Caso video a luci rosse, la Roma: “Licenziate due persone per violazione del codice etico. Tentativo di destabilizzare il club in un momento chiave della stagione” (COMUNICATO)

111
1227

AS ROMA NEWS – La Roma fa chiarezza sulla vicenda legata alla diffusione di un video a luci rosse di due dipendenti del club e al conseguente licenziamento dei protagonisti. Ecco la nota ufficiale appena apparsa sul sito della società capitolina.

“Con riferimento a quanto apparso nelle giornate di ieri e di oggi su alcuni organi di stampa in relazione ad una vicenda, in realtà risalente nel tempo, che ha riguardato due dipendenti (un uomo e una donna) e un tesserato del Club, l’AS Roma, ravvisato il tono diffamatorio della campagna scaturita, ritiene che sia in atto un chiaro tentativo di attaccare e destabilizzare la Società e il suo Gruppo in un momento cruciale della stagione sportiva.

La Società, nel ribadire la correttezza del proprio operato, intende evidenziare alcuni fatti rilevanti di cui è venuta a conoscenza nel novembre 2023, che hanno determinato la decisione aziendale assunta:

Il licenziamento è la conseguenza di una circostanza che, oltre ad essere contraria al Codice Etico della Società, e ad aver riguardato indistintamente entrambe le persone che hanno registrato il video, ha oggettivamente determinato l’impossibilità di proseguire il rapporto lavorativo con il Club, anche alla luce delle mansioni svolte da entrambi che richiedevano un coordinamento diretto con i minorenni.

I fatti sono stati strumentalizzati ad arte per presumere un’inesistente discriminazione sessuale e disparità di trattamento, quando il provvedimento della Società ha riguardato contestualmente (­lo stesso giorno e alla stessa ora) anche il ragazzo coinvolto nei fatti.
È peraltro purtroppo vero che nel video emergeva la sussistenza di una trattativa privata riguardante corsie preferenziali lavorative.

L’AS Roma comunica che intende fermamente tutelarsi a difesa dei propri interessi, in tutte le sedi competenti, al fine di proteggersi da attacchi gravi e spregiudicati, ristabilendo la verità oggettiva dei fatti”.

Fonte: asroma.com

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteSORTEGGIO EUROPA LEAGUE: la Roma affronterà il Milan nei quarti di finale, date e orari. Bayer o West Ham nell’eventuale semifinale
Articolo successivoHuijsen convocato in Nazionale: giocherà con la Spagna under 21

111 Commenti

  1. Ottimo comunicato !!!
    Alla faccia di quelli che avevano iniziato a sparare “caxxate” velenose senza sapere.

    P.S. Ovviamente rimane una brutta storia a prescindere per tutte le persone coinvolte.

    • praticamente vieni licenziato perche un giocatore della primavera ruba un video PRIVATO e lo posta , ok allora cacciate anche il giocatore della primavera e cmq sono sempre atti che io a casa mia faccio cio che voglio , c’è da chiedersi se all uccellino della primavera lo vanno a prendere le guardie come se diverte st imbecille che ha fatto sto bel casino , ma non credo che la cosa finisca cosi il video è privato quindi qualcuno per me deve pagare penalmente , mi sbagliero ma…

    • si, vabbè.
      Ma non si parla minimamente del tesserato con la primavera.
      Che punizione ha avuto?

    • Intanto leggevo che: “La Procura Federale apre un’indagine su questa vicenda. Sono già in corso gli interrogatori e le acquisizioni degli atti per capire la situazione. L’obiettivo della FIGC è quello di verificare eventuali responsabilità dei tesserati relative alla diffusione di un video privato della dipendente” Te pare che non ne approfittavano?… Occhio alle solite mascalzonate!

    • A qualcuno bisogna faje un disegnino, perché pure così sembrerebbe che non c’ abbia ancora capito un c@zzo.

    • Nando, io credo che tu sia uno di quelli cui non sarebbe sufficiente neanche l’esposizione di un accademico della Crusca per chiarirti le idee:

      “quando il provvedimento della Società ha riguardato contestualmente (­lo stesso giorno e alla stessa ora) anche il ragazzo coinvolto nei fatti.”

      Allo stesso tempo, per comprendere la tua di esposizione, a volte non basta neanche Google Translate…

    • Interessante questo passaggio: “nel video emergeva la sussistenza di una trattativa privata riguardante corsie preferenziali lavorative”.
      Quindi, si suppone la mercificazione di un rapporto sessuale per secondi fini.
      La cosa che mi lascia ancora perplesso è chi dei due, e perché, abbia pensato di fare un video.
      La vita reale supera i film a volte.

    • Mo me torna tutto.
      I signori non sono stati licenziati per aver girato un pornazzo… ma perché a fronte di prestazioni di un certo tipo offrivano vie preferenziali… questo evinco dal comunicato.
      Quindi ben ha fatto la società

    • La mia domanda è..

      Come ha fatto il ragazzino della primavera a rubarlo questo video?.. Come faceva a sapere della presenza di questo video?

      Se dovessi fare un ipotesi.. Mi viene più da pensare che l’adulto in possesso del video se ne sia vantato con il ragazzino.. Cosa che non sarebbe affatto una novità..

      Magari è stato proprio l’adulto a mandarlo al ragazzo della primavera che poi lo ha fatto girare?..

      Hanno reso pubblico ciò che è successo con i “licenziati”.. Perché i licenziati hanno reso pubblica questa storia.. Ma nello stesso tempo.. Per ora si tende a tutelare il ragazzino che magari è anche un minore..

      Quindi per ora, sarebbe meglio parlare di ciò che si conosce.. Ossia dei due licenziati.. Almeno nel loro caso si conosce una parte della storia..

      Mentre per quanto riguarda il ragazzino, potrebbe pagare in tribunale in qualche modo.. E la Roma lo potrebbe cedere questa estate..

      Sono cose che non sappiamo.. Quindi perché parlare del ragazzo se non sappiamo niente?

      Il suo errore potrebbe essere stato quello di diffonderlo.. Oppure di rubarlo?… C’è una grande differenza.. Anche se in ogni caso c’è un errore..

      Ma se fosse stato l’adulto il primo a diffonderlo al ragazzo?.. Chi sarebbe il primo colpevole?

      Aspettiamo a dare colpe solo per la voglia di dare colpe..

      Forza Roma

    • La situazione è gravissima.
      Una dipendente per fare carriera o perché riscattata fa sesso con il suo capo.
      Un adulto (di cui i giornali hanno fornito il nome..) ottiene il video della prestazione e lo manda ai ragazzi della primavera.
      La società prende i provvedimenti su tuttu e tre senza verificare se la donna era conserziente o ricattata…
      In ogni caso la circolazione del video fra personale di Trigoria credo che costituisca una classica fattispecie di revenge porn..
      La società dovrà pagare alla donna un salato indennizzo e molte teste dovranno cadere perché il codice di condotta è stato violato in molte parti.
      Significativo che qualcuno dello staff di un ex allenatore sembrerebbe aver confermato i fatti..

  2. Bene aver fatto chiarezza. Mio fratello, non romanista, mi aveva appena mandato un post di Repubblica in cui tutta la storia era stata (volutamente?) travisata in chiave fortemente sessista, e la Roma con una lettura del genere ne uscirebbe, giustamente, a pezzi.

    • No No,continuano a farlo.Io mi sono andato 2 volte a vedere i commenti “dei lettori”su repubblichella.it.La prima volta c’erano anche dei commenti critici su di loro e in particolare su Juric (vicenda Zalewski Corona).Poi sono stati cassati e sono rimasti solo quelli insultanti verso l’As Roma.

  3. Come avevo sentenziato ieri,così è stato confermato ufficialmente oggi dall’AS ROMA .
    Non faccio accenni alla mia multicompetenza,in quanto superfluo.

    Zenone😎
    14 Marzo 2024 At 10:57
    Mi voglio allacciare all’aspetto giuridico della vicenda,giustamente evidenziato da Blouson Noir,per dire che bisogna tener conto anche della L. 231/2001 (Codice Etico) ,nella quale l’azienda specifica anche i requisiti comportamentali che richiede ai suoi dipendenti.
    Se in questo caso l’AS Roma ha enunciato questi concetti in maniera chiara e inequivocabile, ritengo che la condotta della dipendente possa essere contestabile e pertanto passibile di provvedimenti disciplinari,fino al licenziamento in tronco,in quanto ha leso l’immagine e il brand aziendale.

    • Tutte queste arie e questa voglia di farsi dire “bravo”. Devi averne di problemi per stare così. Livello di complesso quasi da tifoso dell’altra squadra.

    • Certo che le medaglie auto-assegnate per previsioni azzeccate su un sitarello romanista – con rispetto parlando – sono davvero glorie da poveri.

    • Lei Mister Zenone mi lascia strabiliato ogni qualvolta che la leggo. Mi faccia la cortesia di farmi porgere i miei più sinceri complimenti.

  4. Prima di sparare sentenze, bisognerebbe essere sicuri dei fatti, ora spero che con questo comunicato venga messa la parola fine

    • Condivido. Fin dall’inizio ho avuto il sospetto che qualcosa non mi tornava ed infatti… A parte la storia condita da troppi condizionali è la tempistività con cui han fatto uscire la notizia Come già detto in precedenza Se si va a spulciare: Un fatto di cronoca accaduto in autunno, viene pubblicato poco prima della partita con gl’inglesi. Se a questo ci aggiungiamo che tale notizia veniva pubblicata subito dopo le dimissioni di Sarri, l’eliminazione dell’Inter dalla Cl e l’ennesimo scandalo che vedeva coinvolto i rossoneri, mi sembra davvero troppo per essere una semplice coincidenza. Neanche avessero voluta tenerla in caldo.

  5. Ben fatto. Bisogna difendersi quando si viene attaccati, mettendo i puntini sulle i e mostrando i denti, se necessario. Proprio come si è fatto per la finale di EL, i vari casi arbitrali in campionato e non ultimo ieri. Vero né?

  6. Ao’ finalmente è arrivata anche nel comunicato ufficiale “a destabbbilizzazzzione”!
    Battute a parte, a me sembrava sufficientemente evidente che ci fosse qualche aspetto da chiarire nella vicenda e che non potesse semplicemente essere nei termini esposti dal FQ.
    E non perché creda nella sacralità delle decisioni prese dal management della Roma, ma molto più prosaicamente perché in quel caso sarebbe bastato un qualsiasi team legale di infima categoria per ottenere una sentenza favorevole e risarcimenti pesanti.
    Un mio parente che cura anche i miei pochi interessi legali e col quale ho scambiato qualche parere in serata mi ha confermato che quelle erano le sue stesse sensazioni.
    Quello che è più probabile è che la ragazza e il suo avvocato stiano cercando di ottenere una transazione extragiudiziaria favorevole dal casino mediatico provocato.
    My two cents…

    • che ci sia l’interesse a ricevere un indennizzo è chiaro.
      Il problema è il video come è stato acquisito e che cosa mostra. Perche è la storia che due persone mentre copulano si mettano a parlare di qualcosa contrrie al codice etico non ha senso e soprattutto perchè se il video è stato trafugato qualunque cosa dicano è ininfluente

    • e mi sono dimenticado di aggingere: in questo caso le vittime sono due la ragazza ed il presuto ragazzo. Perchè il secondo non richiede un indennizzo o il reintegro?

  7. ok ora la storia cambia, se questa è la realtà dei fatti hanno fatto bene a licenziarli, che uno o una deve far carriera in questo modo è schifoso, sopratutto se lavori con juniores, e poi secondo me indirettamente fanno anche capire che il video non è stato girato a casa ma magari sul posto di lavoro

    • KAWA62, tu ironizzi e ci scherzi ma intanto porcate e discriminazione nei nostri confronti aumentano sempre di piu’ (Taylor, Zwayer docet…)

    • Seal,
      io ironizzo (esatto) sul fatto che si possa anche solo pensare che questo tipo di notizie possano condizionare i risultati sportivi (in un momento cruciale della stagione sportiva, cit.).

      Taylor e Zwayer sono fattori che possono condizionare i risultati, e lo hanno fatto, le polemiche sul licenziamento di una dipendente ritengo che abbiano effetto NULLO sul rendimento della squadra. Quando accadrà il contrario avvisatemi.

  8. come di voleva dimostrare
    la Roma e’ cercata d’ibseritla in inchieste che poi cadono nel vuoto
    ogni volta che ci sitriva in prossimità di partite importanti cercano di coinvolgerla in inchieste (gossip?)
    adesso ai quarti ci troviamo di fronte al Milan (questa si coinvolta in qualcosa di poco chiaro eufemismo) rosetti e’ il designatore degli arbitrii internazionali volete che ci favoriscono ?
    il presunto scandalo affibiato alla Roma lo tirano fuori ora e lo portano in parlamento ora ? ( inchiesta di alcuni del pd) poco tempo fa si parlava di un passaggio di proprietà della societa’ agli arabi o a chi altri?
    la società ha smentito attraverso la dirigente greca

  9. Ma scuse da parte di tutti quelli che QUI hanno vomitato veleno sulla AS Roma?
    Ci sono ancora i commenti sotto l’articolo eh,
    basta andare a guardare.
    VERGOGNATEVI.

  10. Come scrivevo ieri:

    Io tendenzialmente escluderei che un’azienda, prima di licenziare un suo dipendente per giusta causa, non si informi dai propri consulenti se il provvedimento potrà essere impugnato. Tanto più quando l’azienda in questione è un brand piuttosto noto e tanto più quando a sua disposizione ha consulenze legali piuttosto forti.

    Noto altresì che una questione risalente a ottobre, viene fuori a marzo.
    E’ strano, no?

    Ho una vaga idea che i fatti ancora non siano usciti tutti.
    Mi pare anche poco verosimile la cosa del telefono prestato e del video rubato.

    Fermo restando che qualunque sia il modo attraverso cui vieni in possesso di un video privato, divulgarlo è comunque un reato, considerando la fattispecie giuridica delineata dal “revenge porn”.

    Staremo a vedere.
    Ma certo, dopo un bel po’ di licenziamenti effettuati dalla Roma, che qualcuno intendesse vendicarsi poteva essere immaginato.
    —-

    Non credo sia l’avvocato di cui si parlava ieri che aveva fatto quelle dichiarazioni colui che ha interesse a “destabilizzare”. Credo piuttosto che qualcuno abbia sfruttato la cosa per gettare fango, che poi sia per vendetta personale o per calcoli politici (non saprei quali) non lo so.

    Ma come la cosa è stata raccontata dai media (la solita melma cui ormai siamo abituati, su tutto) era talmente infame da essere inverosimile.

    • Ieri ho contato non so quanti “povera ragazza!”, “viva le donne, siamo con le donne”, “figura di mer*a epocale”, ecc. ecc.
      Eppure era sufficiente anche una lettura poco attenta per rendersi conto che l’impianto accusatorio così prospettato non reggeva al minimo esame critico.
      E’ stupefacente come sia semplice abbindolare la massa, un esercizio ben noto ai nostri politici, i quali, malgrado anche il loro livello sia ormai convergente verso il basso, riescono sempre nel loro intento di fregare i più.
      Non era tanto l’infamia quanto la debolezza della trama a rendere tutto ben poco verosimile.

  11. Lo ripeto , a me frega ben poco figuriamoci , ma mi pongo delle domande , l as Roma licenzia giustamente due dipendenti per un video postato da un suo Dipendente , visto che il giocatore della primavera ha un contratto con l as Roma .Per prima cosa devono caccire il giocatore e credo che debba intervenire anche la magistrature , tanto per farvi capire , io abito in una villa non ho potuto mettere le telecamere fuori l abitazione perche violo ” la privacy di chi passa sulla strada davanti la casa” quindi se lo facessi sarei anche passibile al lcl penale , quindi non credo che la faccenda sia terminata a tarallecci e vino.
    buona serata

    • Nando aspetta a vedere come finisce sta storia😂😂😂 te pare che una posizione la Sora Lina la prende ora dopo sei mesi? Poi non credono ai sorteggi😂😂😂😂

    • Si ma facciamo un’ipotesi (solo un’ipotesi e solo per un momento) che il video non sia stato rubato, ma inviato da uno dei due protagonisti. E da lì fatto girare. Oppure, semplicemente, fatto vedere.
      Arriva a qualche dirigente, che ci ravvisa qualcosa di insanabile nell’ambito del rapporto lavorativo, lo riporta in azienda e l’azienda decide di porre termine al rapporto di lavoro.
      E NON perché ci sono scene di sess, bensì per altre cose che vengono dette nel video e che evidentemente sono incompatibili con il nominato “codice etico”. Per cui i due vengono licenziati per giusta causa.

      Passa del tempo e, ammesso che ci sia stata denuncia, risalire alle condivisioni del video diventa impossibile. E dico “ammesso che ci sia stata denuncia” perché se il video è stato inviato da uno dei due protagonisti, è cosa ben diversa, sotto il profilo penale.

      Dopodiché, come spesso accade in questi casi, i due parlano in giro e qualcuno li consiglia di ricorrere perché tanto, in italia, se fai ricorso qualcosa acchiappi sempre. Gli avvocati lavorano quasi sul sicuro: “mi paghi (anzi mi pagano loro) solo se vinci” male che vada rientrano delle spese.
      Ma con la Roma di mezzo, capace che si arrivi a una transazione ante giudizio.
      In effetti, da ottobre a marzo per una questione così semplice?
      Ammesso che i due licenziati ci abbiano pensato un po’, è plausibile che a fine novembre l’avvocato avesse già effettuato ricorso.

      Come mai la storia esce solo oggi?
      (perché le voci girano e a poco a poco è arrivata ai “giornalisti” melmaioli che hanno fatto lo scuuupp)

      E come mai si parla solo della ragazza e non del ragazzo (identica situazione)?
      Ma perché ovviamente fa comodo la storia “ragazza vittima di revenge porn e anche licenziata dalla Roma che tiene tanto a essere inclusiva e sostenibile e che è pure diretta da una donna! ”

      E’ solo un’ordinaria storia di malcostume che in questo paese ce ne sono centinaia ogni giorno.

    • Nando
      la Roma non può essere responsabile dei comportamenti di un suo dipendente in quanto la responsabilità è individuale quindi ognuno risponde delle proprie azioni. Per quanto attiene all’intervento della magistratura, questa si attiva se vi è una denuncia e non su quanto riportato dai giornalai e, a quanto risulta, la ragazza non ha presentato alcuna denuncia.
      Io penso che se uno ritiene di aver subito un torto e vuole giustizia si rivolge alla magistratura mentre, se cerchi soltanto visibilità di rivolgi ai giornalai.

    • Ao’, se non hanno cacciato il giocatore, mentre il ragazzo sì, dovresti farti una domanda: c’erano le basi per farlo?
      Com’è che dai tutto così per scontato? Sicuro che il video sia stato “rubato”?
      Ti pare credibile che io molli il mio cellulare nelle mani di un ragazzino, a maggior ragione sapendo che al suo interno vi sono contenuti scabrosi?

    • @Lord
      non è esattamente così. L’obbligatorietà dell’azione penale stabilisce che un pm è obbligato ad indagare quando ha notizia di un reato. Tanto per fare un esempio se un giornalista scopre e pubblica la notizia che un politico e un imprenditore si scambiano favori e mazzette non è che serve la denuncia di qualcuno per indagare…

    • caro Lord la Roma puo’ anche non essere responsabile del comportamento di un suo dipendente cio’ non toglie che la societa’ ha un intero settore giovanile implicato in una vicenda da codice penale se è vero che il video è partito da uno e poi tutti gli altri lo hanno fatto girare.
      ovviamente se tutto quanto abbiamo letto sia vero

    • Lord_1961 non ne sarei cosi sicuro , visto che anche la procura federale ha aperto un inchiesta e non credo lo faccia per i due dipendenti ma per il tesserato della as Roma , riprendo cio che ho scritto sopra , un tuo tesserato fa girare un filmino hard di due tuoi dipendenti , c’è un conflitto di interessi o no?? se tu cacci i due ma non cacci il ragazzo della primavera , magari perche è uno Frote e domani ti puo valere SOldi ?? io la butto là

    • il reato di revenge porn non lo ha commesso solo il ragazzo che per primo ha inviato il video ma anche tutti quelli che lo hanno rinviato inseguito se cacci lui devi cacciare anche tutti gli altri

    • @Nando il calciatore deve rendere conto alla ragazza per la sottrazione del video ed alla coppia lui/lei per la sua diffusione ed il danno derivato

      se ancora non lo hanno licenziato e perché o non ci sono gli estremi legali o forse c’è ancora qualcosa da sapere prima.o forse hanno altre intenzioni..quien.sabe?

    • @Divano’s
      non vorrei sbagliare ma se tu, provato cittadino, arrechi un danno a me, privato cittadino, ed io non denuncio, il p.m. non apre nessun fascicolo anche se è a conoscenza che nella querelle tra i due ci sia stato reato (es. il marito che picchia la moglie, la notizia viene riportata da tutti i media, ma la moglie non denuncia, finisce a tarallucci e vino).

      @clay
      quindi? dove è la responsabilità della Roma?

      @nando mericoni
      Secondo te, quali provvedimenti dovrebbe prendere la società nei confronti del giovane calciatore? Eventualmente per il reato di revenge porn ne risponderà davanti al P.M.. La Roma non può prendere nessun provvedimento perchè è a conoscenza soltanto di quanto raccontato dal ragazzo, che potrebbe non essere la verità (chi ci dice che non erano d’accordo a far girare il video?), e pertanto, non puoi prendere nessun provvedimento perchè dall’altra parte ci sono gli avvocati del ragazzo.
      La procura federale ha aperto un’inchiesta come il deputato del PD ha fatto un’interrogazione parlamentare: fumo agli occhi per gli abbocconi

    • caro Lord tu giustamente parli di responsabilita’ che è individuale. allora se è vero come sembra( PERCHè RICORDIAMO CHE STIAMO SOLO DISCUTENDO DI UNA VICENDA DI CUI SI SA POCO O NIENTE E POTREBBE FINIRE IN UNA BOLLA DI SAPONE) che il video è stato messo in rete da un giocatore e ricevuto dagli altri giocatori, e da tutto lo staff e dirigenti che a loro volta lo avrebbero diffuso , direi che, a prescindere dalle responsabilita’ individuali che saranno eventualmente accertate dall’autorita’ competente, possiamo dire che la Societa’ Roma non avra’ responsabilita’ ma cio’ non toglie che ha l’intero settore giovanile composto da persone che mettono in rete video intimi e privati di altre persone.

  12. La stampa laziale è sempre pronta a destabilizzarci… Attenti alle stupidaggini che leggete. I laziali son frustrati, ricordatevelo sempre

  13. come di voleva dimostrare
    la Roma e’ cercata d’inserirla in inchieste che poi cadono nel vuoto
    ogni volta che ci si trova in prossimità di partite importanti cercano di coinvolgerla in inchieste (gossip?)
    adesso ai quarti ci troviamo di fronte al Milan (questa si coinvolta in qualcosa di poco chiaro eufemismo) rosetti e’ il designatore degli arbitrii internazionali volete che ci favoriscono ?
    il presunto scandalo affibiato alla Roma lo tirano fuori ora e lo portano in parlamento ora ? ( inchiesta di alcuni del pd) poco tempo fa si parlava di un passaggio di proprietà della societa’ agli arabi o a chi altri?
    la società ha smentito attraverso la dirigente greca
    la Roma e’una questione politica attrae gli interessi di persone di malaffare fino ad ora c’è provano

  14. Biocottare repubblica e fare cause per diffamazione a qualsiasi attentatore deela Società Giallorossa.

  15. Giornalisti peggiore razza sulla faccia della terra..Loro possiedono un’arma in mano e la usano in modo improprio..Terroristi.

    • si ma il reato lo ha commesso ai danni della ragazza/ragazzo e qui passerà l’anima dei guai..a meno che non dimostra che le cose sono andate diversamente da come si racconta

      la Roma viene coinvolta indirettamente ed é da capire quanto ne sia stata lesa .. perché se nel video si sta parlando “trattando” di questioni che la danneggiano …boh non la vedo così netta come posizione

  16. Finalmente è stata fatta chiarezza su un punto chiave, che smentisce le destabilizzazioni giornalistiche che volevano nell’ordine: 1) incentrare il licenziamento della ragazza, sulla base di una discriminazione di genere 2) sottointendere che l’etica violata, riguardasse delle offese verso l’azienda Roma dove, i due ragazzi coinvolti nel video, lavoravano. In realtà si è operato per il licenziamento di entrambi i soggetti perchè lui o lei stavano sfruttando l’altro soggetto per far carriera ed avanzare nel lavoro… (e qui si spiegherebbe pure la richiesta dei curricula di tutti i dipendenti, magari per verificare se il posto occupato sia in linea con le competenze acquisite e gli studi fatti). Ed aggiungo un ennesimo fatto che, a mio parere, sta rasentando il ridicolo: pare che la questione sia diventata anche oggetto di politica nazionale (il pd con un’interrogazione parlamentare) e politica calcistica (la figc ha aperto un’indaggine)… magari qualcuno desiderava cogliere la palla al balzo e far punire la Roma molto di più di quanto non rischierà il milan per la faccenda eliott/redbird o di quanto non già punito il famigerato brand juve?

    • a mio parere uno che entrando in possesso di aspetti della vita privata di una persona la mette in rete a disposizione degli altri supera in gravita’ tutti gli altri imbrogli cui abbiamo assistito in questi anni nel mondo del calcio.

  17. Ehhhh ma se sà ora se non hai il cxxxo hai sempre ragione per partito preso…non aspettiamo di conoscere tutto del caso no…
    Così si ottiene l’esatto contrario…ve lo dico da femminista fortemente convinto.

  18. la sussistenza di una trattativa privata riguardante corsie preferenziali lavorative… significa che uno dei due si stava in sostanza prostituendo per fare carriera?

    • L’ho pensato anch’io Se fosse cosi’, si cadrebbe nella prostituzione minorile non è cosa da poco

    • Non mettiamo ulteriore carne al fuoco per giunta sbagliando… i due soggetti sono maggiorenni, il minorenne ha rubato il video dal telefonino della ragazza.

    • occhio
      i due dipendenti sono maggiorenni

      il.minorenne é quello che ha diffuso il video

    • e l’altro invece approfitta dell sua posizione per pagare la prestazione a spese del datore di lavoro

  19. Riporto:

    Andy67
    15 Marzo 2024 At 10:35
    Innanzi tutto separiamo le due cose:
    Una cosa è il reato di diffusione del video intimo e privato che è di natura penale grave e di questo dovrà rispondere il primavera. Rimane oscura la vicenda di come sia stato scaricato il video dal telefonino.
    Altra cosa è il licenziamento, di entrambi gli amanti e non solo della donna, di cui non si sa se è avvenuto per giusta causa o meno. Bisogna vedere che c’è nel video oltre l’atto in sé, dove è stato girato, se coinvolge terzi anche indirettamente. Quando di dice “discorsi che violavano l’etica professionale” non necessariamente si intendono dialoghi. Potrebbero essere situazioni o comportamenti.
    Parlare di vergogna senza sapere i contorni precisi è vergognoso. Se poi subentra anche la politica è rivoltante. Il fatto, come al solito, infarcisce l’articolo di condizionali e spruzza melma col ventilatore.

  20. per onestà nn mi chiaro sto video e stato rubato o fatto girare dagli interessati, ma poi questa per far carriera che ha fatto voleva mettere in mezzo un ragazzino, quando da quello che ho capito aveva una storia con il capo..boh..tanto ce sta la magistratura cavoli loro

  21. se si è agito contrariamente al codice etico della societa’ c’è un contratto che regola la questione e noi piu’ di questo non sappiamo. quello che sappiamo invece con certezza è che c’è stato un comportamento vile di chi è entrato in possesso di aspetti della vita privata di una persona e l’ha messa in rete a disposizione di tutti. e io uno così, fosse anche un fuoriclasse, in squadra non lo tengo.

  22. se ho ben capito i 2 amanti son stati licenziati in contemporanea e cadrebbe l’accusa di sessismo per quanto riguarda il revenge porn credo che ci debba essere una denuncia dell’interessato/a la Roma non potrebbe fare nulla se non allontanare il giocatore. Su questo punto vedo la situazione un po’ critica, sarebbe stato meglio allontanarlo. purtroppo penso sia un nome ingombrante.

  23. trovo molto grave il fatto che la societa’ non dica nulla sul fatto che un intero settore giovanile sia coinvolto in una vicenda di una gravita’ estrema che è quella di pubblicare e far girare in rete immagini private

  24. guardate che questo è solamente il punto di vista della roma, e non la verità, che sarà invece accertata in tribunale (qualora le parti non raggiungano un accordo).

    A me ad esempio non torna il passaggio “l’impossibilità di proseguire il rapporto lavorativo con il Club, anche alla luce delle mansioni svolte da entrambi che richiedevano un coordinamento diretto con i minorenni”: lascia intendere che se una coppia si riprende mentre fa sesso, automaticamente diventano dei depravati che è meglio non entrino in contatto con i ragazzi minorenni che si allenano a trigoria ? mi pare inquietante.

    Se invece nel video c’è veramente “trattativa privata riguardante corsie preferenziali lavorative”, allora ovviamente la roma ha ragione da vendere, e potrebbe risedere proprio qui (insieme alla violazione del codice etico) la giusta causa per il licenziamento.

    tuttavia manca una presa di posizione nei confronti del tesserato, che è quello che ha compiuto l’illecito più grave, credo di rilevanza penale.

    • però la rilevanza penale la dà la denuncia di chi è vittima la Roma può solo allontanare il giocatore .

    • secondo te gli avvocati della As Roma sono degli sprovveduti? il comunicato é inequivocabile e siccome anche pubblico stai tranquillo che non dicono nulla di più di ciò che non sia dimostrabile…non ho alcun Gubbio

      invece sul ragazzo é tutto da dimostrare il reato e.siccome sta alla ragazza chiedere i danni … se li ottiene vuol dire che dimostra la responsabilità del calciatore …in questo caso se la Roma.vorrà prendere una decisione ammesso che ne abbia il potere legale/contrattuale ..lo farà

  25. Vista generalmente la profondità intellettuale dei calciatori, tranne alcuni rari casi, mi pare tutto molto più terra-terra di quel che si vorrebbe far credere, se tengo conto del famoso assioma di Boskov “testa di calciatore buona solo per tenere cappello” allora mi pare un caso adatto all’uso del cosiddetto: “rasoio di Ockam”. Non basterà certamente per condannare nessuno, ma avvicina alla chiarezza.
    C’è un Principio basilare della convivenza che è stato violato: nessuno ha arbitrariamente il diritto di frugare nelle vite altrui ne tantomeno di divulgare le eventuali informazioni sottratte dolosamente. Non una parola della Società invece sul calciatore ed eventuali altri tesserati coinvolti.

  26. un contratto di lavoro non può vincolare la liberta’ sessuale casomai i colpevoli sono altri altrimenti siamo vicino alla schiavitù la ragazza ha solo prestato un tel per fare una cortesia e questa persona doveva usare il telefono per fare una telefonata invece di entrare nella memoria video a vedere le cose private perciò si denota una mancanza di rispetto da parte del giocatore ..oltretutto nel video la ragazza non stava raffinando droga oppure stava commettendo un reato penale …ma era intenta a fare l’ amore con un ragazzo CGE magari ama e voleva tenere un ricordo di un momento intis o violato da una persona maleducata che rovinerà’ il progetti di vita di queste 2 persone la società as Roma secondo me ne esce con un’ immagine sporcata licenziando con ferocia i 2 dipendenti spero che la giustizia condanni la AS Roma

    • scusa all’inizio ho pensato che eri un povero cretino
      invece sei un povero laziale camuffato dal più classico dei Rossi 😂😂 che é peggio

      quanto me fate ride pensa alle condanne che avete già preso e a quelle che ancora dovete prende 😂😂😂

      siete uno spasso
      grazie di esistere

    • La giustizia si fa coi comunicati? Ma quanti faciloni (o chissà, boccaloni, la verità ancora non si sa)

  27. Se i fatti sono come riportati dalla AS Roma, che la tipa se la faceva con il suo diretto superiore e se poi il “congresso carnale”, (alla giudice Tommaseo di Montalbano) si svolgeva nei locali dell’azienda anche per avere favori di carriera, tanto una santarellina la tipa non deve essere.
    Il licenziamento in tronco, di entrambe, avverrebbe in qualsiasi azienda.
    Ripeto, sempre se i fatti sono questi! Per il ragazzo della primavera, le uniche sue attenuanti sono, uno che è un calciatore (Boskov:testa di calciatore buona solo per portare cappello) due l’età, forse era ancora minorenne. Credo la signorina era già chiaccherata e il ragazzo è andato a colpo sicuro nella ricerca del video facendosi prestare il telefono con una scusa. Tutto ciò non lo scagiona avrà la sua giusta punizione. Rimane il fatto che i soliti giornali, buoni solo per le gabbie dei canarini, hanno tirato subito in mezzo la AS Roma spargendo il loro veleno

  28. Lo avevo scritto sin dall’inizio..e adesso sia ora che certi giornalai che scrivono pure qui, vengano citati in giudizio e segnalati all’ordine (qualora ne fossero iscritti).. Basta.. Conoscon la vicenda e la tizia ha sbagliato e farà una figura di mer..a qualora e semplicemente abozzi un ricorso.. Che schifo.. Non erano nel loro letto.. Meglio mi stia zitta,

    • qual’è lo sbaglio fatto dalla tizia? e se anche fosse è un motivo valido per mettere in rete un video privato? e tutto lo staff giocatori e dirigenti sono autorizzati a farlo girare in rete? e sono anche autorizzati a riderne e a commentarlo sulla chat?

  29. Il comunicato dice che anche il ragazzo (evidentemente minorenne) ha subito delle conseguenze, tocca andare a cercare eventuali allontanamenti di uno del settore giovanile a novembre?

  30. ci sarà sempre da capire mejo cosa è successo visto cmq l’ipotesi che del video rubato dal cellulare… ma cmq finalmente la ASRoma fà un comunicato abbastanza chiaro, dove ovviamente tira l’acqua al proprio mulino anche con termini un pò caricati, da cui si estranea da qualsiasi accusa di discriminazione sessista e lavorativo, visto che il comunicato fa intendere che anche il primavere sia stato sospeso…
    ritenendo che l’uscita casuale dopo una serie di licenziamenti di questa vicenda non sia tanto casuale condivido il pensiero di Kawa dove la vera destabilizzazione sono stati Taylor e Zwayer… anche se i Friedkin evdentemente non la pensano cosi…

  31. Posso dire che sento puzza di FIGC?
    Questi stanno “a caccia” della Roma!!!
    E la Società individuasse bene chi la sta diffamando per poter rendere giustizia all’operato della Roma ed ai diffamatori!
    Quanno è guera è guera….!
    Eccheccaxx!!!!!!!
    FORZA ROMA

  32. Chi ha architettato questa buffonata per tentare di destabilizzarci ha ottenuto l’effetto contrario. Questo rafforzerà ancora di più la coesione della squadra e l’intelligenza del mister nel mantenere alta la concentrazione di sicuro sarà amplificata ancora di più. Gli artefici di questo misero tentativo sono poco furbi…..

  33. Qui si condanna chi non la pensa come gli altri vedi il caso Mourinho, poi su “cazzate” di ragazzi perche’ di questo stiamo parlando c’e’ chi parla licenziamenti per giusta causa di comportamenti lesivi del buon nome della societa’ . Ma stiamo scherzando ! In un ambiente omertoso come il calcio italiano esce una notizia sulla Roma dove e’ assodata che e’ la piu’ omertosa di tutte…dal momento che parla solo l’allenatore e qualche giocatore. Si parla di codice “etico” ne abbiamo visti di codice etico negli ultimi 20 anni dall’ affare Naingolan, a Zaniolo con il figlio, da mezza primavera che dove andava “rubava” e tante altre chiuse nelle 4 mura ma stiamo scherzando…..Pensate che veramente basta una legge civile che “lede” i principi di chi ? Di un gruppo di americani che pensano che ste leggi valgono solo per gli altri perche’ hanno i soldi? Per un filmino hard ? Poi i Friedkin che ronzano in un ambiente tra i piu’ schifosi del Mondo dove gira droga o casi come Weipstain il porco di Hollywood implicati Trump e Clinton e tante donnine ma veramente credete al codice etico dei Friedkin? Adesso tutto a posto e poi . Io so romanista da 60 anni ma se prima ero bacchettone su certe cose adesso non piu’…. perche’ ho visto di tutto nella vita se dovessimo licenziare per il codice “etico” in Italia anzi dico nel Mondo non lavorerebbe piu’ nessuno !!

  34. Una cosa al solito dimentico chiedo scusa ma una cosa sui comunicati, perche’ ci mandano arbitri all’altezza sia in Italia che in Europa dove altro che’ ci vogliono destabilizzare…dove sono i comunicati per difendere la squadra? O per far si che’ la societa’ viene difesa?

  35. ma fateme capi’ ste cose succedono solo nell’AsRoma?
    negli altri club no?
    la facessero finita nel calcio ormai esiste corruzione noi avremo forse la rogna (sempre da dimostrare però)ma l’altri stanno messi peggio de noi ma non vogliono denunciare (Juve, Milan, Inter, lazio, Napoli ecc.)

  36. ma fateme capi’ ste cose succedono solo nell’AsR Roma?
    negli altri club no?
    la facessero finita nel calcio ormai esiste corruzione noi avremo forse la rogna (sempre da dimostrare però)ma l’altri stanno messi peggio de noi ma non vogliono denunciare (Juve, Milan, Inter, lazio, Napoli ecc.)

  37. La Roma non ha nulla da temere, è la società più pulita e trasparente di tutte da sempre, se c’è una cosa in cui i Friedkin non sgarrano è quello dell’assoluto rispetto delle regole e della Legge.
    Piuttosto chi deve tremare sono altri club dove regna il marcio e ci sono fatti ben più gravi, magari a destabilizzarsi potrebbe essere il bilan viste certe indagini.

  38. condivido
    non e’ solo con la presidenza degli americani ma e’ da molto prima di.loro vedere Viola ,Sensi e altri presidenti del passato

  39. A tutti quei tifosi che difendono la società…fate veramente schifo…io sono romanista…ma mi vergogno di una società del genere…forte con i deboli e debole con i forti…in Europa sei lo zimbello dell’uefa…lo si vede benissimo dagli arbitraggi che ricevi ogni volta… scandalosi…e tu società non dici una parola…anzi…critichi praticamente l’unica persona che ha difeso la Roma ed i suoi tifosi… Mourinho… invece in questo caso fai comunicati e licenzi 2 persone…normali…con stipendi sicuramente normali…li metti in mezzo ad una strada perché?… perché si sono fatti un video nella loro intimità…oddio…che hanno fatto!un video trá di loro che fanno sesso…un video tra una coppia…tutti moralisti…tutti verginelli…vorrei vedervi in intimità con una donna quello che fate e quello che dite…mentre di un bimbo minchia che chiede un telefono per poter fare una telefonata e si permette di guardare quello che c’è nel telefono di chi ti ha fatto la cortesia di prestarti il telefono…rubarti un video privato… perché di questo si tratta…non dite una parola…e la società non fa’ nulla nei suoi confronti perché probabilmente crede di ricavarci dei soldi da questo giocatore…e la gente invece a che pensa…a difendere la società…non 2 persone che hanno perso il lavoro per un video rubato…spero veramente che la giustizia faccia il suo lavoro… perché quá si parla di penale…di revenge porne…e che questo c…one paghi a livello penale… com’è giusto che sia e che perda la sua occasione di fare carriera in uno dei mondi lavorativi più amati e sognati!

    • @ Luca73 condivido quello che hai scritto, e aggiungo che molti di coloro che hanno scritto su questo argomento, oltre ad essere tifosi, si è scoperto che ci sono fior fiore di giudici, avvocati.. e senza conoscere i fatti !

      Guai però a ricordare loro che ci sono eccome gli estremi per il revenge porn e che voler licenziare 2 persone che pure avrebbero fatto sesso durante le ore di lavoro (ma questo pare non lo sappia bene nessuno a parte il criptico comunicato della società) avrebbero questi due provocato un “danno economico” alla società che, a sua volta, li sta ripagando con la gogna pubblica.

      Ma li si potrebbe accusare solo di questo e non di danno d’immagine, giacché di questo danno è responsabile chiunque abbia diffuso il video sia in prima battuta che a seguire.

      Il danno d’immagine colpisce invece la società che sta gestendo al faccenda, per quello che ci è dato sapere, nel modo peggiore possibile.

      I tifosi.. beh noi tifosi anche in questo caso scegliamo se essere uomini o… caporali.

  40. tanto perche a leggere qua per alcuni è una barzelletta.
    “Le violazioni contestate al calciatore non riguardano solo la giustizia sportiva. “Il reato di diffusione illecita di immagini o video sessualmente espliciti è punito con la reclusione da 1 a 6 anni e con la multa da 5.000 a 15.000 euro”

    • sono perfettamente d’accordo con te. la cosa piu’ triste che appare da quanto viene scritto in questo blog è che molti considerano questa vicenda una ragazzata. c’è chi si è suicidato per cose del genere . quello di pubblicare aspetti della vita privata di una persona è un reato di una gravita’ estrema. SEMPRE CHE SIA VERO QUELLO CHE SI LEGGE.

  41. a questo punto ci manca solo che venga detto che l’arbitro è il fidanzato della ragazza ed è per questo che ha annullato il gol di Azmoun

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome