Coppa Italia, la Roma Femminile perde la finalissima contro la Juve (2-1) tra mille rimpianti

25
928

AS ROMA NEWS – La Roma Femminile perde la finale di Coppa Italia, battuta per 2 a 1 dalla Juventus dopo una partita piena di emozioni.

Le giallorosse escono dal campo tra mille rimpianti: la squadra di Spugna giocano un gran primo tempo e chiudono avanti uno a zero grazie alla rete di Andressa su calcio di rigore.

Nella ripresa la Roma tiene i ritmi alti e sembra a un passo dall’impresa, ma al 79′ cambia tutto: Di Guglielmo viene espulsa e le bianconere ribaltano il match.

Segna prima Girelli (80′), poi Greggi (84′) devia nella propria porta una conclusione di Gama, beffando Lind. Nel recupero Hauge si divora il gol del pareggio colpendo a lato di testa a due passi dalla porta. La Roma esce dal campo con la sensazione di aver buttato via una grande occasione.

Articolo precedenteLazio, Sarri lancia l’allarme: “Rischiamo un altro anno zero”
Articolo successivoABRAHAM: “Una finale è una finale, e io la voglio vincere. Segnare mercoledì sarebbe un sogno” (VIDEO)

25 Commenti

  1. peccato, abbiamo giocato meglio e sprecato tanto. Il rosso mi è sembrato eccessivo. Solita fortuna sfacciata della juve. Brave le nostre ragazze, nonostante tutto. FR

  2. che sola de partita! presi 2 gol senza subire tiri in porta, allucinante. avranno si è no fatto 4 falli, ma uno dovev esse da rosso. quando la sfiga ce vede bene…
    compimenti all’arbitro: una che ammonisce le strisciate per protesta, e da fallo alla Roma quando fanno i tuffetti per autodarsi fallo, è la soluzione ai problemi del calcio italiano.

    • Allora non hai capito gli arbitri non centrano…le partire , secondo alcuni, le devi vincere a prescindere.
      L’arbitro si inventa un rosso contro di te.?
      Lasciandoti in 10 …a 10 minuti dalla fine?
      E che fa…devi vincere lo stesso.
      E se resti in dieci ingiustamente non e’ colpa dell’arbitro , ma di quella povera ragazza che si e’divorata il gol del pareggio…
      Ecco , se scrivi così, sei uno buono, intelligente.
      Se dai la colpa all’arbitro , sei un fesso piagnone
      ( Non so se si coglie l’ironia)

    • in effetti non si capisce l’ironia, Gaetà.
      secondo me, quello purtroppo era rosso. si, falletto scemo, ma su giocatore lanciato, è rigore e rosso.
      poi se stai dicendo che i maschietti sono stati massacrati dagli arbitri, e che la gente ad ogni massacro arbitrale c’ha messo er carico sopra, come darti torto?!? se hai notato ho smesso di commentarle certe partite, ad un punto della stagione, tanto co chi te la piji?

  3. Pure queste so gobbe…..

    Onore alle nostre ragazze…. fantastiche meravigliose grandiose….

    Forza grande Roma ale’

  4. complimenti e bravissime alle nostre donne. partita dominata e anche tratti bel gioco. palleggio nettamente superiore alle juventine .
    continuate così , sempre forza ROMA.

  5. Visto la partita meritavamo di piu’ grazie lo stesso.Arbitro donna impeccabile purtroppo c era sia il rigore che il rosso c ha detto male male.
    A sprecare l ultima occasione Roman e non Hauge che fa l assist.
    Continuate a combattere per noi!
    Non hanno mollato nemmeno in 10 dopo l uno due delle gobbette.
    Orgoglioso di voi!
    L anno prossimo daje con la CHAMPIONS!

  6. L’espulsione non c’era per nessuna ragione al mondo: l’attaccante era affiancata da un altro difensore e non era chiara occasione da rete.

  7. In qualsiasi genere, serie e competizione che sia maledetta, sempre, la Juve e i suoi proprietari.

  8. Brave ragazze 💛❤️….

    Siamo sulla strada giusta…. Con un buon mercato oculato… Il prossimo anno possiamo lottare per lo scudetto…….

    Dajeeeee ROMA 💛❤️…..
    Il futuro ci appartiene 💪🤞💪🤞👏👏

  9. Mi spiace, ammetto che alla seconda Coppa Italia ci tenevo Onore alle ragazze e al bravissimo Spugna Coraggio vi rifarete💛💖

  10. Innanzitutto grazie ragazze mollarlo di pochi anni da quando è costituita k’as Roma femminile siete arrivati a traguardi importanti negli ultimi 2 anni avete raggiunto il2 posto e vintonuna coppa italia quest’anno sfiorato il bis per veramentevpoco ,che dirvi grazie.evito di commentare la partita con la vecchia madama

  11. Anche la rube femminile ha arbitri e telecroniste a favore.
    Esempio, fuorigioco di un metro, immagini chiarissime, con sceneggiata rubentina e ammonizione per proteste e quella che commentava ha detto che non era sicura che fosse fuorigioco.

  12. Comunque ho visto la partita e il livello tecnico del calcio femminile è davvero basso. Una squadra maschile di promozione vincerebbe con punteggio over 10

  13. Serve una nuova regola. Nelle finali non si dovrebbe permettere di far giocare una squadra in inferiorità numerica, per un fallo si può espellere il giocatore, però al suo posto deve entrare un altro giocatore. Allora è una finale seria, giocata con reciproche forze in campo. Senza che questo diventi un grande aiuto.

    • Se fai fallo da rigore, se fai entrare in area, da calcio d’angolo, senza opposizione e poi fai calciare, se poi sbagli, clamorosamente, il gol del pareggio…. è giusto che perdi.

  14. Comunque bravissime lo stesso le ragazze giallorosse, un titolo lo avevano vinto e sono andate vicinissime a vincere la seconda Coppa Italia consecutiva, c’è rammarico ma sono forti e gli vanno fatti i complimenti nonostante il risultato beffardo.

  15. Partita dominata… e persa. Una iella terrificante. Comunque abbiamo proprio una bella squadra. Forza ragazze l’anno prossimo scudo e semifinale Champions!

  16. Purtroppo abbiamo perso nel solito modo. Mister Spugna ha fatto un lavoro eccezionale, ma contro la Juve se la fa incartare sempre nello stesso modo. La Roma nell’11 titolare è più forte e anche ieri per 70 minuti gli abbiamo fatto vedere come si gioca a calcio. Purtroppo abbiamo sprecato moltissimo, la Juve è rimasta in partita e come al solito negli ultimi 10 minuti hanno approfittato del fatto che le ragazze della Roma avevano speso tutto e non correvano più.
    Una gestione più oculata delle forze in campo è doverosa, soprattutto perchè l’anno prossimo in Champions si giocheranno tutte partite come quella di Domenica e non puoi pensare di attaccare per 90 minuti a 1000 all’ora.
    Detto questo, dispiace, il rosicamento è profondo perché le ragazze meritavano fortemente il trofeo. La Juve alla fine vince per il solito rimpallo fortunato (anche lo scudetto lo ha vinto non perdendo al ritorno grazie ad un rimpallo su Soffia) e perché a differenza della Roma ha un’altra squadra titolare in panchina.

    Un applauso all’arbitro, che è stata molto brava. Avercene così, in serie A.
    Disgusto all’ennesima potenza, invece, per la telecronaca di LA7, mancavano soli i cori e le esultanze pro Juve e poi il quadretto era perfetto.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome