BOVE: “Che brividi quando sento l’inno. Pellegrini un riferimento, Mancini mi bastona. Sogno un gol sotto la Sud all’ultimo minuto…”

11
648

AS ROMA NEWS – Edoardo Bove, centrocampista giallorosso che oggi pomeriggio sarà in campo a Frosinone con l’Italia Under 20, ha parlato oggi al Corriere dello Sport. Ecco uno stralcio delle sue parole:

“Giocare nella Roma da romano e romanista è un’emozione indescrivibile. Avete presente quando i tifosi hanno cantato l’inno all’Olimpico senza la musica? Mi sono venuti i brividi, come se fossi sugli spalti con loro. Trigoria è la mia seconda casa”.

Sul suo rapporto con il mister e con i compagni di squadra: “Nonostante la carriera da vincente, Mourinho ha l’umiltà di considerare i giovani. Parla con noi, scherza, ci dà consigli. Posso essergli solo grato. Mi dice di stare sempre sul pezzo, che le opportunità prima o poi arrivano. Pellegrini è un punto di riferimento. Lui ha fatto prima di me questo percorso e sa cosa significa. Anche Gianluca Mancini è un altro di quelli che mi incoraggia e mi bastona quando serve. 

Sul suo ruolo a centrocampo: “Riesco ad adattarmi bene a qualsiasi compito. Fare la mezzala mi piace perché posso inserirmi di più in zona gol“. Chiusura sui suoi sogni: “Essere felice come uomo. Poi, perché no, vincere un Mondiale con l’Italia e magari segnare un gol sotto la Sud all’ultimo minuto. Ma prima di tutto voglio essere una persona felice e realizzata”. 

Articolo precedenteGuidolin: “La Roma ha un attacco di livello top in Europa. E con Mourinho…”
Articolo successivo“ON AIR!” – CORSI: “Questa Roma non mi gasa, ma se vince le prossime tre…”, MAGNI: “Non bisogna entrare nel gorgo in caso di sconfitte”, CATALANI: “Rinnovare ora a Zaniolo sarebbe un rischio”

11 Commenti

    • A marescià, me la poi spiegà questa? er detto nun lo conosco, anche se credo d’averlo capito, ma in sto caso … è solo per er nome, o ha un senso?

  1. Questi pensieri sono le cose più meravigliose del calcio sognare il punto centrato é proprio questo ragazzo ti auguro una carriera di sogni con l AS ROMA di passione bravo Bove e sempre forza MAGICA ROMA

  2. Bravo! Testa sulle spalle, umiltà e lavoro. Importanti l’apprezzamento pubblico per i consigli dell’allenatore e per quelli dei compagni più esperti. Obiettivi ambiziosi ed entusiasmanti ma, perchè no, raggiungibili. Continua cosi’.
    FORZA ROMA!

    • Però come sogno è bello. Pensa…la Roma che attacca a testa bassa cercando il gol vittoria. Il mister lo fa entrare gli ultimi 10 minuti. Il forcing diventa asfissiante, la squadra avversaria rischia di segnare in contropiede e, finalmente, quando le speranze sembrano svanire e, anzi, quasi ci si accontenta di non perdere, all’ultima azione, all’ultimo minuto, càpita la palla giusta…e la rete si gonfia. L’apoteosi! Il boato della curva Sud…e tu che sei romano e romanista ti senti esplodere dentro una gioia incontenibile. Giustamente Bove lo mette dopo la vittoria del mondiale 😁… Pagherei con una vita, se ne avessi altre, per realizzarlo io…

  3. Complimenti a Bove ma Mancini prima di “bastonare” qualcuno un pò più giovane per quanto può essere giusto, dovrebbe guardare le sue incertezze difensive ed essere “bastonato” prima lui, magari da uno come Smalling.

  4. Vincere un mondiale con l’Italia e segnare un gol sotto la sud all’ultimo minuto… vincere un trofeo con la Roma non l’ha neanche presa in considerazione…sti’ regazzini…parlano troppo e giocano poco.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome