Betis-Roma, Mourinho convoca il giovane Cassano

14
1067

AS ROMA NOTIZIE – Secondo quanto riferito da Sky Sport, tra i convocati per Real Betis-Roma in programma domani alle 18:45 allo Stadio Benito Villamarin c’è anche Claudio Cassano.

L’attaccante classe 2003 si è messo in mostra nelle ultime partite della Primavera di Federico Guidi, e oggi era in gruppo durante l’allenamento di rifinitura a Trigoria.

Mourinho non avrà a disposizione nè Dybala né Zaniolo per l’impegno di domani, da qui la scelta di aggregare il giovane attaccante pugliese.

Articolo precedenteCalciomercato Roma: a gennaio nuovo assalto a Frattesi. Lukic e Aouar le alternative
Articolo successivoSpal, De Rossi si presenta così alla squadra: intona “Tanto pe cantà” tra l’entusiasmo dei giocatori (VIDEO)

14 Commenti

  1. Ho visto Bove in Nazionale non sapeva piu’ stare in campo , dopo un anno di panchina non poteva essere altrimenti
    Ora Cassano convocato : non ditemi che la cosa non e’ ridicola . Lascialo in Primavera a lavorare
    Cosa vuole : il record dei giovani lanciati
    Hai gia’ Volpato e Bove che hanno il fondoschiena appiattito dalla panchina
    Quando Bove giochera’ tutti diranno : Mourinho aveva ragione a non farlo giocare .
    E’ sopravvissuto Zalewski chissa’ come

    • Mah, io un’idea me la sono fatta. Zalewski è entrato per la contemporanea assenza di Spina e per il flop di Vina. Ha fatto il suo e ha dovuto tenerne conto.
      Altrimenti penso che non l’avremmo quasi mai visto.
      Vogliamo parlare di Felix? Shomurodov non gli piace manco in fotografia (non voglio discutere i motivi ma è così), Abraham non poteva morire sul campo, e allora tante partite regalate a un ragazzino che per il momento ha dimostrato di essere stato rubato all’atletica.
      Però naturalmente si diceva che se lo metteva in campo un motivo c’era, anche se ancora non l’abbiamo capito. Però, oh, almeno l’abbiamo venduto bene.
      Il povero Bove? Lì ci sono i suoi pretoriani, Cristante, Pellegrini, e quest’anno pure l’altro figlioccio Matic. Vuol dire che il campo te lo scordi, tranne pochi scampoli.
      E’ un anno e mezzo che fa la muffa in panca, e dopo due farà fatica a capire dove sono le righe del campo.
      D’altronde è uno che aveva due giovani Salah e De Bruyne e non è che li vedesse più di Bove…

    • pienamente d’accordo con ub 40. conviene mandarlo in prestito a bove. tenuto li oer chissà quale motivo

  2. unico caso in cui l’omonimia del cognome non peserà, per l’altro invece solo ricordi di qualche bella giocata e un coro che uni’ quasi tutto lo stadio ” Chi te se nc… Cassano chi te se n’cu…”

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome