Coronavirus, la Serie A non si ferma: domenica si giocherà, ma a porte chiuse

39
2119

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – La Serie A non si ferma davanti alla minaccia del Coronavirus, ma la prossima domenica di campionato si disputerà a porte chiuse.

E’ questa la decisione presa dopo i summit di questa mattina e che presto dovrebbe essere ufficializzata da un decreto ministeriale atteso a breve che disciplini il caso.

Resta però da capire se tutte le partite verranno disputate senza tifosi presenti negli stadi o se le porte chiuse, come era stato annunciato nelle ultime ore dal ministro dello Sport Spadafora, ci saranno soltanto in quelle zone dell’Italia colpite dal Coronavirus.

Per quanto riguarda la Roma dunque la sfida col Cagliari, in programma domenica alle 18 alla Sardegna Arena dovrebbe disputarsi davanti ai tifosi delle due squadre. Si attendono però conferme ufficiali.

Redazione Giallorossi.net

39 Commenti

    • Non sarebbe giusto bei confronti di chi è costretto a giocare a porte chiuse se gli altri invece non lo fanno. È una penalità che devono subire tutte le squadre, per equità.

    • Smetto per un attimo i panni da tifoso…
      Nella gestione delle emergenze vanno adottate misure PROPORZIONATE al rischio da fronteggiare. Né troppo gravi, né troppo lievi.
      La regolarità del campionato è un fatto irrilevante rispetto alla posta attualmente in gioco. Siamo in uno scenario di EMERGENZA di livello internazionale, forse planetario, non dimentichiamolo.
      Torno in modalità cazzeggio… switch! Fatto.

  1. Campionato falsato! Sarà un caso, ma quando c’è la Lazio di mezzo accadono cose al limite dell’apocalittico, come il diluvio primaverile abbattutosi nel 2000 su Perugia, solo in quella zona a quell’ora e solo per 45 minuti!, e questa nuova pandemia che di anomalo ha un virus sconosciuto che rischia di metter nel caos il sistema sanitario non tanto per la gravità in se’ (i numeri di una normale influenza sono maggiori) quanto per la concentrazione spazio tempo dei casi.

    • Amedeo so sicuro che stai a scherzà…
      Anche se secondo me non c’è troppo da scherzà su una cosa der genere.

    • Non scherzo affatto, spero vivamente di aver ragione. Quello che ho riportato è il pensiero di gran parte del corpo medico italiano, l’unico legittimato a parlare. Dei media in generale non mi fido e né da essi mi faccio condizionare.
      A fine storia tireremo le somme e vedremo i numeri.

    • Non discuto sulla parte scientifica, non ho le competenze. Discuto il fatto che si tratta di cose su cui bisogna andare piano coi giudizi. La prima economia del mondo ha le frontiere bloccate. Poi boh, vabbè parliamo della pioggia de perugia.

  2. the sun will set for you… and the sun will set for you…
    And the shadow of the day, will embrace the world in gray
    And the sun will set for you…

    (cit.)

  3. -Come vilevasi dimostrare Troppi interessi in ballo per fermare tutto Di conseguenza si và avanti
    Se vi fosse tale volontà, già l’avrebbero fatto
    P.s
    Oltretutto, notare la genialità dell’homo Sapiens (si fà per dire) Tale flagello partito dalla Cina veniva apostrofato come “Pandemia” Adesso nonostante i contagiati e le numerose vittime in tutto il Globo già c’è chi l’ha fà passare per una “semplice influenza stagionale” Dannosa ma non epidemica, quale dovrebbe (dovrebbe) svanire con l’arrivo delle Alte Temperature Prima gettano le Popolazioni in un Allarme infinito Poi. visti danni ed effetti una repentina retromarcia Solite pochezze umane…
    Lo stanno a dimostrare le parole del virologo Palù ed altri che la pensano come lui
    «Non è la peste, né ebola, ma solo emergenza stagionale»
    Non essendo un esperto in tale materia non stà di certo a me stabilire quale sia la verità
    Quello che sò è che dati alla mano, in Italia sino ad ora vi son state 6 vittime (per lo piu’ trà persone anziane sofferenti di varie patologie) e son stati riscontrati 230 infetti
    Chi avrà ragione?! Mhà… Io mi auguro solo che non sia l’ennesima “sottovalutazione dovuta ad altri motivi” Speriam bene -.-

  4. Tutto ciò ovviamente favorirà alazzie e in parte l’inter perché torino sarà a porte chiuse, complimenti, chi lo vince avrà sul petto lo scudetto della pestilenza

  5. Non andare a vedere la ROMA è per me una vera e propria sofferenza, però se si deciderà di giocare a porte chiuse, TUTTI dovranno giocare a porte chiuse.

  6. il computer ha iniziato a tossire, a sentirsi sempre più debole, l’impianto di ventilazione non funzionava più, i tasti singhiozzavano moribondi davanti a commenti assurdi…
    finchè non spuntò questa frase sul desktop:
    “QUANDO NON CI SARA’ PIU’ POSTO ALL’INFERNO… I BEOTI CAMMINERANNO SULLA TERRA”.
    L’antivirus non è gratuito

    (la citazione in maiuscolo risale ad un capolavoro horror del 1978)

    • @Alieno sdraiato chissà perchè al sottoscritto vengono invece in mente parole e testi di un paio di vecchie canzoni dei Nomadi e di un certo Francesco Guccini
      “L’atomica cinese”…. “Noi non ci saremo” Le consiglio volentieri…
      Intendiamoci, non sono di certo il tipo che crede in “Profezie” o cose del genere
      Tuttavia caso strano…

    • ieri ho lasciato commenti ben più seri sull’argomento…
      non comprendo come si possa sottovalutare un virus che può essere fatale anche con persone sanissime, nascosto da vettori asintomatici ed in costante evoluzione.
      Posso condividere chi accenna alle future speculazioni sul vaccino, tuttavia… sarei ancor più terrorizzato se ci obbligassero ad iniettarlo. In certe situazioni (vedi pandemia, vera o presunta che sia) può cambiare completamente l’autorità delle istituzioni.
      Auguro a ciascuno di costruirsi il proprio “piano B”

  7. Ok,ma iniziassero a rimborsare tutti i tifosi dei soldi spesi per abbonamenti e biglietti gia venduti,e stavolta rimborso no dalle società ma dalla lega,che a sua volta si farà rimborsare da chi prende decisioni in merito. Non possiamo sempre e solo rimetterci noi comuni terrestri

  8. ricordo quando l’11 settembre 2001 eravamo allo stadio per Roma Real Madrid… passai la serata a guardare la partita in curva con l’angoscia di un aereo che avrebbe potuto abbattersi sullo stadio Olimpico.

    • Addirittura! Io mi sono solo goduto il ritorno alla Coppa dei Campioni, era dal 30 maggio 1984 che aspettavo quel momento anche se comunque abbiamo preso la sveja dal Real.

  9. A me invece mi viene in mente una battuta di Albertone nel film il vigile:
    Che se move la Cina? Quelli so’ 600 milioni so’ come le formiche se semovono quelli……. eccolola’ se so mossi,li mor@@@ci loro!

  10. A questi non gli bastava il culo cosmico.
    A questi non gli era sufficiente la benedizione arbitrale.
    No.
    Ci mancava pure il favore di un’epidemia su scala planetaria che gli togliesse di mezzo i diretti rivali, limortacciloro.
    Cos’altro dobbiamo aspettarci?
    Che la Beata Vergine appaia domani a Formello con la sciarpa biancoceleste al collo?
    Se non vincono lo scudetto quest’anno, è mejo che se sparano…

    Sempre Forza Roma.

  11. E’ ufficiale la Lazio è posseduta dal demonio…ditemi voi cosa sta accadendo quest’anno che va oltre il paranormale a favore dei fuori GRA.

  12. La serie A era a 16,poi a 18,infine gonfiata per motivi clientelari a 20,non appena succede qualcosa c’è il panico,non si trovano più date per recuperare,senza contare la coppa Italia svilita con quarti a gara unica, ovunque ti giri furbastri e raccomandati a dirigere.

    • Si sta paventando uno stop totale delle partite, se anche centro e sud vengono coinvolti con il virus la vedo complicata la situazione.

    • Lazio aperto al pubblico e la Juve no, gran bel paradosso di come nel calcio spesso te capitano grazie dal….palazzo!!!!!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome