Cara Roma, ma cosa avrà mai fatto Dzeko per spingerti a tanto?

137
12466

EDITORIALE – Altro che lite. I dissapori tra Dzeko e Fonseca devono per forza travalicare un semplice alterco come ne succedono tanti tra un allenatore e un giocatore. Non posso credere che un diverbio, per quanto acceso possa essere stato, possa bastare a giustificare una mossa tanto azzardata come quella che stanno pensando di fare a Trigoria.

Scambiare Alexis Sanchez con Edin Dzeko è una mossa strategicamente folle, per una sfilza infinita di motivi. Il primo è puramente tecnico: il bosniaco, anche a 35 anni, è ancora un attaccante di fascia alta, mentre il cileno, nonostante sia di tre anni più giovane, sembra aver intrapreso una strada in declino rispetto ai fasti vissuti con Barcellona e Arsenal.

Il secondo è strettamente fisico: Edin non salta una partita nemmeno a sparargli, Alexis è facilmente soggetto agli infortuni e il pericolo di prendere un altro calciatore destinato a passare più tempo in infermeria che in campo è concreto. Il terzo è semplicemente tattico: sostituire una punta con un’ala che ormai non ricopre da anni il ruolo di centravanti è un rischio enorme, perchè lasceresti in rosa il solo Borja Mayoral come numero nove.

Senza contare che Dzeko è un leader, un beniamino del pubblico, un giocatore in grado di decidere una partita con una giocata. Tutte qualità che difficilmente ritroveresti in Sanchez qualora si optasse davvero per uno scambio. E allora torniamo all’origine del discorso: ma cosa ha fatto di così grave Dzeko per spingere la Roma a privarsi di lui in tutti i modi, anche a costo di proporre un affare così scellerato all’Inter? Perchè rafforzare un’avversaria che dista solo quattro miseri punticini in classifica? Una semplice lite o una banale antipatia non può bastare a giustificare una scelta così insensata e rischiosa. 

Giallorossi.net – Andrea Fiorini

 

 

Articolo precedenteScambio Dzeko-Sanchez: Pinto incontra Ausilio, parti al lavoro per arrivare alla fumata bianca
Articolo successivoRoma, arriva Sanchez? Fonseca fa il pieno di trequartisti: ben 8 in rosa

137 Commenti

    • Ma non avete proprio visto la partita di Dzeco contro l’Inter vero?????
      a me sembra invece un giocatore scontento che soffre di cali di personalità in campo e questo forse è dovuto all’età al suo umore , ma sopratutto alle aspettative di un ragazzo di 35 anni che vede la Rometta e non ci sta’. Avanti con il progetto. Dajeeee Roma Dajeeeee…. Ma Sanchez ??? Bho direi di no la Roma merita altro!

    • Finalmente caro Fiorini. Finalmente.
      Cosa avrà mai fatto Edin per essere trattato in questo modo da un allenatore che non sa le regole del suo lavoro???
      Magari glielo ha ricordato davanti a tutti e qualcuno si sarà messo in mezzo??
      Perché i nostri tesserati si sono schierati compatti in difesa di Gombar??
      Chi lo sa, di sicuro l’unico che merita di andarsene se ne sta ancora seduto…..

    • E se con Sanchez ci dessero anche pinamonti? Magari ci dice culo come per lo scambio Ninja-santon-zaniolo

    • I soldi, si liberano dell’ingaggio di Dzeko e ci guadagnano economicamente. Usano quello che è successo per farlo digerire ai tifosi. Ma noi non siamo fessi. Può anche essere Dzeko ad aver richiesto di lasciare la Roma e in quel caso sicuramente perché la misura è colma. Staremo a vedere.

    • quando anche dopo la partita con lo Spezia ho detto che per me c’ha ragione Dzeko e che è meglio mandare via Fonseca subito e trovare un sostituto per Dzeko a giugno tutti a spolliciare contro, tutti dalla parte della società e di Fonseca.
      Avevo pronosticato che entro due partite avreste cambiato idea, so passati 4 giorni e già ve state a sveglià… complimenti! sempre troppo tardi comunque.
      Stiamo in mano a un allenatore incompetente, che avvallando uno scambio con Sanchez dimostra ancora di più di essere inadatto, oltre a non sapere le regole, non saper leggere le partite e non essere in grado di gestire lo spogliatoio, non è manco in grado di valutare i giocatori, e il nuovo dg se fa sto scambio è peggio di lui, che a confronto Monchi era un santone!
      Fa bene Dzeko a [email protected]@arsi e mandarli tutti a fa nciulo, siamo in mano e degli inetti e sprovveduti!

    • Semplicemente ha rotto le scatole di trascinarsi e toccarsi il naso mentre gioca.. bye

  1. ma che te ne fai di sanchez..a sto punto farei lo scambio dzeko + soldi per sensi
    cosi avresti un centrocampista di qualità assoluta al posto di diawara

    • La verità è che Dzeko lo avevano già venduto a giugno. Via lui, via Kolarov (già più comprensibile). La verità è che, causa forza maggiore, Dzeko è rimasto a forza. Oggi la Roma ne paga le conseguenze. Un errore pazzesco per una società che vuole crescere…

    • Paradossalmente Dzeko è proprio quello che potrebbe salvare Fonseca e il suo gioco, perché se non ti incaponisci ad iniziare sempre dal basso, potresti alzare la palla con sponda su Dzeko e lottare sulla seconda palla. Misteri dei Gennaio giallorossi.

    • …rispetto la tua riflessione, ma il mio non è uno slogan è solo cercare di sentitizzare la mia opinione. Perché se un giocatore si impunta e vuole andare via porta una squadra con i soldi che chiede la Società e lo si accompagna alla porta di Trigori. Ma se metti all’ angolo la Società, e l alternativa è un giocatore con molti problemi fisici, allora sposo sempre le parole che il Presidente Franco Sensi disse a Candelà quando era ormai dell’ Inter: “…Candelà giocherà nel mio giardino”. Buona giornata a tutti.

  2. Quasi tutto giusto e condivisibile, tranne quando si parla della popolarità di dzeko tra il pubblico romanista, io credo che ultimamente la sua popolarità sia di molto diminuita, che molte delle sue ultime prestazioni siano mal digerite da gran parte della tifoseria e che le sue ultimissime prese di posizione, non siano giustificate dal suo atteggiamento…

  3. Esatto! … è quello che mi domando anch’io. Comunque, antipatie, lite furiosa, qualunque cosa sia successa; secondo me, devono intervenire i Fredkin (prendere per le orecchie tutti e due, perché anche fonsecaha un bel caratterino, non ride mai, ha un muso lungo un chilometro, e non è uno che trasmette aggressività sportiva) e fargli capire che sono pagati per il bene della Roma e che sono obbligati (OBBLIGATI !) a fare il loro dovere fino a fine stagione; ma stiamo scherzando?? … accettare uno scambio così è follia, vorrebbe dire buttare via già (forse …) l’ intera stagione. si che mayoral ha un’ ottima media ed essendo giovane ha margini di miglioramento e da titolare potrebbe fare benissimo ma non ne abbiamo l’ assoluta certezza, questa certezza in campo per esperienza te la può dare solo Dzeko (per ora) poi che bisognerà pensare ad un suo vice per la prossima stagione è vero, ma ora sostituirlo con sanchez, ma per favore … lasciamo perdere.

    • Stessa cosa che ho già detto io. Multa e fascia tolta a Dzeko e “consiglio'”a Fonseca di rimetterlo in squadra. Poi a giugno si vedrà chi va e chi rimane. Uno, tutti e due, magari nessuno…significherebbe che andiamo in Champions…

  4. Dispiace per edin, ma io continuo a dire che io suo tempo a roma è finito da un pezzo, detto ciò non puoi scambiarlo con Sanchez, non tanto perché il cileno non sia un buon calciatore ma perché avresti un vuoto enorme in un ruolo fondamentale

  5. Spero sinceramente sia una bufala e, se proprio bisogna dar via Dzeko , si stia puntando ad altro tipo di giocatore ben più giovane e funzionale alla squadra. Dzeko, seppur con i suoi limiti, resta uno dei pochi top player non solo della squadra, ma di tutta la serie A. Ad ogni modo è il 28 gennaio … fra tre giorni c’è il Verona e siamo ancora senza rinforzi… di certo non un bel viatico…speriamo bene.

    • Ce pensa SPinto che ha studiato all università del BenSfiga e parla chiaro ed educato come un aziendalista livello Junior, altro che Petrachi!

  6. Ma davvero pensiamo che in società siano tutti minus habens? Chi scrive non crede che sia stato fatto il possibile per trovare una mediazione tra Dzeko e Fonseca?
    Evidentemente i due non vogliono fare passi in direzione l’uno dell’altro.
    La società aveva quindi due soluzioni: defenestrare il tecnico o mandare via Dzeko. Tertium non datur.
    La cosa più ridicola sarebbe stata di avere fuori permanentemente i due giocatori più pagati della rosa, Dzeko e Pastore. Roba da psicanalisi.
    D’altronde, cacciare l’allenatore avrebbe significato per la società mettersi in cappio al collo, cioè veicolare il messaggio che un calciatore può travalicare quello che deve essere il suo unico ruolo.
    È ovvio che l’operazione, in così poco tempo, può andare in porto solo tramite uno scambio di prestiti con uno dallo stipendio equivalente.
    C’è poco da scandalizzarsi e fare i fenomeni. Trovatela voi una soluzione migliore se ne siete capaci.

    • io una soluzione migliore l’ho già trovata.

      na gran risata in faccia ai partecipanti di tutto sto circo che si è creato attorno a sta presunta telenovela.

      Telenovela che serve solo a distrarre una squadra in piena corsa per un posto in CL, e con la EL da giocare.

      Come già detto, al nord in più di noi hanno più tifosi, ma hanno anche tanti “tifosi della Roma” che lavorano per loro.

    • Ineccepibile, direi.
      Aggiungo che certi calciatori a volte diventano prigionieri – e con essi le società di appartenenza – di ingaggi smisurati che ne compromettono la vendibilità in certi frangenti.

    • Analisi fredda e lucida, che temo possa esser vera.
      Non voglio crederci fino alla fine. E mi viene da pensare a quel bambino che ha ricevuto in regalo la maglia di Dzeko ed è scoppiato in lacrime fino alla fine.
      Alla fine ci troveremmo in rosa giocatori inutili alla causa (Pastore), e fuori rosa giocatori che un contributo potrebbero ancora farlo (Dzeko). Sanchez, non so.

    • La soluzione migliore è ricompattare il gruppo e non sfasciarlo.
      Tocca stringere i denti fino all Estate, perchè altrimenti se volevano far fuori Edin dovevano farlo l estate scorsa e non a Campionato in corso, visto che le scelte sono tutte di bassa qualità.
      Vogliono o no i milioncini della Champions per il piazzamento? Con questa soluzione non ottieni nulla, nè coi traghettatori e nè scacciando Dzeko alla prima occasione con questi deal da novellini perdenti.
      Dzeko per Sanchez è popo na Monchiata assurda

    • fonseca e dzeco sono due dipendenti LAUTAMENTE PAGATI . per i loro isterismi non può pagare la ASROMA . dan friedkin deve multare dzeko ed OBBLIGARE fonseca ad accettare le scuse del bosniaco . lo scambio tra dzeco e sanchez è una follia ridicola , peggio delle 6 sostituzioni che dimostrano che fonseca non conosce neanche le regole . arrivare fino a giugno e poi decidere in base alla classifica ottenuta .

    • c’era e c’è la terza possibilità :la società poteva e può ancora imporre una tregua forzata ai due contendenti per il bene della squadra. Al contrario sembra allucinante lo scambio che si sta mettendo in atto

    • La società può certamente imporre a Fonseca la permanenza di Dzeko.
      Ciò che non può imporgli è di farlo giocare o convocarlo. E ad ogni partita avresti lo stillicidio delle domande su Dzeko e le telecamere fisse su di lui in tribuna. Bella prospettiva, no?
      Ecco, quella sarebbe la strada più breve per mandare alle ortiche la stagione.
      Uno dei due è di troppo. Magari entrambi, non dico di no. Ma non li puoi mandare via in coppia adesso.

    • In società non saranno certamente tutti MINUS HABENS. E’ il TUTTI che ci salva? Mi sembra che la freddezza nella gestione delle situazioni sia decisamente un’utopia. Dzeko. Indipendentemente da come vogliamo vederla, certamente non è scemo, e di esperienza di campo ne ha da vendere, e non è l’unico. La gestione della palla dal basso, con quei giropalla davanti a quel potente fenomeno del nostro portiere, un mangiafuoco che annichilisce gli avversari (!) e quei funamboli dei nostri difensori, è già abbastanza per far cadere les balotas. Anche essere sempre e costantemente in inferiorità numerica a centrocampo è una cosa da psicanalisi. Ricevere un pallone in attacco quando la difesa avversaria è già schierata ed hanno avuto anche il tempo di ricaricare gli archibugi e abbeverare i cavalli naturalmente non dà nessun senso di frustrazione ai nostri attaccanti, ci mancherebbe. Ecco, questo è quello che ha detto Dzeko a Fonseca, amabilmente, davanti ad una tazza di thè, ammirando i giardini di Versalles. E del resto lo pensa anche tutta la squadra, ma è un dettaglio. Fonseca “le soleil” non accetta critiche, è insubordinazione! Ma deve andare Dzeko, non sia mai! La mossa sembra doppiamente azzardata e confusionaria, dal momento che il prossimo anno Le soleil de Fonseca tornerà a produrre ottime espadrillas…Ah, si torna in ballo quel discorso irrisolto sui minus habens. Un dettaglio.

  7. A me i portoghesi me stanno sul cassio. Questo incompetente di pseudo allenatore, preso dallo pseudo presidente, sta a fa più danni de la grandine. Quell altro pintopunto, perché è solo un punto… già se fa riconosce. A freddekin, ballotto và detto: the fans love your presence! E voi state tutte le partite li. Ma non và detto che in italia…sarebbe meglio usa l italiani… sai com’è… conoscono n attimo mejo l ambiente…
    Mo vabbè non vojo pensa che sete ballotto2…ma questa voglio pensarla come una punizione da esempio per tutti.
    Ma ripeto, dzeko ormai ha finito qui…ma aveva pienamente ragione.

  8. Avrà semplicemente detto che Fonsega è un inetto perdente e che non sa fare i conti fino a 6.
    QUesto avrà detto.
    Visto che tra i 2 non corre buon sangue dalla gara di Sevilla persa in malomodo dal tecnico che ovviamente stecca ogni scontro diretto e ogni scontro decisivo, come recita chiaramente il ruolino di marcia: fuori con Sevilla e Spal in 2 tornei a eliminazione, 4 gol subiti da Atalanta e Napoli e solamente 3 punti in 3 gare negli scontri diretti con le strisciate, derby perso senza tirare in porta MAI .
    Serve altro?

    • Stava in campo , quello che mi domando invece è dove stava la capoccia di Fonsega mentre stava effettuando il sesto cambio…e 2…con la Samp nella gara di andata invece pensava i cambi fossero ancora 3 ed effettua il primo all 80esimo, per sua stessa ammissione!
      Abbiamo a che fare con uno che non sa i regolamenti dopo 2 anni di panchina nella Capitale.
      Dzeko è stato l unico ad avere i cocones di farglielo notare, ma purtroppo come spesso accade quando dici la verità vieni linciato ( guarda Petrachi )

  9. Il problema credo sia nella rottura delle gerarchie. Se Dzeko avesse davvero mandato a fare in…. Fonseca davanti a tutta la squadra, le cose sono 2: o lo stesso chiede scusa davanti a tutta la squadra (e non mi sembra ne abbia voglia), oppure reintegrarlo sarebbe un segnale irreversibile di debolezza da parte del mister. E credo che questo influirebbe anche nei rapporti con gli altri. In questi casi, riuscire a fare una mossa tecnicamente o economicamente conveniente è purtroppo impossibile: i casi Gomez o Milik stanno a dimostrarlo…

  10. Aldilà di fonseca.. Tu giocatore non puoi permetterti queste contestazioni.. Cosacha fatto? Quello che ha fatto gomez! Una società serie ti vende subito. In oltre hai 35 anni e sei in declino cammina da un anno. La roma non può permettersi il suo stipendio incidendo cosi poco. Sanchez no grazie.

    • Peccato che l’Atalanta non fa andare via Gomez sostituendolo con un giocatore logoro, peccato che abbiano due punte ed un Ilicic mostruoso, a differenza nostra che senza Dzeko controveremmo con Miki , un giocatore come Pedro che per ora ha dimostrato i suoi antichi fasti per un solo mese ed un Perez che forse è la copia sbiadita di Kluivert, ed un so,o promettente giovane centravanti, spiegami il buon motivo di rinforzare una squadra antagonista e stai c’ero che se cambia aria Dzeko ci purga…piuttosto inizierei a metter in discussione Fonseca che con un gioco banale si è fatto eliminare dallo Spezia che in questo momento ne prende 4 dalla Spezia…teniamolo e rinforziamo la linea bassa del centrocampo per proteggere la difesa e con meno gol subiti forse inizieremo a gioire…

  11. Caro Fiorini, lei è giovane, Sanchez, per rendere al massimo deve essere impegnato mentalmente, forse non lo ricorda bene ad Udine, forse non ricorda che anche la Roma provò all’epoca nell’acquistarlo, parliamo di un grande centravanti e mina vacante, questo è un uomo di area, degli ultimi sedici metri come pochi nel pianeta calcio, sicuro che con lui cambia tutto in velocità senza rallentamenti. ❤️🧡💛 Se viene è un’ottima mossa ❤️🧡💛

  12. Sono andato a spizzare su instagram pagine dei tifosi dell’inter e anche loro non sono per niente contenti dello scambio dicendo che il cileno sia uno dei pochi che riesce a salgare l’uomo e fa assist loro lo impiegano da trequartista evidentemente come alternativa la roma vuole giocare con mayoral e miki falso nove. Per me anche se con caratteristiche differenti siamo più o meno li.. entrambi hanno già dato il meglio

  13. fonseca prima ha cacciato florenzi adesso dzeko se non lo cacciano qui distrugge tutto sapendo che a fine anno verra’ caccciato.

  14. Dzeko se ne vuole andare, lo volete capire o no?!?!
    Ha cercato la rottura e l’ha trovata. Ha l’ambizione di voler vincere un altro campionato ed ha battezzato l’Inter.
    Mi sembra evidente. Altrimenti avrebbe potuto scusarsi per il suo comportamento scorretto e pace.

  15. Secondo me le partite non le vedete. Sanchez ha differenza di Dzeko corre ancora e ha una qualità di passaggio che il bosniaco non ha. Verrebbe nella Roma a battere punizioni e corner. È stato spesso incisivo da riserva. È forte non si discute. Con la copa America alle porte vorrà dare tutto per farsi vedere in patria. Bisogna solo pregare che non si infortuni continuamente. Se questa rottura con Dzeko è come la descrivono i giornali (e io ho sempre meno dubbi) non ha senso tenerselo in tribuna. Non facciamo un favore all’Inter (secondo me fa’ la fine di Kolarov) ce lo facciamo a noi soprattutto se sono solo 6 mesi, poi si vedrà

  16. Credo che noi non sappiamo veramente tutta la verita’ , sembra che lo stiano offrendo a svariati club , prima era una bandiera ora non piu’ , e nel frattempo esce la notizia confermata da piu’ parti dell’ accordo con Allegri , che vogliano disfarsi di ambedue ?

  17. Quello che sta succedendo in queste ore fa intendere chiaramente quanto sia debole e inconcludente questa nuova societa’ e quanto inutile sia questo Pinto che da quando e’ sbarcato a Roma ha portato solo jella…svegliatevi e prendete dirigenti capaci e carismatici!!!

    • bene. quindi siccome sputare letame sul tecnico non basta, ora sputiamome pure sulla societa’.

      sa che ti dico, madiamo via tutti, allenatore, societa’ ecc e teniamoci dzeko ed i suoi amichetti fazio, jesus e gombar, problema risolto.

      mah

  18. Una semplice lite o una banale antipatia non può bastare a giustificare una scelta così insensata e rischiosa.

    Tante volte non è che siano venuti alle mani e magari Fonseca ha paura di riprendere ancora le botte 😄

  19. Praticamente nello spogliatoio giallorosso zorro si è trasformato in Superman,
    Tu guarda un po’ che feeling è nato tra pinto e fonsega, praticamente è passato inosservato il cambio sbagliato nonostante Pellegrini lo ripeta tantissime volte …
    Sta nascendo un nuovo gruppo dentro trigoria dove i cari zubiria gombar e compagnia bella non avendo più santi in paradiso son saltati
    Il clan di zorro la fatta franca e adesso il segnale forte lo fanno mandando via un giocatore valido prendendo uno che vive solo di passato che solo un megalomane come Conte poteva portarsi in Italia
    Contenti loro….. caro fonsega se vedremo a fine campionato vedremo che avrà avuto ragione fermo restando che per me stanno a fa’ una grossa [email protected]@@@@a

  20. Tutto vero però bisogna anche dire che sti comportamenti a Roma hanno cacciato diversi allenatori e comunque non ci hanno fatto vincere nulla adesso credo che dal punto di vista professionale Dzeko non si è comportato bene ha mancato di rispetto alla Roma la società lo paga profumatamente tutti i mesi e quindi un comportamento così è inaccettabile tutto questo non è il volere dell’allenatore ma è la volontà della società perché questi non si fanno prendere in giro e non guardano in faccia a nessuno come giusto che sia forza Roma

    • Perché infatti Sanchez è il classico giocatore che te costa du spicci… Ma ci credete pure alle str*nzate che scrivete?

  21. Djeco un leader…ma quando che è uno che se nascode sempre quando la partita se fa tosta!ma che te fumi …l alberi…e poi prende a pizze i compagni elsha…manolas er vice de fonseca…ma sul campo è altro.3 metri e gioca sulle punte!ma fatela finità!poi che serve una punta forte e non sanchez so davvordo …ma che è un martire e un leader anche no!zaniolo 20 anni è un trascinatore….un leader!non djeco

  22. Mah, Dzeko è stato un top player, uno importante, senza dubbio, ma secondo me non deve essere Fonseca a cedere.
    Un giocatore, se vuole essere corretto e rispettoso per società e tifosi, tutti i tifosi, non solo quelli che vogliono Fonseca fuori, deve rispettare l’allenatore, fare bene quello che deve fare e ricordarsi sempre di stare al suo posto.
    L’allenatore eventualmente lo caccia il Presente, non uno o un gruppo di giocatori, tantomeno uno fatto capitano, che invece di creare unità nel gruppo, semina discordia.
    Se ci sono screzi risolvibili solo facendo chinare la testa al tecnico, o costringendolo ad accettare le sfuriate del giocatore, allora è tutta la Roma che ci perde, perché i giocatori non devono sostituirsi al tecnico, non sanno autogestirsi, dunque l’autorità dell’allenatore non va mai messa in discussione o depotenziata in alcun modo, anche se la sua guida può essere criticabile e migliorabile.
    Oggi come oggi, se devo [email protected]@re la guida tecnica, piuttosto mille volte meglio Dzeko fuori rosa, finché non impara ad assumere comportamenti più adeguati alla situazione.

    • Non fa una grinza il tuo commento Carlo!!! Sottoscrivo parola per parola quello che hai scritto… Io commento solo lo scambio di mercato che secondo me è folle!!!
      Sul fatto che Edin l’abbia fatta grossa e che la società non debba mollare sono pienamente d’accordo con te!!!
      La società sta mandando un messaggio importante: “…non mi importa quanto costa!!! Le regole sono regole per tutti!!!”

  23. Se si è arrivati a tanto significa che qualsiasi cosa sia successo nel sottopassaggio e nelle ore successive ha colpito anche la proprietà … Edin è probabilmente andato fuori il vasetto e ne paga e pagherà le conseguenze … chiaramente non conosco la verità , pertanto cerco di ragionare chiedendomi e cercando di capire perché la società vuole chiudere con un suo patrimonio e capitano … se questa è la volontà dei proprietari vuol dire che il giocatore , anzi l’uomo, ha sbagliato andando oltre il vasetto … ed il fatto che i compagni non si sono schierati a blocco a difesa del loro leader potrebbe significare che qualcosa di grave è accaduto ed hanno preso le distanze dall’uomo … chissà forse un giorno sapremo

  24. Ub40 e Carlo hanno espresso in maniera impeccabile il mio pensiero!
    Grazie per avermi fatto risparmiare tempo 🙂
    FORZA ROMA

  25. A Roma si è diffusa la convinzione che la carta d’identità sia un opinione.
    Totti era un giocatore sublime, ma aver dato la colpa a tizio o a caio x il suo ritiro da over 40 è stato grottesco.
    Idem con DDR, di cii in molti hanno contestato l’addio da 35enne, salvo poi rendersi conto ciò che è arrivato in argentina.
    Pure Dzeko ha 35 primavere e negli ultimi tempi in campo si vede eccome.
    Ora che finalmente abbiamo un giocatore in grado di surrogarlo l’idea di piazzare il suo esosissimo contratto altrove, in particolare in questi tempi di crisi, è semplicemente logica.
    Certo l’idea di scambiarlo con un giocatore che percepisce lo stesso stipendio, di poco più giovane ma decisamente meno integro e meno adatto al ruolo di punta centrale non i sembra una genialata.
    Poi magari col gioco palla a terra di Fonseca El nino maravilla torna quello dei Udine e del Barca, ma resto comunque molto perplesso.

  26. Il problema di Dzeko è l’ingaggio..
    Sono almeno 2 anni che stanno provando a cederlo, ora con la cavolata che ha fatto a Roma Siena , purtroppo, Edin gli ha servito su un piatto d’argento l’occasione giusta

  27. Sono già diversi anni che la Roma tenta di vendere Dzeko.
    Il motivo sta scritto nei programmi societari, sia di Pallotta che dei Friedkin: ridurre il monte ingaggi.
    Punto.
    Quindi rassegnamoci perché prima o poi ci riusciranno.
    Speriamo l’Inter dica di no.

  28. Scambiare Dzeko per Sanchez è Follia….Il Triumvirato Friedkin’s Pinto Fonseca farà rimpiangere persino Monchi e Pallotta… Dal padellone al gran bracere 😁
    Povera Roma…

  29. Giusta domanda la sua, Fiorini. Cosa ha fatto Dzeko? Noi non lo sappiamo e possiamo solo fare ipotesi. Magari qualche suo collega che non si limiti ai “si dice, pare che…” e roba simile riesce a farsi rispondere dai protagonisti della vicenda, prima o poi, che dai Friedkin al giocatore allo stesso Fonseca, per tacer di Pinto, pare se ne stropiccino del fatto che su tutti i media, dai più seri a Paperino news, questa storia occupa ormai, in queste ore, l’intero panorama su ASROMA. E il suo editoriale mi sembra ne sia la conferma. Le dirò, non crede sia comprensibile che al sottoscritto, come tifoso della ROMA, possano a questo punto girare vorticosamente le cosiddette nel vedere che nessuno di questi signori, dai padroni americani, al bosniaco pedatore, al neo DG portoghese, fino al suo compaesano stratega della panchina, senta il bisogno di voler spiegare “de visu” cosa succede a ROMA a quelli che, in fondo, come gli piace ogni tanto dire, sono gli unici che pagano soldi veri, cioè noi? Il silenzio dei dirigenti é, mi permetta di dirlo, assordante e pure profondamente irrispettoso, così come mi sembra che pure i Friedkin, Pinto e Fonseca stiano prendendo per i fondelli la gente dell’ASROMA. Che da loro da vivere, applausi e gloria, e merita rispetto.

    • Mi pare che abbiano detto all’inizio:”Prima i fatti e poi le parole”. Aspettiamo di vedere quello che succede e poi sicuramente uscirà il comunicato ufficiale. Se ad ora non è uscito niente vuol dire che l’affare è ancora in progress. Ci vuole pazienza. Per il momento Dzeko non gioca con il Verona e questo è ufficiale.

  30. E comunque per finire…se devo dirla tutta non è Dzeko ad essere fuori dai piani di Fonsega ma bensì è Fonsega ad essere fuori dai piani di Dzeko casomai…
    Buona serata lupacchiotti e sempre forza Roma !

  31. Premetto che non sono d’accordo con lo scambio ma se ricordate bene Sancez ad Udine faceva la prima punta cioè il centravanti e un certo Di Natale faceva la seconda ,cioè spaziava alla sua destra/sinistra quindi con questo ribadisco che comunque per me ci guadagna l’Inter noi prendiamo in teoria una riserva l’Inter un titolare

    • Titolare dici, eh? Conte schiererebbe quindi Lukaku, Dzeko e Lautaro?
      Parliamo di una squadra che è fuori dall’Europa. Magari invece si mettono un’altra grana in casa oltre ad Eriksen. Lautaro o Dzeko stesso, perché Lukaku gioca sempre. Chissà…

  32. Devono rimandare tutto a Giugno! E Dzeko si deve impegnare a fare bene eventualmente anche chiedendo scusa ..abbiamo ancora l’Europa League e non solo la lotta al quarto posto. Per queste scaramucce adolescenziali non c’è posto, a questi livelli la priorità è la professionalità e il prestigio del club. Avete rotto le palle!!!!

  33. Personalmente lo ritengo un errore grave che ricadrebbe non su Fonseca ma su Thiago Pinto e Friedkin con il risultato che se non c’entrassimo la Champions sul banco degli imputati starebbe la società in primis e solo dopo l’allenatore.
    Peraltro tale scelta vorrebbe dire che la Roma sta puntando su Fonseca anche per il futuro (altro che fantasie di Allegri).
    Non ci sarebbe alcun risparmio di ingaggio perché prendono il medesimo compenso, ma solo di imposte perché sanchez gode del regime fiscale impatriati (solo il 50% del suo reddito è tassato).
    Ci guadagneranno solo i manager..e i dirigenti della Roma e dell’inter con varie stecche..
    Dare il nostro giocatore più forte all’inter sopra di 4 punti a stagione in corso
    Neanche Pallotta faceva ste ca..ate.
    Lui li cedeva a fine stagione almeno.

  34. A che serve il cileno? Abbiamo preso il faraone tra i 2 metto prima punta helsha tutta la vita, ma alla fine giocheremo con mayoral centravanti e basta, dzeko icardi in scambio secco di prestiti ci starei ma il cileno no, di nani ne abbiamo troppi in squadra, e questo si rompe ogni 3×2,poi se dovessero fare sta cavolata, tiferò comunque per lui, e spero in quel caso, mi faccia ricredere, ma dzeko all’Inter con lukaku in coppia, non li ferma nessuno, a dzeko basta lo stimolo nuovo e fa la differenza, il cileno al massimo fala differenziata!

  35. La vera domanda che mi faccio io è, ma cosa avremmo mai fatto di male noi tifosi della Roma per veder uno scambio che più sbagliato non si può?

  36. Sono d’accordo che lo scambio Dzeko /Sanchez.. A livello tecnico per noi è inutile..

    Dzeko e un centravanti, fisico, tecnico, che gioca per la squadra..

    Sanchez ha giocato anche come punta.. Ma una vita fa.. Poi il suo calo e stato evidente, anche in Italia con l’Inter..

    Non mi da nulla di più di Elsha, Miki, Pedro..

    Detto questo, noi non sappiamo cosa è successo.. Di conseguenza fare una critica alla società non e Cosi semplice come pensano molti..

    Pinto, non e Monchi… Monchi e un dirigente che cerca profili con il suoi staff.. E poi ci si butta..

    Pinto e un dirigente che lavora con la squadra.. Questa scelta potrebbe essere dei Friedklin, di Fonseca, magari di Pinto, oppure una scelta condivisa..

    Ma a noi oramai serve un colpevole vero?… Dobbiamo sparare su qualcuno..

    Io cerco prima di capire, sperando che questo scambio non si faccia, aspetto la fine del mercato, ed in seguito le parole di Pinto, come aveva promesso..

    Tanto non possiamo fare poi molto.. E prima bisogna capire..

    Forza Roma.

  37. mi sembra evidente che i problemi non siano la sfuriata con la Spezia ma ci sia del regresso, forse dalla famosa partita col Siviglia, tantè che già a settembre si era cercato di sostituirlo… cosi come i Friedkin che da imprenditori non credo prendano decisioni basate sull’impulso del momento, probabilmente alcuni cambi era stati già decisi e comunicati e finchè tutto filava liscio non serviva anticipare, magari arrivando a giugno, ma al primo grave intoppo sono saltati i nervi a tutti…
    difficile e speriamo non si concluda cosi la vicenda, anche perchè a mercato chiuso tutte le parti avranno interesse a finire la stagione nel migliore dei modi e volendo vedere il bicchiere mezzo pieno i Friedkin stanno da subito facendo capire che oltre ad un codice etico esiste una forte proprietà che non indietreggia neanche se ci rimette, un chiaro segnale per i futuri allenatori e calciatori…
    per adesso piena fiducia ai Friedkin, cmq vada, ma rinforzare una rivale pretende allo Scudetto è assurdo…

  38. Fermo restando che non sappiamo cosa sia realmente accaduto, mi consta che in qualsiasi organizzazione possono verificarsi conflitti interni. Tanto più “grossi” sono i contendenti, tanto più rumore si sente… Però, l’allontanamento di uno dei due è davvero una soluzione estrema… Continuo a non credere che Dzeko voglia andare via da Roma, mi dispiace. È un film già visto…
    Comunque, lo scambio Dzeko-Sanchez lo trovo demenziale.

  39. Sig. Fiorini puoi inviare questo articolo a la famiglia Friedkin? Magari tradotto in inglese. Stiamo per fare un’affare che manco Pallotta avrebbe fatto.

  40. Lo screzio tra Dzeko e Fonseca è sicuramente il risultato di un rapporto logoro tra i due ma anche di una mancanza cronica di dirigenti in società da molti mesi.
    Da quando Petrachi è stato allontanato non c’è più un dirigente, nello specifico il DS, che faccia da collegamento tra squadra e società, che risolva tensioni tra giocatori, tra allenatore e giocatori etc etc
    E il litigio tra allenatore e Fonseca è avvenuto in un momento in cui Pinto era appena arrivato e De Sanctis era fuori per convalescenza.
    Troppi neofiti per saper gestire i problemi nella maniera migliore.
    DeSanctis promosso DS da poco, Pinto che fa ora il General Manager dell’area sportiva quando al Benfica aveva un ruolo meno rilevante, Fienga improvvisato DS in estate, I Friedkin che si sono avvicinati al calcio da soli 5 mesi ….
    Se i Friedkin in estate avessero fatto quello che dovevano fare, ovvero un ripulisti dirigenziale, mettendo persone esperte e capaci nei posti strategici sono certo che non avremo assistito alle topiche del 6 cambio e della lista Diawara e quella Dzeko-Fonseca sarebbe stata una lite risolta senza traumi.
    Il mio consiglio a Pinto è il seguente.
    Riprenda l’aereo e torni a Roma.
    Riaccenda il telefono a febbraio e vedrà che avrà fatto con Reynolds ed ElSha un buon mercato.

  41. Questa lite è troppo chiacchierata per non essere vera. Poi,,, che non si voglia credere ad un divorzio è plausibile. Ma che ci si arrivi è possibile. Prepariamoci. Certo sono fortemente contrariato per le probabili conseguenze, compreso uno scambio a sorpresa che non funzioni. La proprietà dopo la risoluzione di questo problema, qualsiasi essa sia, esca dalla sua parsimoniosa comunicazione e sia chiara sui fatti e sulle decisioni definitive, per non incorrere in errori passati. Forza ROMA

  42. Dico la mia sachez per zdeko e una follia ma dire “cosa avrà mai fatto alla Roma zdeko” bhe ne ha fatte e non una cominciando da spalletti passando a ranieri rientrando con di Francesco e finendo a fonseca ora io tifo Roma e basta ma da uno che prende 600000 euro di stipendio al mese dove ci sono persone che impiegano 40 anni per prendere quella cifra ESIGO RISPETTO PER LA ROMA neanche per me come tifoso. ma per la maglia che porta

  43. A questo punto penso che Dzeko abbia tentato di fomentare una rivolta, non scagliandosi in prima persona contro l’allenatore (non solo perlomeno) ma tentando di coinvolgere una squadra che inevitabilmente lo vede come leader. Ora, Fonseca non è un genio del calcio e a fine anno difficilmente rimane (leggi: non deve steccare mezza partita da qui a fine stagione), ma non puoi rischiare di creare un precedente simile, soprattutto quando mediamente paghi più i giocatori dell’allenatore, situazione che li mette in una situazione di vantaggio in termini di importanza economica per la società. Tra l’altro, non mi sembra che Dzeko sia una costante positiva da quando è arrivato a Roma, me lo ricordo bene il rigore sparato in curva contro lo Spezia e le passeggiate in campo con Di Francesco perché “tanto vado all’Inter”. Poi certo, ha fatto delle annate da top player assoluto e questo rende il giudizio sulla sua permanenza sicuramente positivo, ma ora che è (e prima lo accettiamo meglio stiamo) l’ombra di quel campione, per questioni anagrafiche e non, sacrificarlo può essere una scelta logica, indipendente dall’allenatore che sarà in panchina l’anno prossimo. Capitolo Sanchez, penso sia vero fino a un certo punto; ricordiamo che
    A) i giornali dei movimenti della proprietà ci hanno capito sempre poco o nulla
    B) marotta ha sicuramente più scribacchini a libro paga di chi è qui da pochi mesi. Se consideriamo poi pure dove stava prima di arrivare a Milano…
    Detto questo il cileno non è un brocco, ma nemmeno per idea, sicuramente non è il primo nome che mi viene in mente per sostituire Dzeko, ma erano operazioni insensate pure gli arrivi di Zaniolo e Spinazzola, Mkhitarian doveva venire a fare la vacanza romana, El Sha non segnava da due anni, Emerson faceva la riserva della riserva a Palermo, insomma uno spiraglio me lo tengo aperto, considerando che per come giochiamo un giocatore come Sanchez non è impossibile da fare rendere più che bene. Detto questo spero vivamente sia un’idiozia, e voglio continuare a sperare che stiano trattando altri giocatori, gli esperimenti vanno bene ma non con certi ruoli, e non a gennaio

  44. Mertens ha fatto un botto di gol giocando da attaccante centrale non è che per segnare bisogna essere per forza uno e novanta per novanta kg. Detto questo se lo scambio va in porto lo fanno perché si vogliono liberare di Dzeko a tutti i costi magari anche x dare un segnale alla squadra (chi non rema nella stessa direzione è fuori) e non certo per una valutazione tecnica

  45. Infatti uno scambio per 6 mesi con Icardi avrebbe rendo quantomeno per il ruolo in campo oltre che Icardi è un signor attaccante. Sanchez è un’altra e per di più viene da due campionati fatti malissimo tra prestazioni ed infortuni. Lo hanno ceduto di fatto. Quindi che scambio sarebbe questo? Un altro destinato a prenotare una branda a Villa Stewart magari nella stessa stanza di Pastore. Questi sono matti veramente.

  46. Questo succede quando inizi una stagione senza ds ed in seconda battuta ti affidi a ds di seconda fascia. Terzo problema e non aver comprato milik questa estate. Adesso questo scambio sarebbe la ciliegina sulla torta o meglio la caporetto del calcio. Nello sport come in politica e come nel lavoro ci vuole gente competente.

    • Hanno pubblicato un bando di concorso per DS competenti, potresti partecipare!

      Ah, però c’è un problema: è per la Lazio…

  47. Ah, un’altra piccola riflessione…a qualcuno è sembrato di vedere una squadra che giocava “contro” il proprio allenatore nella partita con lo Spezia?
    Io non ho visto alcun segnale in merito, anzi.
    Ce la stavamo impiccando per errori individuali di elementi come Smalling che certo non hanno alcun rancore nei confronti di Fonseca.
    La tigna dell’assalto finale, la festa assieme a Fonseca dimostrano che gran parte della squadra lo segue.
    E cosa potrebbe avere contro il tecnico gente come appunto Smalling, Kumbulla, Ibanez, Villar, Veretout, Mayoral, Spinazzola. Per non parlare dei miracolati Brunetto e Karsdorp. E Pellegrini?
    Dalla parte di Dzeko sono invece dati Fazio e JJ.
    Ecco, forse ci sarebbe da meditare su questo…

    • Infatti in squadra non ci sono elementi di personalità e spessore se non Pedro che è appena arrivato, Mhkitarian e Smalling che è qui proprio per l’insistenza dell’allenatore,gli altri sono giovani o giocatori che niente hanno a che fare con gli Strootman i De Rossi,i Nainggolan etc. Fatto è che non sappiamo cosa sia accaduto,la società non ha mai preso una posizione ufficiale, il fattaccio è stata la.lite nel post partita o quanto accaduto il giorno dopo? Il giorno dopo Dzeko ha chiesto o imposto un chiarimento prima dell’allenamento a quanto spiffera,se così l’ha fatto a titolo personale o ha portato avanti istanze anche a nome di altri compagni? Vedremo come reagiranno i più grandi che sono qui da troppo poco tempo per mettersi di traverso,ma potrebbero decidere di andarsene a Giugno

  48. Penso e spero che, anche qualora fosse reale questa trattativa, alla fine prevalga l’amore di Edin per sta Maja.
    Vinci con noi.
    FR

  49. Ti toglieresti la possibilità di giocare palla lunga,di alzare il pallone,di tenere palla li davanti quando sei in vantaggio e la partita sta per finire,Dzeko è l’unico che sa giocare spalle alla porta. Letto l’intervista a Nuno Gomez ? Pinto porta grande organizzazione e mentalità. E sul mercato? Non so come si comporta sul mercato perché al Benfica del mercato si occupava il DS che è Tuo Costa. Ma perché gli Americani non riescono a fare le cose normali? E vaffan…agli algoritmi. Sto algoritmi ci hanno portato seghe e ….Zanzi!!!!!!!

  50. Caro Fiorini, premetto che non sono mai stato convinto (non lo sono tutt’ora),di un reale interesse dei gobbi a favore di Dzeco, perché reputo la loro,un azione di disturbo atta a non rinforzare una diretta concorrente (inter),ma che qualcosa si muoveva nella testa del bosniaco lo si intuì col cambio procuratore.
    Quanto farebbe comodo una figura “scaltra” alla Sabatini,o una più dura alla Petrachi.
    Qui la genialata, la fa il sor Marotta,prestito a due spicci e dopo un anno riscatta a 0 il Sanchez per poi girarlo alla Roma sempre a 0 !
    Il tempo, come sempre, sarà galantuomo !
    Abbracci giallorossi …

  51. Caro Fiorini nessuno di noi conosce perfettamente i particolari della diatriba tra Edin Dzeko e mister Fonseca. Sta di fatto che il portoghese riveste un ruolo specifico più rilevante . Sono tanti anni che arrivati a gennaio si mette in discussione il tecnico del momento anzi lo si fa passare per lo scemo del villaggio . Possibile che siano stati tutti incompetenti? Perché tutti i traguardi stagionali vengono puntualmente falliti proprio in questo periodo ? Magari qualcuno nello spogliatoio comincia a remare contro ? . Da tifosi dovremmo porci una volta per tutte queste semplici domande anche se forse le risposte non ci piacerebbero….

  52. Mi risulta che Dzeko abbia alzato le mani oltre che la voce……quindi a voi le conclusioni!
    La trattativa con l’Inter potrebbe portare a Roma anche Pinamonti che ricordo a tutti ….
    faceva coppia con Zaniolo nell’Inter primavera facendo faville insieme.
    In conclusione capisco il perche’ della trattativa.

  53. Come finira’ sta storia lo sapremo al mssimo linedi 1 febbraio 2021.

    La mia sensazione, probabilmente la Roma con Sanchez potra’ sviluppare piu’ un calcio di possesso e profondita’, rimane il fatto che dovra’ migliorare il giro palla basso sul quale qualche problema lo abbiamo, ritornare con una difesa a 4 e per avere un’equilibrio giocare con il regista che abbia una velocita’ di pensiero elevata e onestamente di calciatoei cosi bravi in quel ruolo non ce ne molti ma la Roma ha Villar, si e’ un rischio e’ giovane ma ha qualita’, carisma e personalita’ per diventare protagonista in quel ruolo.

    ……………….Pau(musso)
    karsdo. small. ibane. spinaz
    (reyn)(tomyasu)(kumbu)(cala)
    ………………villar(cristante)
    …veretout……….pellegrini
    …(scouten)…….(maggiore)
    ………………miky(zaniolo)
    …..sanchez……elsharawy
    …..(pedro)…….(mayoral)

  54. Condivisibile l’editoriale di Fiorini. Aggiungerei due riflessioni mie, soltanto mie. La coppia portoghese non mi convince. Dei limiti di Fonseca sappiamo tutto, adesso possiamo vedere i limiti di inesperienza di Pinto. Onestamente, al suo posto avrei visto molto meglio un dirigente esperto, meglio se anche romanista. Il massimo sarebbe stato Voeller, ma mi sarei accontento anche di Boniek. Degli acquisti effettuati da questo Pinto, si può salvare solo il Faraone. Perché il terzino americano è solo un ragazzo, buono per la primavera. Mentre questo Sanchez è un altro Pastore. Andare a rinforzare una diretta concorrente per la zona CL con il nostro giocatore più forte è semplicemente una follia autolesionista. Insomma, se le avvisaglie sono queste, non c’è da essere ottimisti per il futuro prossimo.

  55. Sono 2 anni che dzeko sa che la roma vuole disfarsene e viene messo sul mercato a prescindere dal suo rendimento forse ultimamente non ottimo ma certamente molto buono ma sfido chiunque a lavorare in maniera ottimale in un ambiente dove chi comanda lo vuole cacciare solo per ridurre gli ingaggi. Da circa 1 anno vede che fonseca stecca quasi sempre nei momenti importanti fino all’obbrobrio delle 6 sostituzioni. Una sua contestazione se verbale non mi sembra uno sproposito da sanzionare in questa maniera. Fonseca finora ha recuperato karsdop ed ha cacciato Florenzi diawara e dzeko. Se veramente allegri o Spalletti fossero disponibili io saluterei fonseca.

  56. Io vedo in Dzeko un giocatore ormai non più decisivo come una volta. Basta vedere le partite contro Inter e Lazio. (Ne ho prese due eh ma c’è ne sono molte altre) Semplicemente assente, è un giocatore di quel calibro deve combattere e non camminare a testa bassa aspettando che gli lancino un pallone. È un giocatore che ha perso tutto, velocità, carattere e voglia di correre e combattere. Gioca tanto ma combina poco. Tutto il bene del mondo ma da inizio stagione forse di doveva cambiare numero 9. Si lamenta della squadra ma lui non è da meno. Resta il fatto che per Sanchez non ha senso almeno che non sia El shaarawy il nuovo “falso nueve” perché sicuramente sanchez prima punta non lo vedo, anzi lo vedo più al posto di pedro e miky, e quindi uno da alternare. La penso così

  57. Non mi parlo con il mio capo al di là del necessario da tempo, non ne condivido né i modi né la leadership, ma è il mio capo e quindi ci lavoro. Punto. Detto questo il centravanti da 30 gol lo abbiamo già in casa, deve solo tornare dall’infortunio, e parlo di Zaniolo, l’unico che possa ricoprire il ruolo in maniera aggressiva moderna e tecnica. Staremo a vedere

  58. Ah per la cronaca, leggo messaggi sul fatto di mandare via Fonseca e addirittura Pinto. Al posto di Fonseca se volete ci prendiamo Mazzarri, o volete Spalletti? Perché quelli ci sono, Allegri non ci viene sicuro a metà stagione, tantomeno Sarri e altri top allenatori. Preferisco più Fonseca anche se non piace a molti che uno come Mazzarri a fare traghettatore o Spalletti che dopo quello che è successo, non fa 2 giorni a Roma che diventa un ricercato. E per Pinto, aspetto un po’ di mesi e sopratutto i prossimi mercati, di certo non mi metto a criticare uno per la prima trattativa che fa. Intanto ha già ripreso il faraone e un terzino di prospetto sperando sia buono, vincendo uno scontro di mercato contro la Giuve

  59. Per favore, basta co’ ‘sti Direttori stranieri, prima Monchi, mo’ Tiago Pinto,……aridatece er nostro “vecchio” caro Sabatini,…..senno’ nun era mejo reintegra’ Petrachi. So’ persone che stanno più dentro il calcio italiano e nun se fanno gabba’ dai marpioni nordisti !!! Per favore Sanchez bollito proprio no !!!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome