Calciomercato Roma, con Ghisolfi due collaboratori di fiducia dalla Francia. E Fontes sarà promosso

82
1366

AS ROMA NEWS – Ormai non ci sono più molti dubbi: sarà Florent Ghisolfi il nuovo ds della Roma. Con il giovane dirigente sono stati sistemati tutti gli aspetti, bisognerà solo attendere che si liberi dal Nizza.

Intanto però il dirigente transalpino e il club giallorosso stanno già lavorando per regalare al nuovo ds uno staff di tutto rispetto. A tal proposito dovrebbe prendere più potere sul mercato Josè Fontes, già nella Roma come osservatore: l’idea della società è quella di confermarlo con un ruolo più operativo nelle trattative.

Oltre a Fontes, Ghisolfi vuole portarsi altre due persone di fiducia dalla Francia: una sarà il braccio operativo su Primavera e mercato dei più giovani, in modo che ci sia sempre più raccordo tra le due squadre, l’altra lavorerà insieme a ds e Fontes sulla prima squadra.

Fonte: Calciomercato.com

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteULTIME DA TRIGORIA – Dybala parzialmente in gruppo, si va verso il rientro con il Genoa. Ok anche Pellegrini e Paredes (VIDEO)
Articolo successivoParedes, in arrivo l’offerta del Club America. Ma per De Rossi è incedibile

82 Commenti

  1. eccalà… pura meritocrazia per l’avanzamento e tirapiedi raccomandati dalla francia al seguito. quali cose conosce o capisce sta gente del calcio italiano? ma vergognatevi.

  2. Ghiso’, portace un bel Khephren Thuram, fratello minore di Marcus… Fortissimo, giovane, fisico. Speriamo, sognare non costa nulla!

    • Allora se Ghisolfi è stato scelto perché ci porta Khephren Thuram, considerato già un centrocampista TOP inseguito da tutte le BIG d’Europa, allora li va eretta una statua a Trigoria! Per farvi capire che lo considero un acquisto francamente totalmente fuori dalla nostra portata ma se arrivasse, Ghisolfi, ti vorrò tanto ma tanto tanto tanto tanto tanto tanto tanto tanto tanto tanto tanto tanto tanto bene! XD

  3. mah non vorrei giudicare prima di vedere però non capisco perchè prendere quasi sempre un DS straniero che non sa quasi nulla del calcio mercato italiano dove regnano i favori le mafie dei club Juve milanesi Lotirchio ecc.. da quanto ho capito Ghisolfi ha pure nel ruolo un’esperienza abbastanza limitata. spero non valga sto principio che usano gli algoritmi mah comunque speriamo che l’influenza di DDR sul mercato sia centrale..

    • quindi nel tuo ragionamento è implicito che siccome sul mercato italiano ci sono le mafie allora noi dovremmo prendere i dirigenti collusi con le mafie….

      non c’è che dire …. sento scrosciare applausi dai mafiosi !

    • se fosse così è preziosissimo…
      perchè basterebbe fare il contrario dei suoi suggerimenti per prendere giocatori buoni.
      Ma sarà vero, perchè certe notizie vengono sempre dal cugino del pizzicarolo dove si serve il giardiniere d Trigoria che dice di averlo sentito dalla zia della colf dei friedkin mentre parlavano tra loro, ma lei il texano non lo capisce.

  4. Auguro a Ghisolfi il meglio perché di riflesso lo sarebbe per la Roma… Resto perplesso sul presunto triennale a De Rossi… Personalmente per me deve fare gavetta e rischia di diventare un Di Francesco bis in piccolo…. e con allenatori come Conte ed Allegri liberi forse sarebbe stato il caso di ingaggiare uno dei due, anche perché se non si investe seriamente quest anno il gap con le squadre che da anni ci precedono aumenterà

    • Ancora co sta storia dei tre anni? Ma veramente pensate che se le cose dovessero andare male, il contratto sarebbe un problema? Con un allenatore che sta nascendo ora, pensate sia logico che rimanga fermo a prendere i soldi a sbafo? Che ne sarebbe della sua immagine? I tre anni mi sembrano più a tutela della Roma, nel caso esploda e venga richiesto altrove…

    • Tre anni di De Rossi non fanno sei mesi di Mourinho a stipendio (ora come ora).
      Non andremo falliti comunque vada.

    • ciao Barrettt ma davvero hai scritto allegri, ma davvero? ti prego dimmi che è stato l’auto correttore!

  5. Il biglietto da visita di Fontes è questo, parola più parola meno: Svilar? Non vale unkazzo.
    Ovviamente è stato promosso.

    • Quindi Mourinho non faceva giocare Svilar perchè Fontes gli ha detto che era scarso???….

  6. Che Dio ce la mandi buona!
    Non è che possiamo fare molto di più noi tifosi, oltre che pregare….🙏🙏🙏
    FORZA ROMA

  7. Quindi premiamo l’osservatore che ha colto dal mazzo quella fucina di talenti che sono passati da Trigoria.. i Vina, i Kumbulla, i Celik, ecc..
    Sempre peggio.. oramai il ridimensionamento iniziato con Pallotta si è concluso.
    Pallotta non era più presentabile ed ora abbiamo due Presidenti più presenti allo stadio..
    I risultati, però, sono gli stessi..

    • Si, ma il ridimensionato di Pallotta è arrivato dopo 5️⃣ (leggasi cinque) anni di seguito 2/3 posto in classifica, acquisto di grandissimi campioni che ancora giocano nelle più importanti squadre europee, (Salah Rudiger Marquinos Alisson Dzeko Pianic Nainggolan Szczesny ecc. ) ed una semifinale di Champions League. Questi sanno fare solo 6/7 posti + coppe di seconda e terza fascia.
      Se poi vi piace Fiorentina-Olympiacos….contenti voi.

    • Asterix me so’ stufato de enitte a salva’
      se rompi ancora i Romani se ingrifano e poi ce portano aRoma in catene per il trionfo de Cesare, possibile cge la fine de Vercingetorge Boudicca non ti hanno insegnato niente ?

  8. io comunque prendo atto che quando alle dimissioni di Pinto ci si chiedeva se già il nuovo diesse non stesse lavorando sottotraccia… essendo assurdo che una società come la Roma non stesse già improntando il mercato qualche mese prima del termine stagionale …. ebbene NO.

    siamo al 16 maggio e siamo ancora senza diesse e forse adesso si sta sbloccando la situazione.

    e quindi abbiamo avuto ragione quando parlavamo (alcuni) di pressappocchismo e tendenza a galleggiare di questa proprietà.
    peraltro mi chiedo anche come sia stato possibile che una società che non può spendere, con un diesse dimissionario e un allenatore traghettatore (al momento era così) vada a prendere Baldanzi, spendendo 15 milioni “per il futuro”.

    ci sono operazioni che sembrano principalmente giri di soldi…

    Comunque, a me che sia un conoscitore del mercato francese piuttosto che quello italiano, non dispiace. Se andiamo a vedere gli ultimi 30 anni ha sfornato più talenti la francia o l’italia?
    E soprattutto non dispiace che sia stato un allenatore. Ovvero che conosca le esigenze di un allenatore. Che conosca il campo.

    • Anche a me non dispiace. Se riiuscissero ad aprirci qualche porta sul mercato africano non sarebbe male.

    • Sono d’accordo con tutti e tre i vostri commenti e la realtà forse è ancora peggiore di come voi la dipingete. Siamo pian piano tornati nella nostra vecchia dimensione. Anonimato condito da passione e sentimento. Viola e Sensi due periodi bellissimi. Avevamo scoperchiato il sepolcro, ora siamo di nuovo dentro. Servono 5/6 forti titolari, altri 3/4 giocatori per completare la rosa.
      100 milioni o giù di lì. Oppure come credo partirà l’ennesimo narrazione: progetto a 3/5 anni, stadio etc.etc.etc.et.e……
      Forza Roma malgrado l’amerikani…

  9. il braccio operativo su cosa? primavera ? Non c’è mai fine al peggio, con Bruno Conti dentro casa che nellultimo trentennio ha tirato fuori un numero sconfinato di giocatori che calcano i campi di serie A. il logaritmo ha detto che ci vuole Fuentes. Ma ‘ndo caxxo annamo co questi!!!!

  10. Chiamate chi Ve pare, ma mettete fine a questi mercatini di rubbivecchi scalcinati… non fate i fenomeni, prendete i giocatori che servono e fateli allenare. perché non devono venire a fare le figurine, devono correre in campo, ma tanto, come quando vanno ai ristoranti stellari, nei locali vip o a firmare i contratti. Lavoreranno fino ai 35 anni, coperti d’ oro, avranno tutto il tempo per sbracarsi quando, appunto a 35 anni, saranno in pensione. Fino ad allora, correre per la Roma.
    Forza Roma

  11. Non conosco né lui né il suo curriculum, non mi interessa sapere le sue scoperte passate, non intendo informarmi su chi saranno i suoi collaboratori, e spero vivamente che questa volta i giocatori che saranno presi, verranno festeggiati alla fine della stagione e non al loro arrivo. FORZA ROMA 🧡❤️

  12. Florent Ghisolfi (Aubagne, 28 febbraio 1985) è un dirigente sportivo, allenatore di calcio ed ex calciatore francese, di ruolo centrocampista, direttore sportivo del Nizza.
    Nella stagione 2012-2013 ha disputato 9 incontri in Ligue 1 con la maglia del Reims.
    sarebbe questo?
    fonte wikipedia

  13. La Roma va rifondata e questa rifondazione aspetta an un ds con un anno e mezzo di esperienza.Tutto lascerebbe presagire a un epilogo drammatico.Che dire speriamo che sia na sorta de fenomeno che azzecca tutto sennò stavo veramente a bagno nella merla.

  14. Sono un po’ sconfortato. Dopo anni di esperimenti, tentativi e centinaia di milioni investiti in bidoni, speravo che finalmente si virasse su persone esperte, competenti, che conoscono il calcio e il mercato italiano.
    E invece temo che siamo all’ennesima scommessa. Per il bene dell’AS Roma spero tanto di sbagliarmi.

  15. Non giudico prima di vedere, ma nn mi aspetto nulla di buono da questa presidenza. Da quando sono arrivati la squadra nn va oltre il 6 posto. Faccio notare che ad oggi Inter milan Juve Napoli atalanta avranno squadre che il prossimo anno saranno molto più forti di adesso e ci arrivano sistematicamente davanti(il Napoli se arriva conte diventa imbattibile). Hanno dei budget di spesa più alti anche per la Champion… Va da sé che probabilmente il divario che oggi c è CN loro aumenterà e la roma che stabilmente arriva sesta o settima non potrà più competere Con loro. Altro che sperare comprare qua e là…. Se non si tirano fuori i soldi i calciatori nn te li prendi poco da fare… La deludente roma di pallotta è diventata la Rometta dei friedkin…. Forza Rometta! Tutti allo stadio a tifare la Rometta!

    • Certo che bisogna “tirare fuori i soldi “! Senti, io lavoro qui in Germania per una società sportiva piccola (anche se tanti dei ragazzi che hanno iniziato da noi poi sono arrivati al professionismo, e con questo campiamo). Pure io, che non sono veramente nessuno ho sentito di Kai Haverts quando era al Pullheim, di Wirtz prima ancora di arrivare al Colonia (non al Leverkusen), ed altri, e ve li avevo segnalati. Ma già a quel tempo sarebbero stati un grosso investimento, e poi non sarebbero arrivati subito, ma avrebbero dovuto proseguire la loro formazione: erano ragazzini. Per fare una squadra di giocatori giovani e forti servono tantissimi tantissimi soldi. Perché chi a 18 anni è bravo bravo bravo lo sanno tutti quelli che lavorano nel calcio giovanile. Che pensate che Ouedraogo l’ ho notato io? No, lo chef m’ha detto: “guarda questo ragazzo quanto è bravo!”. A quel tempo stava a Sieg ed era piccolo e veloce. L’ho rivisto da poco (ora è a Gelsenkirchen) ed è diventato una branda. Ma quanto devi sborsare ora per ingaggiarlo. Secondo me parecchio, ed è ancora un ragazzo che deve crescere (e lo farà). Sì, bisogna caccia’ li sordi per rifondare la squadra e bisogna avere coraggio di investire su ragazzi di 20 / 22 anni forti forti, ma che devono ancora tirare fuori in pieno il loro talento. Io già l’ ho scritto sotto altri articoli: servono 120 / 150 milioni minimo.

  16. ancora con sti DS italiani ,nel campionato italiano i giocatori sono più stranieri che italiani.Ben venga sto francese se mi porta 18 stranieri forti e giovani.

  17. Scelta da dilettanti? Secondo me, sì. Aspettare per giudicare? Anche no, l’abbiamo già fatto con Pinto. Un bello striscione domenica allo stadio non sarebbe male, mi sembra che questa proprietà sia stata abbastanza sensibile alle pressioni di piazza. Se i tifosi del Milan sono riusciti ad evitare Lopetegui… perché noi ci dobbiamo sorbire il francesino?
    Allora sarebbe stato meglio Massara che di calcio francese ne mastica abbastanza (la mamma è francese). Lui ha portato Maignan al Milan, tra gli altri…

  18. So contento per il triennale di DDR, ne ha diritto e se lo è meritato. Mi preoccupa Fontes, Ghisolfi in carriera ha preso nomi buoni come Kevin Danso, se ne intende di giovani e sani

  19. Premesso che non conosco Ghisolfi, non capisco perché il fatto che non sia italiano rappresenti un problema. Il calcio è cambiato, nelle squadre ci sono sempre meno giocatori nazionali, e mi sembra che gli italiani in genere vengano pagati di più, quindi per quale motivo un DS che conosce il calcio italiano piuttosto che quello estero debba essere migliore? Stessimo parlando di grandi nomi lo accetterei, ma bocciarlo solo perché non italiano non lo capisco

  20. Tira una brutta aria, tutto questo non fa presagire nulla di buono speriamo di sbagliarci, mi dispiace un sacco per Daniele de Rossi che si sarebbe meritato di lavorare più tranquillo e invece rischia di essere bruciato

  21. fontes colui che sconsigliò sivilar e ndika e consigliò invece di prendere quei due fenomeni di vina e celik, diamogli fiducia perché no

  22. Ma Fontes che ha fatto in questi 3 anni?
    Chi ha scovato?
    Non Tahirovic, Volpato e Afena Gyan che sono stati portati da De Sanctis, e sono stati plusvalenze importanti.
    Forse solo la meteora Camara.
    Personalmente, Fontes sarebbe stato il primo che avrei accompagnato alla porta.

  23. Marotta Galliani Sartori
    ci vuole tanto a capire che gli italiani sono insuperabili come DS ?
    Affidarsi a qualcuno di fuori in quel ruolo è da dilettanti allo sbaraglio,se li prendi per una squadra del campionato italiano. un campionato specchio della politica: puoi anche avere buone intenzioni e grande talento ma poi ti ritrovi davanti gli squali del settore con tutti i loro amici degli amici, stampa in primis.
    Ghisolfi sarà anche bravissimo, non lo so, ma se vieni in Italia devi essere di pelo duro. o devi essere la Juve.

  24. Si continua a ripetere quasi a pappagallo..

    “Fontes non è quello che non voleva né Svilar né Ndicka?.. Non è quello che ha fatto prendere Vina?”

    In pratica date per certe le notizie apprese da un articolo.. Articolo che oltretutto diceva che Fontes sarebbe stato il nostro nuovo Ds (Quindi sbagliando)..

    E se avesse voluto mettere in cattiva luce sin da subito colui che credevano potesse diventare il nuovo Ds della Roma?

    Perché credete a qualsiasi cosa vi vogliono far credere?.. Oltretutto se non erro era un articolo di Repubblica.. Che con la Roma generalmente ci va pesante (e forse ci saranno dei motivi anche per questo)

    In questo momento storico, dove giornalisti e giornali, parlano male (o bene).. Di una persona o di una società a seconda di chi lo chiede.. Io trovo estremamente difficile credere a qualsiasi articolo viene riportato..

    Lo stesso atteggiamento di Allegri verso il direttore di Tutto Sport me ne dà conferma (anche se non serviva)

    Magari Fontes e il male della Roma?.. Magari era un articolo per screditarlo?

    Io non lo so.. Quindi non crederò a chi magari voleva solo buttare fango..

    So una cosa.. Lo scouting della Roma deve essere rivisto.. Un solo personaggio non fa la differenza, una squadra intera invece può farla..

    Forza Roma

  25. Sembra di stare sempre allo stesso punto, mi sembra di vedere materializzarsi Hainse o come kasso si chiama, poi Dodo, poi kumbulla ….boh, anni ed anni per rimanere praticamente allo stesso livello quantomeno in italia, hai Marquinhos e lo vendi, tocchi un buon livello e fai fuori Momo Salah, purtroppo oltre questo non si va, passano i decenni e vinciamo l’anno prossimo. Adesso ci chiedono che? I sacrifici? Facciamo ridere i polli, il Napoli vende a 100 milioni un calciatore e fa due squadre mentre noi parliamo di riscatti di Angelinho. Spero sia vera la trattativa per la cessione societaria, lo stadio ormai una barzelletta romana, quando lo faranno le altre (già lo stanno facendo alcune grandi società) avranno completato gli stadi di nuova generazione alla Nuovo Bernabeu o nuovo Camp Nou che faranno nascere già vecchio il nostro.

  26. ma chi l’ha detto che sia Ghisolfi il nuovo ds? ma chi l’ha detto che a De Rossi gli daranno il triennale? intanto potrebberoessere liberi Allegri,Conte, i ds Sartori,Marotta ecc…mi aspetto una sorpresona dal presidente…

  27. Non invidio questo ragazzo. Il campionato italiano sta vivendo una strana fase in cui diverse squadre stanno investendo per aumentare la loro competitività sia sportiva che finanziaria. Non solo Inter, Milan e Juve, ma anche squadre tradizionalmente di seconda fascia come Napoli, Atalanta, Bologna, Fiorentina, Torino. Sono tutte ambiziose e ben organizzate: sbagliare qualche colpo costa carissimo a chi sopravvaluta le proprie capacità, vedasi il Napoli o la stessa Udinese. La Roma parte male (sesto posto con il terzo monte ingaggi) e per scalare posizioni dovrà azzeccare tutto ciò che negli ultimi anni ha platealmente sbagliato.

    • Non direi che è bravobma nemmeno che non è bravo. Non ci vuole un genio a comprare giocatori forti con attenzione al bilancio. Pinto ha fatto buttare oltre 100 milioninper mezzi giocatori.

  28. Attenzione che a trovarsi nella mischia di bassa classifica è un attimo. Le nostre basi non sono solide. Basta sbagliare ancora sul mercato e si scivola giù in classifica in un attimo in un vortice di negatività da cui si fa fatica ad uscirne.

  29. Diamogli tempo, ma non troppo. O forti subito o niente. Inutile aspettare 3 anni per arrivare perennemente in Europa League. Inutile dire è bravo o non è bravo: bisogna vedere dal primo anno chi prende e chi manda via. Chiesa da noi non ci verrà mai per giocare l’Europa League così come giocatori forti e ambiti non verranno mai. Tocca arrangiarsi con giocatori meglio dei nostri sperando di finire tra i primi 4 il prossimo anno. Attenti al Como: se decidono di investire in giocatori forti possiamo ambire ad arrivare in Champions solo con una squadra alla pari del Milan o Juve…K. Thuram da prendere con Pavlidis o Banza. Come ala sinistra Gonçalves, Chiesa o Bergwijn. Dedic o Diakité come terzino destro. Raum, Hartman o Dest come terzino sinistro.

  30. Colpa di Pallotta. Sabatini li ha presi l’ex presidente li ha voluti cedere per fare cassa. Sbagliando perché avrebbe fatto più soldi a tenerli. Oggi prenderei Sabatini e studierei bene chi prendere. 4-2-3-1: Szczesny, Marquinhos, Benatia, Manolas, Rudiger, Pjanic, Nainggolan, Salah, Pellegrini, Mkhytarian, Dzeko.

  31. Speriamo che sia sveglio e capisca presto dove si trova (l’unico che glielo potrà spiegare è DDR)poi ci sono 2 Americani, una Greca, un Portoghese e 3 Francesi, tutti paesi con campionati competitivi! Speriamo che non toppi troppi acquisti, speriamo che i nuovi si amalgamino presto ,speriamo che i giovani non subiscano troppo la pressione bloccando la loro crescita, speriamo…Chi di speranza vive disperato muore! Co sti Americani quanto tocca campà per vedere una Roma competitiva ed una società ben strutturata e competente?

  32. Se è sicuro che sia lui il DS della Roma, allora in Bocca al Lupo a Ghisolfi.
    E teniamo a mente invece i danni che aveva fatto il naccherano andaluso e quanti milioni buttati per certe sorte di ex-giocatori. Quindi almeno c’è la certezza che come o peggio del naccherano non possa fare.

  33. Non lo conosco e spero farà bene, comunque Sabatini (italiano) mi pare che ci ha portato solo giocatori stranieri, essere italiano o meno cambia poco. Io vorrei una dirigenza stile Bayern Monaco, dove sono tutti ex calciatori ed bandiere del club, però qui evidentemente c’è chi preferisce giocare a calciotto e a padel anziché studiare da dirigente.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome