Calciomercato Roma, Ghisolfi al lavoro per Bellanova: si punta a un affare con dei Primavera

50
1146

AS ROMA NEWS – La Roma continua a seguire con vivo interesse la pista che porta a Raoul Bellanova del Torino, terzino destro che De Rossi ha messo nella sua lista degli acquisti discussa con Ghisolfi e Lina Souloukou all’arrivo del ds a Trigoria.

Il giocatore granata non è l’unico profilo su cui i giallorossi si stanno muovendo in queste ore, ma resta uno dei più graditi. Ghisolfi sta cercando di trovare una soluzione che possa andare incontro alle richieste, al momento troppo alte, di Cairo: il Toro infatti si aspetta di ricevere addirittura 20-25 milioni per il suo esterno, impegnato con l’Italia all’Europeo.

La Roma non ha intenzione di spendere certe cifre, e punta ad abbassare il prezzo chiesto inizialmente dai granata inserendo nell’affare uno o due giovani prodotti del vivaio. Da Joao Costa a Pagano, da Oliveras a Mannini, sono tanti i giocatori che diranno addio alla Primavera per tentare il salto tra i professionisti. Qualcuno resterà a Trigoria, qualcun altro invece potrebbe essere inserito come parziale contropartita per arrivare a dama con Bellanova. Trovare l’accordo con il Torino non sarà facile, per questo Ghisolfi continua a tenere d’occhio anche le piste Tiago Santos del Lille e Guela Douè del Rennes.

Fonte: Tuttomercatoweb.com

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedente“ON AIR!” – ROSSI: “Mi sorprende che nessuno pensi a Bernabè del Parma, è fortissimo”, SABATINI: “Chiesa e Dybala sarebbero tanta roba”, BERNABAI: “Omorodion? Perchè finanziare l’Atletico, allora punta tu su Dovbyk”
Articolo successivoStadio della Roma, nuovo stop: accolto in via cautelare il ricorso presentato dal Comitato del No

50 Commenti

    • E, se per questo, che essendo essenzialmente esterni di una difesa a 5, sappiano anche saltare l’uomo col il dribbling e non solo con la progressione veloce “di forza”.
      Poi i cross li sa fare; ma, proprio in Nazionale, si sta vedendo che pur essendo un bello stantuffo, su e giù per la fascia, ha un repertorio tecnico abbastanza limitato.

    • sono d’accordo.
      solo fisico e corsa, ma scarsa intelligenza calcistica: è l’Aleandro Rosi degli anni 2020.
      Poi vigliono pure una fracca di soldi.

      Se lo tenesse pure, Cairo…

    • a me non fa impazzire l’idea che la proprietà continua a non sganciare un budget adeguato per la tifoseria che questa squadra ha.

  1. Ma quale Primavera e Primavera… il Padrone della Roma sganciasse qualche decina di milioni che vuole dare all’Everton e pensasse a rinforzare la Roma.
    I Primavera sono un patrimonio della Romanita’.

    • Anche della Latinità…come Riccardi per esempio.
      Poi Joao Costa sarà al massimo patrimonio della Brasilianità…

    • Fabio1974 bhe se sei na pippa e prendi 6 milioni visto che qualche soldi è mio che pago abbonamenti dazn e sky , posso pure insultarlo , tra l altro è talmente forte che non lo cercano manco l arabi .

    • Finora il problema a Trigoria è stato quello di mandare in prima squadra Zalewki o di riportare a casa giocatori sopravvalutati (guarda Pellegrini) e lasciato andare via giocatori che altri hanno VALUTATO e adesso ti servono come una prima scelta (tipo Scamacca, Frattesi, Calafiori), non c’è stato un mister che ha saputo crederci per lanciare in prima squadra ( parlando di questi ultimi 3 nomi citati)
      Con DDR (che ha fatto tutta la trafila dai giovaniissimi) sono pronto a scommettere che sia un grande selezionatore per cambiare tendenza

  2. Il Torino non è una squadra che cerca I primavera, non è il Sassuolo, l’ Udinese o l’ Empoli. Cairo vuole i soldi o al massimo una contropartita di livello che la Roma non ha perché quelli che si potrebbero dare oltre a non avere molto appeal hanno stipendi che non rientrano nel monte ingaggi granata. Quindi se si vuole bellanova, che sarebbe un super acquisto e che 20 lo vale tutti, tocca cacciare sti benedetti soldi. Una cosa abbastanza certa che dicono un po’ tutti è che ddr ha fatto questi 3 nomi in primis, chiesa, frattesi e bellanova. Guardacaso 3 giocatori che vanno a mille e che hanno una cambio di passo importante insieme ad una fisicità dirompente; effettivamente nella Roma non ce ne è uno con queste caratteristiche data la lentezza di tutto il gruppo ed una andatura monocorde. L’ unico bisogna dirlo è Spinazzola che sfortunatamente tra infortuni ed il tempo che ci mette a tornare in forma lo hai si e no nel 25% delle partite; ora nemmeno è più parte della rosa. Bellanova sarebbe da prendere oggi stesso nella speranza che Spalletti non lo faccia giocare ed il prezzo non si alzi. Forse uno con il quale si potrebbe cercare di “fregare” il toro potrebbe essere zalewski.

    • Dovevo scendere con lo scroll fino al tuo commento per trovare un qualcosa di intelligente “romanita” e che naturalmente mi trova d’accordo. Si lamentano oggi dei vari ex giallorossi criticati aspramente e che ora si sono rivalutati in altre squadre. DDR, ma quante critiche ha dovuto subire dagli stessi tifosi che oggi lo osannano, quando giocava nella Roma??? Bellanova è, oggi, giovane e forte per il ruolo che copre e riuscire di portarlo a Roma è difficile ma non impossibile. se il prezzo è quello li vale tutti e spero che sia lo stesso alla fine del campionato europeo.
      Sempre, comunque e dovunque, forza ROOOMAAA

  3. Basandosi solo sugli articoli pubblicati oggi:
    Bellanova 25, Chiesa 40, Prati 10, O’Riley 20… totale: 95.
    Credibilità: 0.

    • Nessuno parla di gossens a sinistra che ha fatto 7 gol e 4 assist e rischia di tornare in Italia al Bologna con meno di 10 mln ed una formula favorevole. A parte un anno all’ inter questo negli anni all’ Atalanta è lo scorso anno in Germania è stato spesso in fattore. Corre, crossa, segna, difende ed è forte fisicamente.
      Chiesa e frattesi a 40 non vi può credere nessuno e se putacaso fossero cedibili di certo non li darebbero alla Roma. Bella Nova però sganciando il giusto si può prendere ed è uno che serve e può credere ancora sul lato tecnico.

    • Si ma va anche detto che senza dubbio Ghisolfi sta lavorando sulle cessioni. Indiziati principali (in ordine esclusivamente di redditività finanziaria, prima che tecnica):
      – Abraham (che se ceduto sopra ai 20 milioni – anzi ai 16, a dirla tutta -, dà una plusvalenza e “libera” il 2° ingaggio netto più alto della rosa; tra l’altro, attualmente alla pari con Paredes e Dybala);
      – Zalewsky (che sta confermando che con la maglia della sua nazionale è un altro giocatore);
      – Belotti (che per esperienza e tigna, nonostante tutto, potrebbe essere preso da squadre neo-promosse o di media classifica, dove si ritroverebbe nella sua dimensione più redditizia);
      – Bove (purtroppo e per tanti motivi; ma si potrebbe venderlo con obbligo di riscatto ma con diritto di controriscatto, o una formula del genere);
      – Celik (di cui già si vocifera di una cessione in Turchia…ma non solo);
      – Cristante (forse, degli “incedibili” è quello che ha l’ingaggio più basso, di “soli” 1,8 milioni netti, che sono 3,3 lordi).
      Un capitolo a parte è Dybala, che ha la nota clausola di riscatto a 12 o a 20 milioni e che, in pratica, decide lui se rinnovare o meno.

      Poi ci sono altri nomi di giovani monetizzabili (anche qui: purtroppo, e salvo formule di controriscatto) e Smalling, se una di premier o in Arabia Saudita ritengono di poterlo rivitalizzare (il che potrebbe pure accadere…).

      Pellegrini, come tutti ben sanno, – con 3,5 mill. netti più bonus, che sono 6,4/7,3 mill. lordi -, è invece da considerare tra gli invendibili; salvo non faccia un paio di gol spettacolari agli europei e se lo accatti una di premier.
      Clamorosamente, poi, un altro praticamente invendibile è lo stesso Shomu, in funzione dell’irresponsabile ingaggio concessogli (e del prezzo non ancora ammortizzato del tutto)

      E’ presumibile (e talora auspicabile) invece che, salvo offerte clamorose (parliamo dai 40 in su), Svilar, Mancini, Ndicka non siano in odore di cessione.
      Comunque, sono operazioni che si tenterà di fare e che, da x a x+stellone, daranno degli attivi spendibili.

    • @Mancini
      Gosens hanno rifiutato l’offerta a 10 , figurati se lo danno a meno.
      L’hanno pagato loro 13 , titolare fisso , dubito te lo danno anche a 15.

    • Gli ammortamenti devono essere spalmati per gli anni di contratto. Quindi se per ipotesi fossero tutti contratti quinquennali la cifra da considerare sul prossimo bilancio sarebbe 19 mln.
      Ai quali però vanno aggiunti gli ingaggi lordi (sempre diviso 5) e le commissioni (queste subito).
      Ingaggi si potrebbe ipotizzare 20 mln lordi per l’anno prossimo, commissioni un’altra decina (tetto del 10%).
      Quindi a bilancio per l’anno prossimo sarebbero circa 50 mln in tutto ai fini del FFP.

    • Pasquino non so che notizie ha tua per ciò che ho letto io, il Bologna ha offerto un prestito con diritto di riscatto ad 8mln. Ovvio che non sia stata accettata ma se ti presenti con 10 più bonus dato che se ne vuole andare saresti più che in corsa. Solo che qua si leggono nomi ma come solite dovremo aspettare a lungo. Ti pare che ci fanno per una volta la squadra per luglio dando l’opportunità all’allenatore di aver più o meno tutti a disposizione? Non sia mai.

  4. C’è un’ altra cosa in ottica terzini , alla Roma ne serve uno sinistro. Gosens è di nuovo sul mercato, qust’ anno nella disgraziata stagione dell’ Union ha comunque collezionato più di 30 presenze (quindi giocatore sano) 7 gol e 4 assist. Sta cercando di prenderlo il Bologna perché Sartori lo portò a Bergamo. Se va bene per la loro linea a 4 andrebbe benissimo anche per la nostra, in più i nostri ultimi 4 tedeschi sono tutti forti e dediti alla causa. Si parla di una valutazione sotto ai 10 ma anche di un possibile prestito con obbligo… perché non provarci?

    • Se stiamo rinnovando Spina, vuol dire che a destra si metterà la toppa l’anno prossimo. Peccato, perchè anche per me Gosens sarebbe da prendere al volo.

  5. Cairo non ti regala niente, compra a 3 e vende a 20, non credo che riusciremo nell’impresa di portare a ROMA Bellanova. FORZA ROMA.

  6. Forse sbaglio ma Bellanova mi sembra il tipico nome alla Scamacca, Frattesi, Nandez, Berardi, Nacho e compagnia bella accostati alla Roma. Affari che non si concluderanno. Trovate giornalistiche per alimentare la piazza e sfruttare l’hype del malumore se l’acquisto non si palesa. Fino al termine degli europei non avremo notizie ufficiali. Magari è fattibile solo la voce del riscatto di Llorente.

  7. Chiesa, Omorodion, Zhegrova e Bellanova. Ma magari eh, per carità… ci rifaresti la squadra. Peccato che non te bastano 100 milioni per prenderli tutti e quattro e sappiamo benissimo che la lista della spesa dovrà essere per forza lunga se il prossimo anno vogliamo essere competitivi su tutti i fronti. Poi certo, se la dirigenza si vuole ancora nascondere dietro un dito, fare la vittima e lamentarsi che si gioca ogni tre giorni va benissimo. Però lo dicessero subito che sta botta bisognerà fare il doppio abbonamento 🙂

  8. Bellanova nn vale 25 mln… Lo lascerei dove si trova.
    Comunque mi pare di capire che il mercato della Roma sarà all altezza delle ambizioni dei friedkin…vivacchiare in serie a spermado di vincere l Europa league e forse qst anno hanno più possibilità visto che nn scendono le squadre dalla Champion. Da quando ci sono loro la roma non compete più con le big del campionato, è un dato di fatto e nn vedo perché dovrebbe cambiare… Se vuoi allestire una squadra competitiva per importanti traguardi investi e la fai altrimenti è inutile aspettarsi il grande campionato…squadra di seconda fascia… Campionato di seconda fascia

  9. C’e’ piu’ di una incongruenza con quanto afferma DDR.

    L’articolo in merito ai prodotti del vivaio giallorosso DDR non vuole perderli mentre qui si danno gia’ per scontato le cessioni.

    Inoltre DDR vuole calciatori che rientrano verso il centro del campo e quindi gli esterni sia bassi che alti li preferisce a piede inverito o ambidestri.

    Certo che la fantasia sti girnalari eeee

  10. e’ Inserito nella nazionale?
    se s’infortunia quanto aspetteremo?
    il valore scende automaticamente
    qualcuno ha fatto notare che e’ soggetto ad infortuni

  11. Continuo a non comprendere perché il piano A per il terzino destro debba essere un profilo per una difesa a tre.
    Tanto per fare il contrario di quando c’era l’allenatore del Fenerbahce e si compravano terzini da difesa a quattro per giocare a tre.
    Oppure può essere semplicemente una balla, che è pure l’ipotesi più probabile.

  12. Bellanova non mi dispiace, anche se deve essere verificata la sua adattabilità alla difesa a 4 e comunque deve migliorare in fase di non possesso.
    Però 25 mln sono un’esagerazione e non credo che il toro ci faccia più di tanto coi nostri primavera.
    Di giocatori ne dobbiamo prendere tanti (secondo portiere, almeno un terzino x fascia, due centrocampisti di livello, un esterno offensivo a sx ed una o due punta a seconda che Abrham parta o meno) e non navighiamo certo nell’oro, né abbiamo grossi colpi in uscita da piazzare.
    Eviterei di spendere 25 per un esterno dx promettente ma con dei limiti.

    • Visto che ci sono tutti questi giocatori da prendere sganciassero i dollari per il mercato.
      Dopo quattro anni direi che sarebbe ora, anche perchè tocca prenderli buoni.
      Andando al risparmio si ritroveranno altre mezze calzette che, per quanto poco pagate, ti resteranno sul groppone come quelle che vediamo pascolare in campo dai tempi di pallotta.
      Senza tirare fuori i soldi veri da questo limbo non si esce, ma mi sa che ancora non vi è chiaro.
      Chissà come ce la portano la Roma nell’elite del calcio. Eh…Souloukou Souloukou.
      No money, no party, no elite.

    • X Ilario

      Scusa eh, ma cosa c’è da capire? Che con tanti soldi si sta meglio che senza ‘na lira? Maddai?
      Oppure credi che le lamentele su queste pagine convincano i texani a spendere?
      Guarda che se domani arriva un magnate disposto a spendere e spandere mica mi dispiace.
      Solo che prima di allora bisogna fare i conti con quello la realtà è la realtà è a causa della situazione finanziaria del club abbiamo dovuto accettare un accordo che cia ha costretti a non investire.
      Quello che intendevo è che ora che c’è qualche soldo, purtroppo non molti, meglio farlo x giocatori con un futuro, anziché in operazioni a fondo perso.

  13. dobbiamo prendere ciò che arriva da questa società, è certo che la tifoseria si meriterebbe molto di meglio di certi nomi che circolano,compreso chiesa checper me è un ottimo giocatore quando è in forma,ma a troppi alti e bassi,ma se pensiamo che per noi chiesa sarebbe un colpo…se prendiamo holland cos’è?

  14. Off topics : quest’ anno o si investe (e bene) un sacco di soldi (trovassero loro la maniera di come metterci sto capitale), oppure non si riesce a migliorare nulla. Se non migliori allora peggiori. Trovassero loro il modo. Non sono io il presidente della Roma, io sono un tifoso. Si inventassero una strategia per metterci i soldi necessari. Bisogna prendere dei terzini fortissimi se si vuole essere una Roma degna del nome che porta. Ce ne sono. Costano. Bisogna ingaggiare un centrocampista che abbia cambio di passo, corsa ed anche tecnica; forse due. Ce ne sono da prendere. Costano. Lukaku se ne và: bisogna acquistare il cartellino di un grandissimo attaccante, non di uno qualsiasi. Deve essere una punta che sappia dare profondità, che sia veloce e potente. Ce ne sono attaccanti così: costano un mucchio. E tutti questi giocatori devono essere giovani, ma pronti per il grande salto: la Roma, essendo la squadra di Roma, deve cominciare ad essere una delle favorite alla vittoria, deve averne tutte le possibilità. Non si può continuare a vivacchiare nella mediocrità della serie A. E quindi non ci venissero a fine mercato a dire: “il FFP”; “non si può fare niente, non si possono immettere capitali…”. A me non me ne frega niente. Vedo che la stampa ci sta sguazzando in tutta questa situazione. Ma quello che faranno i Friedkins attraverso i dirigenti da loro nominati non lo sanno se non che a fatto compiuto. Ma da questi fatti non è che noi tifosi non ce ne accorgeremo: non basterà il colpo da illusionista. Abbiamo tutti quanti capito cosa serva ad una squadra che voglia rapidamente colmare un gap con le squadre che ci precedono. Serve lungimiranza, non colpi estemporanei. E per farlo rapidamente serve metterci soldi e competenza. Ne soldi da soli, ne da sola la competenza. Per quanto riguarda la competenza Ghisolfi mi soddisfa, al di là delle cretinate di quelli che lo non conoscono. Ora ci mancano i soldi: trovassero il modo! FR

    • Scusa Francesco però non è che se c’è una regola (giusta o sbagliata che sia) che non ti piace piangi e sbatti i pugni per volerla aggirare.
      Non funziona così.
      Ci sarà chi ci è riuscito illegalmente ma gli arabi che si autosponsorizzano rispondo ad altre strategie che col calcio c’entrano poco, è più geopolitica.

      Io faccio sempre lo stesso parallelo, che sperosia di buon senso:

      Sono un lavoratore che guadagna 1000 euro al mese. Mi piacerebbe tantissimo quella Ferrari ma con i soldi che ho non posso comprarla.
      Come faccio?

      Ecco, la Roma sta in questa situazione, non la proprietà eh, la società.
      Non è che sia una condanna, ti può sempre capitare di vincere la lotteria, di riuscire a modificare una Ritmo e farla correre come una Ferrari…

      L’unica cosa è che non si può “pretendere” ciò che non è fattibile.

      Siamo sempre stati in questa dimensione peraltro, non siamo mai stati una società ricca (nel senso delle grandi), abbiamo meno tifosi di quelli con cui vorremmo competere (questo è un cane che si morde la coda: non vinci, meno tifosi, meno introiti, non puoi fare la squadra), quindi ci tocca essere fantasiosi.

    • Questa norma serve a fare in modo che il monte debitorio di una società calcistica, rapportato agli introiti, non possa crescere così tanto da mandare in default. Siccome però è veramente molto difficile che una Ritmo accelleri come una Ferrari e che si vinca la lotteria, la conseguenza immediata di queste regole è che le squadre che non arrivano a fatturare di più, continuino a pensare soltanto di non poter vincere per fatturare di più, e si comportino di conseguenza. (Quando è necessario un ridimensionamento che ridimensionamento sia). D’altra parte, chi invece fattura di più, è destinato a mantenere la sua predominanza (in tutti i campi, dal mercato dei giocatori, a quello dei giornalisti, degli arbitri ecc) su le altre squadre. Questo ha creato quella cristallizzazione che ha contraddistinto il calcio europeo negli ultimi 20 anni, escluso i qatarioti parigini che appunto hanno aggirato la norma. Altrove, oltreoceano, hanno il sistema delle franchigie che, pur mettendo tutte le squadre della lega in una posizione di parità (più o meno) , distrugge il concetto di meritocrazia, in quanto è una lega chiusa, senza promozioni o retrocessioni. Non mi sembra neanche questo un sistema auspicabile.
      Io credo che il diritto di investire, e di rischiare del proprio, da parte di un privato sia ineccepibile. Tanto più nel rafforzare una società che, per la città che rappresenta, e ciò che questa città rappresenta nel mondo, ha una capacità inespressa di generare molti più ricavi degli attuali. Con questo ti saluto, non presentando alcuna soluzione; sennò non lavorerei in una piccola società sportiva di Brühl (che è brutto pure a pronunciarlo per un italiano), ma avrei avuto tutti altri compiti. Ti ringrazio per la pazienza.
      FR

  15. Bellanova all’Inter ha toppato, noi ora lo dovremmo pagare 20 milioni per uno che con la difesa a 4 non sa giocare e a 5 sembra un giocatore mediocre.
    Ma possibile che non ci siano giocatori migliori?

  16. La fonte… Guardate la fonte..

    Va bene che anche Di Marzio fa errori clamorosi.. Perché nel mercato tutti sbagliano.. Ma questa fonte ne sbaglia 9 su 10.. Quindi mi sembrano ragionamenti campati in aria..

    In oltre Cairo probabilmente chiederà 20/25.. Proprio perché dovrebbe vendere Buongiorno a 40.. Quindi non avrà bisogno di vendere.. E lo fa solo per offerte “grosse”

    Ma il punto più importante è.. Ma a noi Bellanova a cosa dovrebbe servire?..

    Cioè.. Prima con la difesa a 3 prendevano Celik che è chiaramente un terzino da difesa a 4.. Ora con la difesa a 4 prendi uno che ha giocato sempre e solamente con la difesa a 3.. Sarebbe un controsenso..

    E vero che il terzino moderno deve essere offensivo.. Ma lui lo è perché ha sempre la copertura del braccetto dietro..

    Ripeto.. Tra tutti i terzini destri usciti.. Lui è probabilmente il più costoso ed il meno affidabile..

    Anche perché all’Inter.. Quando il livello si è alzato lui ha collezionato una serie di figuracce..

    Ogni volta che vedo la sua foto con accostamento alla Roma.. Ho i postumi di Bruno Peres.. Tipo Vietnam.. Con tanti che lo volevano.. E lui sembra proprio la gran fregatura di questo mercato.. Che è già pieno di insidie..

    Proprio perché devi costruire mezza rosa..

    Quindi speriamo che sia il solito articolo buttato lì da tuttomercato.. Che è un po’ come calciomercato.com.. 500 notizie al giorno 499 errori quando tutto va bene..

    Forza Roma

  17. Dare joao Costa in contropartita per Bellanova secondo il mio modestissimo pare (che conosce il ragazzo e le sue potenzialità già ampiamente espresse)..sarebbe come dare Lorella Cuccarini ai tempi d’oro in cambio dei jalisse…bah..

  18. Ma si dai! Diamogli tutta la primavera a quel mentecatto di Cairo! Siamo la capitale più sfigata d’Europa!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome