Calvario Karsdorp, la sutura meniscale allunga i tempi: stop di 2 mesi

16
663

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – I guai per Karsdorp sembrano non finire mai. Il terzino è riuscito a rompersi il setto nasale e lesionarsi il menisco in un colpo solo: quello dato da Diego Rico nel corso della partita di ritorno contro la Real Sociedad.

Il terzino giallorosso è stato operato dal professore Georg Ahlbäumer, medico di fiducia dei Friedkin, che stavolta ha dovuto procedere con una sutura meniscale, una procedura che allunga inevitabilmente i tempi di recupero almeno a due mesi.

Calendario alla mano, si arriva così alla terza settimana di maggio. Con il campionato che si conclude il 4 giugno, vien da sé che la stagione è ampiamente compromessa. Mai previsione fu più nefasta.

In meno di sei anni, infatti, Rick è stato operato alle ginocchia ben quattro volte: lesione del corno posteriore del menisco esterno del ginocchio destro (luglio 2017), crociato ginocchio sinistro (ottobre 2017), menisco interno sinistro (settembre 2022) e ieri lesione del menisco interno del ginocchio sinistro.

Fonte: Il Messaggero

Articolo precedenteFeyenoord, già in 40.000. Oggi parte la vendita libera
Articolo successivoMou la priorità della Roma. Ma stavolta Conte non direbbe no

16 Commenti

    • Ribadisco. Quando arrivò a Roma, si fece un intervento al menisco. Questa è la seconda volta.

      Assurdo.

  1. Il dramma vero è riconoscere che Rick Karsdorp è ancora il migliore interprete che abbiamo da quella parte, un onesto mestierante sistematicamente ignorato dalla nazionale del suo paese.

  2. Da fine 2018 a fine 2022 sono 4 anni e non ha avuto infortuni, e gli ultimi due sono di natura lieve che non lasciano strascichi, non esageriamo.
    La domanda da farsi casomai è se deve essere ancora lui il nostro terzino titolare nella prossima stagione.

  3. e pensate che quel giocatore che rompe sia il naso che il ginocchio per un fallo intenzionale e le immagini parlano chiaro non è stato nemmeno sanzionato dall’arbitro, poi sono i giocatori della Roma che menano vero? i giornalai non dicono nulla di tutto ciò meglio parlare delle espulsioni o delle ca@@ate di mercato. Forza Roma

  4. grazie solo Roma la nota he fai e’ reale
    e’ vero colpiscono con intenzione i giocatori della Roma nelle parti già,, ‘lesionato o operate non si tratta di essere “fracichi” e’ ben altro conoscono gli avversari i punti delicati e li continuano a colpire cosi’ ha fatto il giocatore basso sapendo di uscire impunito visi’accade anche nel nostro campionato poi parliamo che i nostri s’innervodiscono perdono la concentrazione sapendo che gli avversari sono impuniti (senza togliere i limiti dei nostri che ci sono infatti non sono robot)sui limiti si.puo’ lavorare ma sul resto e’ impensabile vista la corruzione che c”,,e,’ nella lega e nell AIA ,,(so’ anni per ora non se ne esce fuori pe’ora)

  5. Gli incontri d’Europa Lik sono stati tragici per la Roma,con infortuni che si sono ripercossi pesantemente sulla classifica del campionato, il tutto per correre dietro alla chimera di un trofeo che la Roma non è attrezzata per vincere.
    Molto meglio sarebbe stato fare mente locale e riservare quel pò di risorse che la squadra si ritrova per agguantare un più che abbordabile 4° posto in campionato.
    Ma guai a dirlo ai tifosoni.

    • in campionato anche a condizioni fisiche ottimali non ti farebbero vincere , manco in ginocchio, queste cose le vedi pure te, senza lo schifo arbitrale la gente scesa in campo con cremonese Sassuolo e Lazio bastavano per portarci a casa almeno 7 punti.
      Facciamo il conto.47+9= 56
      beatamente secondi.
      E con 13 punti di vantaggio dai pezzenti a strisce bianco e nere.
      e con gli scontri diretti a favore
      Se li potevano pure dare in faccia i -15 punti…
      D’accordo che e’difficile in Europa ma almeno li una soetanzella la tieni, qua e’notte nera

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome