Capello: “La Roma prende tanti gol perchè manca Matic. Lukaku come Batistuta? Paragone che non regge”

28
1576

NOTIZIE AS ROMA – Fabio Capello è tornato a parlare di Roma. Lo ha fatto ai microfoni di Radio Anch’io Sport dove si è soffermato sull’avvio di stagione dei giallorossi di Mourinho:

È sorprendente che la Roma prenda tanti gol, questo dipende anche da un giocatore che non c’è più, Matic, che aveva grande visione di quello che succedeva, si posizionava sempre nel modo giusto. Questo secondo me è uno dei punti che ha bisogno di aggiustare, davanti senza la fantasia di Dybala è una squadra che non ha tantissima qualità“.

La Roma però ha bisogno di ritrovare il centrocampo”, ha proseguito Capello all’emittente radiofonica. “Mourinho non molla mai, sa quello che dice e dove vuole arrivare, anzi a una certa età viene ancora più voglia e rabbia per dimostrare di non essere vecchio“.

Poi sul paragone Lukaku-Batistuta: “Gabriel era un altro giocatore, Romelu quando riceve palla la protegge e fa salire la squadra, ha una buona velocità in contropiede. Sarà importante quando ci sarà Dybala, però il paragone con Batistuta non esiste, lui in area di rigore aveva qualità balistiche rare, sia di testa che con i piedi”.

Fonte: Radio Anch’io Sport

Articolo precedenteMercato sotto esame e veterani in crisi: nella Roma i conti non tornano
Articolo successivoRoma, problemi con la lista Uefa: Mou costretto a tagliare due acquisti, ecco chi rischia

28 Commenti

  1. Matic comunque se e andato via di corsa qualcosa c’e che non va per andare poi in una squadra minore Rennes .Questi non si allenano a Trigoria manca la serieta lui ha visto questo ed e scappato perche giocatore forte e professionale.

    • Sono d’accordo sul fatto che non si allenano, o che comunque la preparazione atletica non è al livello di quella delle altre squadre.
      Quando pincopallino corre il triplo di ogni calciatore in rosa o quando l’appena arrivato è più in forma di quelli che sono già in squadra è inutile negare che c’è qualcosa che non va nella preparazione atletica.
      Il problema è che neanche la preparazione tattica risulta essere sto granché. Quindi viene da chiedersi: “che cavolo fanno questi a trigoria tutti i giorni?”

    • chiedi a pellegrini e al clan perche’ matic e’ andato via in unclub minore e a guadagnare meno

    • Matic è stata una grande perdita, io l’avevo detto subito, e se lo dice Don Fabio che di pallone se ne intende.
      Pure lui però era una scommessa perchè era sempre uno scarto di un top club. E’ andata bene perchè è stato sempre fisicamente integro, se avesse avuto guai muscolari oggi parleremmo diversamente.

    • Balle.
      Ricordiamoci che Matic ha iniziato a giocare a Gennaio/Febbraio, passato un periodo di ambientamento. E nonostante questo, ci ha fatto prendere dei goal perché non ha marcato bene gli incursori avversari.
      Quindi basta sparare a zero sul mercato.
      Paredes dovrà abituarsi alla coesistenza con Cristante.

      Su Bati, sono d’accordo. Per me è il più forte degli ultimi 30/40 anni, non come tecnica, ma come 9 puro, come goleador: segnava valanghe di goal, destro, sinistro, acrobazia…e poi aveva una potenza di tiro assurda, con quei palloni, che erano pesantissimi. Tirasse oggi, Bati, li distruggerebbe, i palloni.

    • La Roma migliore ha coinciso con il rientro in pianta stabile a gennaio di Matic.
      Negarlo è veramente troppo anche per chi lo considera un traditore.
      Poi si mi chiedo se invece che buttare 4.5 per Paredes con 3 anni per il decreto crescita non fosse più utile prorogare a Matic per altri 2 anni.
      Forse purché alle promesse di rinnovo di Pinto, dopo quanto accaduto a Zaniolo, non credeva..

    • Bravo Asterix ancora molti fanno orecchi da mercante sulla situazione Zaniolo al quale dopo la vittoria in Conference Pinto aveva promesso un rinnovo sui 3- 3,5 raggiungibili con dei bonus salvo poi metterlo sul mercato scopo plusvalenza, è una questione che a Trigoria sanno pure i giardinieri e l’impresa delle pulizie.

  2. Io avrei provato a trattenerlo, Matic, chiedendogli perché volesse andare via e vedendo se si poteva fare qualcosa per risolvere. Paredes sembra inutile, lo sostituisce numericamente ma non ha la sua visione di gioco.

    • secondo te non hanno provato o tentato di farlo restare a Roma? ma voi sapete il vero motivo per cui Matic è andato via di corsa??
      nessuno lo sa , quindi c’è poco da parlare.

  3. non sono daccordo su matic.

    un uomo non può fare quella differenza, e se la fa vuol dire che va colmata con l’organizzazione.

    e poi matic ha 35 anni, nella Roma c’ha giocato un anno, non abbiamo perso totti.

    sta a Mou cambiare tatticamente, il 352 è roba Cagni.

    ❤️🧡💛

    • Si vede che in vita tua hai giocato solo a biliardino senza mai tirare un calcio nemmeno alla parrocchietta. Certi giocatori sono difficilmente sostituibili e Matic é uno di questi. Poi se il sostituto è Paredes…

    • purtroppo quando hai poca qualità, può farla eccome la differenza. Capello ha toccato un nervo scoperto ma ahimè quello che dice è tutto vero

  4. Ecco, come dico da che Matic se ne è andato:, sarà difficile riorganizzarsi, anche perché se n’è andato di colpo. Siccome un giocatore analogo non c’è, serve assestarsi diversamente

  5. Tra Batistuta e Lukaku, ci sono grandi differenze, la disamina di Capello è da condividere. Non condivido la mancanza di Matic, per quanto riguarda la difesa. Due anni fa’ Matic non c’era, e quella difesa ha vinto una coppa. Sono d’accordo sul fatto che manchi un centrocampista di peso. ………Forza Roma ci riprenderemo.

    • d’accordo che una coppa è una coppa e finisce lo stesso in bacheca, ma la conference è una competizione che fa poco testo, l’unico avversario di un livello comparabile a quello della roma era il fayenord in finale. La rosa della roma era sproporzionata rispetto al valore della competizione

  6. Matic ha salutato tutti quando gli hanno detto che Mou il prossimo anno non sarebbe stato rinnovato e che quindi la società non gli poteva garantire il rinnovo perché sarebbe dipeso dalle scelte del prossimo allenatore, inoltre è vero, avrà anche visto che la stagione si stava preparando con i piedi, con allenamenti blandi sotto i 45° di Trigoria mentre, per esempio, squadre come il Milan erano negli stati uniti a fare amichevoli con Barcellona, Juve e Real Madrid o il Napoli che si è fatto un mese intero tra Trentino e Castel di Sangro…. poi ci sorprendiamo se vanno tutti a 3000 e noi sembriamo una squadra a fine stagione.
    La speranza è che abbiamo almeno fatto una preparazione che punta al lungo periodo con una partenza più lenta

  7. Da una parte è vero quello che dice Capello, quel giocatore aveva grandi capacità di posizionarsi a centrocampo ed intervenire. Dall’altra ricordo i goals presi l’anno scorso con Matic in campo. Secondo il mio modesto parere. La squadra è ancora tanto indietro fisicamente, probabilmente la preparazione non è stata sufficiente o addirittura è stata sbagliata? I ragazzi dopo venti minuti sono già stanchi.
    La qualità c’è e Mou deve svegliarsi e dare una grande scossa a Trigoria!!
    FORZA MAGICA ROMA DAJE !!

  8. La Roma prendeva pochi gol anche l anno prima e tutte le volte che è mancato Matic….. Mourinho ha allenato Real e in Premier..nn ho mai visto le sue squadre poco preparate……certo sei i 4/5 migliori giocatori sono spesso infortunati o logori….nn c’è preparazione che tenga!!!!!
    mi pare che quando eravamo al completo c’è la siamo giocata negli scontri diretti facendo punti con Milan Juve e Inter….quelle andate male erano con la squadra decimata dagli infortuni

  9. Matic, lo scorso anno ha iniziato a fare Matic nel girone di ritorno (grandissimo giocatore). ora arrivare a dire che i problemi della Roma sono per Matic lo trovo ridicolo. lo scorso anno, come il precedente e come quest anno i problemi sono che questa squadra non ha un gioco, una organizzazione. sei hai in campo 20 top player (panchina compresa) nessuno se ne accorge e porti a casa i risultati con le invenzioni dei singoli, quando hai una buona/ottima rosa ma va cmq organizzata nascono le difficoltà, questa difficoltà ha un Nome : Jose Mourinho.

  10. Prepariamoci con il Malox perchè questa stagione sarà da mal di stomaco fino alla fine. Non essendoci programmazione e viaggiando a vista su tutti i fronti non penso che nemmeno abbiano idea di chi potrà ricoprire i ruoli di Allenatore in prima battuta e di Direttore Sportivo in seconda. Due figure fondamentali. Ovviamente visto che la società non parla uno dice e pensa quello che la realtà gli configura davanti, poi se i magnifici Friedkin hanno tutto sotto controllo e c’hanno già programmato tutto io mi inginocchio e mi cospargo il capo di cenere ma fino adesso la situazione risulta un caos abominevole. Mourino ha tirato i remi in barca, Pinto già non serviva quando era contrattualizzato figuriamoci ora che pure lui è in scadenza prossima. La vedo male ma male male male. Potremo fare con la forza della disperazione e aggiungo dell’orgoglio (forse) qualche partita positiva ma non cambierebbe lo stato delle cose. L’UNICO PROGETTO ricorrente non è quello sportivo ma quello edilizio. saluti.

  11. La mancanza di Matic è evidente anche perché il cambio è arrivato a ridosso del inizio del campionato, oltretutto lo scorso anno prima di trovare gli equilibri con lui che ha determinate caratteristiche e un alto tasso tecnico ci è voluto quasi tutto il girone di andata ora con Sanchez forte tecnicamente ma sempre rotto e Paredes che aldilà della qualità tecnica non ha mai fatto filtro a centrocampo quanto ci vorrà a trovare la quadra?

  12. Alcuni di noi lo avevamo postato più volte che Matic era un giocatore fondamentale e che se il problema erano i due anni di contratto a un verro professionista come lui andavano dati, magari si risparmiava su altri tanto col fischio che se ne andavano o se li accattava qualcuno; ora poi se anche Capello non capisce nulla e tende all’antisocietario siamo alla paranoia.

  13. Qualcuno mette in mezzo la preparazione ma sono 3 anni che si fa a Trigoria e poi in Algarve sempre gli stessi luoghi di quest’anno, il 1° anno di Mourinho 9 punti nelle prime 3 partite, lo scorso anno 7 punti nelle prime 3 partite.
    Poi, lo scorso anno Belotti che si era allenato da solo, senza squadra, correva come una “papera in ciavatte” mentre quest’anno corre e pure tanto, ha pure iniziato con una doppietta e sarebbe stata anche una tripletta, se quest’anno fosse colpa della preparazione, Belotti avrebbe corso nuovamente come una “papera in ciavatte” o peggio ancora avrebbe giocato da fermo.
    Aouar erano mesi che non giocava quando lo abbiamo preso, ha fatto la preparazione con la Roma e fino al match contro i milanari ha corso a tutto campo, è risultato tra i migliori, a differenza di Pellegrini che continua a passeggiare in campo, se fosse colpa della preparazione Aouar avrebbe giocato da fermo peggio di Pellegrini ma mi chiedo come mai Aouar corre più di Pellegrini nonostante era senza ritmo partita da molto più tempo di Pellegrini pur avendo fatto tutti e 2 la preparazione con la stessa squadra e lo stesso allenatore.
    Idem sul perché Bove corre come un forsennato mentre appunto qualcuno passeggia eppure Bove la preparazione l’ha fatta con la Roma come Pellegrini, Cristante, Mancini, ecc….
    Se ci sono quindi quelli che corrono a 2000 come Bove, Aouar e stavolta anche Belotti avendo fatto lo stesso ritiro estivo di altri che invece passeggiano, ho il vago sospetto che il problema più che la preparazione, riguarda la mediocrità di alcuni giocatori a cominciare da Pellegrini, Mancini, Cristante, per non parlare del problema terzini e poi il portiere ormai in caduta libera.
    Matic aveva parlato del gruppetto di italiani come movente, Pellegrini è subito intervenuto quasi avesse la “coda di paglia”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome