Capello: “Attenta Roma, il Brighton andrà fortissimo. De Rossi come De Zerbi? Andiamoci piano…”

25
677

NOTIZIE AS ROMA – Fabio Capello, ex tecnico della Roma nello scudetto del 2001, ha rilasciato un’intervista ai microfoni della Gazzetta dello Sport. Queste le sue parole riguardo De Rossi e il sorteggio di Europa League che vedrà i giallorossi sfidare il Brighton di De Zerbi:

Alla Roma basteranno le fiammate per superare il Brighton?
“È la partita che mi intriga di più, sarà soprattutto una sfida di ritmo. La Roma ha grandi individualità, come Lukaku e Dybala, ma quando il Feyenoord ha alzato il ritmo, l’altra sera all’Olimpico, i giallorossi hanno sofferto. Bisogna mettersi in testa che il Brighton andrà forte, fortissimo: è il pericolo numero uno”.

De Rossi ha detto di considerare De Zerbi un modello. Ci sono punti di contatto tra i due?
“Troppo presto per metterli a confronto. De Zerbi ha un grande merito: fa valere le sue idee dovunque alleni, lo ha fatto in Italia al Sassuolo, in Ucraina con lo Shakhtar e ora in Premier. De Rossi è stato bravo a mettere i giocatori a proprio agio… responsabilizzandoli. La squadra aveva bisogno di questo”.

Nomi da temere tra gli inglesi?
“Hanno attaccanti molto interessanti. E poi non posso non citare Milner: lo conosco bene perché lo ho allenato da c.t. dell’Inghilterra. Grande giocatore, esperienza infinita, e grande uomo”.

Fonte: Gazzetta dello Sport

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteBoniek: “La Roma ora gioca a calcio, prima non lo faceva. Zalewski? Gli ho scritto, non mi era piaciuto un suo atteggiamento”
Articolo successivoRoma-Inter, Inzaghi e Acerbi patteggiano: solo una multa per il dito medio ai romanisti

25 Commenti

  1. Mi chiedo perché ancora si intervista questo signore? Fosse un grande romanista?!!! No!!!.
    E allora Fabio fatte lì cax..x.i tua! A te e chi ancora te passa il microfono.
    Sei tu che devi andarci piano con il fiasco! Disertore notturno!
    Forza Roma

    • al mascellone gli piace dare perle di saggezza; e pensare che a DDR diceva di prendere esempio da Emerson e non da Totti….il resto della carriera di Daniele è storia.
      Capello lo ricordo per aver vinto uno scudetto e per averne perso uno, quasi vinto, a Venezia….

    • con lui uno scudetto ….a parte il professionismo che oggi sei qui domani li, magari ritornasse, sicuramente tanta esperienza cosa che DDR non può avere. riguardo De Zerbi è simile a Di Francesco può beccare la giornata storta perché lascerà spazio ai controattacchi. per questo tipo di incontro avrei visto meglio Mou perché per le partite di coppa mette tutte le avversarie forti o deboli sullo stesso piano chiudendosi a Riccio in quel m
      aniera tutte gli giocano allo stesso modo per poi colpirle in contropiede

    • Che strada dovrebbe fare DDR? era allenatore già in campo quando giocava,coi giocatori SOTTOVALUTATI dal precedente Mou adesso stà lottando per il quarto posto,ALTRO CHE DECIMO…almeno finora (a parte la capolista) in casa e fuori sono state solo vittorie,prima con le piccole non sempre si faceva punteggio pieno

  2. Aò, me sto a vedè tutti li highlights der Brighton. Vanno a du’ piotte, casso. So molto più forti der Feyernoord. Sulla mancina loro, c’hanno quer giappo, Mitoma, è n’grosso dito ar qulo. Già me vedo Karsdorp co le bustine de Oki…

    • Mai dire Banzai..😆.. però me sa che ce le faranno pija pure a noi tifosi.. però co Zenobio che da le dritte al mister possiamo dormi’ fra 2 guanciali..😉😁😁😁🥊👀

    • Nico me sa che er giapponese t’è indigesto. Vabbè che Mitoma va a du’ piotte ma pure l’hanno scorso t’eri impallato co’ Kubo d’aa Real Sociedad.

      Vediamola sotto un altro punto de vista. Er Braito (Brighton) è sesto/settimo in Premier. So’ forti ma non una eccellenza. So insidiosi ma come po’ esserlo er Bologna, la Talanta e all’epoca er Sassuolo (che De Zerbi allenava). Vanno a mille? Certo perché giocano in un contesto europeo n’do se corre. Qui in Italia co’ er difensore che te tartassa le reni e er tatticismo estremo già vedi smorzà er potere offensivo de ste squadre. Ricordi er Leicestè? Du’ pizze e a casa.

      A me der Braito fa paura solo De Zerbi perché viene, benché se ne discosti in parte, dalla scuola italiana. Sa come rendecela difficile. Comunque se dovremo avè paura der Braito famo prima a nun presentacce. Più avanti ce saranno er Baglie Levercuse, er Liverpu, er Mila, la Talanta o lo Sportì Lisbona e altra compagnia cantante.

      Su Karsdorp, nun è un fenomeno, pure in patria lo chiamano Pipo de Clown 🤡, ma per me n’era felice de schiaffeggià er Feye (pure Gini l’anno scorso se inventato un malore pe’ uscì dar campo). Chiudi gli spazi a Mitoma, faje da du colpi da Mancini, metti Bove in fase di raddoppio e pure lui come Kubo se attacca allo sponsor (“Cazoo”).

      Namoce tosti! Senza paura

    • Eh, ma Kubo mica è na pippa. La Real Sociedad se lo comprò a 6 sacchi, mo ne vale 10 de più. E a occhio, sto Mitomane, lo segue a ròta. Kubo nun strusciò na palla, perché lui e li compari de squadra, se spappolarono addosso ar purman co targa portoghese. Nun lo so’ se DDR farà a’ stessa tattica. Se je dai spazio dietro, te macinano come n’hamburgher…

    • In Premier vanno tutti a du’ piotte, e infatti il Brighton è settimo, mica primo o secondo.
      Ma un settimo posto lì vale una zona Champions da noi, per cui si tratta di un incontro ostico, assolutamente non da affrontare con la confidenza che ho già letto ieri in molti.
      Come se noi poi fossimo primi in A e non sesti.
      Detto ciò, hanno punti deboli, e se qualcosa va loro storto in genere gli va molto storto.
      Dovremo essere più prudenti del solito come atteggiamento, stare più bassi stavolta, fare densità nella nostra metà campo, azzannarli lì e ripartire veloci in quattro o cinque.
      Perché se li becchi coi difensori alti questi sono abbastanza approssimativi e superabili.
      Ma credo che queste cose DDR le sappia meglio di noi.

    • Adesso capisco l’antipatia, il risentimento per l’infamata notturna fatta, il non volerne far passare una nemmeno morti etc, perché anch’io, personalmente, con questo signore sono arrabbiato forte! Però avrei potuto capire se l’avessi messa che so… dicendo “quest’uomo è pieno di difetti”, ma dire “uomo senza qualità” a Capello, anche solo limitandosi a sapere tutto ciò che fatto ed ottenuto a livello Sportivo, è davvero dire una grande cassata!!🤷🏻‍♂️

    • Se va ringraziato Mourinho per la Conference tanto più va ringraziato lui per l’unico scudetto degli ultimi 40 anni.

  3. Spero proprio che DDR non abbia NULLA ma proprio NULLA di de zerbi: una delle tante mode che periodicamente appestano i talk show calcistici… roba da trevisani, per intenderci: solo fenomenite da poveracci!!!… Pietà!

  4. Guardo solo Roma e premier league, conosco bene il Brighton. Le idee di De Zerbi sono sempre le stesse di Sassuolo ma sono cambiati interpreti e in parte anche la tattica. De Zerbi è un oltranzista, forse più di Mourinho ma con un idea di calcio completamente opposta. In parole molto povere è una squadra che può battere tutti, come perdere con il Luton Town (18 in classifica) per 4 a 0. Ha nell’organizzazione il suo punto di forza e questo rende il gioco da una parte prevedibile ma allo stesso tempo difficile da scardinare. De Rossi conosce bene De Zerbi, meglio di Capello, che probabilmente dall’alto della sua arroganza lo avrebbe sottovalutato. Sono sicuro che Danielino non sottovaluterà l’avversario. Il problema principale può essere a destra con Mitoma, poiché la Roma manca di un terzino affidabile in fase difensiva. Una cosa che può girare a favore di De Rossi è che le sue idee non sono ancora chiare ai suoi avversari, non avendo ancora allenato ad alti livelli per un’intera stagione. Questo fa della Roma una squadra meno prevedibile del Brighton.

  5. Dico solo questo: bello il gioco di De Zerbi, bello il Brighton, bella la boiserie ma… ‘sta “meraviglia” di squadra inglese è pur sempre solo settima in Premier.

    Rispetto per tutti, paura di nessuno.

    Daje.

  6. È vero, giocano a 300 all ora….scordamose Karsdorp a dx ..che stavolta fa danni irreparabili con il giapponese
    giocano veloce e quindi sbagliano molto, serve un DDR paraculo x farli secchi e ce po sta, sta sfida alla pari è rischiosa….tocca fargli le trappole…e servono Lukaku e Dybala in giornata positiva…..se imbuchi veloce in verticale so come. burro…..poi dietro gli devi sporcare la partita……sfida intrigante da vedere

  7. A leggere i vari editoriali il “Braiton” sembra un mix di Real, City e Bayern…..

    Datemi la AS Roma al completo, compreso il povero Karsdorp e poi vediamo.

  8. ma dezerbi cosa ha mai fatto ?? allenava in italia una squadtra di seconda/terza fascia , nei paesi dell est .. non giudicabili e in england viaggia a meta classifica con alti e bassi ..e’ uno zeman riveduto e corretto , buon allenatore ma niente piu, pertanto ddr puo tranquillamente essere meglio di lui …why not?

  9. Il Brighton lo sbaglio nelle scommesse per quanto è discontinuo, gli metto la vittoria e perde clamorosamente o pareggia anche in casa sua, gli metto over proprio in virtù di questo bel gioco di Zerbi che ha un attacco da tanti gol segnati ma anche una difesa che prende gol nei vari contropiedoni che subisce, invece esce fuori under, meno di 3 gol in tutta la partita. Il Brighton prende solo 1 gol o nessun gol, oppure finisce 1-1 oppure perde 1-0 e non segna o vince 1-0 con un solo gol strimizito. E questo è quanto accaduto diverse volte, tranne quando è capace di andare a vincere 4-0 con lo United ma prenderne altrettanti 4 perdendo 4-0 contro il Luton o prendere l’imbarcata dall’Arsenal di turno.
    Per la cronaca in casa ha pareggiato 1-1 con l’Everton. Una squadra isterica quindi, il dubbio tra chi è la favorita tra Roma e Brighton riguarda solo l’indecifrabilità di quella squadra perché altrimenti non avrei dubbi a riguardo, sostanzialmente ritengo che la Roma è più forte del Brighton.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome