CRISTANTE: “E’ stata una battaglia. Se non avessimo interpretato la partita così non saremmo arrivati in finale”

29
1708

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Bryan Cristante parla ai microfoni dei giornalisti al termine di Bayer Leverkusen-Roma.

Di seguito tutte le dichiarazioni del calciatore giallorosso sulla semifinale di ritorno di Europa League appena giocata alla BayArena:

Avete portato a casa un grandissimo risultato. Complimenti per come avete affrontato questa partita.
“Grazie, è stata una partita difficile e sapevamo che avremmo dovuto fare dei sacrifici. Tutti bravissimi, dal primo all’ultimo, anche chi era in panchina. È stata una battaglia e abbiamo ottenuto un gran risultato. Due finali in due anni, quest’anno in Europa League che è ancora più importante, è una grande cosa”.

Ti senti di rappresentare in campo i valori che trasmette Mourinho?
“Sì, sono tutte caratteristiche che mi riconosco e che devo mantenere. Il mister chiede queste cose sempre e in queste partite bisogna averle assolutamente. Se non avessimo interpretato la partita così non saremmo arrivati in finale”.

La necessità di giocare in difesa ti ha costretto al sacrificio o ti ha esaltato?
“Non essendo il mio ruolo sicuramente bisogna mettere quell’attenzione in più. Bisogna avere più del 100% dell’attenzione, però siamo arrivati in finale e quello era l’importante. C’era bisogno di me in quella posizione e mi sono messo a disposizione”.

Articolo precedenteMOURINHO: “La squadra lunedì merita qualcosa di speciale. Io nella storia? Voglio aiutare i romanisti, mi hanno dato tanto”
Articolo successivoSPECIAL ROMA

29 Commenti

  1. è la verità assoluta.
    nel primo tempo ero davvero infastidito dal gioco, secondo meglio, ma per l’ennesima volta ha avuto ragione Mou… e un motivo ci sarà.

    2 finali europee in 2 anni non sono un caso.

    ❤️🧡💛

  2. Ce ne fossero come lui. Le ha giocate tutte, nazionale compresa. Centrale adattato e zero gol presi. Professionista impeccabile, mai una parola fuori posto, mai un post sui social. Tipo Zaniolo insomma. Sei un grande alla faccia di chi ti critica sempre senza mai aver giocato una partita seria.

  3. Cristante incarna perfettamente il tipo di giocatore che vuole Mourinho: sempre al servizio della squadra ed a lottare su ogni pallone!!! Lui e Mancini sono i giocatori che sono migliorati di più con il mister e che rappresentano quello che vuole Mourinho da un suo giocatore: mettere tutto in ogni momento. Questa Roma non sarà bellissima da vedere ma ha un cuore veramente grande 💛❤️💛❤️ Dajeeeeeeeeee

  4. c’è un motivo perché giochi sempre, e pensà che c’era qualcuno (che non scrive più) che ti conosceva meglio degli allenatori e ti considerava una buona riserva e niente di più ! voto stagionale 8 !!!!

  5. Cristante centrale in una difesa a tre può giocare fino a 40 anni. Mou gli ha allungato la carriera. In questo mese senza Smalling non ha sfigurato per niente. Bravo Bryan.

    • Non era stato Fonseca il primo a provarlo in quella posizione? Però naturalmente lui era un cretino mentre “Mou gli ha allungato la carriera”…eh eh.

    • @zio dan
      Non c’è paragone tra la versione di cristante DC con mou e con Fonseca, ma non solo come difensore centrale, io penso che in generale sia il giocatore che è migliorato di più sotto la guida dello special

  6. Sei un giocatore fondamentale per questa squadra puoi ricoprire più ruoli ma non tutti capiscono questo fai niente continua così Forza Roma

  7. Caro Bryan, grazie per i tuoi sacrifici e la tua disponibilità, la tua natura anglosassone di combattente come Matic spero sia portata dalla società come esempio per tutti e che possiate continuare la vostra carriera dirigenziale con noi.
    Persone cosí umili, riservate e preparate ne ho viste poche a Roma, a parte Damiano Tommasi.
    Un caro abbraccio a tutti da un vecchio cuore giallorosso.

  8. Probabilmente ci sono altri modi di “interpretare” la partita caro Bryan, fatta salva la feroce determinazione dalla quale non si può prescindere mai.
    Ma è evidentemente più importante credere in ciò che si fa piuttosto che a come si fa.
    E voi l’avete fatto perfettamente.

  9. Giocatore straordinario, capace di ricoprire con intelligenza più ruoli. Ha fisicità, tecnica, umiltà, professionalità, senso tattico. Si mette a disposizione della squadra e gioca per essa. Mi dispiace che Mancini non abbia capito fino in fondo le doti di questo ragazzo, che dovrebbe essere titolare inamovibile della nazionale.

  10. 49 partite, più di 4.000 minuti, giocando al centro, da mezz’ala, da stopper.
    Un monumento equestre non ci starebbe male.

  11. Ieri quando è salito a centrocampo finalmente abbiamo cominciato a prendere qualche pallone sulle palle alte. Non Belotti, non Abraham, ma lui. Io chi lo critica non l’ho mai capito, ma almeno prima qualche prestazione sotto tono la faceva. Ora ha solo la sfortuna di chiamarsi Cristante e di non essere serbo/brasiliano/francese, perché gli ho visto fare due-tre partite MOSTRUOSE

  12. come si fa’a non rispettare cristante? umiltà e gioca spesso in ruoli non suoi. mai una parola fuori posto. non sarà un fenomeno ma in ogni grande squadra giocatori così sono fondamentali

  13. Aho mo’tutti a dì quanto è bravo Cristante! Avete rotto er caxxxo tutto l’anno coi peggio insulti! Annateve a nasconne! tutti professori de calcio!

  14. la prestazione difensiva della Roma è stata condizionata dalla situazione sanitaria dei giocatori con la squadra al completo vincevamo più di 1 a 0

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome