BOVE: “Wijnaldum un grandissimo, cerco di imparare da lui. Il nostro punto di forza è l’unità del gruppo”

6
552

NOTIZIE AS ROMA – Edoardo Bove è protagonista nella conferenza stampa prepartita alla vigilia di Feyenoord-Roma.

Queste le parole del centrocampista giallorosso sulla gara di andata delle semifinali dell’Europa League:

Quanto è mancato Wijnaldum nella prima parte di stagione?
“Gini è una grandissima persona e un grandissimo giocatore. Come persona non ci è mancato molto perché è sempre stato presente. Ovviamente ci è mancato in campo. Io cerco di rubare qualcosa da lui, perché è un grandissimo giocatore. Il fatto che si sia fatto male, è stato deleterio per me perché non ho potuto prendere tutto da lui al massimo. Ma ora ha recuperato e siamo molto felici che ora sia con noi”.

Cosa devi migliorare? Nella gestione della pressione?
“La gestione della pressione sicuramente è un aspetto importante. Con il passare del tempo si migliora. Per me non penso sia un grandissimo problema, piano piano vado sempre meglio e quindi sono contento”.

Cosa hai sentito quando Mourinho ti ha chiamato “cane malato”?
“Mi sono messo a ridere, come tutti penso. È stata una cosa molto simpatica. Lui mi sta trasmettendo un tipi di mentalità che non è da tutti. È un allenatore che ti trasmette una voglia e dal punto di vista mentale ti aiuta tantissimo”.

Cosa pensi per il tuo futuro?
“Io sono molto contento alla Roma. Io penso solo a lavorare e allenarmi. Con la società penseremo al mio futuro, ma non è questa la cosa importante ora. Ora dobbiamo pensare solo a ottenere i risultati che vogliamo nelle due competizioni in cui siamo, sono concentrato solo su questo”.

Qual è il punto di forza della Roma?
“Secondo me l’unità del nostro gruppo. Ognuno si sente parte della squadra e questo ci aiuta a rendere nel modo migliore in campo. Questo aspetto non va sottovalutato. Se ognuno fa quello che deve, facciamo grandi partite”.

Articolo precedenteMOURINHO: “Pellegrini ancora importante. Felice dei miei attaccanti. Smalling rinnova? Matrimonio perfetto, ma lui è lui e io sono io” (VIDEO)
Articolo successivoDimentica Tirana

6 Commenti

    • Approvo il pensiero, Bove e Thairovic sono forti e hanno due grandi maestri come Gini e Matic. Loro hanno questa fortuna nel seguirli ogni giorno. Bene così, hanno tanta umiltà nell’ apprendere. 💛🧡❤️🏆🐺🐺🐺

  1. thairovic si fara’ senz’altro se mou lo ha messo in una partita dentro o fuori anche se e’ andata male significa che ci crede…bove merita più spazio e’ già praticamente pronto. mai una parola fuori posto e ogni volta danil fritto. daglie Roma !!!.

    • Io adoro Bove, mi ricorda il primo De Rossi: tanto dinamismo e capacità di inserimento.
      Pensiamo ai ragazzi che abbiamo lasciato andare con troppa leggerezza sotto la gestione Pallotta.

      La Roma ha uno dei più importanti bacini, a livello di settore giovanile, d’Italia: DEVE essere necessariamente un punto di partenza, per costruire la Roma forte nel tempo e cambiare la nostra storia.

  2. Ma tutti quelli che dicevano che Bove sarebbe andato a giocare in prestito con l’arrivo di Aouar cosa caxxarola si fumavano?? Io me lo tengo stretto un professionista esemplare come Bove e un giocatore con le sue caratteristiche al centrocampo serve assolutamente, non scherziamo

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome