BELOTTI: “A Roma sono stato benissimo ma dovevo pensare al mio futuro. Lì non giocavo anche per demerito mio”

31
727

AS ROMA NOTIZIE – Andrea Belotti è tornato al gol e a essere protagonista in maglia viola: oggi il Gallo ha segnato la rete che ha aperto le marcature contro il Frosinone. Queste le sue dichiarazioni, rilasciate ai cronisti al termine del match:

“Sapevo di avere ancora qualcosa da dare al calcio. Era un periodo dove giocavo poco e con poca continuità ma dentro di me c’era la consapevolezza e la voglia di dimostrare il mio valore. Oggi l’ho dimostrato, soprattutto a me stesso.

Differenze rispetto a Roma? Qua sapevo che c’era la possibilità di giocare e di dimostrare il mio valore. A Roma purtroppo anche per demerito mio non è stato così. A Roma sono stato benissimo ma ho dovuto pensare anche al mio futuro”.

Articolo precedentePrimavera, ROMA-CAGLIARI 3-1: Plaia, Joao Costa e Romano regalano i tre punti ai giallorossi
Articolo successivoSerie A: Milan di misura sul Napoli, azzurri al nono posto. Poker dell’Atalanta al Genoa. Il Bologna batte il Lecce e torna sopra la Roma. La Fiorentina travolge il Frosinone

31 Commenti

    • un bravissimo ragazzo, oltre che un vero signore quando dice, “anche per demerito mio”.
      e pensare che noi in squadra abbiamo gente permalosa che si è offesa, perdendo un derby di coppa, non giocandolo, perché Mourinho gli ha detto di essere scarsi….poi arriva DDR e si sentono fenomeni… vabbè.

    • Bravo ragazzo questo!
      Veramente na brava persona.
      Andrea a te ogni volta che verrai a Roma anche da avversario ti sommergeranno di applausi.
      Perche Roma non dimentica!

  1. in bocca a lupo 🐓…però a giugno di a comisso di riscattarsi almeno von 10k sai perché la ROMA dovrà fare molte plusvalenze che hanno la caratteristica di aumentare a con il passaggio di una testata giornalistica all’altra

    • Se non sbaglio preso con la formula del prestito oneroso da un milione e mezzo, con diritto di riscatto a 12 milioni più percentuale sulla futura rivendita e poi ceduto in prestito secco per 750.000mila euro. Stipendio 3 milioni piu’ bonus. In tutta sincerità, sul funzionamento de st’operazioni non ci ho mai capito niente

    • uno che nel campionato scorso ha fatto zero goals è stato gestito male?zero goal…ma anche la statistica e la legge dei numeri farebbero in modo che anche tu impegnato in 22 partite un goal lo faresti..un bravissimo ragazzo professionale al cento per cento ma roma non era per lui,concomitanza di fattori colpa di nessuno gli auguro il meglio di cuore

    • France’ è difficile fare gol quando non si tira mai in porta e bisogna rientrare negli ultimi 30 metri per difendere.

    • certo che ha fatto zero gol, i centrocampisti della Roma invece di passare la palla a lui la davano a Rui Patricio!

  2. Bravo Belotti. A Roma l’anno scorso in campionato hai fatto malissimo ma quest’anno un po’ più di spazio l’avresti meritato, soprattutto negli ultimi mesi.

  3. per me ma fiorentina non è un pericolo, di sicuro non arriverà 4a, anche se arriva davanti a noi poco importa se noi siam 6 e loro 5 se non arriviamo in champions, che il gallo continui a segnare e si rifaccia una nomea, vuol dire che a giugno monetizzeremo lo cederemo definitivamente e non in prestito

  4. Il gallo è stato gestito male, non gli è stata data la possibilità di confermarsi quest’anno che era partito bene, però di fiducia gliene è stata data tanta l’anno scorso nonostante avesse fatto 0 goal in campionato. Con un Abraham abile e arruolabile non sentiremo più di tanto la sua mancanza, a Firenze è la prima scelta qui sarebbe diventata la terza. Comunque gli auguro il meglio perchè ha sempre avuto un comportamento irreprensibile sia dentro, che fuori dal campo.

  5. A dimostrazione che con un allenatore che sa, far giocare la, squadra anche lui può dire ancora la sua.. Ciao gallo grazie lo stesso

  6. gestito malissimo qui da noi…. adesso ci sarebbe servito tantissimo per fare rifiatare Lukaku che le ha giocate tutte e sembra un po’ stanco e forse anche demotivato.

  7. Se dobbiamo far rifiatare Lukaku c’è Azmoun, che con tutto il rispetto per il Gallo a cui voglio tanto bene perché è una brava persona e un professionista impeccabile , ma l’iraniano ne vale 3 di Belotti, senza dimenticare che da Marzo sarebbe stato il quarto attaccante visto che rientra anche Tammy, poi se dobbiamo rimpiangere anche lui non lamentatevi se siamo scarsi !!!

  8. Mi dispiace ma non lo rimpiango. Brava persona, ma non segnava neanche a porta vuota. Non do colpe alla gestione nostra ma a lui stesso. Addio

  9. Belotti poteva farci comodo ma De Rossi una possibilità gliel’ha data inserendolo in finale di partita e su una ripartenza che avrebbe portato la Roma sul 3-1, nonostante fosse entrato fresco, ha fatto una cosa imbarazzante divorandosi quella situazione in cui erano 2 contro 1 lui e Lukaku. Per carità, può capitare ma il Gallo ultimamente aveva poco spazio, l’ingaggio da quasi 3 milioni netti, Pinto ha anche pensato di rifarsi dei soldi spesi per il prestito di Huijsen ed un posto in squadra da liberare anche per quanto riguarda la lista UEFA nella quale stavolta si è potuto inserire Azmoun oltred Angeliño e Baldanzi.
    Credo siano stati questi i motivi di darlo in prestito alla Fiorentina, la nota dolente è stata prestarlo ad una concorrente per la zona Champions o comunque zona coppe, sarebbe stato meglio darlo in prestito altrove ma non c’erano i presupposti, destinazioni turche o altro Belotti le avrebbe rifiutate.

  10. A giugno lo dovremmo riprendere, rigenerato e, se recupera Abraham, avremmo le due “nuove” punte centrali.
    Sarebbe infatti inutile spendere molti soldi per chi oramai è spompato e si avvia a fine carriera…

  11. Clay, si hai letto bene, Angeliño ed Azmoun e li ho visti pure giocare. Poi se come terzino sx vogliamo continuare ad avere solo Spinazzola e come centravanti solo Lukaku perché Abraham non è disponibile contro il Feyenoord, magari meglio aver potuto inserire quei 2.
    Per quanto riguarda Angelño, se fosse stato una pippa ar sugo, il City di Guardiola non lo avrebbe mai preso, può anche aver avuto delle difficoltà in tempi più recenti ma di certo è più forte di quelli che abbiamo dall’altra parte a dx tipo Karsdorp e Celik.
    Azmoun in quel pò di minuti nei quali è stato fatto giocare è sempre stato decisivo dando un importante contributo ai gol della Roma, oltre ad un gran gol di testa, ultimamente pure un gran gol in rovesciata in Coppa d’Asia, capisco che era un match tra scappati di casa ma il gesto tecnico-atletico resta notevole.
    Poi, Clay, un giorno se vuoi ti dico la mia formazione ideale e forse forse di tutta questa rosa ci metterei solo un paio di giocatori, magari 4-5 aggiungendo i centrali di difesa che abbiamo in tale rosa. E potrebbe anche essere che non vorrei questa proprietà oppure un’altra proprietà americana ma ben altro.
    La realtà invece è questa e le scelte vanno fatte tra questi, fai un pò tu magari illuminandoci anche a mercato chiuso quando non si può correre più ai ripari fino a fine stagione.

    • certo. meglio Angelino e Azmoun che niente. io non ho una formazione ideale e non sono in grado di suggerire scelte. guardo i giocatori come giocano e do’ il mio modesto giudizio che su i due giocatori in questione è negativo

  12. apprezzo l’onestà intellettuale di questo ragazzo. I numeri purtroppo a Roma sono stati impietosi ma non è stata tutta colpa sua

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome