As Roma, accertamenti della Guardia di Finanza su presunte irregolarità fiscali

29
732

NOTIZIE AS ROMA – Il nucleo di polizia economico-finanziaria ha messo nel mirino la A.S. Roma per presunte irregolarità fiscali. L’indagine si concentra su errori nelle dichiarazioni relative alle imposte IRES e IRAP, che coinvolgono operazioni di mercato dal 2017 al 2020. Lo rivela l’edizione odierna de Il Fatto Quotidiano.

Scrive la GdF: “Nel corso degli approfondimenti investigativi fin qui posti in essere, è stato accertato che le sei operazioni di acquisizione/cessione dei diritti alle prestazioni sportive dei giocatori sono state rappresentate contabilmente dalla società AS Roma Srl come autonome e distinte transazioni, in violazione di quanto dispone, invece il principio contabile las 38, al paragrafo 45, relativa-mente alle operazioni permutative”.

Le autorità contestano la registrazione errata di acquisizioni e cessioni di diritti sui giocatori, per un totale di 96,6 milioni di euro, e acquisti temporanei per 113,2 milioni di euro. Tra i nomi coinvolti figurano Riccardo Marchizza, Davide Frattesi, Bryan Cristante, lo scambio Diawara-Manolas con il Napoli, quello con la Juventus tra Luca Pellegrini e Spinazzola e quello avvenuto con l’Inter nell’operazione che ha portato Radja Nainggolan a Milano e la coppia Santon-Zaniolo nella Capitale.

Gli investigatori stanno valutando la correttezza delle transazioni, considerando l’impatto sulle dichiarazioni fiscali del club. Gli inquirenti stanno esaminando se queste registrazioni siano in linea con le normative fiscali vigenti.

Fonte: Il Fatto Quotidiano

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteCalciomercato Roma, Konè con David nella lista di De Rossi
Articolo successivoCalciomercato Roma, Ghisolfi mette gli occhi su Alex Perez del Betis

29 Commenti

    • il fatto è che ” il fatto ” ha più querele che notizie….ne avesse vinta una….ma intanto rompe le balle ….per interesse di chi ?

    • Guarda se dobbiamo pagare ora a causa di quella massa di apprendisti di prima!!!! hanno venduto una squadra da semifinale di Champions e ci hanno lasciato con 600 mln. di buffi a rischio di fallire.

    • Hanno prima creato e poi venduto hna squadra da semifinale, quindi siccome la proprietà era sempre la stessa, il problema è stato affidare le risorse prima a persone valide, Sabatini, e poi a sciagure come Monchi. Un peccato perché oggi avremmo potuto continuare ad avere una squadra nelle prime posizioni.

  1. mi domando come mai queste autorità non contestano mai il giro di affari dell’ Inter o di Aurelio De Laurentis ma dettagli…

    vogliono darci una mazzata tra capo e collo in modo tale da ridimensionarci di brutto!

    comunque in queste operazioni c’è di mezzo Pallotta e tra di noi abbiamo chi ancora lo difende

  2. Ancora co’ sto articolo…il solito???
    Il Fatto Quotidiano… andasse a rompe li cojotes agli strisciati di Milano e Torino oltre che ai burini di Formello… e senza dimenticare il presidente pagliaccio del napoli…
    ekkekkaz… che palle però… basta.

    • Non ho trovato la notizia in altri giornali, è riportata solo dal Fatto. O è inventata oppure ne hanno avuto conoscenza chissà come. Non si smentiscono mai…

    • Premesso che non credo che il Presidente di un club di calcio debba occuparsi delle appostazioni contabili delle operazioni di mercato, alla fine si tratterebbe di violazioni formali non potendo la GdF disconoscere i costi e i ricavi delle operazioni.
      Invece di sparare su Pallotta (secondi posti e una finale di CL rubata), cerca di usare la tua testa e chiediti chi ha pagato questo articolo sul Falso Quotidiano.

  3. Lo sfratto quotidiano insiste e sefosse anche vero dopo la sentenza rubentus avremo qualche spiccio di multa.Maledetti

  4. Ci sarebbe un modo abbastanza facile per verificare se le trattative effettuate con il sassuolo, l’atalanta, il napoli, la juve e l’inter siano state artificialmente separate in due operazioni distinte tra entrata e uscita di calciatori o se realmente queste trattative erano, per volontà di entrambi i club interessati, due operazioni distinte e separate. Andare a vedere i bilanci di quelle squadre con cui la Roma ha effettuato l’operazione, per vedere se le suddette sassuolo, atalanta, napoli, juve e inter abbiano anche loro registrato a bilancio due operazioni separate o se queste società “virtuose” abbiano iscritto solo una transazione di scambio. Hai visto mai, che saltassero fuori operazioni non leggittime pure dai bilanci di quelle altre?

    • Che è quello che stanno facendo.
      Stanno esaminando i bilanci di Roma, Inter, Sassuolo, Atalanta e Napoli.
      Non è una crociata contro la Roma.

    • Giorgio, non è come dici tu. La GDF ha esaminato solo i bilanci della As Roma, riscontrando che operazioni in acquisto e vendita di alcuni calciatori fatte con la stessa società come controparte ed avvenute nello stesso periodo, non sono state registrate come scambio dare-avere, ma sono state registrate in modo distinto, alcune solo come dare (uscita), e alcune solo come avere (entrata). E questo, secondo l’accusa, avrebbe creato plusvalenze fittizie o maggiorate rispetto a quello che avrebbe prodotto una pura compensazione tra entrata e uscita. L’ unica società già attenzionata e’ stata la juve, punita lo scorso campionato. Avevo letto, molto tempo fa, di un’indagine sul napoli per quel che riguardava Oshimen e 3 giovanissimi primavera, scambiati con super-valutazioni e mai andati a giocare con il club di provenienza di Oshimen, appunto, di cui se ne è persa memoria. sassuolo, atalanta e Inter non sono mai state attenzionata al riguardo.

  5. Prossimamente la GdF controllerà anche le operazioni in entrata di Sciomurodoff,Abraham, Vigna e Reynolds.
    Impossibile averli pagato tanto.
    Poi vedranno la firma di Pinto e chiuderanno la pratica con una risata.

  6. A me sembra non vorrei sbagliare roba vecchia, e gia’ stata accertata che la vecchia gestione e’ la responsabile ed e’ stata gia’ rinviato a giudizio Pallotta e l’avvocato propio sui stessi capi d’ accusa non capisco questa uscita adesso quando si parlava qualche mese fa’ !!

  7. No confermo che c’era l’archiviazione dei Friedkin, il 7 Maggio il rinvio a giudizio e’ per Pallotta Baldissoni.

  8. Quando c’erano loro riuscivamo ad arrivare in semifinale di Champions. Avevano allestito una squadra con dei giocatori top, basta vedere le loro carriere dopo aver lasciato la roma.
    Con loro saremmo in Champions tutti gli anni e chissenefrega dei conti, tanto non paghiamo do tasca propria; l’ Inter dimostra che si può vincere anche avendo 800 milioni di debiti

  9. 7 mag 2024 – “Procura di Roma, chiusa l’indagine per falso in bilancio: assolti i Friedkin
    Gli attuali proprietari dei giallorossi non avrebbero compiuto alcun illecito. Sotto accusa Pallotta e i dirigenti che hanno operato sotto la sua gestione!” A meno che non si tratti di altra vicenda questa è una pansana bella e buona Triste chi esalta ste notizie al solo scopo di screditare i Friedkin e la A.s Roma Calcio!

  10. Il grande giornalismo italiano (non tutti sono così , anzi i veri giornalisti hanno pagato con la vita il loro attaccamento al lavoro. la loro professionalità e onestà) per l’ennesima volta attacca la Roma in modo gratuito.
    Se è possibile vorrei parlare di un fatto vergognoso accaduto a una dipendente di una azienda.
    Sulla pagina 146 del televideo Rai ci sta da due giorni la notizia di una dipendente violentata sul posto di lavoro da tre uomini e licenziata , con buonuscita, perché le terapie psichiatriche si sono troppo allungate.
    Una cosa veramente vergognosa, ebbene nessun tg ne parla, e siccome molti che scrivono qua sul sito sono nettamente più intelligenti di me, penso che sia chiaro il motivo per cui ho riportato questa notizia

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome