Ciclone Abraham: “E’ già il Dio di Roma”

20
688

NOTIZIE AS ROMA – In Inghilterra c’è chi ha addirittura azzardato un paragone con Totti: “Già si chiama il ‘Dio di Roma’. Amico, è il nuovo Totti. Tammy Totti“. A scherzare, qualche giorno fa, a favore di telecamere ci ha pensato il compagno di Nazionale Declan Rice, capitano del West Ham.

La Roma e l’Inghilterra si coccolano Tammy Abraham. Il centravanti giallorosso ha festeggiato con un gol il suo ritorno in Nazionale, nel match vinto dagli inglesi contro Andorra, e José Mourinho gongola al pensiero che ritroverà un calciatore contento e motivato alla ripresa del campionato, domenica a Torino contro la Juventus.

È stata una bella serata per mele parole del numero 9 giallorosso dopo il match ai microfoni di ITV Football – e per la squadra, sapevamo che sarebbe stata dura, ma dovevamo rimanere concentrati. Fortunatamente abbiamo segnato presto, sapevamo che avremmo creato occasioni e le cose che abbiamo fatto sono state positive”.

Ha segnato un gran gol in spaccata, Abraham, che è tornato ad attirare l’attenzione dei media inglesi oltre che del commissario tecnico Southgate. “Sancho mi aveva detto all’intervallo che avrebbe cercato di tagliare sulla destra per trovarmi in area, dovevo farmi trovare pronto e l’ho fatto“.

La Roma e Mourinho si sono rivelati fondamentali nella sua rinascita. Solo qualche giorno fa Abraham aveva raccontato di come lo Special One lo avesse convinto ad uscire dalla sua comfort zone e ad accettare la proposta romanista per rilanciarsi.

Superati i dubbi iniziali, la scelta di Abraham si è rivelata non solo corretta ma una vera e propria benedizione per lui. “Ho scelto la Roma e chiaramente si è rivelata la scelta giusta. Spero che questo sia solo l’inizio, continuerò a spingere“. Gli è bastato poco per capire che giocando titolare nella Roma, aumentano le possibilità di rimanere in pianta stabile in Nazionale: l’obiettivo sono i prossimi Mondiali.

Fonti: Corriere della Sera / Il Messaggero

Articolo precedente“Per innamorarsi ancora”, riparte la campagna abbonamenti della Roma: prezzi e modalità
Articolo successivoZakaria, spunta una concorrente della Roma. Dalla Spagna rivelano: anche il Barcellona lo vuole

20 Commenti

  1. fatto salvo che io confermo che noi abbiamo un potenziale campione con Abraham ed un ragazzo nato per fomentare perciò strafelice del suo arrivo
    Una nota a margine ci risiamo da qui a dire e certe cose e come volerlo bruciare il ragazzo non deve sentire tutta sta fuffa dei scribacchini o pennivendoli perché alle prime difficoltà diranno l’esatto contrario
    L’ambiente romano malato di cui tanto ci si riempe la bocca sono proprio loro i pennivendoli seriali.

  2. Basta idolatrie che fanno semplicemente male alla Roma
    basta
    la Roma è una squadra composta da 11 giocatori che devono dare il meglio di sé stessi in ogni gara

    • Hi, we need to start winning. It’s the only way to keep to players with us. I’m confident we will grow together and we will win titles soon. Most of European clubs are full of debts, this is the right moment for us to step up.

    • Sono d’accordo, ma dipende dalla roma. Se in poco tempo cominciamo a vincere e stare stabilmente in CL e a lottare per lo scudetto ogni anno, i top players cominceranno a voler restare con noi!
      Daje Roma, daje Mou!

  3. Ma quale calma … Questo ha tutto protegge palla ,gioca a calcio , tecnico, fisico, veloce, vede la porta e purtroppo pure pali e traverse . Spero non esiste un riscatto stabilito perché tra 1 / 2 anni vale 150 mil

  4. Ma è la stampa inglese ad inventarsi ste cose, sono abituati a certi titoli.

    Invece mi sembra che il ragazzo, sia nelle dichiarazioni che nei comportamenti in campo e soprattutto fuori, sia uno che sappia come fare o che sia ben consigliato. Avevo paura avesse atteggiamenti da classico bulletto di colore della periferia londinese, invece sembra smentirlo completamente.

  5. Abraham dio (minuscolo,non scherziamo…) di Roma dopo che Totti dopo 20 anni è stato chiamato Re di Roma?
    Mo va là… 😱

    • ma che gli voi dì all’inglesi. sò gli unici al mondo, a quanto ne so, a festeggià prima di una finale … e poi perderla.
      E poi se sò pure incaxxati e annavano a cercà li italiani. ecchè volevano che non ci presentassimo in campo?
      è gente strana, er thè gli ha dato alla testa 🙂

  6. Un commento di un giocatore ad un altro mentre si allaccia gli scarpini per fare allenamento ed in italia abbiamo tre giorni, dico TRE GIORNI, di articoli sulla vicenda. Il livello della comunicazione sportiva è vergognoso. FORZA ROMA

  7. Ha fatto una battuta così per scherzare io invece intorno ad Abraham non vedo nessuna esaltazione da parte della gente.

    Da una parte è meglio, lui è molto forte, non so se la gente l’ha capito o meno, io meglio mi voglio augurare che la gente ormai è maturata e non mette più al centro di tutto i calciatori dove alcuni diventavano idoli da idolatrare, ma al centro di tutto ci sta la Roma.

    Siete forti,benissimo fateci vincere, perché come dice Mourinho la differenza la linea di confine è tra chi vince ed entra nella gloria e chi non vince mai un fico secco.

    Tutto il resto è fuffa, come dice il nostro lui si vero idolo mariolone

  8. Gli operatori mediatici in sbrodolamento permanente effettivo non sono solo una caratteristica romana…
    Non ragioniam di lor, ma guarda e passa 
    (Dante, Inferno, III, 51)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome