CRISTANTE: “Siamo carichi, la finale è alla nostra portata. Domani non servirà un’impresa, basterà vincere” (VIDEO)

11
768

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Dopo Mourinho, è il turno di Bryan Cristante. Il giocatore giallorosso ha risposto alle domande dei giornalisti nella conferenza stampa prepartita di Roma-Leicester.

Queste le dichiarazioni del centrocampista sulla sfida decisiva contro gli inglesi di domani sera:

Mangiante (Sky Sport): “La stanchezza avanza, avete speso molto anche nell’ultima partita mentre loro no. Terrete il ritmo?”
“Quando la stanchezza si sente le partite si fanno più difficile. Ma quando ci sono queste partite così importanti la stanchezza riesce ad andare oltre. La stanchezza arriverà il giorno dopo”.

Lollobrigida (Rai Sport): “Vi sentite responsabili di poter arrivare in finale di coppa europea dopo tanti anni?”
“Sappiamo che siamo l’unica squadra rimasta, siamo carichi. Non ci sono tante storie, dobbiamo entrare al 100%. Vogliamo vincere questa coppa, dobbiamo essere 90 minuti al massimo”.

Zucchelli (Gazzetta dello Sport): “Come hai reagito all’arrivo di Mourinho? Cosa ha portato?”
“Stupito e contento come tutti, non ce lo aspettavamo. Ha portato la mentalità, ha vinto ovunque, e domani dovremmo far valere queste sue caratteristiche”.

Austini (Il Tempo): “Il tuo futuro? Vuoi restare o ti stai guardando intorno? Hai già deciso”
“Penso solo a domani. Poi abbiamo un finale di campionato difficile, e poi possibilmente una finale. La testa è qui, poi ci sarà tempo per vedere tutto il resto”.

Lo Monaco (Il Romanista): “Cosa significa avere tutta questa gente allo stadio?”
“E’ chiaro che giocare con lo stadio pieno ci dà una marcia in più. Sono una marcia in più e possono aiutarci, è fondamentale in una partita del genere”.

D’Ubaldo (Corriere dello Sport): “Hai avuto una flessione a un certo punto, e sei finito in panchina. Come mai?”
“La stagione è lunga, abbiamo fatto 50 partite e tutte a livello altissimo, diventa difficile poi. Può succedere che vari fattori possono influire sulle prestazioni”.

Sticozzi (Centro Suono Sport): “Ti sei trovato a fare il centrale di difesa. Quanto ti ha aiutato a muoverti nelle marcature preventive?”
“E’ chiaro che giocando in diverse posizioni, poi tirando le somme si ha maggiore conoscenza di tutto il campo”.

Tele Radio Stereo: “Quanto è differente rispetto alla semifinale dell’anno scorso?”
“Arriviamo con una testa diversa, la partita è apertissima, sappiamo che è alla nostra portata. Che bisogna vincere, ma basta un solo gol, non servono imprese. Siamo carichi e vogliamo arrivare in finale”

 

Articolo precedenteBenatia: “Sarei rimasto per sempre alla Roma. Se riuscissero a trattenere Zaniolo, Pellegrini e Abraham, avranno presto grandi soddisfazioni”
Articolo successivoMOURINHO: “Combatteremo per arrivare in finale. Ai tifosi chiedo di venire allo stadio non a vedere la partita, ma a giocarla con noi” (VIDEO)

11 Commenti

  1. Giusto: non serve una impresa, basta vincere ma bisogna farlo (semplice). Non aspettare troppo per segnare, meglio segnare subito e poi raddoppiare.

  2. ꧁ ℤ𝕖𝕣𝕠 𝕋𝕣𝕠𝕗𝕖𝕚 𝕖 𝕌𝕟 𝕊𝕒𝕔𝕔𝕠 𝕕𝕚 𝕋𝕣𝕠𝕗𝕚𝕖 ꧂

    Sempre professionale mai scomposto, sarebbe l ottima riserva che ogni top club vorrebbe!
    O il titolare per far rifiatare i titolare nei giri di turnazione.
    come professionalita nun se batte popo!

  3. Chi poteva fare l’unica domanda del casso ??
    Complimenti ad Austini, un ignorante incapace e sempre a cercare la polemica anziché la notizia !!!!!!! lanimadelimejomortaxxitua

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome