Capello: “La Roma non si può più nascondere, solo l’Inter le è davanti. Il rischio è il solito: la troppa euforia”

96
2278

AS ROMA NEWS – Fabio Capello commenta il mercato della Roma e la situazione di partenza ad una settimana dall’inizio della Serie A. Queste le sue parole nell’intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport oggi in edicola:

Che succede adesso?
Succede che la Roma non si può più nascondere. Al momento, solo l’Inter è un passo davanti alle altre – ammesso che non vendano Skriniar e Dumfries – ma per il resto i giallorossi sono all’altezza della Juve, che ha già i suoi problemi, e del Milan.

Le piace questa squadra costruita spendendo per i cartellini solo i 7 milioni di Celik?
Sì, mi piace parecchio, perché non sono stati presi dei parametri zero tanto per averli, ma perché rispondono a una logica, a un progetto tattico. Insomma, gli strumentisti ci sono, il direttore d’orchestra c’è, bisogna vedere solo che musica suoneranno.

A proposito di direttore d’orchestra, l’impronta di José Mourinho si vede nitida.
José è un vincente, e lo ha dimostrato anche alla Roma. Adesso ha una squadra all’altezza delle sue aspettative, ma lui è perfetto nella gestione del gruppo e quindi non avrà problemi.

Lei non cambierebbe giudizio neppure se vendessero Zaniolo?
Zaniolo è un grande talento, a cui bisogna solo augurare la salute per le qualità che ha. Ma sono convinto che la proprietà lo sostituirebbe in modo opportuno.

Lo sa che ora i tifosi sognano come 22 anni fa, vero?
Fanno bene. Hanno una squadra forte e la passione si è risvegliata. Basta vedere l’Olimpico pieno nel finale della scorsa stagione e gli abbonamenti che hanno già fatto. E poi ha visto che spettacolo la presentazione di Dybala? Fantastica. Il rischio a Roma, infatti, è sempre il solito: la troppa euforia.

Giochiamo allora ai Fantastici Quattro. È possibile accostare Dybala a Totti?
Guardi, il calcio si evolve in continuazione, ma se è un gioco le dico che l’argentino ha il tocco di palla, la capacità di trovare il compagno e la facilità di fare gol che aveva Francesco.

Detto che l’Aeroplanino Montella resta sempre nei cuori, Abraham dobbiamo accostarlo ovviamente a Batistuta.
Andiamoci piano. Gabriel era un professore dell’area di rigore. Il senso della porta che possedeva lui l’hanno avuta pochi calciatori al mondo. Abraham è senz’altro più mobile, però siamo su un altro livello per il momento.

Più difficile avvicinare Zaniolo a Delvecchio, vero?
Vero. Marco faceva più fase difensiva, copriva tutta la fascia quando occorreva. Zaniolo come caratteristiche è più un attaccante.

Pellegrini in mediana potrebbe avere qualcosa di Emerson?
Il brasiliano era più difensivo, mentre Lorenzo ha qualità più offensive, può andare in gol più facilmente. Ma l’accostamento con Emerson è un onore per tutti. Era un leader vero. Si ricordi che è stato capitano anche di una squadretta che si chiamava Brasile, non so se mi spiego.

Si spiega benissimo. E non abbiamo ancora parlato di Wijnaldum.
L’ho seguito nel Liverpool ed è un ottimo giocatore. Uno di quei centrocampisti bravi a verticalizzare subito che piacciono a Mourinho. Per certi versi assomiglia un po’ a Locatelli della Juve, e guardi che io ho grande stima per questo giocatore. Insomma, la Roma ora è una grande squadra. Pensi che c’è Spinazzola sulla fascia. Uno come lui sa fare la differenza come pochi. Si ricordi l’Europeo.

Morale: vuoi vedere che scricchiola proprio la difesa, che è uno dei punti di forza delle squadra di Mourinho?
Secondo me è abbastanza solida, ma è meglio augurare tanta salute a Smalling. Con lui in campo è un’altra cosa.

Fonte: Gazzetta dello Sport

Articolo precedenteCALCIOMERCATO ROMA LIVE – Tutto il mercato giallorosso minuto per minuto
Articolo successivoRoma-Shakhtar, in campo i Fantastici Quattro. Per Wijnaldum esordio nella ripresa

96 Commenti

    • ma leggere l’intervista prima di scrivere, NO?
      Capello Parla bene della Roma, dei Friedkin, di Mourinho

    • Se non sbaglio, questa è la seconda o la terza volta che ultimamente rilascia interviste al miele nei confronti della Roma

    • Positano giallorossa

      Perche come noi tifosi vede la differenza nella Roma. Prima eravamo un supermarket senza progetto tranne quello del trading dei giocatori. Che doveva parlare bene del mercato di Monchi?

    • I cazzi tua te li devo fare te laziale ti devi sciacchetrà la bocca con aceto di un allenatore come capello che ci ha portato il terzo scudetto a roma

  1. ma quale euforia? sto avvelenato. voglio Belotti e Zagadou, o chi per lui, domani a Trigoria. voglio la terza con già 6 punti in classifica e voglio ditruggelli quelli a casa loro, con Orsato impotente. il furto dell’anno scorso va cancellato umiliandoli.

    • Beh Romano.. Perdonami.. Ma certe cose non le comprendo..

      Fino all’altro giorno hai definito l’acquisto di Wijnaldum dicendo queste esatte parole..

      “Che schifo”… Questo mi può solo far pensare che il giocatore non ti piace.. Però.. Sei qui a dire che il discorso di Capello è.. Obiettivo è tecnicamente giusto..

      Quindi.. Wijnaldum fa schifo.. Però la Roma è da scudetto..

      Perdonami.. Qualcosa non torna..

      Wijnaldum e un titolare di questa squadra.. Uno di quelli che ti fa pensare che la Roma se la può giocare con tutti..

      Ma se per te fa schifo.. Dovresti dire che non è così.. Che in mezzo al campo ci manca qualcosa.. Etc etc etc..

      Queste sono contraddizioni che onestamente non mi so spiegare..

      Ma d’altronde non mi sono spiegato neanche quel tuo che schifo (con l’aggiunta “mi sta già antipatico”)… Nei confronti di un vero top player..

      Sarò io..

      Forza Roma..

  2. Se si espone Capello…. La nostra euforia è la nostra FORZA oggi, grazie ai Friedkin! Auguro a Manuela Meleleo che l’Inter arrivi decima, visto che ha definito Dybala un flop sicuro, pubblicamente…. la volpe è l’uva…… poveri illusi a Milano…..

    • Mah in base a certi ragionamenti, in particolare dopo partite amichevoli fatte solo per mettere minuti nelle gambe, tipo ROMA- Ascoli 0-1, Allora l’Inter e’una squadra di poveracci e peracottari visto il risultato di ieri sera INTER -VILLAREAL 2-4…

    • Infatti l’Inter non andrà da nessuna parte… e ancora deve cedere per il bilancio devastante…. forse arriverà quarta, se la batte con la rubentus caro gaetano…. inzaghino è un fallito di successo…..

    • L’unico posto in cui andrà a breve l’inter se, come sarebbe corretto, non ci sarà la solita “inspiegabile” offerta fuori mercato per skriniar in scadenza, è il tribunale fallimentare dove porterà i libri contabili.

  3. No caro Capello, il rischio non è l’euforia, non lo è mai stato. Il rischio sono gli arbitraggi vergognosi come quelli degli ultimi anni… Quest’anno Claudione se la sta facendo sotto, la squadra arbitrale partirà fortissimo… Sarà uno schifo e dovremo essere più forti di loro e dei falsi come te che continueranno con le recite in TV…

    • Già la storia dell'”euforia viene usata a piacere, o Milan vince ? Ahhh e loro vanno a mille sulle ali dell’entusiasmo…noi no , noi non ce lo possiamo permettere, perché in passato e’successo questo e quello..
      Provo ad analizzare le partite storiche , quelle che si accusa solo l’euforia dell’ambiente come causa del mancato o dei mancati successi .
      La finale di Coppa Campioni l’abbiamo giocata senza Maldera, senza Ancelotti, e con Prezzi usciti dopo i primi 45 per infortunio., Con un gol subito dove era evidente la carica sul portiere.
      Come si evince l’euforia non c’entra niente.
      Roma-lecce , tralasciando i 37 tiri in porta finali, ci sta il gol annullato a Di Carlo, del 2-0, per uno scontro fortuito tra il portiere del Lecce e un suo difensore , il gol del 1-1 del Lecce in fuorigioco e il rigore del Lecce inesistente, senza contare che poi dovevamo andare a vincere a Como più lo spareggio con la Juve. Come si evince anche in questi caso , le porcherie arbitrali e non l’euforia ci hanno penalizzato…segue…

    • Stessa cosa si può dire dell’arbitraggio di Roma- sampdoria e del rigore non dato per fallo di mano, che poteva essere il 2-0 per noi.
      Ma passiamo ai giorni di oggi.
      Stiamo festeggiando troppo dalla vittoria in Conference ad oggi?
      Embè?
      Che dobbiamo fare, che deve fare la gente stare sempre depressa in attesa della prossima sconfitta?
      Unica italiana che ha fatti tre semifinali e una finale , vincendola, e viene bistrattata dicendo che e’una coppa di serie C…
      Arriva Dybala, viene prrsentato da Star, ehh ma troppo euforia…invece quando lo faceva Delaurentis che presentava Inler con la maschera del leone, oppure quelle paiacciate con orge finali, su Costa Crociere, e li tutto a posto…
      Ancora la colpa dell’euforia dell’ambiente , dei tifosi ..si sì.
      Mica e’colpa degli arbitri , servi del palazzo, che ci penalizzano noooo..
      “( Sui calci di rigore non si dà il vantaggio Cit. ORSATO)….
      Questi sono i pericoli, non l’euforia.
      Buona Domenica

  4. Ad oggi Mou e la proprietà hanno la fiducia cieca di (quasi) tutta la tifoseria. L’euforia è sbagliata solo se alla prima difficoltà la si trasforma in contestazione e malumore, cosa che dubito possa succedere visto il livello di vicinanza dei tifosi alla Roma oggi. Quindi finché siamo pronti e maturi ad accettare senza fiatare quelle sconfitte che ci saranno, perché questa Roma forse non è ancora pronta per lo scudetto, allora fateci godere per questa campagna acquisti fantastica senza romperci le scatole con sta storia che non ci dobbiamo esaltare. Siamo tifosi, ci siamo beccati anni e anni di Rome mediocri in cui ci vendevano ogni anno i gioielli, fateci esaltare quando le cose vanno bene.

    • Ma leggi prima di parlare, Capello ha detto che i tifosi hanno ragione di sognare e fanno bene perche la Roma e forte.

      Sulla troppa euforia ha ragione perche mi ricordo che andavamo in giro per Roma con la coppa di cartapesta prima di giocare della finale con il liverpool con le bandiere campioni d’europa. Come pure l’invasione di campo durante la partita scudetto con il Parma, molto prima della fine della partita.

      Sognare e giusto, dopo tanti anni di nulla, ma restare con i piedi per terra. Perche come spesso succede a Roma dopo una vittoria con una squadra di bassa classifica siamo gia campioni e poi alla prima sconfitta siamo da serie B. Di questo ne parlava un certo Nils Liedholm non solo capello.

    • Marco leggi tu prima di scrivere considerando che hai scritto ciò che ho scritto anche io per metà commento.

    • Ecco marco, appunto, leggi.
      “…Il rischio a Roma, infatti, è sempre il solito: la troppa euforia….”

    • Ti quoto. Iniziato il campionato non si contesta e non si discute nessuno. Si tifa al 1000% la Roma e tutti i giocatori

    • @MARCO
      Hai ragione Marco, a volte troppa euforia è controproducente…
      Però, ci sono delle attenuanti..
      E comprensibile in chi ha vinto uno scudo ogni 20anni…??
      Credo de si..
      Se poi c’è metti che in questi intervalli c’è ne hanno sottratti altri 2/3, qualche coppa…
      Ci hanno “derubato” dall’essere avvezzi alla vittoria, non credi..??
      L’euforia a turno è capitata a tutti… Ricordo una finale di Champions, dove alla fine del 1* tempo vincevano 3-0..!! Poi persa 4-3..!!!
      O chi (molti) ad Agosto erano campioni d’Italia…
      L’euforia è una manifestazione di felicità, vale per quel momento ed in un determinato contesto…
      In questo momento, l’euforia è toccata a noi…
      A me non dispiace essere felice e specialmente vedere gente felice..👍
      💪🧡❤️

  5. In campo ci vanno i giocatori, e Mou è il N.1 al mondo nella gestione dei giocatori.
    Non iniziamo a sparare cazzate.
    Questa è una grande società, i risultati arriveranno.
    I tifosi hanno diritto di sognare ❤🧡💛👊

    • Ma leggi prima di parlare, ha detto che i Tifosi fanno bene a sognare perche la Roma e Forte.

    • Ma infatti,i risultati sono arrivati i tifosi continuano a sognare con questa grande società ma secondo qualche abboccone 😱 sbiadito la proprietà sapendo che l’ultimo tricolore è arrivato 22 anni fa’ si priva del suo giovane talento con la maglia numero 22?…. ragà è il mistero dei numeri e non tradiscono mai….grazie Friedkin forza Mou daje ragazzi annamo a vincé

  6. Parlo per me….io nn sono euforico… sono felice… ma nn dimentico tutto il male che il sistema delinquenziale ci ha fatto ed è pronto a perpetrare….
    Sono concentrato determinato e incazzato…
    Tutti insieme siamo pronti a combattere per la as Roma

    Caro Fabio….sottovaluti i tifosi della as Roma…. siamo cresciuti dovendo sopportare i furti e le diffamazioni dei mistificatori

    Abbiamo friedkin José Tiago e i ragazzi…. che hanno palle esperienza livello coraggio determinazione per combattere il sistema criminale….

    Noi siamo i tifosi migliori al mondo e siamo pronti a trasmettere amore alla as Roma

    Forza grande Roma ale’

    • Grande José, fratello giallorosso! Noi semo la Roma, semo li mejo ar monno e adesso nun c’è sistema delinquenziale che tenga: il Generale Mourinho porterà le sue truppe alla vittoria annientando chiunque proverà a fermarlo!! L’ora è giunta: ANNAMO A VINCE DAJE ROMA DAJEEEEE !!!! 💪💛❤️

    • Ti abbraccio forte fratello Mio

      Una fantastica domenica romanista
      🧡♥️🏆

      Forza grande Roma ale’

    • Leggi l’intervista invece del titolo, che non rispecchia quello che c’e in questa intervista, guarda che dice che la juve ha dei problemi.

    • @Marco l’intervista l’ho letto bene, infatti ho citato Zaniolo che nel titolo dell’articolo non viene proprio menzionato…
      Ma non è questo il punto,Capello sta solo mettendo pressione…
      La Juventus ha problemi???
      La Juventus ha speso quasi 50 milioni per Bremer, ha preso Pogba e Di Maria ovvero due presunti top players e farà altri 2 o 3 acquisti quindi chi non si può nascondere sono proprio gli strisciti e allora queste sviolinate che non sono altro che gufate le facesse ad Allegri.

    • Romulus

      Ma quale mettendo pressione? ma sei serio? un intervista di capello mette pressione? ma per favore.

      Perche doveva parlare della Juve se le domande erano sulla Roma? Ma Veramente?

      Non facciamo come i burini che vedono complotti ovunque.
      Capello ha solo detto la verita su ogni aspetto della Roma come squadra e societa.
      Se uno come lui parla bene c’e solo da essere contenti.

    • Io credo che i “problemi” juventini a cui si riferisce Capello riguardano soprattutto le condizioni fisiche di Pogba, che implicano soprattutto un inizio di campionato forse più problematico per la Juventus. Cosa vera, ed anche abbastanza scontata, che stanno dicendo tutti, ad oggi. Per il resto non mi ecciterei troppo dinanzi alle parole (ruffiane) di questo ormai anziano signore, che è stato sempre molto bravo a capire dove spira il vento e che, comunque, scappò da Roma per coronare il suo sogno d’amore con… Moggi e Giraudo, non dimentichiamolo. E che per tantissimi anni ha calcato la mano con noi, sempre e in modo sgradevole (all’inizio della scorsa stagione diceva col solito tono sprezzante che qui manca la mentalità per vincere e infatti… ci siamo portati a casa la Conference), rimarcando sempre che su al Nord sanno cosa fare, come vincere, mentre qui nella terra dei zulu, ahi che dolor… Adesso fa il “padre nobile” della AS Roma, ci liscia il pelo, e non abbaia più, miagola pure lui. Miao Miao Capello… Bravo Don Fabio, pure tu hai capito che i Friedkin non scherzano e che Mourinho non è “bollito”. Bravo, 7+. Tanto piacere, tante belle cose, cordialità e tanti saluti a Moggi…

    • @Marco se uno come Capello parla bene della Roma puoi esserne contento tu, ma non puoi imporlo agli altri… io non dimentico la sua fuga di notte e tante altre dichiarazioni anti Roma tipo quella a Sebastiano Esposito al quale disse testualmente “non fare come Zaniolo”…
      Bene dimmi ora dove sta a giocare Esposito e per quale motivo dovrei essere contento delle sue dichiarazioni…
      E comunque sulle mie considerazioni riguardo la Juventus hai sviato il discorso e allora te lo ripeto: la Juventus ha problemi dopo aver speso quasi 50 milioni per Bremer e aver ingaggiato 2 presunti Top Players come Pogba e Di Maria e probabilmente farà altri 2 o 3 acquisti??? Ed è la Roma quella che non si può nascondere??? Ma fai il serio tu e rispondi su questo altrimenti stai al posto tuo…
      Se c’è qualcuno che non legge quello sei proprio tu…

  7. Quell’euforia che altri non hanno…
    Quelle al nord che a turno si spartivano Zaniolo..?
    Quelle che un giocatore semi sconosciuto assomiglia a Kakà…??
    Quelle che dovevano prendere Messi… ??
    Quelle che a maggio avevano ingaggiato Rudiger…??
    Quelle che fanno la diretta dell’amichevole su SI è a ruota la differita.. (dalle 18:30 alle 24:00 de bilan…) ???
    Potrei continuare sino alla fine dei miei giorni signori ma, ora SCANSATEVE….!!!
    C’è la città eterna….😲
    💪🧡❤️

  8. Le tue parole trasudano presunzione
    La giusta soddisfazione di una tifoseria che ha rialzato la testa non è troppa euforia
    Manchi di rispetto ai Friedkin e Mourinho se pensi non sappiano gestire una società organizzata e una squadra che vuole vincere…
    Sei scappato di notte per essere travolto da infami e loschi piani chiamati calciopoli
    Tranne poi giustificare che li avevi vinti sul campo…. presunzione impastata al nulla
    La cosa rosa puntuale ti rifa’ la solita intervista in cui dici le stesse cose….
    Sei il prodotto del tuo presidente nano…
    Non mi sei mai piaciuto
    Il tuo gioco era pessimo.
    Chiacchiera meno
    Forza la Roma
    Nessuna lezione da chi scappa di notte.

    • Ma leggi prima, dove parla male della Roma. Parla bene sia di Mou che dei Friedkin. Dice che i tifosi “fanno bene” a sognare.

      LEGGI PRIMA DI SCRIVERE fai meno brutte figure.

    • Tu marco, prima di commentare, dovresti leggere i classici e farti una cultura.
      Nel presente caso, ti suggerisco l’ “Eneide” di Virgilio, in particolar modo il verso famoso
      “Timeo Danaos et dona ferentes” (II, 49).

    • Ma è soprattutto una domanda stupida, perché i due giocatori non hanno praticamente nulla in comune come caratteristiche tecniche.
      Emerson il classico mediano/regista, rubapalloni e forte fisicamente, di cui tanto si è parlato e si continua a parlare, Pellegrini una mezzala diventato trequartista, la cui dote principale è quella dell’ultimo passaggio e dell’inserimento.
      Col tempo sta diventando un giocatore più completo, ma con Emerson non avrà mai nulla a che vedere…

    • Bravo UR66. Devo dire che anche l’accostamento Tammy-Batistuta (per quanto io pensi che Tammy sia fortissimo) è da pagliacci. Infatti, Capello ha fatto bene a sottolineare quanto scemo fosse il paragone!

  9. Tutti si stanno impegnando a mettere la Roma sotto pressione, nemmeno con Conte ci fu una pressione simile. La Roma parte con l’ obbiettivo di entrare tra le prime 4 e andare il più avanti possibile in Europa League. Personalmente li vedo già gli articoli distruttivi di questa stampa, quando arriveranno i momenti no. Il campionato per ora lo devono vincere il Milan, che deve confermarsi, quest’ anno non può nascondersi, la Juve, l’ Inter, il Napoli, chi è arrivato sesto non può vincere il campionato, quindi la pressione mettetela ad Allegri, a Inzaghi, a Pioli, a Spalletti. Mourinho ha tre anni per portare la Roma in alto e questo se non sbaglio è il secondo. Amici tifosi della Roma, prepariamoci agli attacchi super che arriveranno. Non facciamoci prendere la mano

    • chi è arrivato sesto non può vincere il campionato? manco le basi
      abbiamo Vinto lo scudetto dopo che la stagione prima eravamo arrivati sesti.
      Dimmi che non e vero?

  10. Mourinho è perfetto nella gestione del gruppo quando trova degli uomini e dei professionisti veri mentre le cose cambiano quando si ritrova pupazzi da social o ragazzini montati come quello che adesso sta alla Juve che voleva tornare dalle trasferte con la sua Rolls-Royce con autista invece che in pullman coi compagni. Quest’anno vedremo se i nostri sono professionisti o pupazzi montati.

  11. Beh con tutto il rispetto x il lavoro maestoso della proprietà di pinto e Mourinho… Questa Roma mi sembra ancora un po lontana da quella capelliana..Soprattutto in difesa! Aldair Samuel Zago Panucci Cafu candela.. E con tutto il rispetto sempre x Dybala ed Abraham ma Totti e Batistuta erano un altra cosa! Almeno secondo me.

    • Infatti con quella squadra fabietto avrebbe dovuto vince coppa dei campioni, libertadores, mondiali per club e pure a coppa der Giappone…
      E invece…

    • @UB: scusa mentre facevo scorrere lo schermo ti ho sparato un pollice in giù non voluto!

  12. Ancora parli della As Roma? In cinque anni con noi non hai vinto uno scudetti… con lo squadrone che avevi ne hai persi tre!!!

    • “In cinque anni con noi non hai vinto uno scudetti… con lo squadrone che avevi ne hai persi tre”Boh!!….ma che film hai visto?

  13. Ma quale pericolo euforia,il pericolo sono i padroni del giocattolo . Non si può non mettere il Milan,copione uscente. Preferisco partire in sordina,veniamo da un sesto posto,da 16 punti di distacco dal Napoli. Oggi sulla carta la Roma è la squadra che più si è rinforzata,ma è anche quella che partiva dietro. Sempre sulla carta ,secondo me,siamo superiori al Napoli e,a differenza di Capello ,dico della Juve,metto avanti le 2 Milanesi,ma bisogna aspettare la fine del mercato.

    • Capello ha detto che siamo Forti anche piu della Juve ed ha ragione.

      Quando abbiamo vinto lo scudetto l’anno prima siamo partiti da un sesto posto. Il milan non e cosi forte come si crede, hanno vinto lo scudetto non solo per meriti loro.

    • Monika….sei troppo forte ✌️👌👏👍🧡♥️🏆

      Forza grande Roma ale’

  14. Il solito titolo fuorviante.

    In questa intervista Capello parla non bene ma benissimo della Roma e da ragione ai tifosi di sognare perche la squadra e forte.
    Inoltre dice che se ci fosse una cessione(sgrat) di zaniolo e convinto che la Roma prenderebbe un giocatore forte al suo posto. E Convinto del progetto e della serieta dei Friedkin.

    • Ma tu, per caso, facevi il turno di notte al parcheggio di Trigoria quando il traditore scappo’ con l’ auto della societa’, verso Torino? Ti ha dato anche una lauta mancia, quando gli consegnasti le chiavi?
      Il coniglio cambia il pelo ma non il vizio. Questo che “parla benissimo della Roma” (sic), e’ lo stesso che spergiuro’ che non sarebbe MAI tornato alla juve.
      Uccapisce uttaliano?

  15. Tutto sommato condivisibile, incluso quanto detto su Abraham, che al momento ancora non possiede il killer instinct di un Batistuta e forse mai lo avrà.
    Ma se arriva anche il Gallo il potenziale offensivo di questa squadra non si discosterà molto in difetto da quello grandioso della squadra da lui diretta (e con la quale ha vinto poco in rapporto alle potenzialità).
    Così come è vero che bisogna augurare lunga vita a Smalling, né più né meno di quanto occorreva fare con Samuel ai suoi tempi, l’imprescindibile di quella difesa. L’argentino aveva undici anni in meno di Chris adesso, ma 32 anni non sono di questi tempi un’età eccessiva per un centrale.
    Per il resto, adesso c’è Ibanez e allora Zebina: due di grandi mezzi fisici e atletici che però ogni tanto soffrono di qualche amnesia. Tra Mancini e Zago non c’è un abisso.
    A centrocampo rischiamo addirittura di essere meglio adesso (Emerson allora saltò interamente il girone di andata), in attesa di capire chi arriverà dopo le cessioni di Veretout e Villar.
    E per fortuna in panchina c’è uno che non schifa le competizioni europee “inferiori” (e la Coppa Italia) come faceva lui, per ritrovarsi alla fine del ciclo con in mano “solo” uno scudetto e una Supercoppa italiana…

    • Come difesa c’è un abisso. Samuel,Zago, hai dimenticato il grande Pluto. Ok zebina paragonabile a Ibanez. E un buon mangone. Più un Rinaldi utile come sesto difensore. La differenza c’è. Il problema è che capello doveva vincere 2 scudetti( se non 3) ed in Europa ha toppato

    • hai letto l’intervista? che risposta merita uno che parla non bene ma benissimo dei friedkin, di mourinho, del mercato che ha fatto la Roma?

    • Hai letto l’intervis…tak?
      Hai letto l’intervis…tak?
      Hai letto l’intervis…tak?
      Hai letto l’intervis…tak?
      Hai letto l’intervis…tak?
      Hai letto l’intervis…tak?
      Hai letto l’intervis…tak?
      Hai letto l’intervis…tak?

      A regazzi’, te s’e’ ‘ncantato er disco. Cambia la puntina!

    • @aburbe: e tu pari il cane di Pavlov. Abbiamo capito bene che detesti Capello, ma mo’ anche basta.

  16. Ecco all’ultimo augurio di tanta salute a Smalling, non so voi ma io istintivamente ho pensato di toccarmi la testa di sotto con i suoi accessori. Porca trota ce la sta tirando sto gufo.

  17. Avrà detto anche cose belle in questa intervista, ma non dimentico come è andato via da Roma e quanta melma ha spalato sui nostri colori.
    Mo che il carro dove vorrebbero salire tutti s’è trasformato nell’ enterprise col presidentissimo Dan”Cpt.Kirk” Friedkin al timone, che fai cambi spartito?
    Eh no fabiè nn è così che sta ar monno, ce vole coerenza.
    E per qualcuno che crede che fare il bastian contrario o l’avvocato delle cause perse fa fico oppure je darà n sacco de like sai che je dico?
    Ripiate.
    fabietto 30 denari sta bene do sta e dimenticasse ndo sta Roma che di certa gente se ne fa tranquillamente a meno. Adios fabiè.

  18. Ci rifacciamo all opinione di uno scappato di notte?
    Che valore possono avere interviste di uno che si è visto annullare qualche scudetto causa calciopoli?
    Tutto fiato sprecato
    Non hai mai avuto un gioco campavi di rendita con le squadre di presidenti che si sono svenati per farti vincere…
    Ricordo un 5-0 al tuo mil ano
    Rifilato da Zeman…….
    Vincerà la Roma vincerà….
    Fuggi di notte….e dai lezioni.

  19. Da chi deve guardarsi la Roma? Dall’inter? Ahahahahahah
    Ieri ha preso una scanizza epocale dal Villareal ( capperi!)
    La Roma in realtà deve guardarsi da una sola, ma tremenda insidia: lo strapotere arbitrale contro il quale non c’è niente da fare,se ti rema contro.

  20. Fabiè te voglio bene ma Giorgino, capitano dell’Olanda, ha vinto Champions e de tutto, dì che assomiglia a Locatelli fa abbastanza ride.

  21. malling ha smesso di farsi male perché si allena bene e gioca con più intelligenza, inoltre sono cresciuti untò anche i suoi compagni. L’ultima volta che è stato fuori per infortunio per recuperare un pallone che mandava in porta l’avversario, ha fatto un movimento con la gamba che si sarebbe stirata anche l’Abbagnato. Infatti poi è stato fuori. Se sei posizionato. bene e i tuoi compagni coprono decentemente, quei movimenti disperati non sei costretto a farli, e non ti fai male.

  22. L’Inter è l’unica big italiana che la stagione scorsa, per me, ci ha battuto chiaramente, senza soffrire e senza aiutini.
    Ha perso PERISIC, ma ha aggiunto Mhkytharian e Lukaku.
    Se rimane questa al 31 agosto sera, al netto dei condizionamenti arbitrali (speriamo di arrivare a fine stagione con una bilancia quantomeno in equilibrio o quasi tra errori umani a favore e errori umani contro), sarà la prima squadra da battere.
    Senza entrare nello specifico di quanto dice Capello qui, del quale condivido alcune cose (la difesa é solida, no la prima in A, e SMALLING determina se presente) la ROMA oggi inizia il campionato, tocchiamo tutto il… toccabile, per arrivare davanti a tutti.
    Poi nel calcio vince uno, si va fuori con la MACEDONIA, si perde 1 a 0 a NAPOLI vs SPEZIA di deviazione autogoal di JESUS su calcio d’angolo spezzino…. etc etc.. quindi pace.
    Ma guardatevi la rosa alla prima del 2021/22 di As Roma, e quella oggi ad una settimana dalla prima 2022/2023.
    Seriamente qualcuno pensa che MOURINHO non parta per provare a vincere ogni competizione, campionato compreso?
    SE poi aggiungi BELOTTI, FRATTESI e un altro centrale difensivo importante, senza cedere ZANIOLO, e le altre non riescono a fare tanto in questi 20 giorni di mercato (e l’Inter perde qualcosa dietro), la ROMA diventa la favorita.
    Può esser molto divertente vedere la prossima stagione…😊

  23. Il grande allenatore che voleva essere il migliore del mondo senza umilta’, scappato 2 volte da Roma dove ha mangiato tanto sia da calciatore che da allenatore. Che dire che i suoi auguri per me sono niente….i tifosi della roma a lui non piacciono e lo ha detto varie volte dare importanza alle parole dette mi fanno il solletico che non lo soffro antipatico sentenzia cose scontate come Cassano e Di canio. Ragazzi siate euforici per carita’ qui sta la differenza dei tifosi della Roma e gli altri….

    • La prima volta quando era giocatore Capello non è scappato da Roma. È stato ceduto dall’allora presidente Marchini, perché a quei tempi il cartellino dei giocatori era di proprietà della Società. Evitiamo di dire fesserie tanto per dileggiare qualcuno che non ci è simpatico.

    • Zanone guarda che da calciatore da Roma se ne voleva andare gia’ alla juve, quando perse la semifinale della coppa delle coppe in Polonia nello spogliatoio non era amato per niente, vero fu venduto ad Agnelli insieme a Spinosi e Landini per Bob vieri Del sol ecc ecc ecc….E’ Scappato pure quella volta che ti piaccia o no e cosi sempre all’improvviso poi dove e’ andato sempre alla Juve mai creduto alle sue parole….

  24. Te ne devi stare zitto (Mai alla juventus)…..

    Non ci siamo mai nascosti semmai quello che si é nascosto é stato proprio lei dicendo (io mai alla Juve)

  25. Me lo ricordo come colui che ci ha fatto perdere 2 scudi…più che contribuire a vincerne 1.
    C’È SOLO L ASROMA 💛 ❤️!!!

  26. A Marco…. avemo capito…. l’hai scritto 30volte

    Accanna capello… ora c’è la leggenda José

    Forza grande Roma ale’

  27. Domande a caso, nemmeno un bimbo minkia mamma mia, ma oggi per fare il giornalista basta finire le elementari ?

  28. Se mai leggerà l’articolo, immagino che Mourinho sogghignerà.
    Lo scorso anno è stato lui il primo a frenare gli entusiasmi, perché prima si doveva lavorare sodo per raggiungere un certo livello, tecnico ma anche empatico.
    Quando poi ha visto che la squadra rispondeva alla grande alle sue indicazioni, allora ha chiesto il sostegno del pubblico, precisando che era essenziale per raggiungere gli obiettivi voluti.
    E ha avuto ragione: la Coppa è stata vinta da “tutta la famiglia”.
    Non c’è nessuno più bravo di lui a gestire l’ambiente.
    Non c’è alcun pericolo di euforia eccessiva.
    Un tempo, senz’altro. Oggi, non più.
    Quantomeno, io so che faremo la nostra parte per tutti i tornei, poi vedremo alla fine.
    In questo senso, non possiamo più nasconderci. Ma non oltre.

  29. Stavo giusto aspettando il momento che parlasse questo iettatore . Non cita nemmeno il Milan che ha vinto il campionato e preso un grande talento come De Kateleare dai ma di cosa stiamo parlando . Ancora che intervistate questi personaggi repressi contro la Roma…

  30. Personalmente ho l’impressione che questa società ha e avrà un respiro più ampio della Roma di Franco Sensi, per molte ragioni (culturali, anagrafiche, familiari ed economiche).

  31. L’ho già scritto poco tempo fa quando parlò bene della Roma… non è che me ne freghi tanto, però Capello è uno “bravo a capire dove va il vento”, faceva complimential milan tempo fa, oggi li fa a noi. Questo mi supporta nel pensare che i fridkin stanno facendo le cose fatte bene anche “dietro le quinte” e no parlo del mercato. Il nostro problema più grande degli ultimi anni (infortuni a parte) è stato l’atteggiamento di quelli col fischietto e al monitor che ci sono costati tanto (lo scorso anno sicuro il 4° posto)

  32. Che Capello parla bene oppure male della Roma e ci mette l’Inter davanti, ho qualche dubbio che stavolta sia più forte di noi, può anche essere, l’anno scorso era così ma quest’anno la Roma è uno squadrone sul serio ma poi vista la brillante performance dei milanari neroazzurri contro il Villareal 7° della Liga con 4 pallini sul groppone, risultato 2-4 con inzaghina in panca a mio modesto avviso penso proprio che stavolta li asfaltiamo e che la Roma è la più forte.
    Poi, Wijnaldum gli ricorda Locatelli oppure facciamo viceversa visto che con le squadre di club Locatelli avoja a polvere da mangiare per arrivare al livello di Wijnaldum, Gini è più forte di Locatelli comunque.
    Poi a Capello consiglio di rifarsi gli occhi con la rubbe che ha rimediato un bel poker 0-4 dall’Atletico Madrid.

  33. è tornato don Fabio il paraqulo, Zaniolo era il male assoluto fino all’altro ieri…
    però su una cosa non ha torto: se dovesse andar via, penso anch’io che sarebbe sostituito degnamente

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome