Conferenza FONSECA: “Squadra in crescita, sono molto soddisfatto. E’ il momento di fare turn-over, cambierò 4-5 giocatori”

35
4926

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Paulo Fonseca interviene in conferenza stampa alla vigilia di Roma-Wolfsberg, ultimo match del girone J di Europa League che deciderà il passaggio del turno dei giallorossi. Ecco le dichiarazioni dell’allenatore portoghese sulla gara di domani sera:

Serafini (Roma TV): “Sono sei mesi esatti dall’inizio della sua avventura. Un bilancio?”
“Non voglio fare un bilancio ora, va fatti alla fine della stagione. Ma sono molto soddisfatto di questi primi sei mesi, la sqiuadra è migliorato molto dall’inizio, è in un buon momento.”

Censi (Roma Radio): “Due partite importanti, farà turn-over?”
“Onestamente sì, possiamo cambiare 4-5 giocatori. E’ una partita difficile, decisiva per noi, ma ho fiducia in tutti i miei giocatori”.

Pastore (Il Romanista): “La Roma giocherà in Coppa Italia alle 21:15 in una delle zone più fredde d’Italia. Lei cosa ne pensa?”
“Sì ma questa partita è lontana, abbiamo tempo per pensare alla gara col Parma.”

Biafora (Il Tempo): “Le faccio tre nomi: Dzeko, Kolarov e Pau Lopez”
“Dzeko giocherà, Pau Lopez e Kolarov no”.

Pugliese (Gazzetta dello Sport): “Come sta Cristante? Siete completi con lui a centrocampo o vi serve qualcosa lì?”
“No, abbiamo anche Mkhitaryan che può giocare in quella posizione. Cristante dovrebbe tornare a gennaio”.

De Angelis (Rete Sport): “Perchè non fa giocare Florenzi? Come stanno Kluivert e Pastore?”
“Non parlo di situazioni specifiche, sono opzioni. Non voglio parlare più di questa cosa. Quando avremo bisogno di Florenzi, gioca, altrimenti no. Con lui come con qualsiasi altro giocatori. Kluivert sta tornando, penso che per la partita con la Spal è pronto. Pastore sta facendo un lavoro specifico, sarà pronto tra due settimane”.

Carboni (Centro Suono Sport): “E’ la partita adatta per Under?”
“Vuoi sapere se giocherà… Si, giocherà”.

Celeste (Radio punto zero): “La spaventa l’esonero di un allenatore come Ancelotti? Le conferma le difficoltà del calcio italiano?”
“Questo è un calcio molto difficile. Sono molto triste quando viene esonerato. La situazione di Carlo è una situazione difficile. Ho grande ammirazione per Carlo, è un grande allenatore.”

Di Carlo (Tele Radio Stereo): “Non giocherà Kalinic, come sta il ragazzo? Che idea s’è fatto?”
“Sta bene, si sta allenando bene. E’ una soluzione. Questa partita giocherà Dzeko, ma Kalinic sta meglio. Sta lavorando bene”.

Giallorossi.net – A. Fiorini

 

35 Commenti

  1. “il bilancio si fa a fine stagione”
    Caro Fonseca, al paese tuo.
    Qua le pagelle se fanno in piena estate.
    Perché semo più gajardi dell’artri.

    • Probabilmente segue solo il calcio e la roma, ma in tutti i paesi dove uno sport (qualsiasi) è fenomeno di massa è cosi, giusto o sbagliato, non solo da noi. Dimostrabile con migliaia di esempi. Ovunque si critica, ovunque si giudica, giorno per giorno, da decenni. Ancora di più oggi che la comunicazione ha moltiplicato i suoi canali, come i social o siti come questo dove Lei scrive praticamente ogni giorno. Non siamo un caso unico al mondo, nè un popolo di ignoranti e trogloditi dove non si può lavorare, come Lei spesso e volentieri lascia intendere, facendo anche il verso al nostro dialetto. Cosa abbastanza sgradevole se posso permettermi. Buon proseguimento.

  2. Ma che je vuoi di’ a questo… niente chiese in giro per villaggi, zero vanità, per nulla egocentrico. Già che non chiacchiera al vento è tanto. Poi se riesce a piazzarsi tra i primi tre è da standing ovation. Applausi per lui.

    • Miglior post…e di gran lunga! Bravo! ao’…sempre secondo me eh…ma se t’interessa hai il mio applauso!

  3. Credo che la formazione sia facile da fare:

    Mirante

    Florenzi Fazio Mancini Spinazzola

    Diawara Veretout
    Under Zaniolo Perotti

    Dzeko

    Daje…………….

  4. Secondo me giocheranno Florenzi e Spinazzola ai lati della difesa e Perotti in attacco. Comunque bisogna non prendere troppo alla leggera la gara anche se abbiamo 2 risultati su 3 a favore. Forza Roma!

  5. Ehi,Avventori di GR.net…a napoli hanno messo Gattuso al posto di Ancelotti…ho pensato che se fosse successo a Roma una cosa del gnere,ci sarbbe stat la rivoluzzione,naturalmente quella via etere,dove anche le “pecore” fanno la voce grossa. Per strada ,ormai, i Giovani d’oggi vanno zitti ziitti in fila indiana, con lo smartphone come segnapassi. Loro c’hanno paura delle mazzate che gli arriverebbero sulla groppa,caso mai dovessero alzare troppo la voce…
    bamboli forever…

  6. Anche all’andata giocarono Mirante, Fazio, Mancini e Spinazzola in difesa (c’era Santon a destra). Davanti invece giocarono Pastore, Kluivert e Kalinic (con Zaniolo) che domani certamente non ci saranno.

    Avevamo perso con l’Atalanta (turno infrasettimanale), vinto di misura a Lecce e ci aspettava il Cagliari in casa… facemmo turn over e finì 1 a 1.

    Speriamo di vincerla domani, con Dzeko in campo 🙃 …

  7. Domanda: “Perché non fa giocare Florenzi? ”
    Risposta: “Non parlo di situazioni specifiche, sono opzioni. Non voglio parlare più di questa cosa. Quando avremo bisogno di Florenzi, gioca, altrimenti no”.
    Ahahah. Ti amo! Forza Roma.

  8. Beh, se dico che ci hanno letteralmente rubato 3 punti non credo di esagerare.. 2 a Roma contro i tedeschi.. Se dai un rigore al 94 esimo perché Smalling la prende con il viso, c’è poco da fare o dire.. E una partita letteralmente rubata..

    Se poi anche in Germania regali il primo gol al borussia, con la palla che era uscita in fallo laterale.. Beh hai regalato 2 gol in 2 partite, ad una squadra che in Germania è prima che ha battuto anche il Bayern, la Roma doveva essere già qualificata..

    Detto questo, l’infortunio di Smalling non ci voleva, avevamo trovato una coppia con caratteristiche diverse che insieme riuscivano a dare grande protezione..

    A mio avviso in questa Europa League la Roma ha sofferto solamente gli Austriaci.. E questo un po’ mi preoccupa.. Non sono fenomeni ma giocano da squadra, un calcio veloce con molta pressione, di conseguenza guai a considerare questa partita una partita facile.

    Ma Fonseca e un allenatore veramente preparato, che rispetta ogni avversario, e studia ogni caratteristica guardando partite su partite degli avversari, un vero malato di calcio.. E questo mi piace in un allenatore, per questo confido in lui.

    Cengiz giocherà, spero di vedere un giocatore che si impegnerà anche nella copertura, se così non dovesse essere diventerebbe solo un peso (per quanto tecnicamente sia forte).. Ma al nostro gioco con 3 trequartisti dietro la punta servono giocatori che coprono..

    Per finire, non c’entra nulla con la partita di domani, ma qualcuno qui ha detto che servono stoccatori, giocatori che la mettono dentro.. Non puoi rinunciare ad Edin, perché è un giocatore che tiene la palla, fa salire la squadra, crea gioco, uno così giocherebbe ovunque..

    Semmai serve un attaccante che sappia giocare anche come ala, con il vizio del gol, se sa fare l’ala impara velocemente a giocare anche nel gioco del mister, come uno dei due trequartisti (destra oppure sinistra).. Kean ad esempio sa giocare sia a destra che a sinistra, ma non è mai stato un grande uomo gol.. Invece c’è Malen un classe 99 che era un ala sinistra.. E stato spostato centravanti perché segna continuamente.. Velocissimo, forte fisicamente, vede la porta come pochi, 11 gol in 14 partite (se non erro).. Non conosco il suo valore di mercato.. E qualcuno dirà che il campionato olandese è facile, ma quando vedi la porta con quella facilità c’entra poco il campionato..

    Detto questo era solo un nome tanto per dire, ma c’è ne sono moltissimi così.

  9. Voglio dire la mia su Messi

    Gran calciatore palla al piede, ha sempre giocato nel Barcellona che da oltre 15 anni ha un organico collaudato e zeppo di fuoriclasse tra i quali anche un buon giocatore può sembrare immenso.

    Vedendolo in nazionale, l’Argentina non il burkina faso, non ne è mai stato il trascinatore o l’uomo chiave in grado di influenzarne le sorti.

    E qui sta la differenza con i Grandi del firmamento. Fuoriclasse indiscussi e carismatici che facevano giocare meglio qualunque squadra mentre per ora è il Barcellona che fa esprimere al meglio Messi.

    Con questo non voglio sminuirne le capacità ma in un epoca in cui si tende anche a “crearli” i miti ed il duopolio infinito di Palloni d’oro (Messi e CR7) me lo conferma ma non mi distrae.

    Non voglio offendere nessuno ma sentivo di dovere lasciare questo mio punto di vista/opinione

    Infine due parole di stima per Francesco Totti
    Grande capitano e trascinatore in campo
    Uomo di una simpatia immensa fuori dal campo

  10. Nulla da eccepire su fonseca che mi affascina molto con il suo stile ma Gasperini è un signor allenatore e se sarebbe arrivato a roma avrebbe fatto vedere un gran calcio! Portare l’Atalanta agli ottavi è un grandissimo risultato perciò gli faccio i complimenti! Poi spero che con noi non vincano mai e di vederli sempre sotto!

    • tra l’altro, nessuna squadra era mai passata agli ottavi di Champions League dopo aver perso le prime 3 partite

  11. Messi, caratterialmente timido, ha sempre giocato in una grande Argentina ma fatta però di sole “primedonne”! Il che ha comportato paradossalmente una grande dispersione di talento, perché mai organizzato in favore del più forte, Messi, appunto. Maradona, caratterialmente straripante, ha giocato in una squadra di medi giocatori, di fronte ai quali non serviva neppure cotanto carattere perché lo si seguisse automaticamente… In sostanza: Messi non si può discutere! Era solo per dire la mia. Senza fare preferenze: è ed è stato bello vederli giocare. Punto. 🙂 Forza Roma

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome