Boniek: “Il calcio di solito divide, ieri grande dimostrazione di solidarietà. Ndicka ha preso una gomitata pazzesca…”

16
459

NOTIZIE AS ROMA – Zibì Boniek, ex attaccante della Roma e attuale vicepresidente della UEFA, ha parlato su Radio Anch’io Sport su Rai Radio 1 commentando quanto successo ieri allo stadio di Udine dopo il malore accusato da Ndicka.

Il calcio solitamente divide, però di fronte a questi problemi ho visto un’unione vera, sincera, straordinaria e senza speculazioni. Sono rimasto felice che il calcio non è solo chi è più bravo dell’altro, ma è anche solidarietà.

Quando guardavo la partita e ho visto N’Dicka in barella, col pollice alzato. Mi si è aperto un flash nel primo tempo quando lui ha ha subìto una gomitata pazzesca e anche lì si è accasciato, toccandosi la parte sinistra del petto tra le costole.  Speravo fosse stato questo trauma ad avergli creato problemi respiratori, speravo non si trattasse di infarto. Oggi abbiamo notizie rassicuranti. Alla fine è andato tutto bene”.

Su De Rossi: “Non mi sorprende per niente. Prima che diventasse allenatore, in un’intervista parlai di come avesse il taglio perfetto per fare il tecnico. Lo era già in campo, lo è per come parla, per come si esprime. Ieri ha fatto vedere non solo di essere un buon allenatore, ma anche un grande gestore di gruppo, un leader, sa fare le cose e sa gestire bene lo stress in una situazione così difficile. Non saprei fare un paragone con i miei allenatori del passato, ho avuto la fortuna di avere Trapattoni, poi Liedholm e Eriksson, allenatore bravissimo in campo, poi magari fuori la pensavamo diversamente”.

Fonte: Radio Anch’io Sport

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteIl recupero di Udinese-Roma: si ripartirà da 1-1, non potrà giocare chi è stato sostituito
Articolo successivo“ON AIR!” – DAMASCELLI: “A Udine è stata la vittoria dei calciatori sul sistema”, PIACENTINI: “De Rossi si è complicato la vita senza motivo”, CANDELA: “Ma la colpa è dei giocatori”, PETRUCCI: “Baldanzi un nanerottolo in mezzo ai giganti”

16 Commenti

  1. Sembrerà fuori luogo… adesso è importante la salute del ragazzo…, ma Lucca in questi casi se la passa liscia? non fanno verifiche? Capisco gli scontri di gioco… ma qui mi sa che si sia andati giù pesanti.

    • ma dovete sempre, per forza, cercare qualcuno da mandare al patibolo?
      li giacobini de noantri…

    • @Kawa62 beh per definizione le compressioni polmonari sono causate da qualcuno o qualcosa; visto che la causa è stata una gomitata, l’autore del gesto dovrebbe prendersi le sue responsabilità no?

    • Tutta la gente che parla così credo non sia mai scesa in un campo di calcio, nemmeno a livello amatoriale.
      Il calcio non è non sarà mai il curling, provate a rivedervi alcuni trattamenti subiti da Pelè e Maradona per capire cosa succedeva in passato, altro che la gomitata di Lucca che solo per una sfortunata coincidenza ha provocato conseguenze per fortuna non irreparabili.

    • Boniek comunque sempre dalla nostra parte. Sempre acuto e efficace.
      Ma quanto farebbe comodo averlo a bordo con noi.
      Farebbe una accoppiata con Daniele micidiale.
      A preside’ e annamo….voi per tirarvi fuori una parola ce vuole la tanaglia da maniscalco ….e rinforziamola sta struttura!!!!!
      Adesso Daniele ha il vento in poppa. Ma appena le cose se mettono un po’ di spigolo si ripresenterà solo un’altra volta… in balia dei cecchini ehhh!!!

    • Siamo sicuri sia colpa della gomitata? Chi può dirlo? Non ci scateniamo contro di lui.

  2. in uno sport di contatto può capitare. Se si è giocato a calcio può succedere. Non è che si debba cercare la polemica a tutti i costi. La cosa bella è vedere l’intero stadio che applaude.

  3. bisogna solo controllare se c’è stata intenzionalita, a quel punto punire Lucca, ma molto severamente. Ma io penso che siccome N’Dicka è un giocatore della Roma sappiamo già come finisce.

  4. non oso immaginare se la gomitata l’avesse data Mancini…… andavano al VAR indietro di un tempo e lo squalificavano 6 mesi. ahahahahahahja

  5. quella.di nDicka non é stata l’unica gomitata e a me Lucca sembrava già pericoloso di suo

    non voglio dire che avesse intenzione di fare male ma lui sgomitava davvero brutto

    • Lucca ha rifilato a Ndika almeno 3 gomitate dall’inizio partita quindi c’era volontà di far male.
      Lucca stressato perchè Ndika non gli aveva fatto strusciare un pallone ha cercato in tutti i modi di metterlo fuori gioco e alla fine ci è riuscito. Dovrebbero rivedere il film della partita.
      Stessa cosa lo scorso anno in Atalanta Roma con la caccia a Dybala.

  6. Io eviterei di criminalizzare Lucca stilando diagnosi da tifoso senza sapere quale è la diagnosi clinica vera di quanto accaduto. Le stecche in campo si sprecano e bisogna anche sapere qual’e’ il substrato che le deve assorbire.

  7. Il calcio purtroppo è questo e il contatto di gioco esisteva esiste ed esisterà,detto questo Lucca di certo non ho intenzionalmente voluto creare un problema del genere,ma al fine di salvaguardare i giocatori,una gomitata è una gomitata,che sia in viso sul fianco o sul petto,e va punita,sempre e comunque come minimo col giallo,sia chiaro la gomitata fortuita in aria mentre salti,non la condanno,ma se il movimento del braccio è atto ad imprimere una qualsivoglia forza ,la gomitata va punita,poichè è uno sport di contatto ma si gioca con i piedi non con i gomiti,e se una gamba tesa è giustamente sanzionata per fallo pericoloso,la gomitata non ha nulla a che vedere con il calcio. ripeto che 2 giocatori che saltano allargano il braccio matematicamente,ci sta il fallo e l’ammunizione o se fatto artatamente e forte l’espulsione,ma per prendere posizione la gomitata è da arancione fisso!

  8. Da regolamento una gomitata è da cartellino rosso, Lucca in quel caso andava espulso e c’era la punizione per la Roma, invece è stata data punizione all’Udinese e di conseguenza nessun cartellino a Lucca. Questo parlando semplicemente di regole del calcio.

  9. Lucca ha giocato una partita molto sporca e queste sono le conseguenze, a me non sembra che Lukaku, che punta tutto sul fisico per il suo gioco, rifili gomitate a destra e a manca per tutta la partita, così come non lo fa Haaland, quindi giustificare Lucca proprio no e non centra niente la sfortuna di Ndicka, centra che un arbitro ad un giocatore così lo deve ammonire alla prima scorrettezza, inclusa la simulazione dove lui trattiene e poi chiede il rigore, dicendogli che così non può continuare a giocare e preservare tutti i giocatori da uno che gioca in modo pericoloso, perché in Europa al minimo contatto in salto, anche appena pericoloso ammoniscono? sono scemi? un conto è il contatto fisico, un conto è usare un gomito per farsi spazio, cosa irregolare.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome