Beffa Solbakken, resta fuori dall’Europa

128
4367

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Una beffa per la Roma, un segnale da parte della Uefa: Ola Solbakken non potrà prendere parte all’Europa League dopo i controlli effettuati dall’organo di controllo del calcio europeo.

La Uefa, dopo aver ricevuto la lista presentata dalla Roma, ha comunicato al club che l’elenco proposto non era corretto avendo ravvisato delle discrepanze riguardo alle limitazioni imposte dal Fair Play Finanziario e ha chiesto alla società giallorossa di escludere un calciatore a causa del superamento del limite sui costi della rosa.

A quel punto il club, di concerto con Mourinho, ha dovuto fare una scelta: doveva essere tagliato uno dei nuovi acquisti aggiunti in lista. E tra Wijnaldum, Llorente e Solbakken a rimetterci è stato proprio l’attaccante norvegese, ritenuto dal tecnico quello più “sacrificabile”.

La Uefa dunque dimostra di non fare sconti. Un segnale chiaro delle grandi difficoltà che la Roma dovrà affrontare nei prossimi anni sul mercato: il saldo tra acquisti e vendite dovrà essere in attivo, e non saranno ammesse deroghe.

Giallorossi.net – G. Pinoli

 

Articolo precedenteStadio della Roma a Pietralata, Veloccia: “Non ci fermeremo. I cittadini stiano tranquilli, non bloccherà il Pertini”
Articolo successivoZaniolo, rottura totale anche con lo spogliatoio: un compagno gli manda la foto del suo armadietto senza nome

128 Commenti

    • Non esageriamo, i Friedkin complessivamente, ad oggi, hanno messo oltre 700 mln di euro, la rosa costa cara, la UEFA è controllante, ma la domanda che mi faccio, è così con tutti? 💛🧡❤️🏆🐺🐺🐺

    • Ora più di qualcuno qui dentro prenderà consapevolezza che l’ FpF non è uno scherzo , e tantomeno una scusa della società.

    • Solide realtà ex Sogni di Latta … beh mi sembra che juve inter e milan non hanno preso nessuno , anche il psg che è sotto botta fpf aveva preso Ziyech con la formula del prestito.

    • @Sor Pasquino
      concordo. infatti ieri a proposito di Pinto scrivevo che in tempi di magra ci si ingegna. Ovvero non si prende Celik perché risponde ai parametri, ma si cerca chi, a parità di cifra, può crescere e rappresentare un investimento.
      l’Atalanta insegna…

    • Ahahahah, scherzi a parte, usando le parole di altri utenti più sotto:

      “il Fair play finanziario serve solo a creare un solco invalicabile tra grandi club e tutti gli altri.” (Markus), dunque “mi dite qual è la differenza tra la Superlega che volevano mettere in piedi e questa Champions farlocca? In fondo era solo ufficializzare quella che è già una realtà di fatto” (Dove sta Josè). Concludendo “bisogna iniziare a chiedersi se vale la pena investire le nostre risorse finanziarie ed emotive per la nostra passione…” (olandesevolante)

      Saluti giallorossi

    • Per dare una dimensione dell’assurdita’ del FPF e di questo calcio non solo malato, ma proprio moribondo del 21esimo secolo, riporto il dato ufficiale del Chelsea, che e’ stato citato anche altrove.

      Il Chelsea ha comprato giocatori nel mercato di gennaio per un totale di 320 milioni di euro, tra cui 121 milioni per Enzo Fernandez. Ha incassato nella stessa sessione 11 milioni, cioe’ i soldi di Jorginho andato all’Arsenal.

      Dati di Transfermarkt.

      Da notare che nella sessione estiva, aveva gia’ comprato per 281 milioni.

      Io vorrei sapere come sia possibile una tale OSCENITA’.
      Sono in buona compagnia, perche’ oggi se lo chiedeva anche Klopp in un’intervista.

    • dtf, sembra che la “magia” sia consistita nello spalmare gli ammortamenti dei nuovi acquisti su 7/8 anni di contratto invece dei canonici cinque.
      Chiaramente una mossa azzardata, perché se poi alcuni di questi non rendono, ti ritrovi contratti faraonici sul gobbo fino alle calende greche.
      Ma credo che chi bara non si faccia di questi problemi, poiché al momento opportuno tirerà fuori un altro coniglio dal cilindro, ben sapendo di godere della benevolenza dei severi guardiani Uefa, magari opportunamente e preventivamente “unti”.

    • “Ma credo che chi bara non si faccia di questi problemi, poiché al momento opportuno tirerà fuori un altro coniglio dal cilindro”

      Esatto, DSJ!
      E’ la categoria degli eterni “cascatori in piedi” che domina il calcio moderno (e non solo quello).
      Che poi e’ praticamente sicuro che diversi di quelli che hanno preso con contratti e pagamenti dilazionati fino al 2100…non faranno la riuscita che si augurano e anzi saranno pippoidi immondi (specie su un periodo cosi’ lungo) anche perche’ molti di quelli che hanno preso mi sembrano scommesse/pippe gia’ adesso. Pero’, vedrai che sta cosa in qualche modo non la notera’ nessuno e non sara’ un problema per le loro prossime campagne acquisti.
      E noi poracci continueremo invece a soffire le pene dell’inferno, per anni, per ogni mezzo Vina che sbagliamo a comprare per due spicci.

    • Dtf .. il chelsea non era sotto sanzione FPF , ha già pagato in tal senso con multa e il blocco del mercato per più sessioni … nulla di strano che con questo “capolavoro” glielo ribloccano di nuovo.

    • “con questo “capolavoro” glielo ribloccano di nuovo”

      Pasquino, si ho capito, ma questi hanno speso piu’ di 600 milioni di euro in due sessioni di mercato consecutive! Quanto ci mettiamo noi a spendere 600 milioni? 20 anni?

      Fai un mercato del genere e ti compri l’universo, sai che te frega se poi ti bloccano per una stagione o due. E’ un buffetto sulla guancia, mentre hai uno squadrone che vince coppe e campionati.
      Poi chiaramente, bisogna comprare bene e non fare collezioni di pippe, ma con tutti quei soldi, la probabilita’ di prenderne uno o due che stradominano e’ molto piu’ alta anche se il DS dovesse essere un ciuco…

    • hanno speso 600 mln ..
      oggi Chelsea vs Fulham 0-0
      2 tiri in porta del chelsea … 4 il fulham
      succedeva qui , chiedevano le dimissioni pure de Papa Francesco.

  1. Il fair play dovrebbe esserci sui salari dei giocatori piuttosto, quello sì che è un calcio, in tutti i sensi, alla miseria…

    • Ripeto è ribadisco che, la legge Bosman ha intaccato pesantemente il calcio, provocando una reazione a catena…💛🧡❤️🏆🐺🐺🐺

    • Scusami ma è molto qualunquistico.
      I calciatori prendono tanto perché muovono tantissimi soldi che girano intorno a quella palla che rotola sul prato verde.
      E’ tutto il sistema che dovrebbe riposizionarsi parecchi gradini piu sotto.

  2. Sto settlement agreement sta diventando la scure del boia.Mi dispiace per solbakken ma era prevedibile toccasse a lui visto che Gini è ( sarà) indispensabile e Llorente deve starci per forza se giochi con 3 centrali. Considerazione a latere sono sempre più convinto che Mourinho ci lascerà a fine stagione, per cui sarebbe meglio iniziare a pianificare il futuro sin da ora.Non voglio fare il menagramo ma troppe situazioni assurde tra karsdorp, Zaniolo, Pinto , il Ffp..non si lavora tranquilli. Spero di sbagliarmi. Forza Roma.

    • Stefano ciao, a prescindere dal fatto che le ha create lui ( non sappiamo bene le cose come sono andate con l olandese ma con pinto si dato che si attaccano sui quotidiani e con zaniolo anche perché l’ha ammesso nella lettera), temo che il mister non digerisca proprio sto ffp. C ha provato pure con i giovani ma non ce la fa, eppure la società era stata chiara parlando di calcio sostenibile. Comunque io oggi sarò in distinti sud perché al di sopra di questi personaggi , nessuno escluso , c’è la Roma.

    • I dilettanti sono andati al Verona….
      I professionisti stanno attenti ai conti!
      FORZA ROMA

  3. Stiamo a posto. Credo che questo blocchi qualsiasi velleità. Mi chiedo solo come è possibile ma le società di audit, con parcelle milionarie, che razza di controlli hanno fatto e se li hanno fatti correttamente e l’imprenditore li ha accettati, quale è il suo fine ? Solo entrare nel mercato italiano (specificatamente di Roma) e europeo ? Fare lo stadio e i suoi lussuosissimi alberghi ? Il ritorno dal punto di vista sportivo quale sarà ? E’ risaputo che non amo particolarmente Mourinho ma se l’andazzo è questo è chiaro che scapperà da Roma a Giugno. Se è stato usato come specchietto per le allodole, era consenziente ? Mala tempora currunt.

    • Sai che gli imprenditori seri fanno investimenti a 10 anni, non a 2?

      Quanto a Mou,
      io tifavo Roma con Ottavio Bianchi, Radice, Zeman,Mazzone, Bruno Conti e Voeller in panchina…
      lo specchietto per le allodole non serve a niente se sei un tifoso della Roma.
      Un vero tifoso, intendo…..

    • A (l’originale), credo tu abbia travisato il senso del mio intervento. Parlavo di Mourinho “usato” da Friedrick come facciata atta a fidelizzare imprenditori e popolo romanista. Non capisco cosa significa e che pertinenza ha il discorso del tifoso vero.

    • Sta cavolata fa il paio con le sostituzioni magiche di Fonseca..
      Solo noi prendiamo i dilettanti allo sbaraglio..
      Le regole sulle liste Uefa.. Qieste sconosciute.
      È dire che Solbakken lo hanno preso anche per lo sprint EL

    • Originale non si sa di chi … perché tu sei dimezzato è anche più il nick!? Tanto cambia poco.
      Il tuo “fioloscietarismo” a dispetto anche di figuracce tipo quella con la cremonese resta palese.

    • Perchè secondo te uno per comprarsi degli alberghi “lussuosi” a Roma , prima si deve comprare la Roma ?

    • La capacità di leggere e comprendere un testo scritto è completamente compromessa dall’odio verso la ROMA chiunque la gestisca. Basta constatare che la maggior parte dei “contestatori sempre e comunque” del forum scrive i commenti contro le dichiarazioni di pinto mentre gioca la ROMA. Nel testo si legge che per rientrare nei parametri imposti, secondo l’interpretazione della uefa, dla ROMA avrebbe dovuto togliere un giocatore di quelli nuovi inseriti. Se così fosse vero, cosa avrebbe sbagliato la società? Non doveva prendere solbakken che comunque può giocare il campionato e soprattutto poteva giocare in coppa italia? La situazione è questa, ogni mossa di mercato che fai sei sotto la loro lente e puoi avere contestazioni. Giusto o sbagliato che sia è così. Chi vuole resta, chi non vuole può andare. CONTA SOLO LA ROMA.

    • Augusto Cesare, puoi comprare quello che ti pare anche il Colosseo, ma devi entrare nel tessuto imprenditoriale del territorio, le famose entrature. Altrimenti come fai ad attirare investitori e nel caso specifico clienti se non dai una risonanza al tuo business ?

  4. piove sul bagnato
    cmq forse era prevedibile

    può sembrare out of scope ma tutte le società (escluse le strisciate e la lazio) PRIMA CONCORDANO una strategia di cambiamento che “regolamentI” gli stipendi e i rapporti contrattuali con i calciatori oppure è evidente che questo sistema di m..da non può stare in piedi ancora a lungo

  5. Se è vero… credo possa rendere le difficoltà di mercato della Roma ed evidenziare le cose comunque buone fatte ultimamente.

    Certo, se il Cretino se ne fosse andato…

    La cosa preoccupante è che questa situazione ti mette in scacco sempre… e che non abbiamo grandi calciatori con mercato.

    Diciamo il Cretino, Quello con la fascia di Totti, Ibanez, Abraham , Zalewski, Cristante

    Dybala si libera con niente

    Certo, Solbakken ci sarà rimasto bene!

  6. Boh.
    La gestione di alcuni aspetti della vita dell’azienda Roma mostra delle crepe imbarazzanti.
    Se non fosse per la Conference League dello scorso anno a mi giudizio la gestione dei Friedkin sarebbe ampiamente al di sotto della sufficienza.

    Per fortuna ci sono i Romanisti che riempiono lo stadio dall’inizio della stagione.
    E c’è chi dice che la rovina della Roma sono i Romanisti…
    😆😆😆😆😆😆😆😆😆😆😆😆😆

    • Bluson a discorsi si va sulla Luna. poi c’è la realtà, che è un’altra cosa, e il presidente ha dovuto e deve fare i conti con la realtà. quanti soldi ha dovuto tirare fuori per tenere sotto controllo i conti, per uscire dalla borsa, per fare un pò di mercato? Poi c’è il Fair Play Finanziario che vale per tutti (o quasi) e purtroppo la Roma come introiti ha quello che ha: tantissima passione e pochi soldi. Poi sognare e lecito, ci mancherebbe. I sogni svaniscono al mattino, poi ci si scontra con la realtà, e questa consapevolezza dovrebbe avvicinarci ancora di più alla nostra Magica, FRS!

    • Quelli che… sobillano per non fare più i sold out eh eh caro Blouson sono: PEGGIO DEI LAZIALI.
      Forza Roma

  7. È per questo che serve un DS capace. Uno come pinto che butta soldi per Shomurodov e riesce ad acquistare alcuni calciatori forti ma a fine carriera (a parte Dybala) solo grazie alle telefonate di Mou non può fare il DS. Senza Mou i vari Matic, Dybala, Gini, ecc non avrebbero neanche preso in considerazione la nostra squadra. Serve un DS capace di acquistare calciatori validi ma a basso costo. Per fare ciò ci vuole qualcuno che conosca calciatori, non un pinto qualsiasi che conosce Svilar e Shomurodov e li considera dei campioni. Quando vedono pinto gli ridono in faccia e 7,5 fa pure lo spocchioso. Pinto chi era costui?

    • Ma che rottura de boccioni che siete !
      Non potete attaccare i Friedkin perchè hanno speso millemila milioni di paperdollari, non dite niente su Mourinho perchè per voi è Dio sceso in terra e dopo di lui finisce la Roma, allora ve la prendete con Pinto perchè è l’ultima ruota del carro.
      Come quelli che a scuola facevano i bulli col piu gracile e sfigato, ammazza che duri che erano!
      Non vedo l’ora che se ne vada Pinto, almeno v’azzittate.

  8. non è chiara sta cosa, ma poi , scusate, per noi, è gioco/passione; ma non ci sono professionisti, pagati dalla Società, che dovrebbero conoscere in anticipo queste regole? se l’interpretazione è discutibile, perché non si fa ricorso?
    FRS ❤ 💛❤ 💛 🐺🐺

  9. che schifo!! e poi c’è il Chelsea che ha speso 635 milioni in sei mesi…
    veramente bisogna iniziare a chiedersi se vale la pena investire le nostre risorse finanziarie ed emotive per la nostra passione…
    il calcio ormai è la metafora più indicata di come funzionano le cose, i ricchi e potenti sono sempre sotto l’immunità, gli altri pagano per tutto…

    • Io avrei lasciato a casa Marash D. Kumbulla – dove D. sta per disgrazia – visto che c’è Llorente.

  10. estratto da fiscosport:

    Per quanto attiene la limitazione dei proventi extra-calcistici, l’UEFA punta chiaramente a scoraggiare l’operato degli sugar daddy (ossia i proprietari che immettono soldi propri) che hanno fatto le rapide fortune e le rapidissime sfortune di tanti club negli ultimi anni. Al di là dei buoni propositi, non è detto che ciò sia legalmente sostenibile solo in virtù dell’asserita specialità del sistema imprenditoriale calcio. Va peraltro considerato come i modi per aggirare l’ostacolo siano oltremodo numerosi. Basti pensare alla facilità con la quale si possa sostituire un finanziamento soci con una sponsorizzazione da parte di una società di proprietà del socio stesso.

    Su tale ultimo punto è emblematico il recente caso del Paris Saint Germain e della massiva sponsorizzazione (si parla di 150 milioni di euro all’anno per 4 anni) da parte della Qatar Tourism Authority. Infatti, l’ultimo accordo firmato dal club francese con l’ente del turismo qatariano prevede ingenti versamenti pluriennali con efficacia addirittura retroattiva, tali da incidere anche sugli esercizi 2011 e 2012 (quelli degli acquisti di Pastore, Lavezzi, T. Silva, Ibrahimovi?, Menez per citarne solo alcuni). Nondimeno, il contributo dell’ente turistico del Qatar sarebbe tecnicamente classificabile come aiuto di stato, una pratica che è notoriamente e fermamente proibita per tutti i paesi UE.
    Grazie a questo accordo i parigini sembra possano rientrare nei parametri imposti dall’UEFA. A tal proposito, va evidenziato come il FFP non preveda, come ragionevole, alcun preventivo assenso dell’UEFA sulle sponsorizzazioni ottenute dai club. L’unica valutazione dell’UEFA – la quale, va evidenziato, investiga e si pronuncia solo dopo che il club coinvolto sottopone la documentazione – su tali accordi è infatti legata alla circostanza che essi siano o meno considerati “related party transactions” ossia negozi effettuati con soggetti affiliati, collegati o comunque riconducibili alla proprietà del club calcistico. Solo in tali casi l’UEFA ha il potere di considerare il valore della transazione e giudicare se esso corrisponda o meno ad un “fair value”. La ratio di tale norma è infatti mirata ad evitare che i proprietari di club aggirino il FFP mediante accordi di sponsorizzazione eccessivi.
    ….
    Per altro verso, non è certo facile vagliare nella pratica se un soggetto sia o meno una related party di un club calcistico. Al riguardo, è indicativo il caso del Manchester City e della compagnia aerea sponsor Etihad Airways. Il proprietario di tale azienda altri non è che Sheikh Khalifa, fratellastro dello sceicco Mansour, proprietario del club inglese. Andare a verificare se tale parentela comporti un’influenza o un controllo della compagnia aerea sulla gestione del Manchester City rappresenta il confine entro il quale l’UEFA può o meno entrare nel merito di valutazioni sul fair value della sponsorizzazione.

    • Chiarissimo. La domanda dovrebbe essere la seguente: la Uefa non poteva immaginare che sarebbe stato complicato discriminare in punta di diritto su questa e altre cervellotiche norme riguardo il FFP? Oppure, una volta assodato che sono facilmente aggirabili dai soliti furbi, modificarle in modo da non renderle tali?
      Perché in linea di principio la norma è corretta e desiderabile: il calcio, come qualsiasi altra azienda del pianeta, deve essere sostenibile, produrre ricchezza, o quanto meno non bruciarla.
      Il fatto che per anni non si sia fatto nulla davanti alla plateale evidenza di club che si fanno beffe delle norme rendendole di fatto inapplicabili, avrebbe dovuto far riflettere chi di dovere e spingerli a riscriverle in modo da rendere la legge per quanto possibile uguale per tutti.
      E invece no, non l’hanno fatto, consentendo ai soliti noti di maramaldeggiare e punendo inflessibilmente gli sgarri pure lievissimi dei club che non contano nulla.
      Quindi sono complici e delinquenti loro per primi. Corrotti fino al midollo.
      D’altronde, se ce ne fosse bisogno, il Qatar-gate ha spiattellato brutalmente l’evidenza in faccia a tutti.
      A questo punto, mi dite qual è la differenza tra la Superlega che volevano mettere in piedi e questa Champions farlocca? In fondo era solo ufficializzare quella che è già una realtà di fatto, sarebbe cambiato solo l’ente patrocinatore della competizione.
      E a noi comuni mortali, figli di un dio calcistico minore, cosa ce ne frega? Cosa ci cambia?
      Sarebbe auspicabile una presa di coscienza da parte di tutti coloro che sono esclusi iniquamente dalla mensa dei ricchi e abbandonare il carrozzone al proprio destino.
      Volete essere certi di vincere sempre e comunque voi? Giocatevela da soli.
      D’altra parte non vorrei che questa situazione torni comoda a proprietà che vogliono invece nascondersi dietro la foglia di fico del FFP quale giustificazione davanti ai propri tifosi per non investire.
      Per Pallotta era sicuramente una manna dal cielo, sui Friedkin qualche sospetto è lecito iniziare ad averlo, ma senza mai dimenticare che se non fosse stato per loro la Roma sarebbe in questo momento impegnata a disputare la serie C.
      Ma se non vogliono o non possono dissanguarsi spendendo i 635 mln del Chelsea, devono allora cambiare al più presto registro e investire tanto sulla competenza e le idee.
      Questo ibrido che hanno messo in piedi finora temo che non ci porterà lontano e finirà alla lunga per peggiorare le cose.

    • Pallotta in 10 anni ha movimentato giocatori per 925 milioni.
      Dove sta José, ma dove stai de casa?
      Su qualche nuvola?

    • Grazie per quanto riportato. Finalmente qualcuno che non parla a membro di segugio, ma prima si documenta.
      Purtroppo il commento successivo ti fa capire che il mondo è popolato da analfabeti funzionali.

    • E che caxxo vuol dire che ha “movimentato” 925 mln, includendo le entrate?
      E si vince un premio, una laurea honoris causa, per la movimentazione? Ha fatto magna’ tanti, quello sì, alla fine è stato utile per aggiungere ragnatele in bacheca e per arrivare sull’orlo del fallimento.
      Tu chiamale se vuoi soddisfazioni…

  11. il Fair play finanziario serve solo a creare un solco invalicabile tra grandi club e tutti gli altri.
    Il Chelsea si può permettere di spendere oltre 300 milioni perché ha entrate notevoli della Premier, e a club come la Roma si impedisce di INVESTIRE per poter competere con chi ha disponibilità economiche….

    Il Napoli è un caso, è riuscito a creare una squadra competitiva, ma per quanto? A presto vedremo i suoi top player al Real, Barcellona o Liverpool.

    • il Napoli ne comprerà altri con i soldi di quelli venduti alle suddette squadre, si chiama organizzazione, sostenibilità, attenzione, competenza, lungimiranza e anche un pizzico di genio

  12. non si poteva tenere fuori zaniolo?? chiedo non sono informato , ma non capisco solo una cosa ste cose accadono soltanto a noi qui ci sono club che spendono 650 milioni in 7/8 mesi tutto a posto o il milan che era peggio di una petroliera naufragata praticamente non l hanno fatta giocare per un anno e poi tutt apposto , bho non riesco a capire sembra che i cattivi siano solo i friedkin mentre il resto tutta brava gente , cmq cosi non si va da nessuna parte a sto punto devono trovare una soluzione altrimenti meglio lasciar perdere.

    • Si infatti “il meraviglioso mondo del calcio europeo immacolato ” esiste solo per la Roma che non lo sai?
      Dai che ce faranno lo stadio.

    • Mi pare di aver capito, riguardo zaniolo, che nel caso lo vendessero a giugno e non fosse stato iscritto nelle liste UEFA, il relativo introito non si sarebbe potuto ascrivere a plusvalenza di bilancio

    • Zaniolo è incluso come giocatore cresciuto nel vivaio nazionale. Se non mettevi lui potevi al massimo sostituirlo con un altro come lui o con un primavera.
      In ogni caso mai con Solbakken…

  13. Avrei lasciato fuori Pellegrini giocatore inutile e supponente si crede un campione.. ma la colpa non è solo sua è anche della società e della fanfara mediatica che essendo romano e FORSE romanista hanno sempre cercato di ricreare il nuovo beniamino il nuovo capitano romano come la tradizione.. ma io me ne sbatto le palle della tradizione io voglio vince e con un capitano del genere moscio lento prevedibile e senza carattere non vincerai mai in niente di importante.

    • Magari una buona idea, un tantino provocatoria forse, ma resta il fatto che tenendo fuori Pellegrini, giocatore cresciuto nel vivaio, non avresti comunque potuto fare spazio al povero Solbakken, il quale avrebbe potuto occupare soltanto una delle 17 slot prive di vincoli.
      Le altre 8 sono riservate a 4 giocatori provenienti dal vivaio nazionale e 4 a quelli cresciuti nella società di appartenenza, che dai 15 ai 18 anni hanno giocato nelle giovanili del medesimo club.

  14. Più che calcio me pare il wrestling dove tutto è orientato dalla finanza poi fp pare che esista solo per la Roma e qualche altro club minore

  15. Non ho fiducia ella lega italiana squdre che hanno falsi in bilanci regolarmente giocanostrano che oltre a juve Milan Inter non ci siano lazio e Napoli
    Solo la Roma mah
    Ho notato che come alziamo un poco la testa c’è sparano addosso de tutto

  16. Solbakken non ti sei perso niente, quelle mezze seghe dei tuoi compagni non sono riusciti ad andare avanti in una competizione ridicola come la Coppa Italia, figuriamoci in Europa League.

  17. Nel calcio se non sei politicamente importante vieni puntualmente penalizzato e noi purtroppo non siamo mai stati nessuno.
    La Roma a livello dibsponsor per la UEFA non sponta niente al contrario di club che sono pieni di debiti ma hanno milioni di tifosi al seguito che investono miliardi di euro in prodotti che sponsorizzano le competizioni.
    In realtà una Superlega già esiste.
    Ceferin non vuole che i top club non si mettano in proprio solo per una questione di denaro.
    Questo non è calcio questo euna merd@.

  18. una squadra che esce dalla coppa Italia perdendo con l’ultima di A, uscirà sicuramente con il Salisburgo per cui Solbakken giocherà tranquillamente in campionato…così come sparirà la lista Uefa.

    realismo non pessimismo…e speriamo Solbakken giochi oggi con l’Empoli almeno

  19. guarda caso il Fairy play finanziario vale sempre solo per noi, chiedetevi perché la società ha firmato sto patto con l’uefa niente niente hanno trovato la scusa e la giustificazione per non cacciare soldi di tasca propria e far vivere la Roma di autofinanziamento?

  20. @Nando Mericoni purtroppo no, ho letto che per poterlo vendere poi doveva esssere iscritto alle liste uefa , cmq è veramente uno schifo sto finto fair play come è stato detto il Chelsea ha speso soldi oscenamente, e va bene che ha grandi ricavi però…..

    • Ancora Pallotta?
      Che sia chiaro a me non frega nulla del bostoniano ma tirare fuori sempre il passato significa voler vedere il presente con le fettine di prosciutto sugli occhi.
      Invece è fondamentale capire quali errori sta facendo la nuova proprietà per potersi migliorare in futuro.

  21. il calcio no schifo piu totale. fino a dieci.anni fa guardavo partite dal vivo e in televisione. ne perdevo poche, ma di tutte le specie. poi piano piano sempre di meno . perché? per sti regolamenti, le dinamiche losche che girano intorno, il livello tecnico insomma na serie di ipocrisie totali del sistema economico politico del pallone. però che un co…ne cone ronaldo prende 100 milioni la va bene , la il fair play non esiste o mbappe o messi maddai un passo anzi 3 passi indietro e tornassero al gioco calcio. la parola gioco dice tutto.

  22. Fanno bene, allora quando vogliono creare competizioni che non rientrano nella UEFA. Sin quando si dovrà sottostare a questi “soggetti”. Per colpa di pochi. una Europa al collasso, a tutti i livelli, verso un immane baratro per colpa di alcuni burattini e burattinai

  23. Bene… se le cose stanno cosi, a giugno cominciamo a vendere quelli che questanno hanno deluso piu’ di tutti (Zaniolo Pellegrini Cristante Mancini Abraham) e cominciamo con un nuovo DS e allenatore a mettere su una squadra di affamati di successi come il Napoli e l’ Atalanta, mi sono stufato di vedere le ballerine in campo con un gioco senza costrutto.

  24. povero Fonseca che si è beccato le peggio parole, però lui che doveva fare giocare Mancini a cc, Cristante centrale ed altre situazioni….
    si i sei cambi vabbe’.
    il problema qui va oltre, questi sono gravi errori, nn si può fare una coppa con due ammutinati e tanti primavera.
    ma speriamo bene… Daje ROMA daje

    • Tratti il riscatto come stanno facendo tutti i club da tre anni a questa parte

  25. il fair play nasce x limitare l’enorme flusso di denaro da parte dei proprietari dei club come City e Psg x rendere insomma più equo il gioco e gli investimenti. alla fine invece diventa penalizzante x chi già ha a che fare con problemi finanziari. I club potenti fanno delle false sponsorizzazioni e aumentano i ricavi e quindi sono apposto. LA FIFA e la UEFA sono degli organismi mafiosi e andrebbero soppressi.

  26. La Roma dovrà sempre vendere per comprare fino al 2026 sperando che la cosa non si protragga oltre cosa che è possibile. I progetti illustrati a mou non saranno rispettati, probabilmente questa estate sarà il settimo anno zero consecutivo ed il portoghese o rispetterá il suo ultimo anno di contratto o si troverà una soluzione diversa , di certo non prolungherà. Bisognerà vedere anche la volontà di dybala che non credo sia venuto qua per giocare per il quinto posto quarto se va bene.
    Ci vorrebbe un ds sportivo con le intuizioni di Sabatini (quando aveva quelle giuste) solo gente presa a poco prezzo che poi si rivela fortissima gli alisson, i pjanic, i benatia i marquinos possono dipanare questo futuro nebbioso.

  27. Se la squadra non si mette in testa di giocare a pallone in Europa ti si mangiano vivo a partire dalla prossima, Solbakken o Ronaldo

  28. Solbakken ha un ingaggio netto pari a 700mila euro annui ed è arrivato a zero
    cioè questi si mettono a sindacare per 700mila euro all’anno ?

  29. Pertroppo il fatturato fa la differenza
    il PSG la fa con lo sponsor farlocco e nessuno dice bau, noi non abbiamo i soldi dell’emiro o come la giuve fa con jeep.

    Toyota con Friedkin potrebbe darci una mano se solo volesse.

    Friedkin di suo ci ha gia’ messo il fritto.

    URGE SPONSOR DI LUSSO !!!

    • Con i paletti sottoscritti in maniera cervellotica forse non hai capito che anche se arriva uno sponsor di lusso non puoi spendere comunque. Per acquistare un calciatore devi prima vendere de non puoi superare i tempi di ingaggio che hai concordato. Questa è la follia sottoscritta. Era meglio una multa o stare fuori dall’Europa per una stagione.

  30. Io vorrei proprio sapere chi è quel dirigente che ha firmato un accordo capestro con l’Uefa. Siamo praticamente sotto tutela dell’Uefa stessa Per comprare dobbiamo prima vendere e ora pure nella lista per l’Europa dobbiamo rispettare paletti assurdi riferiti ai costi della rosa. Un accordo doveva limitarsi alla riduzione del passivo di bilancio ma come lo raggiungo è un mio problema. Se non lo c’entro tu Uefa mi penalizzi. Ci siamo fatti trattare come una Società qualunque. Peraltro qualora arrivasse una importante sponsorizzazione che porta tanti soldi la Roma con i limiti sottoscritti non potrebbe comunque fare mercato come vuole ma resta sempre subordinata ad effettuare prima una cessione per poi prendere un calciatore. Così siamo destinati a campionati di retroguardia. Consiglio ai Friedkin di cambiare l’attuale incapace dirigenza se vogliono cambiare la Roma.

  31. Stavo leggendo l’articolo sul mio balcone al secondo piano del condominio in cui abito e ad un certo punto ho visto i miei cocomeros atterrare sulla strada che quasi colpiscono il parabrezza della mia auto…ooops: perbakken!

  32. Questa è la follia di una accordo sottoscritto con sciatteria. L’Uefa ha posto pure dei limiti sull’ingaggio dell’intera rosa.

  33. Non vorrei che sto ragazzo il campo lo veda come Shamu… A volte sembra che compriamo giocatori per far solo número. Chi li compra, su input di chi, resta un mistero buffo. Spero che, almeno in campionato, non si utilizzi sólo gli últimi 5 minuti canónici di recupero.

  34. paghiamo i100 milioni di investimenti spesi per prendere i pali e scaldare la panchina ….un MILIK un Giroud un Arnatouvic qualsiasi in prestito o a pochi milioni avrebbe reso di più e magari con quei soldi ci rifacevi il centrocampo …lo dico dallo scorso anno

  35. Sinceramente da un lato mi fa piacere. Vuol dire che sono inflessibili. Voglio vedere ora come si comporteranno tra due mesi quando la giustizia sportiva e quella penale poi acclamerà il falso in bilancio della Juventus e quindi che per anni ha aggirato il fpf

    • Perché purtroppo? Dopo mercoledi, PERSONALMENTE, m è sceso na cifra… DUBITO che in 4 mesi possa centrare piazzamento cempionz, vittoria chiara e in scioltezza nel derby, cammino in europa league LEGGENDARIO… ha paura di esporre la squadra, i giocatori risentono di questo “tremore” e le prestazioni sono logicamente scialbe… se nun se scrolla de dosso sta 💩 de paura ndo voi annà?

  36. lo dico a malincuore perchè amo il calcio europeo molto di piu della serie A, tuttavia con la ssquadra che abbiamo onestamente non abbiamo neanche una possibilità di vincere la coppa e molto probabimente sarà estremamente difficile eliminare il salisburgo dotato di parecchi talenti. Anzi molto probabilmente e lo dico appunto a malincuore conviene uscire subito, giocando una volta a settimana abbiamo possibilità di entrare in champions che a questo punto è assolutamente vitale per il futuro della squadra.

    • Concordo in toto, se un barlume di speranza di andare avanti esiste, lo si dovrà soltanto alla fortunata casualità dei sorteggi, ovvero che barca, arsenal, rube e manchester si affrontino tra di loro…. che poi, che cavolo i famo a fa’ sti calcoli che già col salisburgo ci sarà da sudare…

  37. Vabbè dai, oramai si è capito: il principio osservato per evitare fallimenti devastanti e repentini messo in pratica attraverso l’FPF, principio comprensibile e giusto, direi, ammantato da “grandi valori” tesi a stabilire regole che preservino il calcio ed i suoi appassionati da clamorose debacle finanziarie e, forse, anche ad evitare che qualche proprietario scellerato vada in rovina, mostra tutta la sua ipocrisia e “pelosità”.
    Non riesco a capacitarmi di come si possa impedire quanto segue:
    Io Proprietario della Squadra XY, voglio investire perchè intravedo delle potenzialità nel mio prodotto/azienda: a questo punto vengo da te UEFA e TI DIMOSTRO, attraverso qualunque tipologia di documentazione e garanzia tu voglia richiedermi, che sono in grado di immettere quel denaro che ho stabilito serva per far diventare florida o quantomeno migliore la mia azienda.
    Ti verso la cifra X che ritengo investire e te la tieni a garanzia per poter tappare qualunque falla dovesse generarsi. Ti dimostro che, anche a fronte di un’errata conduzione societaria che tu possa temere, IO IMPRENDITORE posso far fronte in ogni caso con le mie ENORMI disponibilità a qualunque evento dovesse verificarsi a fronte della cifra impegnata.
    Ti presento delle fidejussioni, ti faccio un versamento preventivo dove vuoi tu, TE FACCIO ‘N ASSEGNO CIRCOLARE, BASTA CHE NON MI IMPEDISCI DI FAR CRESCERE LA MIA AZIENDA!
    Perchè, cari Lupacchiotti, per come è strutturato adesso il FPF, temo che per vedere una crescita, vera e stabile nel tempo, non basteranno 10 e più anni. Forse e probabilmente molti, ma molti di più. Non è detto, poi, che pur facendo benissimo si riesca a colmare un gap che già oggi, come scrivevo più su, appare incolmabile per decenni.
    E nel frattempo chi sappiamo…PERCHE’ LO VEDIAMO EH, mica veniamo dalla montagna del sapone, delle regole del FPF se ne fa e se ne farà sempre beffe!
    Sinceramente…fossi un imprenditore capace ed appassionato alcune domande, formulate in maniera chiara e ben comprensibile, alla UEFA andrei a fargliele. E cercherei di coagulare intorno a me tutte quelle Società (sane, ricche e con volontà/possibilità di crescita) che, se non cambiano queste regole assurde sono e saranno costrette, sine die, a rimanere in un limbo che rasente spesso l’anominato.
    Di fatto, la SuperLega tanto osteggiata dalla UEFA esiste già, soltanto che si chiama: Lega di chi vogliamo mantenere ai massimi livelli e di chi desideriamo non cresca mai.
    Il calcio Italiano e l’avvilente miopia di come è stato organizzato, guidato, strutturato, condotto, e reso schiavo di pochi che non hanno mai pensato ad un suo moderno sviluppo, in linea con i tempi che evidentemente mostravano segnali di cambiamento, ha fatto il resto.
    Ma questa è un’altra storia.
    FORZA ROMA.

  38. Da vecchio tifoso Romanista, posso dire che mai ho trovato tanta confusione all’interno della casa giallorossa.
    Premesso che la rosa attuale e composta da giocatori mediocri(salvo 3 o 4 giocatori – Dybala-il giovane Zalesky- Ibanez) e che secondo me hanno degli ingaggi esagerati(vedi Pellegrini/Cristante/Mancini/Smalling ecc.); lo stesso allenatore Mou che a me non è mai piaciuto, s’inventa in una partita importante di Coppa Italia di far giocare dei ragazzini ancora non pronti a questi livelli, mi sembra che lo faccia apposta e sta creando tanta confusione.
    Sono delle scelte inaccettabili.
    Mai in tutti questi anni che tifo Roma ho trovato
    tanta confusione e incapacità degli addetti ai lavori. Ho visto giocare :Cudicini-Sensibile-Carpenetti-Carpanesi-Losi-Malatrasi-Orlando-Loiacono-Manfredini-Angelillo-Menichelli almeno questi davano l’anima in campo.
    Questi di oggi non sono più attaccati alla maglia, so tutti gasatini ma non valcuno niente.
    Spero che in futuro possano riavvicinarsi all’ambiente Giallorosso vecchie colonne (vedi Totti – Giannini) e prendere un allenatore giovane
    vedi De Zerbi.

  39. il Napoli ci ha messo anni per fare una squadra da scudetto. Proprio perché non dispone della possibilità di fare sponsorizzazioni farlocche, ha dovuto alternare annate ottime con squadre competitive ad altre più modeste. Questa è il frutto di investimenti su giocatori promettenti, vedi zielinsky, lobotka, Di Lorenzo, ecc., che sono cresciuti nel tempo, aggiungendo un colpo all’anno come Osimeh e Kim. Non dimentichiamoci però che hanno dovuto cedere spesso e volentieri i big del momento, da Higuain a Koulibaly, a Fabian Ruiz, ad Insigne, ecc. Non a caso De Laurentiis è stato sempre contestato e solo lo scudetto lo potrà far salire nella considerazione dei suoi tifosi

  40. Ma chi compila le liste conosce i regolamenti ? Nelle aziende se commetti una leggerezza del genere su temi di cui sei responsabile vai a casa col direttissimo

  41. Questo e’ il calcio che favorisce il nero quello nascosto per intenderci… Dybala non costa niente per gli do 5 milioni piu’ bonus e arrivi a 9 milioni in 4 anni per intenderci se prendi giocatori “forti” allora Solbaken svincolato gli dai 1/5 dove e’ lo sforamento sugli ingaggi ? Ma il Chelsea e Manchester United o Psg hanno sforato sicuro. LLorente l’ultimo e’ in prestito. Per ricordare la questione Zaniolo se il suo procuratore a chiesto 4/5 mil si capisce perche’ la Roma non puo’ dare tale somma al fenomeno. Tanto che c’e’ la prendiamo con Tiago i salti mortali certo non si possono fare e’ ora che si chiuda la stagione dei debiti sto FPF ha rotto per me c’e’ da rivedere pure la questione stadio lo dove farlo i costi di gestione quelli non vengono contati ? Ma sto FPF non lo aveva fatto Platini che non mi sembra avere tanto FP visto che si e’ intascato in nero i soldi del Qatar ecco il FP anche nell’ Uefa c’e’ da controllare chi lo fa’ ?

  42. Sono preoccupato del fatto che la Roma non ha attaccanti esterni adatti al palco internazionale oltre El sharaawy.Solbakken in Europa ha sempre fatto bene mentre Winaldum ancora non ha nemmeno visto il campo.Chi ci dice che tornera’ a livelli decenti?
    Mah …….staremo a vedere.

    • Dai, si è rotto un osso, non un legamento. Dovrà recuperare la forma persa per inattività, ma secondo me con tre o quattro partite sarà possibile.

  43. La Roma da anni aspira ad una gestione sostenibile nelle parole, ma non nei fatti. Ingaggi sproporzionati (e non di poco) al reale valore dei calciatori, acquisti senza senso, doppioni in alcuni ruoli e carenze in altri. Pinto è stato discretamente bravo nello scaricare alcune zavorre e nel prendere qualche parametro zero di valore. Da bocciare invece per quanto riguarda i rinnovi di contratto e gli acquisti. Shomurodov (18 mln) preso a 26 anni dopo un anno da riserva nel Genoa cosa avrebbe potuto dare? 45 per un centravanti sono una signora cifra se peschi in Sudamerica, non sono nulla se peschi in Premier (e infatti Abraham non li vale). Terzini migliori di Vina e Celik li possiamo pescare in serie B italiana spendendo molto meno. 20 mln x Kumbulla sono un insulto. Facciamo un po’ di conti e vediamo quello che si sarebbe potuto comprare…
    Oggi è facile piangere x il FPF, ma la situazione sarebbe potuta essere ben diversa

  44. questa è la risposta a tutti quelli che continuano a scrivere “a me non interessa del FPF, io voglio i giocatori”.
    Ora è chiaro cosa succede quando non si rispetta il FPF?

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome