AS Roma, causa milionaria contro l’ex responsabile della comunicazione Pietrafesa: i motivi

61
1291

NOTIZIE AS ROMA – La Roma ha avviato una causa da 5 milioni di euro contro l’ex responsabile della comunicazione, Luca Pietrafesa. Lo rivela in questi minuti il portale on line di Sky TG 24.

La società giallorossa identifica l’ex dirigente come l’orchestratore di diverse iniziative volte a danneggiare il club e sarebbero stati coinvolti anche altri dipendenti. La causa sottolinea numerose condotte gravi, tra cui l’occultamento di informazioni alla dirigenza relative anche a vicende intime.

Secondo la Roma, Pietrafesa, che ha lasciato il club a febbraio, avrebbe agito in questo modo per interessi personali e screditare la reputazione e la stabilità dello stesso Gruppo.

Fonte: tg24.sky.it

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteCalciomercato Roma, Ghisolfi al lavoro per piazzare Aouar al Nizza
Articolo successivoEverton, nota ufficiale: “Concessa esclusiva ai Friedkin per l’acquisto del club” (COMUNICATO)

61 Commenti

  1. Viva il Gruppo Freidkin che da quando hanno preso la AS Roma, si sono accorti del caos interno e hanno attivato una purificazione all’interno della Società che ha visto la fine per una moltitudine di persone nel prendere un lauto stipendio senza fare quasi niente. Quasi eh!!
    Sempre Forza AS Roma!!

  2. Se non ricordo male Mister Ranieri fu tra i primi a denunciare un comportamento scorretto all’interno della Società A quanto pare teneva ragione!

    • Tipo qualcuno che dice due parole per spiegare il progetto sportivo (se cel’hanno), fare chiarezza sulla questioned Everton, tranquillizzare la gente, generare fuducia gettando acqua sul fuoco del malcontento e mettere il ds nelle condizioni di lavorare sereno, pare brutto?
      Perché tutti gli altri che lo fanno (inter, Milan, etc) so c***** ve?
      Beati noi.
      Gli alternative che hanno capito tutto.
      Poi solo sveglie.
      Ahó!

    • Ad esempio quali sono le strategie societarie di medio lungo termine, quali le posizioni nei confronti della Lega e degli arbitri, i motivi per cui da giovanili spesso di successo non escano giocatori in cui la società creda. Ecc ecc

    • Vorrei:
      1) Che qualcuno mi illustrasse il progetto SPORTIVO, che personalmente nutro fortissimi dubbi addirittura esista. Come pensi di intervenire, come pensi di rinforzare la squadra, ridurre il gap con chi ti precede ed entrare in champions: modi e tempi.
      Come ha fatto l’inter, che al primo sentore di malcontento rinnova lautaro e ti manda marotta plenipotenziario davanti alle telecamere a dire: cicci lo vedete st’occhio? E’ lo stesso che v’ha fatto vincere e che vi dice che dovete sta boni e tranquilli perchè non cambia niente.
      E di nuovo tutti compatti e allineati, pure se in realtà t’ha detto che è finito il party di buttare i soldi al c****.
      Forse tu preferisci una comunicazione fatta di un ds fantasma, manco presentato, che parlà co Sangarè.
      Io NO.
      2) Che facciano chiarezza sulla questione everton e mi spieghino perchè una squadra che fattura due volte l’altra dovrebbe diventare la succursale della seconda e non il contrario. Quale è la loro priorità, come la cosa può essere vantaggiosa per la Roma e come si inquadrano i rapporti e le necessità economico-finanziarie fra i due club.
      Tutte cose che, come tifoso (che peraltro fra abbonamento, pay tv, e trasferte assortite sgancia ogni anno di brutto e vi finanziua) ho il DIRITTO di sapere.
      Adesso però dimmi tu, invece, quali sono le ragioni e i vantaggi di azzerare il rapporto comunicativo con la tifoseria ed essere l’unico club al mondo a farlo.

    • @ Lup man
      provo io a darti le risposte che vorresti dalla società:
      1) nessuna società/impresa svela alla concorrenza quali sono le STRATEGIE a medio e lungo termine: infatti la concorrenza di solito si avvale dello spionaggio industriale per capire in anticipo le mosse delle altre aziende;
      2) la comunicazione relativa alle posizioni nei confronti degli arbitri e della Lega non potrebbe che essere di facciata, quindi, secondo me, fanno bene a stare zitti e non prendere in giro nessuno. Poi le battaglie si fanno all’interno delle istituzioni, nelle sedi preposte. Ti ricordi come è stata trattata la Roma con il sig. Mou che le cantava agli arbitri e alla Lega? Ecco, la proprietà deve difendere gli interessi della società, a differenza di MOU che difendeva Solo i propri interessi.
      3) per quanto riguarda i giovani, sono scelte societarie, prese nel pieno diritto, con le quali si può essere più o meno d’accordo.
      Detto questo speriamo di non essere tacciato come filo societario perché questo è soltanto il frutto di un’attenta analisi.

    • A me vorrei che comunicassero se davvero la Roma resterà il fiore all’occhiello o passeremo in secondo piano.
      I “cugini” inglesi hanno lo stadio nuovo in partenza (a Liverpool non ci sono morti di fame abbbusivi, tribunette der menga o pantegane col pedigrì da proteggere), e hanno pure incassi maggiori grazie al sistema premier.
      Sul lato sportivo invece, son pieni di seghe come noi.
      Che famo, ce le scambiamo ?
      Ci mischiamo, come alla conta squilibrata del calciotto?
      Famo le porte co’ le ciabatte?
      Portiere volante?
      ‘na tedesca?
      Chi para va in porta ?Corner tre, rigore?
      Oppure spendiamo qualche spiccio per un mercato che rompe le chiappe ai rivali?
      No, dico, non so voi, ma io ad una certa mi sarei un po’ rotterca’ di fare la spesa al discount e pure coi buoni pasto.

    • Parliamo di comunicazione strategica o strategia? Perché se mi racconti di voler stare nell’ elite del calcio mondiale e poi acquisti solo parametri zero un dubbio mi viene, anche senza fare l’attenta analisi che Lord1961 si autoattribuisce.

  3. Che Trigoria fosse un nido di serpi non può certo giungere come una sorpresa alle orecchie dei più attenti.
    Il decennio pallottiano da questo punto di vista, considerata l’ostinata contumacia del presidente e i soggetti che hanno ricoperto il ruolo di CEO (come il mitico Italo “Pallotto” Zanzi), ha consentito la proliferazione di personaggi che badavano esclusivamente al loro personale tornaconto.
    Ho idea che l’arrivo della Sora Lina abbia turbato la quiete e i tranquilli magheggi di questa gente che, vistasi persa, ha sparato le cartucce che aveva a disposizione per difendere privilegi e poteri non dovuti.
    Non mi dispiacerebbe affatto se la greca si facesse vedere più spesso anche sui campi di allenamento…

    • Tra le grandi colpe dell’era pallotta ,questa e’ una di quelle che ha ereditato, l’ INFESTAZIONE di trigoria inizia con la fine dell’era Franco Sensi , dicicamo circa 20 anni fa’.

    • Se pure l’avesse ereditata la sua gestione in smart working di certo non ha contribuito ad alleviare la piaga o a contrastarla minimamente.
      Almeno avesse assunto dei delegati degni di questo nome invece che personaggi men che folcloristici che tra l’altro cubavano milioni di incomprensibile stipendio.
      Se la Roma avesse avuto un management all’altezza in quegli anni, almeno qualche coppetta si poteva portare a casa perché la squadra, almeno per un quinquennio, è stata adeguata per farlo.

    • Cesarione

      e dai tempi del Ciarra altro che pallotta, persino Sensi e dovuto scendere a patti con certa gente. In verita Pallotta e stato l’unico che ha fatto qualcosa con la decisione che la primavera faceva capo a Sabatini come DS. Cosa che anche i Friedkin hanno lasciato in mano al DS. Semmai il problema di pallotta era come ha detto Totti, che non veniva informato su quello che succedeva, perche i dirigenti non dicevano nulla al presidente.

      Guardate che il problema non e quello che gira intorno alla prima squadra, non sono le radio, i problemi sono le altre zone di Trigoria, zone d’ombra. Un vaso di pandora

    • Marco, i dirigenti fino a prova contraria li sceglie il presidente, non il contrario.
      Se questi ti prendono per il cubo, il problema sei tu che li hai scelti.
      E se questi fanno entrare in società altri intrallazzatori il problema sei ancora tu.
      Le aziende dove i proprietari sbagliano reiteratamente la scelta dei manager chiudono bottega.
      E infatti la stavamo chiudendo, eravamo a un passo.

    • Ma assolutamente no: pallotta era il primo promotore di questo schifoso nepotismo e assolutamente non vittima inconsapevole di trame altrui.:
      Zanzi è niente: ricordiamo il suo amico zecca addirittura investito di responsabilità tecniche, gombar suo compagno di università nominato capo della sicurezza.
      Che , a sua volta, mette dentro il figlio come team mangaer, che te fa 6 cambi.
      Tutti incompetenti, tutti improvvisati, tutti amici suoi, tutti magnoni messi dentro da lui a magnare.
      E Mia Ahm, stipendiata co un milione l’anno, immagino per che “prestazioni”…
      Co Rosella se c’era qualche raccomandato almeno era gente di calcio.

    • Temo che siano soprattutto dentro casa.
      Se I Friedkin fanno un repulisti vero e completo dei soggetti tossici che si aggirano a Trigoria, in tutti ruoli, conta non dico come una ricca campagna acquisti ma quasi…

  4. E’ uscito il suo nome dopo la storia del fimino Hard dei dipendenti, ma sicuro c’e’ dell’altro beh il ripulisti e’ d’obbligo la causa non so’. Infatti dissi che era stata gestita male qualcuno ha parlato fuori quale migliore personaggio poteva fare questo ? L’adetto alla comunicazione !

  5. E mi sono andato a rileggere i commenti delle radio “on air” sul licenziamento di Pietrafesa, ecco il sunto:

    David Rossi: L’unica cosa che mi sento di dire è che mi ritengo un privilegiato a conoscere Luca Pietrafesa, che è una delle persone migliori che conosco in assoluto.

    Mario Corsi: Pietrafesa, responsabile della comunicazione, è stato finalmente mandato via dalla Roma dopo anni e anni. Era in un clan anti Mourinho fondato da Tiago Pinto

    Stefano Carina: Ieri è stato sollevato anche il capo della comunicazione. Ci sono delle trattative, anche se sono state bollate come fake news. A Trigoria non ci sono più dirigenti, c’è solo la Souloukou

    palese chi è a favore della Roma e chi rema contro. Come David Rossi e Stefano Carina.
    E non parliamo di Ovosodo e la sua cricca che per mesi hanno parlato come Pietrafesa voleva

    • fosse solo pietrafesa il problema e qualche amico nelle radio. A Trigoria e in corso una guerra, non per niente ci sono genitori che spostano i figli dal settore giovanile della Roma in altre squadra.
      Ci sono tante questioni che da Sensi in poi sono state messi sotto il tappeto.
      Altro che David Rossi e Carina etc. fossero quelli i problemi a Trigoria.

  6. Come aveva ragione Totti quando diceva che a Trigoria c’era chi era contento delle sconfitte, che c’era chi faceva quello che voleva, senza rendere conto a nessuno. Che nessun dirigente prendeva misure e non diceva a pallotta nulla su cosa succedeva.
    Sono critico dei Friedkin ma su questa hanno fatto bene, poi attualmente c’e Il fuggi fuggi nel settore giovanile, tante cose strane nel settore giovanile e non. Da anni girano voci, mai smentite su quel settore della Roma, un vaso di pandora.
    Spero solo che i Friedkin sono determinati ad andare in fondo. Con le mezze misure non vai da nessuna parte, anzi sarebbe un segno di debolezza. Devono andare in fondo anche se per anni in certe zone di Trigoria ci saranno solo le rovine.

    • Beh considerando che quest’anno U15, U17, U18, e Primavera hanno raggiunto le finali di Scudetto delle rispettive categorie, tutto questo fuggi fuggi, se fosse vero, forse è almeno servito per scremare i raccomandati e lasciare solo quelli che meritano qualitativamente sia a livello tecnico che personale……

    • Scusa Marco, ho fatto una ricerca su Internet ed ho scoperto che il settore giovanile della Roma, quest’anno, ha ottenuto i seguenti risultati:
      – Primavera = finale scudetto;
      – Under 18 = finale scudetto;
      – Under 17 = finale scudetto;
      – Under 16 = quarti di finale scudetto;
      – Under 15 = finale scudetto,
      quindi tutto questo fuggi fuggi di cui parli credo che non ci sia stato.
      Forse, una volta capito che sarebbero andati avanti soltanto i migliori e che non ci sarebbe più stata trippa per gatti, il fuggi fuggi sicuramente c’è stato tra i giovani calciatori meno promettenti.

    • Ma a Trigoria ci siete mai stati? ricerca internet? ma seriamente non sapete nulla di quello che succede, non e nessun segreto quello che ho scritto. Il fuggi fuggi e di questi giorni, mica succede durante la stagione. Purtroppo non riguarda quelli meno promettenti, ma chi si prende quelli? La greca sembra abbia messo sotto mirino quel settore di Trigoria, specialmente dopo le vicende del sexgate, dove ha scoperto questo vaso di pandora.

      Intorno al settore giovanile ci sono interessi da dentro e fuori, che la societa raramente ha messo sotto il suo radar o non voleva. L’ultima volta fu quando pallotta aveva deciso che la primavera rispondeva soltanto al DS. Vi ricordo che in passato hanno giocato nel settore giovanile ragazzini imparentati con qualche radiolaro, non erano roba per un settore giovanile di una squadra come la Roma.

    • @ Marco
      scasami, senza voler fare polemica, potresti postare un link dove è riportato quello che dici perchè io non sono riuscito a trovare nulla e, purtroppo, a Trigoria non mi fanno entrare? Ripeto, senza polemica ma soltanto per cultura personale. Grazie

  7. Io, ovviamente, non so assolutamente nulla della questione e me ne guardo bene dall’esprimere una qualsivoglia ipotesi, men che meno giudico.

    Tuttavia, non posso fare a meno di notare, nel piccolo di questo forum,
    che quando ci sono post relativi alla società, appaiono nickname mai letti e tutti che appoggiano la società in modo piuttosto acceso.

    Siete sgamati, troll. Perché siate stupidi.

    • A me non sembra di essere un troll.
      Chiunque mi può leggere, sempre.
      Qui i casi sono due, o Lina ha preso un granchio, o FINALMENTE si inizia a pulire col fuoco, perché anche un cieco di 4 anni, in queste ultime tre decadi, ha visto il lavoro sporco e SISTEMATICO operato contro la Roma (vedi “topolini”, ” maiali col microfono” et soit disant).
      Magari Pietrafesa è innocente e a Trigoria ingaggiano avvocati matti, tutto è possibile, ma a naso FORZA SOULOUKOU!

    • Non mi sento chiamato in causa (e mi sembra che commenti spesso e volentieri i vari articoli usando lo stesso nick) poichè approvo il ripulisti interno della Società sarei uno stupido? Ok, bono a saperse. Visto che vi piace sfottere e denigrare cosi’ tanto, chi difende l’operato della Società, scommetto che se st’iniziativa l’avessero fatta l’arabi sareste felici e contenti

    • Ma veramente stai dicendo?? Ma famme capì, ma tu in questa vicenda, così raccontata, vera o meno, stai dalla parte della società o dalla parte di Pietrafesa? Rimango sbigottito, ma veramente sei un essere umano e non una macchina. Ma veramente c’hai + di 10 anni!?!?

    • idi, e basara, siete nick che si leggono spesso.
      non mi riferivo certo a voi.

      lord, se l’italiano non è un’opinione mi sembra di essere stato chiaro sul mio pensiero

      ho semplicemente notato che quando ci sono post sulla società appaiono Nick mai visti.

      questo a prescindere dal contenuto. o dal mio pensiero in proposito.

      non è una cosa nuova.

    • non ho detto che chi è d’accordo con questo contenuto è un troll.

      io non mi esprimo perché non ne so niente, magari anche io sarei d’accordo se sapessi i fatti

      ho solo detto che a prescindere dal contenuto, appaiono Nick mai visti.
      e non credo sia un caso.

  8. Come, credo, tutti gli utenti, non ne so assolutamente nulla e non penso che la cosa aggiunga o tolga nemmeno mezzo punto in classifica. Al di là del godimento di alcuni di fronte a un licenziamento, davvero triste, ma sicuri che la realtà sia quella che rappresenta una parte sola? Facile partire lancia in resta, poi stranamente si mettono tutti d’accordo.

  9. Non frequentando Trigoria nemmeno per sbaglio non ho idea di quanto stia succedendo o sia successo in passato.So solo che ultimamente si fanno più cause che acquisti, se parla più di aule de tribunale che centrocampisti. Boh!

  10. Che nei settori giovanili di tutta Italia giochino solo raccomandati, o chi paga la mazzetta al mister o alla società è una piaga oramai conclamata, basta che parlate con i vari genitori, di ragazzi davvero promettenti, che smettono di giocare perché appunto non giocando i genitori alla fine gli dicono di trovare la loro strada tra lo studio o l’andare a lavorare, perché impossibilitati a pagare la gabella per farli giocare oppure ritenuta moralmente inaccettabile, ne conosco tanti, così come quelli che pagano e i figli alla fine sono un bluff e a 20-22 anni smettono. Non a caso abbiamo una nazionale sempre più scarsa perché già dall’ U15 chi paga gioca e chi non paga ed è bravo lo mettono a fare il guardalinee, le società e gli allenatori guadagnano da questo giro distruggendo i potenziali campioni ed il calcio italiano.

    • Non solo confermo quanto riferito da Zio, ma so con certezza che a Trigoria il pass passa per procuratori legati al personale della Roma delle giovanili fino a prima della primavera, che vengono sistematicamente foraggiati dai genitori.
      Qualcuno si é sfogato e non lo posso biasimare, ma se denunciassero questi accoliti sarebbe un bene per tutti, cosí non solo Pietrafesa ma tanti altri ce li leviamo di torno.
      Ho visto su diversi campi di periferia tantissimi giovani molto bravi e talentuosi.
      Invito la Proprietà a cambiare gli osservatori e farli controllare meglio come loro hanno saputo fare. Dico questo solo per amore per questa maglia che da vecchio CUCS di Dante e pagnottelle ormai serbo solo un caro ricordo, ma é un ricordo pulito.
      Forza Roma

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome