Calciomercato Roma: giallorossi su Maatsen, terzino sinistro del Chelsea

26
694

NOTIZIE AS ROMA – Il giovane esterno sinistro Ian Maatsen è rientrato al Chelsea in estate dopo il prestito al Burnley ma in questa prima metà di stagione non ha trovato molto spazio, racimolando 132 minuti in Premier League nelle 10 presenze totalizzate.

Così il terzino olandese, 21 anni, in scadenza nel 2025, sembra aver mostrato al club inglese la volontà di non allungare il contratto e questo potrebbe spingere i blues a una cessione già a gennaio.

Su Maatsen ci sono Roma e Napoli, oltre al Borussia Dortmund che avrebbe già mosso i primi passi. Il giocatore era sul taccuino anche di Manchester City e West Ham.

Fonte: 90min.com

Articolo precedenteGiudice Sportivo: multa di 3mila euro alla Roma, ammenda anche per Pellegrini
Articolo successivoRosella Sensi: “Nessuna freddezza dei Friedkin verso Mourinho. Le sue parole possono dare una spinta alla squadra”

26 Commenti

  1. Ecco finalmente un giovane interessante per davvero. È chiuso nel Chelsea per via di Cucurella (spesi €60M l’anno scorso) e Chilwell, ma mostra di avere margini e potenzialità per poter superare entrambi. Secondo me poi Maatsen è più adatto a giocare in una posizione più alta rispetto al classico terzino, e può essere la soluzione ideale per coprire la fascia sinistra fino alla fine della stagione. Va detto che penso che possiamo solo prenderlo in prestito secco purtroppo, non penso che il Chelsea lo darebbe via e perdipiu a basso costo almeno che non si siano ammattiti. Eppoi se è vero che il Borussia Dortmund lo vuole, ci sarebbe poco da fare, qualsiasi giovane calciatore sceglierebbe di andare al Dortmund per via di quanto giovani ha lanciato ad altissimi livelli come nessun altro club al mondo ha fatto negli ultimi 20 anni. Sarei contento del suo arrivo ma va detto non so quanto velocemente sarebbe capace di integrarsi qui e mi auspicherei più un suo arrivo in via definitiva, anche se con il SA la vedo dura permetterci uno come Maatsen. Se vogliamo prendere prospetti simili a basso costo, bisogna prenderli quando sono minorenni ed il Chelsea spese €110mila pagando un indennizzo al PSV quando il ragazzo aveva 16 anni per prenderselo.

    • Infatti i giovani farebbero follie per andare in una squadra di provincia tedesca invece che andare in una città come Roma il cui club è allenato da un certo José Mourinho.. Che genio lei.. Ahahah

    • I giovani invece sono andati e andranno facilmente al Borussia Dortmund cara @Francesca perché è il club per antonomasia più rinomato ad aver lanciato con grandissimo successo più giovani calciatori ed averli fatti diventare campioni di livello internazionale (ad esempio in 1 anno di crisi spese poco più di €5M in totale, e prese 3 calciatori allora sconosciuti come Lewandowski, Piszczek, Kagawa e promuovendo Forze dalle giovanili) ed i calciatori esplosi nel Dortmund sono anche troppi da elencare (Reus, Haaland, Bellingham, Hummels, Gundogan, Aubemayang, Sancho, Hakimi, Guerreiro, Isak, Subotic, Prince-Boateng, Schurrle, Schulz, Schmelzer, Blaszczykowski, Akanji, Sahin, Frings, Kehl, Rosicky, Barrios, Perisic, Mkhitaryan, Pulisic, Weigl, Brandt, Dembele, Emre Can, Reyna, Moukoko, Bynoe-Gittens, ecc., e ne ho mancati tanti altri di perché vado a memoria). Non solo giocatori ma anche agenti hanno un atteggiamento rispetto verso altre squadre perché se il Dortmund ci punta per davvero, sanno che il loro assistito nel giro di 2 anni avrà un valore di mercato che salirà in alto come difficilmente potrebbe accadere in un altro club d’Europa, prendendo anche commissioni più basse rispetto ad altri club big d’Europa.

  2. Mo iniziano a uscire tutti i nomi del mondo.
    L’anno prossimo vorrei ripartire da 5 certezze e su queste costruire la squadra:
    Llorente in difesa
    Bove a centrocampo
    Zalewski mezzala/ala sinistra (NON TERZINO)
    Lukaku centravanti
    Cristante a centrocampo
    La sesta sarebbe Thiago Motta in panchina!!!

    • Io vi invidio, vorrei avere la vostra certezza che Thiago Motta non faccia la fine dei vari Di Francesco, Giampaolo e via discorrendo. Poi, con allenatori liberi a giugno come Conte, Ancelotti, Zidane, possibilmente anche Klopp. No, Thiago Motta

    • Sunterranean era per dire.
      Anche Nagelsmann, De Zerbi, Klopp, Zidane, insomma qualcuno che gioca con 4 difensori: 4-2-3-1 (Nagel De Zerbi), 4-3-3 (Klopp), 4-3-1-2 (Zidane).
      Basta 3-5-2, che poi a noi diventa 5-3-2, e subiamo anche squadre di serie c.

    • I più grandi problemi nascono sempre quando si inizia a pensare che il solo problema sia l’allenatore.. Quando in realtà è quasi sempre il problema minore..

      E lo dico io che a livello di gioco non sono mai stato un fan di Mourinho..

      Ma domenica.. Avrei voluto avere il centrocampo del Bologna al posto dei miei centrocampisti..

      La Roma senza lukaku Dybala e Smalling.. Non sta nemmeno tra le prime 8…

      Non abbiamo giocatori veloci.. Non abbiamo centrocampisti veloci, nessun box to box..

      Non abbiamo nessun giocatore imprevedibile.. Nessuno capace di saltare l’uomo.. Con la difesa a 3 servirebbero almeno due esterni capaci di fare la differenza.. Ma a noi mancano..

      Il centrocampo non è e ne tecnico ne rapido..

      Cedere che con un altro allenatore la Roma diventa da scudetto significa parlare di un altro sport..

      Se si vuole entrare in Champions serve una squadra da Champions.. Noi abbiamo l’attacco da Champions ed un centrocampo da Conference..

      L’allenatore va cambiato subito, quando la squadra non lo segue più.. Non è questo il caso..

      Forza Roma

  3. se non altro hanno avuto originalità stavolta.
    un nome mai sentito prima.

    mi aspettavo un “Berardi nel mirino” o addirittura un Cicinho.
    per chi è troppo giovane, il brasiliano ex real Madrid tra l’altro venne accostato a noi per 4 stagioni prima di arrivare davvero.

    un po’ di originalità ogni tanto

    • Infatti prima di arrivare qui, Fonseca era un allenatore emergente il cui Shakthar ha realizzato anche alcune imprese in Champions League (divenne famoso quando si travesti in conferenza stampa come Zorro dopo aver battuto il Manchester City). E non è che parti male Fonseca, anzi fece vedere un calcio propositivo, con la linea difensiva anche molto alta per sfruttare la trappola del fuorigioco con precisione chirurgica e giocare più compatti tra i reparti e meno larghi, e fino all’inverno stava facendo pure bene. Poi però fece un errore grossolano che era quello di aver costruito una base di gioco basata unicamente su automatismi da gioco che lui fece abituare i nostri giocatori a dover interpretare ed in cui lui non escogito alternative di gioco. Quando fai così può andarti bene per anche 1 stagione in qualche altro campionato ma sebbene il campionato italiano non abbia magari i calciatori più forti in assoluto, ci sono alcuni allenatori volponi (in questo caso fu Mazzarri il primo a scardinare il gioco di Fonseca che vinse in casa nostra con il Toro mettendone in evidenza i limiti), che durante la pausa natalizio analizzarono il gioco di Fonseca e ne trovarono tutti i punti deboli. Semplicemente alcune squadre che a volte vedete giocare un “bel gioco” lo fanno su automatismi di gioco allenati/costruiti a memoria che puoi fare con calciatori anche di livello più modesto ma poi se ti scardino questo modo di giocare, vai in difficoltà, mentre con calciatori che hanno visione di gioco, sappiano utilizzare con sapienza la coda dell’occhio e giocare tutti a testa alta, che ovviamente sono calciatori molto più forti nell’alternare il ritmo di gioco e dotati di grande creatività, è più difficile decifrare le trame di passaggi (sanno bene come alternare tra di loro più triangolazioni tra terzetti vari e cogliere alla fine uno spazio che li permette di creare l’occasione da rete) ma questo lo puoi fare se hai 15-16 calciatori in rosa del medesimo alto livello (che è quello che vuole Mou).
      Il problema non è semplice affatto perché ci vuole tempo per creare una rosa ben equilibrata e 2-3 sessioni di calciomercato non basteranno, soprattutto con il SA fino al 2026, quindi difficile che Motta possa fare bene fin da subito o può adeguarsi alla rosa e provare a formulare un gioco come fece Fonseca basato su automatismi però se lui alla prima volta che lo scardinano non sa cosa fare, allora fa la fine di Fonseca.

  4. cioè…. questo a 21 anni si ritrova in prima squadra nel Chelsea, e dal momento che gioca poco già non vuole rinnovare il contratto e costringe la società a svenderlo…. ma anche in uk hanno abolito il militare???

  5. Che palle sti profili nel giro di potenti procuratori . Meglio pescare dalla nostra serie B qualche falegname alla Baschirotto del Lecce almeno sputa sangue

  6. Da varie ricerche in rete risulta invece che e’ un profilo giovane, sano di gamba e da numeri niente male. Il suo valore di mercato e’gia’di 20 milioni non a caso l’ha preso il Chelsea. Lo prenderei subito per Gennaio. Spinazzola quest’anno non mi e’ piaciuto e Zalenski non e’un terzino ma potrebbe giocare da centrocampista sinistro.

  7. Trovo semplicemente fantastico vedere i critici di Maatsen.. Solo perché accostato alla Roma..

    E vediamo, chi è che critica questo ragazzo?..

    Saranno tifosi che lo hanno visto più volte?.. No..assolutamente no..

    Allora tifosi che già lo conoscevano.. No neanche..

    I critici di Matseen sono quei tifosi che siccome non hanno mai sentito parlare del ragazzo, allora lo considerando scarso..

    Il nome di questo ragazzo gira già da 3 anni.. Ed è considerato uno di quei calciatori che possono arrivare lontano… Ed infatti è già cercato da un club come il Dortmund.. Che ogni anno sforna qualcuno..

    Solo negli ultimi anni Sancho, Bellingham, Halland, Binoe Gyttens.. Tra poco si parlerà di Adeyemi e di Duranville..

    Che ci capiscono loro..

    La cosa che fa strano qui.. È che critica questi ragazzi, giovani, ancora poco conosciuti.. Sono le stesse persone che rimproverano la società di non puntare su giovani sconosciuti..

    Ed oltretutto Maatsen è tutto tranne che sconosciuto..

    Ma un minimo di coerenza.. No?..

    Detto questo, ci credo veramente poco.. Anche se uno così porterebbe tanta imprevedibilità sulla fascia.. Oltre che velocità ed inserimenti..

    Forza Roma..

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome