Curva Sud Pietralata: stesso numero di seggiolini, gli abbonati non cambieranno posto nel nuovo stadio

32
2497

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Cominciano a filtrare le prime novità riguardanti lo stadio della Roma che sorgerà a Pietralata nel 2027, una data non casuale visto che il club festeggerà in quell’anno il centenario della sua nascita.

L’impianto, come già anticipato ieri, sarà di 61mila posti che potranno diventare 65mila nel caso di grandi eventi, come le finali di Champions che lo stadio potrà ospitare vista la capienza allargata. I Friedkin vogliono realizzare un gioiello che possa diventare una pietra angolare per tutti gli stadi del futuro.

Non sono previsti invece cambiamenti per la Curva Sud, che sarà riprodotta in scala 1 a 1 e potrà contenere dunque lo stesso numero di persone previste attualmente all’Olimpico. Tutti gli abbonati in questo modo avranno garantito lo stesso posto.

L’altra grande novità sarà la realizzazione di un enorme area “green” dove saranno impiantati 3mila nuovi alberi che sorgerà tra lo stadio e l’Ospedale Pertini. Per quanto riguarda i trasporti, la Roma vorrebbe portare più della metà dei tifosi a vedere le partite con i mezzi pubblici: l’obiettivo è stipulare accordi con ATAC e Ferrovie dello Stato.

Fonti: Il Tempo / La Repubblica

Articolo precedenteEuropa League, ROMA-BETIS: arbitra lo sloveno Jug
Articolo successivoRinnovo Zaniolo, spunta una clausola rescissoria da 60 milioni

32 Commenti

  1. alcuni volevano piantare grattacieli, altri vogliono piantare alberi… sempre più convinto della serietà e la visione che ha questa presidenza per il club ed i suoi tifosi. God save the Frienkins

    • Ancora co sta storia dei grattacieli. Pallotta non ha lasciato un bel ricordo e ha sbagliato molto, la storia dello stadio è però un’altra cosa, è inutile che tidica perchè dovevano essere erette le torri. Non c’è peggior sordo di colui che non vuole sentire !

    • Ales spiegamelo perché, non è che non voglio sentire… aiutami a capire perché per costruire uno stadio servono milioni di metri cubi di altre cose, per di più con una legge di pubblico interesse

    • Se ricordo bene, il stadio prevedeva anche una aria verde, dai non critichiamo tutto ogni volta.

    • Anche il progetto di Tdv prevedeva una vasta area verde, soprattutto nella prima edizione targata Marino.
      Non era certamente quello il vulnus nel progetto, bensì un’opera terribilmente costosa (1,3 mld di euro nel primo piano) finanziata da soggetti esterni alla Roma che avrebbero poi gestito tutto il business relativo all’impianto, mentre il club avrebbe introitato solo gli incassi delle partite, quelli legati alla pubblicità e un 10% per gli eventi extrasportivi che vi si sarebbero tenuti.
      Il tutto senza scadenze determinate per il passaggio dell’impianto nel patrimonio del club.
      La “sòla” stava tutta lì e non in non meglio precisate e indeterminate speculazioni edilizie.
      Un termine che, quando applicato a Roma, fa soltanto ridere.
      Ed è quello il motivo, specificato anche nel relativo comunicato, per il quale i Friedkin hanno abbandonato il progetto.
      Loro non avevano esigenze di far recuperare crediti a nessuno, come invece nel caso di Pallotta.

    • Il motivo delle cubature in più è dovuto al fatto che le infrastrutture (vie, ponti svincoli, treni etc) necessarie per sostenere un progetto edilizio qualsiasi esso sia sono a carico dell’amministrazione pubblica per evitare queste spese si concedono delle cubature (opere a scomputo) al privato che se ne fa carico. Il famigerato progetto “fatto bene” aveva abbassato le cubature eliminando uno svincolo, che invece pare secondo il parere del politecnico di Torino era strettamente necessario, del resto dovevano giustificare anni di grida a complotti poteri forti e speculazioni. Come riprova fatti un giro intorno ai centri commerciali sorti nelle periferie romane e guardati intorno dovresti notare interi quartieri costruiti contestualmente, se cerchi bene tra i nomi delle vie capisci anche chi li ha costruiti…

    • @@@ UB

      Visto che sembri piuttosto informato sull’argomento sai mica dirmi a chi apparterrà lo Stadio di Pietralata?
      Perché ieri ho letto che diventerebbe proprietà dei Friedkin.
      Se così fosse quale sarebbe il vantaggio per l’AS Roma?

    • scusa Venire mai capita questa domanda? ma perché la Roma ai Friedkin è stata affidata dai tifosi o l’hanno comprata? L’Olimpico dove giochiamo è della Roma ? Giuro non capisco dove vedi la fregatura….

  2. Anche a Milano ci sono grattacieli, sedi di Allianz, Generali PwC, Vodafone, Sky, Unicredit, ecc.ecc.

    Qui a Roma se parli di lavoro viene l’orticaria e si evoca la famosa parola SPECULAZIONE buona per tutte le stagioni….
    Meglio fare tante palazzine, quelle non le ferma nessuno ..

    Cmq d’accordo con la serietà e la visione dei FRIEDKIN…sempre più grande stima per loro. Lo stadio lo faranno!

    • vero però non li hanno fatti in deroga col decreto stadi… li hanno fatti in una zona in cui il piano regolatore lo consentiva

    • A me rincresce sinceramente tutto il baccano che si è fatto attorno a questa supposta “speculazione edilizia” riguardo al progetto TdV.
      In questo hanno mille ragioni Markus e criPtico: è ridicolo parlare di speculazione in una città come Roma nella quale sono sorti interi quartieri supplementari o centri commerciali senza che si sia fatto nulla per adeguare viabilità e servizi.
      Sarebbe stato probabilmente un ottimo modo per riqualificare un quadrante che rimarrà per sempre ostaggio di pantegane e disadattati.
      Ma semplicemente NON sarebbe stato lo stadio della Roma, non sarebbe mai diventato patrimonio del club.
      Se non credete a me che pure ho perso del tempo a studiare le carte, abbiate almeno fiducia in ciò che hanno scritto i Friedkin nel comunicato di rinuncia al progetto, nel quale specificarono che il club sarebbe stato un mero “affittuario” dell’impianto.

    • Ciao UB40, scusami non vorrei sbagliarmi, ma dalle prime informazioni, la stadio risulterebbe di proprietà dei FRIEDKIN…..

      Il che sinceramente a me frega il giusto, l’importante che si faccia uno Stadio dove gioca solo la Roma, poi il lato finanziario è importante, infatti sicuramente avrà vantaggi per il club e la proprietà…credo.
      La AS. Roma, da sola non potrà mai costruirsi uno stadio ..
      Questa volta sono fiducioso

    • Markus, è persino banale sottolineare che le spese per la costruzione dell’impianto non potranno gravare sul bilancio esangue del club.
      È chiaro che sarà costituita una società ad hoc facente capo al gruppo Friedkin per sostenere gli oneri.
      Ma i fondi usciranno comunque dalla proprietà e non da finanziatori esterni alla stessa.
      E soprattutto sarà importante capire se e in che parte e quando lo stadio potrà essere patrimonializzato dal club e in quali casse finirà il cash flow generato a tutto tondo dal nuovo impianto.
      Ho forti dubbi che potranno essere le medesime e misere condizioni del vecchio progetto.

  3. Mi entusiasma dei Friedkin la loro voglia di sorprenderci.
    E ci riescono sempre!
    Sono “tra noi”.
    Mi sa che Smalling ha ragione: gli ufo esistono….
    Questi stanno a fa’ cose “dell’altro mondo”.
    FORZA ROMA

  4. vabbè, mica l’ha progettato Greta Thunberg, ne mancava il verde nel progetto di Pallotta. gli alberi fra una struttura del genere ed un ospedale, poi, sono obbligatori (barriera acustica) in Italia. da mo… Berlusconi ci fece la sua fortuna regalando un terreno per un ospedale (l’attuale S. Raffaele) che fece deviare il traffico aereo da sopra Milano2 appena costruita, facendone lievitare il valore.
    bella la cosa della curva sud con gli stessi posti.
    anche se altri 10-15mila posti, con lo stadio sempre pieno che c’è, l’avrei messi sempre, anche di più. ma non so soldi miei, quindi, grazie e basta

  5. Prepariamo vernici e pennelli x i Murales, sarà il nostro Tempio…..per gli ospiti sarà un Inferno! Forza Roma! Avanti Curva Sud!

  6. Tra qualche giorno spunteranno nuove razze di animali, insetti e pesci da salvare in zona Pietralata. Già avvistati unicorni e grifoni, panda verdi e rarissime farfalle preistoriche. Attesa schiusa di uova di T Rex e ornitorinchi. Riscoperta di antica latrina romana usata secondo gli esperti addirittura dalla concubina matrona Incontinentia Deretanae. Venghino siori venghino.

  7. Previsione anno 2027 (causa. conferenza dei servizi).
    Per Milano (stadio per le 2 strisciate) anno 2024… Così letto da un giornale del Nord…. quindi niente conferenza dei servizi…..
    Fake news o verità?

    • Se non erro, il nuovo impianto dovrebbe sorgere sul medesimo sito dove si trova l’attuale impianto che dovrebbe essere demolito. Per questo non dovrebbe essere necessaria una convocazione della conferenza dei servizi.
      Comunque mi sembra che anche lì non manchino i soliti plantigradi politicanti a rompere le uova nel paniere, come il benemerito Ignazio La Russa che vorrebbe mantenere San Siro…forse edificando il nuovo stadio sopra di questo, boh.

  8. per lo stadio Olimpico,non vorrei sbagliare,la Roma paga 2,5 milioni di euro di canone all’anno,per lo stadio di pallotta,ne avrebbe pagati 8.5,a pallotta stesso,dove sarebbe stato il guadagno per l’A.S. Roma?

  9. Stesso posto… ma quando ci siete stati mai in curva per parlare di posto… in curva semmai è na location se volete parla’ moderno…

  10. È tutto una presa in giro anche da parte della proprietà che vuole tenere in vita l’interasse per gli sponsor e gli abbonamenti.
    Riflettete solo:
    1) Pietralata è pubblica e non può essere venduta e concessa senza un bando pubblico e nessuno imprenditore investe un euro per progettazione e mazzette senza certezze.

    2) smettete di confrontare con altre realtà. A Roma se si demolisce per poi ricostruire nello stesso sedime bisogna fare i sondaggi archeologici che sono possibilità di soldi per i funzionari. E se si trova qualcosa di importante addio iniziativa.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome