BELOTTI: “E’ stata una stagione turbolenta, questa sarà migliore. Se resto alla Roma? Le voci non mi interessano, sento la fiducia di tutti”

33
1507

NOTIZIE AS ROMA – Andrea Belotti ha parlato della sua nuova stagione in giallorosso alle porte ma anche delle voci che lo vedono lontano dalla Roma. Queste le sue dichiarazioni, rilasciate ai media dopo l’ultima vittoria contro il Farense, ma rese note solo questa mattina:

Anche se in amichevole segnare fa sempre bene. Dopo la tua stagione che significato ha questo gol?
“Sicuramente è importante, alla fine siamo chiamati per questo, per fare gol, per far vincere la squadra. Sono contento, ma sono ancora più contento di aver potuto fare questo ritiro, visto che lo scorso anno li ho saltati entrambi. Per me e per tutti sono importanti questi ritiri, per mettere minuti nelle gambe, perché servono tutta la stagione“.

Come ti senti?
“Bene. Sono contento, il bilancio è molto positivo, è stato un ritiro tosto e impegnativo, ma so che personalmente era ciò di cui avevo bisogno, avevo bisogno di lavorare e fare carichi pesanti, questa è la base per una stagione molto lunga. I carichi di ora poi non si potranno più fare ed era importante per me“.

Resti alla Roma? Ti senti di dirlo?
“Io non penso a niente. Penso a giocare, sono in una grande squadra, sento la fiducia di tutti, da parte dello staff, dalla dirigenza, dal mister, per me questa è la cosa più importante. Le voci non mi interessano“.

Potresti iniziare la stagione da titolare. Ti danno fastidio le voci sulla necessità di un centravanti?
“No, non mi danno fastidio, perché so che la stagione è lunga, se ci sarà bisogno di un attaccante la società e il mister staranno valutando. La stagione è lunga, serve anche rifiatare, tutte le squadre fanno così. Devo solo pensare a stare bene fisicamente, a star bene con la squadra e fare ciò che sono in grado di fare“.

I compagni hanno detto che l’obiettivo è tornare in Champions.
“Si vedrà strada facendo. Il sogno di una città intera è tornare in Champions, quando senti quella musichetta l’atmosfera è diversa. Vedremo gara dopo gara, l’importante per me è concentrarsi, fare il massimo e vincere tutte le partite che ci sono. Il nostro focus deve essere fare 3 punti ogni partita. Penso che la Roma sia una squadra forte e penso sia quasi obbligatorio giocare ogni partita per vincere“.

106 reti in Serie A, lo scorso anno nessuna. Come si spiega?
“È stata una stagione turbolenta, non ho fatto i due ritiri, una frattura alla mano, una frattura intercostale, da fuori non sembra ma non è facile giocare in determinate condizioni. Posso stringere i denti e andare oltre me stesso, ma quando sai di non essere al 100% è normale fare più fatica, ma sono convinto che tutti gli infortuni dello scorso anno siano alle spalle e che sarà una stagione migliore“.

Articolo precedenteCalciomercato Roma, offerta del Nottingham Forest per Ibanez: 25 milioni di euro, trattative in corso
Articolo successivoMorata o Arnautovic: così Mou vuole completare il suo attacco

33 Commenti

  1. Dai gallo incomincia ad inquadrare la porta, e speriamo che ti arrivino più x cross per buttarla dentro, e sempre forza ROMA🧡❤️

    • Speriamo si. Ma i cross seri sono cosa diversa dai lancioni dei difensori richiedono un gioco apposito e/o giocatori adatti, che saltano l’uomo. Toccando ferro e aspettando la fine del mercato per giudicare meglio, allo stato attuale non mi sembra ne’ che siano stati presi ne’ che sia nelle intenzioni prenderli. Si parla di punte, giustamente, ma di ali d’attacco non se ne parla. Chi e’ che dovrebbe farli questi cross?
      Stando cosi’ le cose, anche sforzandomi molto, non riesco a immaginare dinamiche e trame di gioco molto diverse dall’anno scorso, quando per larghi tratti e’ stata una sofferenza immane, per me, veder giocare la Roma. Speriamo bene.
      Forza ROMA sempre

  2. bravo ragazzo, sotto il profilo caratteriale e dell’impegno, non gli si può dire nulla.

    facile che farà meglio. anche perché peggio è difficile.

    ma se è bravo nella fase di pressing non è l’uomo giusto per far salire la squadra.

    e non credo lo sia nemmeno marcos leonardo, ammesso che arrivi

    • Belotti è arrivato l’anno scorso il 31 agosto. non ha fatto preparazione ma si è allenato, se può dire, da solo su una spiaggia di Palermo. poi si è infortunato e quel poco di forma fisica se l’è giocata di nuovo.
      ma come punta centrale e movimenti in attacco non ha nulla da imparare. speriamo che con una condizione fisica migliore inquadri la porta con maggiore lucidità.
      concludo dicendo che in Portogallo, quando ha giocato, a me personalmente è piaciuto, anche molto.

  3. La preparazione per un giocatore è fondamentale, sono convinto che quest’anno sarà molto utile alla squadra e ci darà grandi soddisfazioni. FORZA MAGICA.

  4. È vero che non ha fatto manco un gol ma quando ha giocato , ha fatto bene facendo girare bene la squadra, il contrario per esempio di quando giocava il rugbista dove tutta la squadra giocava male per colpa di quell’egocentrico. Troppe critiche nei confronti di questo professionista serio

    • peccato che pure Abraham, pagato 40 mln giochi nello stesso ruolo e di gol ne ha fatti pochi l’anno scorso. inoltre a movimenti in attacco Belotti vince 10 a 0….

    • Don anche Abraham al suo primo anno aveva fatto 27 reti in tutte le competizioni.. la verità è che devi prendere dei giocatori che gli danno la possibilità ad Abraham, a Belotti e eventualmente a Marcos Leonardo se arriva di segnare e ora abbiamo già a Roma i vari Aouar, Pellegrini che piano piano si sta ritrovando al netto di qualche hater seriale di LP7 e Dybala che possono creare occasioni da gol

    • Se vogliamo mettere i prosciutti sugli occhi va bene tanto siamo fra di noi ma il fatto che anche Abraham abbia fatto pochi gol non giustifica il fatto che la stagione di Belotti sia stata un fallimento. Se quest’anno farà 15 gol sarò il primo a ricredermi e ad esultare ma fino ad oggi si tratta di una delusione acuita anche dalle aspettative che uno aveva al suo arrivo a Roma.

  5. Nel frattempo sono 2 settimane che ogni giorno ci dicono Morata qui Morata là, Scamacca qui Scamacca là, Kamada qui Kamada qua, Leonardoo qui qua e qui…
    e ogni giorno non si muove nessuno.
    Continuate ad abboccare eh. .

    • Tu avevi abboccato a piene ganasce alla notizia di Dybala all’inter, mò dici agli altri Abbocconi..
      Vabbè,ci sta tutto…potrei anche dire che Mbappè viene in prestito alla Roma…senza obbligo di riscatto 😱

  6. Sembrerebbe inspiegabile questa metamorfosi negativa e non credo sia sufficiente il dato della preparazione non effettuata. La preparazione è fondamentale ma zero gol non si spiegano anche perché poi in campo correvi e quindi il fiato c’era.
    Penso che ci possano essere due ragioni che hanno agito sommandosi e cioè una involuzione naturale e ancora di più una tipologia di gioco che ti porta a sfiancarti e poi perdere lucidità in area.

    • Sicuramente condivido la seconda delle ragioni che hai indicato per spiegare la sua stagione negativa, per quanto riguarda i gol.

    • Esatto Romano, se lo fai sfiancare per tutto il campo sempre spalle e lontano dalla porta è difficile. Certo, avrebbe potuto comunque fare di meglio, per questo anno gli do fiducia!

  7. Il Gallo Belotti non sarà più quello di prima, ma è sempre un signor attaccante e uno che si fa il mazzo per la squadra. Nella scorsa stagione ha avuto pochissime occasioni per segnare e tuttavia, quando entrava o usciva dal campo, il pubblico lo applaudiva col cuore. Ma molta gente ha la memoria corta, molto corta.

  8. dai commenti positivi si evincono molte cose,ad esempio che al tifoso romanista gli va bene tutto,anche il belotti di turno ,dopo non aver neanche segnato un goal! uno che sia uno! poi ti domandi pero’ perche’ a ROMA si vince uno scudetto ogni 100 anni

    • noi tifosi romanisti lo sappiamo bene perché si vince poco, ma ciò nonostante continueremo a sostenere chi indossa con onore la nostra maglia… forza Roma!!

    • leggendo tanti commenti positivi non credevo ai miei occhi… stavo per commuovermi.
      poi Romamor mi ha riportato alla normalità. Vabbè è la solita storia. (chiunque scenda in campo), Forza magica!!!

    • Ne ha segnati 4 nelle coppe. In campionato ha giocato 1135 minuti in totale, fanno circa 12 partite, meno di un terzo delle partite stagionali, entrato spesso in situazioni dove gli veniva chiesto di difendere e stop.

    • Romaamor pensavo la stessa cosa. Parliamo di un attaccante che veniva con ben altre aspettative e che è stata una delusione continua non ultima l’occasione sprecata contro il Siviglia. Spero ci smentisca quest’anno ma al momento questi commenti entusiasti fatico a capirli

  9. fa ridere che abbia detto che gli infortuni dell’anno scorso siano alle spalle. Non aveva avuto problemi con le spalle lo scorso anno?

  10. Ottimo per uscire completamente dal radar delle competizioni europee … non giudico l’uomo né ne
    il professionista, giudico il calciatore che non è all’altezza e L’ha dimostrato. la Roma non è una squadra adatta a Belotti, diciamo così

  11. Il genio di setubal dovrebbe mettere Ibanez in attacco visto che i suoi attaccanti devono essere soprattutto difensori.

  12. e pensare che 4 anni fa , Cairo non l’ha ceduto per 80 milioni, però chiedo scusa a tutti , ma io a questo ragazzo voglio un bene dell’anima, 0 polemiche, 0 interviste, 0 lamentele, 0 in tutto , e in campo da tutto , spero per lui si sblocchi

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome