Confronto tra i senatori e Fonseca: per i giocatori il problema è tattico e non mentale

91
10845

NOTIZIE AS ROMA – Secondo quanto riporta la giornalista del Messaggero Eleonora Trotta, oggi sarebbe andato in scena a Trigoria un confronto tra i senatori della squadra e l’allenatore Fonseca.

I giocatori avrebbero fatto capire all’allenatore che per loro il problema della Roma non sarebbe di natura mentale, ma legato alla tattica di gioco.

Già dopo la partita contro l’Atalanta si era infatti notata una differenza di vedute tra giocatori e allenatore: Pau Lopez, ad esempio, aveva escluso un problema mentale, mentre Fonseca lo aveva indicato come principale responsabile delle recenti sconfitte.

91 Commenti

  1. È anche tecnico, visto che sbagliano spesso passaggi elementari e tiri comodi comodi…
    Me sa che Fonsy è già stato scaricato dai nostri “campioni”!

    • Oddio… dall’inizio del 2020 ci sarebbero anche i 95498292847,974 stop falliti da Cristante & Co.

      Non proprio un dettaglio dal punto di vista tecnico.

    • il problema è tattico , lo scrivo da settimane . una squadra per funzionare ,tolto il portiere , deve avere 6 giocatori dedicati alla difesa e al recupero dei palloni e quattro in attacco per costruire l ‘ azione e arrivare al gol . la difesa alta costringe i due centrali a stare in balia dei contropiede . 8 giocatori nella metà campo avversaria a fare un pressing asfissiante , oltre a bruciare energie e nel secondo tempo schiatti , sommati agli 11 avversari e all’arbitro fanno un totale di 20 individui in una metà campo . i nostri attaccanti si muovono in spazi INTASATI e vengono RADDOPPIATI , questo gioco non li lancia negli spazi perché il campo è FINITO . i nostri attaccanti giocano a ricevere il pallone sui piedi e con le spalle rivolte al portiere ,si girano e cercano di iniziare l’azione ma in italia i difensori non ti fanno muovere . gli spazi in verticale non li trovi QUASI MAI e sei costretto a passaggi per linee orizzontali , per guadagnare 5 – 10 metri di campo devi fare una miriade di passaggi orizzontali con il pericolo di essere intercettato e beccarti un contropiede devastante . per guadagnare un giocatore in più che gioca con i piedi Fonseca e molti altri pseudo scienziati de STO KAISER si sono inventati la stronxata del portiere che deve giocare con i piedi . gioco assurdo perché puoi farti subire un gol , come puntualmente avvenuto , in ogni caso il portiere che si passa il pallone con i piedi e i difesori subisce il pressing di 2 avversari e da il tempo agli altri di schierarsi in difesa , con il risultato di far trovare ai nostri attaccanti la squadra avversaria con centrocampo e difesa SCHIERATI. questo è il male della Roma , il problema è tattico e non me lo deve dire la trotta , sono settimane che lo dico e mi sono rotto il CAXXO di questi figure di merxa . l’anno scorso con l’altro von braun del pallone il pescarese di francesco il problema era IDENTICO . possibile che sono diventati tutte pippe , i giocatori quando non credono nella tattica , pur non giocando contro l’allenatore , non danno un grammo di energia in più per vincere le partite , non vanno in aiuto l’uno dell’altro . VOGLIO , PRETENDO un allenatore serio … allegri o aridateme er pelato.

    • TOTALMENTE d’accordo con SPQR.
      La Roma dovrebbe saper fare ANCHE il gioco che fa, ma Anche. Non SOLO. Prevedibilmente.
      Abbiamo giocatori che saprebbero andare e lanciare negli spazi e li facciamo giocare in 15 in 40 mq

    • Se quello che dice la Trotta è vero (ma vorrei sapere chi è il topino che glielo ha detto) allora Fonseca ha poco tempo ancora. Leggendo Spqr trovo giusta la sua analisi ma la domanda da farsi è: perché fino all’anno scorso si giocava bene e si facevano un sacco di tiri anche se si segnava poco? Ci vorrebbe un patto di ferro tra mister giocatori e ci metto pure il DS… Qui se non fanno fronte comune ci rimettono tutti. Il nuovo proprietario farà selezione. Ovviamente a noi non ci resterà che piangere.

    • Chi scrive sto articolo. Stava lì seduto ad ascoltare
      I giocatori che si confrontano col mister.
      Poi gli hanno detto di informare la piazza… Ma mi faccia il piacere.. Siamo seri

    • Il problema è tattico: infatti con l’Atalanta dei due gol subiti, uno è da calcio d’angolo e uno nasce da un appoggio sbagliato su rimessa laterale nostra; tutti e due i gol sono frutto di nostre dormite.
      Uno degli “pseudo scienziati” che si sono inventati che il portiere debba giocare con i piedi, in Inghilterra fino ad ora ha vinto 25 partite su 26 di campionato (una l’ha pareggiata), sta giocando proprio ora gli ottavi di champions e l’ultima edizione l’ha vinta.
      Sempre forza Roma

    • La Roma è come quel ristorante dove il ritolare ha pensato a tutto tranne che allo chef: locale bellissimo, tavoli e stoviglie della migliore fattura, camerieri bravissimi ed elegantissimi ma il mangiare fa schifo.
      Così è la Roma: centro sportivo all’avanguardia, un media center che fa invidia a quelli delle squadre piu ricche e forti che ci sono in Europa, una capillarissima organizzazione societaria con 12 società sel gruppo…e tutta l’area tecnica come lo chef del ristorante di cui sopra. Pallotta in questi anni ha.dato scarsissima rilevanza ad allenatore, giocatori e sirettore sportivo. Ma alla fine tu al ristorante ci vai se mangi bene.

    • si dovevano capire ora che stiamo a sei punti dall’atalanta?

      Ma più che altro…quali senatori? A parte Dzeko (che hanno cercato di vendere un paio di volte), mi sa che i senatori di questa squadra sono Under e Kolarov (che ci sono da tre anni)

      Questa squadra non ha un ‘anima. Altro che senatori.

    • e voi, tifosi romanisti, date retta a una che é direttore de calciomercato…it, cioè di se stessa e che finalmente, dopo giorni di nulla, ha 50 retweet sul suo profilo?
      ma dai.
      ma ti pare che la fanno entrare negli spogliatoi ad origliare?
      e voi scrivete scrivete scrivete cazzate.

      e se avesse scritto:
      i giocatori dicono che é un problema di scarpe?
      daje tutti a prendersela con la società e con il maledetto scarparo, perché er purciaro nun fa arriva’ li sordi,
      e allora ecco perché pellegrini si é fratturato il dito e ce credo che sotto porta nun ce pijano mai…

      ragazzi, tornate in voi.

    • x Johnny b meno male che stasera me vedo nà partita vera , atletico madrid – Liverpool ….con due allenatori klopp e Simeone che fanno giocare la squadre.

  2. NON MI SEMBRA CHE CI VOLESSE UN’AQUILA PER CAPIRLO.
    bastava riguardarsi le partite, guardare le caratteristiche dei singoli… poi. può darsi che ipnotizzando Cristante lo fai diventare veloce, Peres lo fai diventare sobrio, Under disciplinato, Pellegrini coraggioso, Dzeko con il colpo di testa di Pruzzo e la potenza di Batistuta, Kolarov venticinquenne, Pau che esce come Konsel e la Roma che ipnotizzata da tanto, vincente coppe e scudetti.

    • Proverei certamente cor paragnosta Giucas Casella. Si je l’ha fatta a ipnotizza’ na gallina ce po’ riusci’ anche co’ Ronzinante.

  3. Una sola, legittima domanda: sarà vero o è l’ennesima manciata di zizzania lanciata nel vento di Trigoria? guardate la fonte..

    • Vero o non vero, a questo punto non cambia niente.
      Li vediamo come giocano no?
      Quindi, che zizzania dovrebbe alimentare se già noi (tifosi) vorremmo prenderli a ceffoni per come “giocano”?
      Io ho già deciso di non guardarla più, se ne riparlerà la prossima stagione, in attesa di ririririvedere un nuovo allenatore, una nuova Società e che immancabilmente avrà ulteriori problemi con i prossimi allenatori.
      E già…non uno, ma ne avremo diversi, perché ai senatori non andrà mai bene nessuno.
      Loro in campo sfilano.

    • A ci voleva tanto a capirlo che i calciatori sono messi fuori ruolo? O una tattica che non sfrutta le caratteristiche come under o è kluiwert ali di profondità messe a tornare in difesa o entrare nel campo e intasare? La società non centra se Dzeko e isolato in attacco e non tocca palla

    • @sempreilsolito: premesso che, al contrario, io sarò presente allo stadio dopodomani, perché dobbiamo vincere e basta, nel merito il discorso può essere affrontato sul duplice e contrapposto fronte (i giocatori non capiscono o l’allenatore snatura i giocatori), ed è comunque un bel problema. Però, obiettivamente, in campo ci sappiamo stare e pure bene (Fiorentina, derby, primo tempo Atalanta, per citare le ultime), ma non segniamo, anzi non tiriamo proprio: e qui, francamente, alzo le mani, perché secondo me più che dall’allenatore, dipende da un’incapacità (in questo caso, mentale) di prendere la decisione di tirare.

    • …oppure adottiamo uno schema tipo il Cesena con Scachner, se ve lo ricordate: muro di dieci persone, portiere compreso, davanti all’area, e lancio per Scachner che si faceva tutto i campo da solo e quasi sempre segnava. In questo caso vedrei bene Kluivert…
      P.S. sto scherzando…

    • Secondo PONZIO PILATO….
      ALLORA SECONDO sta nota caz*ara..
      “si sarebbe ” e
      “Avrebbero “

  4. la sora Trotta da chi ha avuto l’informazione. se si inizia a mettere in discussione la tattica e le strategie di gioco allora siamo gia arrivati alla frutta con Fonseca. Comunque una cosa è certa,il gruppo non è piu unito come prima di natale, qualcosa è successo,scoramento per i troppi infortuni ? certo recuperare quando si gioca ogni tre giorni e talvolta anche meno, è difficile.Pellegrini prima che si facesse male era un altro giocatore,cosi Kluivert,Perotti, …………….

  5. se ci fosse una società seria si dovrebbe rinnovare il contratto a Fonseca per altri 5 anni, e a chi non sta bene vada fuori dalle scatole. purtroppo così non è e non capisco perchè non si possano licenziare i giocatori come tutti i normali dipendenti del mondo. passano gli anni e una volta era colpa di totti poi di de rossi, mo? pellegrini? kolarov? dzeko? boh, scusate ma io nun ce capisco più niente co questi

    • Quindi per uno sacrifichi 25? L allenatore non va. Non gira la squadra. Sono sempre fuori posizione non sanno che fare, affidati all azione personale. Se non capiscono zorro, zorro se ne va no tutta a squadra

    • ne sacrifichi al massimo na decina, quelli che se non li cacci, al nuovo allenatore farebbero lo stesso lavoretto

    • Concordo in pieno con Cheyenne. A me sembra che i giocatori di gasperini e de zerbi non hanno problemi.. Sono i nostri che sono viziati strapagati

  6. D’accordo in parte con Barnaba, tecnicamente valgono quello che valgono e c’è chi in assenza di Totti e De Rossi ha preso il loro posto sugli scranni dei dittatori. Ma nessuno può non vedere l’ inconsistenza tattica e il non coraggio di Fonseca.

  7. Non ci credo neanche se me lo dicessero in faccia! Devono lavorare, pedalare e seguire il Mister! Lo scrivono perché si parla della Roma! E della Juve che dicono?! A caxare!!! Forza Roma

  8. Quello che si sono detti lo sanno solo loro, comunque, prendendo per veritiera la notizia, certifica che lo spogliatoio ha delegittimato l’ennesimo allenatore. Comunque fosse vero fanno ridere i polli! Prendiamo l’ultima partita. Primo gol su calcio d’angolo e se perdono le marcature, secondo gol da rimessa laterale nostra dormita generale. Tutti fenomeni, il problema è solo tattico… a me sembra che il problema sia più globale

  9. OH menomale, le persone adulte per un bene comune mettono da parte l’orgoglio e si parlano per venire a capo dei fatti.
    BRAVO FONSECA.

    So sicuro che Kolarov il capitano gli ha detto … Mister, io non me posso fa la fascia per 90 minuti, poi a rincorre l’avversari ce pensi tu? ai calci d’angolo non riesco a sta lucido e le punizioni non le riesco più a tira perchè so troppo stanco.

    Edin gli ha detto …Mister, io sto da solo davanti so sempre circondato da 3 difensori avversari perchè non ho aiuto dalle ali che stanno sempre a difende…e il trequartista invece di inserirsi e levarmi almeno un uomo rimane fuori … Under ha qualità , mi ha fatto un assist da 30 metri di esterno contro la fiorentina che mi ha messo davanti la porta ,assurdo e battè anche il calcio d’angolo del 3-0 , garantisco io per lui, non può fare panchina… Justin è una freccia, se fossero più liberi darebbero na grande mano la davanti devono poter correre… dobbiamo cambiare, faccia pace con Gengis e abbassiamo sta linea difensiva.

    Smalling invece .. Mister io posso giocare comunque ed in qualsiasi modo, gli altri no, se non vuole che finisca per difendere da solo , come edin che gioca da solo in attacco dobbiamo abbassare la linea e non costringere i terzini a salire cosi ho un pò più di copertura . Mancini è grintoso ed ha piede per impostare, gli lasci a lui l’incarico di salire nel caso di pressing.

    Fazio….
    JJ…..
    Perotti…..

  10. Ancora con sta storia dei senatori…
    Ecco qual’è il problema della Roma.
    Tutti i problemi elencati, nel tempo, nei mesi, negli anni, erano riconducibili al mal di pancia dei “senatori”.
    Infatti, quando fanno schifo in campo che sbagliano sempre, è colpa sempre degli allenatori.

    Ai senatori non devi dire come giocare, ai senatori sta bene solo se li fanno passeggiare in campo e prendere la “paghetta” a fine mese.
    E’ questo il male della Roma, i senatori/padroni.

  11. Ci sta che il problema è tecnico … perché no! … se fossi in Fonseca darei retta ai giocatori anche per dimostrare che hanno ragione … ma se in campo falliscono ancora, allora i pomodori non li toje nessuno a questi mercenari 🤣🤣🤣

  12. Per me oltre a un problema mentale grave ce ne sta pure uno tattico altrettanto grave.
    La Roma non ha un gioco verticale, nessuno attacca la porta, non ci sono inserimenti di centrocampisti a differenza di tante squadre, ali e terzini sono larghe quando arrivano sul fondo e crossano in mezzo non trovano nessuno in area. Dzeko dovrebbe stare li o chi per lui ma gioca spesso a 50 mt dalla porta e nessuno si inserisce al suo posto (mi viene in mente un Perrotta della situazione, ma anche un banale Soriano o un Pasalic).
    Zaniolo, era l’unico che aveva un pò di profondità e concretezza. Tutti questi mezzi trequartisti allo stato attuale sono inutili, fanno solo gioco orizzontale.
    E Fonseca che non si accorge di questa cosa lampante mi sta deludendo molto, prima ero pazzo di lui.
    Involuzione pazzesca, mister compreso.
    Le soluzioni per l’immediato per me sono “garra” e “verticalità” di gioco.
    Poi a Giugno si dovranno fare altre valutazioni…

  13. le due reti dell’Atalanta non si possono accomunare alle incomprensioni tattiche, è ovvio.
    I giocatori puntano il dito sull’intera partita, nonostante sia stata studiata a tavolino per una settimana. Non difendo questi ultimi, giusto per precisare: si trovano 4 punti sopra una squadra (Verona) che ha il più basso monte ingaggi della Serie A…
    un insieme di fattori sta determinando questo periodo, l’allenatore è il meno colpevole

    • Alieno, secondo me invece, una squadra del nostro livello non può giocare con quel modulo.. A mio avviso è un tipo di calcio che può praticare un barca o un Madrid.. La Roma secondo me dovrebbe prendere esempio da un conte o da un mou della situazione. Sembrano speculatori ma sicuramente sono più efficaci e visto che le risorse sono quelle che sono, perché non provare a coprirsi di più?

    • @Alieno. Non sono d’accordo. Fonseca ha le sue colpe. Per fare il suo gioco servono Iniesta e De Bruyne, Suarez e Aguero. Se a centrocampo c’hai i maniscalchi, non lo puoi fare. Se in attacco c’hai gente veloce in contropiede, li devi far partire con lanci lunghi. Quindi squadra chiusa, recupero palla, verticalizzazioni. Magari utilizzando Dzeko come sponda e rifinitore, che è la cosa che sa fare meglio.

    • la squadra è apparsa palesemente sbilanciata nelle prime settimane, infatti il pareggio strappato al derby d’andata fu accolto a braccia aperte. Con qualche ritocco Fonseca ha iniziato a coprirsi, dimostrando di non essere un “integralista” zemaniano. Infortuni e cali di forma non l’hanno certamente aiutato. Purtroppo Pastore è stato un fuoco di paglia. Se a questo sommiamo il mercato di riparazione… SI NOTA SUBITO CHE MANCA ANCORA UN VICE-DZEKO (tanto per citarne uno).
      L’anticalcio suggerito in alcuni commenti (forse) si pratica ancora in Lega Pro. Alla guida del Chelsea, Conte ha preso schiaffi da un certo Di Francesco… mentre Mourinho non indovina più una panchina.
      In questo periodo sono i seguaci del bostoniano ad attaccare l’allenatore di turno.
      Perciò mi meraviglio di te, L’EVANGELISTA

    • Alie’, nun se tratta de fa’ catenaccio, se tratta de fa’ ave’ lo spazio necessario a giocatori che nello stretto soffrono. Quer gioco o poi fa’ se c’hai grandi palleggiatori co la palla sempre attaccata ar piede. Fai muove l’avversari finché nun trovi lo spiraglio giusto.
      Ma noi c’avemo troppi manovali pe fa’ na cosa der genere, l’artri riconquistano palla troppo facilmente e sei tu a esse sbilanciato.
      A Bergamo avemo preso gol schierati e nun è stato quello er caso, ma co’ Torino, Sassuolo e Bologna sì. Avendo due come Kluivert e Under dovremmo lancialli subito appena conquistata palla, come facevamo co Gervinho. E nun me pare che fossimo catenacciari allora.
      Semplicemente nun poi fa’ er tiki taka co sta gente qua.

    • ciao CATTIVIK, lo sai che ieri scherzavo su Bruno Peres (avrei dovuto scrivere “toast to toast”)…
      come abbiamo visto anche all’ultimo derby, il reale gioco di Fonseca può essere di alta qualità. Quel pareggio è stato casuale, ma se i nostri eroi si fossero applicati qualche partita in più oggi sarebbero ancora quarti.
      Il (presunto) tiki taka è dovuto alla scarsa personalità individuale: nessuno (o quasi) salta l’uomo, perciò se la passano all’infinito. Quando capita alle ali sbagliano spesso il passaggio successivo.
      Nei momenti critici non si aiutano come dovrebbero, non ragionano “da squadra”.
      In pratica, sembrano il riflesso dell’attuale proprietà…
      con Smalling come semplice eccezione

    • Ancora mejo “beer to beer”! Mah, io penso che siano propio dettami tattici ‘nvece, come dimostra anche l’ossessiva ricerca der gioco dar basso cor portiere. In quanto a sarta’ l’omo o po’ fa’ chi ce l’ha nelle corde. Kluivert, Under e Perotti ce provano, spesso er primo o sartano pure, ma poi restano asfissiati daa presenza de troppi giocatori tra avversari e compagni.
      Paradossale poi che quanno riesci a mette na palla ‘n mezzo, spesso ce sia solo Dzeko dentro. Me pare de rivede’ a squadra de Di Francesco, tanto sforzo pe produrre gnente.
      Se c’hai ali veloci le devi sfrutta’ nello spazio, devi cerca’ de mandalle uno contro uno, lanciate ‘n velocità.
      Nun c’ha senso daje palla quanno ce so’ armeno 15 giocatori naa metà campo avversaria. E lascialle er più possibile libere da compiti de copertura. Devono ar massimo arretra’ su a linea de centrocampo. E i terzini scenne solo ‘n determinate occasioni.
      Sennò diventa tutto troppo prevedibile.
      Ar derby è riuscito quasi tutto bene. Ma quella è sempre na partita particolare, ner bene e ner male.

  14. Il problema ora è tecnico. Alla fine di Febbraio si sono accorti che la squadra non c’è e che per essere allineati al gioco di Fonseca ci vorrebbe praticamente un’altra squadra. Praticamente un’evidente e concreta veduta sullo stato della rosa. Il confronto che potrebbe anche essere positivo pone in sé un altro problema, come la risolvi sta situazione?
    Non è che a metà stagione inoltrata puoi fare esperimenti quindi o c’è un assunzione di responsabilità da parte dei giocatori e di Fonseca unito ad un patto di raggiungere l’obiettivo Champiobs o la stagione è bella che finita. Non è che possiamo entrare in autogestione della squadra. Che la squadra non ce la fa è evidente ma bisogna quindi verificare i limiti ed aiutarsi per superarli non ci sino altre strade. Non puoi andare a 50 se tutti li davanti vanno a 100. Spero ci sia un risvolto positivo da tutto questo.

  15. Il problema tattico esiste ma il problema dei problemi per me rimane la questione infortuni, sono veramente troppi, i giocatori non prendono mai la forma ottimale , chi 2 chi 3 chi 4 mesi o più…

  16. Ma il confronto con baldino non si fa mai ?

    E’ LUI che ci impone allenatori improponibili come Luis Enrique, Zeman e Fonseca.

    C’era bisogno di fare i “confronti” con Spalletti o Ranieri ?

    No, con gli allenatori seri non serve : si lavora e i risultati arrivano.

    Solo co sti fenomeni scelti da baldini serve fa il confronto, serve fa il rituale prima della partita (ricordate ?), serve il mental coach, serve questo serve quest’altro…

    Serve sempre qualcosa in piu’ per fare quello che le squadre normali fanno senza problemi : giocare a calcio.

    Non servono ste stronxate : serve che baldino venga cacciato a calci nel sedere !!!!!

    Allenatori NORMALI, caxxo !

    L’unico confronto che s’ha da fare e’ quello che da noi non si fa mai : allenatore e DS si confrontano per quanto riguarda il mercato.

    Invece no : da noi si prendono allenatori improponibili, si comprano giocatori a casaccio si mette su una squadra ridicola a Settembre (e la si peggiora pure a Gennaio), la squadra gioca da peracottari per mesi e poi arriva fine a Febbraio che se devono fa i “confronti”…

    E sono sicuro che sto inutile confronto si fa SOLO perché sono a rischio i SOLDI della Champions !

    Se avessmo fatto gli stessi punti e prestazioni ma l’ Atalanta avesse perso tutte le ALTRE partite noi staremo ancora qua a far finta che andava tutto bene.

    Società ridicola.

    Sostegno per il poro Fonseca (per il poco tempo che gli rimane) : lui ci prova a fare il FAIL-Football che vuole baldino ma e’ ovvio che i risultati siano questi.

    VIA BALDINO !!!!!!!
    PALLOTTO VATTENE !!!!!!

  17. Io un appunto sulla tattica devo farlo; questa storia delle ali che anzichè far le ali devono accentrarsi , con in più un trequartista centrale, crea un imbottigliamento, si chiudono gli spazi, così la difesa avversaria non si allarga; oltretutto le ali che hanno doti di velocità e dribbling non possono metterle in atto accentrandosi. Ma non si può giocare un 4-3-3 normale come hanno sempre giocato le più grandi squadre? Con le ali che fanno le ali, che stanno larghe, allargano le difese aversarie e nello spazio possono dare il meglio di sè… senza un trequartista, che peraltro non abbiamo, ma con mediano e due mezzali… insomma, il calcio che si è consolidato nell’ultimo secolo… mica siamo alla playstation che funzionano tutti i moduli… con l’atalanta abbiamo giocato addirittura senza centrocampisti, neanche la longobarda(quasi un 5-5, in teoria era un 4-1-4-1), con il pieno di giocatori sulla trequarti centrale ad intasare tutto e rendere sterile il nostro possesso palla… Che poi se le ali fanno le ali, i terzini possono mantenersi più “accorti” in caso di ripartenze avversarie…

  18. Fonseca deve capire che non può rimanere sempre con quel modulo anche se non abbiamo giocatori validi per quel modulo…allenatore monomodulare ..il suo gioco è votato tutto all attacco ( e manco segnamo ) e spesso prendiamo gol in contropiede dalla prima partita d Agosto contro il Genoa, poi Lazio, poi Spal poi Bologna e così via e ancora insiste con lo stesso modo di giocare…portiere che gioca palla a terra contro l Atalanta che fa pressing alto…ste cose in Italia non si possono vedere…finirà sta stagione spernado che ci faccia arrivare più lontano possibile in EL e poi si vedrà, via Baldini e dentro Capello come advisor, Allegri in panca e poi si può fare mercato coi giocatori che decidono loro, e il finanziere a Londra deve solo stare muto, lasciasse lavorare chi di calcio ne capisce!
    Pallirchio muoviti a passare sta staffetta e vedi di non nominare più la Roma…grazie!

  19. Certo fino a dicembre si andava bene e il problema tattico non c era? L unico problema è che senza zaniolo e diawara siamo poca roba l unico che corre è veretout ma è scoppiato

    • Può piacere o no ma i risultati arrivavano quindi il problema non è tattico non credo che da gennaio fonseca sia diventato scemo

  20. Io più leggo commenti di alcuni utenti più me viene la nausea…. A furia de difende sto presidente Ve siete attaccati a tutto… Prima la colpa era de Totti Florenzi e de Rossi… E adesso non ce stanno più… Poi dei giornalai.. ma perché giocano Loro?? Poi perché nun c avemo o stadio… Ma non sarà perché sto presidente s è venduto tutto quello che se potemo vende e semo rimasti con un branco de segxe???? L allenatore?? Ma perché conte allegri Guardiola Mourinho verrebbero qui?? E se pure fosse secondo voi farebbero meglio de Fonseca??Ve l ho detto un anno fa.. Er peggio dovrà ancora venire!!

  21. secondo me il problema è solo fisico. Se corri e sei in forma vinci tutti i duelli e almeno con sassuolo bologna e torino vinci con qualsiasi tattica. e se vinci i problemi mentali non nascono.
    invece noi abbiamo zaniolo e diawara infortunati, dzeko kolarov pellegrini e veretout fuori forma quindi…

  22. I giocatori fanno il bello e il cattivo tempo dentro Trigoria,e succedeva anche prima con altri giocatori tanto idolatrati,non c’e’nessuno che li controlla o pensavate che quella faccia da pesce lesso che fa da secondo a Fonseca che non sanno manco come si chiama,e Fonseca stesso li stessero ascoltando?sintonizzatevi su Roma Channel,in qualsiasi giorno e vedrete che al massimo fanno il Torello a Trigoria, una sgambatina di mezzora e la partitella,la Domenica trovano gente che corre il doppio di loro con una cattiveria agonistica che manco si sognano,ma tanto il tifoso e’un Fagiano e gia’pensa a Giovedi col Gent…ve lo dico stasera annamo fori pure co questi…adesso poi perde pure co Almas e Romulea se non lo avete ancora capito

  23. Un problema che fino a dicembre non esisteva… O esisteva di meno. Secondo me non è ne la tattica, ne la mente… E’ LA VOGLIA!!! E i troppi soldi che si intascano! Io proverei a fare una bella cosa! Quanti sono in rosa? 29… Ecco… LI VENDEREI TUTTI QUANTI e rinizierei da zero e per una volta chi arriva deve capire che chi gestisce la Squadra è l’Allenatore e loro devono solo ESEGUIRE quello che vuole l’Allenatore! Sono dei professionisti no? E allora che lo facessero sennò vafxxxxxxx loro e i loro conti in banca! E’ sempre più uno schifo! Dove ci sono i soldi c’è sempre la merda! Odio questo sitema ed odio sempre di più il calcio, a prescindere dalla Roma o altre Squadre! Se io sto male pure un ora o entro 10 minuti più tardi a lavoro ME LEVANO PURE QUEI DUE EURO CHE PRENDO! lanixxdelimejomorxxxxivostra… Sempre a piagne! A LAVORARE!!! Tanto ce siete abituati a sentì sta frase no? Oramai ve rimbarza! La coscienza ve la siete bruciata quando avete intascato il primo milione morxxxxivostra!

  24. Ah,
    ora è “tattico” il problema.

    Hai capito, sì?

    Fanno proprio ridere ‘sti calciatori:
    vogliono far fuori il conduttore del circo… per continuare a modo loro a fare i PAGLIACCI!

  25. I giocatori in assenza di risultati trovano sempre degli alibi,e ora con Fonseca stanno cercando di giocare a scaricabarile.Ci sarebbe da chiedersi a esempio,perche ‘come lo scorso anno del resto,questi problemi tattici vengono a galla sempre dopo le festivita natalizie,e non prima! Fonseca in qualita’ di allenatore avra’ sicuramemte delle responsabilita’, ma i veri colpevoli sono sempre e unicamente loro non c’ e niente da fare.Si sono impegnati nel derby per paura di essere linciati in caso di risultato sfavorevole,e sono ripiombati subito nel buio.Avverto un leggero sentore di fronda…perche poi e’ cosi non ci illudiamo,quando i giocatori si devono salvare il c@lo, fanno questo e altro…

  26. Hanno le “vedute” loro…
    …sulle cifre a 6 zeri accreditategli sul c/c bancario.

    Buffoni.

  27. Ma se fino a ieri i giocatori hanno dichiarato che il gioco di Fonseca piaceva, quindi delle due o la notizia lascia il tempo che trova o qualora fosse vero , come Società sarebbe da entrare. a gamba tesa con i giocatori, non sulla loro testa a sul loro portafoglio, ah dimenticavo se ci fosse una società seria con una proprietà forte e presente che leggitimasse i ruoli…

  28. Ma scusate un antico 442 non se può fare? Usare le ali senza dover rincorrere tutta la fascia, un secondo attaccante per affiancare Djeko? A Fonseca, la capa non t’aiuta!

  29. Cambiano gli allenatori cambiano i calciatori ma i problemi sono sempre gli stessi.
    Dieci occasioni per fare un gol
    Tre per gli avversari una rete
    Incapacità di rimontare quando si va in svantaggio
    Euforia per buone prestazioni per poi cadere nell’esaurimento / depressione in caso di sconfitte.

    Un richiamo a Fonseca e però giusto
    Il 4231 e’ attuabile con piena forma fisica e aggressività : Under Micky Pellegrini Cristante hanno POCO queste caratteristiche.
    Altrimenti molto meglio più centrocampisti e solo 1 massimo 2 dei suddetti in campo.

  30. La fantastica formellese, la più in forma con rigori gratis, non ha strusciato un pallone contro di noi. Poi d’un tratto diventano tutte pippe e perdono contro squadre scarse e senza fare un tiro in porta contro l’atalanta. A volte uno pensa che ci sia qualcosa dietro, altrimenti non si spiega. Gombloddo? A questo punto non saprei che dire. Che alcuni si siano già stancati del mister? Che la squadra malata costi meno da comprare? Boh.

  31. Comunque una osservazione sorge spontanea : la Juve gioca in difesa a 4 ma quando serve si mette a tre; la Lazio da sempre 3-5-2; l’Atalanta 3-4-3; l’Inter 3-5-2. Tutte le prime squadre del campionato giocano con la difesa a tre, che evidentemente è il modulo che dà le migliori garanzie nel campionato italiano. Altre (Milan, Napoli) vanno con il 4-4-2, che è ugualmente un modulo ben coperto. Con i giocatori che ha la Roma il 3-5-2 o 3-4-2-1 sarebbe il modulo ideale, anche perchè abbiamo un centrale buono ed altri scarsi, e quindi in tre coprirebbero meglio, e degli esterni buoni in attacco ma scarsi in difesa, quindi buoni per la difesa a 3 che diventa a 5 in non possesso. E per la difesa a tre come esterno a destra Florenzi andava benissimo, invece è stato ceduto …… Non mi sembra ci voglia un genio per capire tutto ciò.

    • Se metti un esterno scarso in fase difensiva a 5 invece che a 4 non è che difenda meglio. Anzi, forse, dovendo presidiare la fascia in solitaria, perderà efficacia nella fase offensiva.
      Questo solo per dire che le soluzioni non sono sempre così semplici “che non ci vuole un genio”.

  32. Crei poche occasioni da gol, le poche che hai a volte le dilapidi grottescamente, in difesa fai acqua da tutte le parti, il portiere stesso non è SICURAMENTE una “cima” , se giocavamo nel campionato inglese tornavi a casa ogni volta con almeno 5 reti sul groppone… al netto della jella infortuni e dei torti arbitrali (che cmq ci sono stati ma NON devono rappresentare una giustificazione) abbiamoo lo stesso una squadra di sfigati… la cosa che mi fa più rabbia però è l assoluta ARRENDEVOLEZZA e mollezza nell’ affrontare l ostacolo del caso… in poche parole, se vai sotto nel risultato, hai SUBITO LA CERTEZZA che non recuperi… anzi, devi stare attento che non finisca in goleada…. ditemi voi…

  33. È tutta colpa del cambiamento climatico.
    Prima ci spegnevamo a marzo come i termosifoni (sì, lo so è ‘na battuta laziale ma rende il concetto) quest’anno ci siamo spenti un mese prima.
    E comunque, so’ due mesi che non piove.

  34. Il problema è quasi esclusivamente tattico: in Italia si deve giocare in velocità e in profondità, cosa che la Roma di Fonseca non fa. Il problema di testa subentra quando iniziano ad arrivare le sconfitte, come è logico che sia se non c’è gioco.

  35. Credo che la Roma abbia un organico risicato ma non tecnicamente scarso. Cristante compreso che vedo è messo in discussione da molti e che oltre tutto rientra dopo un lungo stop.
    È l’allenatore che deve metterli bene in campo e dimostrare dinamicità tattica. Assurdo che le punte non tirino più in porta. Deve cambiare modulo oppure sarà davvero “una risorsa per il calcio Italiano” come detto dall’allenatore del Sassuolo….che chiaramente intendeva risorsa per gli avversari.

  36. Il topino è sempre sulla cresta… Mi sa più di pantegana però…. D’altronde con la giornalista ci deve essere affinità di specie, si annusano e si riconoscono… E dopo si confidano

  37. il solito articolo inventato “si dice” “sembra che”, ma per favore, ancora diamo retta a ste puttanate studiate solo per aggiungere problemi e tensioni ad una squadra che già ce ne mette del suo per complicarsi la vita! Solo puttanate!

  38. Ah ecco…magari esce fuori che la rosa è di assoluto livello ma FORSE i giocatori non seguono più il loro allenatore.
    Peccato, quanto rosico! avere una squadra piuttosto forte e vedere partite non giocate, perfetta contrapposizione con l’altra parte del Tevere con i cugini burini…
    MAI NA GIOIA

  39. Grave per un mister subire l’intromissione nello spogliatoio da parte del D.S.Gravissimo scendere a patti con i giocatori per la tattica,i vaffa sinora rimasti nello spogliatoio,presto diverranno pubblici

  40. Sono d’accordo con Spqr. Però voglio fare un’ osservazione: ma sti giocatori nun c’hanno voglia di correre! Perché con Di Francesco fu lo stesso, con Fonseca uguale e così è stato per Luis Enrique, Garcia, Zeman ecc. Cioè la tattica è importante, ma anche seguire l’allenatore lo è. Non esiste il senso d’onore per un professionista. Se l’allenatore ti dice di fare determinate cose lo DEVI SEGUIRE. Poi se perdi cercando di fare il tuo gioco al meglio allora una società SERIA capirà che il problema è tattico e prenderà provvedimenti. Perché tutto di un Botto si perde contro squadre che non sono alla nostra altezza e con prestazioni di m….? Perciò facciamo giocare i giovani, la primavera… almeno c’hanno voglia de corre… e se si perde lo si fa con onore… FORZA ROMA SEMPRE!!

  41. … lasciano veramente perplessi simili situazioni, ben venga l’incontro per chiarirsi ma non se poteva fà prima??? adesso il problema è tattico, cioè come ha notato qualcun’altro fino a dicembre addirittura sognavamo er 3 posto, il tracollo è troppo verticale e non giustificabile neanche con gl’infortuni di Zaniolo e Diawara, importanti si ma non a tal livello, cioè contro il Sassuolo e Bologna non posso crede che la loro assenza con un modulo sbajato basti per rimediare simili figure… ma poi a giugno non s’era detto anno 0??? rifondazione concordata tra DS e Mister che hanno deciso chi credeva nel progetto e chi no??? chi mandar via e chi tenere, convincendo telefonicamente alcuni calciatori, cioè nella “convinzione” non si è parlato di modulo e/o tattica???
    la crisi cè ed è evidente, inutile nascondersi dietro “stava li ad origliare”, se non la si accetta difficilmente si potrà trovarne una soluzione e un serio confronto ne può essere un’inizio… i calciatori non saranno da vertice, ma il 4 posto è/era alla nostra portata e non lottare neanche per quello fa veramente incaxxxre ed anche si ri-raggiungesse il 4 posto rimarrebbe una stagione fallimentare… anche se cè ancora la speranza di un minimo di dignità per l’EL…

  42. La cosa incredibile e’ che dopo Di Francesco ci sono ricascati con Fonseca. Allenatori scienziati, che vogliono imporre il loro credo, invece di utilizzare a dovere il materiale umano a disposizione. Qui non si tratta di cambiare allenatore ogni stagione. Bisogna SCEGLIERE l’allenatore come Cristo comanda! Nicola Daniele, D’Aversa o Juric stavano almeno al terzo posto con questo organico che si busca il terzo monte stipendi della serie A.

  43. in Italia nn devi prendere goal ma la Roma fino a Verona Roma aveva una grande difesa è evidente che qualcosa se rotto.E un gioco dispendioso e probabilmente javranno detto gnafamopiu!

  44. Doppie sedute in ritiro, altro che confronti. Patetici viziati questi calciatori che di settimana in settimana infangano la maglia della Roma con la loro inadeguatezza mentale e tecnica strapagata. Correre di più e parlare di meno. E ogni tanto azzeccare pure qualche passaggio e azzardare un vero tiro in porta.

  45. quindi è fonseca a dire ad es di marcare a 2/3m gli attaccanti avversari così o hanno lo spazio di tirare o fare bene un cross oppure se gli vai mezzo metro incontro ti saltano come un dilettante. oppure è sempre lui che gli dice di fare milioni di passaggio indietro al portiere e di non fare pressing. e chissà forse gli dice pure che se hanno la palla non devono andare nella direzione opposta al loro portiere velocemente ma devono essere corretti e rallentare il gioco per permettere agli avversari di posizionarsi. poi non parliamo di falli tattici o pressing con spallatine, tocchetti etc solo falli a centrocampo davanti all’arbitro per farsi espellere……….

  46. Quando su 7 partite se ne perdono male 5 i problemi sono tanti. Primo tattico tecnico. Ovvero. La squadra così come è stata costruita non è adatta a questo tipo di gioco. Oltretutto in Italia se sai giocare solo in un modo sei fregato, a meno che non lo fai perfettamente. Per giocare come vuole Fonseca manca ALMENO un centrocampista rapido e con buon palleggio, uno che esce dal pressing, e terzini forti nell’uno contro uno, così come i centrali di difesa, perché se cerchi il recupero alto, è probabile lasciare l’uno contro uno in difesa.

  47. La verità come sempre sta nel mezzo… Fonseca ha le sue ragioni quando dice che il problema è mentale, però quando in conferenza non ti assumi mai la responsabilità e scarichi solo sui giocatori succede che quest’ultimi di voltano le spalle. Per me Fonseca ha poco polso come sta società de fantasmi, l’unico che sbrocca è Tarzan(cit. Cattivik) ma sembra fa più danni che altro

  48. Il Liverpool dal 2016 che è arrivato kloop tra acquisti e cessioni è costato 9mln. Nella sessione invernale non hanno comprato nessuno. Hanno fatto un progetto pluriennale ma hanno basato tutto sull’allenatore manager. Ma l’allenatore è un top. A noi si poteva provare con Spalletti dandogli carta bianca su tutto alla fine è stato l’unico da dopo lo scudetto a vincere qualcosa ho sbaglio?

  49. Pallotta non lo avvisti più neanche col telescopio spaziale della NASA e ultimamente lo senti pure pochissimo (2 giorni fa è stato captato dall’osservatorio astronomico Griffith di Los Angeles un suo laconico segnale proveniente dalla galassia Andromeda), Baldissoni prima di soffiarsi il naso, come di sua consuetudine, continua a telefonare a Boston per chiedere il permesso, Baldini sembra che sia ancora vivo e vegeto poiché sul Times di Londra ancora non è comparso sul bollettino necrologico, Petrachi è un elefante in corsa in una vetreria di Murano (insulta a raffica l’intera classe giornalistica quando in realtà fu Dzeko a dichiarare che la Roma “manca di qualità”), i tifosi poi devono stare zitti e calmi che come dice qualcuno “non ci capiscono un caxxo di calcio”, i calciatori hanno lacune tecniche e mentali così gravi che al reparto psichiatrico di Trigoria scatta in loro onore un roboante applauso registrato non appena azzeccano miracolosamente 3 passaggi di fila… e in tutto ‘sto marasma allucinante, indovinate un po’ chi è l’UNICO che farà da capro espiatorio a causa della sua tattica considerata “inaccettabile”, “deplorevole”, “suicida”, “immorale” e “più malefica de ‘L’Anticristo di Nietsche'”?

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome