BOVE: “Sono arrivato alla consapevolezza dei miei mezzi. Voglio giocare più partite possibili e farlo al meglio delle mie qualità”

21
726

NOTIZIE AS ROMA Edoardo Bove ha rilasciato un’intervista al canale ufficiale della Serie A raccontando il suo percorso e gli obiettivi per la stagione alle porte. Queste le dichiarazioni del centrocampista giallorosso:

Il primo ricordo?
“Il provino, quando si aprono i cancelli. È la prima immagine che hai di Trigoria, è passato molto tempo e sono ancora felice allo stesso modo di stare qui. Dal settore giovanile della Roma sono usciti tanti giocatori, ho avuto la fortuna di crescerci e il lavoro che si fa per portare i ragazzi in prima squadra non è così scontato. Spesso i settori giovanili in Italia non hanno la stessa predisposizione della Roma nel lanciare i giovani, per questo siamo fortunati ad essere cresciuti qui”.

L’emozione di indossare la maglia della Roma…
“Da quando sono in prima squadra è maggiore, ti ricordi quanto e come sei cresciuto, stare qui è ancora più bello”.

Su Mourinho…
“L’accezione di ‘cane malato’ è diventata famosa (ride, ndr). Le doti del mister sono le doti in cui mi rivedo. Al di là di quel termine, so cosa volesse dire. Abbiamo molta empatia, il rapporto è maturato in questi anni e spero continui così. Il mister mi ha dato un metodo di lavoro a cui non ero abituato, è un tipo di allenatore che richiede un determinato tipo di cose. Ho avuto la fortuna di iniziare dal massimo, dato che parliamo di uno dei migliori al mondo. Ho avuto la fortuna di imparare a lavorare nel miglior modo possibile”.

Su Dybala…
“Paulo è una persona molto amichevole, anche a biliardo è molto bravo”.

Sulla stagione passata…
“La definirei una stagione consapevole, sono arrivato ad una consapevolezza dei miei mezzi. A fine stagione mi sono ritagliato maggiore spazio e questo mi ha dato molta fiducia. Riparto quest’anno con la massima carica sperando di far bene”.

Il punto di svolta?
“Non mi piace definire punti di svolta, è un percorso continuo. Ci sono stati momenti più importanti di altri, ma è tutto frutto di un lavoro continuo che devi svolgere durante tutto l’anno. In campo poi ci sono stati momenti che rimangono”.

Sulla sofferenza dopo Budapest…
“Se ripensi ad alcuni momenti ti vengono in mente sensazioni negative, ma il calore che ci hanno mostrato i tifosi va al di là delle sensazioni negative. Siamo consapevoli di aver disputato due finali europee consecutive, questa cosa ci è rimasta e ci farà ripartire nel migliore dei modi. Sappiamo il lavoro che dobbiamo fare e quello di cui siamo capaci, ripartiremo da quello che abbiamo fatto”.

Che obiettivi hai in questa stagione?
“Voglio giocare più partite possibili e farlo al meglio delle mie qualità. Voglio crescere come giocatore sia in allenamento che in partita. Dirti un obiettivo è difficile, noi abbiamo sempre ragionato partita per partita. La prima sarà con la Salernitana, pensiamo a quella e poi alla prossima. In questo modo siamo focalizzati su ogni partita e possiamo dare il meglio”.

Articolo precedenteCalciomercato Roma, trattativa aperta con l’Atalanta per Zapata in prestito con diritto di riscatto
Articolo successivoULTIME DA TRIGORIA – Matic si allena ancora a parte. Solo palestra per Dybala

21 Commenti

    • La mia paura è che sia troppo intelligente per questo sport, se ci pensate i più forti sono e sono stati sempre delle zappe a livello intellettuale.

    • Non tutti però… Cruyff, Platini, De Rossi, Del Piero, Maldini, lo stesso Zlatan e tanti altri giocatori anche intelligenti fuori dal campo.

  1. con Bove scudetto garantito,in squadre come Inter Juve Milan Napoli e Atalanta farebbe la riserva qui rischia di fare il titolare

  2. A me va bene una scommessa come Renato Sanches, perché io vorrei che il centrocampista titolare box to box fosse Bove. Se arrivi sesto (meglio del Sassuolo) puoi sempre venderlo a 40 milioni, visto che Frattesi è valutato quella cifra. Se migliori la classifica puoi tenerlo perché è valido o venderlo ad ancora di più, in ogni caso meglio investire su di lui e prendere una riserva.

  3. no, non è fortuna se sei arrivato in prima squadra è solo merito tuo e delle tue qualità, quest’anno sarà l’anno della tua conferma.
    💛❤️DAJE ROMA MIA 💛❤️

  4. ok, siamo tutti in fase di depressione cosmica, a causa di un mercato (diciamo) zoppicante.
    Sto ragazzo però, piano piano, si è fatto apprezzare anche nelle partite con squadre di Europa League ed in nazionale… perché non sperare in una bella annata?
    FRS ❤ 💛❤ 💛 🐺🐺

  5. Molta fiducia in questo ragazzo…. Però sta un po’ troppo vicino ai microfoni, è la terza intervista dall’inizio del ritiro….. Datti da fare in campo, che a Trigoria abbiamo anche troppe fighette!!!

  6. Daje Edoardo !!!
    Io solo per quello che ha fatto contro il Bayer Leverkusen, credo molto in Bove e nel fatto che sia un prossimo top player.

    • Magari, oltre al Leverkusen, se ci offre qualche altra prestazione top…… È proprio vero, qua basta una partita e parte il rinnovo a 3 milioni l’anno….. Ecco la spiegazione di tante cose giallorosse…

  7. se prendiamo Sanches , che serve e a me piace molto, i centrocampisti della Roma sono Aouar Cristante Matic (nini’ non te ne anna’ .. nini’ non te ne anna’ ..) Bove Matic Pellegrini Zalewski e i bambini Faticanti e Pagano .. e, naturalmente, Sanches .. sarebbe un buon centrocampo, ben assortito e giocherebbero davvero tutti .. avremmo 3 competizioni ufficiali, quindi ..
    Belotti e l’altro attaccante, avrebbero , come assist man, capace di inserirsi e fare gol, Dybala, ElShaarawy, Solbakken .. ne servirebbe almeno un altro, magari fosse una aletta veloce, capace di scappare al suo difensore e passarla al centro o buttarla dentro .. somigliasse, almeno un po’, a Salah e a Gervinho, sarebbe il massimo della goduria .. la difesa , con Ibanez, a parte poche partite, tra le quali i derby, era niente male .. speriamo si ripeta .. comunque, la vorrei a 4 per avere un centrocampo piu’ solido ..
    in porta .. beh .. a parte qualche grande oarata, Rui Patricio , per me, e’ sempre stato uno che non e’ scattante, che non sa uscire, che non chiama la palla, che sarebbe magnifico in una squadra che non prende tiri in porta ..
    ma noi i tiri in porta, anche da lontano, li becchiamo e nemmeno pochi .. e non abbiamo un Nainggolan che ne stoppa almeno il 50% ..
    e di gol ne ha presi ,Rui Patricio , perche’ non esce o esce male etc.etc ..
    mi piacerebbe Falcone ma, tra i Portoghesi, nessuno osa criticare Rui Patricio ..
    come nuovo attaccante mi sarebbe piaciuto Scamacca,anche Morata, va bene pure Marcis Leandro ma .. nonostante la Roma abbia in cassa 85,5 milioni di € dalle vendite di 18 giocatori, di cui 11 venduti, non caccia un € per acquistare i giocatori che ci servono ..
    almeno spieghino cosa ci faranno con quei soldini ..

  8. Bove oggi e’ ancora una promessa .. ancora lavoro, serieta’ e concentrazione e puo’ diventare un vero giocatore .. e’ ancora un mezzo bambino .. non mollare Bove .. continua nel kavoro che hai intrapreso ..

  9. Veramente Bove la bella prestazione non l’ha fatta solo contro il Bayer Leverkusen ma è stato quasi sempre tra i migliori in campo nelle partite in cui è stato chiamato in causa.
    Quindi non è un fuoco di paglia come quelli che fanno una partita alla grande e poi diventano evanescenti, ecco perché ho detto di credere in Bove.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome