Champions League, il Manchester City travolge il Real Madrid (4-0): in finale sfiderà l’Inter

79
1856

ALTRE NOTIZIE – Sarà il Manchester City di Guardiola a sfidare l’Inter nella finalissima dell’edizione 2022-2023 della Champions League.

Dopo la vittoria di ieri dei nerazzurri nel derby, questa sera è arrivato il trionfo degli inglesi sul Real Madrid di Carlo Ancelotti.

Dopo l’1 a 1 dell’andata, vince il City nel match di ritorno giocato a Manchester: decisiva la doppietta di Bernardo Silva messa a segno in un primo tempo senza storia, poi nella ripresa arriva l’autogol di Militao e la rete di Alvarez a fissare il punteggio sul 4 a 0.

La finalissima di Istanbul, in programma la sera del 10 giugno, sarà dunque tra l’Inter di Inzaghi e il Manchester City di Guardiola.

Giallorossi.net – G. Pinoli

Articolo precedenteMOURINHO: “Dybala, Smalling ed El Shaarawy a disposizione. Serve una partita straordinaria per arrivare in finale. Futuro? Non ci sto pensando” (VIDEO)
Articolo successivoQui si fa la storia

79 Commenti

  1. Il 1° tp è stato qualcosa di inenarrabile!!!
    A memoria non ricordo di aver mai visto cotanta differenza in una semifinale di Champions!
    Neppure il miglior Milan di Sacchi dette tale lezione al Real Madrid.
    E quello di questi anni è un Real incredibile…
    Se l’Inter s’era gasata per il suo 1° tp, ora dopo questo di stasera se cagxera’ in mano.
    Loro al Milan, il City al Real Madrid, fate le proporzioni voi….
    Io, fossi l’inda, troverei una scusa per perdere 0 – 3 a tavolino, per una sconfitta dignitosa … 😂😂😂
    FORZA ROMA

    • le premesse ci sono…

      attaccano in 8, chi ha la palla ha sempre minimo 2 compagni liberi, tutto questo per 70 minuti allo stesso ritmo/livello.

      tutti tecnici, tutti veloci, mostruosi.

      ❤️🧡💛

  2. Fino a poco fà ho visto una partita di calcio bellissima… anzi, ho visto un Man.City straripante che ne ha fatti 4 al Real e grazie a Courtois (portiere fenomenale) se non ne ha fatti 6 o 7 …
    Sono sincerissimo, a me il fatto che l’inda sia una squadra italiana non me ne fotte una beneamata cippa, anche perché una coppa non viene condivisa con tutte le squadre italiane ma rimane nella bacheca di chi la vince. Fatta questa premessa e visto che l’inda (E IN PRIMIS IL SUO ALLEANTORE) mi sta fortemente sui cojotes alla pari dei gobbi, spero che il 10 giugno i merxazzurri vengano seppelliti da una montagna di gol.
    Ora però testa a domani sera, e lì saprò bene CHI tifare fino a perdere la voce.
    FORZAAAAAAA GRANDEEEE ROMAAAAAAAAA !!!!!

    • Mbuti c’è una squadra si serie A che non ti stia sui cojone? Eccetto la Roma ovviamente. Un po’ di sportività ci arricchirebbe tutti. Tifare Inter in champions, o magari solo avere piacere che vinca non ci farebbe meno romanisti.

    • tony73… sì, c’è qualche squadra in serie A che non mi sta sui cojotes e non sto qui a farne l’elenco. Apprezzo la tua “generosità” in quanto al tifo verso squadre italiane, ma da parte mia alcune sono proprio all’essenza dell’antipatia e dell’odio sportivo, tre su tutte: gobbi, inda e lazie. Quando giocano ste tre, io tiferò sempre contro. Ho spiegato, mi sembra anche in modo esauriente, che una coppa vinta da una squadra italiana non viene condivisa con tutti i club di serie A ma rimane gelosamente custodita nella bacheca di chi la vince. Credimi tony73, io sono molto ma molto sportivo e obiettivo anche nel criticare la nostra amata Roma quando è giusto sia così, MA MAI tiferò (neanche riuscirei a simpatizzare o addirittura ad essere neutrale) per le tre merxe di società su citate. Per la Roma urlo, godo, impreco e piango per rabbia o per gioia, per le altre invece potrei simpatizzare nelle partite europee, ma ripeto, MAI per le 3 dette prima. Per loro IO GUFO ENERGICAMENTE CONTRO !!!

      Un abbraccio e saluti romanisti tony73

    • mbuti, sono d’accordo, sarò anch’io antisportivo, ma tifo sempre CONTRO le strisciate, per un semplice motivo, più vincono trofei e più incassano tra premi, sponsor e TV….aumentando il gap tra noi e loro.
      Poi è normale che vengono a fare spesa dalle nostre parti.
      Avere un altro club al loro pari, significa dover sparire i ricavi tra più squadre, per questo non vogliono una Roma competitiva.

    • Esattamente così Markus! Quello a cui hai fatto (giustamente) riferimento tu, è uno dei (validissimi) motivi per cui tifo contro.

  3. il city meritava anche l’anno scorso. Stasera hanno giocato una partita impressionante. A tutti gli allenatori italiani (mou incluso) che si lamentano della stanchezza dei giocatori a fine stagione poverini farei vedere come vanno quelli del city che giocano 60 partite a stagione. Speriamo non faccia scherzi in finale

    • si o magari la differenza è nella rosa, visto escono silva haaland e grealish, entrano alvarez mahrez e foden, l’inter e il city sono le rose più complete dei rispettivi campionati ecco perché anche sono li

    • nn puoi fare i paragoni con le squadre normali, questo ha in panchina gente da 100 milioni, tu porti Tahirovic Belotti Kumbulla El Shaarawy

    • Evidentemente mi esprimo male. Ovviamente la differenza è nella rosa ma se un po’ guardi il city noterai che Guardiola fa pochissimo turn over e durante la partita quasi mai fa cambi se non negli ultimi minuti. Non mi sembrano giocatori in affanno. Poi se ad Haaland subentra Alvarez e è un altro discorso

    • Guarda che durante l’anno il turnover l’ha fatto anche Guardiola, e infatti ad inizio anno era DIETRO all’Arsenal. Poi in questa seconda parte ha definito un undici titolare che gioca quasi sempre, MA aveva preservato la squdra PRIMA, no logorandola e ora arriva con i titolari al 100%. Questo ovviamente gli è stato permesso dal fatto che ha delle “riserve” che sarebbero titolari in tutte le altre squdre del globo e che, ad esempio, gli ha permesso di aspettare Grealish (pagato 117M€!) che adesso lo sta ripagando. Oggi il calcio ha molti report medici, l’avere cambi infiniti di qualità permette di gestire molto meglio il rischio, l’esatto contrario di quello che non ha potuto fare Mou nella Roma, cosa che sta praticamente facendo solo ora (ne è un esempio Bologna) avendo puntato tutto sulla Coppa.

  4. Avviso: dove raccogliete i cocci di Simonetta & C. dopo la partita di stasera? Acerbi contro Hooland? Prenotate i pezzi, per i collezionisti dell’horror….

  5. ho rivisto stasera lo spettacolo sontuoso di quel barcellona che incantava tutti.
    forse cambierei mourinho solo per guardiola

    • Il tiki taka lo puoi fare coi fenomeni. Con i giocatori normali prendi dei contropiedi assurdi e puoi prendere anche 4 pere dal Lecce (vedi Luis Enrique)

    • Una cosa è certa e senza ombra di dubbio, questa partita con Mourinho in panca non sarebbe mai finita 4-0 con calcio spettacolo. 1-0 tirato, Haaland davanti alla difesa più nell’area propria che quella avversaria, il Real che magari trova il jolly dell’1-1 con tiro da fuori e tutti a casa. Se ieri quel tiro di Kroos entrava invece che prendere la traversa non cambiava nulla, la differenza tra un Mourinho e un grande come Guardiola è quella.

    • @sop non è assolutamente vero, il real ne primo tempo ha cercato di giocare di rimessa per sfruttare il contropiede, semplicemente è stato messo all’angolo da un citt in versione Tyson

    • Il City era in versione Tyson grazie a Guardiola, un Mourinho o un Allegri non avrebbe mai giocato quel tipo di partita. Non capisco perché si deve negare la realtà solo perché Mourinho oggi allena la Roma.

    • sono d’accordissimo con Chico. e infatti un guardiola presuppone i campioni.
      ma scusate, ma mourinho non dice proprio questo? quando parla di panchina corta, o dei bambini, o che gli manca halland, non vuol dire proprio questo?
      se tu vuoi vincere (come vuole mourinho) o se addirittura vuoi vincere e stradominare l’avversario hai bisogno di campioni. questa è una ovvietà.
      adoro mourinho per la sua empatia con i tifosi e la capacità di motivare i suoi giocatori e l’ambiente. in questo è veramente il numero 1. e anche per come prepara le partite. Ma Guardiola è il numero 1 per la sua capacità di dominare l’avversario. questo non glielo si può negare. dunque per un dopo mourinho, più lontano possibile, io voglio sognare però un guardiola

  6. Il prossimo anno noi.
    31 maggio finale EL, poi ci godiamo lo spareggio per super finale di super coppa UEFA.
    alla faccia dei kapishionerZZ che volevano piazzasse co DeZZZERBIIHhhihi

  7. Servirà tutto il coolo di Culoncino e qualcosa di più per uscire vivi dal confronto con quella che attualmente è una vera macchina da guerra calcistica.
    I pericoli possono arrivare ovunque e da chiunque, e va allo stesso modo quando entrano i cosiddetti panchinari.
    Manco vale la pena provare a mettere il pullman davanti la porta perché te lo ribaltano.
    Se noi ci affidiamo alle capacità sovrannaturali di Mourinho, gli interisti possono contare solo sul lato B del loro tecnico…

  8. Dopo 7 al Lipsia e 3 al Bayern, 4 al Real. Sarei molto sorpresa se l’Inter, non dico arrivasse a vincerla, ma anche a giocarla.
    E tutto questo è in gran parte merito di quel grandissimo allenatore che è Guardiola, calcio spettacolo, mentalità vincente, dominio assoluto delle partite.

    • Guardiola è enorme non grandisismo. Ma lo avrei voluto vedere quest’anno, col trio delle mervavilgie Kunbulla ,Mancini, Ibanez, i pendolini Spina e Zlaewsky, il play insostituibile Cristante, quello che tra 3 partite dovrebbe o deveva essere come totti (stiamo ancora aspettando), e col duo in attacca da 65 gol stagionali Gallo/Tammy. Per non parlare della anchina d’oro Calik, Camara, Solbakken, Volpato, ecc, ecc. Poi vediamo se strapazzava il Real, ma manco ci arrivava………………………..

    • Guardiola è bravo, ma ricorda che può gestire gente come Grealish pagat 117M€, che ha preso Holland, che lo scorso anno prese due gol in un minuto (cosa che gli è accaduta altre volte).
      Per le possibiltà economiche della Roma credo che Mou sia l’allenatore migliore, tra parentesi è uno che è capace di “creare” i giocatori, mentre quello è il “limite” di Guardiola (che infatti fallì miseramente al Bayern prendendo 7 gol in CL con una squdra fortissima). Se avessi la squadra migliore al mondo anche io vorrei Guardiola, ma se hai problemi a costruirla, vorrei sempre gente capace di farlo e Mou è uno che le squadre le sa costruire anche senza fondi infiniti.
      Oltretutto con gli arbitraggi italiani il “giocar bene” è poco premiato per squadre come la Roma, che non hanno i “santi in federazione”, basta vedere la Roma di Spalletti che giocava benissimo (ma aveva pure Totti e De Rossi!) e ha vinto praticamente nulla.

  9. Vi dirò ma ho la sensazione che l’Inter scaja male contro il City. Tipo 3-4-5 a 0. La vedo una finale già scritta per la prima Champions League di Guardiola in Inghilterra e per la parabola ascendente di Halland. Nessuna gufata perché io sempre e comunque penso solo alla Roma. È un mio pensiero (che può essere errato). Comunque, almeno l’Inter può godersi la finale e il tesoro guadagnato. Finora, complimenti a loro.

    • Attenzione, non è detto, la pressione sarà tutta sul City e mentre se in finale ci fosse stato il Real davo zero possibilità all’inter, il City caratterialmente è una squadra fragile, bisogna vedere che effetto gli farà la finale. La difesa del City non è impeccabile (ieri comunque, pur dominando, un paio di situazioni “sporche” le ha concesse) SE l’inter resiste all’assalto iniziale poi può subentrare l’ansia nei giocatori del City. Certo se il City segnasse subito allora finirebbe tantissimo a poco! MA se lo zero a zero resiste fino al secondo tempo, allora secondo me l’accoppiata Dzeko che esce e lancia verso Lautaro (giocatore fisico che può metter ein difficoltà i centrali del City) può essere efficace. Questo fermo restando che il City è tanto favorito, ma non sarebbe la prima volta che una squadra fa una garnde CL e poi fa una controprestazione in finale, proprio la facilità della vittoria e il punteggio contro il Real è il più difficile avversario del City. Quando perse col Chelsea era stra favorito e la prestazione in finale NON la fece. L’unica cosa è che Haaland non ha segnato per 2 partite di CL anche per tanta sfortuna… non un bel segno per l’inter!

  10. Secondo tempo, il Manchester fa tre sostituzioni: entrano Mahrez, Foden e Alvarez.
    Direi che non c’e’ molto altro da aggiungere.

    • Unico commento azzeccato.
      Guardiola non c’entra niente,con questi giocatori vincerebbe pure Itagliano.

    • @dtf: concordo. Anche se a me Foden non fa impazzire. Non mi dice nulla il giocatore come lo stesso Grealish. Degli inglesi del City mi piace Walker: solo per la forte atleticità e la corsa però.

  11. Se ne ha fatti 4 al Real all’Inter potrebbe farne 6…ma il calcio è bello per questo: in una partita secca può succedere di tutto, anche che l’Inter alzi la coppa. In bocca al lupo.
    In primis sono romanista, poi se l’Italia facesse la tripletta di coppe (con la Roma in EL, beninteso) non mi dispiacerebbe…

    • Quoto al 100 per 100.
      Sarò atipico io ma la gufata verso altre squadre italiane o in altre in generale mi ha sempre puzzato di poraccitudine galoppante. Ovviamente sia altre squadre verso la Roma che noi verso le strisciate.
      Insomma leggerecste gufate mi fa venire in mente i laziali che gufano ogni partita verso di noi.

      Inoltre penso che l’Inter ha meritato di giocarsi questa finale. E per me l’esito è meno scontato di quanto si pensi.
      Complimenti a loro.

    • Concordo Blouson, tranne però che per la Juventus, proprio non ce la faccio a rallegrarmi per una loro vittoria. Ed anzi quest’anno se magari la battessimo in finale sarebbe il massimo della goduria. Speriamo bene.

    • Per me il discorso è semplice: l’Inter è una delle rivali storiche della Roma e quindi in finale si tifa City.

    • se parliamo di chi merita questa finale il city più di tutti. Eono anni che ci prova ed esce per sfortuna o ingenuità. Quanto all’Inter solo a pensare di tifarla (con un ex laziale in panchina poi) mi si rivolta lo stomaco.

    • Bellissima questa…francamente manco mi aveva sfiorato ancora sto pensiero.
      Per me il mondo è ancora fermo a stasera…

    • nella vita ci sta tutto, e io lo spero come te, … ma questa onestamemte la vedo dura 🤣❤️🧡💛

  12. una cosa,ok.mourinho bravo, motivatore ecc, ma di.la che il city ha tutti campioni, ma non si stancano mai,giocano,qui x una partita in.piu, lamenti continui, x me quando c e un gioco completo, ognuno sa quello che deve fare,si stancano meno

  13. gli voglio bene a Cristante, core Romanista, ma meglio Smalling su Haaland se dovesse capitare. Haaland gli passa sopra come un Tir sul povero Cristante!

  14. Vado contro corrente. Ieri non c’è stata storia. Ma in finale il Real Madrid non si batte. Il Manchester potrebbe scontare l’unicità dell’evento anche per la sua storia, la presunzione di insegnare calcio a tutti quanti, festeggiamenti anticipati ecc.. Finora Guardiola la Champions l’ha vinta solo al Barcellona. Se l’Inter rimane in partita può finire in qualunque modo.

  15. il city attualmente è la squadra più forte in Europa. sia come gioco che come organico! le possibilità che l Inter alzi la Coppa direi siano molto scarse ma il calcio ci ha insegnato che spesso i pronostici vanno a farsi benedire… specie in una partita secca! sulla carta non c è partita ovvio! le 2 milanesi non sanno manco come sono finite in semifinale tra poco.

  16. Ieri vedendo il City, mi sono messo paura…..
    Fanno ridere quando in genere si dice di una squadra “eh loro sono abituati a vincere”
    NO hanno giocatori FORTI. Conta anche l’allenatore, ma quando compri campioni la Champions la vincerebbe pure Mazzone a 80 anni.
    l”eccezione è il PSG che ha comprato tutti giocolieri da circo, ma prima o poi vinceranno anche loro.

    P.S. nel frattempo mi sta appassionando la nostra Roma, tra INFORTUNI, errori arbitrali e un non gioco, ma mi AFFASCINA…..In questa situazione se vinciamo la coppa è un MIRACOLO, solo MOU può farcela, neanche Guardiola.

    • Con il “non gioco” non si arriva in fondo alle competizioni, per di più con dei primavera in campo, Finitela co ste frasi fatte.

    • Con Mazzone giocherebbe nella stessa maniera, andandosi a prendere la partita e incutendo timore al Real?

  17. Oggi Guardiola sugli scudi. Tutti ne parlano. Eppure quel gioco funziona solo se c’hai i globetrotters e, spesso, nemmeno con quelli. Questa potrebbe essere la prima Champions per il City dopo non so quanti fantastiliardi spesi. Facile dire che è uno spettacolo vederli, sono i migliori ruolo per ruolo. Luis Enrique aveva la migliore nazionale agli Europei eppure non ha vinto.

  18. È chiaro che se in panchina c hai, tra gli altri fenomeni, il centravanti titolare della nazionale campione del mondo risulta tutto più semplice. Ricordo ancora quando il grande Trap andò al Cagliari, il buon Carletto all ‘ Everton e lo stesso Mou al Tottenham ( anche lì conquistò una finale ma aveva comunque kane Son & co.). Sulla finale ok il city sembra favorito, ma l ha mai affrontata una squadra arroccata dietro, che te pista de botte e ti spezzetta il gioco , la manovra ? Ma ora c’è la Roma nostra ed unghie per cena. Forza Roma.

  19. Era ora, quel pallone gonfiato di Florentino Perez, pijato a schiaffi dal primo al 90esimo, e mo tocca a quell’altro fanatico de Inzaghi, spero ie ne facciano 8 de gol.

  20. in certi momenti nel primo tempo il city era schierato 1 4 5
    con 1 all’altezza del centrocampo
    4 sulla trequarti
    5 fra area e laterali

    uno schieramento che puoi permetterti non solo se non perdi mai la palla per errori di misura nei passaggi, ma anche se fai un pressing feroce e organizzato per riconquistarla immediatamente.

    bravo bravissimo Guardiola, ma se non hai quei giocatori sai gli schiaffi che prendi?

    l’Inter non farà la fine del Real
    perderà pure, perché il city è forte, ma non starà li impassibile come il Real, troppo sicura dei propri mezzi.

  21. De Bruyne è un mostro. Giocatore pazzesco, di una forza ed una intelligenza calcistica fuori dal comune. Potessi averne uno dal City sceglierei decisamente lui, con buona pace di Haaland. Anche il gallo e e Tammy farebbero 20 gol a stagione per uno.
    Per la finale la vedo durissma per l’I’nter, ma come direbbe il vecchio Trap, non dire gatto se non l’hai nel sacco. Condivido il pensiero di Bluson sulla poraccitudine dei tifosi contro.

  22. Real mediocre sia ieri che all’andata, chiuso un ciclo e co perché Carletto se ne va, difatti sta a 14 punti dal Barcellona che quest’anno non ha nemmeno strafatto

  23. l’inter farebbe più bella figura a non presentarsi….. mai esito di una finale di champions è più scontata di questa….

    • il calcio è rotondo….fra un mese può cambiare molto……quando non gioca la Juve, nulla è scontato 🤣

  24. Indubbiamente il City è una grande squadra ma con i soldi degli sceicchi è certamente più facile. E poi il fair play finanziario?

  25. Secondo me come già qualcuno ha scritto, l’Inter non è affatto spacciata.
    Kroos e Modric sono un po arrivati al capolinea per questi livelli atletici, mentre l’Inter ha un centrocampo di tutto rispetto.
    Poi se devo basarmi solo sulle semifinali meglio Dzeko di Haaland.
    E comunque prendere 4/5 pere dal City non sarebbe un disonore.
    Ciò detto… andiamoci a prendere la nostra di finale. FRS

  26. il vero ROMANISTA, gufa tutte le altre squadre italiane, mica stiamo nel risorgimento, non c’e’ amor di patria, la ROMAAAA e basta.

  27. Da italiano tiferò Inter ed eventualmente Fiorentina per le due finali. A chi da l’Inter per spacciata, ma siete così certi che l’undici titolare dell’Inter sia tanto più debole di quello del Real? Perché tolti Courtois, Vinicius e Rodrygo – escludo i totem Kroos, Modric e Benzema – non vedo reparti in cui il Real sia nettamente più forte. Per me Simonetta la incarta a Guardiola.

  28. se valessero solo le figurine il psg ogni anno giocherebbe una finale di cl e ne avrebbe un tot in bacheca per cui guardiola conta eccome
    a zeno’ non ne azzecchi una manco pe sbaglio

  29. ancora non mi spiego come abbiano fatto milan ed Inter a trovarsi in semifinale di Coppa dei Campioni… sembrano essere finiti là per caso, come troisi e benigni in “non ci resta che piangere”

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome