AS ROMA FLASH NEWS – Tutte le notizie in giallorosso minuto per minuto

17
1956

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Nuovo appuntamento giornaliero all’interno del nostro portale dove verranno inserite tutte le news sotto forma di “brevissima” per restare sempre aggiornati minuto per minuto sulle notizie della AS Roma e non perdersi mai gli ultimi avvenimenti.

Queste tutte le ultimissime di giovedì 18 novembre 2021:

Ore 19:15 – MOU “SVELA” LA FORMAZIONE ANTI-GENOA? – Josè Mourinho pubblica su Instagram una foto che lo ritrae mentre è in ufficio a studiare tattiche per la partita di domenica. Accanto a lui si nota un foglio con sopra scritta la formazione dove si può vedere chiaramente la disposizione dei giocatori a formare il 3-4-1-2.

Ore 17:15 – PELLEGRINI E KUMBULLA TORNANO IN GRUPPO – Buone notizie da Trigoria: sia Lorenzo Pellegrini che Marash Kumbulla sono tornati a disposizione di Mourinho e oggi si sono allenati in gruppo. Contro il Genoa ci saranno. (Redazione GR.net)

Ore 15:45 – ROMA SU MAZRAOUI, MA C’E’ CONCORRENZA – Per la corsia destra, oltre a Dalot e Bereszynski, la Roma continua a seguire con interesse anche Mazraoui dell’Ajax. Ma sul calciatore marocchino ci sono anche Juventus, Milan e Napoli oltre a diversi top club europei. (ESPN)

Ore 12:45 – GENOA, EMERGENZA TOTALE IN ATTACCO – L’attacco del Genoa per la partita contro la Roma sarà tutto da inventare. Dopo gli infortuni di Caicedo e Destro per Shevchenko arriva un’altra brutta notizia. E’ arrivato lo stop anche per Yayah Kallon che ha subito un problema muscolare che lo terrà lontano dai campi da gioco per qualche tempo. Davanti rimangono Pandev, che non ha i 90 minuti nelle gambe, ed Ekuban.

Ore 10:00 – BALOTELLI: “DATE TEMPO A MOU” – “Ho un rapporto bellissimo con Mourinho. Conoscendolo di sicuro sarà un periodo no e saprà tirarne fuori la squadra. Le squadre che ha avuto avevano giocatori fantastici, ma lui aveva un il superpotere, di fare una squadra super a livello di persone. Lasciategli un po’ di tempo, è arrivato solo da pochi mesi. Ha dimostrato di poter vincere anche indipendentemente dalle squadre“. Lo ha detto Mario Balotelli ospite del canale Twitch ‘OCW’.

Ore 9:45 – COSTANZO: “STADIO, BRACCIO DI FERRO TRA GRUPPI DI POTERE”-Se continua così il nuovo stadio della Roma si avvia ad essere un braccio di ferro tra gruppi di potere e non è una cosa buona“, scrive oggi Maurizio Costanzo sul Corriere dello Sport. “I tifosi hanno diritto ad avere un nuovo stadio o comunque meritano più attenzione”. 

Ore 9:30  – DALOT, LE RICHIESTE DELLO UNITED – Diogo Dalot ha detto sì alla Roma, ma lo United non accetta un prestito con diritto di riscatto. I Red Devils vogliono che il riscatto sia obbligatorio a un certo numero di presenze alla cifra di 12 milioni di euro. (Corriere dello Sport / Leggo)

Ore 8:45 – SPUNTA HERRERA PER IL CENTROCAMPO – Si torna a parlare di Hector Herrera per la Roma: il mediano messicano, 31 anni, è in scadenza di contratto e l’Atletico Madrid è pronto a cederlo a gennaio. (Leggo)

Ore 8:00 – MOU VERSO LA CONFERMA DELLE DUE PUNTE – Per Mourinho è l’ora delle scelte: contro il Genoa si va verso la conferma della coppia Shomurodov-Abraham in avanti, con la difesa a tre a proteggere Rui Patricio. Probabile l’assenza di Pellegrini, che avverte ancora dolore al ginocchio. (Il Messaggero)

(In aggiornamento…)

Articolo precedenteMkhitaryan-Mourinho, rapporti di nuovo tesi: si va verso una cessione a gennaio
Articolo successivoRoma, Ryan Norys sarà direttore dei ricavi

17 Commenti

  1. Herrera mi piaceva, qualche tempo fa, ora non lo so come sta giocando. Con l’Atletico però ci potrebbe essere lo scambio con Villar, visto che pare gli interessasse.
    Perché poi Villar si sposi con il gioco di Simeone e non con quello di Mourinho, mi riesce difficile capirlo.

    • mi piaceva molto anche a me ai tempi del porto, poi si fece un paio di operazioni al volto e nn è stato più lui….scusate la battuta ma con simeone proprio nn ha reso…qlche dubbio mi viene

  2. Scrivo qui petla redazione, non so perché mi dice sempre codice captcha non valido. Catalano chi hai allenato per dire che Zaniolo rende il 20/30% in meno a dx? Se tutti quelli che lo hanno allenato lo mettono esterno vuol dire che rende di più lì, o no? Oppure tu sei la bibbia? Credi che gli allenatori siano autolesionisti, che vogliono perdere? Siate un po’ e umili e meno saccenti.

  3. Capisco i tuoi dubbi ludovik, ma secondo te è possibile che un giocatore possa scordarsi di come si gioca al calcio? Ha 32 anni è vero,non è un ragazzino,però con gli stimoli giusti ( e Mourinho forse potrebbe esserlo) magari 2/3 anni non di altissimo ma di buon livello non potrebbe farli? Mi rendo conto che bisognerebbe avere la sfera di cristallo per saperlo e quindi rimarrò col dubbio….F.R.S.

  4. X Ludovik75

    Non direi che Herrera non ha reso nell’atletico Madrid.
    L’anno scorso ha avuto qualche problema di infortuni, ma quest’anno già 7 presenze in campionato e 2 in Champions.
    Ok, spesso da subentrante, ma bisogna pure tener conto della concorrenza.
    Il cholo ha Koke, De Paul, Kondogbia, Marcos Llorente ed Herrera x due posti a centrocampo.
    Difficile x il messicano giocare più di così

  5. Mi piacciono tutti e tre opzioni per la fascia, Dalot, Beresyznski e Mazroui.
    Mi svenerei per prendere Douglas Luiz. Ci farebbe fare il salto di qualita a centrocampo.

    • @Peter
      A chi lo dici, anch’io mi svenerei per prendere Douglas Luiz e se non lui, Renato Sanches come alternativa, ovviamente insieme ad uno tra Grillitsch e Nandez visto che di centrocampisti ne servirebbero due.

  6. Contro il Genoa visto il deretano che ci ritroviamo, mi aspetto che schieri un primavera e che questo faccia una partita tale da sembrare Ronaldo. Per poi sparire nel dimenticatoio.
    E’ già un miracolo che non ci sia destro, che con noi ha sempre il dente avvelenatissimo.
    Lo dico solo per ricordare che spesso le peggio cose a livello difensivo le abbiamo fatte proprio contro attacchi in piena crisi, quindi testa sul collo e concentrazione. Chiunque scenda in campo.

  7. A me ste foto cominciano un po’ a ricordare quel tale che lasciava la luce accesa anche di notte nello studio di Palazzo Venezia per far vedere al popolo che lavorava sempre.
    Ehi, mi raccomando, non prendetemi troppo sul serio, eh?

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome