla Roma.
      Fatela finita,Rinnegati ! 😱👈

    • Zeno, sbagliare un rigore fa parte del gioco del calcio. Il problema Pellegrini è far passare per grande giocatore un giocatore modesto. Le sue prestazioni non hanno continuità, poi ogni tanto la magia su un calcio di punizione ma è veramente poca roba. Sa giocare a pallone non ci sono dubbi ma i campioni sono un altra cosa. Dybala quando arretra e distribuisce palloni è un altra categoria rispetto a lui e non è il suo ruolo. Vorrei vedere Zalesky al posto di pellegrini chissà se Mou mi accontenterà mai.

    • Buongiorno a tutti. E un saluto particolare a ZENONE.
      Ho letto tanti messaggi (che ancora non avevo visto, limitandomi al disappunto provato prima nel leggere le “pagelline” post Empoli del sig. FIORINI, vabbè, servono per il Fantacalcio), e sono poi stato disturbato dagli articoli che, tra On Air e vari collaboratori qui, mettono l’indice sul discorso rigore sbagliato.

    • Non mi aspetto di leggere che tutto va bene, che la Roma ha già movimenti limpidi e sicuri in campo.
      Chi puo dirlo?
      Ma anche, dopo 3 punti in una giornata di A dove tutte vincono sudando settemila camicie (e Atalanta e Juve NO, vs due SQUADRONI dalla ROMA già battuti eh?), trovar millemila radio, FERRETTI e amici, commenti a pioggia (e no tutti di laziali purtroppo), che attraverso il mare arrivan qui, di critiche ai nostri ragazzi che, senza ben presto 5/6 FONDAMENTALI tra primi cambi (Kumbulla, Rick, Elsha, Gini, Zale, Nicolò…!) e titolari contano oggi 4 Vittorie, 1 PARI, 1 PERSA.
      E giocano in settimana la terza gara, da settimane.

    • Però, per me, accodandomi all’amico ZENONE, più di tutto mi disturba non tanto il blaterare di Corsi et similia, quanto il seguire il cavallo di battaglia attuale (sono sicuro, sono in BUONAFEDE, ma la DISINFORMAZIONE che quindi diventa calunniare, so non é voluto, ma resta… e pesa) delle PERCENTUALI dal dischetto di LORENZO e di PAULO a confronto…

      Riporto solo il post (ma é uno) di tale AGODIBA che giura “DYBALA ha sbagliato 1 rigore su 40!…” e che io (non pensando un secondo che è un troll laziale, ma che é purtroppo, ignorante) invito ad informarsi prima di calunniare come un Damascelli o un Focolari…

    • Zenone, con tutto il rispetto, quando Lorenzo avrà dimostrato la metà di quello che hanno fatto in carriera i 3 che citi, potrà tirare in curva tutti i rigori che crede, ma al momento l’accostamento che hai fatto, in almeno 2 casi su 3, è al limite della blasfemia… 😉

    • @Picasso…Pellegrini gioca le partite a tutto campo,corre come un maratoneta da tutte le parti.A lui Mourinho non può rinunciare perchè non ha ricambi all’altezza per farlo rifiatare un attimo. Voi continuate a glorificare l’Eroe del mercato,il Santo subito…per me invece l’Eroe ha indebolito il centrocampo della Roma e Pellegrini ne sta pagando le spese ,in silenzio e con dignità.

    • …Avendo guardato, e cercato, le statistiche del nostro meraviglioso fuoriclasse DYBALA, infatti, mi riprometto di metterle sul sito…
      Lo so, è poca roba qualche goccia, nel mare della disinformazione che c’è a ROMA, e qui, in molti commenti…
      TRANSFERMARKET infatti (compare subito alla prima ricerca, da tanti citato come fonte) riporta i dati…
      dati sbagliati, FASULLI come monete da 3 euri, su rigori calciati e battuti da Paulo in carriera però, sono su TRANSFERMARKET..
      Ragazzi, mentre su tutto si può ragionare, tra romanisti veri, dire che PAULO DYBALA ha sbagliato 4 rigori su 25 è FALSO.
      Non ci sono poi, ho visto, i rigori sbagliati in UCL. Il famoso rigore horror su tutti i giornali…
      Non ci sono quelli, 2, sbagliati in A nel 2017, che tra DORIA (mi pare) e Lazio costano 3 punti…
      Ignorati gli errori in Supercoppa vs Milan e Coppa Italia vs NAPOLI (perse per quei rigori buttati…)
      Quindi, una volta per tutte, a chi è persona seria e si è fatto ingannare da dati FALSI, scrivendo mille frasi su questo, sarebbe il caso ne prendesse atto e no con un trafiletto di 4 parole…
      Perché NON sono GIUSTE le statistiche che motivano tanti vs messaggi delle ultime 48 h sulla percentuale di PAULO.
      Quindi, immagino, pure di PELLEGRINI.
      Magari (non credo!) salta fuori che è un rigorista migliore… VERETOUT? 27 centri su 31..😊

    • Zenone, credo che a molti Pellegrini non piaccia a prescindere dal rigore dell’altra sera… Forse si pretende qualcosina di più da uno che ha preteso (arrivando quasi a scadenza di contratto) 4,5 mln a stagione da una società indebitata come la Roma…

    • Zenone hai fatto un’ottima analisi che non fa una grinza però gli attacchi al capitano non sono tanto per il rigore sbagliato ma è la svogliatezza con cui sta giocando…lui è stato incoronato da Mou come un top player e converrai che non lo sta dimostrando… è incensato perché è un romano che gioca nella Roma…vorrei vedere fosse di Trento o Matera se godrebbe delle stesse immunità

  1. domani c’è da segnare subito e gestire le energie. non è importante fare i fenomeni per il “bel gioco” servono 3 punti e non stancare troppo chi deve giocare con l’Atalanta. speriamo che la partita si metta subito sui binari giusti

    • E’ impensabile giocare con gli stessi giocatori ogni 3 giorni. O fai un turn over o paghi dazio. Se domani giocano gli stessi di Empoli contro l’Atalanta (che è una diretta concorrente per il piazzamento champions) i nostri cammineranno.
      Per essere competitivi su più fronti serve una rosa profonda e completa, che ora, causa infortuni, la Roma non ha.
      Ogni volta che vedo Smalling a terra prego…..

  2. È vero che si tratta di una partita da vincere assolutamente per sperare di passare la fase a gironi, ma è anche vero che si tratta di una squadra veramente modesta.
    Per quel che ho visto la paura di trovarsi davanti un nuovo Bodo mi sembra decisamente infondata.
    Pertanto, considerato che meno di 3 giorni dopo giocheremo contro un’Atalanta che sta facendo bene e che avrà avuto tutta la settimana per preparare la partita, con l’Helsinki credo sia opportuno un pesante turn over, con l’obbiettivo di dare riposo in particolare a quelli sembrati più a corto di condizione, Smalling, Pellegrini ed Abrham in primis.
    Questa una possibile formazione:
    Svilar
    Mancini Ibanez Vina
    Celik Cristante Camara Spinazzola
    Dybala Shomudorov
    Belotti

    Nella ripresa farei rifiatare Paulo mettendo qualche minuto nelle gambe di Nico e per il resto, dovesse mettersi bene la partita, darei spazio ai vari Bove, Volpato, Tripi, Faticanti etc..

    • c’è solo il problema che questi stanno alla 23esima di campionato e al 99,99% correranno come dei dannati…se ci ripresentiamo coi 2 bradipi, diventa rischioso pure con i finlandesi

  3. Ho letto varie critiche alla squadra dopo Empoli: mancanza di gioco, il “caso Pellegrini “, le sostituzioni…..
    Per me sono falsi problemi o comunque situazioni transitorie al pari della non brillantezza di qualche elemento.
    Piuttosto se si deve muovere una critica alla squadra questa è relativa alle scelte di Mou in termini di modulo e mancato turnover.
    Mou sta continuando a disporre in campo la squadra come se disponessimo di 5 centrali mentre invece ne abbiamo 3 contati ed il quarto non rientrerà prima di 15 giorni.
    Il buonsenso consiglierebbe di risparmiare a turno uno dei tre centrali come pure consiglierebbe di risparmiare uno dei due mediani (Matic e Cristante). Entrambi sono fondamentali come vertice basso e andrebbero affiancati da mezzali dinamiche (due tra Pellegrini, Camara e Bove).
    Schierando la squadra col 4:3:1:2 dal mio punto di vista la squadra potrebbe beneficiare di una serie di vantaggi.
    1) evitare di spompare i centrali di difesa
    2) evitare di spompare i 2 mediani
    3) riportare Pellegrini a centrocampo, nel ruolo di mezzala, in maniera che non si pesti i piedi con Dybala
    4) affiancare un’attaccante (Zaniolo o chi per lui) ad Abraham con la consegna per l’inglese di starsene più vicino alla porta

    • E sì, non fa una grinza amico mio. Io aggiungo che sarebbe anche l’unico modo per salvare capra e cavoli, ovvero Pellegrini e Zaniolo (lascio a voi decidere su chi sia cosa tra i due).
      Io già mi immagino il putiferio mediatico, ma pure nostro, nel momento in cui uno dei due dovesse accomodarsi in panchina. E se poi il risultato non ti arride sono volatili per diabetici.
      Comprendo che Mourinho ha le spalle abbastanza larghe per accollarsi questa ormai prossima diatriba, ma a me sembrerebbe onestamente anche il modo miglior di schierare la Roma per questo e per i motivi che hai sapientemente illustrato tu.
      Il centrocampo a due con Matic/Cristante e Pellegrini sembra francamente impresentabile contro avversari di caratura, oltre a costringere in panchina ben tre degli uomini disponibili in mediana e addirittura quattro quando rientrerà Gini.

    • Toglietevelo dalla testa. Pure io vorrei vedere quel modulo ma Mourinho ha già dimostrato che, almeno in partenza, non lo utilizzerà.
      E non lo farà nemmeno giovedì a meno che non sia costretto da un infortunio di uno dei 3 centrali (speriamo di no) oppure perché convinto che l’avversario sia veramente scarso (non credo).
      Perciò domani sera vedremo il solito modulo, forse con Svilar, Vina e Camara (o Bove) al posto di Rui, Spinazzola e Matic.
      Felice di essere smentito dai fatti.

  4. Ma turno di riposo a Pellegrini ?
    Non ha ancora capito che è LUI a dover fare opera di raccordo tra i centrocampisti difensivi e l’ attacco.
    Continua a girovagare per il campo , a scattare in avanti quando Cristante o Matic hanno palla.
    giocando mentalmente da punta.
    Risulta così un 5 2 3.= gli avversari padroni del centrocampo con 1 -2 compagni liberi.
    Risulterebbero tutti i in difficoltà, non solo Mati/ Cristante..
    Bagno di umiltà suggerito , non si vive di solo corner.

    siamo rimasti così sorpresi dagli assist di Dybala …
    forse anche perché Zaniolo El Shaarawy Pellegrini più portati alla conclusione che a fare assist.
    PS
    Celik sembra dimostrare lucidità in fase di assist .
    Spina e Karsdorp meno lucidi nel momento topico

  5. Serve un bel turn over, non possiamo arrivare spompati all’Atalanta.
    Se poi la partita si mettesse male fa sempre in tempo a far entrare i titolari.

  6. D’accordo sul turn over razionale. Pellegrini a centrocampo non offre un’adeguata copertura perchè non è il suo lavoro. Si è visto a Udine nel secondo tempo.Ma far ” riposare” lui e Cristante proprio non è possibile?

  7. Non credo farà molti cambi, forse Camara, per esempio mi piacerebbe vedere Vina nel suo ruolo naturale cioè terzino sinistro, non credo faccia male.
    Chi mi preoccupa un po’ è Svilar questa è una partita da vincere Rui Patricio a Empoli ha salvato il risultato, Svilar sembra aver delle doti, però poi fa errori proprio di inesperienza è un rischio

  8. Questa campagna anti Pellegrini da parte di chi lo dovrebbe sostenere mi fa ribrezzo.
    Dopo una stagione quasi perfetta, bastano 2 partite sottotono per ricominciare con gli attacchi.
    Daje Lorenzo, smentiscili tutti.

  9. Non hai torto Luca,ma tanto ogni partita,sia di Coppa che di Campionato,devi cercare di vincerla e Svilar dovrà prendere più confidenza col ruolo,prima o poi. Meglio rischiarlo contro i finlandesi che non mi sembrano imbattibili nè tantomeno formidabili in attacco,piuttosto che con l’Atalanta domenica prossima. Su Camar la penso eattamente come te,anzi credo sia arrivato il momento di puntare su di lui e anche su Bove ,che,tra l’altro, hanno un passo ben diverso da Matic e Cristante. Questi ultimi due in coppia a centrocampo, contro una squadra come l’Atalanta soprattutto, non li vedrei proprio adatti…..Ma adesso pensiamo a giovedì ed a portare a casa i primi tre punti.

  10. Nessuno me lo leva dalla testa che gli stessi che oggi vogliono Pellegrini in panchina, se Lorenzo li sconfesserà, diranno che erano solo preoccupati per le sorti della squadra ahaha ma siamo tutti testimoni di tutte le picassate finora dette.
    Forza Roma

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome