Bruno Conti torna sulla panchina della Roma: “Emozione grandissima, spero di portare ancora più entusiasmo. Ringrazio Mourinho e i Friedkin”

17
987

AS ROMA NEWS “Un’emozione grandissima“. Così Bruno Conti commenta la decisione del club di affidargli la panchina per Roma-Salernitana, gara di esordio del campionato giallorosso.

“L’allenatore ovviamente è Mourinho e in considerazione della squalifica sarà Stefano Rapetti la sua voce in campo: a me è stato chiesto di essere di supporto e io non vedo l’ora di poter dare il mio contributo.

So che domenica ci sarà l’ennesimo sold out allo Stadio Olimpico, da parte mia spero di poter portare ancora più entusiasmo, in un momento in cui la panchina dovrà sopportare diverse assenze, su tutte quella di José. Per prima cosa desidero ringraziarlo pubblicamente per l’opportunità che mi ha dato. Io ce la metterò tutta per risultare di aiuto.

Ringrazio inoltre lo staff del mister per come mi ha accolto. Ci tengo a ringraziare personalmente la famiglia Friedkin che guida questo Club: quando la Roma chiama è impossibile non rispondere. Sentire il nostro pubblico alle spalle so già che sarà bellissimo”.

Fonte: asroma.com

Articolo precedenteMangiante (Sky Sport): “Mi aspetto un colpo di mercato dalla Roma. Sorpreso dal ritardo per gli attaccanti, causato un danno tecnico”
Articolo successivoMOURINHO: “Conti seduto al mio posto mio è un onore per me. Lo ringrazio per le emozioni che mi ha restituito”

17 Commenti

  1. Si scrive BrunoConti, rigorosamente attaccato, si legge Roma. Amor, che gli altri non potranno mai comprendere. Un saluto a tutti i tifosi Romanisti, un abbraccio a Basara.
    P.S. Nei giorni scorsi un utente ha scritto di essere ricoverato: vorrei sapere se lo sei ancora e se lo stato tuo di salute migliora.
    SEMPRE FORZA ROMA

    • Grazie Napolista tutto ciò che hai scritto lo hai fatto anche in mio nome!
      Dimmi cos’è
      Che ci fa sentire amici anche se non ci conosciamo
      Dimmi cos’è
      Che ci fa sentire uniti anche se siamo lontani
      Dimmi cos’è, cos’è
      Che batte forte, forte, forte in fondo al cuore
      Che ci toglie il respiro
      E ci parla d’amore
      Grazie Roma!

  2. Forse un barlume di speranza esiste ancora in mezzo a un mare di iene! BRUNO CONTI = AS ROMA = Ultimo LUPO!!! Onore e rispetto! Io vorrei proprio che fosse lui a guidare questa Roma dopo Mourinho! Età giusta, esperienza, conoscenza di Roma e della VERA AS ROMA! Chi meglio di lui per ricordarsi cosa significa indossare questa maglia?

  3. mi sembra di ricordare che fosse l’Utente “papa max” , a cui auguro anche io una pro ta guarigione e
    FORZA ROMA

  4. Daje MaraZico Conti !!!
    Un emozione rivederlo sulla panchina, quasi quasi sarebbe da fargli rimettere gli scarpini per fargli fare qualche cross pennellato.
    Grande Brunetto !!!

  5. Per me tu sei qualcosa che va oltre di gran lunga la figura del calciatore..

    Sei qualcosa che supera la figura di bandiera..

    Per me tu sei Bruno Conti.. E sei eterno come non è mai stato nessuno..

    Campione d’Italia, Del Mondo, Hai scelto Roma anche quando Roma cadeva.. Sei rimasto a Roma a fine carriera.. Sei addirittura diventato allenatore per la Roma.. Anche se tu stesso sapevi che non era la tua strada..

    Sei anche stato mandato via dalla Roma.. Ma non hai fatto rumore e non hai attaccato nessuno.. Sei tornato in silenzio.. E nel tuo silenzio hai portato mille talenti nelle giovanili..

    Esiste davvero qualcuno al livello di questo uomo?.. E qui la figura del calciatore c’entra poco.. Si parla dell’uomo.. Che poteva chiedere una carriera ben diversa.. Magari più ambiziosa.. Ma a lui bastava stare nella Roma..

    Mentre un Maldini chiedeva pieni poteri al Milan.. Bruno per stare vicino alla Roma non ha chiesto nulla.. Ma è sempre stato disponibile a tutto..

    Per me sei tu il primo tifoso.. Un grande uomo.. Che ammiro da quando amo il calcio.. Ed il calcio eri proprio tu..

    Grazie Bruno..

    Forza Roma

    • Marco, a volte sai essere penetrante e commovente. Mi associo in tutto e per tutto.
      Grande Bruno. ❤❤❤💛💛💛

  6. Mondiali 1982, Italia campione e BRUNO CONTI era chiamato, a ragione, MARAZICO, ossia Maradona più Zico. L’unica nota stonata di quel Mondiale fu il Pallone D’Oro, assegnato ad un giocatore, invischiato nel calcio-scommesse, che ebbe la fortuna di segnare nelle ultime tre partite, rubandolo quindi al ns MARAZICO.

  7. Ciao Marco79, io ho conservato la bandierina metà gialla e metà rossa col volto di Bruno Conti nel mezzo, insomma la bandierina del Conti Day quando il 23 maggio 1991 sono andato allo stadio a vedere la partita per la festa del suo addio al calcio giocato, Roma Campione d’Italia 1983 contro il Brasile con diversi Campioni.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome