Belotti in arrivo, una scossa per Abraham. Poi caccia al difensore

115
2883

ULTIME NOTIZIE CALCIOMERCATO ROMAUltimi quindici giorni di mercato. Dopo la pausa di ieri per il Ferragosto, da oggi ripartono le contrattazioni per formalizzare gli ultimi accordi, con le squadre che cercheranno di portarsi a casa i rinforzi necessari a migliorare le rispettive rose. 

In casa Roma Mourinho aspetta ancora due rinforzi. Il primo è l’attaccante che deve far rifiatare Tammy Abraham, ma anche dargli una scossa in più in campo. L’inglese al momento non ha rivali in rosa, con Felix e Shomurodov che non hanno convinto lo Special One.

Mou sa che per far rendere tutti al meglio è importante avere una sana concorrenza in rosa. E per questo vorrebbe avere Andrea Belotti, esperto e affamato centravanti, come numero nove alternativo per l’attacco giallorosso. Il suo arrivo a Trigoria metterebbe un po’ di sana pressione a Abraham, e questo non può che fargli bene.

Il Gallo per ora ha scelto di aspettare la Roma, anche perchè sia lui che la sua famiglia preferirebbero di gran lunga restare in Italia, e trasferirsi nella Capitale, rispetto alla Turchia o al Nizza. Ma Pinto deve accelerare se vuole chiudere: il mercato è imprevedibile e dinamico, e le sorprese sono dietro l’angolo.

La settimana in corso è quella del dentro o fuori: la Roma spera di piazzare uno dei suoi attaccanti per fargli spazio, e non è detto che decida di farlo accontentandosi di un prestito con diritto di riscatto. Nelle prossime ore le cose saranno di sicuro più chiare. Belotti ha comunque dato priorità assoluta ai giallorossi, sempre che nel frattempo non arrivi una proposta che gli faccia cambiare idea.

Il secondo rinforzo dovrebbe arrivare in difesa, visto che a centrocampo Mou ha ritrovato Pellegrini e può contare sul giovane Bove, oltre che su Matic, Cristante e Wijnaldum: il reparto appare completo.

Lo Special One invece abbraccerebbe volentieri un altro difensore centrale: Tiago Pinto è a caccia dell’affare in prestito, e continua a sperare per Bailly, ma il Manchester United è un osso duro. Sembra essere stato bocciato invece Zagadou, che dopo gli ammiccamenti iniziali è stato messo da parte per via dei suoi problemi fisici.

Giallorossi.net – G. Pinoli

 

Articolo precedenteContro la Cremonese ancora spazio ai Fab Four, ma per la Juve si cambia
Articolo successivoDi Maria, lesione muscolare all’adduttore: salterà Juventus-Roma

115 Commenti

  1. Per quanto riguarda il difensore secondo me il nome buono ma difficilmente realizzabile potrebbe essere kimbempe del PSG. Al momento è stato messo un po’ ai margini della squadra ma ha le caratteristiche giuste per noi: sinistro, sa impostare l’azione e anche l’età è ottima, ma credo che qui nonostante i buoni rapporti con i francesi ci vorranno soldini veri.
    Invece non vedo l’ora di vedere il gallo in giallorosso….speriamo bene!!!!!

    • Concordo. Dato che dal punto di vista dei cartellini non si è speso quasi nulla (7 milioni per Celik) e si è incassato qualcosa (riscatti di Under e Pau Lopez 20, Veretout 11+4,5, prestito di Carles Perez 1, florenzi 2,7) covo il sogno che venga fatto un investimento per la difesa…kimbempe sarebbe perfetto per chiudere (insieme a Belotti) un mercato da sogno…

    • Con un Mancini e Smalling così, difficilmente avrebbe subito spazio… La preoccupazione di MOU, adesso è Tammy che cammina e vorrebbe subito Belotti…. 💛❤️🐺🐺🐺🏆

    • Io non lo so ma il Gallo o vedo bene nel derby

      Non mi chiedete il perché… Ma lo vedo esultare al derby…

    • Ma che siete scemi a parlare così a massimo?
      Poi ve dice de veni ao stadio perché lui ha l’anima der centurione e lo fanno entra solo a lui in tribuna…e noi altri non ce fanno entra.
      Massimo come già ti ho detto ieri, le cure le passa lo stato basta chiedere un supporto che ormai me cominci a fa pure tenerezza.

  2. Mettere in discussione Abraham dopo exploit di gol dell’anno scorso è da matti, ma farlo sentire in sana concorrenza mi trova d’accordo. E’ giovanissimo e quindi più facile a sentirsi inamovibile. Ma come sempre anche con i parametri zero la Roma impiega tempi biblici per decidere. Vendere in maniera definitiva gli esuberi è una sana politica economica ma non sempre calcistica.

    • Solo perché il bradipo nn è un fenomeno , o deve ricevere input da mou o mou stesso deve telefonare , e nn riesce a capire che l errore che ha fatto comprando la riserva del Genoa a 20 k ..non è rimediabile ..solo lui poteva farlo

    • Ma non v’arrendete mai co’ ‘sta storia che gli acquisti buoni li fa Mou e quelli scarsi Pinto… ma come mai? E pure non è difficile da capire, e l’ha persino detto Mourinho in conferenza stampa come funziona la cosa. Come non è difficile da capire che se ci sono ritardi per Belotti è perché l’input di liberarsi prima di un altro ingaggio, a Pinto gli deve essere arrivato da chi i soldi ce li mette, consentendo poi ai “Massimo” di turno di lamentarsi comunque: i Friedkin. Ma poi il “bradipo”… è da ridere, davvero: solo qui si può insultare un GM grazie al quale sono arrivati Dybala, Wjnaldum, Matic e l’anno scorso Abraham e Rui Patricio, trattandolo come un demente. Tutta Italia gli sta facendo i complimenti, ma niente: il “bradipo”, Mou che lo deve “svegliare”… Che tristezza leggere ‘sti commenti.

    • Dandalo lascia perde Son Hater, si divertono a scrivere idiozie. Capiscono di Calcio quanto di Shōgi (Battaglia dei Generali – Scacchi Giapponesi)

    • Romano non è “decidere” sui parametri zero. Il problema è che er Bologna non vole Shomurodov alle condizioni della Roma. E se dovemo fa pià per collo dar Bologna?

    • Maledetto cellulare che mà mandatoer commento al messaggio sopra…Comunque che siete scemi a parlare così a massimo?
      Poi ve dice de veni ao stadio perché lui ha l’anima der centurione a dije che spara na vagonata de fregnaccie e lo fanno entra solo a lui in tribuna…e noi altri non ce fanno entra.
      Massimo come già ti ho detto ieri, le cure le passa lo stato basta chiedere un supporto che ormai me cominci a fa pure tenerezza.

  3. l’unica cosa che non capisco della “storia Belotti” è giustificare il ritardo (presunto) con la necessità di uscita di un’altro attaccante: non mi pare che la Roma abbia sempre agito così nè mi pare siamo davvero alla “canna del gas”. per cui ritengo che ci siano dei semplici ritardi tecnici.

    • Penso che sia proprio così invece. Belotti sarebbe già arrivato in caso contrario. Evidentemente non vogliono tenerli entrambi in rosa.

    • A volte la stessa atrategia può essere vista in modo opposto, mi spiego meglio: non prendo Belotti perché è chiaro che ho necessità di vendere Shomurodov e chi si presenta per comprarlo può strappare condizioni vantaggiose sapendo che è uscente (finché non ci sono le ufficialità si può ipotizzare un po’ tutto). Avranno i loro buoni motivi, purtroppoil Bologna è una società “povera” ottenere 10 mln è praticamente impossibile.

    • Non è una questione di ruoli ma di ingaggi, tra la scadenza di Santon e Mkhitaryan e le varie cessioni si è risparmiato abbastanza per piazzare determinati colpi. Purtroppo il cane di Siviglia monchi e il guru itagliano di sta m*nchia petrachi a livello di ingaggi hanno seguito delle politiche totalmente folli, e chissà quanti procuratori ingrassati ancora ci ridono dietro

    • No che non siamo alla canna del gas (la proprietà ancora immette decine di mln ogni mese solo per coprire le perdite), ma bisogna rispettare i paletti del FFP sul rapporto costi/ricavi.
      Per cui deve uscire qualche stipendio sostanzioso per poter fare spazio ad un altro.
      Almeno uno tra Kluivert, Shomurodov o Diawara deve partire per fare spazio al Gallo.
      Il “ritardo tecnico” è dovuto probabilmente alla formula di pagamento, con la Roma che cerca di ottenere un obbligo di riscatto piuttosto che un diritto.
      Ma credo che Pinto abbia dato sufficienti garanzie a Belotti e alla fine si accontenterà anche di un semplice diritto di riscatto se non ce la farà ad ottenere di più.

    • Non accomuniamo Monchi (un disastro a Roma… sono convinto sia venuto quì per aggiustare favori incassati e da incassare altrove…) a Petrachi (un onesto ds che ha azzeccato cose e magari ne ha sbagliato altre, anche nei modi, ma in una situazione inaccettabile: Pallotta assente e i dirigenti in italia che dovevano decidere in base ai consigli provenienti da Londra…). Se lo facciamo significa che non abbiamo capito una maxxa della fregatura che ci ha rifilato Monchi (se lo pesco un bel calcio in cul lo becca…)

    • anche perchè, si vabbè Belotti, ma noi dobbiamo rinnovare Zaniolo, che mi sembra decisamente più importante del centravanti di riserva. quindi serve spazio salariale.

    • C’è pure in agenda il rinnovo di Cristante che sarà almeno ai livelli di quello di Mancini, quindi non parliamo di due spicci…

    • Fabio petrachi non ha avuto fisicamente il tempo di fare gli stessi danni, ma l’ingaggio triplicato a Diawara, le continue uscite che ci devastavano la credibilità, prendere a mazzate le già precarie gerarchie dello spogliatoio in nome di un ridicolo “stile” sono mosse di cui abbiamo pagato e tuttora paghiamo i danni. Senza parlare dell’utilizzo spudorato della Roma per ottenere un po’ di visibilità, la ruffianeria di fronte ai tifosi e la causa milionaria (e non diciamo che è stato una vittima, mandare a fanc*lo il tuo datore di lavoro, per quanto str*nzo possa essere, è naturale che ti esponga ad un licenziamento). Poi che Pallotta fosse un inetto e Baldini avesse svalvolato appresso all’estetica è sotto gli occhi di tutti, ma non giustifica certi personaggi

    • Vero, me lo ricordo, sommossa popolare per non venderlo…

      Ma d’altronde i giovani sono scommesse.

      Con lui la scommessa è stata persa, e persa male.

      Ora non lo vuole più nemmeno l’AMA ….

    • Ricordo che Zenone aveva minacciato uno sciopero della fame ad oltranza se gli avessero venduto questo gioiellino…

    • UB(ambolo)…quando io riporto l’opinione di un altro utente ,faccio il copia/incolla dal mio archivio personale.
      Altrimenti,come nel tuo caso, l’affermazione non provata diventa una falsità e una diffamazione gratuita.
      Io Riccardi non l’ho mai visto giocare in vita mia perchè non ho più seguito la Primavera da quando non ha più giocato al Tre Fontane (fine anni Settanta). 😱👈

    • Anto, magari. Ma chi se lo prende? Potrebbe interessare ad un club di serie C ma con quello stipendio non se lo possono permettere. Purtroppo ci rimarrà sul groppone fino a scadenza.

    • Zenone “Pallotta for ever”, 6 gennaio 2019 13:49:

      “la Roma deve puntare su Alessio Riccardi ,perchè sono 2 anni che io lo dico…e io di Pallone me ne intendo e come…”.

      Questo basta, ti arrendi, o serve altro?

    • Secondo me Riccardi non è che non lo vuole più l’Ama, ma è lui che ha deciso di non rimettersi in gioco (a 20 anni) o comunque di non accettare il fatto che attualmente non è un calciatore da serie A. E resta “virtualmente” in un grande club, la Roma appunto. Quindi è Riccardi che rifiuta destinazioni alternative alla Roma, dove pure non giocherà mai, perché ha un ingaggio elevato attualmente, garantitogli da una recente politica societaria sbagliata sui giovani, e che altre squadre (probabilmente di serie B, ad oggi) non gli garantirebbero. Al di là del valore calcistico di Riccardi (che, peraltro, dopo una sana gavetta, potrebbe tranquillamente diventare un onesto pedatore, anche in serie A, come negli anni ce ne sono stati tantissimi, anche provenienti dalla Primavera della Roma) è il valore umano e caratteriale a non convincermi. Uno che a 20 anni ragiona così è un misto di superbia, furbizia e debolezza ed è deludente come uomo prima che come calciatore.

    • Il commento sopra riportato da UB(ambolo) è apocrifo, come tanti altri di quell’epoca, tant’è che sono ricorso all’avatar.Ci vuole poco a rimaneggiarli in Word.

    • Dai, diciamo che è proprio Zenone che è “apocrifo” in generale..eh eh
      P.S. Che c’entra Word poi me lo spieghi…

    • Dai UB non essere ingeneroso non confronti del nostro Zenone, ormai non ricorda piu’ nemmeno quello che ha postato ieri.

    • Vabbè se c’avete l’archivio dei messaggi degli altri utenti pe’ tiralli fori 3 anni dopo, o se vi andate a ricercare i post di anni e anni prima, per me avete vinto tutti e due in carrozza.

    • Personalmente nemmeno io volevo che venisse ceduto, non abbiamo la sfera di cristallo, non sappiamo se effettivamente sarà così, per fare un esempio, con Riccardi ho preso un palo, ma con Zalewski ad esempio, che dico da due anni di farlo giocare (o Bove che sembra possa seguire le sue orme) invece no… Poi certo, io non mi metto a scrivere che di calcio me ne intendo come qualcun altro… Zenò, potevi tranquillamente ammettere di aver sbagliato, avresti di certo fatto un figura migliore del “gomblotto word”

  4. Semplicemente il DS non vuole farsi prendere per il collo, forte di un accordo già trovato vol gallo?
    A me sembra la più probabile delle ipotesi.
    Altrimenti belotti avrebbe già firmato con altri, o no?

    • È l’ipotesi più plausibile Fede.
      L’unico problema che io vedo in questa situazione è l’imponderabilità del mercato.
      Il giocatore vuole rimanere in Italia e la Roma ora non ha concorrenza.
      Ma cosa succederebbe se, tanto per fare degli esempi, domani si rompesse uno tra Dzeko o Origi?

  5. Ben conscio di attirarmi le ire dei suoi infiniti adoratori,continuo a ritenere Abraham il vero anello debole della nostra catena.
    A Salerno solo l’ennesima conferma:la sua solita performance standard.
    Arruffone,inconcludente,mai nel punto giusto del campo.
    Chi non vede è perchè non vuole vedere.
    Massacratemi con estrema serenità,ma molto presto le scuse (si deve ambientare;è servito male;è stanco…) saranno finite.

    • Massacrarti no fratello giallorosso… ma non sono d’accordo. I numeri (goal) e l’impegno profuso in campo smentiscono il tuo (rispettabile) punto di vista.
      Altra cosa: a mercato finito non critichiamo più i giocatori. Io appena chiude mi impegnerò ad osannare anche Vina!!!

    • 27 gol la stagione scorsa e si sarebbe ambientato male? Capisco avete preferenze verso un tipo di giocatore piuttosto che un altro, però così si esagera. È ripartita pure la piangeria che la ROMA ci mette tanto a prendere i calciatori. Dateve foco. Il milan ha iniziato la trattativa per un semi sconosciuto belga quando ancora er padre neanche aveva invitato a cena la madre. l’inter ha preso dybala e bremer con i bliz di marotta e la juve ha preso zaniolo co’ sta ceppa de….

    • Si però contro lo Shakthar dove a sfornato 3-4 assist non ti ho sentito farli dei complimenti? L’altro ieri quasi segnava su pressing contro Candreva. Poi avvia l’azione dove Dybala fa l’assist per il gol mancato di Zaniolo. Per me deve ancora tornare in condizioni. Dai che con questi quattri vedremo delle belle azione in un tocco tutto in velocità

    • Io l’anno passato ho criticato l’acquisto di Abraham perché l’avevo visto giocare in Inghilterra e non mi piaceva da un punto di vista tecnico. Gli riconoscevo però una grande vena realizzativa. Nella Roma ha confermato la sua vena realizzativa e ha dimostrato di essere cresciuto tecnicamente perché gli errori che faceva in Inghilterra qui non li ha fatti mai. Pertanto è un calciatore che migliora e ciò vuol dire che lavora e si impegna. Per me in Italia è il miglior attaccante che c’è. Poi se lo metti in area di rigore e gli dai il pallone su 10 volte 8 la mette dentro. Una partita non fa testo, un campionato si. E il campionato dell’anno passato parla a suo favore.

    • Tammy è un giocatore che non ha ancora raggiunto il top della forma, l’arrivo di Dybala implica anche un modo diverso di giocare rispetto alla scorsa stagione, non bocciamo i giocatori per qualche prestazione non eccellente. Ricordiamoci cosa fece in 10 mesi e che comunque resta l’attaccante più importante della rosa. Questo quando sta bene fa un gol a partita, è capace che una volta che si sblocca non si ferma più, speriamo già da lunedì prossimo in casa con la Cremonese o a Torino il turno successivo a fine agosto.

    • Cucs, però che un calciatore ti può piacere o meno ci sta (a me, l’ho detto più volte, non piacciono particolarmente né Cristante né Pellegrini). Ci sta di meno non riconoscere che, al di là delle proprie preferenze, quel calciatore che non ci piace gioca comunque bene ed è utile alla squadra. Abraham ha fatto l’anno scorso una grande stagione, è un dato oggettivo questo, così come Cristante e Pellegrini sono ad oggi calciatori importanti di questa Roma, che con questo allenatore stanno rendendo bene. Nulla fa pensare che, ad oggi, Abraham sia un “problema”, ma resta una risorsa importantissima. Tu invece dipingi un calciatore sempre “arruffone, inconcludente, mai nel posto giusto”: francamente, a me non sembra proprio che Tammy Abraham sia stato e sia ciò.

    • CUCS io sono tra quelli che la scorsa stagione dopo l’ennesima prova scialba di Abraham, mi sembra contro il Verona in casa, sono sbottato fragorosamente.
      Ma l’ho fatto dopo averlo visto in azione un’intero girone.
      Gli contestavo l’incapacità di tenere la palla in attacco (veniva anticipato continuamente), il non essere dominante di testa nonostante la stazza e l’essere inconcludente in area, quando invece essere letale sotto porta doveva essere il suo punto forte.
      Poi successivamente e direi fortunatamente per noi ha inanellato delle gare più che buone e alla fine si può dire che abbia fatto molto bene per essere alla sua prima stagione in A.
      Le difficoltà palesate nelle ultime uscite da Tammy potrebbero essere legate anche alla nuova disposizione tattica.
      Ma prima di emettere certe sentenze definitive serve più tempo per giudicarlo, non certo 3 partite!
      Detto questo, pur trovando il tuo commento assolutamente troppo severo ritengo che il trionfalismo che accompagna questo giocatore sia eccessivo.
      Tanto per fare un esempio, Dzeko alla sua età era di un’altra categoria.

  6. Finalmente la Roma ha nel suo organico gente competente nei ruoli assegnati.
    Se per molti non e’ ancora chiaro il General Manager della A.S. Roma e’ Jose Mourinho, e’ da lui che si attinge alla quadratura o meglio la gestione tecnicosportiva della squadra, Tiago Pinto e’ un’abile tessitore di trattative ed un’intelligente uomo di spogliatoio eccellente collaboratore dello SpecialOne, poi intorno a questi due pesonaggi ci sono collaboratori fidati che seguono le parti tecnicosportive per quanto riguarda la squadra e la parte amministrativa burocratica viene seguita da altri collaboratori fidatissimi dalle quali bocche non trapela nulla, le uniche info vengono divulgate da Mourinho e Pinto che sono affiancati da un’eccellente ufficio stampa della societa’.
    Inoltre c”e’ da aggiungere che la prorieta’ non si espone a gogne mediatiche ed agisce sulle basi principali e fondamentali di un’azienda, l’ultima riguarda il main sponsor Toyota, verranno a Roma anche altri marchi importanti, ora che il delisting di borsa valori e’ stato completato anche la parte gestionale non dovra’ subire le misure della consob che praticamente era diventato un vero laccio al collo.

    • Non so… il GM secondo me è davvero Pinto ma di sicuro il clima tra i due sembra ottimo. E avere la stessa Lingua Madre probabilmente consolida ulteriormente il legame.

      Sono certo che essendo due persone (molto) intelligenti capiscono che non avrebbe senso farsi non dico la guerra ma anche solo il più piccolo dispetto: Pinto sopra di sé ha solo i Friedkins e l’Imperatore di Setubal pure. Per cui sono sicuro che i due si confrontano tra di loro super serenamente…

      Eppoi, vabbè… L’Imperatore è un uomo (molto, molto) difficile da contraddire…

    • In poche parole confermi in modo elegante ciò che dico io ( da fonti sicure) pinto è solo un buon dipendente , ma essere un buon ds o altro ce ne vuole ..ora decide tutto mou ..meno male

    • Buongiorno Johann, condivido il tuo post e apprezzo il fatto che qualcuno riconosca i meriti e l’impostazione della nostra proprietà, il loro tipo di comunicazione che fa impazzire i media nostrani che permette ai nostri dirigenti di non disperdere un solo briciolo di energie in ridicole polemiche, gogne mediatiche ecc
      La Roma sta assumendo una struttura internazionale e al passo con i tempi, che in Italia rappresenta un’innovazione con buona pace di chi rimpiange i vecchi standard italioti che nell’ultimo decennio hanno fatto sprofondare il calcio italiano…
      La Roma sta emergendo da questa melma, avanti così!!!

    • Toyota non sarà il main sponsor, almeno non ancora, ma solamente lo sponsor del training kit.
      Ovviamente si spera che in futuro la partnership con l’azienda per la quale i Friedkin detengono l’esclusiva per la distribuzione del marchio in 5 stati USA possa rafforzarsi (ci sarà la tournée in Giappone durante la pausa per il Mondiale).
      Immagino che ai proprietari non dispiacerebbe affatto se la casa nipponica entrasse anche nella partnership per la costruzione del nuovo stadio in cambio della concessione dei naming rights.
      Ma è più che naturale prevedere una sempre più stretta collaborazione tra Toyota e il gruppo che con loro ha fatto fortuna. Soprattutto se l’immagine e l’appeal del marchio AS Roma dovesse continuare a crescere come tutti crediamo.

    • @Enrico infatti considerare per esempio le sostituzioni come dei segnali che Mourinho manda alla società, o cercare di far credere che sempre Mourinho ricorre alle interviste per punzecchiare Pinto corrispondono esattamente al mindset italiano che è ormai stantio e sorpassato, in altre parole sono misere insinuazioni.
      Come affermi te, oltre ad essere persone intelligenti, i nostri Pinto, Mourinho, Friedkin sono professionisti di altissimo livello e in quanto tali lavorano in sinergia e con mansioni ben delineate volte unicamente al raggiungimento degli obiettivi prefissati dalla proprietà.
      Il resto sono chiacchiere da bar, anzi non vorrei offendere i baristi e i loro clienti e direi chiacchiere da quotidiani italiani…

    • Massimo, tra “bradipo” (cosa che hai scritto un po’ più su) e “buon dipendente” però c’è una differenza, non trovi? Ma poi Johann Cruiyff non ha affatto detto quello che tu hai capito… bradipo che non sei altro! Svegliati!

    • Dunque Massimo, spari serie infinite di minchiate e hai “fonti sicure”… ma che per caso lavori per Repubblica?

    • Ma poi, il dipendente deputato alla gestione delle trattative, udite udite, compra i giocatori che vuole l’allenatore!!! Ma che sortilegio è mai questo? Io pensavo che la normalità fosse il fenomeno di turno che compra a venticinque bombe Joao Pablo Simon Chollas De La Verga De Soreta dal Brasile perché “eh ma il tocco palla, il calcio romantico…”, pensa che cretino

  7. Ma non credo proprio che il problema sia Felix che guadagna pochissimo. L’unico da piazzare è shomurodov che guadagna parecchio solo piazzando lui si rimpiazza lo stipendio da dare a Belotti.
    Ancora inconcepibile l’operazione shomurodov dell’anno scorso per costo cartellino e ingaggio

  8. Se Mourinho considera Bove alla stessa stregua di Zalewski ,allora a centrocampo siamo completi,ma se non fosse così e finora non lo è stato,allora a centrocampo manca una pedina. Un conto è scegliere di abbassare Pellegrini,un altro è essere costretti in partite in cui ,magari,la formazione iper offensiva non è consigliabile. Anche perchè il sostituto di Pellegrini, se si vuole rimanere equilibrati,è Wjinaldum,quindi per la trequarti vale lo steso discorso e se tiri la coperta da una parte è corta dall’altra! Non credo sia un caso che Mourinho abbia parlato delle perdite di Veretout e Mkhitaryan e,da Gennaio,c’era anche Oliveira! Credo che del centrocampista si tornerà a parlare a Gennaio se uscirà Darboe ( aridaje,sta cosa mi manda ai matti,Felix e Darboe non c’azzeccano niente con la Roma,che ce li hanno inseriti a fare?)

    • Sposo la tua ultima considerazione..

      Noi qui siamo abituati che ci bastano due partite buone di due primavera e il contratto da professionisti scatta in automatico. Non è così che funziona!

      Tra l’altro felix e darboe guadagnano meno di un coric mai impiegato, o di un riccardi.

      Molti primavera sembravano promettenti (tipo calafiori) ma a volte le aspettative deludono.

    • Ciao Monica, l’ho scritto anch’io ieri.
      Mantenendo lo schema della scorsa stagione, 3:4:2:1 o 3:4:1:2 avremo 5 centrocampisti per 3 ruoli.
      Le perdite di Mkhitaryan, Veretout e Sergio Oliveira sono state tamponate con gli arrivi di Matic e Wijnaldum.
      Anche promuovendo Bove nelle rotazioni, considerando che Darboe è out per lungo tempo per via del crociato, saremo un po’ al limite inferiore di normalità.
      Direi che Frattesi è un discorso difficilissimo viste le richieste assurde degli emiliani.
      Ma se l’idea di Mou è quella di fare un centrocampista in questa sessione direi che è un peccato non aver approfittato di un Giulio Maggiore in scadenza che la Salernitana si è assicurata per 4 ml o di un Mohamed Camara passato nel WE al Monaco per soli 15 ml.
      Gli esuberi stanno bloccando gli arrivi in ogni reparto.

    • Pellegrini deve essere considerato un centrocampista a tutti gli effetti, a prescindere dal fatto che possa giocare 20 mt più avanti o più indietro.
      Ormai, Deo gratias, sembra avere completato un lungo percorso di maturazione che non inficia il suo rendimento se lo sposti di qualche zolla. A dimostrazione che quando sei al top, questi discorsi su trequartista/mezzala/mediano sono di lana caprina.
      Senza contare che nelle partite più “semplici” si potrà annoverare anche Zaniolo tra gli elementi in mediana.
      Per cui il numero allargato a centrocampo recita sei elementi e non quattro.
      Il centrocampista è una falsa priorità, mentre lo sono quelle del centravanti di scorta e del centrale se, come sembra, la difesa a quattro sia lontana dai pensieri di Mourinho.

    • @ cioa Vege
      penso che nel ruolo di mediano la Roma sta trattando con il Bologna Schouten che a mio avviso e’ adatto all’idea di calcio che vuole Mou, se poi questo accadra’ sara’ in concomitanza con la cessione di Shamurodov allo stesso Bologna e comunque questa sessione di mercato e’ fluttuante ed in questi casi si possono sfruttare anche le plusvalenze, ma questo compito Pinto lui conosce meglio di noi. la materia.
      Dal punto di vista tatticosportivo Schouten e’ un’ottima prima scelta, e giovane ed ha esperienza nel nostro canpionato e non e’ ancora entrato nel completamento della maturita’ calcistica, come dire compri oggi a 6 e domani ti ritrovi con un valore di 30, poi fisicamente e’ un corrazziere, per il dopo Matic e’ il futuro nel giro di un paio di anni avremo Bove e Zalewsky, Zaniolo giocatori TOP, quindi fare investimenti su under 24 di margine e’ fondamentale
      Un saluto a tutti, e’ un piacere scambiare opinioni con Voi.
      SEMPRE FORZA ROMA💛❤

    • @Monika riguardo la tua affermazione finale su Félix e Darboe probabilmente (uso questo termine perché non sono andato a documentarmi a fondo) sono stati inseriti per il discorso liste che prevede obbligatoriamente un numero di giocatori provenienti dal vivaio, nella peggiore delle ipotesi sono utili per questo.
      Personalmente ritengo che, pur non essendo da Roma, rappresentano una discreta risorsa che vale la pena cercare di valorizzare anche solo per ottenere in futuro qualche milioncino, che in ogni caso male non fa…

    • E si,sommando gli stipendi di tutti quelli che si stanno allenando da soli ,ci paghi un bello stipendio,ho letto che Coric guadagna 1,8 mln possibile? Mamma mia i danni che hanno fatto! kluivert sicuramente andrà via,Diawara rimarrà un peso morto, e non volevo dire l’avevo detto,ma lo dico !Eravamo comunque in tanti a non capacitarci dello stipendio più che triplicato!

    • Johann, Shouten, il piccolo (per età) Strootman, sarebbe un’innesto coi fiocchi.
      Onore a te che lo consigliavi anche in tempi non sospetti mentre io nutrivo maggiori aspettative su Dominguez.

  9. Non solo Zenone anche io avevo valutato positivamente Riccardi in Primavera e sono rimasto sconcertato dalla sua involuzione. Con le giovani promesse valide bisognerebbe prevedere sempre una possibilità di recompra per un biennio/triennio a valore già determinato al momento della vendita

    • No, Zenone ha negato…l’ultimo Primavera sul quale ha espresso un giudizio ponderato è stato tale Fulvio Bernardini…

    • Guarda mi ci metto pure io, all’epoca, anche perché l’avevo visto un paio di volte in TV nelle nazionali giovanili e m’era sembrato un ottimo giovane, sul quale scommettere. Poi il nulla cosmico e adesso questa sgradevole presa di posizione del giocatore… sarà, ma io resto dell’idea che a questo ragazzo sia successo qualcosa (di non positivo) più sul piano umano e caratteriale che solo calcistico e che la mancata “maturazione” non sia solo un fatto sportivo. Cosa che comunque, con i giovani o giovanissimi, può succedere.

    • Il fatto è che sui giovani non bisognerebbe mai “scommettere”, almeno finché non si cimentano sul palcoscenico che conta e danno lì segnali importanti.
      Per questo ripeto spesso la cantilena di tutte le meteore che ho visto passare in quasi 50 anni, a cominciare da Ugolotti e Casaroli, passando per Cerci, Okaka e Corvia, finendo con Riccardi.
      Il calcio giovanile è un altro sport, non ci sono pressioni, le migliori squadre affrontano spesso compagini di scarso valore, ci si deve ancora formare pienamente a livello fisico e psicologico.
      Tante cose che consiglierebbero un’immensa prudenza prima di lasciarsi andare a previsioni di alcun tipo.

  10. Mettere in discussione Abrham è da laziali. Io mi fido ciecamente di Mou, Pinto e dei Friedkin. Mi fido per i fatti che parlano per loro. Belotti ottimo rincalzo, magari viene. Forza Roma!!!

  11. So 20 giorni che se dice Belotti in arrivo…
    Ho paura che non arriverà nessun’altro.
    In ogni caso siamo comunque competitivi. Ma il gallo potrebbe fare la differenza.

  12. Spero che Zagadou resti fuori dall’interesse della Roma, troppi acciacchi. La Juve ha preso Di Maria ma dietro l’occasione è subito saltato fuori il problema, avere un giocatore importante nella rosa ma troppo fragile alla fine la pregiuduca.
    Su Belotti penso anche io sia un ragionamento di sistema e progetto. La Roma vuole mantenere il monte ingaggi nei termini stabiliti e non può permettersi di avere un esubero come Shomurodov pagato profumatamente. Diverso il discorso per Felix che potrebbe anche restare. Il problema per Shomurodov è la minusvalenza, ma un attaccante che la scorsa stagione ha fatto massimo 5 gol non attira certo le attenzioni di grandi club. Quindi le cose sono due x Pinto, o accetta un cartellino più basso e l’obbligo o un prezzo più alto ed il diritto. Purtroppo questo giocatore ha deluso le attese.
    Per Belotti si deve liberare il posto ma credo che Pinto non voglia perdersi l’occasione di prendere un Belotti svincolato risparmiando il cartellino.

    • che l’avevo già detto ?
      anche Cristiano Ronaldo o Benzema dalla panca non segnano.
      Eldor è un discreto attaccante, ma è ovvio che la momento attuale è meglio Belotti.
      Del Shomurodov era stato preso per fare la riserva di Dzeko e di fatto, per ora è costato 17 milioni, non venti.

  13. Ad Abraham forse serve più concorrenza.
    Con certezza gli serve invece poter rifiatare intere partite o pezzi di partite.
    Lo scorso anno ha finito spesso con la lingua di fuori. Puoi essere anche molto ben pagato, ma giocatori fisicamente troppo stressati non convengono in primis alla Roma. Come sanno bene le grandi squadre che hanno i campioni ma anche i loro degni sostituti. Specie in una stagione ancora più dura del solito per via dello strambo mondiale in Qatar.
    Resto in attesa delle contumelie all’indirizzo di quello scarsone di Cristante.

  14. Da 3 settimane ormai si legge sempre lo stesso articolo..e poi dice che c’è chi si inventa le notizie..te credo! Titoli di domani: “Belotti in arrivo ma prima bisogna vendere, zagadou non convince per i problemi fisici”

  15. Scossa ad Abraham ? Ridicoli , questa insinuazione è del tutto becera il ragazzo è un atleta professionista lo scorso anno ha dimostrato quanto sia attaccato alla Roma ai tifosi alla citta ‘, smettetela da subito a metterlo in competizione . Giornalai sempre pronti a creare dissapori. Dajjeee bomber 9

  16. Io in difesa prenderei Acerbi, ripudiato e insultato dai burini.
    Al derby titolare e gol con cornata imperiosa sotto la Sud.
    Roma 1 Burilandia niente.

    • La lazio non te lo darebbe mai e se mai lo facesse ti chiederebbe la luna.
      Ma stiamo parlando di uno dei pochi centrali della serie A sul mercato che potrebbe sostituire al meglio Smalling.

    • Sì, ma se vi fa la fine di Fuser (cosa probabile, vista l’età e le sue ultime performance: l’anno scorso sembrava er fratellino de Fazio…)? Per me anche no, grazie… Acerbi int tutta franchezza lo lascerei al suo destino di ex gloria sassuolese (dove secondo me alla fine tornerà, per la gioia di grandi e piccini) e biancoceleste, con tutto quello che di negativo ciò comporta.

    • Da quelle parti già lo odiano, credo che se firmasse per la Roma ne andrebbe della sua incolumità fisica. Fosse per me, starebbe già a Trigoria

  17. La difesa sta bene , ma se manca uno sono guai, deve arrivare un centrale titolare non una riserva , altrimenti tanto vale fare giocare kumbulla, Belotti serve come il pane, quando torneranno dai mondiali stanchi e a pezzi, il Gallo è fresco e può garantire continuità dopotutto abbiamo una rosa dove possiamo schierare molti italiani , cristante El Shaarawy, Mancini, pellegrini bove , Belotti, Spinazzola e qualche giovane , più di così

  18. Credo che Belotti abbia un precontratto che di riffa o di raffa gli consente di venire alla Roma comunque vadano le cose altrimenti non starebbe così “tranquillo” ad aspettare la Roma. Mi sa che i contatti tra lui e Pinto sono quotidiani. Ovvio che finché si può Pinto tira a sbolognare in via definitiva uno dei tre tra Kluivert, Shomurodov e Felix o anche più di uno. Comunque chi dice che Pinto è un bradipo incompetente o è in malafede o incompetente è lui.

  19. per DANDALO E MARCOLL , mi rendo conto che e’ difficile chattare con gente che il calcio lo giudica e guarda solo dalla tv magari bianco nera o blue come i laziali..allora dandalo rileggiti le dichiarazioni degli ultimi acquisti e dimmi se trovi una frase tipo…sono venuto alla roma di corsa x pinto…… o forse per mou??? ma voi leggete solo quello che volete ….se leggete…lasciate perdere nn leggete i miei post e non commentateli ….aloora chiedete … conosco EL.S , (grande amico) ,PRUZZO, SCARNECCHIA ,NELA , IL PADRE DI ZANIOLO ,ALTAFINI , E MOLTI ALTRI ..con cui parlo giornalmente .. la mia nn e’ una crociata contro il bradipo , manco lo conosco , anzi vorrei e credo di conoscerlo presto forse lunedi , ma questa e’ la realta …. cosi e’ se vi pare diceva …..o meglio…lasciate perdere

    • Ahahahahahahahah! Oddio muoio!… E certo invece gli altri giocatori, di una squadra x o y, appena arrivati nella nuova squadra dichiarano sempre: “sono venuto all’Inter per Marotta!” o “sono andato al Milan perché ho subito il fascino di Massara”. Ma che ….. dici, a Massimo? Ma dove vivi? Ma è chiaro che avere José Mourinho ha la sua importanza, chi lo nega? Ma è altrettanto ovvio che Mourinho fino a prova contraria lavora in perfetto accordo con Pinto, su ogni acquisto o cessione (l’avrà ripetuto mille mila volte e in mille mila occasioni, ma niente, non ve entra proprio in testa…), e Pinto non è affatto un “bradipo”, uno che dorme, ecc., ma un ottimo dirigente a 360°, anche nel rapporto con la squadra, nelle trattative, ecc., e a cui tutta Italia sta (finalmente) facendo i complimenti. Ma qui, a Roma, c’è una fazione estremista e ottusa, che ha cominciato a bofonchiare su questo pover’uomo prima ancora che arrivasse a Roma e che è affezionata a una dimensione “pastasciuttara” e ruspante del calcio e del romanismo: Pallotta che se butta nella fontana, Er Fumante che fa lo sbruffone e filosofeggia, Petrachi che fa il ducetto de noantri e parla in terza persona vantandosi d’aver preso Villar… Il calcio a Roma per voi è questo, vi piace ‘sta roba qua ed è ovvio che Pinto e i Friedkin vi sembrano tristi… Poi vabbe’, di quelli che conosci e che ti raccontano le cose “vere”, sorvolo per pietà (tua), e poi anche questo “so tutto io” rientra in fondo nella Roma “pastasciuttara” che vi rimpiangete! Da parte mia sto coi “bradipi”, ma proprio tutta la vita!
      P.S.: Shomurodov e Vina sono arrivati anche con l’avallo di Mourinho, tanto quanto Abraham e Rui o, quest’anno, Celik, Svilar, Dybala, ecc. Ogni dichiarazione di Mourinho dice ciò: fatevene, serenamente, una ragione.

    • Ciao Massimo.
      Innanzitutto mi stupisce leggere una voce fuori dal coro proprio ora che Pinto sta ricevendo giustamente molti attestati di stima.
      Ma, rivolto a tutti, consiglierei anche solo per curiosità di cercare di capire perché Massimo ha scritto cose così forti prima di attaccarlo.
      Io sono un’utente che nei dirigenti che si sono occupati di mercato alla Roma (DS, DG, GM) ho valutato in questi anni di volta in volta la competenza e la capacità di portare a casa i risultati.
      Sulla base di questi parametri ho emesso i miei giudizi.
      In una classifica di qualità è innegabile che aver conquistato una Coppa metta sicuramente Pinto sul podio, ma personalmente deve dimostrare molto di più per poter ambire al gradino più alto.
      Una cosa che a me ha colpito molto è che ho notato una grande differenza tra il Pinto dell’estate scorsa e quello del mercato di gennaio, per non parlare di quello di quest’estate.
      Come ti spieghi Massimo questa differenza?
      Inoltre non so quale opinione tu abbia del nostro GM, ma potresti chiarire meglio perché lo definisci “bradipo”?
      Grazie

    • E’ il molti altri che mi preoccupa…avessimo trovato la famosa “TALPA” di Trigoria?..eh eh..Altafini..ma è vivo?..azz

    • “dimensione “pastasciuttara” e ruspante del calcio e del romanismo:”…..questa e’ da premio Nobel o Pulitzer o tutti e 2 insieme dieci minuti di applausi!!!!

    • @orange: sì, Altafini è vivo (83 anni! Auguri ,José, sì scherza eh…), m’era venuto il dubbio pure a me, ma ho controllato!…

    • Vegemite la questione è sempre la stessa, opinione e mistificazione sono due cose diverse. Per me Pinto l’anno scorso non ha fatto un lavoro che va sopra il 6 risicato, soprattutto per la questione centrocampista (a cui però avevo messo un asterisco, visto che rattoppare l’anno scorso poteva precludere un acquisto di livello quest’anno, e ci ho visto giusto, oltre le migliori aspettative). Me lo sono preso più a cuore perché non ha mai e dico mai parlato di sé come di un qualche sciamano, artista, fenomeno o romanticone, ha sempre messo in chiaro che non sarebbe mai stato il solo responsabile degli acquisti e non ha mai vaneggiato di metodi o stili, e perché, soprattutto qui sopra, tanta gente c’è andata giù pesante rasentando in certi casi il razzismo. Dopo anni di DS che, per malafede o altro, hanno contribuito a costruire il tritacarne di allenatori che è stato un fattore fondamentale nelle nostre sconfitte, era secondo me l’ora di tentare con qualcuno che mettesse anima, corpo e competenze a completa disposizione dell’allenatore, poi si sarebbe valutato. Ognuno può avere la valutazione che vuole, anche in base a preferenze personali, ma:
      -“Brutto”, “sembra Renzi”, “non ha lo sguardo sveglio” non è una valutazione, né una critica
      -dare per scontati acquisti (Conceicao) e cessioni (Zaniolo) perché fa comodo, non è un valido punto in una discussione
      -parlare di bradipo quando ha: chiuso in meno di una settimana il sostituto di Mkhitaryan, che ha deciso all’ultimo momento (e tutti quelli che parlavano di impreparazione e sorpresa sono magicamente spariti), chiuso Dybala in due giorni approfittando di una breccia nella trattativa con l’Inter e battendo la concorrenza di una squadra che l’anno scorso ti è arrivata davanti e fa la Champions (prendendosi pure l’ultima parola in merito alla clausola), preso prima dell’inizio di un campionato un centrocampista di livello internazionale mentre qui ci scannavamo per nomi al confronto ridicoli, in nome di “fonti sicure”, voci, spifferi, amicizie presunte, non è dare un’opinione fuori dal coro, è mistificazione pura e semplice. Soprattutto quando a smentirti ci sono dichiarazioni ufficiali (Wijnaldum e Mourinho per dire gli ultimi). Infine, far passare il fatto che i giocatori li scelga Mourinho come una chissà quale vergogna per chi poi fa materialmente l’acquisto, è scorretto e insensato: questo si è fatto tre decenni di calcio europeo, ha vinto di tutto e ovunque, è uno che da del tu a Guardiola, a Ferguson, ad Ancelotti, e noi ci lamentiamo che abbia potere sulla scelta dei calciatori?
      P.S. Delle categorie elencate sopra, ne avessi visto uno, uno dico che ci abbia messo la faccia e abbia ammesso di aver detto una ca*zata

    • @@@ Subterranean …

      Su questo forum si leggono continuamente commenti fatti con lo stampino e corredati da cuoricini.
      Nulla contro le dichiarazioni d’amore sia ben chiaro, specie se verso i nostri colori, ma il sottoscritto preferisce leggere spunti interessanti, riflessioni intelligenti, apprezzamenti ma anche critiche se motivate.
      Se qualcuno esprime un punto di vista molto diverso mi incuriosisce: le mistificazioni sono altre.
      Nel caso di Massimo vorrei capire su che basi si fondano certe sue considerazioni.
      Pinto è una figura troppo diversa dai DS “classici” per non suscitare o determinare giudizi molto contrastanti.
      Personalmente dovendo dare i voti, giudico il suo primo mercato completamente sbagliato da 4 (per esser generosi), quello invernale di riparazione da 7, l’attuale (per ora) da 9.

    • @Vegemite delle dichiarazioni d’amore è vero che non ce ne facciamo nulla, ma un parere contrario c’è modo e modo di esprimerlo. Sono in disaccordo al 200% su tutti i voti che hai dato, posso addirittura pensare che su certi argomenti tu sia estremamente prevenuto, ma le tue opinioni le esprimi con un linguaggio e un approccio che si prestano ad una discussione, e soprattutto le poni come le tue opinioni, non come verità assolute supportate dal nulla e infarcite di frecciatine e espressioni denigratorie. Il punto di vista differente dalla massa è interessante, ma sotterrato da tonnellate di m*rda diventa inquinante, non genera discussioni, genera attacchi

    • @ Subterranean ….

      Se fossi prevenuto come potrei mai dare un 7 o un 9 a Pinto? 🤔
      Quell’aggettivo, usato spesso da altri per contestarmi è solo un modo per screditare l’interlocutore.
      Io motivo sempre le mie posizioni.
      Ti sei mai chiesto perché Pinto non ha fatto un mercato di occasioni (e ce n’erano parecchie) la scorsa estate non dico per tutti gli obiettivi ma almeno in alcuni ruoli?
      La terza punta o il sostituto di Spina potevano essere prestiti o parametri zero: sarebbero stati 30 ml da destinare al centrocampista e al terzino destro.
      Con quei due giocatori presi ad agosto la nostra classifica finale sarebbe stata diversa?
      Quando lo scrivevo io l’anno scorso beccavo solo insulti. Ora che l’ha fatto (finalmente) tutti ad applaudire: non noti una certa incongruenza?

    • Attenzione Vege, io non penso tu sia prevenuto su Pinto, ma solo su determinati argomenti come la punta o la struttura societaria. Ho letto le tue motivazioni sui vari argomenti e le ho trovate semplicemente forzate, ma rispetto comunque le tue opinioni, così come concordo su alcune critiche che fai al GM. Se volessi screditarti non ti risponderei se non con qualche battuta

  20. Purtroppo nella prima giornata, l’unico attacco che ha stentato (in puri termini realizzativi: 1 gol) è stato il nostro. Belotti (un centinaio di gol in Serie A) serve eccome.

    • tutte le azioni Roma sono venute da individualismi o da tiri da lontano, la mia non è una critica , perchè per me si avrebbe potuto fare anche 5 gol, ma giusto per dire che Belotti non sarebbe stato di aiuto, non a caso Abrham non ha avuto una palla gol in tutto il match

    • Mah… incontestabile che abbiamo fatto solo un 1 goal.
      Però sono arrivati 3 punti, e abbiamo buttato al vento per impreciaione e cattiva fortuna almeno altri 5 praticamente fatti.
      Quindi sono fiducioso che se può succedere che ne fai 1 solo e poi corri il rischio di prendere il pari, non é successo e per ora bene cosi. Raramente penso accadrà col potenziale davanti non farne almeno 3 (o 4) se hai tutta quella meraviglia in costruzione offensiva, e rischi nulla dietro.
      Altri hanno fatto 2 reti con 2 o 3 tiri in porta, e rischiando comunque di perdere o pareggiare per gran parte del tempo di gioco, col piffero che gli andrà spesso così bene…

  21. Guardando la partita di ieri sera , devo dire che con Frattesi abbiamo avuto una grande fortuna che non si è giunti ad un accordo, conferma quello che ho sempre visto , non vale quel prezzo e qui farebbe fatica ad entrare in campo

  22. Io non posso credere che diawara rifiuti ancora delle destinazioni. Perché così facendo rischia veramente di smettere di giocare, tra due anni dove va? Per me è più probabile che la Roma lo voglia vendere con obbligo di riscatto (impossibile) o che non voglia neanche contribuire all’ingaggio. Ma a una squadra come il lecce non potrebbe andare? Ovviamente prestito con diritto, ovviamente con parte dell’ingaggio pagato dalla Roma, ma almeno risparmieresti un po’ e magari fa una stagione decente e un po’ si rivaluta. Ma anche un cagliari in b. Città dove tra l’altro si sta benissimo

  23. Ma da quello che leggo non solo qui si mette pure in discussione Tammy, ma davvero stiamo a discutere un ragazzo di 25 anni che viene da Londra che l’ Arsenal lo voleva ed ha scelto Roma in 13 mesi ditemi chi ha fatto come lui…. Dzego non mi pare e lo abbiamo aspettato 15 mesi il polacco che e’ costato 42 milioni e Mezzo cosi ha detto linguetta dalla Samp fallimento totale ma che cazzate scrivono mo serve uno per fare competizione perche’ sembra aver pereduto lo smalto d’ altr’anno. Solo forse la discussione con Pellegrini per un errore di movimento possa avere dato adito a impressioni fuori luogo…Se viene Belotti buono per la Roma e a lui serve per rilanciarsi in campo europeo sotto la guida di Mou e giocando con altri in attacco veri fenomeni. Al Torino l’attacco lo teneva solo lui… Tammy non si discute….Giornalisti che devono mettere zizzania.

  24. Secondo alcuni portali esteri noi saremo vicini a chiudere per l’arrivo di Marco Asensio dal Real Madrid con una formula di prestito forse con diritto di riscatto. Ma la cosa che mi fa adirare è che qui le testate italiote sparano che allora noi cediamo Nicolò per comprare Asensio, mentre la formula non pare per niente quello dell’acquisto ma di un prestito con diritto. Siamo con un esterno/ala destra in meno essendo uscito Carles Perez, e Solbakken non è stato preso, quindi forse i tentamenti per firmare subito Belotti può essere forse che Asensio viene visto come una priorità maggiore? Questo fino ad alcuni fa era considerato uno dei più forti talenti a livello mondiale, prima che esplodessero i vari Mbappe e Haaland, era visto come il migliore giovane talento in Europa. A noi un esterno destro naturale (ma lui è capace di giocare anche come esterno/ala sinistra e trequartista centrale).
    Se si arrivasse a dama per uno come Asensio, questo non esclude l’arrivo di un Belotti a fine Calciomercato (ma necessiterebbe di altre uscite), ma anche a formare delle soluzioni alternative dove nel caso non ci sia Abraham ad esempio, metti Nicolò come falso nove, e secondo me Nicolò quando sgalloppa per via centrali e taglia in verticale è più devastante, con Dybala a sinistra e Asensio a destra. Ci fornisce più soluzioni offensive insomma.
    Forse è spuntata in questi giorni questa opportunità di poterlo prendere in prestito con diritto, allora capisco che un colpo come questo possa aver cambiato dei ragionamenti di mercato, proprio perché ti si presenta una ghiottissima occasione non prevista, cosa fai, non ci provi?

    • Asensio è in scadenza 2023 quindi la formula dovrebbe essere una cessione definitiva non un prestito: ho letto di una valutazione sui 30 ml.
      È ambidestro con il sinistro come piede preferito e quindi potrebbe giocare nel ruolo attuale di Zaniolo.
      Mi sembra chiaro che se la Roma volesse affrontare una spesa onerosa per prendere Asensio dovrebbe cedere Zaniolo che alcuni siti danno nuovamente in orbita Juve.
      Il fatto che il suo procuratore sia Mendes potrebbe rendere l’operazione in discesa.
      Ma su queste basi direi anche NO.
      Per quanto lo spagnolo sia un grande talento, preferisco tenermi Nicolò.

  25. Belotti spero arrivi presto… Per quanto riguarda il difensore, qualcuno nei commenti ha parlato di Kimpembe, e francamente direi “grazie ar…”, anche io avevo notato effettivamente qualche settimana fa che era il giocatore per caratteristiche adatto a quello che ci serve. Personalmente non mi dispiacerebbe nemmeno Kehrer sempre del psg che sembra stia andando al west ham per circa 12 milioni di sterline, è vero, è destro, ma la maggior parte dei nomi che si sono fatti per la difesa erano tutti destri… Altro nome che non mi dispiacerebbe è quello di Akanji, del Borussia, che sembra in uscita, attualmente in direzione Inter, anche lue è destro purtroppo ma vale lo stesso discorso di prima, anche considerando che la Roma non mi sembra propensa a spendere 30 mln per prendere un difensore forte, almeno per ora… In ogni caso (a parte Kimpembe per cui girerei nudo per la Sicilia facendo l’elicottero) il mio preferito rimane Ndicka che però la Roma non sembra prendere molto in considerazione

  26. Ma magari Kimpembe regá ma chi passa più!?!? Lui con Belotti e magari dico magari un centrocampista e ce la giochiamo pesantemente 💛❤️💛❤️

  27. shomurodov 17 – vina 13 = asinerie di pinto che deve essere tenuto sotto controllo ( e lo sta facendo benissimo ) da mourinho.
    sono fiducioso, ma mai piu’ pinto scegliere i giocatori. non torneremo piu’ alla gestione da operetta del fruttarolo . avanti Friedkin Avanti MOU

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome