CIES, i 20 club che hanno investito di più sul mercato dal 2010 ad oggi: Roma 11a con 895 milioni spesi. 7a per incassi

51
1239

AS ROMA NEWS – Chiuso il calciomercato, il Cies, l’osservatorio del calcio, ha oggi pubblicato il 47° rapporto finanziario sui trasferimenti dei 5 maggiori campionati europei. Tenendo, appunto, in considerazione i 5 principali campionati (Inghilterra, Spagna, Italia, Germania e Francia), l’ammontare complessivo degli investimenti nell’anno 2019 è stato di 6,622 miliardi di euro: un record che supera di circa il 10% quello precedente, stabilito nel 2017.

Il primato spetta alla Premier League (1,908 miliardi) seguita da Liga (1,503 miliardi), Serie A (1,5 miliardi), Bundesliga (880 milioni) e Ligue 1 (830 milioni). Il conto comprende tutti i costi dei trasferimenti, compresi i bonus e gli oneri per i prestiti.

Considerando il periodo dal 2010 al 2019 è il Manchester City il club ad aver investito di più sul mercato con 1,638 miliardi di euro davanti a Barcellona (1,525 miliardi), Chelsea (1,428 miliardi), Paris Saint-Germain (1,392 miliardi) e Juventus (1,272 miliardi di euro). In questa speciale classifica, la Roma si colloca undicesima con investimenti pari a 895 milioni di euro, dietro all’Inter 10a con 968 milioni di euro.

Tra le italiane c’è spazio anche per il Milan 13esimo (853 milioni) e per il Napoli che con i suoi 693 milioni investiti si posiziona 19esimo. Nella finestra compresa tra il 2010 e il 2019, è il Monaco il club ad aver incassato di più (1,029 miliardi di euro), davanti a Chelsea (868) e Juve (787), settima la Roma (726 milioni), 19° il Genoa (472).

Nel 2019, invece, è l’Atletico Madrid la squadra che ha speso di più con i suoi 329 milioni di euro. A seguire Real Madrid (324 milioni), Barcellona (256), Inter (212), Juventus (186) e Milan (183). Non figura in questa classifica la Roma, ma completa il quadro delle italiane il Napoli, 20esimo, con 115 milioni investiti.

I club della serie A, nel 2019, hanno registrato sul mercato un saldo negativo di 430 milioni di euro: peggio ha fatto solo la Premier (-762 milioni), male anche Liga (-367 milioni) e Bundesliga (-157 milioni), in attivo solo le società francesi (+152 milioni). La Ligue 1 è anche l’unico campionato col segno più dal 2010 al 2019: +359 milioni di euro il saldo. In negativo la Premier (-6,488 miliardi), come la Serie A (-1,218 miliardi), la Liga (-800 milioni) e la Bundesliga (-758).

Fonte: football-observatory.com

Articolo precedenteUnder, problema muscolare al bicipite femorale: rientrerà a Roma per gli esami
Articolo successivoArmenia-Italia 1-3, Pellegrini entra e segna. Brilla Mkhitaryan, Florenzi non incide

51 Commenti

  1. Non sono commercialista ma proprio fruttarolo non mi sembra. Ripeto con mille errori ma soldi ne sono stati spesi. Ricordo anche mille altre iniziative fatte per la Roma e il centro sportivo di Trigoria insomma di frutta poca soldi tanti. Partiti da un rosso lasciato dalla per me ancora grande Famiglia Sensi. Franco uno di Noi. Pallotta pure seppur in modo e tempo diverso
    Forza Roma.

    • e l’inter con quasi 1 miliardo speso cosa ha vinto negli ultimi 8 anni?

      miglior piazzamento: 4 posto per ben due volte.

      ma stanno a trifolà le @@ tutti i santi giorni i giornalai e gli pseudotifosi?

      no, anzi, sembra che hanno vinto l’anno scorso da quanto so’ gasati.

      Potere della propaganda, lì in eccesso a tinte di rose e fiori, qui in eccesso sul sabotaggio e sulla depressione.

      altro che maalox, qui ci vuole lo xanax.

    • …e infatti, non vorrei mettere il dito nella piaga , ma mi sa che lo abbia capito e lo abbia fatto abbastanza …hahhaahaha Daje Romaaaa

    • Cioe` vuoi un presidente-martire per la causa? Pallotta non lo e`, e non vedo perche` dovrebbe. Da qui a dire che si imbosca i soldi ce ne passa.

  2. Non bisogna essere commercialisti per capire che oltre agli investimenti bisognerebbe avere anche il dato di quanto incassato dalle vendite. Tolto il periodo del “Monco di Siviglia” a spanne mi sa che Pallotta non ci ha rimesso un granchè.
    Sempre forza Roma!

    • Esatto! Solo che il dato sui soldi incassati nell’articolo c’è scritto. Basterebbe la pazienza di leggerlo tutto e non solo il titolo

  3. Ha investito. ..ma non andade cianciando che se li inquarta? Ma allora sti soldi se li inquarta o li spende?

  4. Certo pure voi che fate uscì ste notizie dopo che Adelmo ha staccato, proprio non vi regolate.
    E tu alba che fai i conti all’anno… Ma si fa’?
    No no non è così, è il cies che non capisce l’ ffp.
    Ma vedi che domani mattina qualcuno che ce lo argomenta lo troviamo.
    Daje pallott’ facce Tarzan.

    • Li avesse fatti bene, almeno! Ma nemmeno quello! (895-726)=169/9=18,7 Poco meno di 19, non di 7…

    • Te invece ? Straordinari ? Vabbè dai, fanno comodo, se sa che a settembre aumenta sempre tutto….

  5. No non è vero Pallotta è un fruttarolo non può aver investito 895 milioni bugia la verità la sa solo radio propaganda onda biancazzurra

    • Lotito, Preziosi, De Laurentis etc. etc. che per tenersi stretto il giocattolo aiutano la juve e quelli che spendono per avere il proprio interesse. Non a caso sono tutte società in attivo, che spendono meno di quanto guadagnano e che hanno una stampa amica che foraggiano per tenere buoni i tifosi mentre loro guadagnano. Le citate società spostano capitali dalle squadre di calcio verso i rispettivi “core business”. Diciamo tutto l’opposto della Roma che appunto è osteggiata sempre in ogni modo perché ha l’obiettivo europeo che rompe le uova nel paniere alle altre.

  6. non si arrendono nemmeno di fronte all’evidenza dei numeri!
    con tutto il rispetto per gli onesti venditori di frutta, appare evidente come i fruttaroli (veri) stanno a Roma e non a Boston…

  7. Allora pierino, se tu hai 895 mele e ne dai 726 a tuo papà, quante mele ti rimangono? Su pierino, puoi usare anche la calcolatrice, se proprio non sai calcolarlo a mente… 895-726 fa? bravo pierino, fa 169. E adesso, pierino, dimmi quante mele compri ogni anno se dividi 169 mele per 9 anni? Anche questa volta, puoi usare la calcolatrice… 169/9 fa? No pierino non fa poco meno di 7, come dici, ti si sono scaricate le pile della calcolatrice? Allora ti aiuto io, fa poco meno di 19, pierino! Ah, pierino perchè ti ho parlato di mele? perchè c’è chi crede che magnate, significhi lauto pasto: proprio delle (belle) magnate, appunto…

  8. Io no, io soldi non ne ho, quei pochi spicci che tengo nel portafoglio se li imberta mia moglie..

  9. Il problema grosso di Pallotta e della Roma é che l’ignaro non ha investito due spiccioli in più quando la Rubentus annaspava. Era lì che poteva fare la differenza. Adesso per rimetterci al livello dovranno passare 10 anni, oppure dovrà arrivare qualcuno più munfico e spero anche più competente. Dino Viola e Franco Sensi quanto ci mancate !!!

    • Il grosso problema di Pallotta è che non è abbastanza “ammanicato” in Italia, se avesse fatto la scalata politica come lotito oggi non avremmo avuto l’ennesimo tabellone di coppa italia dalla parte della juve (mentre le quaglie stavano sempre dalla parte opposta), avrebbe avuto il saldo di rigori come le quaglie che negli ultimi anni è nettamente il migliore. E non parlo dello stadio che sarebbe già in costruzione o addirittura quasi finito. Io della rubentus che annaspava ricordo sopratutto l’arbitraggio di Rocchi… magari Pallotta avrebbe dovuto risparmiare su un paio di giocatori e sponsorizzare gli arbitri come fa la FCA!

    • This.
      Qui si parla di risultati sportivi in un contesto in cui tra guappi e padroni già è molto quel che si è fatto (e all’inizio dell’era americana pensavo che avremmo avuto risultati moooolto inferiori).

      È assurdo che gli arbitri (e la nazionale…) vengano sponsorizzati da una delle squadre partecipanti… Come è odioso che un club abbia una rete di giocatori così estesa (prestiti o promessi sposi) che certe partite potrebbe anche non giocarle… Per non parlare degli amichetti che gli sistemano i bilanci strapagando dei bidoni…
      Eh, ma se lo dici sei invidioso (???) e perdente (!!!) perché dovremmo tutti fare come loro pur di vincere.
      No.
      FORZA ROMA ha tutt’altro significato.

  10. Scusate è.. Io capisco che er Pallotta guai a chi ve lo tocca… Ma.. Se la lingua italiana non mi inganna io leggo… 11 per soldi spesi…. 7 per quelli incassati!!! Quindi.. Sempre secondo questo articolo scritto in italiano…pallotta ha incassato più di quello che ha investito!!!! Morale??? Che I soldi dati sono ammortizzati dalle cessioni fatte.. Ed in più dovrebbe essere rimasto un gruzzoletto!! Chiamarlo fruttarolo secondo me è faje un favore.. A.. Cmq sempre 0 titoli ha fatto.. Quindi??? Incompetente.. Lui ed i suoi amichetti.

    • Quelle a cui ti riferisci tu sono classifiche (11esimo per soldi spesi e 7imo per quelli incassati), sono due classifiche diverse, e dietro alla mera posizione, sono riportati anche i numeri e come avrai sicuramente letto, le spese superano gli incassi… perciò no, er Pallotta (come lo chiami te), non ha affatto incassato più di quanto ha speso, ma il contrario ha speso più di quanto incassato… e meno male che è scritto in italiano, però sfortunatamente misà che devi rileggertelo meglio, perchè si, la lingua italiana ti sta ingannando.

  11. Si è venduto i giocatori che ha comprato lui mica mio nonno,i soldi bene o male li ha sempre reinvestiti, poi i 90 milioni spesi solo per il progetto stadio, la ristrutturazione societaria quella di Trigoria, la nuova sede, un management importante, una radio vera, che nn capisca di calcio quello purtroppo è l’unica cosa evidente, ma chi lo critica o è laziale o è in malafede. Forza Roma

  12. ricordo perfettamente la prima cessione che battezzò questa proprietà, ovvero Vucinic ai bianconeri per 15 milioni… cifra ridicola anche all’epoca, soprattutto dopo il precedente campionato del montenegrino. Ad insaputa del popolo giallorosso, da quel momento iniziò l’erosione di ciò che si era faticosamente costruito nel corso degli ultimi decenni.
    Le tabelle dell’articolo non possono restituirci quell’identità orgogliosa e (realmente) concorrenziale di un tempo. Non è casuale se molti tesserati ragionano da mercenari appena sbarcati a Fiumicino, permettendosi dichiarazioni che altrove NON sarebbero minimamente tollerate.
    Il famoso “anno zero” che stiamo vivendo è la prova incontrovertibile di un fallimento culturale e sportivo, sperando che non sia il preludio di quello…

    • menti sapendo di mentire… tutti sappiamo che Vucinic già s’era accordato con la Rubentus perchè stufo di alcuni romanisti che insultavano la moje al supermercato (anche per Perrotta fù cosi)… come il famoso anno 0 dovuto solo per colpa del sonatore di nacchere e Pallotta l’ha pure detto!!!

    • non ti ho autorizzato a strumentalizzare i miei commenti, ai quali non dovrai più avvicinarti.
      Benvenuto nella mia “black list”

    • Vucinic? Il precedente campionato? Ma se il 99% dei tifosi lo avrebbe linciato seduta stante, me compreso! Peraltro, per fortuna, il montenegrino si dimostrò un mezzo giocatore pure dai Savoia, restando in linea col rendimento molto altalenante, a essere buoni, mostrato da noi. E andando serenamente a svernare negli Emirati a 30 anni appena compiuti.

    • ho citato Vucinic perchè i 726 milioni degli incassi sono iniziati con lui, in quella lunga estate del “closing-telenovela” (con DiBenedetto nuovo presidente e Sabatini come DS). L’ho usato come punto di riferimento temporale.
      Non pensavo che bastasse una buccia di banana per far vacillare la tua sagacia

  13. Se calcoli che poi circa 200M gli ha buttati nel cesso quella sottospecie di antropomorfo di Monchi, un DS encefalitico, capisci che investire male equivale a non investire e anzi è anche peggio. La Roma divrebbe fare le magliette con la faccia di Monchi e su scritto Wanted.

  14. …ah regà…
    Se non hai garanzie non puoi entrare in certi giri. È altresì chiaro come sotto una determinata cifra(10 anni fa molto più bassa),non si possa gestire una società di calcio.
    Ergo se leggeste in prospettiva vi rendereste conto che sono gli stessi numeri per tutti sotto la Juve (ad es). 900/700 gestisci una società sotto il par,sopra competi con la Juve,molto sotto sei Ascoli o udinese.
    Quindi con questo come paragone è evidente che sono le scelte che fanno la differenza. Nel caso della as Roma il business è il player trading,no? Ecco perché cell’hanno così tanto con Monchi.
    No pe la Roma.
    I dividendi? Delaware.

    • -169 e vai cercando i dividendi. Mah…

      A trigoria hanno aperto un liceo scientifico, che faccio te iscrivo ?

  15. È un broker…noi siamo in mano ad una banca e un broker che hanno affidato la parte gestionale ad un consulente di calcio alias Baldini…che come tutti gli anni rimedia in extremis ma solo x le conoscenze che ha in premier…e i vari DS che passano a trigoria alias Sabatini, Monchi e Petrachi servono a scovare plusvalenze…e quest’anno cche non siamo entrati in Champion ha creato problemi di soldi importanti che se non ce da una mano la Rubentus noi stavamo veramente con le pezze al cxxo senza Manolas e Dzeko…no gliene po’ frega de meno a quello che voi chiamate presidente…sta solo aspettando di vendere tutto l’asse Roma-stadio quando e se si farà…nel frattempo Rometta a go go

  16. The crucial word is invested…ok so in 8-9 years As Roma spent 895 milions but earned 726…so that is about 169 milions…simple math says about 20 milion per season is invested…in today market you cant do sheat with that money,not to mention revolution we did or better say do every year

  17. Po po po po po vendi la Roma e non rompe li cojo…
    Peggior presidente della storia della asr

    Se giocava se vendeva pure Tempestilli

  18. Bene, quindi Pallotta sarebbe un grande presidente perché ci ha messo ogni anno un saldo netto di circa 19 mln.
    Quali sono i trofei vinti ?
    Il tifoso giallorosso ora ha una grande cultura finanziaria, ma vede sempre gli altri alzare i trofei e, udite udite, è felice. E gioisce per avere strappato un pareggio alla Lazziee.
    Che tristezza…..Pallotta vi ha fatto il lavaggio del cervello.

  19. Franco Sensi presidente As Roma 1993 2000 titoli vinti zero , stessi titoli di Pallotta , perciò non rompete il Ca@@o e pensate a tifare la vostra Lazio!!!!

  20. il problema non e’ che non sono stati spesi i soldi, ma il fatto che siano stati spesi male, solo nell’era monchi saranno stati spesi quasi 300 milioni per giocatori che sono diventati quasi tutte zavorre e che avremo sul groppone per almeno altri 3 anni.

  21. Se io fossi presidente di una squadra di calcio che oltre a rimetterci e a NON vincere SISTEMATICAMENTE viene SFANCULATO dal 90% della sua tifoseria (il 10% si trova SOLO su grnet.) da mo’ che avrei venduto…?

  22. Quindi se vendo Salah a 45 e compro Schick a 42 sto apposto, ho guadagnato 3! ?

    I calciatori sono investimenti pluriennali, come un impianto in un’impresa industriale o l’arredamento in un ristorante a Boston. Se compro l’impianto “Schick” o l’arredamento “Pastore” sicuramente investo più di quanto incasso ma ho sbagliato mestiere.

    Con la gestione americana la Roma ha aumentato i debiti da 50 a 280 milioni, chiude regolarmente in perdita e in 8 anni ha vinto un bonsai. Questo conta, non QUANTI BUFFI FAI PER INVESTIRE MALE.

    Dare a pallotta del fruttarolo significa fargli un complimento: al mercato del quarticciolo non puoi permetterti di gestire così una bancarella per 8 anni, fallisci molto prima.

    • …un imprenditore che non capisce di calcio si affida a professionisti del settore. Anche il proprietario di un banco di frutta al quarticciolo se lo affida ad un gestore incapace perde soldi e clienti; quindi cosa fa? Cambia gestore.Gli errori si possono fare, nessuno è infallibile, l’importante e correggerli e quest’anno mi sembra siamo partiti col piede giusto. Ho fiducia e tifo Roma. Denigrare sempre mi sembra un atteggiamento prevenuto, tanto più che non vedo all’orizzonte un’infallibile riccone che possa prendere il posto di pallotta…sempre forza Roma

  23. L’11° posto negli investimenti è poco per un club che è al 5°posto in Italia per incassi dai diritti televisivi e deve colmare il gap….
    se non investe per la squadra che è venuto a fa??
    a galleggiare lucrando sui diritti televisivi finchè non gli fanno fare lo stadio e si rivende tutto??

    questo è speculare,sono capace anch’io di gestire così una squadra di calcio…
    mi faccio prestare i soldi dalla banca scontando il prestito sui diritti televisivi da qui a 20 anni…..

  24. Ruiz… hai perfettamente ragione. il problema e’ proprio che questo venditore di frutta e’ venuto a fare proprio cio’ che hai descritto.
    Grazie Unicredit! una Banca che dovrebbe essere il fiore all’occhiello della finanza in Italia,
    ha svenduto la Roma al fruttarolo invece di darla a Sawiris.
    In primis per guadagnarci su un prestito con gli interessi e poi per recuperae i soldi da Parnasi impegnando la nuova proprieta’ stracciona a costruire sui terreni di proprieta’ dello stesso che come tutti sapete era indebitato con la Banca.
    Bell’affare Unicredit, complimenti!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome