Calciomercato Roma, le ultime sulle uscite: il Torino si muove per Kumbulla. Belotti dice no all’estero, Celik non vuole tornare in Turchia

18
731

AS ROMA NEWSTiago Pinto al lavoro sulle uscite in casa Roma, ma il compito del gm sembra essere più complicato del previsto. Il giocatore che sembra più vicino alla cessione è Marash Kumbulla: sul difensore albanese si è ora mosso anche il Torino di Ivan Juric, che ha già allenato ai tempi del Verona.

Il Galatasaray si era interessato a Zeki Celik, che però non vorrebbe tornare in Turchia. Difficile la cessione anche di Andrea Belotti, che non sta prendendo in considerazione l’ipotesi di andare all’estero perché vorrebbe restare in Italia.

Per il Gallo si era aperta la possibilità di finire alla Fiorentina, che si era interessata a lui nell’ambito dello scambio con Ikonè, ma quando l’affare è saltato la viola non si è più rifatta sotto per avere il centravanti.

Infine, è in stand-by la situazione di Renato Sanches: per il centrocampista ci sono alcune richieste.

Fonte: Gianlucadimarzio.com

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteSALERNITANA-ROMA: le ultime dai campi, le probabili formazioni e il meteo del match
Articolo successivoRoma a Salerno per il grande salto

18 Commenti

    • secondo me sta al telefono con Antonello ( l’originale eh! ) il quale gli sta ricordando che non può spendere, che se spende deve prima vendere e che co l’acquisto di Angelino ha già combinato un bel casino…

    • Kumbulla al Cagliari lo vedrei bene. Sembrerà strano ma Marash, a parte Dossena, è molto meglio degli altri centrali attualmente a disposizione di Ranieri.

  1. nessuno se ne vuole andare c’è credo con quello che guadagnano per non fare i calciatori lo farei pure io. Bravo Pinto voto 7

    • Il guadagno è sempre quello…ci sono dei contratti sottoscritti senza che nessuno sia stato costretto a farlo… Certo che con una programmazione migliore non avremmo queste difficoltà.

  2. certo che questi grandi ( campioni ) con l’ingaggio che prendono non intendono andare via. serva da lezione ì. no n prendere piu ex giocatori e perdipiu rotti. che mannaìììììììPe3r loro s’intende.

  3. Col 433 di punta centrale ne gioca una.
    DDR ha già fatto capire che il vice Lukaku sarà Azmoun, al più tardi tra 10 giorni di rientro dalla coppa d’Asia e tra un mese rientrerà Abrham.
    Belotti sarà quindi la terza/quarta opzione nel ruolo.
    Ciò nonostante preferisce rimanere a Roma piuttosto che andare al Betis, in piena corsa Europa League, dove contenderebbe il ruolo di titolare a William Josè.
    I giocatori che a 30 anni preferiscono le situazioni comode per loro e la famiglia anziché le migliori opportunità per la carriera meglio perderli che trovarli.

  4. Bla bla bla… E comunque nonostante i bla bla bla questi qua NON SE NE VANNOOO!!! Non la trovavo un’altra società che je da tutti sti sordiiii!!! Il male sono e saranno sempre tutti i soldi che i loro contratti prevedono. Dovrebbero giocare tutti a gettone e soprattutto pagarsi le cure da soli! Vedi come iniziano a trottare! Questi ragazzi non sanno cosa significhi lavorare! Sono ingordi e se ne fottono altamente di chi si muore di fame, pure quelli che l’hanno sofferta prima che la dea bendata li baciasse! Anzi, quelli che hanno patito la fame, sono i più taccagni e mercenari! Prima o poi arriverà per tutti una giustizia divina!

  5. Serve un vero DS. Sabatini a Sanchez , Celik e Kumbulla li accompagnava in Turchia.
    I portoghesi non possono fare i direttori sportivi

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome