Dybala, missione Siviglia: una nuova terapia per far guarire la caviglia

35
1718

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – La mission è chiara: essere in condizione di scendere in campo per la finalissima del prossimo 31 maggio a Budapest.

Paulo Dybala sta lavorando ormai da giorni con l’obiettivo di riuscire a farcela per la gara più importante della stagione, quando la sua Roma affronterà il Siviglia alla Puskas Arena.

Per questo lo staff medico giallorosso da domenica sta provando sulla caviglia del giocatore una nuova terapia che possa rimetterlo in sesto, un trattamento particolare che dovrebbe portarlo a essere pronto per la convocazione per Budapest.

Oltre a questo, la Joya si sta sottoponendo tutti i giorni a fisioterapia e a sedute con l’osteopata del club. L’argentino non ha voluto beneficiare dei due giorni di riposo concessi da Mourinho alla squadra, e anche ieri si è sottoposto ai trattamenti al Fulvio Bernardini.

Venerdì poi Dybala farà un check con i medici del club oltre che con Mourinho per capire se sarà possibile strappare una convocazione per la partita del Franchi di sabato prossimo. Al momento però è molto difficile ipotizzarlo, così come un suo ingresso in campo contro la Fiorentina.

Fonti: Corriere dello Sport / Il Romanista

Articolo precedenteCalciomercato Roma, giallorossi in pressing su Tielemans. Wijnaldum resta solo con lo sconto
Articolo successivoRoma, partnership con l’Hull City per far crescere i giovani oltremanica

35 Commenti

  1. A Dybala fategli gli impacchi con le chiare d’uovo sbattute . Me le faceva mia madre quando prendevo una distorsione alla caviglia ed erano una mano santa.
    Ancora oggi a 70 anni suonati,c’ho le caviglie di un puledro…

    • c’hai 70 anni? Complimenti!

      Comunque questo ragazzo merita una riflessione. 4,5 milioni di stipendio. Rinnovo a 6. Per un costo complessivo che oscilla tra i 9 ed i 12. Gioca davvero troppo poco: quando lo fa, è pazzesco…ma tra infermeria, convalescenza, trovare la forma e la continuità…boh, io non saprei davvero. Ad oggi ha giocato 1662 minuti, ovvero 18 partite e mezzo. Esattamente la metà.

      Con quella cifra, forse, è meglio prendere un calciatore di fascia medio/alta, integro. Magari uno scarto della premier.

      Sono una considerazione che una squadra come la Roma, dove il rapporto “ingaggio/utilità” del calciatore deve essere necessariamente tenuto in considerazione.

      Stesso discorso per Spinazzola.

    • Le caviglie d’un puledro e la testa d’asino.
      Si potrebbe creare una nuova creatura mitologica: la Zeninge, lo Zenocorno, lo Zenotauro o il Centenone. Caviglie di puledro, testa d’asino, corna di toro, lingua biforcuta di serpente, arti superiori caprini, corpo di drago, coda di….paglia! 😂🦄🐴🐂🐉🐍🐐

    • “Eh, ma le ova de oggi nun so’ più quelle de na vorta…”

      e poi dall’ovo, se fa presto ad arriva’ alla guerra atomica!

  2. C’ha le ossa della “Plasmon”!!! C’è poco da fare. A 7 gg dalla finale lo puoi anche recuperare ma… Quanto regge in campo? E pensare poi che se Abraham e Belotti c’azzeccassero un po’ Dybala potrebbe comodamente entrare negli ultimi minuti come ciliegina sulla torta! Il gioco di Mourinho e solamente difensivo! La Roma non ha un gioco lì davanti… Solo “guizzi”… Speriamo di fare subito un gol a freddo e poi “uccidere” la partita in difesa come contro il Bayern! Dopodiché… A coppa vinta… Se ne può andare Punto, Mourinho, Abraham, Wijnaldum, Dybala… Tutti quanti e costruire una squadra con giocatori sani e un Allenatore che ci fa divertire sperando che a Roma rimanga la mentalità vincente e il carattere che ha lasciato il portoghese! Quest’anno ho visto una delle “Rome” più brutte della storia riguardo il gioco rinunciatario! L’Inter di Mourinho era uguale ma aveva 22 Top Player! E soprattutto… Sani e in salute!

    • ma perché lo scorso anno la Roma giocava meglio? secondo me pesa tanto l’assenza di mikitharian…

    • Se vi dovete divertire andate al circo o andate a vedere le partite di calcio nei campionati dilettanti. Mourinho conduce una squadra di professionisti ad un livello dove gli interessi sono talmente grandi che conta solo vincere. C’è chi lo fa sperando di ottenre risultati con un gioco offensivo, altri corrompendo il sistema, altri ancora cercando di mantenere livelli d’eccellenza con bilanci falsati, Mourinho lo fa pensando di poter ottenere il massimo da questo gruppo con un gioco attento, a volte equlibrato altre molto difensivo. I risultati ad oggi gli danno ragione. Per quanto mi riguarda mi diverto quando la mia Roma ottiene risultati, vince o ambisce concretamente a farlo, lo stadio è sempre pieno e quindi la maggior parte dei tifosi la pensa come me. Non mi divertivo con Zeman a perdere 4 derby di fila per la sua ottusità di esporsi ai contropiedi dei cacciottari e non mi divertivo con Di Francesco e la sua difesa a centrocampo, e neanche con Fonseca. Mentre non vi dico quanto mi sono divertito a vincere la Conference e quanto mi sono divertito ad accedere alla finale di Europa, il resto lo lascio giudicare agli espertoni di calcio

  3. IL GIORNO dopo di inter -Napoli 1-0. Il ballerino di Formello, servo dei due padroni titolo’ in prima pagina sul corriere un editoriale in difesa di khiavica77, che poverino aveva subito un trattamento troppo brutto in campo.
    I Campioni hanno tutelati scrisse ( o una cosa simile)
    IL giorno dopo l’intervento da macellaio del dopato Palomino, che hi sta privando del contributo di DYBALA, Nel momento poi importante della stagione, il ballerino di Formello non ha scritto niente. E non solo lui. Ma in molti continuano a tacere. In compenso pero ‘ si continuano a leggere commenti del tipo.
    ” Se era buono non ce lo facevano prendere a noi “..
    E’FRACCICO…
    SE era buono lo teneva la juve…
    E stamattina questa altra perla:
    C’ha le ossa come i biscotti plasmon

  4. abituamoci all’idea che dybala non farà parte della finale
    bastava non fare giocare i titolari in certe partite rognose come lo era sicuramente quella contro lAtalanta
    il campionato farlocco truccato e finto, lo lasciamo agli altri
    la gloria sta nelle finali europee, nei titoli, nelle coppe internazionali

    quelli del siviglia sanno dove gli fa male, e gli entrerebbero duro al primo dribbling, il siviglia mena.
    per fortuna c’e’ elsharawy che sta tornando in condizione, basterà lui

    • Da come stanno le cose, pullman difesa (Smalling e Llorente insieme), miglior centrocampo possibile intorno a Matic, e davanti solo il faraone … poi buttiamo dentro DYbala e succeda quel che deve succedere.

    • credi che quelli del siviglia siano così sicuri di vincere?
      Non hanno paura della Roma vincictrice di una coppa europea, di murigno, della tigna, della difesa rocciosa, ecc ecc?

  5. Per me, per come è importante quella PARTITA, è assolutamente impensabile che non sia in campo anche se non in condizione.

  6. ah ah
    Zenone è come big jim
    c’è Zenone allenatore talent scout
    dg ds ad cfo ceo
    e ora a grande richiesta
    Zenone osteopata

  7. Nessuno sa come sta veramente, è tutta pretattica, se aveva il legamento lesionato lo operavano, diversamente sta solo rimanendo a riposo per evitare di strapparsi qualche muscolo. Comunque è uno Swarosky sta Joya…

  8. palomino palomino, atalantino assassino fijo de gasperino…me sa che te stanno a fischia’ le orecchie da un po’ di tempo a sta parte…

  9. Ok, Tifosogiallorosso dubita sui costi di Dybala perché ha giocato solo 18 partite e mezzo considerando i minuti giocati, i numeri ovvero 16 gol e diversi assist allora sono impressionanti, quindi c’è ben poco da dubitare, non è una prima punta ed ha la media praticamente di quasi un gol a partita quindi. Direi che va tenuto e gli va dato un bell’ingaggio da top player.
    Poi, le assenze di queste partite non riguardano i famosi problemi muscolari ma una fallaccio da zozzo che gli ha rifilitato il dopato killer, con tale fallo si rischia e vale per tutti i giocatori che lo subiscono, uno stop di mesi tipo quello di Wijnaldum, è un miracolo se ha anche potuto giocare anche a mo di sgambata per un quarto d’ora contro l’Inter o entrare nel 2° tempo dell’andata di Roma – Bayer. Il rischio era quello di stare con le stampelle dopo quel fallaccio subìto.

  10. auguro al macellaio dopato connazionale di Dybala non solo una sciolta sono al 2025 ma di rimanere zoppo a vita..occhio palomino che se non ci pensa qualcuno a vendicare la tua entrata killer e non e’ escluso ci pensa il karma…non solo condannò rubato quella partita che avevamo dominato, persa per la dabbenaggine di Abramo e la papera grottesca del buon Rui..ci hanno azzoppato anche l uomo on grado di vincere la finale da solo .ma il carattere alla magica non manca, e se riusciamo a vincere la partita a scacchi col Siviglia on moltissimo cadranno dal trespolo…bummmmmnm…sai che doppia tripla goduria….forza Roma !!!!!;.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome