Calciomercato Roma, giallorossi in pressing su Tielemans. Wijnaldum resta solo con lo sconto

40
2964

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – La Roma è al lavoro per rifarsi il centrocampo, e dopo essersi assicurata Aouar non può fermarsi qui.

La partenza di Camara, la probabile cessione di Tahirovic e il futuro incerto di Wijnaldum spingono Tiago Pinto a cercare alternative per la mediana.

Proprio sull’olandese la Roma ha le idee chiare: Gini può restare a Trigoria solo se sarà disposto a ridursi notevolmente lo stipendio, e se il PSG sarà disposto a cederlo a titolo gratuito, o comunque con un forte sconto sugli 8 milioni pattuiti la scorsa estate.

Intanto il gm continua a esercitare un forte pressing su Youri Tielemans, 26 anni, centrocampista belga che lascerà il Leicester a parametro zero la prossima estate: il giocatore chiede 3 milioni di stipendio, un prezzo accettabile per le casse giallorosse, e piace molto a Mourinho.

Fonte: Calciomercato.com

Articolo precedenteStadio Roma, Gualtieri: “Pronto per il centenario del club, inizio lavori forse a fine 2024”
Articolo successivoDybala, missione Siviglia: una nuova terapia per far guarire la caviglia

40 Commenti

    • Lo hai detto, poi, qui, se vonno, gli arbitri, ce fischiano sur ca@@o….😂🤣😂… 💛🧡❤️🏆🐺🐺🐺

    • Piano co sti proclami. Manco so stati annunciati e già siamo i più forti al mondo, come sempre, fino a novembre.
      Se pure fossero fatti, sia Aouar sia Tielemans sarebbero tutti da verificare. Entrambi arrivano da stagioni non esaltanti, può essere un caso come anche no.
      Facciamo sempre parlare il campo prima, poi magari lo si segue…

    • cristante da champions mo nun t’ allarga’, forza MOU, forza ROMA, solo la maglia

    • “Piace molto a Mourinho”. quindi non va via? facciamo la campagna acquisti per un allenatore che se ne va? Ao’ metteteve d’accordo…

  1. Non so come giochi… e non so come tanti esprimano giudizi avendolo visto qualche volta , però se è forte ed adatto al coach, ben venga.
    Gini…vabbè…non è giudicabile , non ha quasi mai giocato con continuità .

    Off topic… bastava vincere i due derby quest’anno…e avremmo una classifica diversa … le sconfitte con le piccole le hanno subite tutti, ma quei punti avrebbero avuto un valore enorme …

    Vabbè, mi è venuto sto pensiero…

    Ma non vedo l’ora sia il 31, che mi frega della scaramanzia

    Lancio il consueto grido di battaglia :

    W la gnocca

    • Vabbe’, bastava avere arbitri decenti, che ci fischiavano il nostro e avevamo 21 punti di più…W LA GNOCCA E GRAZIE AL CA@@O! 💛🧡❤️🏆🐺🐺🐺

    • Wise, se il 31 ci portiamo a casa la Coppa non penseremo più a niente di quello che poteva essere e non è stato, con la coppa al cielo impazziremo e festeggeremo fino a inizio del prossimo campionato, aspettando la supercoppa europea. Immagina i pecorecci come se sentono e oggi e come staranno se …se, come ha detto l’anno scorso Mourinho prima della finale..

    • @ales…

      La vedo come te; per me due finali europee in due anni sono tanta roba comunque. E le due vittorie le baratto volentieri con due derby…

      Per me c’è solo la Roma, unica squadra di Roma. Non mi serve un derby per sapere che siamo superiori, anzi, unici.

    • sono d’accordo con te wise publio.potevamo fare sicuramente molto meglio. ma voglio dire, molte volte hai perso le partite per errori individuali, altre volte per impostazioni tattiche sbagliate, altre per gli arbitri. quindi ci sta il settimo posto se sei arrivato in finale di EL

    • “Per me c’è solo la Roma, unica squadra di Roma” certo, come direbbe Boskov: Roma unica squadra di Roma, Lazio squadra di Lazio, (Urbi et orbi, come dire in romano). 🙂

  2. wijnaldum andrebbe tenuto, non puoi stare pure il prossimo anno con una rosa di 13/14 giocatori con riserve nettamente inferiori ai titolari

    • Prestito no perché gli scade il contratto. Ci devono regalare il cartellino e lui dovrebbe tagliarsi l’ingaggio in modo sostanzioso.
      Conoscendo gli olandesi direi che è quasi impossibile. E non saprei nemmeno quanto desiderabile.

  3. Per il momento lui, Auoar, Ndicka e quelli che verranno citati nei prossimi giorni, si dovranno accontentare di seguire la finale del 31/05/’23:

    Siviglia – Roma…!!!
    Portiamola a casaaa…. 🏆
    💪🧡❤️

  4. si centrocampo da champions speriamo non sia come l attacco stellare che tutti ci aspettavamo belotti abraham zaniolo dybala asluso l ultimo che il suo lo ha fatto

  5. Me pare de ricordamme che a li tempi de Sabatini ds, se penzava da pijallo ‘sto ragazzo perché se ne diceva n’gran bene. Adesso nun ce lo so quanto valga ‘sto centrocampista, però potrebbe vale’ la spesa der solo ingaggio.

  6. Si parla di pinto e mou via ma entrambi stanno costruendo la nuova roma.

    Perche questo è e dovrà essere.

    Inutile prenderci in giro e girarci attorno, la roma negli ultimi due anni, tolta l’europa è sta mediocre, sia in campionato che in coppa italia.

    Ndicka, Aouar e Tielemans sono tre titolari per spessore e talento.

    Alla roma manca talento, tecnica e piedi, cosa che, in ruoli differenti questi giocatori hanno.

    Tielemans soprattutto è il titolare del belgio da anni, con più di 50 presenze da titolare a 25/26 anni.

    Il leicester lo prese a quasi 50mln dal monaco per allestire una squadra da champions, ma gli avvenimenti del club lo hanno riportato ormai in serie B inglese.

    Tiro, tecnica, ambidestro, piede e visione di gioco pazzesca.

    Se veramente la roma riuscisse a prenderlo farebbe secondo me un colpo stratosferico per valore tecnico ed economico.

    • Tralasciando l’articolo..

      Se parliamo di campionato la Roma è mediocre non da 2 anni.. Ma da 5.. Perché se no il concetto diventa.. Arriva Mourinho e la Roma dal secondo posto arriva settima..

      Il crollo della Roma è avvenuto con la seconda (ed ultima) estate di Monchi a Roma..

      Mentre vendevamo.. Alisson, Nainggolan, Strootman.. L’ultimo anno di De Rossi..

      E portavamo.. Olsen, Santon, Pastore, Nzonzi, Cristante, Bianda, Coric.. E me ne scordo altri.. Tralasciando il cambio Shick per Salah l’anno precedente..

      Da quella campagna acquisti.. Il secondo anno di Di Francesco.. Poi esonerato.. Arrivò Ranieri.. Poi Fonseca.. Poi Mourinho..

      La Roma ha cambiato qualcosa negli anni.. E qualcosa è anche migliorata.. Ma la base resta la stessa..

      E dal secondo anno di Di Francesco.. La Roma non ha più visto la zona Champions.. Quindi sono 5 anni che la Roma in campionato è mediocre.. Quinti, Sesti, Settimi posti..

      A volte a 20 punti dalla zona Champions.. Abbiamo addirittura rischiato di arrivare ottavi dietro al Sassuolo.. L’anno prima dell’arrivo di Mou..

      La Roma arrivò settima per differenza reti..

      Io continuo a dire ciò che ripeto da tempo.. La Roma non è costruita e strutturata per arrivare in fondo a due competizioni lunghe..

      Abbiamo tanti calciatori che soffrono di problemi fisici.. E molti tra questi sono i più importanti..

      Smalling.. Pellegrini.. Spinazzola.. Karsdorp.. Kumbulla.. Elsha.. Ora si sono aggiunti.. Dybala e Llorente.. Per Wijnaldum il discorso è diverso..

      Ci sono almeno 5 titolari che non possono giocare 45 partite ogni anno.. E se manca Smalling non può essere sostituito da Kumbulla.. C’è troppa differenza..

      E questo è solo un semplice esempio.. Ma un discorso simile si può fare per Dybala, Pellegrini, Spinazzola..

      Questo è un problema che ha affrontato anche Fonseca.. Quando la Roma arrivò in semifinale contro lo United..

      Servono giocatori.. Ovviamente.. Ma giocatori come Cristante, Mancini, Abraham.. Che fisicamente ti fanno anche 50 partite l’anno..

      Giocatori fisicamente sani.. Non ci possiamo permettere uno Spinazzola.. Che quando sta bene ti fa anche una gran partita.. Ma quando non è al meglio il suo rendimento cala tantissimo.. Fino a quando non si fa di nuovo male..

      Spero che si possa iniziare a ragionare anche sotto questo punto di vista.. Perché durante l’anno poi si paga..

      Forza Roma

    • fammi capire: e le infinite esternazioni prima verso i giocatori e poi verso la società? e le disdette degli affitti? e non dire mai vedremo
      anno prossimo? ma che dici. è tutta l’area tecnica che eventualmente è imputabile di fallimento. semmai. la società possiamo incolparla pure ma se tu butti più di 100 milioni nel cesso non ne vuoi rispondere?

    • Caro Marco, su questo tasto dell’efficienza fisica io ci batto da parecchio.
      Inutile che ci nascondiamo dietro un dito, la Roma non potrà permettersi ancora per anni una rosa di 25 giocatori (quasi) allo stesso livello, quindi è fondamentale che almeno i 17/18 più utilizzati siano di sana e robusta costituzione fisica.
      Quest’anno pensavano in molti all’inizio di avere due titolari per ruolo: ma quando ne hai almeno cinque che non danno garanzie fisiche e altri due o tre che magari prendono l’annata storta (una cosa peraltro fisiologica), ecco qui che la coperta si accorcia inevitabilmente.
      Dybala, Pellegrini, Karsdorp, Spinazzola, ElSha…già sai dall’inizio che non li avrai o non saranno al massimo della forma per metà stagione almeno. E sono tutti titolarissimi o quasi.
      Gente ormai nella piena maturità, quindi non hai speranze che le cose vadano meglio in futuro.
      Occorre fare dei calcoli seri su di loro, te ne puoi permettere al massimo due secondo me.
      E fare molta attenzione a quelli che acquisti, analizzare la cartella clinica con la stessa attenzione che poni ai requisiti tecnici e morali.

    • Dan ma io sono più che d’accordo.. E lo continuo a ripetere.. Perché passa l’idea che siamo tanto forti quando non è così..

      Per fare un esempio.. Spinazzola quando sta bene si mangia tutta la fascia.. E noi partiamo dal presupposto che abbiamo un esterno fortissimo..

      Poi durante l’anno succede.. Che 10 partite le gioca bene.. 10 le gioca male.. E per altre 15 è infortunato..

      E questo è un discorso che vale per diversi calciatori..

      Li consideri forti inizialmente.. Ma poi durante l’anno hanno dei cali impressionanti.. Anche se stringono i denti.. Giocano.. Ma non sono comunque al meglio.. E questo è successo anche con Pellegrini..

      Non servono 50 giocatori.. Ma giocatori sani.. E avere 5/6 seconde linee dello stesso livello dei titolari..

      Ma se Wijnaldum manca tutto l’anno.. Cristante è Matic diventano due giocatori insostituibili.. Ma Matic ha comunque 35 anni.. Serve un sostituito per lui..

      Per questo continuo ad insistere che.. La Roma secondo me per caratteristiche è costruita male..

      Ed abbiamo una rosa che è piena di calciatori che hanno continuamente problemi fisici..

      E se vuoi giocare due competizioni questo lato non è più trascurabile..

      Ma questo noi comuni mortali non lo possiamo sapere.. Possiamo solamente sperare, che ci sarà più attenzione anche su questo aspetto..

      Forza Roma

  7. Visto e rivisto , Gini per me, se ne puo’ tornare tranquillamente da dove e’ venuto, non vale prenderlo nemmeno con lo sconto , per non parlare del suo ingaggio. Basta con la vigna dei cog..ni. Forza Roma.

  8. Si magari ma abbiamo bisogno anche di N’Dicka più due esterni uno dx e uno sx un centravanti e soprattutto un Portiere per poter ambire a posizioni più alte per non dire altro

  9. Pinto va via e tratta il giocatore ,Mou va via e gli piace il giocatore ….ma che scrivono questi tutto e il contrario di tutto

  10. Solo un suggerimento ai laziali che passano di qua …

    Davvero, non serve passiate, state pure nelle vostre meravigliose campagne.

    Grazie

  11. Tielemans è uno dei migliori giocatori in scadenza che ci sia, un regista puro, quello che ci manca da tempo. Sarebbe oro colato se lo prendessimo a zero … e io lo spero tanto

  12. Salve e scusate la scarsa presenza ma diciamo che ho iniziato una collaborazione tecnica e mi sto spostando tanto. XD
    Non so chi arriverà da noi ma sembra che sia esplosa la smania tra Napoli, Inter e Milan di volersi tutti ingaggiare un calciatore sudcoreano o giapponese, e non è uno scherzo, dopo l’exploit di Kim al Napoli, sono in atto delle trattative per diversi calciatori asiatici in questo momento. Il Napoli non è sicuro di blindare Kim per via della clausola rescissoria e quindi sta cercando di ingaggiare, e pare stia battagliando con il Milan, di ingaggiare il jolly offensivo sudcoreano Lee del Mallorca in questi giorni, con il Napoli favorito e questo affare potrebbe convincere Kim a rinnovare ma anche un amico scout mi ha detto che vede in Lee, un calciatore capace di poter stupire il prossimo anno come Kvara ha fatto questa stagione con il Napoli, mentre il Milan vorrebbe dare in prestito De Ketelaere e puntare sulle qualità di Lee.
    Inoltre è rimbalzata l’ipotesi di Son del Tottenham che potrebbe lasciare a fine stagione ed un intermediario avrebbe proposto il calciatore a Milan ed Inter che starebbero valutando l’affare ma non semplice per via dell’altissimo ingaggio dell’attaccante sudcoreano, ma anche tentati perché Son ha tantissimi sponsor dal suo paese.
    Se però Kim lascia, il Napoli avrebbe prenotato Ito, il difensore mancino dello Stoccarda accostato a noi lo scorso inverno (quello che mi auspicavo sarebbe potuto arrivare da noi con Endo), che ha caratteristiche diverse ma in cui si ragiona possa comunque sostituire Kim come difensore di peso nella loro difesa. Kamada è nel mirino di troppe squadre, difficile che arrivi da noi, e Doan per cui stravedevo purtroppo è entrato nel mirino di Arsenal e Liverpool.
    Io non dico di cercare di ingaggiare calciatori come questi già in Europa, e quindi già costosi per noi, ma secondo me ce ne sono di buoni talenti sia in Giappone e Sud Corea e perlomeno tentare una operazione low-cost, cercando i nuovi Kim, Lee, Kamada, Doan ma anche Son, che potrebbero costare poco o arrivare con formule di prestito ma anche ingaggi molti ridotti. Altrimenti puntare su un nome giapponese importante con l’aiuto economico di Toyota pure.

  13. Tielemans rappresenta il profilo di giocatore perfetto su cui lavorare: mi ricorda quello di Cambiasso che vivacchiava nel Real Madrid, in panchina e senza stimoli. Poi è andato all’Inter e ha trovato Mou…! Quando vedo giocare Gini percepisco un giocatore ormai sazio di soldi e di titoli, chiaramente si impegna al massimo, ma sono convinto che le motivazioni e la “fame” di vincere sia la variabile fondamentale nella scelta di un giocatore. Forse mi sbaglierò, ma il Belga mi sembra il profilo perfetto di giocatore con l’età e l’esperienza giusta che sia nel momento giusto e se trova l’ambiente giusto e con l’allenatore giusto e con le motivazioni giuste possa “spiccare il volo” e diventare un Top Player! Poi non succede? intanto l’hai preso a parametro 0 e ci puoi fare l’hanno dopo comunque una plusvalenza. Come con Solbakken, preso a 0, ci puoi fare 5-6 milioncini in qualche medio club di Bundes, non come con Eldor, che ce tornerà sul groppone come tanti altri (Carles Peres, Villar, Justin, ecc.!

  14. Voglio sempre vedere il bicchiere mezzo pieno: Pinto per me sta facendo bene ma, il primo anno Dzeko se n’è voluto andare e si è fatto male Spinazzola e quindi abbiamo cambiato il mercato in corsa.
    Il secondo anno se ne sono andati Miky (grave perdita) e Veretout; Abraham non si è confermato e Zaniolo non è esploso ma anzi se n’è voluto andare. Wjnaldum si è rotto subito. Il centrocampo si è indebolito parecchio. Chi si sarebbe aspettato Belotti a zero gol?
    Considerata l’eredità dalla precedente gestione e tutti questi fattori negativi, penso abbia fatto bene, ovviamente al netto di qualche scelta non azzeccata (Viña, Shomu).
    Va anche detto che in un contesto di squadra che non gira molti giocatori sono stati risucchiati nel limbo della mediocrità mentre in un contesto più virtuoso (gioco, fiducia) avrebbero potuto rendere meglio.
    Infine, non dimentichiamo i limiti del Ffp (o come si chiama).
    Questi nuovi acquisti annunciati a parametro zero, mi sembrano buoni.
    Il problema semmai è di personalità: uno come Pellegrini non può essere il capitano, è troppo un bravo ragazzo, nei momenti di difficoltà (e sono tanti) non si sente in campo. Se questa è la nostra guida, siamo a posto.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome