Azmoun, Roma a ogni costo: l’iraniano pronto ad abbassarsi lo stipendio pur di restare

32
780

NOTIZIE AS ROMA – Piace ai tifosi, è un pallino dell’allenatore e va d’accordo con tutti i suoi compagni: Sardar Azmoun si è calato alla perfezione nella realtà romanista, anche se a fine stagione dovrà fare i conti con il Bayer Leverkusen.

L’attaccante iraniano, 29 anni, è infatti di proprietà del club tedesco a meno che la Roma non decida di sborsare i 13 milioni di euro presenti nell’accordo stipulato la scorsa estate per l’acquisto a titolo definitivo del giocatore. Molto difficile che ciò avvenga senza una trattativa tra le parti per abbassare la cifra pattuita un anno fa.

Fosse per Azmoun, non ci sarebbe molto di cui discutere: l’iraniano a Roma sta bene, con la Roma benissimo e per questo, è disposto anche a rivedere (al ribasso) il suo stipendio qualora la società decidesse di accordarsi con i tedeschi per il riscatto.

Molto dipenderà dal valzer degli attaccanti presenti in rosa: Lukaku costa troppo e sembra destinato all’Arabia, Abraham è ancora un’incognita per via delle sue condizioni fisiche, Belotti e Shomurodov sono ancora di proprietà della Roma anche se il club non ci punta e gli andrà trovata una sistemazione.

Solo allora si potrà ragionare col Bayer sull’acquisto di Azmoun a titolo definitivo. I rapporti tra la Roma e il club tedesco sono ottimi, e un accordo non sarebbe impossibile da trovare. Sardar aspetta, intenzionato ad abbassarsi l’ingaggio pur di facilitare l’affare e restare ancora giallorosso.

Fonte: Corriere dello Sport

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteLukaku si riprende la maglia da titolare e vuole sfatare il tabù Monza
Articolo successivoRoma vista Champions con Friedkin ancora al comando

32 Commenti

  1. via Lukaku perché non si possono spendere tutti quei soldi .
    Abraham è un incognita perché bisognerà vedere come tornerà.
    Belotti ormai si è calato nella realtà fiorentina dove sembra stia meglio di Roma .
    shomurodov ……pietà !!!
    quindi SARDAR va riscattato obbligatoriamente , magari trattando un po’ al ribasso con il Leverkusen.
    per me è un gran bel giocatore che non va assolutamente perso !!
    FORZA ROMA SEMPRE!

    • Ero contrario all’acquisto di Shomorudov perché era un giocatore da squadra provinciale, chiusa in difesa, che riparte dolo in contropiede.
      Azmoun e lo stesso tipo di giocatore che gioca bene solo se lo servi nello spazio, ma contro le difese chiuse è inesistente.
      Abbiamo avuto vagonate di giocatori così a Roma .. si qualche gol carino ma non ci hanno mai portato a vincere nulla.
      Quando abbiamo vinto scudetti avevamo Pruzzo e Batistuta dentro l’area.
      Con gli Azomoun al massimo arrivi sesto in campionato..

    • Sì, ma Azmoun non è un centravanti puro.
      Lui ha sempre reso bene vicino alla punta classica, come con Dzyuba allo Zenith o con Taremi in nazionale. Quinidi dipende anche dal modulo che si adotta.
      Diciamo che è piu un giocatore alla Vucinic, come lui stesso ha detto nell’altro articolo.
      Se diamo per scontata la partenza di Lukaku, bisognerà testare la sintonia con Abraham o chi per lui.

    • Non capisco i pollici versi ma Asterix ha ragione tutta la vita! Azmoun è sicuramente da riscattare ma non ci metterei “il cuore”… È un ottimo giocatore per la panchina che quando entra può risolverti la partita come anche no… Insomma… È un giocatore che può essere fondamentale ma solo ai fini di un turn-over per fare prendere fiato ai titolari… Direi, anche indispensabile se usato per questo… Anche a me piace molto se si è lasciato alle spalle i problemi fisici… Se vuoi vincere però, servono “i Lukaku, i Dybala (senza acciacchi)… Per mirare in alto! Poi, riscrivo… Le vittorie arrivano con una Rosa competitiva… Ovvero… Titolari forti e Panchina forte! L’uno senza l’altro non ti porta a nulla… Se mancano una delle due ci si alternerà sempre con periodi a “bombazza” e periodi scarsi! Prendete Dybala ad esempio! Forte ma fragile… Ti lascia a piedi nelle partite più importanti! Smalling uguale… E anche peggio… Quindi, servono riserve all’altezza! Baldanzi, ad esempio, è uno di questi… Finalmente…

  2. Onestamente 13 milioni per quello che sarà un 30enne e non parliamo di un fenomeno mi sembra troppo, magari il Leverkusen lo farà andare via a meno, la metà sarebbe un prezzo congruo se proprio il mister lo vorrà anche il prossimo anno.

  3. Ottima notizia (si erano capite le volontà del giocatore..) ma, quindi adesso guadagna tot e sarebbe disposto ad arrivare fino ad uno sconto di…??
    Ecco, capite..??
    Fare il giornalista è un altro lavoro..🤷

  4. se..se..spoilerano l’attacco 2025 elsha, azmoun, baldanzi…qui, ai pesciolini rossi che guardano le partite dal vaso sopra il divano va anche bene, loro si sentono economisti, allenatori e fini psicologi, ma meravigliosamente allo stadio tira un’altra aria, qualche migliaio di tifosi tosti e veri non la pensano esattamente così, malgrado l’infotainment tutta a rimorchio degli americani…

    • fred, hai perfettamente ragione.
      Opinionisti benpensanti, multinick amanti del politically correct, cesarocommercialisti mentalmente asserviti ai padroni di turno… Un caravanserraglio che la metà basta.
      Preferisco mille volte i miei “colleghi” di stadio, beceri, brutti, sporchi e cattivi, fucking idiots (per citare un vero idiota) ecc.ecc.
      Buona giornata e sempre forza Roma.

    • abram 40 milioni l’anno prossimo c’è ,belotti è della roma ancora ,baldanzi ottimo giocatore azmun non riesco a valutarlo ,non ho mai visto 2,3,4, partite di fila e quindi non mi esprimo. cos’altro vorresti ? sentiamo come la pensano i tifosi tosti? dobbiamo cercare di portare a roma l’autaro ?

    • Ciao Kawa62, forza Roma!
      Michele, Tammy Abraham, rientra dopo un anno di inattività causa un gravissimo infortunio, spero rientri l’Abraham del primo anno a Roma, purtroppo nel secondo anno lui sparì e fu evidente la necessità di averne disponibile anche altro, pensavamo a sostituirlo in estate poi l’infortunio nell’ultima gara di campionato, non sappiamo quale giocatore riavremo ma puntare su un’incognita mi sembra eccessivo anche per la Roma dei Friedkin.
      Belotti, 3 milioni di ingaggio, 3,4,5 gol all’anno, almeno nei due anni qui a Roma, si commenta da se.
      Baldanzi, dovrà dimostrare a Roma di potersi conquistare una maglia da titolare, puntarci per l’anno prossimo? No, a meno che non abbiano in mente una riduzione di costi ma anche di obiettivi.
      Lautaro? Sensi per esempio fece anche di più: aveva già Totti, aveva già Montella, aveva Balbo, aveva Del Vecchio, voleva lo scudetto e prese anche Batistuta e vinse!
      Vedi tu…

  5. Er Pomata preferisce Roma a Leverkusen perché c’è Capanelle. In cermagna era costretto a spostasse sempre a Colonia…
    CICATUN CICATUN CICATUN

    • :)))
      Forza Roma, sempre! ( er pomata è lazziale, ma tutti gli altri della maggica…cicatun..)

  6. non capisco lo scetticismo sul recupero di Abraham…ha 26 anni, ed è il primo infortunio a un legamento. Non hanno forzato i tempi di recupero e pare che il recupero proceda come da tabella di marcia…perchè non dovrebbe tornare quello di prima? nel bene e nel male, per carità, ma se al primo anno, con accanto i giocatori giusti, ha fatto una caterva di gol, io ci punterei su parecchio, senza andare a fare altre scommesse al buio

    • Abraham ha fatto un ottimo primo anno ed un pessimo secondo anno. Sarà, infortunio a parte, se tornerà quello del primo o quello del secondo

    • Stefano però tu come tanti sei poco oggettivo, la Roma del primo anno aveva certi giocatori che nel secondo non avevi più, Veretout e Mikitaryan e questo ha inficiato anche nel rendimento degli attaccanti, infatti non è solo Abraham che non ha reso come prima, anche pellegrini e il resto del parco attaccanti…. quindi come ha detto Carlo se ci sono i giocatori giusti per fare un certo gioco lui tornerà probabilmente come quello del primo anno…..quindi con il tipo di gioco che fa DDR, sperando che venga confermato, e magari con un centrocampista più idoneo al posto di Renato, sicuramente vedremo il suo ritorno alla grande, anche se bisogna riconoscere che anche in questo momento proprio con il modo di giocare di Daniele tutta la squadra inizia anche a girare meglio

  7. Ad oggi 01/03/2024 Sardar Azmoun vanta 448 minuti giocati in tutte le competizioni, 2 gol, due assist, 1 rigore procurato.
    Sono oggettivamente numeri da Gallo Belotti eppure già da diverso tempo si parla di un suo riscatto come se fosse un’occasione da non lasciarsi sfuggire.
    Ha 29 anni compiuti e un prezzo attualmente fissato a 13 milioni.
    Credo che non poco influisca l’immagina del calciatore, la sua solarità, sensibilità, rapporti coi compagni e società.
    E’ indubbiamente una bella persona il Sardar, ha una testa pensante e valori non comuni tra i suoi colleghi, ma le valutazioni da fare per una squadra di calcio esulano in gran parte da questi discorsi.
    Valutazioni che andranno posticipate a fine stagione, ma ben difficilmente si può pensare di fare quel genere di investimento su un profilo come il suo.

  8. Teniamo Lukaku ad ogni costo e prendiamo un giovane di belle speranze. Poi se Azmoun resta in prestito bene, ma a comprarlo proprio no!

    • Lukaku non credo rimarrà, riscatto a parte, guadagna una cifra considerevole, per tenere lui si dovrebbe smobilizzare la squadra

  9. Sarò matto per carità e sicuramente stò dicendo una cassata enorme ma secondo me non si punterà più su Lukaku e Azmoun ma il vero colpo di mercato si chiamera Federico Chiesa.
    L’investimento per me sarà fatto li a sinistra con Tammy che ritornerà ad essere il titolare come gli anni passati e si prenderà una riserva d’esperienza.
    Conosco tutti i limiti del FFP non vi preoccupate ma alla storiella che i Friedkin non investono ci credete solo voi e oltretutto i conti del club a giugno saranno totalmente diversi.

    • Chiesa? E’ un tuo desiderio immagino perché tra gli n-mila nomi accostati alla Roma il suo è uno dei pochi a non comparire.
      Tecnicamente e tatticamente in un 433 è perfetto, uno che si sbatte anche in copertura e che nelle giornate migliori è in grado di spaccare la partita.
      Ma il prezzo credo sia salato malgrado vada a scadenza nel 2025 e anche lui è afflitto da ricorrenti problemi fisici che in questa stagione lo hanno già fermato più di una volta.

  10. Riscattarlo si ma prima occorre capire se può reggere l attacco, deve partire titolare con continuità e nn fare solo scampoli di partita, si deve capire la tenuta fisica e la capacità di fare gol e assist, ad oggi abbiamo visto troppo poco. Se si preferisce sempre lukaku e lui si dà poco spazio non va bene, se l allenatore non lo schiera titolare CN regolarità vuol dire che nn ci crede e la presenza di lukaku nn deve ingannare, perché la roma n riscattera lukaku che cst troppo anche in caso di Champions, per cui lo deve conoscere. Il prossimo anno lukaku nn ci sarà, Belotti sarà venduto, shomurudov andrà in prestito, abraham e un incognita assoluta dopo un crociato( basta vedere il post crociato di chiesa zaniolo milik per capire che nn si torna cm prima, la storia del calcio ne è piena di casi così) e quindi a conti fatti azmoun dovrebbe essere riscattato ma ne servirà pure un altro e lui dopo un anno a Roma deve esserne alla altezza

    • Non è detto che dopo il crociato la carriera ti si rovina per forza.. basta guardare Rudiger, Emerson Palmieri, Mario Rui e Calafiori che dal crociato che si fecero hanno avuto modo di rinascere. Poi Zaniolo e Milik si erano fatti i crociati di entrambe le gambe, Abraham solo di una gamba e poi Chiesa è il classico giocatore da metà Fiorentina sopravvalutatissimo che dopo avere fatto stagioni buone a Firenze ha imbroccato solo una stagione buona con la Juve, poi nelle altre ha penato anche prima del crociato

  11. Alla fine di questa stagione calcistica ci saranno tanti “vorrei ma non posso”, legati ai famigerati vincoli del FPF . Uno di questi riguarderà anche Azmoun.
    Ritengo infatti che l’anno prossimo i due attaccanti centrali della Roma saranno Abraham (reduce da un grosso infortunio) e Belotti (ancora con un anno di contratto).
    Tutto in omaggio al detto romanesco “nun c’è trippa pè gatti””
    There is not anymore tripe for cats”

  12. Stefano però tu come tanti sei poco oggettivo, la Roma del primo anno aveva certi giocatori che nel secondo non avevi più, Veretout e Mikitaryan e questo ha inficiato anche nel rendimento degli attaccanti, infatti non è solo Abraham che non ha reso come prima, anche pellegrini e il resto del parco attaccanti…. quindi come ha detto Carlo se ci sono i giocatori giusti per fare un certo gioco lui tornerà probabilmente come quello del primo anno…..quindi con il tipo di gioco che fa DDR, sperando che venga confermato, e magari con un centrocampista più idoneo al posto di Renato, sicuramente vedremo il suo ritorno alla grande, anche se bisogna riconoscere che anche in questo momento proprio con il modo di giocare di Daniele tutta la squadra inizia anche a girare meglio

  13. chiesa mica te lo danno gratis vogliono 35 milioni e l hanno pagato 50 a quel punto a 20 mi prendo un giovane ma che scherziamo e poi se la juve ti da un giocatore si vede che non rende ma a parte questo sono chiacchiere senza senso

  14. I crociati lasciano il segno sui calciatori, quasi nessuno torna agli stessi livelli purtroppo. Quindi abraham andrebbe rivalutato e venduto il prima possibile. A noi servono attaccanti in rampa di lancio da far esplodere qui.. Lukaku nn resterà e non avrebbe senso per un 31 enne sinceramente a quel prezzo, sardar deve giocare titolare

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome