Boniek: “La Roma è buona squadra, ma non ha veri fuoriclasse. E’ questa la differenza con le prime della classe”

58
1610

AS ROMA NEWS – L’ex attaccante giallorosso Zibi Boniek è ospite oggi delle colonne della Gazzetta dello Sport (A. Pugliese) per parlare della Roma, del suo primo ko in campionato e della squadra. Queste le sue parole:

Com’è possibile passare dalla vetta della classifica allo 0-4 di Udine?
Sono quelle partite che nascono storte, dove ci si mette anche un po’ di sfortuna. Ma ha ragione Mou. Meglio perdere una volta 4-0 che quattro 1-0. Alla Roma serve la massima concentrazione. È una buona squadra, ma di fuoriclasse veri non ne ha. La differenza con la Juventus o con un’altra squadra che ha le stelle che possono risolvere la partita è proprio questa.

Dybala anche a Udine ha fatto vedere ottime cose.
Di gara in gara va sempre meglio, sta trovando la condizione fisica. Lui sì, potrebbe essere molto positivo per i giallorossi.

Matic-Cristante funzionano insieme come coppia?
È presto per dirlo. Matic sa ragionare, distribuisce il gioco, ma non è veloce. Forse se giochi con due punte hai bisogno di loro due, se vai con una punta e due mezze punte allora puoi giocare anche con Cristante e un altro. Questo però lo sa meglio di tutti Mourinho.

Abraham invece è un po’ giù rispetto alla scorsa stagione.
Io lo vedo uguale. Certo è cambiato un po’ anche il gioco della Roma: lo scorso anno era l’unico terminale offensivo, ora con Dybala e uno Zaniolo diverso qualcosa cambia anche per lui, che deve inevitabilmente adeguarsi.

Sugli esterni invece si cambia sempre tanto: le sue gerarchie?
Non voglio rubare il ruolo di Mou. A sinistra con Spinazzola e Zalewski non ci sono problemi, a destra mi incuriosisce invece Celik, mi sembra molto più di una valida alternativa. Anche perché Karsdorp, al di là dell’errore di Udine, ultimamente l’ho visto un po’ in difficoltà nello sviluppo del gioco e nell’impostazione.

Fonte: Gazzetta dello Sport

Articolo precedenteBove, si avvicina la grande occasione
Articolo successivoCiro Immobile condannato per evasione fiscale, nei guai per il doppio ruolo di Moggi jr

58 Commenti

    • Analisi perfetta di Zibibbo….. a parte Dybala che è proprio un fuoriclasse.
      Di veri fuoriclasse però anche le pretendenti al titolo non è che ne abbiano tanti. Ecco perché secondo me la Roma, a rosa completa, è competitiva.

    • Infatti, Boniek ha detto una menata .. tutti a sputare sul piatto dove hanno mangiato e a fare i fenomeni alla prima sconfitta.
      Se c’è qualcosa che è cambiato rispetto all’anno scorso è proprio quello di avere finalmente un fenomeno: Dybala.
      Anche nella partita con l’udinese, dove tutti hanno giocato male, era l’unico a dare sprazzi di classe.
      Peraltro rispetto alla Juve da lui citata solo Vlahovic è il vero fenomeno, ma il resto non si è visto (escluso gli infortunati). Anche l’Inter (tranne Lautaro) non mi sembra di vedere tutti sti fenomeni e sicuramente non ce li ha l’Udinese.
      Il Napoli e il Milan hanno ottimi giocatori (non fenomeni) ma è il gioco che li differenzia.
      Parlasse piuttosto con il suo protetto Zalewsky perché non è partito benissimo quest’anno, non vorrei si fosse montato la testa dopo un solo anno buono..

    • Secondo il mio modesto parere abbiamo 2 fuoriclasse dybala e zaniolo. Zaniolo se sta bene e riescono a indirizzarlo in campo diventerà fortissimo.

    • Pier Leao ha trovato una difesa dell’inter in ferie sia sull’assist sia sul suo secondo gol. È un ottimo giocatore..ad averne.. però Dybala gioca più per la squadra ed anche quando non gira capisci il valore. È quando le cose vanno male che esce il campione.
      Leao gioca in una squadra campione di Italia.

    • La Roma ha un fuoriclasse ed è Dybala, possono diventarlo Zalesky e Ibanez, poi ha un signor centrale che è Smalling. Ci sono poi buoni giocatori come Pellegrini , Zaniolo, Abraham, Rui, Mancini. Poi ha un allenatore che è un grandissimo con 11 fuoriclasse ma quella è un’ altra storia. Spero riesca a fare quello che sa fare meglio, entrare nella testa dei giocatori e fargli dare il meglio di loro stessi e portare a casa anche quest anno qualcosa di importante. i Fridklin continueranno ad investire per una grande squadra.

  1. La Roma ha Dybala, come stella!
    E, direi, Pellegrini (miglior giocatore italiano) e, se quest’anno esplode, Zaniolo.
    La Juve chi ha come stella? Di Maria a 34 anni? C’è Vlahovic che comunque deve ancora dimostrare di essere una “stella”. Non vedo differenze di organico con la Rube. Il Milan ha un ottimo portiere e Leao, gli altri sono dei buoni pedalatori.
    Insomma, su questa parte di analisi non sono d’cccordo con Zibì. Il resto invece sì, anche su Abraham mi sembra molto lucido.

    • Facciamo i seri,pellegrini miglior giocatore italiano?
      Ce Zaniolo,Chiesa,Barella e ci metto pure Tonali(momentalmente)
      Riguarso al Milan tranne Leao che e il piu forte in serie a(paeere personale) e maignan ce puree theo hernandez che e un top.
      Un po di obietivita su.
      Forza Roma

    • Sono serissimo, per me, ad oggi, Pellegrini è il miglior giocatore italiano per classe, visione di gioco e carisma. E non lo dico da romanista.
      Zaniolo deve ancora far vedere che è un top.
      Chiesa è ‘na ciofeca.
      Barella è senz’altro bravo, forse viene penalizzato un po’ dalla rosa dell’Inter. Non è però Emerson, né il capitano della sua squadra.
      Tonali per me è un buon centrocampista ma nulla più e si è visto bene anche nelle ultime uscite della nazionale, dove però si dava arie di veterano bacchettando “i nuovi arrivati”.
      Non esiste un italiano con i colpi di Lorenzo. Poi, ovvio, me posso sbajà….

  2. Qui ti sbagli… Abbiamo ottimi giocatori, gli altri hanno buoni giocatori…. 💛♥️🐺🐺🐺🏆

  3. Quali sarebbero i fuoriclasse degli altri? O perlomeno quelli al livello di Dybala e Zaniolo? Di Maria forse (quando gioca), Pogba è out, Lukaku finora non si è visto, il Milan proprio non ne ha. La differenza con le altre big secondo me è caratteriale e, se non ci riesce nemmeno Mou a fargliele tirare fuori…vuol dire che gliele tagliano prima di entrare nel raccordo.

    • A mio avviso, la Juventus ha Vlahovic come fuoriclasse (anche se è ancora un pochino acerbo, i mezzi tecnici ci sono tutti) oltre a Di Maria quando è in forma, più il jolly Chiesa quando tornerà. Il Milan ha Ibrahimovic, che pur non giocando incide notevolmente sullo spirito di quella squadra, e Leao, che ogni anno cresce sempre di più. E Maignan, che probabilmente è il miglior portiere della Serie A.
      L’Inter ha Lukaku, che se si dovesse ritrovare sarebbe devastante, Barella, Brozovic.
      I pigiamati hanno Immobile che si, segna tanti rigori eccetera, però uno che segna così tanti gol per tanti anni di fila non può essere un brocco. Oltre a Milinkovic Savic, chiaramente. è ovvio che ci stia antipatico, ma è fortissimo.
      Noi abbiamo Dybala, Zaniolo (quando c’è) più Abraham, che se si ritrova secondo me quest’anno potrebbe esplodere. Più Pellegrini, ovviamente.
      Il Napoli mo ha trovato il georgiano innominabile che se si conferma su questi livelli potrebbe diventare davvero un bel giocatore.

  4. Zibi te vojo bene ma la tua analisi non è molto lucida: karsdorp al netto del periodo in cui era fermo è apparso molto spesso in difficoltà, altro che ultimamente.
    Non abbiamo fuoriclasse? E Dybala e zaniolo dove li mettiamo?
    Le altre poi chi avrebbero? Zi Maria? Il georgiano innominabile? De ketelare?Suvvia
    Solo su Abraham mi trovo d’accordo

  5. penso che Boniek ne sappia piu’ di noi e la sua anslisi e’ corretta.
    Con una Roma al completo potremmo ambire alla lotta per i 4 posti champions.
    Pero’ intanto l’Atalanta si sta avvantaggiando e non sara’ facile per chi ambisce ad arrivare nei primi 4, questo anno il rischio di rimanere fuori dai giochi per le strisciate e’ alto.

  6. L’avete già scritto voi, se chiedessero a Boniek la sterminata lista dei “fuoriclasse” di Inter, Milan, Juve (oggi) e Napoli sarebbe più chiaro quel che intende.
    L’anno scorso io avrei fatto il nome di Orsato e simili.
    Intende Makengo, Udogie e Deulofeu? 😁
    Quest’anno ancora, però, nessun arbitro ha fatto danni seri.

  7. Questa non si può sentire proprio.Da quando se ne è andato Donnarumma,sono rimasti due fuoriclasse secondo me,e giocano ambedue a Roma:Dybala e milenkovic Savic.Ma voglio sforzarmi di considerare anche leao(seppur discontinuo)e dimaria,due fuoriclasse.Ma mentre gli altri tre sono fuoriclasse”atipici”, perché sono degli esterni o mezz’ali(milinkovic)Dybala è il classico fuoriclasse perché è un numero dieci.E’ quello cioè,secondo me,che ha maggiori possibilità di fare la differenza proprio in virtù del suo ruolo.Il problema,casomai, è che bisogna mettere l’argentino nelle migliori condizioni di fare il suo gioco, soprattutto di arrivare al tiro da fuori area.E la,entra in gioco anche la responsabilita’ di pellegrini,che è un grande giocatore come mezz’ala,come interno,non sempre.Ad Udine ha giocato una schifezza ed ha lasciato Dybala ed abraham troppo isolati,per come la vedo io.

  8. I fuoriclasse veri sono fuoriclasse anche sul piano caratteriale, e quindi penso che ZB abbia ragione. Voglio dire che vengono fuori soprattutto quando il gioco si fa duro e purtroppo la partita di Udine conferma quello che dice lui.. inutile essere molto bravi ma poi sparire completamente nelle partite piu difficili.
    Per questo gente come Lukaku-Lautaro , o Chiesa-Vlahovic-DiMaria, o Theo-Tonali-Leao-Giroud resta ancora un gradino sopra, perchè sono gente su cui fare affidamento quando il gioco si fa duro. Purtroppo è la dura realtá..

    • TONALI?… si diventa fuoriclasse dopo un anno semidecente di Milan, e venendo dal Brescia?
      IBRA lo è stato tanto tempo fa. Fuoriclasse perché carica dalla panchina… per piacere.
      LUKAKU? quando il gioco si fa duro? In Inghilterra ridono ancora… uguale per Immobile, i fuoriclasse o lo sono dovunque o non lo sono. Brocco Immobile? No, però fino al confine.
      LAUTARO é forte, ma il discorso lo riprenderemo quando l’Inter lo cede (all’estero, sicuro).
      Il fuoriclasse per me é quello che non ha un anno buono alle spalle ma ha dimostrato tanto, se non nel club pure in Nazionale (e in gare di club di alto livello).
      altrimenti parli di gente che forse lo diventerà (Zaniolo, Tonali…), che lo è stata (Ibra, Di Maria…).
      Lulaku non é mai stato un “fuoriclasse” ancora.
      Immobile non lo sarà mai, che ha avuto tante occasioni di giocar fuori (Spagna e Germania), ed é tornato attaccato all’elastico.
      Pellegrini se diventa titolare in Nazionale ed emerge contro Francia, Germania, Brasile… vedremo.
      Savic uguale. La carriera nella Lazio (e nella Roma o a Milano soltanto) ti fa fuoriclasse solo sulla Gazzetta dello Sport…
      TOTTI è rimasto a Roma, ma è stato campione del Mondo.
      Per certi allora i “Righeira” sono fuoriclasse della musica, per “vamos alla playa” doppiata la stessa estate da “no tengo dinero?”

  9. Ci sarebbe da chiedere a Boniek cosa intende lui con il termine di fuoriclasse.
    Per me Mbappè è un fuoriclasse,Benzema è un fuoriclasse,Modric è un altro fuoriclasse,Lewandoski idem,Messi ancora lo è.
    Io non vedo in Italia giocatori di tale levatura, comprese inter milan e giuve,a cui lui si riferisce.
    In Italia ci possono essere al massimo ottimi giocatori,non a bizzeffe,come Leao ,che però bisogna vedere come reagisce alla prova della Champions League ,che è l’unico torneo per valori tecnici che può o meno consacrare un giocatore ai massimi livelli.
    Secondo me anche la Roma ha ottimi giocatori,come Dybala e Pellegrini,che non hanno niente da invidiare ai Leao o ai Pogba. Quello che alla Roma manca,sono i giusti comprimari,le comparse di qualità che mettono in condizione i migliori di rendere al loro massimo. Tutto qua.

  10. È facile dire che gli altri hanno i fuori classe quando hanno vinto uno scudetto e noi la coppa del nonno a sentirli…ì fuori classe se li inventano loro la stampa opinionisti e giornalai! Pellegrini è un giocatore normale pompato dai media come un fenomeno e poi queste sono le figure che rimedia una partita buona e 5 di merxa! Qua basta fare un minimo per essere etichettati come fuori classe! Se Pellegrini non avesse avuto quella fascia al braccio e leao non avesse avuto la maglia del bilan ma quella dell Udinese non sarebbero considerati così! Leao è un buon giocatore in alcuni momenti della partita ma se vi andare a vedere 90 minuti di bilan è un bambino che tenta 100 giocate e glie ne riescono 3! Stesso discorso per Theo Hernandez licenza di uccidere in fase difensiva e fa come gli pare in attacco non gioca per la squadra perché porta palla per 100 metri a testa bassa provando sempre la conclusione ma se lo fa zaniolo gli viene detto che è uno scemo ecco le differenze! I fuori classe sono altra cosa! Benzema è un fuori classe! Uno che vince le partite soprattutto quelle importanti da solo! Suarez lo è stato messi lo è stato Ronaldo, haaland lo sta diventando neymar lo era, caravacal è un fuori classe, Sergio ramos, lewandowski, sanè gente che ti cambiano il risultato da soli! Ed è vero noi non ne abbiamo ma neanche gli altri

  11. Boniek il confronto non lo fa con il calcio italiano ma con I fuoriclasse VERI presenti nella liga, ligue one e premier. E nel bayern…..

  12. Ecco il motivo per cui a livello collettivo la roma non crescerà mai. Riducete sempre tutto all’individualità, così come fa mourinho per il suo gioco.
    Ovviamente anche questo è uno sport fatto di individualità ma il calcio rimane pur sempre un gioco di squadra e non mi sembra che le ” prime della classe ” abbiano tutti questi fuoriclasse in rosa. Noi abbiamo comunque zaniolo e dybala, che in italia fanno decisamente la differenza.
    Sono terribilmente infastidito da queste dichiarazioni e per un motivo ben preciso. In quanti guardano campionati esteri? avete mai visto giocare, che so, il real societad ad esempio? il wolverhampton o il lens? Ecco, neanche loro hanno fuoriclasse in rosa la le triangolazioni escono sempre pulite a differenza nostra che non riusciamo a fare letteralmente tre passaggi di fila! Quindi ridurre il tutto alla mancanza di individualità, soprattutto con il mercato che abbiamo fatto mi sembra davvero un’affermazione decisamente fuori luogo.
    Il napoli ha fuoriclasse? Non mi sembra. La differenza semmai risiede nel fatto che loro giocano un buon calcio, propositivo e aggressivo, noi invece giochiamo un calcio pensoso, attendista e passivo perfino nell’andare a pressare l’avversario! Siamo lenti, compassati e le manovre sono lente e macchinose e soprattutto prevedibili!
    Ho letto di tutto in questi due giorni. C’era pure chi attribuiva la sconfitta agli errori individuali. A parte il fatto che il secondo gol non è un vero errore del portiere. Semmai l’errore è stato di pellegrini che lo ha fatto tirare! Inoltre, il tiro era molto insidioso, essendo rimbalzato a ridosso del portiere e con una certa violenza. Per quanto invece riguarda l’errore di karsdorp, i compagni da dietro gliel’hanno chiamato l’uomo? perchè in quel caso l’errore sarebbe di reparto. In secondo luogo, anche ammettendo che il gol fosse un suo errore, parliamo di un gol che è arrivato al quinto minuto! Ce ne stanno altri 85 + recupero per rimontare e vincere la partita, invece, in 90 minuti, la roma ha fatto solo due tiri nello specchio della porta! Il milan ha vinto 3-2 contro l’inter dopo aver incassato il primo gol da parte dei neroazzurri, ma di che stiamo parlando? Ma davvero servono messi, neymar e mbappé per vincere contro l’udinese? oppure serve una squadra un po’ più propositiva e che in attacco sappia quello che fa? La verità è che se le squadre avversarie non ci danno la possibilità di ripartire in contropiede non sappiamo che pesci prendere in attacco!
    Siete vi che volevate la roma ” brutta ma vincente ” giusto? Benissimo, tenetevela! Poi mi raccomando, andate a prendere per il c… Spalletti perchè fa giocare bene le sue squadre! Vi siete gasati per una conference league dopo che la roma era arrivata in semifinale di champions e di europa league l’anno prima! avete osannato mourinho per una competizione che era più difficile perdere che vincere! Adesso vediamo cosa faremo quest’anno sia in campionato che in europa senza una conference a coprire le nostre magagne tecnico/tattiche! In soli due anni abbiamo preso imbarcate da una delle juventus più scarse di tutti i tempi, dal bodo glimt (una squadra di sconosciuti) e dall’udinese! Lo special one è diventato lo special four!

    • Ma per caso hai visto come giocano le squadre in serie a? Puntano tutto sulle giocate individuali! Tutti cercano gloria! Napoli in primis! Giocate di kwaracoso politano e osimhen il resto sono di contorno tutti fanno 45 tocchi di palla non c’è nessuno che gioca a 1 o 2 tocchi il Milan tengono palla per un quarto d ora i giocatori fanno 100 metri con la palla al piede Inter uguale forse la Juventus cerca di giocare di squadra ma dico forse! Le squadre che giocano di squadra sono le “piccole” perché se no non vincono o non portano a casa punti perché hanno bisogno di giocare di squadra per battere chi ha certi giocatori altrimenti perché spendere 50 mln per un calciatore singolo? Allora sono tutti scemi al bayern al barca al Liverpool o al real? Tanto se bisogna giocare di squadra e basta che me ne faccio di gente come Vinicius o Haaland? Gente che prende palla dalla 3 quarti e arriva in porta da solo! Il nostro problema è che abbiamo un centrocampo lento e basta non appena vengono saltati basta nessuno tenta un recupero palla perché i difensori vanno in dietro i centrocampisti sono lenti e non recuperano gli attaccanti ormai erano partiti per un passaggio in profondità quindi non c’è nessuno mentre L altra squadra ha già pronti gli esterni sull riga del fallo laterale perché tanto i nostri terzini non marcano nessuno e almeno 3 giocatori già in mezzo al campo pronti a fare da sponda o a far girare subito la palla ecco cosa vedo io

    • Che a Udine abbiamo fatto schifo è innegabile e nn ci sono scusanti…. Per il resto è una tua opinione… discutibile…ma cmq rispettabile come le altre …Il fatto però è che quando le cose andranno meglio (e fidate andranno meglio) e noi vinceremo di nuovo grazie alla guida di Mou… tu come altri sparirete dal forum pronti a ricomparire solo al primo passo falso.

    • riducete …. siete voi …. andate ……. vi siete gasati …… avete osannato ……. ma tu di che squadra sei?
      tu la figuraccia la fai appena esci de casa (cit.)

    • Uomo di mondo, e di preciso, cosa pensi di vincere quest’anno? Chi mi conosce lo sa, per me la roma deve lottare per un posto champions! E comunque, criticavo anche quando la roma ha vinto contro la cremonese, il monza e pareggiato contro la juve. Le guardi le statistiche? le partite le guardi? oppure badi solo al risultato? Nelle scorse partite gli avversari entravano ugualmente nella nostra area. La roma lascia dei buchi tra le linee grandi quanto una casa! La differenza rispetto alle scorse partite, come avevo largamente anticipato, risiedeva nel fatto che le neopromosse non avevano quell’individualità e quell’esperienza in più nell’affrontare squadre come la roma.
      Con l’udinese è andata esattamente come avevo predetto, perchè? Secondo te è un caso che sia successo proprio contro l’udinese? Io non sono un indovino. La questione è semplice, si analizza il gioco e in base a quello si tirano le conclusioni. La roma, con questo tipo di gioco, farà le montagne russe quest’anno (come ha fatto l’anno scorso) e attenzione, non ci sarà una conference league a camuffare le nostre magagne tecnico/tattiche questa volta!

      Si Manuel e non giocano come giochiamo noi! Il centrocampo è debole e sono d’accordo ed infatti quando sostengo che cristante non può giocare nella roma voi mettete sempre pollici versi! E adesso vi lamentate che non c’è centrocampo?! Ma non è solo quello. Se vedi la roma giocare, tra gli attaccanti e il centrocampo ci stanno almeno 20 metri di distacco tra i reparti! Gli attaccanti sono costretti ogni volta a ricevere il pallone lungo perchè la squadra tende sempre ad avere un baricentro basso, compreso i centrocampisti!
      Tu mi sa che squadre come il MC, barcelona o bayern nemmeno le hai mai viste giocare se affermi che quelle squadre non giocano da squadra! Non è che se un giocatore costa 100 mln non passa la palla e non fraseggia con i compagni per fare tutto da solo!

    • Azael concordo su alcune riflessioni (kasdrop doveva essere avvertito dai compegni) meno su altre (il secondo gol è un errore di Patricio perché un portiere di serie A non può farsi fregare dal rimbalzo.
      Ma soprattutto parliamo del fatto che Mourinho non crea bel gioco..
      Anche Capello non lo creava e pure abbiamo vinto lo scudetto (venuto dopo annate di Zeman di bel calcio e scarsi risultati).
      Spalletti è l’allenatore che mi ha fatto più divertire però aveva anche un certo Totti e giocatori fatti per il suo schema e abbiamo mai vinto qualche Super coppa e Coppa Italia.
      Ora ho visto la partita del Napoli contro la Fiorentina (ben allenata) si sono annullati a vicenda e sto grande gioco non l’ho visto perché non aveva il fenomeno in grado di cambiare la partita.
      Quindi tra bel gioco e vincere è dura .. però da zemaniano pentito e spallettiano nostalgico ti dico che giocare bene è bello da vedere allo stadio ma non ti fa vincere se non hai un allenatore che tiene la squadra sul pezzo tutto l’anno (come dimostra l’Inter lo scorso anno e Spalletti tanti anni a Roma).
      Un caro saluto
      Mou con tutti i suoi difetti una coppa me l’ha fatta vincere..

  13. I 4 schiaffoni presi a Udine c’hanno svejato da un ‘immotivata euforia. La nostra rimane una buona squadra con limiti e difetti che gli infortuni di inizio stagione hanno amplificato. Spero che sta batosta abbia svegliato pure i giocatori e che Mou trovi presto una quadra per farli rendere al meglio. Le potenzialità per disputare una bella stagione ce le abbiamo… ora tutti uniti e concentrati sul nostro obiettivo . FRS!

    • “c’hanno svejato da un ‘immotivata euforia”

      Si, ma metterei in guardia anche dal precipitare in un altrettanto immotivato disfattismo, anche considerato che diversi dei nostri non brillano per “tostezza” psichica.

      Non siamo i peggio del campionato.
      Abbiamo fatto pena in una partita, ma non scordiamoci quanti giocatori abbiamo o fuori proprio o per lo meno fuori forma.
      La stagione e’ lunghissima.

  14. In Serie A in questo momento non ci sono campioni: forse l’unico è Ibra.
    Ci sono fuoriclasse o top-players, ovvero giocatori che hanno un livello nettamente superiore alla media.
    Noi come fuoriclasse abbiamo Dybala e Gini: Zaniolo e Pellegrini per me non possono ancora essere definiti tali mentre Zakewski potrebbe diventarlo.
    Ma nelle strisciate non vedo tutti questi fenomeni tranne che nell’Inter dove ce n’è più d’uno.
    Ma per arrivare a prendere i fuoriclasse o si ha la disponibilità di spendere per cartellini oppure si ha la competenza e la bravura di prenderli quando ancora non hanno espresso il loro potenziale.
    L’unica strada per noi è replicare quello che ha fatto il Napoli con Kvara.
    Finora su questa tipologia di giocatori (giocatori giovani 18-21 anni con potenziale) siamo andati male dal momento che i nostri arrivi si chiamano Reynolds e Felix.

    • Per me, da un punto di vista prettamente semantico, fuoriclasse e’ il livello piu’ alto che c’e’, piu’ di “campione” (per esempio, un Vieri poteva anche essere un campione, ma non un fuoriclasse…). E sono d’accordo: di fuoriclasse in questo senso in Italia non ne esistono al momento.

  15. Assolutamente d’accordo con Boniek che di calcio ne capisce.
    Però volevo aggiungere che la Roma ancora non ha imparato a soffrire e gestire le situazioni soprattutto i momenti difficili. Mi spiego, quando perdiamo perdiamo nettamente e subendo anche goleade oppure le partite le perdiamo subito senza discutere. Altre squadre del nostro livello o anche inferiori (quindi senza fuoriclasse anche se noi uno ce l’abbiamo) invece sanno stare meglio in campo sono più brave a stringere i denti e magari molte partite le portano a casa o perdono senza sbracare. Io credo che su questo aspetto si può e si deve lavorare molto di più bisogna imparare a guerreggiare in campo a lottare e sacrificarsi . Con la Juve è stato un pareggio solo casuale perché se fosse stata più in palla sarebbe finita come Udine o peggio.
    È qui che bisogna crescere di più secondo me e che fa la differenza tra in quarto quinto sesto posto.

  16. se consideriamo il Milan per me i fuoriclasse che intende Boniek sono 3
    Leao
    Magnan
    Hernandez
    sono giocatori che prendono in mano la squadra nei momenti di difficoltà, cosa che ad esempio non hanno fatto Pellegrini o Rui Patricio nell’ultima partita

  17. Alla prima sconfitta tutti a sciacallare…..prima fenomeni ora Min….Oni.
    Forse non eravamo fenomeni prima e ora non siamo Min…Oni. Però diciamolo che un po’ tutta la stampa e i commentatori sono così, a parte qualche raro esempio, ti fanno passare dalla Champions alla retrocessione in un weekend….non c’è serenità nei giudizi. Devono vendere o farsi ascoltare….

  18. Incominciamo presto. Prima sconfitta (sonora) e la squadra si scopre senza fuoriclasse. Allora, intanto vorrei sapere chi sono i fuoriclasse della prima in classifica? Poi vorrei comunque sapere quale squadra ha tutti giocatori fuoriclasse (nessuna) o almeno la metà dei titolari. Sempre la solita storia. Si vince perché si è troppo forti,.si perde perché siamo delle pippe. Ma fatela finita pseudo esperti.

  19. Purtroppo su Abramo anch’io ,nonostante la buona stagione scorsa,ho delle riserve.Fisico statuario si,corsa da ghepardo si,generosità si,ma al pallone non dà del tu. Denota un deficit sui fondamentali,vede poco la porta e non è un killer da area di rigore.Fortunatamente quest’anno abbiamo Dybala e,perchè no, anche Elsha e un gallo che ci tornerà utile
    (quando avrà raggiunto una forma accettabile).
    P.S. Ricordiamoci che Abramo non ci è arrivato a prezzo di saldo, quindi è logico aspettarci da lui qualcosa di più.
    ,

  20. Azael io non è che ho detto che non giocano da squadre ma ho detto che le individualità sono importanti per quelle squadre hanno sempre i giocatori che fanno qualcosa in più per esempio se non va dentro la palla come succede a noi che magari tra miracoli del portiere e sfighe gol mangiati ecc a differenza nostra hanno sempre quel tipo di giocatore pagato minimo 50 mln o con uno stipendio di 10 mln che prende palla salta 4 uomini e te la butta al 7! Noi no! Non lo abbiamo questo intendevo dire! Ne ho viste di partite e ho visto Bayern city real e barca soffrire non riuscire a segnare per 90 minuti ma poi c’era sempre quel giocatore che risolveva i problemi cosa che a Roma non vedo dai tempi di Paulo Sergio….o il ninja che si inventava un tiro da 30 metri e la metteva dentro! O un giocatore con il suo marchio di fabbrica come era elsharaawy qualche anno fa…manca sempre qualcosa a sta squadra ma non si capisce cos è….

  21. Si boniek ha ragione esistono le partite nate storte ,
    Noi le conosciamo per esperienza soprattutto quando viene meno la concentrazione

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome