Colpo Friedkin: prende l’Everton e prepara una grande Roma

125
2313

AS ROMA NEWS – Dan Friedkin sbarca anche in Premier. Dopo essersi assicurato prima la Roma e poi il Cannes, la galassia dei club sotto al controllo del suo gruppo si arricchisce anche dell’Everton, club storico che milita nel massimo campionato inglese.

Al termine di una trattativa “veloce e trasparente, Moshiri ha ritenuto il progetto dei texani “il più serio e credibile sotto l’aspetto finanziario e degli impegni futuri: i quasi 4 anni maturati alla guida della Roma hanno evidentemente pesato sulla scelta del proprietario iraniano di preferire l’acquirente giallorosso rispetto agli altri pretendenti al club. Oggi Dan, dopo aver raggiunto l’accordo con il patron dell’Everton, deve spingere solo il pallone in rete a porta vuota per concludere l’affare.

Friedkin rileverà il pacchetto di maggioranza tramite la Blue Heaven Holdings Limited: il restante 4,6% sarà flottante, detenuto da azionisti minori, e l’1,3% rimarrà in capo alla società dell’ex presidente Bill Kenwright. E proprio attorno al nuovo impianto dell’Everton ruota il progetto di Friedkin. Se a Roma restano dei nodi da sciogliere per lo stadio di Pietralata, a Liverpool il nuovo impianto in costruzione al molo Bramley-Moore sarà inaugurato nella stagione 2025-26 ed è già stato selezionato per l’Europeo 2028. È chiaro come per i Friedkin lo stadio di proprietà costituisca un generatore di ricavi per spingere più su il club, come del resto avverrà anche in Francia a Cannes, dove il Pierre De Coubertin sarà ristrutturato in attesa che la squadra salga di categoria.

Quella che sta per nascere, dunque, è una multiproprietà sotto il segno del tycoon, che abbraccia tre nazioni. A Roma però non tutti hanno gradito questa mossa dei texani e in tanti interpretano questa mossa come il segnale di un disimpegno dei Friedkin dalla guida del club giallorosso. Eventualità che però è stata smentita più volte dal Ceo Lina Souloukou, che ha rassicurato i tifosi sul fatto che il club giallorosso resterà al centro del progetto degli americani. Negli ultimi giorni i Friedkin, nonostante fossero a un passo dall’acquisto dell’Everton, erano presenti a Trigoria per lavorare a stretto contatto con Ghisolfi e De Rossi alla costruzione della nuova squadra, un segnale che non va di certo nella direzione di un disimpegno nei confronti del club capitolino.

Nella testa dei Friedkin l’acquisizione del Cannes prima e dell’Everton poi avrà effetti positivi a cascata anche sulla Roma stessa. Sia per accordi commerciali, ma anche per operazioni di mercato, con i texani determinati a costruire finalmente una grande Roma con l’acquisto di elementi di peso sul mercato: da Morata e Chiesa, tutto è possibile ormai nel mondo di Dan.

Fonti: Gazzetta dello Sport / Corriere dello Sport / Il Messaggero / Corriere della Sera

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteBove e Zalewski, ecco il tesoretto Roma: i due giovani pronti a salutare
Articolo successivoCalciomercato Roma: primi contatti per Hummels, si studia la fattibilità dell’operazione

125 Commenti

  1. belle le fonti…
    al massimo qua famo la fine de quell’ artri, quasi che farei na protesta congiunta, via muti e caciottari da Roma. Pora Roma nostra che ce tocca vede…

    • @NastyMax

      A parte Er capitale infinito che non spendono pe noi, lo specchietto per le allodole del ranking UEFA e na coppa portaombrelli, Dar punto de vista pratico (no de colori e altro eh, non ce sto a paragona a quelli) qual è la differenza tra i piazzamenti dei caciottari e la nostra? Che amio vinto l’urtimo derby? Me cojoni. Aprite l’occhi tira na brutta aria a Trigoria rega, welcome to Udinese 2.

    • a zi, fa Er bravo l’udinese due non prende Mourinho Dybala e Lukaku…
      la squadra che Mourinho ha ricevuto a inizio anno era di tutto rispetto e poteva sicuramente fare più di 29 punti in 20 partite, al netto di infortuni e altro. Il fallimento della stagione è da attribuire più a lui che alla dirigenza se si ha un po’ di criterio logico.

    • Fatemi capire, quando i media parlano male della Roma non vi sta bene e dite che è un disegno per destabilizzare l’ambiente (cosa verissima…e ci riescono quasi sempre) se invece dicono una cosa positiva (ovvero che l’acquisto dell’everton non priva la Roma del suo ruolo centrale per i friedkin) non ci credete e ritenete che la magica sarà sacrificata in favore dell’ Everton solo perché gioca in premiership e hanno già avviato i lavori pero stadio…Dimenticate alcune cose: siamo la Roma, la squadra della città eterna, capitale di quel paese che ha vinto 5 mondiali (gli inglesi li possiamo guardare dall’ alto in basso), con 5 o 6 volte gli abitanti di Liverpool (e l’everton è la Lazio di Liverpool…). Non scherziamo su…siamo la Roma!

    • L’ho già scritto in un altro post e lo ribadisco.
      Non ci credo che una squadra che opera in Premier diventa un satellite di una che opera in serie A.
      E’ anti commerciale. E i Friedkin mi sembrano “solo” alimentati dalla logica di Business.

      La premier vale il doppio della serie A, solo un pazzo spenderebbe soldi in premier per potenziare una squadra in Italia.

      Domanda ma perché Salah, Allison, Rudigher, Marquigno, La Mela …. Presto Oshimen… etc etc
      Vanno a giocare in Premier?
      Quindi Il Presidente mi vorrebbe dire che se esplode un giocatore all’evento lo manda subito a Roma ….?!
      E non viceversa !!!!!
      Ma de che ????
      Aohhh scemi/ innamorati va bene pure …. Ma cojoni no ehh!!!!

    • Bene io non sono fratello di nessuno e tantomeno dell’Everton.
      Alle sinergie non ci credo; e nemmeno credo che chi fa solo business nella sua vita privilegi il campionato più remunerativo che non è certo la serie A.
      Non sarebbe un buon uomo d’affari.
      Quindi ?
      Quindi spero e chiedo che I Friedkin se ne vadano prima possibile. E che vendano al migliore offerente.
      Mi avete deluso.

    • io non riesco a capire come si faccia a dire prendo Everton e fanno una grande Roma,ne gli ultimi tre anni na mazza mo che prendiamo Everton cambia tutto certo in peggio,questi interessano solo i profitti ,lo stadio le entrate(come in parte e giusto che sia) gli manca tutta la parte prima fai gli investimenti fai una grande squadra poi c’è il ritorno economico loro vogliono vivacchiare a centro classifica aspettando di fare lo stadio per poter rivendere ma siccome a Roma ci vuole na vita la vedo nera nerissima !!!

    • Io capisco che i dubbi sia legittimo averli e porsi della domande fa sempre bene, però dare delle certezze su cose ipotetiche e che non si sanno , perché lo ricordo , che nessuno di noi sa veramente quello che pensano i proprietari, è un pò una forzatura catastrofica che accompagna da sempre alcuni tifosi della maggica…. quelli che semo sempre l’eterni sfigati a cui tutto va male…. insomma la legge di Murphyn per noi è azzeccatissima, fatta questa premessa vorrei sapere da qualcuno perché c’è tutta questa sicurezza e che per noi le cose devono andare assolutamente male…..se qualcuno me lo spiega.

      Sappiamo per certo che la proprietà ha rifiutato una richiesta si acquisizione araba , non quella farlocca del quel pseudo faccendiere….. come se chiamava a Follieri, di quasi 1 miliardo , allora ditemi se questi non vedono l’ora di sbolognare la società e si sono affrettati a comprare l’Everton perché non l’anno ceduta? , visto che sono Businessman avrebbero comunque fatto una ricca plus valenza recuperando i soldi cacciati e guadagnando circa 200 milioni….. anche perché se la smembrano come qualcuno dice , il valore cala e magari non ce la fanno una plus valenza cosi… capisco che per qualcuno possono sembrare pochi ma nel modo degli affari aver guadagnato quella cifra nonostante le spese e i debiti non è ritenuta bassa… certo a loro nelle tasche non sposterà nulla ma come uomini d’affare rappresenta sempre un valore e un guadagno.
      Quindi non è detto che perché hanno acquistato un’altra società debba per forza finire male per noi…. poi se un domani venderanno la Roma magari andremo anche meglio…. ma per ora direi di non sfasciarci la testa prima di essercela rotta. Con questo non sto dicendo che io sono filo proprietà…. ma voglio cercare solo di essere oggettivamente obbiettivo, d’altronde di Rome scarse ne ho viste in tutti questi anni e non mi spavento per delle chiacchiere, che però non si sono fatte come adesso, nemmeno quando Pallotta e il pelato di Siviglia stavano veramente smembrando una squadra fortissima che era quadi arrivata ad una semifinale di Champions

    • Boh però è un dato de fatto che comprano una squadra che gioca ner campionato più competitivo der mondo e c ha uno stadio di proprietà nuovo de pacca da 53000 posti. Perché la Roma dovrebbe esse favorita da sta cosa me sfugge. Certo, io li sordi dei Friedkin nun ce l ho. Per cui non so che succederà. Ma come fanno i giornalisti a di che la Roma sia ar centro de sto progetto è un caxxo de mistero.

    • A questo punto è chiaro che è il Fair Play finanziario che ci sta frenando in maniera clamorosa. Sarebbe il caso di costringere la Uefa a farlo rispettare ad almeno due strisciate che non lo rispettano affatto, facendo cambi di proprietà mirate. Il problema è tutto la, se non avevano soldi non spendevano 800 milioni per l’Everton. Da ora in avanti zitti ed eventuali proteste contro Uefa e Fifa che fanno regole e leggi, in alcuni casi anche retroattive.

  2. Personalmente vedo la criticità nel fatto che un everton competitivo ed una roma competitiva punteranno allo stesso obbiettivo: la champions dove se non sbaglio non sono ammesse squadre con stessi proprietari, ma quyasa situazione potrebbe essere normalizzata dalla stessa uefa.
    Sinceramente l’unico evento che porterebbe è un allontanamento dei friedkin è la non costruzione dello stadio. Che a quanto pare sta incontrando intoppi continui

    • Per puntare alla Champions, L’everton dovrebbe spendere per alcun anni centinaia di milioni, come sta facendo il Chelsea, che pure partiva da altre basi, e non riesce neanche ad andare nelle coppe, da due anni a questa parte. L’Everton al massimo può mirare all’Europa League, ma tra qualche anno, non subito.

    • @ Carpi dimentichi che il calcio non è una scienza esatta, ancor di più in Inghilterra dove è arrivata quarta l’ Aston Villa che se non erro due anni fa era messa grosso modo come l’ Everton

    • Perchè non scrivono le cifre dell’acquisto. Hanno paura a scrivere circa 1 miliardo di euro. E’ stato acquistato a settembre del 2023 per 800 milioni. Per tutti quelli che non “vonno caccia li sordi”, hanno dimostrato, come se fosse un teorema di matematica, che non si possono spendere i soldi a causa di regole che sono al limite della legalità. Questo vale non solo per l’attuale proprietà ma anche per quella precedente. Da ora in avanti tutti zitti sulla questione denaro e meditate sul fatto che dobbiamo tollerare regolamenti iniqui che non hanno riconosciuto alla nostra Roma quello che aveva conquistato sul campo, la coppa del mondo 2025.

    • Apuo, la stessa cosa la si diceva quando arrivò il satrapo di Hardcore e si prese il Milan. Poi, però, si è visto che i soldi contano eccome.

  3. Il gruppo Friedkin realizza investimenti per centinaia di milioni ogni anno (non lo dico io, basta vedere i capex del gruppo).
    Questo dell’Everton è uno dei tanti.
    Come la cosa possa preoccuparci mi sfugge.
    Esaltarci? Neanche.
    A noi dovrebbe interessare solo che squadra faranno, cosa che giudicheremo tra 2 mesi abbondanti.
    Poi se l’Everton volesse un paio di centrocampisti italiani, non faccio nomi, ecco che invece la sinergia potrebbe diventare interessante 🙃

  4. Bene, vuole anche dire che vedono il calcio come un veicolo di guadagno e useranno un approccio imprenditoriale, non emozionale ; ma ora tutti a dire che sono purciari e che non investono….vabbe

    Poi saremo paragonati all’ Udinese…

    Insomma non andrà mai bene nulla sino a che non ci sarà un nuovo Sensi, disposto a quasi rovinarsi per la Roma

    Quindi ci saranno sempre critiche acide a chi ci ha fatto fare due finali n due anni.

    Rimpiangeranno la semifinale con il barca ecc…

    Per me invece vuole dire un impegno profondo e sinergico da parte di una proprietà ricchissima che regalerà anche acquisti di rilevanza e risultati.

    Un team internazionale, con la ciliegina della romanità di DDR, che crescerà con il gruppo.

    Forza Roma

    • Rimpiangeranno….Scusa, ma tu quindi vorresti dire che una coppa che hanno vinto anche il West-Ham e l’Olympiacos e dove la Fiorentina è arrivata per due anni di seguito in finale, vale di più di una semifinale di Champions ?

    • pogo, non so se lo sai ma la fiorentina 2 su 2 l ha perse.. le coppe per metterle in bacheca vanno vinte..
      ora se l’olympiacos lo becchi in champions e ti butta fuori risulta più forte dell’olympiacos che vince una coppa? allora un Maccabi Haifa che elimina la juve in champions vale un real madrid?

    • Ma magara tornasse Sensi, ma basterebbe un presidente con le palle che se ne frega dei vincoli UEFA come fanno certe squadre anche in terra nostrana. Tanto la giustizia sportiva è quella della Juve eh, un annetto fora dalle coppe, un colpetto sulla guancia e via da capo a ruba. Ancora che credete alla possibilità che questi Ve fanno o squadrone.
      Pe capi quello che succederà alla Roma nostra basta vede quello che è successo da 70 anni a sta parte in italia sotto Er dominio ammarigano. Belli che siete che ancora credete alle favole der texano con le pistole che Ve compra Er gambione.

    • Piermou ma non lo capite che per arrivare in semifinale di Champions serve prima arrivare tra le prime 4 in campionato e poi superare un girone, ottavi, quarti con squadre fortissime.
      Ma il West-Ham o l’Olympiacos quante semifinali di Champions hanno fatto, e la Fiorentina certo che non l’ha vinta ma se è arrivata in finale due volte vuol dire che è una competizione di basso livello, è ovvio.
      D’altronde l’UEFA paga alle società per una finale di Conference 3 milioni di Euro, per una semifinale di Champions 12,5 milioni. È chiaro ora o devo fare il disegnino ?
      Ho capito vuoi la coppa in bacheca. Eccola 🏆

    • pogo… ma con la semifinale di champions che vinci?? perchè a casa mia vince chi arriva in primo in genere..
      nella storia restano le coppe, le semifinali e le partecipazioni van bene per chiacchierare o i tuoi disegnini

    • Nella sala trofei della ASRoma c’è una Conference League Cup che fa bella mostra di sé.
      Nel palmarès di Pogo, invece, ci sono broccoli, zucchine, cefali e un bonsai.

    • Oh, scusa se utilizzo te fra i mille, ma: veramente non lo volete capi’ che esistono delle regole UEFA che impediscono a chiunque di arrivare e spendere quanto glie pare per fare la squadra? Ma come fate, dopo tutti questi anni, a non focalizzare?

    • a gio’, ma i top club come fanno a spendere millemila milioni per comprare i giocatori forti? Forse che fanno sponsorizzazioni ad hoc? …beh, fai come loro, il modo, ti assicuro, lo possono trovare…

    • Giorgio romanista
      con rispetto…ma nn è così…. bastava che i furbi e muti friedkin facevano una sponsorizzazione con il proprio gruppo anno per anno….e nn finanziamento soci indebitando là as Roma…. così quando venderanno recuperano tutti gli investimenti con ovviamente utile

      friedkin deve vendere

  5. Per preparare una grande Roma si dovrebbe smantellare l’intera rosa purtroppo, perché non è che con 3 o 4 innesti risolveremo il problema di un centrocampo pressoché inutile, lento, poco tecnico, ed apatico ed incapace di essere veloce nel giro palla o verticalizzare, poi abbiamo delle fasce che non saltano mai l’uomo, quindi xhe grande Roma vogliamo fare se poi ti ritrovi con celik, kardrop, Angelino, Elsharawi, pellegrini, paredes e cristante fatemi capire? Prima se ne andrà questa gente che ormai sta a Roma aspettando la pensione e prima si respirera’ veramente e non a chiacchiere aria nuova di cambiamento reale. Ma finché avremo una proprietà assente, dirigenti incapaci e senatori intoccabili che dettano il bello e cattivo tempo a Trigoria, semo fottuti…..e mourinho , così come Spalletti lo avevano capito bene ….purtroppo. Il resto è solo fumo negli occhi di noi tifosi, vitelli da spremere e mungere, ma di risolvere realmente e radicalmente i problemi reali di questa squadra, manco a parlarne ed anche quest’anno ci ritroveremo a leggere le dichiarazioni di scuse di quello zombie di capitano che se ritrovamo e di intenti a giustificare le prestazioni schifose alle quali purtroppo da sei stagioni siamo costretti ad assistere. In non posso accettare che noi tifosi ci siamo assuefatti a questa gente in rosa e che soprattutto nessuno scenda sul piede di guerra per far capire a società, allenatore e soprattutto queste sottospecie di calciatori che ci ritroviamo , che a noi una Rometta da sesto , settimo posto non.ci sta bene per niente……o trottate o fuori dai c……..ni.

    • divertente solo …. ” vitelli da spremere “…. una volta erano i limoni….ma i tempi cambiano.

  6. Per preparare una grande Roma si dovrebbe smantellare l’intera rosa purtroppo, perché non è che con 3 o 4 innesti risolveremo il problema di un centrocampo pressoché inutile, lento, poco tecnico, ed apatico ed incapace di essere veloce nel giro palla o verticalizzare, poi abbiamo delle fasce che non saltano mai l’uomo, quindi xhe grande Roma vogliamo fare se poi ti ritrovi con celik, kardrop, Angelino, Elsharawi, pellegrini, paredes e cristante fatemi capire? Prima se ne andrà questa gente che ormai sta a Roma aspettando la pensione e prima si respirera’ veramente e non a chiacchiere aria nuova di cambiamento reale. Ma finché avremo una proprietà assente, dirigenti incapaci e senatori intoccabili che dettano il bello e cattivo tempo a Trigoria, semo fottuti…..e mourinho , così come Spalletti lo avevano capito bene ….purtroppo. Il resto è solo fumo negli occhi di noi tifosi, vitelli da spremere e mungere, ma di risolvere realmente e radicalmente i problemi reali di questa squadra, manco a parlarne ed anche quest’anno ci ritroveremo a leggere le dichiarazioni di scuse di quello zombie di capitano che se ritrovamo e di intenti a giustificare le prestazioni schifose alle quali purtroppo da sei stagioni siamo costretti ad assistere. In non posso accettare che noi tifosi ci siamo assuefatti a questa gente in rosa e che soprattutto nessuno scenda sul piede di guerra per far capire a società, allenatore e soprattutto queste sottospecie di calciatori che ci ritroviamo , che a noi una Rometta da sesto , settimo posto non.ci sta bene per niente……o trottate o fuori dai c……..ni.

  7. Sinceramente non posso giudicare questa operazione, dietro al fatto di avere 3 squadre in 3 diversi campionati comporta sicuramente una strategia ben pianificata dietro.
    Aspetterò di vedere come si evolverà la situazione e come sarà costruita la nuova Roma per DDR prima di sparare sentenze come fanno gli stupixi.

    • …e certo, tutti stupidi…ricorda però che er medico pietoso, ha fatto la piaga purulenta…

    • Forse perché Kumbulla è arrivato prima di loro? Chiedo per me stesso, non per un amico.

    • Kumbulla è arrivato il primo anno di gestione dei Friedkin, artefice Fienga. Oppure è stata opera di Monchi, tre anni prima?
      Con te la storia è un’opinione, compa’ 😱

    • Vabbè Zenò, mo’ torna a fa’ la Marcia su Formello, quella su Roma la vedo troppo impegnativa, pe er trattore tuo…

  8. arrivano morata ( stipendio 10 milioni) e chiesa ( siamo sui 5) ….e in panchina partiamo con de rossi ? allora sarebbe rimasto mourinho, oppure un allenatore di quel livello. non scherziamo dai.

    • È solo da qualche anno che gli allenatori guadagnano più dei calciatori… NON TUTTI POI, SOLO i “top mister”…. quindi non vedo tutto sto stupore… se riesce ad allenare Lukaku e Dybala non vedo perché non debba riuscirci con Chiesa e Morata… (se mai arriveranno…😏)

    • Secondo te è meglio un allenatore da nono posto di uno da terzo posto? Non scherziamo, dai.

  9. Non mi interessa sapere se questa acquisizione sarà il preludio ad un progressivo disimpegno dalla Roma o meno.
    E non mi appassiona nemmeno sapere se d’ora in avanti la Roma nella galassia Friedkin riceverà benefici o verrà invece penalizzata.
    Non sono sorpreso da questi sviluppi dal momento che questa è la strada intrapresa da molte proprietà ormai da parecchio tempo.
    Onestamente questo modo di fare calcio non mi piace perché è uno step ulteriore nella trasformazione di uno sport in un business/intrattenimento e come scritto saggiamente ieri da Chico, nella progressiva trasformazione di noi appassionati da tifosi a fruitori/clienti/spettatori.

    • La strada è questa, intrapresa ormai da oltre 30 anni, cioè da quando è stato introdotto ufficialmente il lucro quale obiettivo delle associazioni sportive.
      Io tornerei al calcio anni 70/80, reintrodurrei persino il vincolo, alle file davanti i cancelli chiusi dell’Olimpico alle 10.30 del mattino, le partite rigorosamente alle 15.00 la domenica al panino con la frittata, il vino, al fumo dei fumogeni e non solo. A “Tutto il calcio minuto per minuto” con Ciotti e Ameri gracchiato dalle radio a transistor, a “90° minuto” con Paolo Valenti, la “Domenica Sportiva” con la moviola di Carlo Sassi.
      Forse siamo semplicemente vecchi, non credo che i tifosi millennials si facciano certe domande.

    • Forse siamo vecchi, hai ragione, ma io non credo che nel calcio una proprietà possa essere paragonata ad un padre che può avere tanti figli (squadre di calcio) ai quali corrispondere lo stesso grandissimo affetto.
      Credo piuttosto che il rapporto proprietà/squadra debba essere quello tra due amanti in una rigorosa monogamia ed in una corrispondenza di amorosi sensi, alla stregua di un tifoso che ha una sola fede ed una sola passione.

    • Vedi? Senza nemmeno renderti conto, torni al discorso di cui sopra.
      Come pretendi tali nobili sentimenti da persone che vengono da un altro continente, per le quali addirittura il calcio, anzi il soccer, non è nemmeno stato lo sport di elezione della loro giovinezza.
      L’istinto che li guida è quello del business e del profitto, amano la Roma nello stesso senso in cui amano le altre loro aziende.
      Forse potranno sviluppare altri sentimenti se restano qui 20 anni, ma non saranno comunque mai tali da prendere il sopravvento sugli obiettivi primari.
      I papà Viola e Sensi non torneranno più.

  10. Vediamo che cosa ci porta questa multiproprietà. Di certo a livello internazionale la Roma ha uno spessore ben maggiore dell’Everton che danni viaggia nell’anonimato della Premier senza particolari risultati. Al momento non riesco a percepire quali sarebbero i benefici anche per la Roma visto che la squadra inglese ha molti problemi di bilancio e quest’anno è stata per questo anche penalizzata. Avranno a breve il nuovo stadio ma a Liverpool sono una esigua minoranza peggio dei nostri formellesi per cui non vedo un grande indotto dal nuovo impianto. Comunque aspettiamo prima di dare giudizi definitivi.

  11. Firmato: Gazzetta dello Sport / Corriere dello Sport / Il Messaggero / Corriere della Sera.

    Dal mondo delle superca@@le brematurate con sca>>ellamento a destra, è tutto.

  12. ancora co ste fregnacce…so I giocatori che contano..la stessa Lina che te parla de progetto sostenibile quando questi cacciano 700 pippi a buffo per l everton e li dov’è la sostenibilità…invece qua se parla de colletta per bellanova manco fosse hakimi..

  13. A me non piace parlare così “a membro di segugio” per supposizioni fatte sul nulla oppure dare contro la società così per sport, quindi aspetto e vedrò cosa riserverà il futuro.

  14. Solo bugie dal Gazzetta, se i Friedkin hanno voluto fare una grande ROMA, l’avrebbero fatto a suon di soldi sul mercato in questi quatro anni del la loro gestioni, e prossimi giorni dimostreranno che il centro del loro interesse sara l’Everton dove c’e il business dello stadio, e i ricavi della Premier

    • tra l’altro con un offerta ufficiale arrivata da 1.000.000.000 di euro per vedere l as Roma agli emirati e non l’anno accettata fino adesso (pervenuta il 24 aprile 2024) ….allora o cacciano i soldi oppure se ne andassero via subito o in Francia o in Inghilterra…..non hanno capito che siamo la roma

  15. Mah …si starà a vedere per ora so due anni che non acquistano un calciatore spendendo euro fuori dai ricavi delle cessioni. A chiaccherare so capaci tutti ….e basta algoritmi la Roma è cuore e passione ma soprattutto necessita di competenza no di argoritmi.

  16. Parole parole arole. La realtà è che lo stadio qui non si farà perché gli americani non hanno il giusto peso politico in Italia, non hanno il giusto peso in uefa considerando le restrizioni che ci hanno imposto e la finale di Europa league rubata.
    Le uniche cose tangibili sono i perenni sesti posti ed una coppa di terza categoria che sono stati in grado di vincere anche west ham e Olimpyacos. Ci promettono una squadra al vertice sia in Italia che in Europa, ma la realtà è che squadre con meno capitali e meno tifosi come Napoli ed Atalanta ci sono ampiamente sopra.

    • pienamente d’accordo…..e ti sei scordato pure del Bologna……ancora parlano? certe figure di merxa ci stanno facendo fare con collezioni di sesto e settimo posti in campionato

    • Te invidio Kava che riesci a scherzarci ,oramai so rassegnato a vivere altri anni senza luce ,perché ed e la.mia convinzione se volevano fare grande la Roma a prescindere da everton o non everton ,trovavano il modo come fanno gli altri vedi Chelsea PSG e compagnia cantante ,l fpf io ne sento parlare solo quando noi ,solo qua ogni anno vendi poi compri senza.cacciare soldi e così non vai da.nessuna partei ero illuso con Mourinho ,ma so tornato ai tempi de Marchini
      Buon fine settimana a tutti

    • everton gioca nel bahia , in Brasile, c ha 35 anni me pare faccia l ala….ahahhaahhahahahaha

    • Vedi, Nando,
      se dopo 7-8 anni (boh) ancora continuo a frequentare questo blog è soprattutto perché, ogni tanto, riesco a farmi qualche risata leggendo commenti ironici e anche perché, raramente, molto raramente, capita di leggere testimonianze di autentico Romanismo o commenti scritti da persone davvero competenti sulla materia trattata (che sia calcio giocato o altro).
      Il 90% dei commenti, senza offesa per nessuno, è ciarpame.
      Se fosse per le filippine da Manila (alias quel poveretto di Step by Step), per intenderci, da mo’ che avrei lasciato questo blog.
      Buon fine settimana anche a te.

    • il Chelsea e il Paris fatturano il triplo e gli escamotage lhanno fatti anni fa ( periodo Pallotta) ormai con il nuovo fpf gli impicci son difficili da fare anzi e quasi impossibile

    • Peppe, questa e’ la strategia della Sig.ra Lina.
      Personalmente questa volta ci vado con i piedi di piombo.

      Onestamente, sono sconcertato, ieri poi e’ arrivata la comunicazione del ritiro a Trigoria.

      Mettiamola cosi, diciamo che DDR ha deciso di fare un lavoro senza distrazioni, a Trigoria non manca nulla e sui metodi di preparazione dal 1970 ad oggi praticamente e’ cambiato quasi tutto, anche il clima che pero’ e’ peggiorato e onestamente puo’ essere cambiato quanto vogliamo ma in campo ci vai allo stesso modo ed andarci a certe temperature con un tasso di umidita’ eccessivo non e’ il massimo a meno che a Trigoria il clima non sia diverso.

      Poi, continuano le voci di un tesoretto di Bove e Zalewski, ma come se neanche 20 giorni fa DDR rilasciava dichiarazioni di contare sul prodotto fatto in casa.

      Ci vogliamo mettere poi che iniziamo una stagione con una squadra organizzativa giovane, per giovane non voglii essere frainteso ho grande fiducia per competanza ma non vorrei che ci frega l’esperienza e si perche’ e’ brutto dirlo e pensarlo, ma questi 3 anni non hanno insegnato molto.

      E allora caro Peppe col brasiliano Everton almeno m’hai stappato na risata.

      Buona giornata e sempre FORZA ROMA.

    • Ahò me fa specie che Kawa, Nando Johann si dichiarano Romanisti😂
      Non lo avete letto l’ultimo Comunicato Ufficiale?😂
      Dice a chiare lettere NUN SE PO’ SPIEGA’ 😂😂😂 ah ma sete capoccioni eh 😂😂😂
      Forza Roma

    • A Prohaska che “voi spiegà” che significa stà 13 ore dentro l olimpico ad aspetta la finale di coppa Campioni , perderla ai rigori , piagne come un ragazzino e continua a strilla “FORZA ROMAAAA”

    • Frate’ non se po spiega’.
      Sto finendo la pazienza.
      Poi vojo vede’ come ce la spiegano se ce fanno n’artro sesto posto.

    • A Nando, me sa che la tragedia del 1984 è l’unica cosa che c’accomuna, io stavo in Sud e so’ entrato appena hanno aperto i cancelli, anzi, me ch’anno portato le migliaia de persone che me stavano dietro, er bigliettaro nun è manco riuscito a strappammelo er biglietto, lo tengo come reliquia, nonostante tutto. La Roma, in fondo è questo, appartenenza.

  17. Boh, onestamente non capisco come l’ acquisizione della quota di maggioranza dell’ Everton significhi automaticamente un rilancio sulla Roma.
    Sicuramente mi sfugge qualcosa.

  18. Il titolo è: “Colpo Friedkin: prende l’Everton e prepara una grande Roma”
    E dove sta scritto che sia proprio così riguardo alla Roma ?
    E se il modello invece fosse quello di Watford/Udinese ? Cioè la mediocrità assoluta ?
    Io tutta questa sicurezza non l’avrei visti anche gli intoppi che abbiamo con lo stadio.
    Ma lo capiremo a breve con il mercato estivo, se dopo quattro anni di 6°/ 7° posti vogliono veramente fare una GRANDE ROMA.

  19. bla bla bla….sono come san Tommaso fino che non vedo non credo…. state parlando del niente …. perché non sapete niente……vediamo a fine mercato sta grande Roma fino adesso 6 anni 6 posti in classifica …e voi mi parlate di grande Roma????? ma finitela da prendere in giro i tifosi della Roma ci vuole una squadra all’altezza dei 60 sold out

  20. Se prendono l Everton è a nostro vantaggio: Sky da un mare di soldi alla premier, mentre la Roma ha un mare di debiti. Basterà che ogni anno l Everton ci “compra” 2/3 giocatori pagandoli bene (facciamo l esempio Kandstorp a 5, Cristante x 15, Pellegrini x 25.. nomi a caso beninteso) per far si che il debito della Roma piano piano si esaurisca…
    Poi se proprio devo scegliere una inglese è proprio l Everton: squadra degli immigrati irlandesi e rivale cittadina del Liv… ma che vuoi di più?

    • I soldi della premier, dello stadio dell’Everton e tutte le entrate generate dalla squadra inglese, (sponsor, botteghino, tv…) saranno impiegate per l’Everton, è impensabile che questi siano “distratti” dal bilancio a favore della Roma, sarebbe un illecito contabile. Condivido solo la possibilità di scambio tra giocatori, ma come penso io, questo non potrà essere fatto con ipervalutazioni, perchè mica comprano l’Everton per farlo fallire, ma solo per liberarsi, magari, di qualche stipendio troppo oneroso per le casse di una squadra italiana, ma che in premier potrebbe risultare più gestibile.

  21. Inutile sprecare troppe parole.
    I Friedkin si prendono l’Everton, l’unica certezza è che hanno tanti soldi da investire.
    Il mercato è alle porte.
    Una Grande Roma debbono farla ADESSO, non domani o dopodomani.
    Il tempo delle scuse è finito.

  22. Voglio vedè, nun vojo fa er disfattista. Io so sempre stato n’grande sostenitore de na multiproprietà o de n’Under23. Avemo dovuto fa accordi capestro co quaa m€rda de Sassolo pe fa cresce li giovani nostri. La Roma c’ha n’vivaio, fatto de pischelli, che se li fai cresce dentro a n’antra realtà te li ritrovi formati. A 23-24 anni so’ pronti pe fa parte de la prima squadra o pe esse rivenduti a na certa cifra. L’Everton è n’club storico, co n’po’ de gloria sì, ma der lontano passato. Parlamose chiaro regà, in termini de visibilità attuale nun c’è storia. Ar momento è n’club che vale l’Udinese. So più de 10 anni che galleggia a metà classifica. Lina Soulouku parlando in un convegno riguardante le multi proprietà, diceva che in un contesto do’er gruppo Friedkin fosse proprietario de na galassia de squadre de carcio, a’ Magica starebbe sempre ar centro der progetto. Parlava così perché gia sapevano che sarebbero diventati proprietari de na squadra de premier Perché avrebbe dovuto dì na cassata der genere a microfoni aperti? Quelli stanno pe’ vende Jarrad Branthwaite ar Manchester pe’ 75 fischioni. E’ n’prodotto de l’accademy loro , lo stesso che tirò fòri n’certo Wayne Rooney. C’hanno sòrdi da reinvestì ner mercato. Me auguro che je piazzino Abraham a 30 e magari pure Smalling a na certa cifra. Je mannerei pure Bove pe faje fa du anni de Premier League, sai come te ritorna?
    Ce vojo vedè n’occasione bòna pe noi. Pure in termini de sinergie commerciali e visibilità der marchio nostro ner monno…

  23. Sento molte critiche nei confronti dei Friedkin e mi chiedo cosa avevamo prima di loro, solo due scudetti w.ppi fallimenti per 60 anni, sempre lato destro della classifica, succubi del nord, adesso ci sentiamonl in diritti di dire a dei multimiliardari che sono dei pezzenti e se ne devono andare, complimenti, dato che siete tutti miliardari e competenti di calcio come mai non avete comprato la As Roma prima di loro , ah scusate per poco la Roma non falliva, fenomeni

    • sempre lato destro di cosa ? Sei serio oppure pensi che le classifiche siano un’opinione ? Pietà, vai a riguardarti la ROma degli ultimi 45 anni e poi ne riparliamo da quale parte della classifica siamo, la squadra con più secondi posti in serie A, finale di Coppa dei campioni, 2 finali di coppa uefa, una di Europa League, Coppe italia come porta ombrelli, ma de che caxxo stai a parlà? forse della Lazie.

    • vero, ” noi volemo li giovani sconosciuti peffá scautinghe” cit.

  24. Comprano l’Everton per fare una grande Roma……speriamo…….nel frattempo è piú facile pensare….”Perché i soldi dell’Everton non li investono nella Roma?”. Comprando giocatori forti davvero e non scarti e rottami in prestito?

  25. Secondo me (allo stato attuale) Everton e Roma sono due club della stessa caratura, che possono competere per un posto in Europa League e che dunque se sbarcheranno entrambe nella stessa coppa europea, non la potranno giocare da club appartenenti allo stesso proprietario. In quanto agli introiti provenienti da uno stadio di proprietà, è chiaro che per quello dell’Everton, quando e se genererà introiti, questi saranno destinati alla competitività dell’Everton, non certo della Roma. Presupporre fin da adesso che la Roma sarà la squadra al centro del progetto, può anche essere credibile in termini di idea, ma se nel giro di qualche anno l’Everton dovesse fare un exploit superiore a quello che verrà realizzato con la Roma (visto gli impedimenti posti dall’ambiente calcistico in Italia verso la Roma e suppongo il minore contrasto posto in essere da quello calcistico inglese verso un Everton qualunque), voglio vedere se la Roma rimarrà il gioiello di famiglia o se le migliori prestazioni e di conseguenza i più ricchi introiti non facciano cambiare le idee iniziali. Allo stato attuale, di buono e positivo vedo la possibilità di scambio dei giocatori, mandando a svernare in Inghilterra i vari Karsdorp, Smalling o Shomurodov, laddove sia impossibile liberarsi in altro modo, di questi giocatori per la Roma, cosa questa a mio avviso fattibile soprattutto nel primo anno di proprietà dell’Everton, e molto meno in quelli successivi, quando poi, anche per l’Everton si dovrà effettuare un serio piano di rientro del debito.

    • Alessandro.. In questo momento direi di no..

      La Roma è una squadra da Europa League.. L’Everton e una squadra da salvezza…

      Quest’anno si sono salvati arrivando 15 esimi o 16 esimi non ricordo.. L’anno precedente addirittura, lottarono per non scendere in Championship punto su punto contro il Leicester.. L’Everton si salvò per uno o due punti..

      Ragazzi ad oggi L’Everton e come la nostra Udinese.. Poi possono crescere, tutto ciò che che si vuole.. Ma oggi non c’è paragone..

      In oltre arrivare tra le prime non è facile in premier.. Ci sono realtà come.. City, Arsenal, Chelsea, United, Totthenam, Liverpool, Newcastle.. Che sono tutte squadre che hanno ricavi di gran lunga superiori..

      Poi può sempre capitare che fanno la grande annata, come è successo all’Aston Villa quest’anno.. Ma partono sempre dalla 15 esima posizione..

      Per quanto riguarda giocare la stessa competizione.. I Red Bull da anni giocano la stessa competizione in Champions (Lipsia e Salisburgo).. Quest’anno toccherà al City Group con City e Girona.. Vedremo come finirà.. Ma ci sono comunque dei modi per far partecipare entrambe senza problemi.. Lo dimostrano i Red Bull..

      Forza Roma

    • Ciao Marco79, in quanto a posizionamento attuale dell’Everton hai sicuramente raggione e tutto il tuo discorso è effettivamente giusto e sensato, io, forse, facevo un discorso più futuribile, di quel che potrà essere fra qualche anno, più di quel che è già oggi. In quanto alle multiproprietà nelle coppe europee, però vorrei fare una precisazione: la redbull potè partecipare col lipsia e con il salisburgo perchè, dopo un esame da parte dell’uefa, si arrivò a dire che una delle due società (ora non ricordo quale, ma è facile trovare riscontro a quanto dico), era di proprietà redbull mentre l’altra era solo sponsorizzata dalla redbull. Il caso più attuale a cui far riferimento (a mio avviso) è il milan con il lille. Vedremo cosa avverrà con il city group, invece. Io credo che proprietari di Roma ed Everton possano essere in entrambi i casi il solo Friedkin Group, quindi un reale problema potrebbe esserci… ma giustamente ci preoccuperemo quando e se il caso si dovesse verificarsi, non prima, su questo hai perfettamente ragione.

    • Ciao Alessandro, si avevo intuito il tuo discorso, ovviamente vorranno risanare l’Everton.. Ma è qualcosa di veramente complicato oggi come oggi..

      Per quanto riguarda le proprietà Red Bull.. Entrambe sono di proprietà, così come una squadra Brasiliana.. Da quello che ho capito la risposta dell’Uefa è stata la seguente..

      la UEFA le società di Red Bull Salisburgo e RB Lipsia sono sufficientemente autonome da non compromettere l’integrità del torneo

      Quindi secondo me ci sono cavilli per superare la cosa.. Dipende anche dalla volontà di tenere più società di calcio..

      Per questo secondo me il vero esempio sarà il City Group.. Che vuole avere società di calcio.. Non ci vuole rinunciare.. Quindi vedremo se troveranno dei cavilli..

      Hai ragione.. Per ora non ci dobbiamo preoccupare.. Semmai ci saranno altre cose da notare nel breve periodo..

      Forza Roma

  26. Comunque io ho un lontano cugino che tifa Everton e gli ho chiesto un parere. Secondo lui l Everton sta a rischio fallimento hanno bisogno di tipo 200 milioni di euro subito per nn avere penalizzazioni di punti il prossimo anno in Premier minimo…
    Sempre secondo lui il Gruppo Friedkin ha già in mano un offerta per la Roma da parte di un gruppo arabo quindi i Friedkin comprano Everton e il giorno dopo ci vendono agli arabi…
    vabbè lo riporto per notizia nn so quanto siano credibili ste dicerie,.

  27. Purciari come Lotito di sicuro non sono. Come diceva mia madre meglio affogare nel mare Grosso e i Friedklin sono grossi

  28. Qui forse qualcuno si ricorda dell’Everton di 10 anni fa.. Che ogni tanto finiva anche in Europa League..

    Beh direi che quei tempi sono passati..
    Anche il Watord dei Pozzo stava in premier quando sono riusciti a prenderla.. Riuscire a scalare la premier e molto più complicato secondo me..

    C’è chi parla di un possibile conflitto Roma – Everton in caso di Champions League..

    Partiamo dal fatto che se non è riuscita la Roma a tornare in Champions in questi anni.. Per l’Everton sarà una vera montagna da scalare..

    E non è neanche una questione di soldi.. Lo United da anni ed anni spende centinaia di milioni.. Continuando ad avere un fatturato altissimo.. Eppure non vince da una vita..

    L’Everton quest’anno, nonostante i soldi della premier ha fatturato meno della Roma.. Questo dovrebbe far capire i grandi problemi che hanno..

    Inoltre dovrei chiedere.. Come fanno le squadre Red Bull a giocare da anni entrambe la Champions?.. C’è un articolo che lo va a spiegare.. E se non erro il prossimo anno la stessa cosa capiterà alle squadre del City Group.. Con il City ed il Girona.. E vedremo in questo caso come sì comporteranno.. E come supereranno l’ostacolo..

    Per me questa acquisizione sarà un bene anche per la Roma.. Ed anzi.. Mi piacerebbe che mettessero le mani anche su un club Brasiliano.. Come hanno fatto i Red Bull.. Così da arrivare sempre primi su talenti Brasiliani.. Lasciandoli crescere li..

    Il calcio va in questa direzione.. Multi proprietà.. Ed è qualcosa che onestamente non mi piace.. Ma oggi mi sento di dire che può essere solamente un bene anche per la Roma questo..

    E credere che la Roma.. Che ha comunque una certa importanza, possa essere il club satellite dell’Everton.. Che è paragonabile alla nostra Udinese.. Mi fa sorridere..

    Hanno entrate più alte?.. Nell’ultimo anno no.. E Comunque ci sono anche spese di gran lunga più alte..

    Se poi dovessimo vedere con il tempo, che è la Roma a rimetterci.. E non ci credo minimamente oggi.. Ma se dovesse accadere questo.. A quel punto tutto questo discorso crollerà, e si andrà completamente contro la presidenza..

    Ma prima di attaccare a prescindere.. Attaccare una mossa che può portare benefici e crescita anche alla Roma.. Aspetterei..

    Forza Roma

  29. L’acquisto del club di premier ad opera dei texani può essere una cosa sia positiva che negativa.
    In primis, quanto all’ipotesi che entrambe le squadre vadano in Champions, basterà vedere cosa accadrà quest’anno con Girona e City, anch’esse riconducibili alla stessa proprietà.
    Sono certo che troveranno un modo per aggirare il divieto che comunque esiste.
    Per il resto ci sono stati già diversi casi simili.
    Il più noto per noi è ovviamente quello dei Pozzo, proprietari dell’Udinese che successivamente comprarono il Watford ed il Granada.
    Stando a quanto quanto è emerso dalle cronache giudiziarie spagnole uno dei motivi principali fu la possibilità di lucrare frodando il fisco.
    Tuttavia, il possedere squadre in diversi campionati può comportare anche sinergie.
    Ricordo molti giocatori passati tra Watford ed Udinese con beneficio di entrambe le squadre: una che si liberava di esuberi, l’altra che otteneva in prestito a zero calciatori utili a completare la rosa, tipo Pereyra, Delofeu etc..
    Poi ci sono casi come quello della c.d. “Galassia redbull”, dove il Salisburgo viene usato un po’ come la cantera per far crescere i giovani talenti a benefico del Lipsia, oppure per fare cassa ed alimentare il sistema.
    Con lo stesso meccanismo c’è però il rischio che una squadra diventi il cassonetto dei giocatori scaduti dell’altra.
    Cosa accadrà a noi è presto per dirlo, ma i primi indizi arriveranno dal prossimo mercato.
    Se giocatori come Shomurodov, Smalling, Karsdorp dovessero finire all’Everton vorrebbe dire che la sinergia volge a nostro favore.
    Quanto a cessioni come quella di Abrham, la nostra principale possibilità di incassare soldi per il mercato, bisognerà vedere la cifra.
    Se anziché al Tottenham o all’Aston a Villa dovesse finire all’Everton per un prezzo di favore, tipo i 20 mln di cui si vocifera, sarebbe un primo indizio e non positivo.
    Va considerato che anche l’Everton è una società in crisi economica e da risanare.
    La speranza è che non usino l’altrettanto disastrata Roma x farlo.
    Infine però va considerata l’ipotesi che l’acquisto dell’Everton preluda alla cessione della Roma da parte dei Friedkins.
    Ad oggi una significativa parte delle squadre di serie A è di proprietà americana.
    Questo dipende dal fatto che il nostro calcio ad oggi è in crisi e le nostre società rarissimamente chiudono i bilanci in utile, ma le potenzialità di crescita del nostro sistema calcio sono superiori a quelle degli altri.
    In altre parole per chi ha soldi che avanzano da investire comprare una squadra italiana vuol dire spendere relativamente poco x una società attualmente non redditizia, ma con importanti capacità di crescita, cosa che ci sta in una strategia differenziata di investimento.
    Il fatto è che poi gli americani si accorgono di quanto la burocrazia da noi è soffocante, di come a causa di ciò costruire stadi nuovi L il primo passo per il rilancio del nostro calcio, sia una vera impresa.
    Potrebbe essere che preso atto dell’impossibilità di fare business x ragioni politiche e burocratiche, i Friedkins abbiano deciso di spostare altrove il loro investimento italiano.
    Se così sarà speriamo in un magnate interessato alla AS Roma, ma potrebbe ache capitarci un Ferrero, sicché…

  30. Prima di esprimere un opinione in merito preferisco attendere. Certo che se i Friedkin, riuscissero a costruire una squadra al pari di quella Femminile (che in pochi anni è riuscita ad ottenere ben tre Coppe Italia, una Super Coppa Italiana e due Tricolori) avrebbero tutta la mia approvazione. Ma fino a che non vedo dei risultati ottimali, rimango alquanto scettico. Le scelte di Pinto e Mourinho (Conference League e una Finale Europea scippata a parte) non hanno di certo ottenuto dei buoni risultati. Ps: Paragonare la Presidenza a quel tirchio di lotito mi sembra troppo. Ben 800milioni versati nelle casse della A.s Roma Calcio (tra acquisizione e risanamento debiti precedenti) non sono di certo bruscolini.

    • Aggiungo una postilla: Riporto un titolo trovato in Internet, Datato il 29 set 2023 – “La proprietà americana ha portato circa 800 milioni nella cassa della società e si ritrova nei bassifondi della classifica tra contestazioni e scetticismo”. Premetto che la mia è solo una curiosità, ma da quando due Finali Europee e una 6 Posizione vengono considerate “fallimenti e bassa classifica?!”. Non avremmo centrato la Cl ma neppure mi risulta che quest’anno si sia lottato per la salvezza. Tutt’altro direi … Mi sembra una grossa mistificazione.

  31. Chi troppo vuole nulla stringe. Hanno la Roma che non va bene e comprano l’Everton…..che gran operazione. Magari giocamo in 22 e qualche campionato lo vincemo…….

  32. Questa sessione di mercato dirà molto sulle reali intenzioni dei Friedkin,soprattutto dopo 2 anni di mercato asfittico per la Roma che da regina che doveva diventare con Pallotta man mano si è rivelata una Cenerentola.

  33. Domanda: se l’Everton non va in Europa e non ha problemi di Fair Play Fin., puo’ comprare Morata a 40 e darlo in prestito alla Roma per esempio, si può fare?

  34. via dai coglionx non vi voglio più vedere……visto le campagne acquisti che avete fatto……vi meritate i tifosi della Lazio 10.000 a partita altro che 60 partite di sold out

  35. “Grande Roma”?
    Eppure sembra tutto così chiaro, se ci si attiene ad un rigoroso pragmatismo statunitense, specialmente esercitato nel mondo degli affari…
    Friedkin ha assodato che non gli faranno realizzare lo stadio di proprietà e quindi capisce che senza quest’altra forma di autofinanziamento (la più rapida sarebbe quella di assicurarsi lo sponsor Toyota il cui placet spetta però all’assemblea dei soci a Tokyo e non a lui…) non esiste più alcun ritorno economico con l’As Roma. Perciò, fiuta l’affare Everton, rilevabile ad un prezzo accessibile e su un territorio gestito da una burocrazia permissiva e che culturalmente incentiva la realizzazione di lucrose “cittadelle sportive”. È la stessa operazione di salvataggio e rivalutazione compiuta qui a Roma; comunque vada, per Mr Friedkin rappresenta sempre un’opportunità speculativa, sia investendo nella nuova proprietà e sia rivendendola poiché il vasto bacino di utenza e il nome che ne fa da cassa di risonanza in tutto il pianeta stimoleranno l’interesse di nuovi potenziali acquirenti… si spera, ancora più facoltosi.
    Naturalmente la mia è solo un’impressione, ma presumo che alla luce dei recenti stop burocratici a Roma e della conseguente mossa finanziaria dei Friedkin, la Roma sarà al più presto venduta.

    • se lallero..a Elon Musk.. che falò stadio sullo shuttle..cose da pazzi..🪐🙈🛸🗽🗽🗽

  36. Voglio vedere la cosa in modo positivo, non tanto perchè credo che la Roma possa avere benefici diretti dalla cosa ma perchè, se non sono completamente imbecilli (e non credo lo siano), sanno benissimo che adesso dovranno per forza di cose alzare l’asticella e fare una squadra forte.
    Oppure il tifoso medio gli rinfaccerà l’everton e scatterà (e infatti già scatta) il “quii sordi li dovevate mette naa Roma” alla prima avvisaglia di campagna non ambiziosa.
    Se poi le cose non dovessero andare bene in campo (e magari il contrario oltremanica) allora salvati, la contestazione a sto giro non gliela toglie nessuno .
    Mossa che li espone di brutto, io spero abbiano fatto bene le loro valutazioni, non solo contabili.

  37. @NastyMax il fallimento della stagione dipende dai giocatori scarsi,strapagati ,e traditori…ancora a scaricare su José?!!se vuoi un ulteriore prova vedrai che a settembre saranno stanchi per l’europeo e l’afa estiva di trigoria

  38. Friedkin prende l’Everton e’ giusto ma da quale fonte la Gazzetta deduce che la Roma farà un grande mercato? E’ più probabile che questo articolo sia stato allisciato e accomodato da qualche centone elargito da Dan, io scommetto che il mercato sarà deludente e che il prossimo anno sempre sesti al massimo arriviamo. Perlomeno spero che gli americani nel frattempo vendano la società così alla meno peggio arriveremo sempre sesti ma se magari una volta ci dice culo chissà’….

  39. Domanda da ignorante, ma se acquistassero giocati per l’everton senza paletti finanziari e poi facessero prestiti alla Roma a prezzi “irrisori”, sarebbe fattibile?!
    Se si… potrebbe essere il piano per farci crescere senza spendere a nome della Roma! Se invece ho detto ‘na ca…ta, chiedo scusa! 😉 sempre forza Roma

    • Sempre cose nascoste eh Gladio? Hai un nome che e’ un programma tutto nascosto Veh, famo la fine dell’ Ancona con il prospetto tuo, daje a questi interessa fa’ gli stadi e tutto quello che c’e’ intorno poi il Cannes da qui a 2 anni fanno lo stadio pure li devono falli salire. C’e’ sanno fa’ per i soldi sono americani il business e’ un principio di vita. Quello che non mi capacito prima mettevano tanto capitale per poi attendere i guadagni entro 5 anni ora invece dissossano quello che c’e’ di buono portano le societa’ calcistiche al minimo per poi piano piano le fanno diventare dei piccoli gioielli e rivenderle 3 o 4 volte di piu’ con lo stadio e il marchio. L’ Everton costa 700 milioni di Euro attualmente senza stadio …loro lo finiscono portano la squadra al 6 posto e vale 1500 milioni o 2000 milioni di euro ecco il guadagno stesso la Roma che fino che non fanno lo stadio non la vendono non sono stupidi che gli vendi la Fontana di Trevi ? Non so piu’ quelli.

  40. Everton è un bel prospetto, inoltre è molto versatile gioca sia come terzino che come centrocampista di rottura. Grande colpo!
    Forza Roma

  41. Credo che i giochi siano fatti. Sbaglierò ma credo che presto i Friedkin venderanno la Roma. Hanno preso una squadra che gioca in premier che ha già uno stadio di proprietà e dove i quattrini che si incassano sono molti di più che in serie A. Che interesse possono avere sulla Roma? Meno soldi, beghe a raffica per lo stadio e una squadra da rifare almeno per metà e con i vincoli, seppur meno stringenti del FPF. Il problema è che, pragmatici come sono gli americani, cercheranno di realizzare un utile e quindi non hanno per ora intenzione di svendere la società. Aspettano una buona occasione che gli consenta di realizzare qualche soldino. Non sarà oggi ma appena si presenterà l’occasione ci saluteranno senza rimpianti. Cosa vuol dire se questo ragionamento è giusto? Vuol dire che non investiranno più di tanto e che ci ritroveremo una squadra che galleggera’ in una posizione altalenante tra la mezza classifica e il quinto/sesto posto senza grandi ambizioni e sopratutto senza un organico di grande squadra. Se poi, con i fichi secchi, riusciremo a fare qualcosa di più interessante diventerà più facile vendere magari trasferendo prima qualche “scoperta” all’Everton. Spero di sbagliarmi……..

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome