AS ROMA: i Friedkin versano altri 25 milioni a luglio. Indebitamento finanziario netto al 30 giugno pari a 370,1 milioni (COMUNICATO)

45
2208

AS ROMA NOTIZIE – La Roma, come di consueto entro la fine del mese, comunica le informazioni finanziarie. Di seguito il comunicato del club:

“L’Indebitamento finanziario netto adjusted della Società al 30 giugno 2022 è pari a 370,1 milioni di euro, e si confronta con un valore pari a 322 milioni di euro al 31 dicembre 2021 e a 311,7 milioni di euro al 30 giugno 2021. L’incremento netto rispetto al 31 dicembre 2021, pari a 48,1 milioni di euro, è sostanzialmente determinato da (i) maggiori finanziamenti soci (+59,3 milioni di euro); (ii) maggiori finanziamenti infragruppo (+4,5 milioni di euro); (iii) maggiori debiti verso banche (+2,9 milioni di euro); (iv) maggiori disponibilità liquide (+16,6 milioni di euro) e (v) minori debiti finanziari per diritti d’uso (-1,7 milioni di euro).

L’incremento netto rispetto al 30 giugno 2021, pari a 58,4 milioni di euro, è sostanzialmente determinato da (i) maggiori finanziamenti soci (+54,3 milioni di euro); (ii) maggiori finanziamenti infragruppo (+10,6 milioni di euro); (iii) minori debiti a breve termine verso banche (-3,6 milioni di euro); (iv) minori debiti finanziari per diritti d’uso (-2,6 milioni di euro).

Nello specifico, il debito per finanziamenti soci registra, rispetto al 30 giugno 2021, un incremento netto di 54,3 milioni di euro determinato dalla conversione dei finanziamenti soci in essere al 30 giugno 2021, pari a 30,7 milioni di euro, in “Riserva azionisti c/ aumento di Capitale” effettuata in data 26 novembre 2021 e dall’erogazione di nuovi finanziamenti soci effettuate nei mesi di novembre 2021, dicembre 2021, gennaio 2022, febbraio 2022, marzo 2022, aprile e maggio 2022 per un totale di 85,1 milioni di euro. Inoltre, si evidenzia che nel periodo compreso fra luglio e ottobre 2021 sono stati erogati ulteriori finanziamenti soci, pari a complessivi 120,9 milioni di euro, anch’essi convertiti in “Riserva azionisti c/ aumento di Capitale” con efficacia dal 26 novembre 2021.

Nel dettaglio, l’Indebitamento finanziario netto adjusted al 30 giugno 2022 si compone di disponibilità liquide, per 17,4 milioni di euro (0,7 milioni di euro, al 31 dicembre 2021 e 16,9 milioni di euro, al 30 giugno 2021), attività finanziarie non correnti per 0,1 milioni di euro (rimaste invariate rispetto al 31 dicembre 2021 e al 30 giugno 2021), e indebitamento, per complessivi 387,6 milioni di euro (322,8 milioni di euro, al 31 dicembre 2021 e 328,7 milioni di euro, al 30 giugno 2021) […]”

Il club fa sapere che nel mese di luglio i Friedkin hanno versato 25 milioni di euro per le esigenze di working capital: “Si segnala inoltre che, nel mese di luglio 2022 la controllante indiretta RRI, per il tramite della controllante diretta NEEP, ha effettuato ulteriori versamenti in conto finanziamento soci pari a 25 milioni di euro al fine di supportare le esigenze di working capital del Gruppo”. […]

Inoltre, si comunicato le informazioni anche sull’OPA: “Sulla base dei risultati definitivi dell’Offerta alla chiusura del periodo di adesione, terminato in data 22 luglio 2022, risultano portate in adesione all’Offerta complessive n. 36.057.209 azioni, rappresentative di circa il 5,734% del capitale sociale di AS Roma, per un controvalore complessivo di Euro 16.225.744,05. Pertanto, tenuto conto delle azioni portate in adesione all’offerta, delle n. 565.964.248 azioni, pari all’89,995% del capitale sociale di AS Roma già detenute, direttamente e indirettamente, da RRI, e delle n. 2.500.000 azioni, pari al 0,398% del capitale sociale di AS Roma, acquistate in data 22 luglio 2022, RRI verrà a detenere, alla data di regolamento dell’Offerta, n. 604.521.457 azioni, pari al 96,126% del capitale sociale di AS Roma.

Alla luce dei risultati sopra indicati, RRI ha confermato che l’Offerta è efficace e può essere perfezionata. Considerando quanto procede, RRI ha comunicato al mercato che il 29 luglio 2022 acquisterà tutte le azioni portate in adesione all’Offerta durante il periodo di adesione ed eserciterà il diritto di acquisto ai sensi dell’art. 111 del TUF e, pertanto, adempirà altresì all’obbligo di acquisto di cui all’art. 108, comma 1, del TUF in relazionealle rimanenti n. 24.360.863 azioni ancora in circolazione (“Procedura Congiunta”), ossia le azioni che non sono state portate in adesione durante il periodo di adesione e non sono state oggetto di acquisti effettuati al di fuori dell’Offerta, pari a circa il 3,874% del capitale sociale dell’Emittente.

A seguito dell’adempimento della Procedura Congiunta, Borsa Italiana disporrà, ai sensi dell’art. 2.5.1, comma 6, del Regolamento di Borsa, il delisting delle azioni di AS Roma, tendendo conto dei tempi previsti per l’esercizio del diritto di acquisto”. […]

Fonte: asroma.com

Articolo precedenteCALCIOMERCATO ROMA LIVE – Tutto il mercato giallorosso minuto per minuto
Articolo successivoWijnaldum, è il giorno della verità: Pinto incontra Campos in Israele

45 Commenti

    • Versano, comprano… Mejo de così…
      💛🧡❤️🐺🐺🐺🏆

  1. Non bisogna drammatizzare queste cifre. La Roma, rispetto ad altre Società più reclamizzate, gode di buona salute. Se si pensa che il debito della Giuve è di 800 milioni mentre quello delle milanesi è taciuto per quanto è elevato… si può concludere che Pallotta non ha lasciato a Friedkin una società così disastrata, come vogliono far credere gli Abbocconi 😱👈

    • Aridanghete. Ma che t’ha fatto il bostoniano? Na marcia? T’ha ammaliato? Ma vedi Dan quanto è più bello! Alto, forte, cazxuto e texano. Voi mette’? A Zeno’ convertiti e ripudia il passato.

    • Zeno
      Pallotta l’ha sfondata… friedkin ha superato i 700 mln di tasca sua….

      Porta rispetto al presidente….

      Inoltre devi leggere bene….sono finanziamento soci….. quindi non debiti verso terzi…. friedkin ha ripianato il disastro economico di Pallotta…e con l’aumento di capitale sociale 400 mln…. la as Roma sarà in attivo

      Questa è la realtà finanziaria….il resto solide cazzate

      Grande Dan friedkin
      Forza grande Roma ale’

    • E vogliamo considerare l’outfit?Lord Brummel versus broccolaro con camicione a quadri tipo tovaglia..

    • Pallotta ha preso una società disastrata e l’ha rimessa in piedi modernizzandola e mettendoci un sacco di soldi e grazie a quel lavoro ha avuto una visibilità negli USA ed è riuscita ad interessare a questi santi mandati dal Dio del calcio di nome Friedkin…. senza il primo non ci sarebbero stati i secondi… non capisco perché leggo e sento sempre contrapposizioni inutili e che non rispecchiano la realtà…

    • La conclusione te la potevi risparmiare compà abboccone almeno i Friedkin come sono sbarcati a Roma senza vendere i migliori giocatori (due,tre,quei pochi rimasti)hanno portato un vero trofeo, quell’altro plusvalenzaro Twittettaro broccolaro te sé venduto pure e mutande che tieni eheheh t’ha lasciato col bonsai davanti e na mano de dietro eheh 🙀👈

    • A zeno questi hanno messo più di 500 milioni per pagare i buffi e mo vieni a di che la Roma non stava poi cosi male! Stavamo a diventa il Sassuolo e daje no fa il bravo accanna col vino.

      Sempre Forza La Mia Amata Roma!

    • Compa’, il passato non si dimentica
      da veri Romani
      guardiamo al domani
      ma questa maglia ch’é storica
      questa città ch’è magica
      insieme a un felice presente
      ha avuto un grandioso passato.
      😱👈

    • Dall’ultimo post si evince che Zenone ha finito di prosciugare l’ultimo bricco di Tavernello della giornata…

    • @maurizio, pallotta è stata la più grande delle disgrazie.
      Non ha preso nulla di disastrato i sensi avevano lasciato la Roma con due spicci di debito.
      Ha creato lui il debito non ha messo soldi non ha messo passione e neanche tempo giacche a Roma non si è mai visto, solo un tipo venuto da lontano per speculare in edilizia.

    • Zenone tranquillo, Pallotta ha sbagliato nelle scelte dei personaggi, nei programmi societari e nelle campagne acquisti e infine, la scelta del socio per lo stadio, che gli ha rifilato una “solo” da 60 mln, altro che Totò, l’ americano e fontana di Trevi… Senza poi sapere le cifre, che se so magnati quelli vicino…. Ripeto, anche se si sentiva nel giusto, ha sbagliato neila scelta dei personaggi in società… 💛🧡❤️🐺🐺🐺🏆

    • Pallotta aveva trovato i debiti della precedente gestione, poi la situazione debitoria è nettamente sfuggita di mano, ma bisogna dire che pallotta e soci complessivamente hanno messo 320 milioni di euro. ( tra finanziamento soci e aumento di capitale)

    • Se c’era ancora il TUO presidente ora stavamo lottando per la salvezza, o forse eravamo gia in B…ma smettila su…

    • Ohhh meno male che c’è ne uno che capisce una cosa he poi è molto semplice …è sufficiente farsi una domanda …quale è la piu grande e prestigiosa azienda cinese ? ….Tutti lo sanno ! e allora vi pare plausibile che i cinesi oramai quasi padroni del mondo compreso l’automobilistico, metterebbero a capo della loro più grande e prestigiosa azienda, un cretino ?

    • Non capisco perché si continua a dare dello SPECULATORE a Pallotta.
      D’accordo con il resto, e cioè i grandi errori a tutto tondo di Pallotta, ma l’unica cosa corretta, era la realizzazione dello stadio e del business Park, (relativamente vicino l”aeroporto..) in cambio di opere pubbliche di 270 MILIONI che il comune di Roma NON avrebbe mai realizzato…il ponte sul Tevere, l’unificazione della via del mare, la nuova stazione di TdV, lo svincolo sulla Roma Fiumicino, il parco fluviale…opere utili alla COLLETTIVITÀ, questa NON è speculazione ma INVESTIMENTO.
      La speculazione è davanti casa, a via di grottaperfetta,tormarancia,, 400mila mt cubi di palazzine SENZA SERVIZI.

      Ovvio che di errori, Pallotta ne ha fatti…ma ragionare come un cinquino qualsiasi, è da comitato di pensionati per la salvaguardia delle papere, e pisciare il cane sotto casa, senza rotture.

      Ora avremo TdV come una discarica, e i cinesi che si stanno comprando tutta l’area commerciale intorno la nuova fiera ..

  2. Gruppo friedkin colosso presidenziale

    È l’unico presidente che finanzia con proprio capitale

    Tra l’uscita dalla borsa e nuova liquidità…50 mln

    Senza vendere un calciatore
    Acquistando calciatori importanti

    Gli altri sono alla bancarotta Inter Juventus Milan
    Burini e ciuccio de fighella…. insignificanti

    Magnifico Dan friedkin
    Forza grande Roma ale’

  3. Sincero sincero sincero leggendo attentamente non ho capito una cippa………😂. però SEMPRE FORZA ROMA

  4. Ho quasi 50 anni, ma non ricordo di aver mai vissuto un periodo così sereno e di prospettiva a livello societario!
    Ricordo Presidenti carismatici (Dino Viola), appassionati (Sensi), ma che per un motivo o per un altro mi facevano godere il presente (che non era poco).
    Ma mai ho provato (magari perché a quell’età io stesso non valutavo “la salute” di una società) questo stato di benessere e serenità per il presente ed il futuro.
    I Friedkin: UNA VERA MAGIA.
    La summa di capacità, passione, valori ed intelligenza superiori!
    Vi adoro!
    Grazie
    FORZA ROMA

    • Quoto tutto di Roma=Amor! Grazie e solo grazie ai Friedkin!!E non è finita qui mi sa…..

  5. quindi rispetto a 2 mesi fa (367 il tot, 206 di finanziamento soci) il debito cresce di 3 miioni, ma i finanziamenti soci di 54. ossia su 370 nominali di debito, in realtà ne restano 110. per chi avesse dubbi, i “finanziamenti soci conto aumento captale” sono soldi dei Friedkin, messi li per fare l’aumento di capitale che ci libererà dai debiti. finchè non avviene l’aumento di capitale, vanno messi nei debiti, è come se la Roma dovesse 260 milioni ai Friedkin. ma quando l’aumento di capitale sarà fatto, diventeranno parte delle entrate.
    che stanno facendo i Friedkin? siccome finchè stanno in negativo, possono immettere soldi tutti i mesi per risanare il bilancio (quando in realtà dice +160, ma tenendo i soldi nei finanziamenti soci, cioè nelle passività, loro possono continuare a “risanare”). perchè se sei in attivo, non puoi fare un aumento di capitale, per le regole uefa, a meno che non entri un altro socio. loro così invece possono continuare a mettere soldi tutti i mesi. geniale.

    • Non mi torna la cifra di 110 perché c’è il famoso bond in essere che dovrà essere saldato a dicembre 2024 con la maxirata finale.
      Sia come sia, tra poco non ci sarà più obbligo di queste comunicazioni con cadenza mensile e l’attenzione si sposterà definitivamente sulle cose che ci stanno più a cuore, cioè i risultati sul campo…

    • 370 è il totale dei debiti, 260 so messi dai 2 muti, quindi se fai la sottrazione, 110 sono i buffi reali (la quota che resta da pagare del finanziamento chiesto da Pallotta, che scade nel 2024, per lo più).

    • ps: 2 mesi fa c’era un tot di 367 di debito, e 206 messi dai Friedkin, quindi i buffi erano 161. in 2 mesi hanno migliorato la situazione di oltre 50 milioni. se calcoli pure le virgole, in effetti è 109 più che 110 il debito. ne hanno messi 54, e ce ne sono 3 di debiti in più (qualcuno che dovranno pagare per qualcosa).

    • Ah, ok, quindi tu stai scalando il bond dalla cifra totale se ho ben capito.
      Beh, non mi sembra molto ortodosso come calcolo, però fa niente.
      Per quanto mi riguarda adesso sono molto più rilassato riguardo queste notizie finanziarie e non le seguo più con l’affanno che avevo prima.
      So che c’è una proprietà solida e quindi i debiti non sono un problema perché c’è qualcuno in gradi di pagarli e di non incrementarli.
      Quello che ancora mi preoccupa è il disavanzo tra le entrate e le uscite, perché poi è quello che conta ai fini del rientrare nei parametri Uefa.
      Ma anche qui adesso ho la massima fiducia in chi guida la società e confido che saprà come riequilibrare le cose.

    • no. sto dicendo che rimane il bond da pagare. e che dei 298 milioni di buffo ereditati, ne sono rimasti 109 (il bond, appunto). ma, siccome ce ne sono già 260 da parte, definire la Roma una società indebitata (o “che deve vendere”, come dicono i giornalari) è una falsità.
      se fai 260 – 109, vuol dire che il bilancio vero, dice + 151.
      il disanvanzo c’è, e non lo diminuiremo certo coi Dybala e i Wijnaldum. ma con sponsors e stadio. discorso che mi sa abbiamo già affrontato qualche volta… però finchè lo coprono, c’è solo da vedere la uefa che ne pensa, che è da luglio scorso che mettono soldi tutti i mesi.
      però se pensi che l’Eintracht ha preso 55 milioni dalla vittoria in EL, e che arrivare in semifinale (senza fare voli di fantasia) sono circa 40, arrivandoci ci copri la differenza fra incassi e costi. per quest’anno. la questione è come far rientrare il costo della squadra, strutturalmente, nei conti.

    • All’Inter gli vuoi proprio male. Dopo naingolaan, dzeko e kolarov, pure diawara vuoi dargli.
      Praticamente la stiamo facendo fallire noi!

  6. Ora la Società uscirà dalla Borsa, così i conti non dovranno più essere pubblici, e i giornalisti avranno un motivo in meno per farci i conti in tasca e torturarci. Grazie a Dio!

  7. La Roma ha i debiti verso soci. Cioè in pratica la Roma è indebitata con i Friendkin.
    Insomma la Roma non ha debiti, perché i Friendkin mai metteranno in mora per inadempienza la propria Società.
    Discorso diverso per le strisciate che hanno debiti verso le banche.

  8. Se un azienda non ha debiti ,vuol dire che non investe .
    Per adesso la Roma ha ancora pochi introiti ,rispetto a Inter e Juve ,ma presto il brand avrà più appetibilita e entreranno più soldi.

    • Ovvio, però dipende. Se il debito è generato per coprire le perdite, ciò che in pratica è avvenuto fino a due anni, non è un segnale positivo. Alla fine del percorso c’è il baratro.
      Se invece la cifra viene investita per generare profitti superiori allora è un altro discorso.

  9. Per Zenone, ancora con questa storia degli abbocconi? E basta e cambia disco. Per dandalo, non sono un trollatore infatti nonostante il nick che ti imita ma perché mi piacciono i tuoi commenti non ho mai dato fastidio a nessuno qui su questo sito o in altri posti. Se questo è il secondo anno di mourinho immagino cosa sarà il terzo e completamento del suo progetto… i conti cominciano a tornare. Ciao a tutti.

    • Falla finita, sei patetico. Un po’ di dignità… anche i troll dovrebbero averne, da qualche parte (non so quale).

    • Grazie per il termine elegante che hai utilizzato per me, solo per un simpatico scherzo che poi era basato sul piacere nel leggere i tuoi commenti. Non trollo nessuno tranquillo.

  10. Non sono esperto di economia, ma un debito finanziario netto, NON è un indice negativo..ma indice di liquidità.
    Tutte le grandi aziende hanno DEBITI…più la società è grande, più ha debiti..
    Esempio con gli sbiaditi, loro non hanno grandi debiti, ma NON hanno liquidità, e rischiavano di non potersi iscrivere al campionato.

    Il punto è se nel frattempo il brand cresce…

    La Roma, attualmente, ha un valore di mercato (inteso come società) molto superiore a 5/6 anni fa…e se i risultati sportivi saranno positivi. (vedi Champions, o stabilità nei primi posti..) cresceranno anche i ricavi…
    E dalle mosse dei FRIEDKIN si intuisce che la società è SOLIDA, loro non sono degli sprovveduti.

    P.S. se non venderanno Zaniolo (non tanto per il giocatore in se, ma per il segnale di forza), lo scudetto arriverà presto

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome