Calciomercato Roma, Ghisolfi sempre più vicino: manca l’ok definitivo dopo il no di Modesto

90
1460

AS ROMA NEWS – Florenz Ghisolfi è sempre più vicino alla Roma. Il 39enne, infatti, si prepara a dire addio al Nizza e a trasferirsi nella capitale. Manca ancora l’ok definitivo, scrive il portale Gianlucadimarzio.com, ma tutti i segnali portano a lui.

È l’attuale direttore sportivo del Nizza il candidato preferito dalla dirigenza giallorossa, mentre Francois Modesto, nome circolato nelle scorse settimane, non ha mai aperto alla Roma.

Il direttore dell’area tecnica del Monza, infatti, ha subito chiarito di voler rimanere un altro anno a lavorare in biancorosso con Galliani, con la Roma che ha quindi valutato subito tanti altri profili, tra cui quello di Ghisolfi che è ora molto vicino.

Fonte: Gianlucadimarzio.com

Articolo precedenteFiorentina-Napoli di venerdì 17, De Laurentiis chiede il rinvio per scaramanzia: Casini chiama i viola per spostarla a sabato
Articolo successivoULTIME DA TRIGORIA – Dybala out, non parte per Bergamo. Abraham, Azmoun o Baldanzi al suo posto

90 Commenti

    • Manco se lo vedo ci credo 😂 è sotto contratto fino al 2025 , Galliani ha sicuramente negato la liberatoria.

    • perché a Monza puoi arrivare 12mo e sei un Dio, l’importante è salvarsi.
      a Roma, non si sa su quali basi tra l’altro, ci si aspetta una squadra degna del Real Madrid versione Galacticos.

    • Questo l’ha scritto un giornalista, siamo sicuri che la ROMA lo aveva contattato? Magari si era offerto lui e alla ROMA non interessava. FORZA MAGICA.

    • Sì. Quante stro***ate spaccia per notizie il re del caciomercato?
      P.s.
      Se fosse arrivato era perché la nostra CEO conosce soltanto lui. Invece arriva un altro e lui addirittura ci ha rifiutato.
      Ah, la narrazione…

    • Aspettiamo a dire che sia una fake. Dopo l’incidente occorso ad N’Dicka non accolgono la richiesta della Roma, però accolgono la richiesta dell’inda per consentire ai neroazzurri di festeggiare lo scudetto. Sarebbero capaci di acconsentire, solo per sfregio nei nostri confronti!

  1. Certo il no di modesto non è un buon auspicio, di solito quando ti rifiutano i ds italiani è perché hanno l’ idea di non poter lavorare liberamente… sicuramente pesa la grave situazione finanziaria della Roma. Certo sono abbastanza sicura che il Monza sebbene abbia meno disponibilità della Roma,sulla carta, paghi molto bene i suoi dipendenti e che lavorare con Galliani sia più semplice che senza. Per l’ ennesima volta un altro profilo straniero, buttato in pasto ai lenoni che non sarà rispettato dai colleghi italiani avendo il mercato bruciato nei nostri confini.

    • Hai ragione , errata corrige . Chiedi venia . Non so perché ma ricordando che aveva giocato parecchi a Cagliari lo avevo naturalizzato. Però errore marchiano a parte che è giusto sottolineare, resta il fatto che conosce molto meglio le dinamiche del calcio Italiano e probabilmente la situazione finanziaria della Roma.Poi Ghisolfi non è una scelta che approvo come idea personale perché mi sarebbe piaciuto altro, mentre magari sarà bravissimo. Però lo vedo il solito tentativo o la va o la spacca visto troppe volte che poi diventa della durata di 2 anni prima che scappano con le gambe elevate. Perché poi non è detto che la squadra più con più risorse investa di più a livello di stipendio nei collaboratori. Ad esempio il Napoli ha sempre pagato molto lo stipendio del centravanti ma ha investito sempre spicci sui vari ds. insomma quello che voglio dire è che prestigio a parte non sono sicuro che modesto guadagni meno al Monza rispetto che alla Roma. Ad onor del vero quando si è investito su quello che doveva essere un top, monchi, è stato lo stesso un disastro.

  2. Come immaginavo ds italiani ci hanno rifiutato quindi si ripiega sull’ennesima scommessa estera, proviene dal nizza che non mi sembra sia ai vertici del calcio italiano. C’è chi a Marotta, Ausilio, Zanetti, ecc e noi il nuovo Pinto.

    • Beh, sarebbe strano se lo fosse… come farebbe il Nizza ad essere ai vertici del calcio italiano avendo sede in Francia?

    • E’ vero. Società di matti, l’italianissimo modesto ci ha rifiutati, perché certamente è vero quello che dici di marzio, e noi ci rivolgiamo ad un francese. E pensa che oltre a chi ha marotta, ausilio e zanetti, trio di conclamati geni, c’è pure che mette la h davanti alla a. Società di pagliacci. Contestazione ad oltranza.

    • in effetti uno che si chiama Francois non può essere che italiano.
      ed il Nizza poteva essere ai vertici del calcio italiano al massimo quando aveva come punta Garibaldi

  3. Mamma mia…. speriamo di sbagliare ma penso ci aspetti un atro anno di passione.
    Prestiti, giocatori mediocri, e mancati riscatti

  4. chissà perché modesto ci ha rifiutato e ho il sospetto che non sia stato l’unico, forse nessuno di un certo livello vuole lavorare con zero euro in tasca e chiedere l’elemosina per poter tesserare qualche giocatore?

    • colpa di Mourinho.
      ha distrutto la Roma.
      mica sta dirigenza scandalosa amica dei gobbi.

      ora c’è DDR, non c’è più Mou il male assoluto.
      quindi l’avvenire è nostro!

      così si dice tutti quanti, no?

    • Magari semplicemente perché non parla bene inglese, come Petrachi che interagiva con la presidenza con i disegnini 😁

    • Ah perchè il portaborZe di Galliani lavora con i miliardi in saccoccia?

      Mazza ha fatto degli innesti al Monza che fermate popo!

    • Perché senza soldi il mercato non lo puoi fare, perché la Roma ha so un giocatore per fare plusvalenza ed è Svilar, perché se non confermi Lukaku è Dybala ci sarà sommossa popolare. L’unica cosa che mi dispiace è che pagherà per tutti de rossi per questa feccia di società.
      Americani straccioni

  5. 5 mesi di attesa per prendere uno sconosciuto che non conosce né il calcio e ne la lingua italiana, complimenti friedkin e souloukou

  6. Calmi però, non credo sia il caso di prendere per oro colato le parole di chi sta ancora spettando Sarri alla Roma, e che forse ha anche qualche motivo di risentimento per la pessima figura fatta nell’occasione.
    Anche perché credo che se avessero annunciato Modesto non si sarebbero levate grida di giubilo dalla platea, mentre adesso passa la narrazione che anche lui ci abbia dato il due di picche.
    Chiunque arrivi, date comunque il giusto peso a quello che vi raccontano.

  7. Magari il Francese Modesto non è mai stato vicino alla Roma e quindi meglio scrivere che l’ha rifiutata così da non fare figure di m€@da.

  8. Per me Di Marzio sta mettendo zizzania stavolta. Francamente da tutto quello che so di loro due, Ghisolfi è molto più quotato ed apprezzato da anche club internazionali di un certo livello. Galliani al Monza riprenderebbe il suo storico braccio destro, Braida che è sempre stato lo yes man di Galliani, con quindi il ruolo di Modesto che viene ridimensionato se arriva Braida. Modesto mi è stato detto è molto più uomo di campo e DS e meno dirigente e non un abile negoziatore, e nessun club di un certo livello segue Modesto mentre Ghisolfi è più corteggiato. Tra i due proprio non c’è paragone, Ghisolfi è la persona che ci serve di più. Penso che forse con Ghisolfi sia tutto definito e Di Marzio si diverta a tirare fuori un ennesimo colpo di scena ma non lo farei tirando in ballo Modesto. È ovvio se mi parlano di Rudi Voeller o Michael Susi Zorc come tentativi in extremis, vale la pena per persone di questo livello, non aspettare Modesto fino ad oggi o un DS che forse pretende la delega di firma per fare tutto come vogliono loro ed alzare l’asticella delle commissioni a loro favore.

    • Saverio ti reputo persona competente, sei sempre sul pezzo.

      Voglio augurarmi che Ghisolfi possa essere il nostro D.S.

      Sappiamo bene che in base a come sara’ la nostra classifica potra’ girare la prossima sessione di mercato, se domani arrivano 3 punti ci saranno piu’ opportunita’ di portare a Roma calciatori con qualita’ alta.

  9. Grandissimi Proprietari !!! Grazie Friedkin !!! grazie, grazie, grazie !!! potete pure aumentare il costo dei biglietti per vedere la partita, lo capiamo… faremo tutti sold out l’anno prossimo con Ghisolfi e Gandalf il bianco… mi raccomando fate uscire 4/5 divise che non vediamo l’ora di spendere 110 euro a maglietta…daje daje daje…GRANDISSIMI FRIEDKIN

    • non sei obbligato a comprare nessuna maglietta.
      io tifo Roma da quando ho 4 anni (e ne ho 66) e l’unico copmpletino che ho comprato è stato quello di Konsel a mio figlio quando aveva 6 anni.
      Non vado allo stadio dalla morte di Paparelli, perchè sono rimasto schifato da quello che è accaduto prima, durante e dopo.
      Eppure non mi perdo una partita della Roma e ho conosciuto personalmente diversi giocatori e allenatori della Roma, durante la mia vita.
      Ho anche amministrato qualche piccola squadra di basket e ti posso assicurare che questa dirigenza e di livello superiore alla maggior parte delle squadre di prima fascia della serie A italiana.
      Se proprio non li sopporti puoi sempre comprarla tu e farci vedere quello che sai fare.

    • caro ziopeppe, che dire…ognuno ha i propri gusti… a me, ad esempio, piacciono le donne…

  10. io non credo a queste cose…. di Marzio sta ancora rosicando per Mourinho, i Friedkin non hanno mai fatto trapelare nulla e sono bravissimi a sviare… quindi io crederò al nuovo DS quando lo vedrò a Trigoria!

  11. Diamogli fiducia, male che va magari è la volta buona che rivediamo perlomeno dei calciatori correre in campo per 90 minuti pur con qualche piede fucilato

  12. E se il francese ha le palle per accettare invece ?

    Questo non lo possiamo ancora sapere perche’ Friedkin ci ha sorpreso gia’ con Mourinho Dybala e Lukaku.

    Noi non conoscevamo Pinto cosi come non conosciamo Ghisolfi. cosi come non conosciamo chi sara’ il futuro D.S., molti di noi avevano bollato Daniele De Rossi come allenatore eppure se l’e’ giocata lo stesso con onori e oneri senza sfigurare.

    Il nostro problema e’ la fiducia perche’ nonostante tutto sappiamo bene che ci saranno i soldi solo in base ai risultati che otterra la squadra.
    (Oramai e’ rimasta la sola qualificazione alla prossima Champions che e’ nelle nostre mani e domani sapremo di che sorte dovremo patire).
    Sara’ poi su come sara’ impostata la prossima sessione di mercato senza sottovalutare che al 30 giugno 2024 l’A.S.Roma dovra’ generare circa 35 milini in €uro di plusvalenza, pertanto alla Roma tutti sono cedibili e nessuno e indispensabile.
    Anche se personalmente reputo che gli unici tre da non cedere sono Svilar, Ndika e Paredes, ma questa e’ solo mia opinione personale.

    SEMPRE FORZA ROMA !!!

    • Secondo me solo un DS straniero può accettare il ruolo senza delega di firma, persino uno come Rudi Voeller che è più quotato a livello internazionale di quasi tutti qui in Italia accetterebbe pure senza delega. İl problema per me sta tutto lì, i DS qui non accettano il ruolo se non li dai pieni poteri dove decidono tutto a modo loro e basta (e se scegli male, purtroppo questa gente ti va a presentare poi commissioni salasso che superano un budget di mercato concordato ed in Italia poi di liquidità ce n’è veramente poca). Mentre all’estero che le proprietà o i considetti boards abbiano l’ultima voce in capitolo se approvare l’operazione a livello finanziario all’ultima fase, questo è normale, quindi l’equivalente dirigente straniero non ti pretende la delega di firma perché è abituato a non averla, mentre chi opera in Italia come DS la pretende.

    • Purtroppo il caso Maicon fa capire quando lo abbiamo preso e l’ho scritto in passato. Maicon era svincolato ed un agente minore italiano ne ha la rappresentanza per quella finestra di mercato per l’Italia. L’agente presenta Maicon ed i dettagli di operazione ai club di Serie A di alta fascia pretendendo una commissione sui €200mila. Ma nessun DS considera Maicon seppure fosse il terzino destro della Nazionale Brasiliana e venisse a zero dopo aver giocato nell’Inter e nel Manchester City. L’agente allora si rassegna e chiede una mano a Caliendo che lo ripropone alla Roma ed infine lo prendiamo pagando €2M in commissioni, di cui l’agente minore prende i suoi €200mila ma €1.8M sono spartiti poi tra Caliendo ed il DS di turno. Cioè nel sistema italiano dei DS con delega di firma funziona così ed è più importante chi ti presenta il calciatore, non il valore o potenziale del calciatore. Se l’agente minore lo avesse presentato ad esempio ad uno come Pinto che non aveva delega di firma, il giocatore sarebbe stato preso e pagato €200mila in commissioni risparmiando €1.8M. Valutate se ogni singola operazione in entrata viene gestita in tal modo quanto dobbiamo sperperare per pagare pesanti commissioni ad agenti ed intermediari amici del DS con delega di firma.

  13. Forse qualcuno comincerà a capire perché Pinto se l’è svignata a gambe levate, dopo tutti i danni che ha combinato.

    • Zenone, concordo, la spiegazione sta nell’esonero di Mourinho e nessuno mi puo’ negare che Pinto gia’ sapeva del suo esonero perche’ purtroppo certe dinamiche negative di spogliatoio sono state condivise tra loro e mi riferisco alle vicende Dzeko, Mikitarian, Pedro, Karsdorp, Zaniolo, Matic, poi se in ultimo ci vogliamo mettere l’estromissione di Ruy Patricio a favore di Svilar, queste cose insieme per dolo o fortuna sono negligenze tecniche, (il conflitto di interessi per lo stesso procuratore puo’ avere fatto riflettere la proprieta’ che ha agito in modo unilaterale licenziando in tronco Mourinho).

      La finale di Budapest l’assenza di una presenza della societa’ ha esposto Mourinho a fare da capro espiatorio per decretarne l’estromissione, ma questa purtroppo e’ una mancanza grave della proprieta’ ancora oggi e non e’ che la lotta si fa con i comunicati, la Roma deve avere un consigliere in lega ed uno in federazione e non farsi prendere per i fondelli da gente come ADL e Lotito

    • no a roma i tifosi per accorgersi delle cose li devi torturare me sa!
      come te anche io spero e prego che questi spariscano al più presto e per sempre ma purtroppo non sarà così fino a quando ci sarà lo stadio pieno e tifosi con paraocchi.

    • ah caro gianni è una domanda che mi faccio da 20 anni, pensare che ne avevo 28 allora!
      mi domando, ma solo noi e qualcun’altro si è accorto che da quando ci sono gli americani questa società è fallimentare in tutti i sensi a partire da quello sportivo?
      mhuà!

  14. Se non sbaglio, leggo su Transfermarkt che questa è stata la sua prima stagione effettiva da DS, mentre prima aveva altri ruoli [coordinatore sportivo o vice-allenatore]… Ma che razza di algoritmo tira fuori ‘sti nomi??? Bah…. Già vedo i nuovi Aouar e Renato Sanchez bussare minacciosamente alle porte di Trigoria stile “Walking Dead”… Aiuto!!!… E pensare che c’è tanta gente competente che si potrebbe prendere, ma no, dobbiamo fare i fenomeni e fare questi salti nel buio!!! Sono perplesso…

  15. Dato che gli operatori di mercato sanno in quali condizioni versa la Roma a seguito del FFO e del SA, se usati ha accettato sta patata bollente le situazioni sono due:
    1) è uno sprovveduto. Allora stiamo freschi;
    2) è scemo e si vuole bruciare la carriera. Allora stiamo freschi e saranno cacci nostri;
    3) qualcosa che non si sa bolle in pentola. Allora tutto verrebbe letto sotto una luce completamente diversa.
    Come avrebbe detto Mike, cosa scegliete: la 1 la 2 o la treeeee

  16. Ma voi eravate presenti quando Modesto ha detto no alla Roma. State diventando peggio degli sbiaditi.
    È un D.S. per davvero, adesso manca un D.G. , però che palle siete noiosissimi.

  17. Dato che gli operatori di mercato sanno in quali condizioni versa la Roma a seguito del FFP e del SA, se questo ha accettato sta patata bollente le situazioni sono tre:
    1) è uno sprovveduto. Allora stiamo freschi;
    2) è scemo e si vuole bruciare la carriera. Allora stiamo freschi e saranno caxxi nostri;
    3) qualcosa che non si sa bolle in pentola. Allora tutto verrebbe letto sotto una luce completamente diversa.
    Come avrebbe detto Mike, cosa scegliete: la 1 la 2 o la treeeee

  18. Attaccante da prendere Sorloth del Villareal, norvegese, 19 gol in Liga. Ala da prendere Boga del Nizza, sulle fasce Bellanova e Kostic. Thorsverd per il centrocampo.
    Sarebbe una bella campagna acquisti

  19. il Nizza non mi sembra un grande club a livello europeo ne che abbia grandi giocatori ma per i cugini di Pallotta questo è il profilo perfetto per una Roma che continua a galleggiare e a barcamenarsi tra parametri zero, prestiti, giocatori rotti, giovani di belle speranze e scarsoni presi dato che poverino non sa che patata bollente si viene a prendere e che sarà usato da parafulmine per il malcontento della piazza in caso le cose vadano male. Io questa volta non me la prenderò con lui ma con chi c’è lo ha messo.

  20. i friedkin devono ringraziare mourinho perché senza la vittoria della conference e la finale di Europa League tra calciomercati da pezzenti e sesti e settimi posti in campionato a quest’ ora a difenderli ci sarebbero stati solo i laziali

    • Gli dovevano baciare i piedi in terra perché ha fatto un miracolo con una squadra che loro invece di rinforzare gli hanno pure indebolito e invece lo hanno esonerato e qui non si tratta di essere pro Mourinho o contro De Rossi o viceversa ma guardare in faccia la realtà

  21. io sinceramente inizio ad avere un timore. Abbiamo creduto che non annunciassero in tutti questi mesi il DS perché era sotto contratto con altra squadra, inizio a temere che invece hanno oppure stanno facendo una fatica mostruosa a trovarne uno che voglia venire ….

    • Io invece penso che non verrà proprio nessuno, e l’ho detto da tempo beccandomi pollici versi, perché temo che i Friedkin pensino di far fare tutto alla Souloukou esattamente come faceva Pinto che non per niente aveva la stessa carica…

  22. La situazione finanziaria della Società è arcinota. La possibilità di bruciarsi è elevatissima perché la squadra per vari motivi ha bisogno di cambiare molti elementi, spendendo poco e bene. Se pensi di fare come Udinese e Sassuolo rischi brutto, ma brutto. Con l’Inter che negli ultimi due anni ha un pò migliorato i conti e trovato giocatori di valore non so se ad oggi ci sia una squadra messa peggio della Roma in serie A. Con Mourinho Friedkin ha scommesso su piazzamenti in UCL che non sono arrivati, per questo lo ha mandato a casa. Io sinceramente pensavo avessero venduto e secondo me se ottiene il piazzamento la vende.

    • In verità l’Inda è inguaiata di brutto ora. Zhang jr. deve entro il 20 Maggio ripagare il debito ad Oaktree di €375M di cui la finanziaria lussemburghese tiene in pegno l’Inda e sta per ora bloccando tutti i rinnovi di contratto. Se la trattativa di Zhang con il fondo Californiano di Pimco per un rifinanziamento sui €400M fallisce nei prossimi giorni, gli scenari sul futuro nerazzurro saranno nefasti con Oaktree che potrebbe dare via a tante cessioni ed una rifondazione anche tecnica del club con tanti dei loro calciatori, di cui i rinnovi per Martinez e Barella si possono tramutare in cessioni improvvise. Francamente l’Inda è nella ca**a più completa ed è giusto che lo sia se ti metti a spendere oltre i limiti finanziari dovuti.

    • La differenza è che loro hanno giocatori da vendere. Il patrimonio tecnico della Roma è molto inferiore e i debiti mi pare siano in quell’ordine di grandezza (anche se una parte sono verso Dan). E mi pare che anche lì la scadenza sia giugno.

    • ma perché a mourinho i friedkin gli hanno messo a disposizione una squadra da piazzamento Champions? oppure hanno trovato una squadra da sesto settimo posto e l’hanno lasciata su questo livello? mourinho ha fatto un miracolo a vincere una coppa e a rischiare di vincerne pure un’ altra gli dovrebbero solo dire grazie

    • io non voglio passare sempre per il cattivo anti Friedrich ma guardiamo i fatti arriva Mourinho i Friedkin gli promettono una squadra all’altzza e poi gli tolgono Dzeko e glielo rimpiazzano con Abraham e non mi sembravano sullo stesso livello, gli tolgono miktharyan e lo rimpiazzano con nessuno, gli tolgono zaniolo e glielo rimpiazzano con solbakken, gli prendono shomorodov e un’ accozzaglia di scarsoni, gli fanno un anno un mercato dove spendono solo 7 milioni per un onesto terzino come celik, l’ ultimo mercato gli prendono Sanchez rotto, aouar lo fanno attendere fino ad agosto per l’attaccante dopo aver chiesto prestiti a mezzo mondo e poi si pretendeva il quarto posto?

    • vox scrive la verità come il vangelo, è andato proprio così, ergo sti friedkin perchè stanno ancora li?
      si contestano e si fa vendere la società tanto stanno già sbaraccando se non si fosse capito tipo pallota 2.0

  23. Io avrei tenuto Pinto, perché innanzitutto cominciava a essere integrato nel mondo dei ladroni, e come si dice chi va con il ladro impara a rubare, inoltre nelle ultime sessioni
    di mercato soprattutto in quella di gennaio si é
    spremuto come un limone per piazzare
    calciatori che a Roma facevano
    le vacanze da qualche anno, e
    gli avrei fatto svolgere il ruolo di direttore
    tecnico a tempo pieno non quello di
    général Menager risanatore di conti.
    Tutti quei calciatori con annessi stipendi
    che gli accollate sulle spalle li hanno voluti Mou e la societá,lui di mercato ha fatto poco e niente.

    • pure i friedkin lo avrebbero tenuto ma è voluto scappare lui e come dargli torto che si è dovuto accollare le colpe di dover fare calciomercato senza soldi

    • Luigi caro, Pinto (e Mourinho) hanno avuto a disposizione circa 110 mln di euro da spendere in cartellini ai quali aggiungere gli ingaggi pesanti dei vari Dybala, Wijnaldum, Belotti, Sanches, Lukaku, cioè altri 40 mln al lordo circa.
      L’Atalanta ha speso di piu? Il Bologna?
      Ma continuiamo pure a propalare le barzellette di Mourinho sui “mercatini”…

    • se hanno preso Solulokou, Pinto automaticamente lo hanno esautorato…il problema è chi fa cosa è soprattutto cosa si vuole fare per la stagione 24/25

  24. i friedkin stanno giocando col fuoco, se questo signore si rivela il nuovo walter sabatini capace di scovare campioni con due spicci e la roma il prossimo anno sarà tra le prime quattro del campionato allora nessuno potrà dire niente, ma se dovesse rivelarsi un fallimento e la roma il prossimo anno fa un campionato mediocre l’aria di roma per loro diventerà irrespirabile

    • sinceramente mi fa pure un po’ pena, arriverà tra lo scetticismo generale col fucile puntato addosso in attesa della prima toppa che farà quando non ha colpe i colpevoli sono ben altri

    • i friedkin già stanno smantellando stile pallotta 2.0 se non l’avete compreso.
      basta farsi sentire ma questo non si fa mai, quindi…andiamo avanti con annate mediocri con il dobbiamo arrivare tra le prime 4 e non vincere lo scudetto, no non sia mai eh!
      soffrite tutti della sindrome del carceriere non ve ne accorgete?

  25. Oddio, il buon Pinto proprio senza soldi non era. Se non ricordo male più doi una 20 di milioni li ha “investiti” in Shomurodov e Celil. Ah e poi c’è il colpo Sanchez …
    Comunque sarà mica un caso che DDR, fatto salvo Svilar, gioca con gli stessi 11 di Mou

  26. Vi dico quale credo che sarà la strategia di mercato:
    1) vendita del vendibile. Probabilmente Dybala, Zalewsky, Belotti, forse Bove.
    2) sciacallaggio sulle squadre retrocesse in A, Premier, Liga e Bundesliga. Più, immagino, qualcosa dal campionato francese. Obiettivo: trovare altri giocatori discreti tipo Llorrente da comprare a buon prezzo o prendere in prestito.
    3) provare a portare qualche giocatore scontento che gioca poco in una “big” di serie A, per dare il contentino e sostenere la campagna abbonamenti che quest’anno rischia di essere moscia. In prestito ovviamente, non sia mai!

    • non sei lontano dalla realtà, io ci aggiungo che se nn si va in Champions e arriva una grossa offerta per svilar lo vendono, mi dispiace per Daniele che dovrà accontentarsi di quello che passa il convento

    • esatto, però l’ha voluto lui.
      al suo posto avrei detto no per il bene della mia roma ed invece…ed invece è anche colpa sua!

  27. certo che modesto dice di no, chi viene qui deve vendere per acquistare sconosciuti è chiaro o no?
    friedkin non caccia 1 euro non lo volete capire vero?
    povera roma mia.
    facciamo la fine del pallotta 2.

    • Prenditi un cordiale e vedrai che ti passa l’ansia. Meno male che chi guida la As Roma ( quelli che non cacciano manco 1 €…) ci ha già speso quasi un miliardino tondo tondo.
      PS: collega il cervello prima di digitare sulla tastiera

  28. Sarà pure bravo e me lo auguro ma, perché altre scommesse quando in circolazione ci sono ” certezze ” in Italia. Ovvio che certezze non esistono ma se guardo certi curriculum ci siamo molto vicini. Per fare un esempio , il più clamoroso , Sartori . Ricordiamo il Chievo dei miracoli poi l’ Atalanta che prima del suo arrivo ” navigava ” in fondo alla classifica e ora il Bologna . Andava preso lo scorso anno ora è difficile ma un tentativo si può sempre fare , al limite metti le basi per il prossimo anno

    • Allora ho un amico stretto che conosce benissimo Sartori (conosce benissimo anche gente come Corvino, Bigon, Giuntoli, ecc.) e mi ha parlato sempre bene di Sartori. Il problema che ho cercato in passato di farvi capire è il fatto che Sartori è si bravo, ma come scritto in passato, Sartori è un uomo molto ma molto prudente. Il mio amico mi ha fatto capire che prima di un progetto calcistico, a Sartori conta la famiglia propria, e lui non vuole avere pressioni di alcun genere. Non è poi un giovincello, e una persona diplomatica e non è una persona che si fissa degli obiettivi ed infatti ha mai vinto qualcosa? Ha sempre gestito club che ha fatto crescere gradualmente ma senza alcuna ambizione di dover centrate specifici obiettivi. Sartori in passato ha rifiutato anche Gobbi ed Inda perché lui piazze con aspettative di risultati da raggiungere, lui queste pressioni non le vuole affatto. Al Chievo l’unica pressione per lui era non retrocedere, con l’Atalanta era una squadra da tenere competitiva per la Serie A ma senza obiettivi di dover raggiungere un piazzamento nelle Coppe Europee ed idem Bologna, dove se arriva anche tra 8-12 posto, andrebbe bene lo stesso. Alla Roma quanta pressione avrebbe un uomo che è fin troppo calmo, diplomatico e che se la squadra andasse per un periodo non bene, alcuni tifosi che potrebbero prendersela anche con la sua famiglia, che per lui la cosa più importante e che loro stiano bene ed a lui non piacciono ambienti dove ci si può montare la testa facilmente? Per farvi capire che Sartori anche a me piace ma non verrebbe mai da noi e piuttosto potrebbe accettare qualche progetto all’apparenza minore tipo rilanciare un club in Serie A se vengono promossi tipo Parma o Sampdoria con obiettivo unico evitare la retrocessione e lavorare in tranquillità, anche perché non è più un giovincello (ha 67 anni).

  29. Tutto giusto Saverio ma intanto , mi i contenterei che ci portasse in Champions scovando giocatori sconosciuti o quasi che portino plus valenze perché , se non si risana il bilancio tutti gli anni avremo la spada di Damocle sulla testa.

    • @Mario13
      Ho scritto prima per farti capire per come è fatto Sartori, lui qui alla Roma non arriverebbe mai per tutti i presupposti di un progetto tecnico con troppe aspettative e lui è una persona come scritto più volte molto cauto. Non è una persona diciamo “ambiziosa e che desidera vincere qualcosa” ed in cui vorrebbe correre il rischio di essere mangiato vivo. Sartori è una persona che ha sempre vissuto una vita con tranquillità e qui alla Roma tale pace non la troverebbe mai. Noi qui a Roma abbiamo invece tante aspettative e tu mi scrivi che ti accontenti di una qualificazione in CL mentre un Sartori non vorrebbe mai porsi un obiettivo simile e non lo ha mai fatto in vita sua. Come scritto, ha più possibilità una squadra neo-promossa in Serie A che chiede un progetto calcistico adeguato e con l’unico obiettivo di una salvezza e quindi una scelta meno rischiosa, di attirare il super prudente Sartori di più, piuttosto di una progettualità complessa, una situazione alla Roma non semplice anche a livello finanziario, con diversi calciatori qui da noi gestiti da alcuni agenti pescecani (che Pinto non viene detto, certe cessioni sono fallite per via di questi personaggi), con una tifoseria con aspettative sempre elevate e pronti a sbrannarlo se le cose non dovessero andare per il verso giusto. Per essere più chiari, Sartori da noi non verrebbe mai ed a lui puntare a vincere qualcosa non importa.

    • Allora per quello che hai scritto, era da prendere appena ha dichiarato Pinto che lasciava la Roma, fare un blitz in inverno e convincere Lee Congerton dell’Atalanta che poi il 1 Marzo rescinde con i Bergamaschi e tutti i migliori colpi li ha fatti e trattati il dirigente gallese che si è separato dall’Atalanta per via anche se non detto, di qualche ostruzionismo e dissidi, nonostante le operazioni geniali fatte dal gallese che ha portato plusvalenze record. Il gallese si accasa Al Ahli in Arabia Saudita dove li danno un ingaggio record dopo qualche trattativa preliminare in Premier e li danno carta bianca. Congerton a differenza di Sartori, è un tipo ambizioso e forse potevi convincere il gallese a prendere le redini della Roma. Perché Congerton si è lasciato con i Bergamaschi nonostante i suoi brillanti risultati ottenuti lavorando e senza fare mai proclami? Beh un sassolino se lo è anche tolto di recente visto che qualche giornalista italiano addirittura scriveva che Hojlund non fosse farina del suo sacco ma di Percassi Jr e D’Amico come anche qualche altra operazione in cui aveva creduto sin dal principio solo il gallese. Lui a replicare duramente quasi come uno sfogo personale dopo, che li avevano contestato e criticato l’acquisto di Hojlund e solo dopo che lui l’ha ceduto al Manchester United per €75M (totale di €85M più bonus condotta da lui in prima persona), solo dopo la cessione a farli i complimenti. Ed ha dovuto anche da quello che si capisce lottare per convincere anche altre acquisizioni (chi ha fiutato CDK come occasione da rilanciare è stato lui, da quello che ho compreso erano tutti scettici dopo la precedente stagione con il Bilan ma il gallese ci ha creduto più di tutti) e la goccia che ha fatto traboccare il vaso e spazientito il gallese era nel non aver chiuso lo scorso inverno velocemente per James, trattativa che si è prolungata per via delle perplessità di Percassi Jr e D’Amico, poi il cambio di allenatore del Birmingham, il nuovo allenatore non vuole cedere James, ed il club inglese cambia idea e chiede il doppio per James. Congerton la prende pare malissimo ed a lavorare così non ci sta più e rescinde. Se era da prendere qualcuno in inverno era il dirigente gallese insomma.

Comprare Kamagra Oral Jelly 100 mg gel, senza ricetta, online prezzo della farmacia

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome