CALCIOMERCATO ROMA LIVE – Tutto il mercato giallorosso minuto per minuto

55
2509

CALCIOMERCATO ROMA MINUTO PER MINUTO Tutte le notizie di mercato aggiornate in tempo reale di questo venerdì 12 gennaio 2024 sotto forma di “brevissima”, che interessano direttamente o indirettamente la Roma.

Una rubrica speciale offerta da Giallorossi.net ai suoi lettori, per restare comodamente aggiornati su tutti gli sviluppi del calciomercato giallorosso.

Le ultimissime in tempo reale: 

Ore 17:30 – IL MILAN SU MATIC, IN ROTTA COL RENNES – Nemanja Matic (35) potrebbe tornare a giocare in Italia, stavolta però con la maglia del Milan. Il serbo è in rotta con il Rennes, e sul calciatore c’è il vivo interesse dei rossoneri. Nei giorni scorsi si era parlato di un possibile ritorno in giallorosso, col calciatore che si sarebbe proposto alla Roma, piuttosto fredda davanti a tale ipotesi. (Goal.com)

Ore 12:25 – MANCINI NELLA LISTA DEL PSG – Il Psg è a caccia di un difensore centrale e punta verso la Serie A: il nome in cima alle preferenze dei parigini è Scalvini dell’Atalanta, ma tra le alternative c’è anche Gianluca Mancini (27), oltre a Buongiorno del Torino. (footmercato.net)

Ore 11:45 – SECK ALLA ROMA, OPERAZIONE IN CHIUSURA – Mohamed Seck (17) è ormai vicino al trasferimento alla Roma. Il difensore classe 2006 della Pro Vercelli nei prossimi giorni dovrebbe firmare coi giallorossi per tre anni. Operazione da 250mila euro più bonus, sono attese novità nel weekend. (Tmw.com)

Ore 11:30 – IL BABY CICHELLA CEDUTO AL FROSINONE – Il giovane difensore giallorosso Matteo Cichella (18) è stato ceduto al Frosinone a titolo definitivo. Lo annuncia la Roma con un tweet.

Ore 10:00 – SOLBAKKEN IN GIAPPONE, E’ UFFICIALE – L’AS Roma comunica di aver trovato l’accordo con l’Urawa Reds per la cessione a titolo temporaneo di Ola Solbakken (25). Il Club augura a Ola le migliori fortune per questa nuova avventura in Giappone. (asroma.com)

Ore 8:50 – BESIKTAS IN PRESSING SU SANCHES – Il Besiktas è in pressing su Renato Sanches (26) per convincerlo ad accettare il trasferimento in Turchia. L’arrivo di Fernando Santos, ex ct del Portogallo, come nuovo allenatore potrebbe essere decisivo nella scelta del centrocampista. (Corriere dello Sport)

Ore 8:05 – ROMA, NO AL PSG PER LLORENTE – La Roma non ha intenzione di lasciar partire Diego Llorente (30), richiesto dal PSG. Il club giallorosso ha già troppi problemi in difesa, e non darà via libera al passaggio dello spagnolo ai parigini, che lo volevano fino a giugno. (Corriere dello Sport)

IN AGGIORNAMENTO…

Articolo precedenteTrigoria, striscione della Sud contro la squadra: “Non siete degni di questa maglia, luridi mercenari”
Articolo successivoLazio-Roma, arrestato l’ultrà laziale che ha lanciato il petardo in Curva Sud: due romanisti feriti, uno ha perso l’orecchio

55 Commenti

    • infatti divento’ un fenomeno solo perche’ ce ne fece 12… per il resto non vale un belotti di 56 anni.

    • Magari fallo giocare, un calciatore, e poi lo puoi valutare. A Roma tutto ha fatto fuorché l’esterno d’attacco. Abbiamo anche l’esempio di Kumbulla: Ibanez poteva fare tutti gli errori che poteva – e ne ha fatti di peggiori rispetto al difensore albanese. Se sbagliava Marash, stava fuori un mese.

      Ah, per la cronaca…numeri alla mano, Solbakken ha fatto meglio di quello a cui molti di voi volevano dare la 10 e la fascia di capitano: il grande Zaniolo.

    • @Tifosogiallorossono se l’olympiakos non lo fa giocare come può farlo la roma che gioca in un campionato più competitivo? Si sta parlando di un giocatore che a 25 anni per trovare una squadra se ne va in giappone. Per carità a 25 anni andarse è a lavorare a tokyo è comunque una bella esperienza (meglio che ryad), ma di sicuro ha poco a che fare con il calcio europeo.

    • Zaniolo ha fatto un gol in finale e sta dirigenza de fenomeni l’ha regalato.
      a proposito ma quei 2 giocatori opzionati dal Galatasaray? non è una battuta non lo so chiedo ai sapientoni.

    • E in Norvegia oltretutto aveva uno score del tutto banale, sarebbe stato sufficiente andarlo a vedere. Non per niente ha esordito nella nazionale salmonara solo sulla soglia dei 25 anni e non parliamo del Brasile di Didì, Garrincha, Vavà e Pelè ma di una che nemmeno si è qualificata per gli europei.
      Haaland a 17 anni era già illegale in Norvegia.
      Preso soltanto per quello che aveva fatto contro di noi, motivo per il quale avresti dovuto prendere tutto il Bodo e trasferire tutti i nostri nei fiordi.
      Che forse non sarebbe stato neppure così sbagliato.

    • @Lasfiga
      Va in Giappone perchè non può essere tesserato per nessuna squadra europea, essendo già stato tesserato in Grecia. Normativa Uefa.

    • @Tifosogiallorosso Zaniolo sarà anche un uomo di m, ma ha segnato il gol decisivo nella finale di conference di 2 anni fa, quindi che ti piaccia o no è nella storia della Roma. Solbakken al massimo sarà una nota a piè di pagina

    • @Bolteni allora come fa il Besiktas con sanches, la turchia non rientra nella federazione europea?

    • Vabbè, ma state a fa’ tutto sto cinema per un giocatore ingaggiato a zero e che prende 700k l’anno?
      Fossero questi i problemi della Roma.

    • Caro Romano e romanista….. Zaniolo non va in Giappone ma è stato voluto in Premier da un certo Hemery in una squadra, l’Aston Villa, seconda in classifica collezionando comunque già un bel numero di presenze tra titolare dall’inizia a subentrante. Anche Spalletti che lo convoca e fa giocare in Nazionale non ne capisce niente? e prima di lui Mancini che viaggia a 40 milioni annui? A mio modesto modo di vedere sia lui che in particolare Ibanez forse nella Roma attuale CI POTEVANO ANCHE STARE. Un saluto

    • @ romano 1
      forse mi sono spiegato male ma la mia era una risposta a tifoso giallorosso che non si può paragonare Solbakken con Zaniolo.
      io vorrei sapere le due opzioni che fine hanno fatto
      mesà la fine di Marcos Leonardo

    • Ma la Roma ce guadagna co Solbakken?intendo, includendo i costi de commissione dei procuratori ecc. E poi: è stata tecnicamente rinforzata la squadra co Solbakken?
      Er problema caro JulianB è che le operazioni Solbakken se sommano ai Sanchez e compagnia. Risultato? Guarda i nomi in rosa.

    • Caro Romano e romanista ti sei spiegato benissimo ma il mio post era solo per rammentare come siano state nefaste le cessioni di Zaniolo svenduto a 12 milioni e sostituito con il modestissimo Solbakken e Ibanez neanche sostituito da genio Pinto ma uno dei pilastri di quella che era una gran bella difesa. A proposito di Ibanez ma non era lui che ci impiccava i DErby? ah infatti ora li vinciamo tutti a mani basse.

    • Di Solbakken quando arrivò dissi qualcosa come “se era bono non stava a 25 anni a giocare in norvegia”
      Di Sanches quando arrivò dissi qualcosa come “se era bono non lo davano a noi”
      Di Belotti quando arrivò dissi qualcosa come “se era bono segnava più di 100 gol in A”
      Di Totti quando arrivò dissi qualcosa come “se era bono se lo pijava la Samp”
      Di Bruno Conti quando arrivò dissi qualcosa come “se era bono se lo teneva il Genoa”
      Di questa gente, quando li leggo, mi dico: del senno di poi…….

    • Si parla di prestito a squadre europee.
      Se è stato prestato una volta in Europa non può più essere prestato.
      P.S. Nulla di personale, eh…

    • @lazio in b
      Se lo sommi, ad altri 35 giocatori perdi il senso del discorso.
      In pratica: che razzo c’entra buttarlo nel mucchio quando, nello specifico , si parlava di Solbakken?

    • Bolteni uno che è rimasto in Norvegia fino a 25 anni e che non l’ha voluto nessuno in questi anni, nemmeno quando si è svincolato a parte noi, chissà perché poi uno dei tanti acquisti azzeccati dell’ esecutore della proprietà vuol dire che non è un giocatore per grandi squadre, ma un semplice ricambio oppure semplicemente buono per piccole squadre.
      Non mi sembra poi che per essere titolare all’ Olympiakos ci vogliano chissà quali fenomeni, bisogna essere onesti e riconoscere che non è un acquisto che ti faccia fare il salto di qualità non idoneo per squadre da alta classifica.

    • Per essere precisi la norma europea prevede che non si possa giocare in più di due squadre europee nella stessa stagione. e solbakken ha giocato in grecia e 10 minuti da noi contro mi pare il verona ma non sono sicuro, in ogni caso la terza doveva essere per forza fuori l’ue

    • tutte le fenomenate di Pinto… le sue scoperte, intuizioni, … come vina, shomurodov, auar…. eccerto poi è sempre colpa di mou

  1. E invece che ci dite di Cherubini che molti giornali già danno alla Juve? Appare strano che un romano e romanista dica no ad un rinnovo salvo che T.Pinto e company gli abbiano offerto un piatto di lenticche. Un primavera ha un contratto tra i 30 e i 50 mln e quindi è possibile che abbia chiesto una cifra superiore forse intorno ai 100 mln. E’vero che la Roma con i giovani ha dei parametri ma se un calciatore è promettente come è successo per Bove l’ingaggio si può aumentare. Bove infatti prima del rinnovo di quest’anno prendeva 100 mln. Cherubini alla Juve potrebbe prendere la stessa cifra visto che i calciatori della seconda squadra guadagnano intorno ai 100 mln e solo a qualcuno si sono spinti sui 130/140 mln. A proposito….Cherubini sa fare i cross e i traversoni e ogni tanto segna pure.

    • Romanista no. C’è una foto su internet che lo raffigura da giovane col bandierone sbiadito.
      Il giocatore aveva già rifiutato il rinnovo. Cederlo alla Rube ci consente di guadagnare il 50% sulla sua futura vendita. L’alternativa era perderlo a zero.

    • Mi sa che gli hanno offerto il piatto di lenticchie per il rinnovo, ma poi fra tutti guarda caso la Juve va a trattare proprio Cherubini chissà perché? Non sarà perché è un prospetto interessante così per fare mente locale e noi siamo i furbi che ce lo siamo fatto scippare. E naturalmente la percentuale di futura rivendita è un’ ottima cosa.
      Per curiosità nell’ eventualità se il giocatore dovesse sfondare nella Juve o darlo in prestito finché non si valorizzi concretamente e poi se lo tiene, a quel punto ancora ci stropicciamo gli occhi per la percentuale.

    • Concordo Alessandro ma è inutile che lo vai a spiegare, sono gli stessi che favoleggiavano di una bella plusvalenza con Solbakken perchè preso a zero non tenendo conto che comunque nulla è mai a zero tra ingaggio al lordo ed elevate commissioni.

  2. Non era ancora sceso dalla scaletta del SAS che l’aveva planato a Fiumicino,che l’avevo ribattezzato Solabakken.
    Come sempre,precorro i fatti.

  3. Mancini per il PSG fa 120 milioni, grazie. Il valore del giocatore, rivalutato agli standard emirini, più un piccolo bonus per apparare le sòle Pastore, Wijnaldum e Sanches.
    E solo per loro, considerando la stima e l’amicizia tra le proprietà, un’imperdibile offerta di “tre Pellegrini” al prezzo di uno, cioè 50 milioni.
    Al Khelaifi, me sto a rovina’, sbrigate perché l’offerta è valida fino a giugno.
    Soli 170 milioni e non saprai più dove mettere le Champions…

  4. si brancola…pardon..si naviga a vista….grazie a tiago pinto e a chi lo ha portato. complimenti

    3 anni di deprezzamento rosa

  5. Per farvi capire l’ideale come molti di voi evidenziano sarebbe di passare ad una difesa a 4. Potremmo puntare su Mancini, Ndicka e possibilmente Llorente se può venire riscattato. Per completare la difesa basterebbero due come Wood-Gordon (ideale sostituto di Smalling) e Mosor (jolly difensivo capace di giocare anche come terzino).
    Babadi è un grandissimo talento e potrebbe essere utilizzato in diversi modi e può andare a sostituire Pellegrini che purtroppo da troppo tempo non gioca bene in nessun ruolo. Babadi è più rapido, è più tecnico, e copre gli stessi ruoli del capitano e costerebbe molto di meno, oltre ad avere margini di crescita da potenziale TOP assoluto.
    Stesso discorso per Fernandes che nel caso di un centrocampo a 5 o giocando con un wingback votato a dover attaccare (quello che dovrebbe fare Spina), Fernandes potrebbe diventare il nostro asso nella manica su quella fascia, ma anche giocare come attaccante esterno aggiunto se dobbiamo attaccare.
    La cosa buffa è che gli ingaggi di tutti e quattro possono costare meno di quanto percepisce da solo Pellegrini (€4M netto l’anno che è anche quanto prende Paredes ora).
    Tutti e quattro hanno grandissime potenzialità (tutti da A+ e Babadi oscilla anche sul A++) che dopo 1 stagione di rodaggio, possono diventare elementi fondamentali per la prima squadra, ed è possibile prenderli tutti e quattro a parametro zero ed ufficializzarli il 1 Luglio ed averli a disposizione anche qualche giorno prima del ritiro estivo, per aiutare Mou o chi sarà il nuovo allenatore a lavorarci assieme e velocizzarne l’inserimento, ma anche avere più calciatori a disposizione fin dall’inizio.

    • Io ho provato a postare dettagli su questi quattro calciatori ripetutamente e perché sarebbero ideali per noi ma non so perché non me li fanno pubblicare. Vado solo a dire che questi quattro ragazzi sono tutti in scadenza di contratto quest’estate e quindi possono essere presi a parametro zero ma si dovrebbe trattare a breve.

  6. Personalmente dei problemi con il Rennes me ne frega il giusto ma un giorno qualcuno ci dirà cosa è successo a Matic alla Roma ? Non credo dopo averlo ammirato lo scorso campionato dove si era comportato benissimo come può uno impazzire tutto cosi insieme ..

  7. Certo che con tutti i problemi che ha la Roma a centrocampo e sta lista di campioni che lo compongono, allo stato attuale se non arriva uno buono entro la fine di questa sessione di riparazione, non posso credere che la Società possa dire di no al ritorno di un Campione che l’anno scorso ci ha portato in finale di Europa League e mi ripeto i suoi sostituì, a mio avviso non sono degni dell’unghia incarnita di Matic. Riportatelo subito de sistemare l’errore imperdonabile di inizio campionato.

  8. Solbakken bocciato quando comunque stava giocando bene e se confrontiamo i minutaggi ha praticamente fatto più lui di Pellegrini, però lo zombie col 7 ancora non è finito sul mercato pur essendo il giocatore più inutile che abbiamo oltre a fare danni causando ripartenze degli avversari facendoci prendere i gol con passaggi sbagliati e palloni persi in uscita oltre a non contrastare sulla fascia in quei casi quando Spinazzola oppure Zalewski erano non pervenuti in marcatura.
    Quelle poche volte con Solbakken in campo dal 1° minuto le partite le abbiamo vinte e non abbiamo mai perso o preso gol per colpa sua, per un passaggio sbagliato oppure un pallone perso.
    Quindi chi andava ceduto, Solbakken o Pellegrini ? Penso Pellegrini che si è rivelato il peggiore, poi se Solbakken non va bene, tutti e 2 ma Pellegrini da cedere per primo, poi, con Solbakken si ricava poco o niente a livello economico ed il risparmio è minimo visto l’ingaggio di 1 milione netto mentre Pellegrini qualche milione nelle casse può portarle oltre al risparmio di un ingaggio 4 volte e più superiore a quello di Solbakken. Pur essendo 2 ruoli diversi il confronto l’ho fatto comunque come principio di logica tra rendimento e costi.

    • Solbakken quelle poche volte che veniva utilizzato, qualcosa di buono l’ha fatto vedere pure e sono convinto che se cambiasse allenatore e modulo di gioco la prossima stagione, Solbakken possa diventare un valido elemento per un turnover come anche per Zalewski se viene posizionato diversamente, perché purtroppo va bene in caso di emergenza adattare per mezza o 1 stagione un calciatore in un ruolo non proprio suo ma un’altra cosa è metterlo in campo fuori ruolo, perdipiù sulla fascia opposta alla sua, e tutto questo dopo 2 stagioni. Così rischi a quel punto di snaturarlo del tutto e farli perdere confidenza anche nei suoi mezzi tecnici. Come evidenziato da te ci sono calciatori troppo sovrapagati nella rosa che dovranno essere ceduti o anche mandati in prestito con formule che comunque possano portare ad una cessione futura, ma non sarà affatto facile per chi dovrà subentrare e gestire le cessioni nostre, per via di ingaggi esagerati che non rispecchiano il reale valore di tali calciatori.

  9. ma quindi il mercato della roma quale sarebbe?
    il nulla più assoluto come sempre?
    grazie friedkin il più grande presidente di tutti i tempi…
    voi tifosi non andare alo stadio no, vero?
    protestare contro questo signore no, vero?
    striscioni per far capire a little tony di investire o sloggiare no, vero?

  10. Ibanez e’ stato venduto perche’ era richiesto, portava dei soldi importanti alla Societa’, e prendeva un bello stipendio e quindi era contento anche lui come anche Friedkin ..
    Aveva delle qualita’ per le quali era assolutamente migliore di Kumbulla..
    era veloce
    segnava di testa su corner e calci da fermo
    impostava l’azione in verticale
    anche Smalling era forte
    ma quest’anno e’ anche emergenza difesa oltre che a centrocampo e anche in porta e in attacco Lukaku e’ calato e Dybala si infortuna spesso ..
    le delusioni grandi sono venute da Sanches Paredes Celik Aouar Pellegrini ..
    con la truppa a disposizione, secondo me, Mourinho ha fatto miracoli ..
    l’ottavo posto ?
    beh .. non vedo segnali incoraggianti di miglioramenti ..
    spero che oggi si faccia una buona partita a Milano e si torni con un buon bottino ..
    ma serve tanta furbizia, corsa, fattore Q ..

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome