BRIGHTON-ROMA 1-0: le pagelle

30
723

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Sconfitta indolore per la Roma sul campo del Brighton: a fare festa sono i giallorossi che strappano il pass per i quarti di Europa League forte del 4 a 0 dell’andata.

Queste le pagelle assegnate dalla nostra redazione ai giocatori scesi in campo oggi all’Amex Stadium per affrontare gli inglesi nel match di ritorno degli ottavi di finale di Europa League:

Svilar 7 – Nel primo tempo poco impegnato dagli attaccanti avversari nonostante la spinta degli inglesi. Nulla può sul gran tiro di Wellbeck. Nella ripresa si esalta con un paio di interventi provvidenziali. Sicurezza.

Celik 6 – Costruisce con Baldanzi l’azione del gol del vantaggio di Azmoun, incredibilmente annullato da Zwayer. Soffre la rapidità di Enciso prima e Adingra poi, ma duella con ardore.

Mancini 6,5 – Provvidenziale su Van Hecke in apertura di partita. L’arbitro si inventa un giallo dopo pochi minuti che poteva condizionare la sua prestazione, fortunatamente all’altezza.

Ndicka 6,5 – Ammonito anche lui per un peccato veniale. Per il resto sempre concentrato e sul pezzo.

Spinazzola 6,5 – Ci mette l’esperienza. Poi quando decide di sgasare, entra come il burro nella retroguardia avversaria, ma il legno lo ferma.

Bove 6 – Non benissimo nel primo tempo. Lascia troppa libertà a Wellbeck in occasione del vantaggio dei padroni di casa. Meglio nella ripresa. Provvidenziale intervento in area a salvare la situazione.

Cristante 7 – De Rossi non rinuncia alla sua sostanza in mezzo al campo, e la scelta è sacrosanta.

Pellegrini 6 – Si mette al servizio della squadra con una partita di sacrificio. Nel finale offre un pallone d’oro ad Azmoun che poteva valere il pari.

Baldanzi 6,5 – Tignoso e tecnico, si batte con generosità fino all’ultimo. Gli manca ancora uno step per il salto di qualità, ma oggi ha dato buoni segnali. Dall’83’ Aouar sv.

Azmoun 6,5 – Meritava quel bel gol in semi-rovesciata che avrebbe spento le velleità degli inglesi. Gioca una bella partita, il calciatore c’è. Dal 90′ Joao Costa sv. 

Zalewski 5 – Prosegue il suo momento negativo, stranamente accentuato dal suo ritorno in una posizione a lui più congeniale. Deve ritrovarsi. Dal 73′ Llorente sv. 

DANIELE DE ROSSI 6,5 – La Roma passa senza eccessivi affanni un turno complicato, e la sconfitta di oggi è indolore. La squadra è riuscita a giocare la palla solo a tratti evitando la pressione degli inglesi, ma senza quel gol annullato ad Azmoun avrebbe probabilmente evitato la sconfitta. La qualificazione ai quarti è un risultato di pregio.

Giallorossi.net – Andrea Fiorini

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteEuropa League, oggi alle 13 il sorteggio dei quarti: tutte le possibili avversarie della Roma
Articolo successivoDE ZERBI: “Prova di orgoglio, i miei erano profondamente feriti dal ko dell’andata. Stasera ho visto tanti Roberto in campo”

30 Commenti

  1. Se non ci avessero annullato un gol regolare sarebbe stata tutta un altra partita.
    Roma che ha dimostrato di saper soffrire e che comunque contava tante assenze importanti.
    Obiettivo raggiunto!!! Dajeeee

    • E se arbitro e VAR avessero pure visto la testata a palla lontana, loro avrebbero finito già il primo tempo in dieci…

    • Ci provano sempre. anche questa volta. il Brighton è stato tenuto in vita dalla terna arbitrale.
      sotto per 5-0 si sarebbero sciolti. L’arbitro non è chiamato dal VAR, o non vede, i guardialinee si guardano bene da intervenire. Ma gli è andata male. se non prendevamo l’incrocio era comunque un pari. Ad un certo punto si sono accorti che se avessimo accelerato avremmo vinto la partita e sono andati in confusione. Purtroppo con terna arbitrale, quarto uomo e VAR, abbiamo sempre due squadre contro. non è una lamentela, ma una constatazione.

  2. Wow, stasera trovo le pagelle perfette. Forse darei 7 anche a DDR perché è riuscito a ruotare gli uomini ma nello stesso tempo ha presentato una formazione tosta e concentrata e non era semplice dopo il risultato dell’andata.
    D’accordo nel giudizio su Baldanzi: i colpi sembrano esserci nel repertorio ma deve acquisire concretezza.
    Delusione della serata indubbiamente Zalewski che non ha sfruttato l’occasione concessagli, decisamente una presenza impalpabile in entrambe le fasi.

  3. A questo punto proverei Azmoun o Spinazzola adattati come ali a sinistra quando non gioca Elsha perché Zale è veramente preoccupante. Balzani se mette su un po’ di muscoli potrebbe essere una bella scoperta.

  4. Grande partita difensiva della Roma,che ha dimostrato stasera di saper anche soffrire oltre che andare all’attacco e questo è un dato assai importante,in vista delle prossime sfide europee e di campionato.
    Ho già riversato i giusti elogi a De Rossi nel topic che lo riguarda,definendolo l’artefice di questa bella partita muscolare dei giallorossi,da elogiare in blocco per la tenuta mentale e fisica che hanno palesato.
    Se proprio devo fare una nota di merito particolare,ebbene la voglio rivolgere a Spinazzola,che stasera ha sfoggiato una partita all’altezza della sua vecchia fama.
    Uno Spinazzola così non è da buttar via per il prossimo anno,anzi.

    • Si grande Spinazzola, ma se Svilar non faceva un miracolo su un colpo di testa il gol, era da accolare tutto a Spinazzola, che fa sempre lo stesso errore si guarda l’avversario nei cross al centro.

  5. Missione compiuta, darei un 7 a De Rossi, migliori in campo in assoluto Svilar, Mancini e Cristante. Molto bene, tra i migliori Ndicka, Azmoun, Baldanzi e Spinazzola, invece i più sottotono, Bove anche se nella nostra area ha fatto un recupero provvidenziale che però non basta per dargli la sufficienza, mediocre la prestazione di Zalewski.

  6. DDR: 8. Propone una squadra perfettamente adatta al tipo di partita che doveva disputare, e porta a casa senza il minimo affanno ciò che aveva maturato all’ andata. E soprattutto non dice niente di particolare sull’arbitraggio indegno e parziale che a cui abbiamo assistito, facendo in modo di non dargli peso. Però adesso qualcuno dovrà parlarne: ci saranno partite più equilibrate dove un atteggiamento del genere da parte della terna arbitrale può spostare parecchio. Qualcuno della società deve dire qualcosa, non deve più succedere una cosa del genere. FR

  7. Dispiace dirlo, ma a mio avviso, Zalewski, Bove e Pellegrini meriterebbero un punteggio in meno. Zalewski tatticamente, mentalmente e tecnicamente, a dir poco, disastroso e irritante. Sbaglia tutto. Non se ne può più… Spero lo cedano al più presto senza sé e senza ma.

  8. A me non sono piaciuti, avrei messo un paio di insufficienze oltre che a Zalewski. Però obbiettivo raggiunto ed avanti così.

  9. Una citazione di merito a Baldanzi, un ventenne che, almeno in questa partita, ha avuto la personalità di fare cose buone e prendersi tutte le azioni di attacco prodotte. Va bene umiltà e lavoro, ma a questi livelli devi essere sfrontato e mostrare cosa sai fare.

  10. azmun gli avrei dato 7 per il goal e il sacrificio dato ,se dai sette a crisantemo devi dare 8 a svilar da una parata da Allison per il resto voti giusti ma ancora soffriamo sui cross questo mi incomincia a preoccupare.

  11. Azmoun mi piace ha un grandissimo senso della posizione e fiuto del gol, quando serve si fa trovare sempre al posto giusto nel momento giusto, ma, c’è sempre un ma, quando entra in campo dovrebbe togliersi il sapone dai scarpini. Quando gioca di sponda spalle alla porta nelle ripartenze palla a terra 2 volte su 3 non aggancia il pallone e le rare volte che ci riesce dosa male il passaggio sul dai e vai o troppo forte o troppo piano, non è la prima partita che lo vedo fare sempre lo stesso tipo di errore.
    Per il resto grande sacrificio, arriva spompato sulla sua ultima azione e regala il pallone ai tifosi avversari

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome