Calciomercato Roma, Di Marzio: “Accordo definito con Ghisolfi. De Rossi firmerà un triennale e avrà un ruolo centrale sul mercato”

109
2050

AS ROMA NEWS – Tutto fatto: il nuovo direttore sportivo della Roma sarà Florent Ghisolfi. L’aggiornamento arriva da Gianluca Di Marzio, giornalista di Sky Sport ed esperto di calciomercato.

Nelle ultime ore sono stati definiti tutti gli accordi tra le parti, ora si attende solo che il dirigente francese si liberi dal Nizza. Ghisolfi lavorerà a stretto contatto con Lina Souloukou e Daniele De Rossi.

L’allenatore firmerà un contratto triennale e avrà un ruolo centrale nelle scelte di mercato: l’annuncio del rinnovo dovrebbe arrivare contestualmente a quello della nomina di Ghisolfi come nuovo direttore sportivo giallorosso.

Fonte: Gianlucadimarzio.com

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteLa Juventus vince la Coppa Italia: battuta l’Atalanta in finale, decide un gol di Vlahovic
Articolo successivoDybala-Lukaku, ultimo ballo all’Olimpico

109 Commenti

    • Non sono d’accordo “Stefano 1966”. Finalmente il mercato potrà essere fatto sulla base delle richieste dell’allenatore e se ci fidiamo di DDR dobbiamo fidarci di tutto il quadro societario. Nel frattempo una piccola digressione che non c’entra nulla con l’articolo: Ma stasera, pardon ieri sera, la Dea ha finito la benzina? Con noi
      anche per demerito nostro, andavano a 2000 all’ora e, come disse un uomo che ne sapeva di nefandezze: “a parlar male si fa peccato, ma a volte ci s’azzecca!”, per cui non aggiungo altro se non che anche stavolta Gasperino il carbonaro non ha vinto nulla. Forza ROMA sempre.

    • Dimostrazione che i Friedkin non interessa vincere.
      Prendono un buono, ma nulla di più, DS francese, invece che prendere il migliore DS italiano.
      Confermano per 3 anni un allenatore amato dai tifosi ma che alla fine arriverà (e speriamo) solo sesto (senza vincere uno scontro diretto) come il predecessore, che però aveva portato la squadra in finale di EL quasi vincendola.
      Il predecessore che non si è vergognato di far partite oscene per arrivare a quel traguardo così come oggi Allegri ha atteso basso (non alto) la Atalanta per partire in contropiede ed ha portato la coppa.
      Allegri che come Mou non frega nulla di avere la stima dell’Adani di turno ma solo di vincere!! ed infatti Allegri si è portato via la coppa.
      Il nostro con una squadta scocciata e senza le alternative della Juve si è andato a giocare a viso aperto la partita contro l’Atalanta e comd premio gli facciamo un triennale (non un biennale con opzione no proprio 3 anni sicuri). Spiace ma sento tanto aria di DiFrancesco 2. Voglio proprio vedere che mercato accetterà il nostro idolo.

    • no Stefano i soldout continueranno, anzi si arriverà a 50.000 abbonati. Per dare continuita’ e coerenza ad un progetto avrebbero dovuto chiamare, Conte, Klopp, Allegri o Amcelotti, invece no. Si fa un triennale ad uno che i carriera ha collezionato 3/4 partite alla Spal. Perché? Perché e’ romano e i tifosi lo idolatrano. Pensa se dopo moronho avessero preso un mezzo sconosciuto, sarebbe stata rivolta. Prima andranno via i Friedkin e meglio sarà per la Roma.

    • Il triennale a DDR costerà molto meno che un annuale a Mourinho e nel calcio i contratti valgono fino ad un certo punto. Se DDR non dovesse rispettare le attese, non ci saranno problemi. Insomma non è questo vincolo il freno. Semmai lo sbarbatello francese dimostra che l’esperienza Pinto è servita a poco e che i Friedkin sul pianeta calcio si stanno dimostrando dei dilettanti. Molto più del loro collega Saputo.

    • I veri tifosi staranno sempre vicini alla squadra. Questo Ds non lo conosco, quindi attendo un attimo prima di giudicare. Conosco invece Daniele De Rossi, grande persona dalla grande intelligenza generale che è nel calcio che conta da tutta la vita…questo fa di lui un grande allenatore come ha dimostrato di essere. Asterix, se qualcun’altro avesse fatto i punti che si dovevano fare non saremo stati costretti a vincerle tutte per andare in Champions e avremo potuto amministrare le poche risorse a disposizione (causa soliti acciaccati).
      Sono fiducioso per il futuro.

    • Non so se finiranno i soldi out la nostra storia ci dice che abbiamo spesso riempito lo stadio per motivi sentimentali e anche mourinho, con il legame che aveva con noi, ci ha trascinato in questo. Ma penso che puntare su ghisolfi e ddr sia un rischio soprattutto se non accompagnato da una campagna acquisti adeguata come ormai ci hanno abituato questi proprietari. Spero di sbagliarmi forza roma

    • Fabry66 l hai vsta la partita o no?? perche se non l hai vista è inutile parlarne , allegri ha fattoq uello che avrebbe fatto il pecoraro Mourinho tutti dietro e cosi hanno fatto noi invece siamo Forti del Ber gioco e quindi sfidiamo la dea a viso aperto e ci prendono a pallonate.

    • Chico ma si se non va bene lo cambiamo , cambiamo piu allenatori che mutande se va via anche DDR siamo a 13 in 16 anni , te l ho detto cambiamo piu allenatori che mutande, come direbbe mi nonna non ce sta bene un palo al c

    • Fabio 1974 il vero allenatore bravo l’ho visto ieri sera che ha cancellato la fumosa Atalanta..
      Non l’ha affrontata alta ma l’ha attesa ed ha vinto.
      DDR era un fantastico giocatore ma un allenatore che non ha vinto uno scontro diretto e che per meritarsi le lodi di chi “la Roma torna a fare calcio’ ma poi non arriva in finale..contento te..

    • Asterix, se per te il miglior DS italiano è Sartori, ti ricordo che è sotto contratto col Bologna e, magari eh, non ha nessuna intenzione di rescinderlo, per correttezza o altre motivazioni, ergo, arrivare al sequestro di persona mi sembra inopportuno. Ghisolfi non lo conosce nessuno, tranne Saverio che tra l’altro ne parla bene, possiamo solo sperare che sbagliamo tutti noi ad avere aspettative negative ma non lo sapremo finchè non comincia almeno a lavorare.
      Il problema poi sta sempre lì, quanti soldi gli metti in mano….
      Per quanto riguarda l’allenatore, DDR è subentrato quando la Roma era nona, con 4 squadre davanti per il 4° posto e uno spogliatoio tossico. Ha rincorso in campionato e fatto un cammino eccellente in coppa, dove ha pure dovuto fare un turno in più grazie alla gestione precedente che è riuscita ad arrivare seconda in un girone con Slavia Praga e Servette, fino alle semifinali dove si è arrivati completamente senza benzina, vuoti, a secco, finish.
      Tu sei sicuro che Mourinho ti avrebbe portato in finale di EL? Dopo aver perso andata e ritorno col Milan senza vedere la pelle, su quale base in Coppa potevi uscirne vincitore??
      DDR non ha vinto nessuno scontro diretto? Ok, se la Lazio non è scontro diretto allora non lo è nemmeno il Napoli, quindi pari e patta…

      Facciamo basta coi paragoni, non portano a niente, almeno quelli che facciamo noi. Adesso c’è DDR che sicuro è inesperto, sicuro sbaglia come sbaglia chi ha 26 titoli in bacheca e prende il 200% del suo stipendio ma sicuro ha immensi margini di miglioramento.

      E speriamo Ghisolfi venga messo nelle condizioni di fare il suo lavoro, altrimenti il giudizio sarà sempre incompleto.

      Daje.

    • vorrà dire che non devo arrivare 3 ore prima per parcheggiare anche con i lecce e mi rivedo le partite seduto che incomincio ad avere na certa

    • Asterix, a te invece interessa solo rompere le @@.
      Parli tu, pallottista convinto.
      Mi pare che i Friedkin abbiano portato a Roma un trofeo internazionale dopo più di 60 anni, e che un altro gli sia stato scippato proprio un anno fa.

      Pallottista e tifoso di Mourinho. Quest’anno non saresti arrivato in semifinale, se ci fosse stato Mouorinho: perché ha perso entrambe le partite col milan, mentre DDR le ha vinte entrambe.

      I Friedkin stanno costruendo una grande Roma e hanno messo mano allo scempio lasciato da Mou – ricordo che Abraham l’ha voluto lui.

  1. Si dice che ” non c’è due senza tre” dopo Monchi e Pinto, vediamo quali altre genialate ci porterà il franzoso. Sono prevenuto lo so,ma non è demerito mio e tutto merito dei FRIEDKIN. Fino ad ora ne hanno azzeccate veramente poche

    • guarda l’anno scorso ad un certo punto la giustizia ha colpito mourinho speriamo, dopo questa genialata, che i muti spariscano.

  2. Ce lo vedo a combattere con i vari ausilio, giuntoli, Sartori, D’Amico, pradè,Fabiani, corvino e le altre varie “carogne” che fanno alleanze tra loro. E pure stavolta ci ha preso di marzio. Alla prossima quando ne darà un’ altra e voi parlerete di boiata citando quando disegnava la Roma di sarri … sempre la stessa strombolata.

    • A me m’abbasta che mette sopra il primo aereo due o tre di quelli che dico io e ha già fatto metà del lavoro.

    • Perché hanno crocifisso Sabatini e Baldini che valevano oro e lo hanno dimostrato. Solo che parlavano troppo ed erano troppo influenti. Non mi piace affatto questa scelta , ma mi sbagliavo anche su Monco. Speriamo bene 🤞

    • Sabatini te lo copro con qualche piccola riserva, baldini che è sempre stato consigliori di pallotta è complice del monco

  3. Direi che siamo migliorati, questo si presenta con un contratto, uno che lo precedette 7 anni orsono, si presentò ai microfoni esautorando di fatto la bandiera, la storia, la leggenda vivente e giocante della a.s. Roma… certo, c è da aggiungere che il “mandante” è DIVERSO…😏

    • TT gia son convinti tutti che abbia fatto meglio di Mou ma in realta i scontri diretti non ne ha vinto nessuno se ci aggiungi 4/5 partite da ammutinati dei vari pllegrini e company , il gioco è fatto , a proposito sto mezzo capitano quando se ne va a fanc….

  4. Una barzelletta, l’ennesimo insulto ad una piazza come quella di Roma portare un Ds inesperto è la prova che è in atto un ridimensionamento. I friedkin devono andare via

    • Daje, cominciamo a tarantella… “amerrega’, facce tarzan”…. “aho’, a purciariiii, gaggiade lì sordi”…
      “ce vonno li gambioni”… “er S.A. er fairplay finanziario c hanno rotto li c.j.n”… oòooo ssssstadio…. go home…. nnamo, daje.

    • Paolo B. domando per un amico , te sei contento dell accoppiata Derossi francesino o preferivi Conte e Sartori?? faccio una previsione ogni giocatore che arriva se sbaglia mezza partita diventa una sega e giu critiche , accetto scommesse.

    • qua a Roma sono stati contestati tutti i presidenti e dirigenti (a parte er sor Peppino Ciarrapico perché se magnava)
      Se ne vanno tutti regolarmente spernacchiati ed insultati, chi resta siete voi e le radio, e si vedono i risultati:
      3 scudetti in quasi cent’anni

  5. Diamogli fiducia, non cominciamo subito a farlo passare come un incapace. Quando e se sbaglierà si criticherà, semplice.

    • ma anche basta di accettare tutto e tutti siamo stufi se sbaglierà me la prendo con chi c’è l’ho messo

    • finalmente qualcuno che dice di dargli fiducia. nemmeno è salito sull aereo che tanti gli hanno tagliato già la testa… concordo di dargli fiducia

    • ricordate che viola per vincere chiamò il ferroviere. poi dice che il DS deve solo capì de computer…

    • Quando al Milan si è paventato Lopetegui, nessuno ha detto “vediamo e poi giudichiamo”. E’ scattata la rivolta mediatica che ha fatto desistere la società. Già con Pinto abbiamo visto abbastanza, almeno sul DS servono certezze.

  6. Quest’anno siamo arrivati sesti e sono dietro squadre che spesso negli ultimi anni ci sono finite davanti, Lazio e Napoli. Poteva andare peggio. Io resto pessimista per i prossimi anni perché come ho già scritto DDR parla bene ma tecnicamente vale un Di Francesco: bravo quanto si vuole ma senza i giocatori non va da nessuna parte. È i giocatori questi non li troveranno.

    • Con le pippe nessun allenatore va da nessuna parte e se andiamo a vedere bene il finale di questa stagione episodio a favore in + o in – non è tanto diverso da quello dello scorso campionato, senza voler difendere nessuno che le sue belle topiche le ha prese pure lui

  7. LA ROMA HA SCELTO UN PERCORSO GIOVANE.

    Allenatore giovane e Ds giovane.

    LA TOMA DEVE RICOMINCIARE, inutile essere stupiti poi di cosa? la società vuole dare continuità ad un progetto e con un triennale la darebbe, idem se accomuni ad un allenatore giovane e di talento un Ds altrettanto.

    Io sono positivo per il futuro.

    DS E ALLENATORE devono stare sulla stessa linea d’onda, spero solo questo.

    • Lorysan quindi convieni con me che non vincemo na mazza per i prossimi 3 anni …sicuramente, bhe scusa se so nostalgico ma quando hanno annunciato mourinho correvo per strada come uno scemo perche qualcosa ero sicuro di poter vincere qua al piu come con difrancesco garcia ecc posso aspirare ad andare in champion , con una bella medaglia al petto perche sai che bello dire che siamo in champion invece che in una finale europea .e non ricominciamo con sta fiorentina che noi il 2 anno stavamo in finale di europa legue non in conference quella l avevamo gia vinta e non ricominciate anche col “ma il leverkusen erano pippe mica come oggi ” perche siete patetici nel trovare sempre una scusa

  8. Ecco l ennesimo fenomeno partorito da Friedkin. Li trova tutti lui…nel giro di tre anni è riuscito nell impresa di trasformare una squadra che lottava per la Champions in una compagine di provincia. E i maggiordomi applaudono…

    • esatto la roma prima dei friedkin era stabilmente in Champions aveva grandi giocatori, da quando ci sono loro è diventata una accozzaglia di mezze figure di giocatori che farebbero fatica pure in serie B, campionati da meta classifica salvati solo da mourinho che con i fichi secchi stava per vincere ben 2 coppe, ma ce gente che ancora li difende

    • Veramente la Roma è sparita dalla Champions da quando il DS era Monchi eh. Non lo ha scelto Friedkin, ma Pallotta il quale malconsigliato ha pensato di sostituire bene Sabatini il quale anche lui aveva costruito una squadra da Champions, ma qualche errore deve averlo commesso se ha compromesso pesantemente il bilancio, e poi lo stesso Pallotta, compresi i danni causati, ha cercato di ripararli chiamando Petrachi il quale ha preso giocatori forti ma avanti con l’età e altri giovani che ancora costituiscono l’ossatura della squadra. Pallotta, non Friedkin. Per me non ha senso essere “friedkiniani” o “pallottiani”, demolendo uno o esaltando l’ altro: dei due americani, Pallotta aveva iniziato benissimo, portandoci e mantenendoci in Champions e rischiando quasi di vincerla per poi rovinare tutto, Friedkin ha comunque ottenuto risultati di livello internazionale che mancavano in bacheca da decenni, se escludiamo la Coppa delle Fiere, e di vittorie in assoluto eravamo a secco dai tempi di Franco Sensi.

    • bisogna lasciare perdere. c’è gente che scrive qui che si augura che tutto vada male per velavevodettismo militante paventando crolli fragorosi di pubblico e risultati. io non so come andrà questa scelta e il nuovo corso che sta cominciando ma in caso di buoni risultati spero che i menagrami per principio, spariscano come sorci da questo sito dopo che arriva il gatto 🐱

    • Notte Fonda certo parli di elavevodettismo militante e menagrami per principio poi te metti sto nick che sprizza fiducia un po come i menagrami

  9. “Er Diesse o sceje DeRossi”

    Ghisolfi al contrario di quello che si pensa è un DS competente e adatto a quello che deve fare la Roma.

    Per tutti quelli che dicono Sartori Sartori, il DS del Bologna è Marco Di Vaio, Sartori è DT…aspettiamo no? Chi vi ha detto che viene solo Ghisolfi?

  10. Certo che davvero non capite NULLA DI CALCIO ! Almeno informatevi prima di parlare !!! Questo DS ( e RIPETO DS , NON altri ruoli tipo da dove veniva Pinto ) ha fatto MOLTO bene col Nizza !!! Io spero solo che segua e prenda giocatori Giovani FORTI sani E FUNZIONALI AL GIOCO DI DDR , e vedrete che ci divertiremo !!!

    • Notte Fonda appunto , quindi ve basta anda in champion e fa quello che abbiamo fatto co pallotta , sempre in champion e abbiamo vinto un bonsai , bhe io preferisco arriva 5 anni 7 e vince una coppa

  11. Ammazza che disfattisti….poi ci lamentiamo che nella Roma nessuno parla vedremo quando dara via giocatori e prendera’ quelli nuovi, se a DDR gli daranno come a Mou le terza o quarte scelte, i soliti prestiti oppure si puntera’ su giocatori con vari problemi. Beh a quel punto la responsabilita’ sara’ della societa’. Sta storia di Sartori, di Sabatini , addirittura Baldini su quest’ultimo andate a dirlo a Totti che combinava l’ amico di Capello. Sabatini dopo la Roma ha combinato casini nell’ Inter e nella Salernitana e pure con noi ne ha fatte parecchie e’ solo bravo a trattare.Su Sartori andate a vedere il curriculum a 67 anni la stessa eta’ di Sabatini, ha lavorato con Chievo e Atalanta bravo a trovare giovani non e’ un profilo da Roma, e’ giusto amico del Carbonaro, quasi coetanei. Se vi piace ma lui a Roma non ci viene !!! Informatevi prima di dire questo e’ meglio di altri.

    • te scommetto che te sei contestato pure Pallotta al grido di “CHE CE FAMIO CHI’I SECONDI POSTI” e “ARIVACCE VISCINO CONTA SOLO A BOCCE” ve’?
      i discepoli de Marione

  12. Caxxate solo chiacchiere.
    Contano solo i risultati e le vittorie che praticamente non le abbiamo mai viste al contrario di società scadenti giocatori indegni allenatori fuori luogo questo sempre nel nome della Roma e della capitale di Italia.

  13. Intanto ci vuole l’ufficialita’, poi come al solito gia’ prima che arriva e’ gia’ contestato.
    Dico la mia.
    Non e’ un buona accoglienza.

  14. buongiorno leoni giallorossi..sto con ceaser..diamogli.fiducia. non lo.demoliqmo subito, capiamo quanto vale, la faccia ispira fiducia, sembra uno sveglio..

  15. Posto qui una risposta scritta ieri pertinente a questo articolo:
    Diciamo che negli anni passati ho conosciuto tante persone tra vari professionisti del settore, osservatori, alcuni allenatori e ho avuto anche contatto con agenti ed intermediari, gente che purtroppo qui in Italia fanno un po’ come pare a loro e per questo motivo a malincuore ho puntato verso l’estero dove puoi fare vero scouting ed ho colto l’occasione al balzo ma non è stato semplice. Diciamo che i Friedkin non penso siano del tutto degli sprovveduti ma siano anche molto cauti. Penso che ci siano stati dei colloqui con vari dirigenti italiani, non è che siano stati così ottusi da non considerare un dirigente italiano su cui puntare ma questi senza la delega di firma e con un tetto sulle commissioni limitate, semplicemente non ci vedevano per loro ed i loro amici, abbastanza grasso che colla. Io conosco una persona che è a strettissimo contatto con i vari dirigenti e l’unica persona che non fa questi giochetti in Italia è Sartori (gli altri mi dice di lasciarli tutti perdere, penserebbero solo a come intascare più soldi e gonfiare le commissioni a favore dei loro amici indebitandoci a lungo andare) però essendo lui amico di Sartori, lo conosce bene ed ha sempre rifiutato piazze importanti perché a lui progetti simili e lavorare in club con obiettivi alti e tifoserie infuocate proprio non interessa. Ho provato a spiegarlo più volte qui, lui ha rifiutato i Gobbi, l’Inda e forse anche il Napoli in passato. La nostra è anche una situazione più infuocata e complicata quindi col cavolo che verrebbe qui da noi. XD
    Oggigiorno poi se non puoi avere budget mostruosi tipo PSG, allora l’unica chiave un po’ per tutti i club che ambiscono a voler diventare club di prima fascia, è quella di scovare in anticipo i campioni del domani prima che acquisiscono un nome, e quindi per forza questa tipologia di calciatori quando nominati, non li conoscerà quasi nessuno ed è ovvio che ci sarà qualche dubbio sulla loro validità e se potranno infine rendere. Quindi la cosa più importante è sviluppare uno scouting team con copertura globale, e se qualche dirigente afferma che basta coprire un continente, già una affermazione di questi genere nei club che fanno dello scouting il proprio mantra, ti considererà datato o non adatto, perché oramai da più di 10 anni, la visione di trovare il talento è diventata globale. Non è che bisogna totalmente dipendere da algoritmi o analisi, questi sono strumenti che però aiutano nelle fasi preliminari però se sai utilizzare anche varie piattaforme informatiche, costruire dei Database personalizzati con moltissimi dati e leggere i vari dati e diagrammi ed interpretarli bene mentre guardi una partita registrata (oggi devi essere per forza multitasking), allora incominci a denotare alcune cose in cui puoi denotare le potenzialità di diversi giocatori, i loro limiti e soprattutto pregi inespressi e dalla crescita puoi anche dedurre se il giocatore in questione sia vicino a raggiungere un picco importante. Ho evidenziato HWANG perché avevo percepito che era un giocatore molto vicino ad un picco e che sarebbe potuto esplodere questa stagione, e se i Wolves avessero avuto più coraggio nel schierarlo come attaccante, avrebbe segnato più reti delle 12 siglate come esterno. Stessa cosa per BAE, ma il suo era un picco diverso e si vedeva che li mancava poco per raggiungere un primo picco alto (questo potrebbe diventare un A++/A+++ ed ha due potenziali altri picchi, potenziale di poter raggiungere i livelli di un SON del Tottenham e non parlo di ruolo ma di potenzialità).
    Oggi giorno è più importante lo scouting giovanile poi, e la cosa che non mi fa contento è che seppure ci siano qualche buon giocatore nelle giovanili, nessuno di questi ha un potenziale perlomeno da A++.

    • Ok d’accordo su quello che hai detto questa e’ la pura verita’ ma si sa siamo in Italia ognuno ha il partito preso, si va alla ricerca di personaggi improponibili….Sartori lavora con i giovani che controlla anche di persona prima di prenderli, ispeziona tutto dico tutto dagl’ infortuni a quanti minuti gioca la resistenza in campo il fiato la forza fisica a quella mentale ultimo i costi. Ma per il 99 per cento dei procuratori conta il nome e i soldi e la stecca per loro. Il Ds e’ un lavoro di prospetto si va’ nel tempo poi lo si vende il giocatore a prezzo di guadagno adesso si chiama plusvalenza. Poi ricordiamo che Sartori ha un eta’ non e’ un ragazzino ma ha sicuramente una gran testa per il calcio.

    • Non sapevo si giudicasse un talento dalla classe energetica…. scherzo! bello avere il tuo punto di vista Saverio.

    • Controllare questi dettagli (stato di forma fisica, cronaca infortuni dettagliata, forza mentale, ed altro), questi vengono costantemente aggiornati in un Database del club perché altrimenti a cosa serve una rete scouting, con i profili preselezionati che vengono poi di persona analizzati e confermati in prima persona dai responsabili dell’area ricoperta. Io ad esempio dovrò fare un altro viaggio sempre di 2 mesi questo autunno (2 viaggi lunghi all’anno) dove non vado a vedere solo le partite, partitelle ed allenamenti, ma ho interagito anche con alcuni dirigenti, calciatori, agenti/genitori, ecc. Quello che mi scrivi @Dwalter è la prassi normale di un buon scout che ricopre la sua area di pertinenza in una rete scouting formata da più scout di un club che lavora sullo scouting. Non è niente di speciale ma oggi giorno la norma per lavorare con club che operano con uno scouting moderno. Io mi devo portare anche un kit diciamo non leggero per registrare anche del materiale (ho dovuto fare anche delle interviste a diversi giocatori con domande specifiche imposti da un questionario redatto da una psicologa esperta del club (che lei analizzerà poi questi video per fare una valutazione psicologica dei giocatori) visto che ti posso dire, il club per cui collaboro è maniacale anche sotto questi aspetti). Vorrei dirti che questo è qualcosa di insolito ma sto lavorando seguendo delle normative nello scouting moderno considerate standard a livello internazionale.

  16. Magari sarà bravissimo e ce lo auguriamo tutti, ma quello proprio che non mi va giù è che la figura chiave dell’ area sportiva debba essere scelta con l algoritmo. Nessun pregiudizio verso l uomo , ma sui criteri di scelta tanti eccome. vedremo.

  17. La Roma in questo momento non poteva permettersi altre scommesse già lo è Daniele De Rossi come allenatore e questo Ds è un’ altra scommessa. Qui sono 5 anni che si sbagliano le campane acquisti e se si continuerà a sbagliare sono guai anche perché di questo passo finiranno pure i soldi out. Una mossa incomprensibile e auto lesionista

  18. gli avranno spiegato che il mercato lo deve fare con 0 euro di budget? mi so stufato di sentirmi dire e diamo fiducia a quello e diamo fiducia a quell’altro e poi se pure questo va male buttiamo altro tempo con campionati da sesto/settimo posto? al quinto anno di gestione fa ste cose è assurdo io non vedo l’ora che pure questi altri americani se ne vanno

  19. Dire che De Rossi avra’ un ruolo centrale e’ come dire l’ultima decisione spetta a lui.
    Non sara’ cosi.
    La Roma dopo quasi 4 anni avra’ un Direttore Sportivo con competenze tecniche, cosa che i. precedenza Pinto ha curato prevalentemente la parte finanziaria che attualmente e’ ricoperta dalla Sololouku.
    Ghisolfi agira’ insieme a De Rossi ed insieme costruiranno il futuro della Roma.

  20. mettiamoci bene in testa che un DS (se no che direttore è?) non dovrebbe solo scovare e comprare calciatori ma saper fare in società e nelle relazioni extrasocietarie tante ma tante cose. e mo’ tenemose ghisolfa qua poi vediamo…

  21. Scuola guida Trigoria.. Ragà questo è, o lo accettiamo e alla fine lo accetteremo o è inutile farsi chissà che film, poi oh nella vita esiste anche il culo..

  22. Chi vuol criticare, legittimamente lo faccia (i risultati lo consentono). Tuttavia concordo con la tesi della mancanza di equilibrio perché nel calcio gioie e dolori ne hanno bisogno.
    La proprietà ci mette i soldi, i tifosi pure se pagano abbonamenti e biglietti. Il primo dei due che si stufa della situazione può sempre smettere di spendere.

  23. Deve fare bene per forza, non hanno più giustificazioni, la Roma dal prossimo non deve arrivare sotto il 4 posto perché se così non sarà devono andare via tutti, la pazienza ha un limite prima o poi finisce

    • Infatti, tra le varie questa è la cosa più importante.
      Senza, rigorosamente, mettere un dollaro sul mercato.
      E per qualcuno ciò dovrebbe instillare ottimismo.
      In chi vuole andare a focene a gennaio sicuro, sarà accontentato.
      A presto….

  24. Mi dispiace molto leggere tutto questo disfattismo. Anche io sono deluso dalle ultime due partite della stagione, ma non mi dimentico la posizione che abbiamo nel ranking, che non siamo arrivati in Champions in un campionato molto più competitivo rispetto ai passati…ci saremmo entrati da testa di serie credo… e le sconfitte pesanti sono arrivate con squadre tutte molto simili per caratteristiche.
    Ma se per caso l’Atalanta vincesse l’EL e arrivasse quinta (difficile) poi i Friedkin diventerebbero improvvisamente una proprietà degna? Considerando gli introiti d’ingresso appunto per la sesta squadra nella lista UEFA ordinata per coefficiente della stagione 23/24(?)

    • Secondo me Ghisolfi scelta migliore di tanti italiani che prenderanno il triplo rispetto a lui e che fanno il triplo degli impicci.
      Ci sono piuttosto tanti giovani Italia su cui investire come Buongiorno, Bellanova, Cambiaghi.. e lo stesso Chiesa che non è vecchio.
      Un mercato enorme da fare e questo DS si occupa soprattutto dell’area tecnica.
      È la base della rosa che ci manca. Hanno preso Dybala, Lukaku e Mourinho che però non sono stati sorretti dal resto dell’organico.

    • Max17, la scelta del DS e una scelta low cost, un DS che fa training on the job, serve gente Italiana che conosce il calcio, l’ambiente Romano, non uno che dovra passare mesi a capire dove sta e cosa sia il calcio Italiano.
      Societa ridicola, solo noi scegliamo il DS con il software di Charles Gould.

  25. x quello devi ringraziare mourinho che avete bollato come un bollito che con una squadra di mezze seghe ti ha fatto vincere una coppa e se non fosse stato per Taylor anche un’ altra

  26. Qui bisogna tirare fuori i soldi:
    un esempio di investimenti:

    Dedic (terzino destro, Salisburgo)
    Hartman (terzino sinistro, Feyenoord, ce lo ricordiamo)
    Konè (cursore di centrocampo centrale, Borussia Münchengladbach)
    Ouedraogo (centrale, mezz’ala, Schalke)
    Politano (ala destra, Napoli, romano)
    Omorodion (punta centrale, Alavés, a giugno ritorna dal prestito alla sua squadra, l’ Atletico Madrid)

    Magari non saranno nomi notissimi, ma chiunque segue un minimo il calcio internazionale, li conosce, perché pur essendo giovanissimi hanno già dimostrato di essere pronti a giocare per vincere. Due discorsi a parte sono da un lato Politano, che riporterei con piacere a casa sua perché sono convinto che abbia ancora da dare, e dall’ altro Ouedraogo, che conosco personalmente, l’ ho visto anche in allenamento e credo, come molti addetti alla formazione qui da me, che abbia un grande futuro. È un investimento enorme.
    Con questi (o con altri di queste caratteristiche e valore) torni ad essere una squadra competitiva.
    Però ci vogliono tantissimi milioni di investimento. Senza investire, e senza farlo con intelligenza, ci ritroveremo a raccogliere insuccessi su insuccessi.
    FR

  27. Ero più felice se arrivava Necchi,zorc il dS del Borussia Dortmund o sartori o d amico ci arriva questo francese e dicono che ha fatto un buon lavoro lì ma non considerano che il campionato francese è di una scarsità disarmante. Farà mercato con de Rossi e mi devo fidare di un Lui e ci stiamo e spero che con lui arrivi Burdisso . Fino adesso che ha portato de Rossi un bel gioco giusto si è reso conto di avere un branco di pippe dopo l Atalanta ma la cosa che non mi è piaciuta di lui e che per una serie di partite siamo stati presi a pallonate e se non era per San Svilar erano dolori . E non mi dicessero sono stanchi porelli ! ieri ho visto giocatori correre che hanno giocato uguale a pellegrini e cristante e sono koopmaiers ,de ronn,rabiot e Bremer la differenza la fa il cervello la mentalità oltre l allenarsi bene ecco spero che spero di non vedere più questa gente .Io non voglio partecipare ma vincere e vedere ieri la peggior Juve alzare un trofeo che a noi per colpa di questi topini abbiamo snobbato mi rode ma tanto .

    • Sartori non fa proprio il DS al Bologna.. Un’altra figura oltre a Ghisolfi magari arriverà..
      C’é innanzitutto bisogno di giocatori che come é stato per Bove l’anno scorso e per Svilar quest’anno abbiano fame di affermarsi.. e che rispondano meglio alla preparazione atletica..
      Il livello del campionato francese é basso perché i migliori giovani escono ogni anno per andare a giocare in altri campionati e la Francia U21 ha i migliori calciatori di prospettiva. È una buona cosa che abbia esperienza e contatti in quel contesto.
      La peggior Juve della storia a breve si ritrova con Yildiz, Huijsen (che é forte), Soulé, Cambiaso etc..

  28. Sono Romanista e Amo la Roma, per questo sarò sempre al suo fianco….Queste scelte mi lasciano più che perplesso, ma purtroppo non possiamo far altro che attendere e poi esprimere un giudizio, quel che posso dire oggi con certezza e che stanno mettendo la Nostra Roma in mano ad un professionista poco esperto e fuori da un contesto nazionale che non conosce (e questo lo trovo preoccupante), per il resto stimo De Rossi e credo che di meglio non ci sia molto in giro, purtroppo devo constatare che come il suo predecessore anche lui e stato lasciato un po’ solo a gestire molte e troppe cose che un allenatore non dovrebbe, speriamo bene e FORZA ROMA SEMPRE.

  29. Voglio dare credito al mio amico francese che mi ha fatto comprendere che Ghisolfi non sia un semplice DS ma anche un professionista seppure giovane che sa lavorare a tutto tondo anche sotto molti aspetti gestionali per la realizzazione di un progetto sportivo. Diciamo che DS in parte è una sigla e ruolo ma non per forza il DS o Director of Football di un club compie le mansioni di calciomercato e lo sviluppo del progetto tecnico, perché in alcuni club lo fa anche un AD in prima persona come fa Barber nel Brighton, Galliani al Monza e Marotta all’Inda, lo faceva Congerton all’Atalanta come Responsabile per lo Sviluppo Internazionale Area Sport, i calciatori gli sceglie Moncada al Bilan che è Capo Scout, Sartori che è Responsabile Area Tecnica al Bologna, ecc. tutta gente che al momento non hanno il ruolo tecnico a livello ufficiale di DS ma sono loro nei rispettivi club che fanno il calciomercato. Ghisolfi ufficialmente non aveva un incarico di DS al Lens ma il mio amico francese mi ha detto che al Lens, perché Ghisolfi preferiva lavorare all’ombra, faceva tutto lui ed il merito della promozione in Ligue 1 alla prima annata e del successo poi del Lens come neopromossa, è frutto del lavoro di Ghisolfi che quindi non è affatto un pivello che ha fatto calciomercato ed ha gestito un club solo a partire dal Nizza, ma nonostante la giovane età ha già più esperienza di quanto uno possa pensare ed ha quindi già gestito due club con buoni risultati tanto che in Francia lo consideravano un potenziale futuro dirigente per tentare al PSG l’ennesima rivoluzione tecnica.

  30. Non capisco i spolliciamenti negativi se uno parla o per cognizione di causa o perche’ ha idee diverse presempio dalle mie, non e’ un problema ma stroncare chi ha idee diverse e’ assurdo. Sulla Roma so’ tutto io posso dare le indicazione giuste per far vincere la mia squadra del cuore…ma noi sappiamo che non e’ vero caspita che ne so se usano algoritmi o vanno dalla Strega per sapere che giocatore o dirigente arriva, ma se dico quello non e’ per la Roma ho il diritto di dirlo poi se diventa un fenomeno sempre pronto a fare autocritica. Se ve piace gioca con i pollici e criticare a prescindere credo che dovreste ancora crescere…

  31. Allora leggo a volte delle idee o pensieri molto strani su come sembra che alcuni tifosi concepiscono l’utilizzo di algoritmi e sistemi informatici. Non è un computer o un IA che va a fare tutto il lavoro, quello che fa in base a quanti dati ha è identificare in base a più parametri inseriti dei potenziali candidati ad un identikit ben preciso che però serve per fare una prima scrematura. Anche nello scouting io inserisco diversi dati, quasi oltre 200 nel Database che ho modificato elencando per ogni voce dai 2 fino a 4 dati, che poi vado aggiornando di periodo in periodo per seguire l’evoluzione di diversi calciatori per l’area geografica di mia competenza. In base a 2 identikit fornitomi dallo staff tecnico, 1 per il club principale ed 1 altro per quello satellite, poi riesco così intanto a farmi una prima scrematura elencando i 50 profili più compatibili, ma non necessariamente il primo della ricerca preliminare è il migliore per me in assoluto, è quello più attinente ma mi aiuta già a farmi un’idea dei 20-30 giocatori già ritenuti più idonei che poi posso magari essere d’accordo su 10 di quelli apparsi sulla ricerca ed altri 20 pescarli da quelli apparsi tra il 11-50 posto. Pare che i Friedkin abbiano anche interagito con Ghisolfi almeno due volte di persona, ed avranno interagito forse con altri 9 candidati pure ma che quello che presentava un progetto sportivo più convincente è stato il francese. Non è detto che lui sia stato nella ricerca di Gould il 1 in quella lista, poteva anche starci ad esempio Vivell, Maurice e Neppe come anche Massara e qualche altro italiano pure in quella lista, ma nella presentazione di un progetto sportivo triennale e dopo nei colloqui con domande fatte dai Friedkin, semplicemente quello che ha convinto di più è stato Ghisolfi. Per i colloqui di lavoro assumete qualcuno per una posizione importante solo leggendo un CV? Non considerate più candidati e non si possono intervistare, porgere a loro delle domande e valutare tali persone anche in base alle loro risposte?

    • Ciao Saverio, è sempre un piacere leggere i tuoi commenti.
      Mi sembra di capire che fai questo mestiere quindi, il DS e se è così quando dicevo che ti saresti dovuto proporre alla Roma, dicevo sul serio perché in fatto di calciatori, in particolar modo di scouting mi sembri preparatissimo.

    • Ciao Ivan 72,
      Sono uno scout e analyst tutto qui ora per due club che ora collabora in una rete di 23 scout ed analisti internazionali vari. A volte si esalta in Italia vari personaggi per modalità di lavoro che negli ultimi 2 anni soprattutto, per gli standard di base internazionale sono anche datati ed antiquati e sembra come se troppa gente ha una cognizione errata sugli algoritmi come fosse l’intelligenza artificiale a fare tutto ma è solo uno strumento utilizzato da tutti chi lavorano nel campo dello scouting di base da molti anni, che aiuta non poco per poter monitorare migliaia e migliaia di calciatori in più parti del mondo. In Italia ci sono allenatori, alcuni preparatori e match analyst anche molto bravi e ben preparati ma con la cognizione che ho oggi, nello scouting, soprattutto a livello giovanile lasciamo molto a desiderare e purtroppo parlano i fatti, siamo il paese in cui del cosidetto talento cosidetto home-grown, abbiamo il dato più basso tra i principali 8 maggiori campionati d’Europa su 3 fasce di età giovanile diverse pure ed il più basso rating anche come campionato per giocatori tra le fasce età tra i 14-16 anni e 17-19 anni sia sulla base di calciatori tra i valori di potenziale dal A++, A+, A, A-, A– ed addirittura B++ e B+. Questi sono dati mortificanti che significa non solo in ambito di formazione giovanile ma anche nel recruiting di talenti giovanili in Italia siamo messi maluccio.

  32. Dirò una banalità.. ma lo stipendio dell allenatore fa parte del bilancio.. prendere Conte e poi fargli fare la squadra con 2 spicci non mi sembra poteva essere un alternativa fantastica…

  33. Scusa Saverio il commento era generale non riferito al tuo.. su cui concordo in tutto.. con pochi soldi si deve puntare su talenti emergenti per forza.. visto che gli ingaggi dei grandi campioni oggettivamente non ce li possiamo permettere..

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome