Conte, voglia di Roma: ad amici e giocatori parla già dei giallorossi. E sui contatti con il club…

76
1939

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Antonio Conte strizza l’occhio verso Roma e Napoli. Ma l’ex ct della nazionale pare avere un debole soprattutto per i giallorossi, attualmente allenati da Josè Mourinho.

L’avventura dello Special One sembra però essere arrivata al capolinea: i Friedkin non hanno mai accennato mezzo discorso sul possibile rinnovo di contratto, e le sirene arabe si fanno sempre più insistenti e a fine stagione l’addio pare scontato.

Mi piacerebbe allenare la Roma o il Napoli, sono due piazze che vorrei vivere per la passione che esprimono. Spero che un domani ci sia la possibilità di fare questa esperienza, ma non lo farei a stagione in corso”, le parole di Conte al programma tv Belve.

A quel punto Fagnani incalza: “Del Napoli sappiamo, ma dalla Roma qualcuno si è fatto vivo?“. La risposta resta top secret. Almeno fino a stasera, quando andrà in onda il programma e l’intervista completa del tecnico salentino.

Nel frattempo però il tecnico salentino della destinazione Roma ne parla già con più di una persona, ex giocatori compresi. Vuole tornare in Italia dopo lo stop voluto per stare in famiglia, e gli piacerebbe farlo in una piazza come la capitale. Dove era stato già vicino prima dell’arrivo di Fonseca. Allora, dopo lunghi tentennamenti, disse di no. Stavolta la risposta sarebbe molto diversa.

Fonti: Leggo / La Repubblica / Gazzetta dello Sport 

Articolo precedenteScommesse, Santon: “I tifosi mi minacciano sui social, ma mio zio non è la gola profonda di Corona. Alleva vongole…”
Articolo successivoZalewski, la presunta fonte di Corona: “Nicola non scommette, mi sono inventato tutto”

76 Commenti

    • I giocatori ci sono, è l’allenatore che deve saperli far giocare insieme dando un’impronta di gioco.
      Abbiamo l’attacco migliore del campionato e c’è anche il resto, non diciamo cavolate per favore.
      Conte è l’unico per questa piazza per il dopo Mourinho.

    • Antonio Conte vinse il suo primo scudetto con Vucinic titolare, che a Roma era stracriticato – e quando fu ceduto, l’operazione fu accolta con giubilo.
      A me questa cosa degli allenatori che si propongono in questo modo su panchine già occupate da colleghi, non mi piace: un allenatore deve essere anche portatore di valori, non è un calciatore. Nell’esprimere calcio, nell’esprimere un gioco, devi avere qualcosa dentro, un’anima.

      Molti, qui, si lamentano della scarsa qualità di gioco di Mourinho – dato facilmente smentito dal fatto, ovvero dalla quantità di tiri (e quindi di occasioni) create dalla Roma rispetto alle altre squadre di serie A – ma non è che il gioco di Conte sia più brillante. Continuo a dire che per me José rappresenta il top a cui la Roma possa aspirare, e pensare di cambiarlo, sarebbe una follia. Sicuramente quest’anno il “fattore Mou” ha inciso di meno, ma l’allenatore ha dato una mentalità, e ha fatto raggiungere per due anni consecutivi due finali in competizioni internazionali – e questo rappresenta un tallone d’Achille per Conte, che in Europa ha sempre fatto male (motivo per il quale fu allontanato dalla Juve).

      Di positivo ci sarebbe il profilo…nel senso che la Roma andrebbe a sostituire un allenatore super Top con un allenatore Top – quindi sempre di alto livello.

      Detto ciò, io vorrei sempre Mou. Conte rappresenta dei valori in cui non mi riconosco e che in parte sconfessano la nostra storia.

    • Domanda a tutti quelli che hanno commentato il mio primo post:
      “qualcuno ricorda la formazione della Juve con cui conte vince gli scudetti”?
      ma davvero parlate di Vucinic?

    • Purtroppo le restrizioni UEFA non finiscono l’anno prossimo. Quindi alla situazione attuale Conte… boh. Poi ci sono tante cose che noi non sappiamo, a meno che non si verifichino. In quanto al rinnovo di Mourinho, ritengo che sia giusto che le cose le sappiano solo a Trigoria. Comunque sia non scoprono le carte.

    • La scelta fatta dai Friedkin 2 anni fa di prendere Mourinho è irreversibile. Nel senso che se non rinnovi il contratto a lui non ti puoi presentare con un allenatore di secondo piano. Se non sarà Conte sarà qualche altro big. Non si scappa.
      A questo punto però se lui dice di non voler prendere squadre in corsa il Napoli è una piazza tagliata fuori perchè penso che Garcia durerà poco. Se l’ambiente dei procuratori sa che Mourinho non sarà rinnovato la destinazione Roma per me è molto probabile.
      Però parliamo del prossimo anno, c’è una stagione da vivere e da vincere. Forza Roma e forza Mou.

    • Sono andato a vedere. La juve del primo scudetto di conte aveva una difesa fortissima centralmente (buffon, barzagli, chiellini, bonucci), un centrocampo titolare ottimo (pirlo, marchisio, vidal). Per il resto, la rosa era modesta, con il solo del piero forte che comunque era a fine carriera. C’erano borriello, matri, giaccherini, de ceglie, pepe, padoin, quagliarella, krasic, lichtsteiner, caceres e vucinic.

    • Qui la carta non c’entra niente, hanno solo pubblicato uno stralcio delle sue parole dalla Fagnani.
      Stasera vedremo e ascolteremo.

  1. Il calcio giocato come appendice del calciomercato.
    In tempi di bla bla social e media, è forse inevitabile.
    Chi vuole si accomodi.
    Per fortuna rimane lo stadio, anche il vecchio Olimpico funziona (almeno finché ci sarà JM).

  2. Bah! Non lo so. Sono molto dubbioso/combattuto. Da un lato il “palmares italiano parla chiaro, dall’altro “l’inconcludenza europea” anche. Certo che con Dybala e Lukaku, ammesso che restino, potrebbe fare bene. La scelta però dipende anche da chi sarà il nuovo DS. Potrebbe essere uno di quei momenti “sliding doors” basta che però poi non prendiamo la porta in faccia.

  3. Con Conte penso che staccherò dal seguire la Roma per un pò.
    Spero che Dan e Ryan riflettano bene su questa mossa.

    • Già….. stesso pensiero…..

      Se sporcano l’immagine della ROMA 💛❤️con codesto individuo,uno che è filogiubbentus, irritante, sporco, ambiguo…… Non mi resta che tifare il Catanzaro 💛❤️…..

      #iononvoglioconte

    • Già… Stesso pensiero……

      Non voglio che l’immagine della ROMA 💛❤️sia sporcata da un simile soggetto….. Mai nella ROMA 💛❤️….. Come cacchio fate a voler un essere del genere…..
      Tiferò Catanzaro 💛❤️

      #iocontenonlovoglio

    • conte lo contesto fino a quando sarà una opzione, visto che non mi piace l’uomo, se diventasse allenatore della Roma, farò il tifo per lui!!

    • blouson capisco il tuo sconforto perché oltre che juventino è (secondo me) anche la persona più falsa di un circo già falso di suo , però l’ASR non ho smesso di seguirla neanche quando arrivò uno (sempre secondo me) dei più infami del pianeta ex lazio e Juve che nemmeno oso nominare !!!! quindi sempre SFR con chiunque e senza chiunque

    • Rispetto le opinioni di tutti, ma mi sembra che il viceversa non sia contemplato.
      Ognuno risponde alla propria coscienza e alle proprie idee.

      Per quanto mi riguarda la dignità viene prima della Roma.

    • Blouson, dal ’73 ne ho visti tanti che sopporterò qualsiasi allenatore. soffrendo; ma poi, dimmi tu quando è che non abbiamo sofferto. Anche negli anni degli scudetti, fino all’ultima partita.

    • caro Blouson, dopo la vergogna di Kolaziov alla Roma (con gente che addirittura baciava i piedi di quel pessimo personaggio) ormai questi discorsi hanno perso ogni senso.
      Parere personale

  4. Conte è uno dei migliori allenatori in circolazione, non potendoci permettere Guardiola o Ancelotti, direi che dopo Mourinho non sarebbe un grosso downgrade, certo il passato è quello che è, ma nel caso turiamoci un pò il naso e facciamo di necessità virtù.
    D’altra parte anche Mourinho in passato non risparmiò apprezzamenti negativi nei confronti della Roma; però quando poi arrivano i risultati mettono tutto a tacere.

    • Ancelotti nun c ha voluto veni’, NO che “non possiamo permettercelo”… lo stesso Mou, me pare, non sta messo a pane ed acqua dalla proprietà…😏 se poi pensi che il “buon” Carletto è stato pure un calciatore apprezzato e formato quann era giovanotto dalla a.s. Roma, il “gran rifiuto” STRIDE UN PO’ DDE PPIU’…

  5. “I Friedkin non hanno mai accennato mezzo discorso sul possibile rinnovo di contratto,”
    caspita, loro che sono così ciarlieri!

  6. Magari verrebbe anche ma senza Mourinho siamo sicuri che troverebbe Dybala e Lukaku? Inoltre e’ perennemente in preda a crisi isteriche appena non riceve piu’ la giusta attenzione da giocatori e/o ambiente. Per me durerebbe poco in una piazza come la nostra.
    Spero siano solo speculazioni della stampa.

    • @Paulo, Io ho paura che la nostra “piazza” non sia così diversa dalle altre, se venisse e vincesse 3/4 partite consecutive verrebbe osannato.
      Questo è il pregio/difetto del tifoso.

  7. ridi su ‘sto ka…
    Un carico de letame bianconero vorrebbe entrà a Trigoria… quella è ‘na puzza che non va mai via!

    • La penso come te.
      La permanenza di JM sarebbe la soluzione miglore.
      Di certo, in caso d’addio, servirebbe una figura di primo piano che non dia la sensazione della smobilitazione ma del rilancio.
      Ci sono i Campioni già in rosa da trattenere e altri, eventualmente, da attrarre.
      Ora, lasciando perdere la dozzinale vulgata cesaronica, sappiamo bene che in caso arrivasse un tecnico di fascia bassa, uno scienziato provinciale fautore del “ber gioco” giacchè i Campioni non li ha avuti nè li avrà mai, saluteremmo seduta stante i Lukaku, i Dybala etc ripiombando in men che non si dica in pieno pallottismo.
      Perciò se non sono liberi Klopp, Ancelotti e compagnia cantante ma lo è Conte, mi turo il naso.
      Di certo non verrebbe se gli si prospettassero fantomatici proGGGetti GGGiovani con p&p, dunque per me sarebbe già una garanzia.
      E pure un’altra bella legnata sui denti assestata dai Friedkin ai cesaroni in calore che aspettano l’italiano o il dionisi di turno, il che non guasta mai.

  8. La coerenza e la memoria, queste sconosciute…
    Pallotta è stato messo in croce per aver ospitato la Rubentus a Trigoria (era il 2013, arrivato da poco…) e noi ci vogliamo mettere ‘sta serpe in seno?
    Meglio Gigi Cagni.

    • Per me le serpi in seno all’AS Roma erano proprio ballotta e gli scalzacani che metteva in panca.
      Di fatti, con costoro, abbiamo collezionato una serie incommensurabile di figure di melma e zeru tituli.
      Restando perdipiù senza “ossadio a tordivalle” (must di ballotta e baldissoni, dirigente ad hoc) e con centinaia di milioni di buffi.
      Insomma, una gestione da autentici pezzenti.

    • Ma pure quanno arrivò Boniek si disse “eee, ma questo vie’ dalla ghiuventus…” POI, però, succede che er polacco diventa da SUBBITO più romanista dei “romanistoni”… le cose cambieno rega’, so “professionisti” (chi più, chi meno 😏) e poi me pare che gonde (come viene perculato qua sopra) si sia GIÀ sdoganato/sconfessato da rubentino a milano, o no?

    • A me sembra che manco Mourinho prima di venire da noi fosse il manifesto vivente delle nostre simpatie sportive, anzi ancora rosicavamo per la storia dei zero tituli.
      Adesso sembra – per molti – il dio del calcio fatto uomo.
      Rifiutare Conte per scegliere chi, poi?
      Davvero sarebbe meglio, che so, quel tedesco di cui già abbiamo scordato il nome? Oppure l’emergente Thiago Motta? Juric? Italiano? DeZerbi che costerebbe 13 milioni solo di liberatoria? L’ennesimo allenatore straniero portatore di anonimato calcistico?
      Boh, se viene Conte credo sia l’unico nome prendibile al livello di Mourinho.
      In questa epoca di professionismo che va dritto al soldo e prescinde dai colori, del suo passato me ne frega ben poco.

  9. a molti già risulta tutto fatto tra conte e i Friedkin
    subentrerà a fine stagione.
    oltre ai mancati piazzamenti champions non sono andate giù le dichiarazioni sul “mercatino” e il rimpianto ibanez subito dopo l’acquisto di Lukaku,
    dan friedkin l’avrebbe esonerato già dopo Genova…

    • Sono 2 anni e 2 mesi che a sentire lui qualsiasi risultato poco soddisfacente è colpa della società e qualsiasi vittoria è merito suo, fossi il suo capo mi sarei stancato da un bel po’.

    • Sop, ce la fai ad elaborare il tuo assunto e a portare prove probanti per sostenerlo?
      Perché altrimenti, sei come Corona!

  10. Lukaku magari resterebbe visto che si conoscono; Dybala invece è andato alla Juve l’anno che Conte è andato in nazionale. dal punto di vista umano non mi piace, come non mi piaceva Mou prima che arrivasse. La cosa che mi piace di Conte è che i giocatori li fa allenare tanto tanto, e quella è una cosa che poi con una squadra di giocatori grossi, se li porti atleticamente ad alti livelli, ti rendono tantissimo

  11. I fatti sono che Mourinho allenava solo squadre con campioni affermati che faceva grandi campagne acquisti miglionarie poi è venuto a Roma ridimensionato con mille problematiche esonerato dal Tottenham bollito ecc, e si è innamorato della nostra società nel caso in cui purtroppo è dico purtroppo non rinnovasse per palle garra stimolo per giocatori è tutto non vedo nulla in giro meglio di Conte perché se vieni a Roma ti stampo il nostro stemma sul cuore e non te ne vai perché come ti amano qua non lo fanno da nessuna parte.. spolliciate pure ma se va via Mourinho dico tutta la vita Conte

  12. io più leggo i commenti piu mi chiedo se siete tifosi veri o cosa?? ma veramente c’e chi pensa che conte non sia all’altezza o cavolate varie..
    io lo andrei a prendere a spalla in aeroporto dopo lo special che se va via è una scelta condivisa societa e allenatore anche perché termina il contratto sarebbe l’unico allenatore in grado di farti vedere un gioco e che spreme i giocatori fino all’osso e per venire chiede anche lui giocatori affermati quindi per noi tifosi solo una cosa buona poi se vince chissenefrega di quanto guadagna o se si lamenta…

  13. un altro fenomeno delle chiacchiere e dall’ego al di sopra della media..ai tempi del Siena fece bene ed ebbe merito, poi il resto lo conosciamo tutti..
    Per il dopo Mou ci vorrà un allenatore italiano od uno che conosce bene il ns campionato, ma con un profilo più umile e che abbia un’idea di gioco moderno e che non riposi solo sulle grida lanciate da bordo campo.
    A volte certi allenatori di squadre “inferiori ” hanno molto più da dare e più voglia di dimostrare, poi se dai loro una rosa superiore a quelle allenate allora possono anche fare meglio di quelli più famosi che se non ottengono risultati danno la colpa agli altri, alla rosa, alla pioggia ecc…e se uno ci pensa bene ha la sua logica.
    Scommettiamo che un Sottil, un Gilardino o un T. Motta potrebbero ottenere almeno quanto Mou ?

    • No. non è questione di capacità tecnica o di umiltà. Roma è Roma, la Roma. Se non hai la “struttura” ti disintegra. Che tu sia un presidente, un allenatore, un DS, un giocatore. Non raccontiamocela, un allenatore non strutturato dura un anno, al secondo è già finito. E sono passati Scopigno, Liedholm, Cappello; Zeman tritato più volte. Ci vuole uno potente, e non è comunque una garanzia.

  14. Spero venga il prossimo anno ma spero non se ne parli più fino a giugno, siamo ad ottobre se si inizia a parlare di sostituire Mou praticamente stai buttando tutta la stagione quando finalmente hai un attacco che ti potrebbe portare un trofeo.

  15. Certo, Conte per noi antijuventini viene visto con il fumo sugli occhi Ma, ammesso che Mourinho vada via, non ci sono su piazza allenatori avvicinabili al suo livello è con una certa personalità che lo potrebbero sostituire. Conte ha sulle sue spalle diverse vittorie e diverse ” sconfitte” come quando nel 2012 fu indagato da allenatore del Siena per omessa denuncia su 2 gare sotto inchiesta dei toscani, condannato definitivamente a 4 mesi di squalifica. Insomma se Conte decide poi di mettere la Roma i prima fila per il suo rientro in Italia va messo in conto tutto, anche il fatto che rimane uno degli allenatori piu’ vincenti jn Italia, in Europa invece no. Inoltre con lo scudetto vinto con l’Inter di Lukaku, voluto da lui, ritroverebbe a Roma il suo pupillo,!,sempre che rimanga in giallorosso…
    stiamo a vedere & Sempre FORZA LA ROMA !!!

  16. che i fredkin ancora non parlano non significa nulla, sappiamo come è il loro modo di operare,se avranno intenzione di rinnovare il contratto a mou lo faranno al momento giusto senza far capire molte cose,alla fine contano i fatti non le chiacchiere!!
    se davvero non rinnoveranno al mister allora io credo che l’unico mister vincente con le palle quadrate che c’è libero in circolazione sia proprio conte e ben venga un mister come lui….e poi smettiamola con queste caxxate che non ci piace l’uomo conte,a me interessano i risultati che potrebbe fare con la Roma,anche mou non stava simpatico a nessuno prima che arrivasse e poi guarda che empatia ha creato con i tifosi oltre che hai risultati.. perciò se a malincuore mou non resterà,tutta la vita su Antonio Conte

  17. Peppa per Peppa me tengo Peppa mia! Per me non ha senso non rinnovare a Mou che ormai si è perfettamente calato nella realtà Romanista, ormai conosce l’ambiente ed è amato dai tifosi, per prendere un altro allenatore uguale in tutto e per tutto nel modo di giocare, nel gestire i giocatori, nel rompere i cog@@oni alla società per avere i giocatori, nel battagliare contro gli avversari anche con modi molto aggressivi (vedi il litigio plateale tra lui e Tuchel in Tottenham-Chelsea oppure con lo stesso Mou in un Chelsea-United), ma con cui dovresti ricominciare da zero, con il rischio che questo all’ennesima difficoltà te “sbrocca” come sua abitudine! Quello che voglio dire è che la Società se decide di non rinnovare a Mou, secondo me dovrebbe fare un cambio di strategia radicale, quindi andare a Brighton, convincere De Zerbi a venire (sono convinto che alla fine della Premier voglia spiccare il volo su una Big), pagare la clausola rescissoria del contratto e pianificare con questo giovane tecnico un progetto tecnico a lungo termine con un contratto minimo di 3 anni. Attenzione, non auspico questo epilogo ma, secondo me ha un senso o rinnovare con Mou o prendere De Zerbi. L’ipotesi Conte, avendo Mou, non ha senso (vedendola al contrario logica fù la scelta del Grande Presidente Sensi di passare da un giochista come Zeman ad un risultatista come Capello, chiaramente comprandogli i Top Player che sappiamo, ma coerenti al sistema di gioco di Don Fabio).

    • Se De Zerbi continua così andrà sicuramente ad un top club di premier, c’era chi addirittura parlava di un interessamento del Real per il post Ancelotti, inutile anche solo andarci a parlare, tra l’altro pagare una clausola per un allenatore è follia da Chelsea (e si è visto che fine hanno fatto).

  18. per carità capisco il background di Conte da giocatore e in parte da allenatore, ma veramente si vuol fare boccuccia su un tecnico che salvo al Tottenham, dove non vince mai nessuno, ha vinto ovunque anche con rose non propriamente di primo livello? Andate a rivedere la rosa del primo scudetto vinto a Torino o della nazionale e mi dite cosa farebbe lui con la nostra rosa attuale.

  19. Visto che la proprietá non é disposta a investire molto denaro nei giocatori, a che serve prendere un allenatore come Conte antipatico, stizzoso , juventino e che vuole solo giocatori di prestigio. Perché non puntare su allenatore meno prestigioso ma válido? Italiano sta facendo un buon campionato con la Fiorentina che non mi sembra abbia un organico migliore della Roma?

    • Si America, cosi ricominciamo co le mezze seghe e il bonsai perche mica crederai che dibala lukaku sanchez e compagnia cantante restano qua

    • “Visto che la proprietá non é disposta a investire molto denaro nei giocatori”… me lo aspetto da uno che scrive per la prima volta; altrimenti è malafede. FRS.

  20. Secondo il modo con cui opera il nostro presidente, se Conte già ne parla con amici ed ex calciatori, vuol dire che è una bufala!

  21. Mourinho non rimane mai più di tre anni. Non lo ha mai fatto ed è difficile possa farlo ora , potendo incassare decine di milioni per fare una nuova esperienza ed ancora di più da capopopolo.

    Andrà, anche se dispiacerà a molti, me compreso .

    Conte va bene e la sua presenza sarà un buon catalizzatore come lo era Mourinho, per dire , Lukaku con Conte resterebbe

    Vedremo

  22. Con Conte devi investire pesantemente ma sai gia’ da subito che lotterai per vincere lo scudetto. Se la politica, invece, e’ quella degli investimenti sui giovani e sulla crescita graduale i migliori sono Juric e De Zerbi. Che comunque porterebbero gioco ed entusiasmo (se lasciati liberi di lavorare…).

  23. Più che altro, ho seguito un pò, solo così per curiosità quello che Conte stava dicendo nell’intervista al programma Belve ed ha detto di aver fatto il dito medio ad Agnelli in occasione del match di Coppa Italia tra la rubbe e l’inda perché aveva ritenuto che il suo presidente gli aveva mancato di rispetto.
    La prima cosa che ho pensato è che un personaggio così se andasse a Napoli sbroccherebbe a de ignorantis e non potrebbe mai andarci d’accordo.
    Se venisse alla Roma troverebbe Friedkin che a differenza di altri ha stile ed è pacato con una certa educazione ed eleganza, quindi Conte già potrebbe non sbroccare.
    Resta il fatto però che caratterialmente Conte è un personaggio difficile e dubbia affidabilità.
    Per il momento pensiamo solo a Roma – Monza, a giugno tireremo le somme e penseremo a tutto il resto.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome